cronaca - Il Caffè.tv

Commenti

Transcript

cronaca - Il Caffè.tv
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015 - tel. 06.92.76.222 - 06.92.85.90.20 - [email protected] - GRATUITO
di APRILIA
Il Caffè non riceve contributi pubblici per l'editoria
Numeri civici obbligatori e a pagamento
PROGETTO AMBIENTE
Benzina pubblica per
l’auto privata: il processo
Anche chi abita in condominio dovrà avere il proprio numero fuori dalla porta
Un milione e mezzo di euro è l’importo del bando
che verrà emesso a breve ad Aprilia per mettere ordine nei numeri civici degli indirizzi. Su alcune strade le case non hanno numeri, altre li hanno addirittura doppi: questo crea problemi non solo ai postini
ma anche alla stessa Anagrafe. Ogni cittadino dovrà
avere un indirizzo ben identificabile. Chi abita in
condominio dovrà avere il numero civico attaccato
fuori dalla sua porta, indicante anche il numero
dell’interno. Un’operazione che avrà un costo: 35 euro per i numeri civici esterni e 20 euro per gli interni.
A carico dei cittadini stessi.
a pag. 5
Il Tar mette a rischio
cinque milioni di euro
IN AZIONE UNA “BANDA DELLE RUOTE D’AUTO”
Rinviato a giudizio per peculato
ed abuso d’ufficio un ex dirigente
a pag. 19
MATRIMONI
Il flop del registro delle
unioni civili “snobbato”
Annullato l’appalto per la riscossione dei
tributi evasi: quelli del 2010 in prescrizione?
Solo 5 coppie si sono iscritte da
giugno. Troppo pochi i vantaggi
a pag. 9
Ipotesi cedimento
a pag. 12
SCUOLA
Odissea sul bus da
Aprilia all’Agrario
Le indagini sullo schianto dell’elicottero
POSTE ITALIANE S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale 70% - tassa pagata - DCB Latina
a pag. 16
Ennesimo furto di ruote ad un’auto parcheggiata ad Aprilia. C’è una denuncia a settimana
per questo tipo di colpi: si ipotizza una banda di ladri che agisce su commissione a pag. 25
Modificata (senza avviso) l’assegnazione dei punteggi che portano agli sconti
Sfida ecologica tra Comuni
L’assessore all’Ambiente Alessandra Lombardi
spiega i motivi di questa decisione “impopolare”
convocata per
le Cartoniadi
Punti ecocentro: regole cambiate Tutta Aprilia
a pag. 11
Errori nel calcolo della bolletta Tari
Ad alcuni non è stato conteggiato lo sconto del porta a
porta. Ecco cosa si deve fare per pagare la cifra giusta
a pag. 11
Il Comune chiede aiuto a
tutti per aumentare la percentuale di carta raccolta
a pag. 14
a pag. 13
CAMPOVERDE
ACCORDO SULLE 22
MOBILITÀ ALL’ABBVIE
a pag. 8
PROTEZIONE CIVILE
APRILIA IN SOCCORSO
DEGLI ALLUVIONATI
a pag. 17
2
L’INCHIESTA
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
Il lato oscuro della (mala) sanità nel Lazio
Nel Lazio i più tartassati d’Italia e 2.000 euro a testa ogni anno per la sanità. L’arresto e la storia di Mastrapasqua ci fanno capire perché
I politici scelgono simili
manager, poi tagliano i
servizi e aumentano le tasse
dalla Regione Lazio. Qui finisce
quella che potremmo definire una
“storia di truffa ordinaria”, ma è lo
stesso punto in cui inizia una autentica mostruosità.
ANTONIO MASTRAPASQUA
Arrestato per presunte frodi sanitarie,
supermanager pubblico scelto dai politici
Roberto Lessio
Ogni anno ciascun cittadino della
nostra regione, bambini e anziani
inclusi, deve sborsare in media circa 2mila euro per pagare le spese
del servizio sanitario regionale.
Spese che da oltre 15 anni risultano
inspiegabilmente le più alte tra le
Regioni italiane: lo ha dimostrato
un recente studio dell’Università
della Tuscia di Viterbo su dati del
2012. Oltre all’estrema variabilità
dei prezzi per l’acquisto di attrezzatura ospedaliera, ad essere fuori
controllo sono soprattutto i servizi
mana scorsa per una presunta
accessori per la gestione delle
truffa ai danni dell’ASL Roma
strutture sanitarie: in particolare
D. Una storia che appaquelli di lavanderia e pulizia, i
rentemente sembra
servizi di mensa e lo
uguale a tante altre
smaltimento dei rifiue che invece ha lati (quest’ultima riIl governo
sciato allibiti persulta incredibilora vuole multare
sino noi che siamente alta rispeti medici per le ricetmo abituati da
to alla media nasempre a racconzionale).
te facili, ma perché
tare queste increLo stesso studio
non caccia certi
sciose vicende.
comunque aveva
soggetti?
Vediamo perché.
dimostrato che tra
L’inchiesta riguarda
tutti gli ospedali reuna ipotizzata truffa di
gionali, pubblici e privacirca 14,4 milioni e dagli accerti, uno di quelli che aveva i
tamenti sarebbero emerse fattumaggiori costi per le casse regionali era l’Ospedale Israelitico di re per prestazioni mai eseguite.
Roma, adiacente il Fatebenefratel- Prestazioni comunque presenti nelle cartelle cliniche, almeno nel peli, sull’isola Tiberina.
riodo tra il 2006 e il 2009, che riguardano addirittura il 94% dei casi
A NOI MENO SERVIZI,
setacciati dagli organi investigativi.
A LORO FATTURE GONFIATE
A dirigere quell’ospedale fin dal Nel settore di ortopedia, ad esem2001 era Antonio Mastrapasqua, pio, i ricoveri in day hospital sarebcosiddetto “mister 25 poltrone”, ex bero stati inseriti a rimborso come
Presidente dell’INPS e Vicepresi- prestazioni di ricovero remunerato
dente esecutivo di Equitalia fino al- con 4.629 euro anziché con i 2.759
lo scorso anno, arrestato la setti- euro che in media vengono spese
rimborso delle fatture gonfiate
emesse a carico della Regione: di
volta in volta i crediti venivano autocertificati dallo stesso Mastapasqua con degli atti notarili.
CONFLITTI D’INTERESSI
CHI CONTROLLA DAVVERO?
Tutto si gioca sui crediti e i debiti Questi atti poi venivano trasmessi
per competenza alla ASL Roma
che le aziende private e lo Stato
D per la certificazione del crevantano reciprocamente: il ridito. Non sappiamo fino a
sultato è una colossale presa in
quando, ma la coincigiro.
denza vuole che tra i
Sfruttando una legge
tantissimi incarichi
del 1985 aggiornata
Esperto di
ricoperti da quenel 1991, i crediti
finanza, abile
sta persona in
che secondo l’acgiocatore sui credipassato, ci sia stacusa sono stati
ti e debiti (coi
to anche quello di
stati gonfiati da
revisore dei conti
Mastrapasqua e
nostri soldi)
proprio della ASL
soci per ottenere
Roma D. In sostanrimborsi non dovuti
za si tratterebbe di
dalla Regione Lazio
colossale conflitto di inattraverso la ASL Roma
teressi, senza che qualcuno (soD (competente sull’Ospeprattutto la politica) si sia mai acdale Israelitico), venivano sistematicamente girati all’INPS, alla corto di nulla. Il gioco infatti si è
cui Presidenza c’era lo stesso sog- spezzato solo quando una onesta
getto, sotto forma di versamenti dirigente della ASL Roma D si è riper pagare i contributi previdenzia- fiutata di certificare l’ennesimo
li dei dipendenti dello stesso ospe- credito inesistente, comunque autocertificato da “mister 25 poltrodale.
L’INPS quindi non incassava un bel ne” sia nella veste di creditore che
nulla ma soltanto gli impegni di di debitore (coi soldi altrui).
in altre strutture. Oltre a quello che
stabilirà la giustizia penale, comunque già dallo scorso anno la Corte
dei Conti ha accertato l’esistenza di
altri tipi di truffa. Ben 32 testimoni
infatti hanno confermato di aver ricevuto delle semplici estrazioni di
denti, mentre nelle cartelle cliniche
risulterebbero come delle operazioni maxillo-facciali.
Tutto questo era finalizzato ad ottenere un rimborso molto più alto
Carriera folgorante con laurea comprata
Antonio Mastrapasqua risultò condannato nel 1997 con sentenza definitiva
a dieci mesi di reclusione per aver comprato alcuni esami universitari mai
sostenuti, ma poi il Tribunale di Sorveglianza di Roma, su richiesta dell’interessato, ha disposto la sua riabilitazione. Questa disposizione consente
di ottenere la cancellazione degli effetti della condanna (la galera per intenderci) dalla fedina penale, ma non il fatto di esser stati condannati. In sostanza si riottiene la fede penale pulita, ma le conseguenze del reato persistono. In un paese normale questo comporterebbe l’esclusione degli interessati da qualsiasi incarico pubblico, ma in questo caso, come spesso
avviene in Italia, sembra si diventato un titolo di merito.
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
3
L’INCHIESTA
Macché curare, ci fregano con le porte girevoli
Il vizio di passare con disinvotura da ruoli pubblici a quelli privati, da controllore a controllato. E la Casta ringrazia
Governo e politici tagliano
i servizi. Ma sono i primi a
promuovere sprechi e furbetti
il meccanismo delle “sliding doors”
(porte scorrevoli o porte girevoli).
In sostanza indica quei personaggi
che ricoprono o hanno ricoperto
ruoli chiave in importanti società, i
quali passano con estrema facilità
dal settore privato a quello pubblico
a prescindere dal colore del governo in carica.
P
artiamo dai mali che ammorbano la sanità e i cittadini del
Lazio: gestione commissariale da oltre 8 anni; quasi un miliardo
l’anno speso per finanziare il debito
regionale; chiusura di ospedali minori con la promessa di trasformarli
in “Case della salute”; taglio di 2.492
posti letto; riorganizzazioni che abbisognano di periodiche verifiche
sul contenzioso in corso (vedi
l’Ospedale di Castelli Romani che
verrà); il ticket è tra i più alti d’Italia;
conversione dei reparti in residenze
per soggetti non autosufficienti; reparti di pronto soccorso al limite del
collasso; personale delle ambulanze
a rischio stipendio; blocco del “turn
over” per le nuove assunzioni; addizionali Irpef e aliquota Irap alle stelle. Sono tutti problemi che i cittadini vivono quotidianamente sulla loro pelle in una regione, come la nostra, dove il 60% della spesa riguarda la Sanità e dove ogni contribuente annualmente paga 153 euro in più
della media nazionale. Eppure proprio nel Lazio da vent’anni a questa
parte la Casta ha steso una quantità
impressionante di tappeti rossi a
soggetti tipo Antonio Mastrapasqua
(vedi pag. 2).
REGIONE COMPLICE
Tra le decine e decine di incarichi
assegnatigli, solo per citare aziende
pubbliche che ci interessano da vicino, troviamo quelle di: Consigliere
di Amministrazione e componente
del Comitato Esecutivo del Consorzio per la Bonifica dell'Agro Romano; Presidente del Collegio Sindacale della società Aeroporti di Roma Engineering S.p.A.; Amministratore Unico della Litorale S.p.A.
(azienda per lo sviluppo economico
turistico ed occupazionale del litorale laziale finita nel nulla);
Vice Presidente Vicario e membro della
Giunta Esecutiva dell’Ente Nazionale Promozione Sportiva Disabili; liquidatore di
Italspazio, Consorzio
Industriale per le Attività Spaziali" del
gruppo IRI – Finmeccanica. Ma soprattut-
to è stato nominato dalla Regione
Lazio revisore dei conti dell'ASL
Roma D e Presidente del collegio
sindacale della ASL RM B. Due delle
aziende sanitarie che da anni sono
ai vertici tra quelle che accumulano
i maggiori deficit di gestione. E siccome questi incarichi li indica la
maggioranza politica di turno ai vertici dell’amministrazione regionale,
la domanda è: non si è accorto proprio nessuno che, visto il suo ruolo
ai vertici dell’Ospedale Israelitico, si
poteva innescare l’ennesimo conflitto di interessi con quelle nomine?
Ma non basta.
PORTE GIREVOLI
Fino all’anno scorso lo stesso Mastratasqua è stato contemporaneamente ai vertici dell’INPS e di Equitalia, cioè di due enti di riscossione
che proprio in questi ultimi anni
non sono stati di certo teneri con i
contribuenti. Questa sovrapposizione di ruoli rappresenta un altro tipico malcostume della nostra epoca.
È quello che in America, cioè dove
la politica è abituata ad essere influenzata dalle lobby, viene definito
COME DROGARE LA NAZIONE
Il meccanismo, soprattutto nell’Italia degli ultimi vent’anni, funziona
molto bene anche al contrario, cioè
con il passaggio di questi personaggi dal pubblico al privato. È un Paese, il nostro, che in tema di conflitto
di interessi e di sovrapposizione di
ruoli tra controllori e controllati,
non è mai stato secondo a nessuno
e il caso in questione sembra voler
confermare anche questa poco invidiabile classifica. Dopo esser stato a
capo dell’INPS e di Equitalia, da
maggio 2014 Antonio Mastrapasqua
è Consigliere Indipendente e Presidente del Comitato per la Remune-
VTB
DEI MEDICI OSPEDALIERI
RITIENE CHE LA CARRIERA
NEGLI OSPEDALI
È DECISA DALLA POLITICA
(Fonte Anaoo - Assomed)
razione e le Nomine della società
Gtech Spa, ex Lottomatica Spa. È la
società alla quale lo Stato italiano
ha affidato la gestione dei “giochi”
d’azzardo a pagamento, tra i quali
spicca il “gratta e vinci” per spremere altri soldi ai contribuenti: i relativi spot pubblicitari dicono che il
gioco può creare dipendenza, come
se fosse droga. Così è stato drogato
e ridotto il nostro Paese con il meccanismo dei controllori che controllano se stessi.
Roberto Lessio
Per i medici politici e dirigenti incapaci
Per il 67% dei medici ospedalieri italiani la principale causa della crisi del
Servizio sanitario nazionale è il condizionamento da parte della politica. E
poi l'incapacità della classe dirigente,
di solito, scelta dai politici. Lo rileva
un'indagine dell'Anao-Assomed, asociazione dei medici dirigenti. I politici si
scannano per nominare i capi delle Asl
e i primari. Quasi 9 medici ospedalieri
su 10 sono d'accordo sul fatto che andrebbe rivisto l'attuale aziendalismo
con il direttore generale presunto manager capace, plenipotenziario e imparziale, in realtà espressione della
politica al potere nel governo regiona-
le. Sconcertanti altri dati: il 21% ritiene
che non contino per niente competenza professionale e preparazione per
fare carriera negli ospedali pubblici,
per il 53% invece contano poco. Per il
97%, la carriera "oggi è decisa dalla
politica". Quindi ci sono camici bianchi
che se ne avvantaggiano e di questo
cancro loro non solo soltanto vittime.
4
POLITICA
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
La Corte dei Conti ‘stana’ il listino di Nicola
Gli strani rimborsi dei 14 Consiglieri eletti in automatico alla Regione con Zingaretti: devono restituire quasi 26mila euro
I giudici bocciano certe
spese per affitti e collaboratori dei Consiglieri
Clemente Pistilli
Su un totale di 914mila euro di entrate annue, se ne sono visti contestare quasi 26mila ma, prima di pensare a restituire la somma alla Regione Lazio, hanno ingaggiato una
dura battaglia legale, arrivando a
scomodare anche le sezioni riunite
della Corte dei Conti. Protagonisti
della vicenda i consiglieri del gruppo “Per il Lazio”, sciolto a febbraio
scorso, con il passaggio di otto di loro nel Pd e altri due in Sel.
Un braccio di ferro che ha visto
uscire i politici sconfitti, con i giudici contabili che hanno ribadito l’irregolarità di alcune spese, confermando l’obbligo della restituzione, ma
che ha fatto anche emergere elementi particolari, dalla gestione del
personale ad alcuni misteriosi affitti.
Manzella, Daniele Mitolo, Maria Teresa Petrangolini, Rosa Giancola,
Daniele Bianchi e Marta Bonafoni.
Uomini e donne scelti dal Presidente, eletto alla guida della Regione
dopo gli scandali che hanno causato la caduta anticipata della giunta
Polverini, tutti concentrati nei rimborsi ai gruppi consiliari. Vicende
che, a partire da quella di Franco
“Er Batman” Fiorito, spinsero lo
stesso Governo Monti a dare una
stretta sulla materia, facendo sottoporre i rendiconti dei gruppi al vaglio della Corte dei Conti.
I “NOMINATI” DEL LISTINO
Il gruppo “Per il Lazio” era stato
composto da quei consiglieri
eletti nel listino del presidenQUEI CONTI
te Nicola Zingaretti:
CHE NON TORNANO
quei nomi entrati
Esaminando il rendiin Consiglio reSi sono oppoconto 2014 del grupgionale automasti con una valanpo “Per il Lazio”, i
ticamente, senga di memorie
giudici contabili hanza essere votati
no così contestato
direttamente
dicendo che erano
alcune spese. Con
dagli elettori.
spese necessarie e
914.190 euro di entraCandidature
giustificate
te e 778.509 euro di
blindate, insomuscite - 454.107 euro soma, per i cosiddetti
lo per il personale, 26.026
rappresentanti della
per comunicazione, 35.908 per
società civile. Una banconsulenze e 19.896 per promoziodiera sotto cui sono arrivati
alla Pisana Riccardo Valentini, Cri- ne - i magistrati hanno puntato il distiana Avenali, Cristian Carrara, to su 9.205 euro, che dopo un primo
Baldassarre Favara, Gianpaolo controllo sono scesi a 8.905 euro,
relativi a spese di funzionamento e
personale “dichiaratamente irregolari”, sostenute nel 2013 e non recuperate l’anno dopo, oltre che su
3.716 euro per spese di funzionamento, erogati oltre il limite di budget assegnato e spesi sempre per il
personale, e su 12.203 euro per spese di funzionamento irregolari nel
2014. Denaro dunque che il gruppo
doveva restituire alla Regione.
In sintesi, dopo l’analisi del rendiconto e una rettifica dello stesso, la
Corte dei Conti ha chiesto ai politici
del listino Zingaretti di restituire
8.905 euro per il 2013 e 16.855 per
l’anno successivo. Un provvedimento subito trasmesso al Presidente
del consiglio regionale, Daniele Leodori, e al Presidente della Regione,
Nicola Zingaretti.
LA REAZIONE INUTILE
Ma i consiglieri dell’allora gruppo
“Per il Lazio”, hanno impugnato la
decisione e depositato una valanga
di memorie alle sezioni riunite della
Corte dei Conti, a cui è spettata l’ultima parola. I politici hanno sostenuto, tra l’altro, che quelle contestate erano in realtà spese “necessarie,
giustificate e rituali”. Un ricorso articolato per i circa 26mila euro da
IL PRESIDENTE
Nicola Zingaretti, governatore del Lazio
restituire, ma che i giudici hanno
ora dichiarato inammissibile, confermando l’irregolarità delle spese
oggetto del giudizio.
QUEGLI AFFITTI A LATINA
E FROSINONE
È emerso che tra le spese contesta-
te ve ne sono alcune relative al personale del gruppo, avendo i giudici
espresso perplessità su diversi contratti, ma soprattutto quelle logistiche, che per la Corte dei Conti sono
“affette da irregolarità insanabile”.
Si tratta di 10.550 euro relativi agli
affitti di due immobili ad uso abitativo, uno a Latina e l’altro a Frosinone. I magistrati hanno ritenuto che
quella spesa non fosse necessaria,
avendo ogni gruppo spazi a disposizione a Roma e avendo notato che i
contratti, poi rescissi, andavano oltre la durata della legislatura.
La giustificazione data da “Per il Lazio” è stata quella che i locali servivano al gruppo per svolgere la propria attività istituzionale senza creare disagi ai cittadini, come perdite di
tempo e costi per raggiungere la Pisana, visto che il gruppo non si appoggia ad alcuna struttura organizzata ed è composto da uomini e
donne provenienti dalla società civile. Giustificazione che non ha convinto i giudici che lottano contro
“sprecopoli” e intollerabili privilegi.
60 segretari e portaborse?
Il gruppo “Per il Lazio” lo scorso anno ha ingaggiato un piccolo esercito
di collaboratori senza, però, rendere
molto chiaro cosa esattamente abbia fatto tale personale e le ragioni
per cui fosse indispensabile. Nei rilievi mossi dalla Corte dei Conti agli
Zingaretti-boys, dopo un primo esame del rendiconto 2014, vengono infatti chieste spiegazioni su tale punto, precisando che per 26 contratti di
lavoro a progetto i contenuti delle
prestazioni che si desumono dai
contratti stessi “appaiono incompatibili con l’archetipo contrattuale di riferimento, trattandosi indistintamen-
te e in tutti i casi di collaborazioni
aventi per oggetto l’erogazione di un
servizio di addetto alla segreteria politica, incaricato di coadiuvare i consiglieri in vari rapporti istituzionali,
nonché in quelli con i partiti politici”.
Situazione analoga poi per tre collaborazioni fisse e altre 31 occasionali. Un totale di 60 persone per 10
consiglieri, sei per ogni politico. Il
gruppo, case e collaboratori a parte,
ha speso però soldi anche per la vera formazione dei Consiglieri, visto
che tra i rimborsi figurano pure 226
euro impiegati per acquistare la rivista “The Economist”.
CRONACHE
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
5
Ognuno col proprio
numero civico
(ma a pagamento)
ANAGRAFE Costerà 35 euro quello esterno e 20 l’interno
Q
uante volte ci si è lamentati del posti- progetto di rivisitazione della toponomastica nel Comune di Aprilia.
no che non consegna la corriLa somma da investire è ingente:
spondenza per tempo. Quante
un milione e mezzo di euro, ma
volte si è generata confusione
sarà una spesa a carico quasi
con gli indirizzi, specie nei
totalmente del privato che
grandi condomini dove 30
Ci sono stravincerà la gara. Tra i suoi
famiglie abitano allo stesso
de senza numero
compiti ci sarà l'assegnanumero civico. Il problema
civico o con numeri
zione dei numeri civici alle
potrebbe essere superato
strade di nuova realizzazioa breve con l'assegnazione
doppioni. Qualcuno
ne e che si stanno popolandi nuovi numeri civici, anil numero se l’è
do in questi anni. Ma ci sono
che (e soprattutto) agli indato da solo
anche casi in cui i residenti
terni dei palazzi. Se ne è didi una strada, in mancanza di
scusso durante l’ultima comdeterminazioni da parte del Comissione Lavori Pubblici convomune, si sono auto assegnati il numero
cata dal Presidente Giovanni Marcivico “banalmente” contando gli accessi
telli. Tra i punti all'ordine del giorno
c’era infatti il bando per l'affidamento del carrabili e pedonali, così da non avere pro-
A breve partirà l'anagrafe nazionale
La procedura di assegnazione dei nuovi numeri civici è necessaria in vista dell'entrata
in vigore nel 2016 dell'Anagrafe Nazionale
della Popolazione Residente, che prenderà
il posto delle oltre 8.000 anagrafi dei comuni
italiani, costituendo un riferimento unico per
la Pubblica Amministrazione, le società partecipate e i gestori di servizi pubblici. Ci sarà
un'unica banca dati con le informazioni anagrafiche della popolazione residente a cui
faranno riferimento non solo i Comuni, ma
l'intera Pubblica amministrazione e tutti coloro che sono interessati ai dati anagrafici,
in particolare i gestori di pubblici servizi.
Allineando i dati toponomastici, permetterà
di concretizzare l'Anagrafe nazionale dei
numeri civici e delle strade urbane, strumento necessario a completare la riforma del
Catasto. Per questo, ogni cittadino dovrà
avere l'indirizzo esatto di residenza, comprensivo di numero di interno della propria
abitazione.
Dopo il Tar l'avvocato
bussa al Comune
AMMINISTRAZIONE Ricorso perso contro Acqualatina
I
l Comune di Aprilia è stato sollecitato a
pagare le spese processuali per un ricorso al tar in cui è risultato sconfitto.
2.300 euro di spese giudiziarie sollecitate
dall'avvocato difensore di Acqualatina per
il procedimento che si è concluso nel maggio scorso. Aprilia in sostanza aveva contestato la cessione dei crediti, “in cui il creditore Acqualatina S.p.a. ha trasferito a un
terzo (Depfa Bank plc, finanziatore di Acqualatina) – tra gli altri - i crediti dalla stessa vantati nei confronti del debitore ATO 4
(debitore ceduto) a garanzia del prestito
erogato”, si legge nel dispositivo pubblicato da Tar. Passaggio avvenuto senza la pre-
ventiva approvazione dei Consigli Comunali. Ed è quello che contestava il Comune di
Aprilia. Ma per il Tar “Per effetto della cessione, il debitore (ceduto) è tenuto a corrispondere la propria prestazione al cessionario anziché al creditore cedente. Per il
debitore è giuridicamente indifferente la
persona del creditore e, quindi, non è necessario il suo consenso perché il trasferimento del credito si perfezioni (principio
della libera cedibilità dei crediti). Il debitore è parte del rapporto obbligatorio ceduto
ma non è parte del contratto di cessione”. Il
tar si era comunque dichiarato il difetto di
giurisdizione.
blemi con la consegna della posta. Ci sono
poi situazioni in cui in una strada sono stati
aperti più accessi tra un civico e l'altro, così
da complicare la consegna di bollette e lettere.
La domanda è una: cosa ci guadagna il privato con questo lavoro? Semplicemente
venderà i numeri civici alle varie famiglie o
condomini ad un prezzo di 38 euro a numero
civico esterno e 20 euro a numero civico interno. Già, interno: d'ora in poi anche chi
abita in un condominio dovrà avere il numero civico che riporti l'interno. Quando si accederà all'interno di un palazzo, in sostanza,
ci saranno i numeri civici anche fuori dalle
CHIAREZZA SUI NUMERI CIVICI AD APRILIA
Il bando è da 1,5 milioni di euro
porte di casa, non solo fuori dal cancello. La
società dovrà anche impegnarsi alla “georeferenziazione”, una mappatura del territorio
per capire quali sono le zone di espansione
demografica, quelle in cui bisognerà prevedere il numero civico, quelle che il numero
se lo sono auto assegnato e via dicendo. Insomma, i cittadini apriliani saranno chiamati a pagare l'assegnazione del numero civico
e, nel caso si rifiutassero, saranno avviate le
procedure per il recupero di quelle somme.
6
CRONACHE
Altri 150.000 euro di cartelle
COMUNE La somma dei debiti contratti con il Consorzio di Bonifica si aggira sui 400mila €
C
ontinuano a saltar fuori i
debiti che il Comune di
Aprilia ha contratto con
il Consorzio di Bonifica dell'Agro Pontino. Solo a settembre l'Amministrazione aveva
deciso di rateizzare un debito di
246 mila euro relativo ai canoni
non pagati tra il 2007 e il 2013,
per evitare il fermo amministrativo delle auto della Polizia Locale. Ora si scopre un altro debito: 3 cartelle dell'importo totale di 150 mila euro emesse nel
2005 e che devono essere saldate. Un'altra maxi richiesta di rateizzazione che porta a 400 mila
euro il totale dei debiti che il
Comune ha contratto con il
Era già arrivata a
settembre un’altra
cartella esattoriale
per 250mila euro,
poi rateizzata
Consorzio di Bonifica, un ente
che almeno per quanto riguarda
Aprilia è fondamentale per la tenuta idrogeologica del territorio e che sta soffrendo di una
grave crisi di liquidità.
Per quanto riguarda il debito
da 246 mila euro, il Comune ha
deciso di rateizzare e pagare
l'importo della prima rata in attesa di stabilire se effettivamen-
te quegli importi siano dovuti o
meno al consorzio. Una materia
che gli uffici legali dell'Ente di
piazza Roma stanno approfondendo, nel frattempo è stato dilazionato in 72 rate quell'importo. Quando ci si mette di mezzo
una legge non chiara, che non
stabilisce in maniera perentoria
quando il tributo va riconosciuto e quando invece non è dovu-
to, allora nascono le interpretazioni, le lungaggini, le cause e
dunque i problemi. Equitalia,
questo è certo, non sente ragioni: quei soldi li vuole e basta.
Ma per il debito risalente a 10
anni fa (figurarsi se fosse stato
un cittadino ad accumulare un
debito per 150 mila euro con
Equitalia) ormai c'è ben poco
da fare e va pagato. Non è un
mistero che la crisi di liquidità
dei Consorzi di Bonifica risente
anche della lentezza dei pagamenti da parte dei Comuni rispetto ad un servizio che in alcune aree della provincia di Latina è essenziale per evitare che
il territorio venga sommerso
dall'acqua: storicamente, infatti, i Consorzi si adoperano per
mantenere puliti i canali di bonifica, che solo grazie alle pompe idrovore consentono alla
pianura pontina di rimanere
asciutta. Fa specie come il Comune di Aprilia abbia usufruito
del servizio per tutti questi anni
senza riconoscere il corrispettivo economico al Consorzio.
Processo Multiservizi, tocca ai testimoni
GIUDIZIARIA Imputati ex Presidenti e direttori generali dell’Azienda speciale del Comune
I
niziano ad arrivare le convocazioni dei
testimoni che dovranno prendere parte,
il prossimo 2 dicembre, al processo relativo alla presunta evasione fiscale e contributiva che sarebbe stata realizzata dai dirigenti e funzionari della Aprilia Multiservizi. Dopo il cambio di uno dei giudici all’interno del collegio giudicante, nell'udienza
del 17 aprile scorso il giudice Francesco De
Angelis ha deciso di sentire tutti i testimoni:
fatto che potrebbe solo agevolare la prescrizione già in corso in questo procedimento. I reati sono divisi per annualità, perché sarebbero stati commessi in continuazione tra il 2003 fino al 2008, ma quelli fino
al 2005 e forse anche del 2006 sarebbero già
prescritti. Sul banco degli imputati ci sono
Carla Amici, attuale sindaco di Roccagorga,
Riccardo Mignani e Amedeo Avenale, tutti e
tre già direttori generali della Aprilia Multiservizi, Salvatore Messere e Massimo Bortolameotti quali presidenti del consiglio di
amministrazione, Felice Palumbo e Palmarino Savini quali commissari straordinari: i
sette secondo le accuse avrebbero, a vario
titolo, omesso di versare alla sede dell'Inpdap di Latina le ritenute previdenziali e assistenziali operate sulla retribuzione dei dipendenti dell’azienda speciale per un im-
porto complessivo di quasi 8 milioni di euro. Con la prescrizione dei reati fino al 2006
ad ora resterebbero ancora i 2 milioni e
mezzo di euro non versati nel 2007 e nel
2008. Gli imputati sono anche accusati di
“aver cercato di ingannare il Comune di
Aprilia e i creditori in merito alla solidità
patrimoniale ed economico finanziaria
dell’azienda speciale”. In particolare avrebbero adulterato il bilancio e avrebbero
omesso di contabilizzare correttamente i
debiti mensilmente maturati nei confronti
dell’Inpdap per 1.209.963, relativi al periodo
2003-2006; avrebbero omesso di iscrivere in
bilancio un fondo rischi per 300mila euro e
di accertare e indicare gli importi dovuti a
titolo di Iva, Irap e Ires per 4.972.888 euro
per il periodo che va tra il 2003 e il 2008. Al
fine di evadere l’Iva e l’Irap avrebbero, sempre secondo l’accusa, indicato nelle dichiarazioni annuali relative a queste imposte
per gli anni dal 2003 al 2007, elementi attivi
per un ammontare inferiore a quello effettivo. Il processo, che proseguirà il 2 dicembre prossimo, potrebbe però prescriversi
quanto meno durante il secondo grado di
giudizio. Una cosa è certa: i dirigenti della
Multiservizi si sono sempre dovuti rapportare con un datore di lavoro, il Comune di
Aprilia, che ha versato nelle casse dell'azienda meno denaro di quello che serviva
per far fronte a tutte le spese. In sostanza,
si trattava di scegliere: o pagare gli stipendi,
o versare contributi e tasse. La Multiservizi
ha sempre scelto la prima strada.
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
In Commissione
Mancano i soldi, il 40%
delle opere pubbliche
spostate al 2016
Il 40% delle opere pubbliche previste
per il 2015 slittano al 2016. Mancherebbero infatti i fondi necessari per coprire
tutti i costi delle opere entro l'anno.
«L'edilizia è ferma e non abbiamo i soldi
necessario per coprire tutti i lavori», ha
spiegato l'Assessore ai Lavori pubblici
Mauro Fioratti Spallacci.
Politica
Impianti sportivi, al via
la riqualificazione
Avviato il percorso di riqualificazione degli impianti sportivi minori in città. Il Delegato allo Sport Pasquale De Maio ne dà
comunicazione dopo che è stato formalizzato il mandato al tecnico Stefano Di
Magno che curerà in via sperimentale e
per un anno la parte tecnica dello sportello per lo sport. L'innovazione, voluta
dal capogruppo del Forum permetterà in
questi tre anni di riqualificare per gradi gli
impianti minori cosi come si è fatto per lo
stadio Quinto Ricci. Il percorso già avviato
vedrà i primi interventi sul pallone tensostatico di via Pergolesi e il campo Bridgestone a cui seguiranno il campo di via dei
Giardini e il campo Rodari e successivamente tutti gli altri. «La progettualità è già
stata avviata e a breve partiranno i primi
lavori, spero vivamente che Aprilia possa
finalmente diventare ancor di più una Città Sportiva», spiega De Maio.
Celebrazioni
Festa del 4 novembre... l’8
Si sta definendo il programma della manifestazione celebrativa che il Comune di
Aprilia promuoverà in occasione della
Festa nazionale dell’Unità d’Italia e delle
Forze Armate. La festa del 4 novembre,
sarà celebrata la successiva domenica
dell’8 novembre, per coinvolgere tutta la
popolazione.
il Caffè n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015 - pag. 7
8
CRONACHE
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
Accordo all'Abbvie: mobilità per 22 lavoratori
SINDACALE 5 posti salvati grazie alla mediazione delle sigle sindacali. A farne le spese saranno gli informatori scientifici
A
sumesse le proprie responsabilità – spiega il segretario della Femca Cisl Roberto
Cecere –. Va sottolineato come ad essere
stati colpiti, ancora una volta, da questa
crisi siano stati gli Informatori Scientifici
del Farmaco, una categoria che negli ultimi anni ha pagato un prezzo altissimo alla
crisi del settore con migliaia di licenziamenti. Come Femca Cisl ci stiamo battendo da anni per fermare questo disastro,
attraverso interventi istituzionali precisi e
mirati, che tutelino questa categoria di lavoratori, indispensabile nel mondo della
farmaceutica. Vogliamo ostacolare l’idea
che le aziende stanno portando avanti,
dell’Informatore come agente di commercio piuttosto che di un professionista che
sia di supporto ai medici e quindi ai pazienti». Soddisfatta anche la Filctem Cgil.
ccordo siglato tra la Abbvie di
Aprilia Campoverde e le sigle sindacali relativo alla mobilità di 22
informatori scientifici. Grazie alla mediazione sindacale gli esuberi sono scesi da
27 a 22, su base volontaria - sarà offerto
loro un incentivo all'esodo pari a 5 anni di
retribuzione - o per coloro che hanno maturato i requisiti pensionistici.
«Siamo riusciti a chiudere in modo dignitoso un accordo che si è presentato,
fin dalla prime battute, piuttosto complicato per le rigidità messe in campo dall’azienda. Il fronte compatto dei lavoratori e del sindacato ha permesso di tenere il
punto, e fare in modo che la società si asL’ABBVIE DI CAMPOVERDE
Gli esuberi saranno su base volontaria
Noi con Salvini debutta
POLITICA Ad Aprilia il movimento ispirato al leader della Lega
A
mbiente, sicurezza, casa e lavoro prima agli
italiani: questi gli argomenti maggiormente trattati
durante la presentazione di
Noi con Salvini ad Aprilia. A
sancire il debutto nella scena
locale del movimento che fa
capo al leader leghista Matteo
Salvini, insieme a tutta Aprilia
in Prima Linea c'era il coordinatore provinciale di Noi con
Salvini Angelo Conte, che nel
suo intervento ha sottolineato
come Noi con Salvini rappresenti «il soggetto politico adatto a far crescere il peso dei territori e della
gente». Conte ha annunciato a breve l'apertura di una sede a Latina che sarà una vera e
propria base logistica a disposizione di tutti.
Infine, non è mancato un invito a partecipare
alla manifestazione di Bologna dell'8 novembre dove anche la provincia di Latina sarà
presente con l'organizzazione di un pullman.
Emanuele Campilongo, Coordinatore di NcS
di Aprilia, ha incentrato il proprio intervento
sulle priorità su cui movimento incentrerà la
propria azione politica partendo dalla difesa
dell'ambiente e del territorio, fino al potenziamento delle strutture pubbliche sanitarie
EMANUELE CAMPILONGO E ANGELO CONTE
Coordinatore locale e provinciale di Noi con Salvini
presenti ad Aprilia. Non sono mancate accuse all'Amministrazione comunale tacciata di
essersi «dimenticata delle reali esigenze dei
cittadini, sacrificandole sull'altare della convenienza politica svendendo il territorio agli
appetiti delle lobby e degli speculatori».
«Aprilia non deve essere più intesa come territorio di facile conquista e di bassa reattività
sociale», ha spiegato il Coordinatore di Aprilia, che ha annunciato l'intenzione di mobilitarsi affinché venga assegnato al poliambulatorio di Aprilia un cardiologo, poiché «il posto è vacante da mesi e i cittadini sono stufi
delle chiacchiere e vogliono fatti concreti».
POLITICA I consiglieri dei giovani imparano la burocrazia
A lezione di... amministrazione
G
iovedì pomeriggio, presso l’Aula Consiliare del
Comune di Aprilia, si è
tenuto un incontro promosso
dal Consiglio Comunale dei Giovani con alcuni dirigenti comunali, allo scopo di fornire ai componenti dell’assise under 25 le
principali informazioni su come
funziona la macchina amministrativa di un
ente locale. Questo per entrare meglio nei
meandri delle leggi ma soprattutto della burocrazia. Nel corso dell’incontro i funzionari comunali hanno illustrato ai Consiglieri
Giovani i compiti propri del Segretario e dei
dirigenti dei vari settori della cosa pubblica
(Urbanistica, Finanze, Lavori Pubblici,
ecc.), nonché le funzioni e le competenze
del Sindaco, del Consiglio Comunale e della Giunta. Alla riunione hanno preso parte il
Segretario Generale Elena Palumbo, il dirigente del I Settore Affari Generali Rocco
Giannini e il dirigente del III Settore Servizi
Sociali e Pubblica Istruzione Vincenzo Cucciardi. In rappresentanza dell’Amministrazione è intervenuto l’Assessore Francesca
Barbaliscia.
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
9
CRONACHE
Il Tar mette in pericolo 5 milioni di euro
GIUDIZIARIA Annullata la gara d'appalto per la riscossione dei tributi evasi: dei 33 milioni, 5 rischiano la prescrizione
I
l Comune di Aprilia sembra della Andreani Tributi srl di Maproprio destinato a non avere cerata, costituitasi in associaziopace sul fronte del recupero ne temporanea d’imprese con
tributi. Un’attività che potrebbe Equitalia Sud. Tutto perché il Codare ossigeno alle casse dell’ente mune ha nominato nella commis– mancano all'appello 33 milioni sione un commissario esterno,
pur avendo a disposizione 7 die mezzo di euro di tributi acrigenti, 9 responsabili di
certati ed evasi – finisce per
posizioni organizzative
procurargli solo roe 23 funzionari. Abgne. Dai tempi
Comune
bastanza per far azdell’Aser in poi,
zerare dai giudici
tra processi, inin corsa contro
tutto il lavoro.
chieste e perdiil tempo: cercherà
Una scelta quella
te milionarie, è
di recuperare le
dell’esternalizzaandata così e
tasse evase nel
zione della riscosora, dopo la
sione dei tributi
contestata scel2010 in maniera
già
oggetto di aspre
ta fatta a marzo
autonoma
critiche da parte daldall’amministral’ex assessore alle fizione Terra di esternanze, Antonio Chiusolo, che
nalizzare il servizio, un
decise di mollare dopo una sealtro colpo per l’ente locale
rie di intimidazioni subite, proietè arrivato dal Tar di Latina.
L’aggiudicazione dell’appalto per tili messi davanti alla sua abitala riscossione coattiva, fatta a fa- zione.
«Ora valuteremo la vicenda coi
vore della Ica imposte comunali
affini srl di Ariccia, è stata infatti nostri legali – spiega il Sindaco
annullata dal Tribunale ammini- Antonio Terra – noi potremmo
strativo, accogliendo il ricorso decidere di fare appello, sono
quasi certo che Ica ricorrerà al
Consiglio di Stato, gli estremi ci
sarebbero perché la sentenza non
contesta la gara in sé, né i contenuti del bando, ma solo la nomina
di un membro esterno nella com-
Al bando avevano risposto in tre
La necessità per l'amministrazione comunale di ricorrere ad un
privato per recuperare l'evaso è
nata proprio dalle difficoltà riscontrate dall'Ufficio Tributi, che soffre
di carenza di personale e di strumenti. La somma che l'Ente deve
recuperare ammonta a ben 33 milioni e 500 mila euro, tasse non
pagate dal 2010 a oggi: l'esternalizzazione del servizio sarebbe
costato all'ente 8 milioni e 565 mila euro. L'aggio, fissato al 18%,
sarebbe stato valutato solo sulle
somme effettivamente incassate
e non su quelle accertate. Le entrate sarebbero state direttamente
versate sui conti correnti comunali. Da bando, il contratto aveva la
durata di 5 anni rinnovabile per altri 4.
Alla gara si erano presentati Andreani, che aveva già lavorato per
il Comune di Aprilia, in associazione temporanea d'impresa con
Equitalia: la Creset, azienda controllata da Fire Group, e Ica di
Ariccia poi risultata vincitrice. Ora
la decisione del Tar ha rimesso
tutto in discussione.
L’UFFICIO TRIBUTI DI PIAZZA DEI BERSAGLIERI
È stato aperto nel giugno 2010
missione di gara. Una scelta fatta
in buona fede, per avere un esperto della materia che potesse valutare in maniera consapevole i requisiti dei partecipanti».
Mentre si decide sul futuro, è il
presente che spaventa. Ci sono in
ballo circa 5 milioni di euro di
tasse non riscosse relative al
2010 e che rischiano di andare
prescritte. Un grave danno per le
casse comunali. «L'Ufficio Tributi
sta lavorando duramente per poter effettuare gli accertamenti in
proprio ed evitare di perdere quei
soldi – aggiunge il Sindaco – anche attraverso un progetto interno e l'utilizzo di altro personale
comunale. Un grande sforzo per
fare in modo che il Comune possa rientrare di quei soldi». Tra le
ipotesi c'è anche quella di rimettere in piedi velocemente una gara per l'affidamento del servizio.
10
CRONACHE
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
Aprilia, tutti convocati alle ‘Cartoniadi’
Una gara a chi aumenta di più il riciclaggio di carta e cartone nel mese di novembre. Importanti premi per la comunità
Il Comune chiede a tutti aiuto
per raggiungere una vittoria
che porterebbe tanti vantaggi
Stefano Carugno
Una gara tra Comuni a chi aumenta di più
il riciclaggio di carta e cartone: si chiamano
“Cartoniadi del Lazio”, le organizza ogni anno il Comieco, Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli imballaggi a base cellulosica. Per il Comune vincitore in palio la somma di 50.000 euro, 30.000 euro per il secondo
classificato, 20.000 per il terzo. I premi sono
finanziati dalla Regione Lazio e i vincitori dovranno utilizzarli esclusivamente per un progetto a beneficio della comunità locale. Partecipano i comuni di Alatri, Aprilia, Ardea
Borgorose, Cassino, Formia, Ladispoli, Latina, Nettuno, Rieti, Terracina, Vetralla e, uniti,
alcuni comuni della Bassa Sabina.
La gara si ‘svolge’ dal 1° al 30 novembre
2015: vince chi in questo mese avrà incrementato maggiormente la propria raccolta di
carta e cartone proveniente dal ‘circuito domestico’. Il confronto in pratica verrà fatto
tra la quantità raccolta in media da ogni abitante nel mese di novembre 2015 e quella
Carta e cartone da riciclare vanno depositati
all’interno degli appositi contenitori e non
lasciati fuori.
3
Gli scontrini non vanno gettati con la carta
perché sono fatti per lo più con carte
termiche, che generano problemi nel riciclo.
5
I fazzoletti di carta usati non vanno nella
differenziata. Sono antispappolo e quindi
difficili da riciclare.
7
Punti metallici, nastri adesivi e altri materiali
non cellulosici vanno sempre tolti da carta e
cartone.
9
Il sacchetto di plastica usato per portare la
carta al contenitore apposito non va poi
buttato con la carta.
LA MEDIA PER ABITANTE DI CARTA E
CARTONE RACCOLTI AD APRILIA NEL
1° TRIMESTRE DEL 2015. SARÀ ANCHE
IL DATO DI PARTENZA DA BATTERE
PER VINCERE LE CARTONIADI
Siamo tutti
convocati!
che era stata raccolta nel 1° trimestre 2015.
Ma attenzione, l’incremento verrà valutato
anche dal punto di vista qualitativo. Infatti
verranno assegnati importanti bonus di punteggio a chi ha fatto una migliore raccolta
differenziata, giudicata dallo stesso consor-
Le 10 regole per riciclare bene la carta
e far vincere ad Aprilia le Cartoniadi
1
OPIPNhÖ
CARTONIADI
2015
2
Gli imballaggi con residui di cibo non vanno
nella raccolta differenziata. Generano cattivi
odori e contaminano la carta riciclabile.
4
La carta oleata (come quella di formaggi,
focacce o salumi) non è riciclabile.
6
La carta sporca di sostanze velenose, come
vernici o solventi, non va nella differenziata
perché contamina i materiali riciclabili.
8
Le scatole vanno appiattite e gli scatoloni
compressi per ridurne i volumi e facilitare il
lavoro degli operatori della raccolta.
10
Ogni Comune stabilisce le sue 10 regole:
informarsi su quelle in vigore è un dovere di
ogni cittadino.
Fonte: www.comieco.org
È importante riciclare bene la carta.
Sarà valutata sia la
quantità che la qualità della raccolta
zio con verifiche sui rifiuti cellulosici raccolti: s’e c’è troppa ‘frazione
estranea’ si rischia di perdere il premio. Attenzione quindi a riciclare solo carta riutilizzabile, non quella sporca di cibo o con grappette attaccate o, cosa che purtroppo molti
fanno, buttare nei cassonetti del riciclaggio
carta in un sacchetto di plastica. Se fatta male, la raccolta differenziata di carta e cartone
(ma la stessa cosa vale per tutti gli altri materiali) diventa un costo per il Comune, che
non può usufruire dei vantaggi di poter rivendere i materiali ai consorzi di riciclaggio;
questi riconoscono una somma al Comune
solo in caso che il materiale sia ‘puro’, entro
certe percentuali prestabilite. In pratica
spesso, purtroppo, basta un solo sacchetto
di immondizia indifferenziata buttato nel
contenitore predisposto alla raccolta della
carta per sporcare tutto il lavoro di differenzazione fatto da decine e decine di famiglie.
Il consorzio Comieco mette poi in palio un
ulteriore premio in denaro di 5.000 euro che
verrà donato al Comune che riuscirà ad incrementare la raccolta di carta e cartone nel
trimestre seguente (dicembre 2015 - febbraio
2016) di almeno un 3% rispetto al dato di novembre. Scopo principale delle cartoniadi,
naturalmente, non è il premio, ma l’educazione ad una buona raccolta differenziata
che oltre a portare immediati vantaggi economici, comporta anche la diminuzione
dell’inquinamento dell’ambiente e un minor
utilizzo di discariche e inceneritori, tutti elementi che aumentano fortemente la possibilità che ci ammaliamo perché contaminati
dai nostri stessi rifiuti, attraverso l’acqua, i
cibi e l’aria.
Responsabile del progetto per Aprilia è
l’assessore all’Ambiente Alessandra Lombardi, che conta di coinvolgere in questa ‘olimpiade ecologica’ anche le scuole e i comitati
di quartiere. In caso di vittoria i premi saranno utilizzati per la risistemazione dei parchi
cittadini, con istallazione di attrezzature per
i bambini e per gli adulti.
COMUNI ISCRITTI
Comuni
ALATRI
APRILIA
ARDEA
BORGOROSE
CASSINO
FORMIA
LADISPOLI
LATINA
NETTUNO
RIETI
TERRACINA
VETRALLA
BASSA SABINA
Kg carta(*)
20,30
23,31
7,24
25,01
31,75
21,58
19,31
17,44
20,42
17,63
19,16
30,46
37,69
(*) Kg di carta raccolti in media per abitante
con la differenziata nel 1° trimestre 2015
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
11
CRONACHE
Punti all’Ecocentro: regole cambiate
Il Comune cambia il metodo d’assegnazione dei punti che portano gli sconti. E i cittadini se ne accorgono ‘a loro spese’
L’assessore Lombardi
spiega i motivi di questa
decisione ‘impopolare’
ECOCENTRO
Alcuni operatori
davanti al totem che
assegna i punti
Renato Mastrella
Sono rimasti un po' sorpresi, un
po' delusi gli apriliani che dal 1° settembre si sono recati presso l'ecocentro per conferire materiale presso la raccolta differenziata. Se avevano anche l'intenzione di rimpinguare il bottino di punti che permette di accedere a riduzioni sulla
tassa sui rifiuti, stavolta si sono visti
attribuire un ben esiguo punteggio,
rispetto a come erano abituati. C'è
chi ha conferito decine di chili di
plastica, cartone, metalli, tutti ben
suddivisi e accumulati con una raccolta durata mesi, e ha visto incrementare il proprio bottino di soli 2
punti. Visto che per raggiungere il
primo scaglione di sconti, che equivale a un risparmio del 5% sulla tariffa variabile della TARI, bisogna
accumularne almeno 250, ecco che
anche raggiungere il risultato minore sembra un traguardo inarrivabile
per qualsiasi cittadino.
Cosa è successo allora? Perché il
Comune tutto ad un tratto ha cambiato le carte in tavola, 'azzoppando' una iniziativa ecologica che stava avendo un così buon successo
da provocare addirittura fuori dall'ecocentro file di cittadini pronti al
perfetto riciclaggio?
ALESSANDRA LOMBARDI
Assessore all’Ambiente
«Il progetto – dice l'Assessore all'Ambiente Alessandra Lombardi - è
partito a metà ottobre 2014, con un
regolamento che la legge prevede
venga aggiornato di anno in anno. A
luglio di quest'anno abbiamo deciso questo nuovo sistema di calcolo
di punti, dopo la valutazione dei dati riportati dal monitoraggio».
La Lombardi ammette che la
mancanza di dati su cui basarsi e
l'incognita di come avrebbero risposto i cittadini sono due elementi
che hanno portato a un primo regolamento, quello dello scorso anno,
che era un po' troppo di manica larga nell'assegnazione dei punti per
un servizio il cui scopo reale non
era stato ben compreso.
«Per quanto riguarda materiali
come carta, plastica, metalli, vetro,
FISCO Istruzioni per farsi applicare lo sconto
Errori nel calcolo della Tari:
ad alcuni manca lo sconto
A
lcuni F24 della Tari, la tassa sui rifiuti, inviati a cittadini residenti nelle zone servite dalla raccolta differenziata porta a porta non riportano la riduzione del 15% sulla quota variabile, come previsto dal regolamento. Nessuna truffa da parte del Comune: solo un errore da far correggere. Per questo, chi dovesse accorgersi dello ‘sconto mancato’ può scrivere una mail ad [email protected] con richiesta di rettifica
dello stesso F24. Nella mail va indicato il nominativo dell’intestatario dell’utenza, l’indirizzo, il codice fiscale e i numeri di codice riportati sui contenitori del kit in uso proprio per il servizio porta a porta. I richiedenti riceveranno direttamente via mail il modello F24 rettificato. Nel caso non si disponesse di posta elettronica ci si può recare all’Ufficio Tributi del Comune
di Aprilia in Piazza dei Bersaglieri, negli orari di apertura.
AMBIENTE Premiati i Comuni più ‘incivili’
Oltre 1/2 milione per
potenziare la differenziata
A
rriva mezzo milione di euro
nelle casse del Comune di
Aprilia per implementare la
raccolta differenziata. Nel bando
della Provincia di Latina per incentivare quei Comuni che sono indietro col porta a porta, sono stati ripartiti sei milioni di euro sulla base
del numero di abitanti e della percentuale di raccolta differenziata fin
qui raggiunta. Il Comune di Aprilia
ha ottenuto la cifra più alta di tutti e
33 i Comuni pontini: 591 mila e 960
euro, sulla base di una percentuale
del 24,19% di raccolta differenziata
raggiunta nel 2014. «L'Ente – spiega
il consigliere provinciale Vincenzo
Giovannini – vuole stimolare quelle
amministrazioni che stanno indietro con la raccolta differenziata e
che non rispettano il tetto minimo
imposto dalla Regione Lazio. Aprilia è la città che ha ottenuto più risorse di tutti: speriamo che con l'av-
vio della raccolta porta a porta anche nel centro città si riesca a raggiungere il risultato del 65% di differenziata previsto dalle norme regionali. Ho seguito la questione del
bando attentamente e sono personalmente soddisfatto del risultato
che è stato ottenuto, ora mi auguro
che Aprilia diventi più virtuosa nella
raccolta dei rifiuti».
Un bando strano, quello della
Provincia, visto che va a premiare
chi sta più indietro nel porta a porta
e non chi invece ha raggiunto buoni
risultati da tempo, con sacrifici e investimenti. «Questa è una pecca del
bando in effetti – spiega ancora il
consigliere Giovannini – spero che
per il prossimo anno potremo introdurre anche un meccanismo di premialità per quelle Amministrazioni
e quei cittadini che da tempo si impegnano per una differenziata virtuosa».
i cittadini hanno già il servizio di
differenziata con il porta a porta e,
nel centro città, con i cassonetti. Il
servizio dell'ecocentro è pensato
per tutto quel materiale che non
può essere smaltito in maniera ordinaria. Ecco perché ora si ottengono solo 2 punti ogni 50 Kg di carta,
1 punto ogni 10 Kg di plastica, vetro
o metalli. Per questi materiali di imballaggio già paghiamo il servizio di
raccolta con il porta a porta o con i
cassonetti, non possiamo fare pure
sconti. L'ecocentro serve per quelle
incombenze eccezionali quando ad
esempio si hanno calcinacci da lavori fai-da-te, o stralci di potature, o
mobili o altri materiali ingombranti
che non possono essere smaltiti
con il porta a porta o con i cassonetti». Come sono anche i RAE, ovvero le apparecchiature elettriche o
elettroniche (sono compresi anche
i giocattoli a batteria), che danno
diritto 1 punto ogni 5 Kg.
Altro punto dolente è dato dal
fatto che a fine anno i punti non utilizzati saranno azzerati e non potranno essere utilizzati l'anno seguente, come era invece successo a
fine 2014. L'assessore chiarisce:
«Le leggi nazionali sulla fiscalità
non ci permettono di trasferire un
beneficio all'anno seguente».
È vero che il vecchio sistema di
assegnazione di punti sarebbe pesato troppo sulle tasche dei cittadini. È vero che l’assessore ha fatto di
tutto per mantenere il sistema a
punti. Ma è altrettanto vero che i
cittadini, in tutta questa storia, sono
stati informati malissimo e molti si
sono sentiti presi in giro. Sul sito internet, ad esempio, non c’è traccia
delle nuove tabelle.
12
CRONACHE
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
Snobbato il “registro delle unioni civili”
Aprilia primo comune pontino ad istituirlo, ma da giugno si sono iscritte solo 5 coppie, di cui una omosessuale
La sua approvazione in Consiglio Comunale aveva
provocato qualche mal di pancia in maggioranza
Un fiasco, visto che il registro è
stato istituito ad Aprilia ad aprile,
Doveva essere il registro della anche se è partito formalmente a
conquista dei diritti per tutti, sen- giugno. In tutta Italia i Comuni
za discriminazioni e disuguaglian- che lo hanno approvato sono circa 300 e in questi tutti i numeze.
ri degli iscritti sono esiQuello delle unioni civili si
gui. L'approvazione in
è invece rivelato un
Consiglio comunale
flop un po’ in tutta
del regolamento
Italia e anche ad
In tutta
per il registro delAprilia. Solo staItalia i Comuni
le unioni civili
te solo cinque,
che hanno istituito
aveva provocato
tra omo ed eteanche spaccaturosessuali,
le
il registro delle
re politiche ad
coppie che hanunioni civili sono
Aprilia: Pd e Sel,
no deciso di metstati 300
promotori dell'initere i loro nomi
ziativa, insieme a
nel registro di chi
tutti i consiglieri di
ha scelto di non spomaggioranza - fatta eccezione
sarsi ma di voler essere
per Zanlucchi - avevano espresriconosciuto come coppia a
so voto favorevole, mentre il centutti gli effetti.
Stefano Cortelletti
ISCRIVERSI AL REGISTRO DELLE UNIONI CIVILI COSTA 16 EURO E 52 CENTESIMI
Tutti i moduli sono pubblicati sul sito web del Comune di Aprilia
In questi giorni alla Camera il Ddl Cirinnà Bis
Pessimi risultati ovunque,
ma il Pd difende la scelta
I
Aprilia è stato il pril Registro delle
mo Comune della
unioni civili è
provincia a dotarsi di
stato un “flop”
questo registro, lanin tutta Italia. Nella
ciando un messaggio
città di Bologna
di apertura alle copesiste dal 1999 e
pie di fatto, nei limiti
non pare non vi sia
che la legge impone.
neanche una copAbbiamo lanciato un
pia iscritta. Invece
importante segnale
a Varese l’hanno
di riconoscimento
bloccato «perché
dei diritti di tutti, granon serve a nulla»,
zie alla mozione da
in quello di Napoli
noi proposta ed apsi sono iscritte sei
provata in Consiglio
coppie, a Firenze
comunale».
sono solo 7 le copIn questi giorni è in
pie omosessuali
VINCENZO GIOVANNINI
discussione in Parlaiscritte, mentre a
Capogruppo del Pd
mento il disegno di
Gubbio
l’hanno
legge Cirinnà bis che
cancellato
per
disciplina le convivenze di fatto, a
«inutilità».
Il Partito Democratico di Aprilia, prescindere dal sesso. Con la sua
con il capogruppo Vincenzo Gio- approvazione, le coppie composte
vannini, difende la scelta di pro- da persone dello stesso sesso, quamuovere questo strumento: «Il regi- lificate come “specifiche formazioni
stro delle unioni civili rappresenta sociali”, potranno usufruire di un
comunque un simbolo di civiltà e di nuovo istituto giuridico di diritto
apertura, in attesa di una legge na- pubblico denominato unione civile.
Il nodo da sciogliere è però sulzionale che possa disciplinare un
settore così delicato e come si sta l'articolo 5, la stepchild adoption,
facendo ora in Parlamento con il vale a dire estensione della responDdl Cirinnà Bis – spiega –. Soprat- sabilità genitoriale sul figlio del partutto, rivendichiamo il fatto che tner, e la reversibilità delle pensioni.
trodestra aveva abbandonato
l’aula al momento delle votazioni.
Tante le assenze in quella seduta.
Presupposto fondamentale per
ottenere l'iscrizione al registro,
oltre alla residenza anagrafica nel
Comune di Aprilia da almeno un
anno, è quello di costituire un
unico nucleo familiare essendo
una coppia coabitante. Sulla base
del regolamento vengono considerate "unioni civili" i rapporti tra
due persone maggiorenni, di diverso o dello stesso sesso, che
non siano legate tra loro da vincoli giuridici e che ne abbiano
chiesto la registrazione amministrativa. Sul sito internet del Comune c'è tutta la modulistica necessaria per l'iscrizione, che costa 16 euro e 52 centesimi.
La prima unione civile è stata
una settimana dopo la nascita del
registro, nel giugno 2015. Da allora solo altre quattro hanno fatto
“il passo”, mettendo nero su bian-
co il fatto di sentirsi “famiglia”. di accedere ai bandi per le case
Tra loro anche una coppia omo- popolari, ove ce ne fossero, oppusessuale in cui uno dei due ha in- re a borse di studio istituite daltrapreso il percorso per il cambio l’ente comunale, corsi estivi per
ragazzi. Nessun diritto, invece, aldi sesso.
Il motivo del fallimento potreb- l'eredità o a periodi di congedo in
be ritrovarsi nel fatto che non so- caso di malattia del convivente,
no moltissimi i benefici nell’iscri- per esempio, oppure per adottare
bambini. Insomma, il valore del
versi al registro, in quanto in maregistro ha un valenza presteria di diritti i comuni non
soché simbolica. In alpossono fare molto.
cuni casi fa anche
Come spiega il dotperdere dei benefitor Rocco GianniNon sono
ci: una ragazza
ni, dirigente del
madre, per esemsettore Affari Gemolti i benefici
pio, perderebbe
nerali del Comualle
coppie
iscritte
l'assegno. C'è un
ne di Aprilia, il
al registro: è solo
altro aspetto. Le
registro «garanuna questione
coppie eterosestisce solo il godisuali “di fatto” vomento di benefici
“civica”
gliono appunto riistituiti dal Comumanere “di fatto” e
ne. Al di là del livello
non vogliono essere ricomunale non può anconosciute giuridicamente, aldare, perché non c’è una
trimenti si sposerebbero.
legge di riferimento». Quindi
registrarsi, ad esempio, consente
CRONACA Due episodi misteriosi su cui indagano i carabinieri
Danno fuoco all’auto e fuggono:
mistero su un rogo notturno
D
ue auto sono
state date alle
fiamme la notte
tra il 21 e il 22 ottobre,
ad Aprilia. La prima è
stata, intorno alle 21.45,
una Lancia Y in località
La Gogna, nei pressi di
Campo di Carne. L'utilitaria, secondo una prima ricostruzione, sarebbe stata abbandonata in
via dei Ciclamini ai limiti di un boschetto e successivamente incendiata. Al momento non si
conoscono altri particolari.
Intorno alle 4.50, invece, in pieno centro ad Aprilia, in via Casella, ad essere incendiata sarebbe sta-
CRONACA Ai domiciliari
Tatuatore col
vizietto della
cocaina
ta una Toyota IQ
di colore bianco
di proprietà di
una giovane cittadina straniera.
Ignoti avrebbero
spaccato il vetro
laterale sinistro
posteriore per
poi gettare all'interno dell'abitacolo del liquido
infiammabile per
appiccare il rogo.
L'auto è rimasta
molto danneggiata dalle fiamme, nonostante l'intervento immediato
dei vigili del fuoco. Indagini sarebbero in corso da
parte dei carabinieri di Aprilia.
Il 26 ottobre, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto Raffaele F., 40enne, di professione tatuatore, perché a seguito
di perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di 24,49
grammi di cocaina nonché di materiale per il taglio e confezionamento.
In quella circostanza è stato anche denunciato all’A.G. per “porto
abusivo e detenzione di arma da taglio” poiché trovato in possesso
di un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di 24 centimetri. L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari e potrà
continuare a svolgere la sua attività lavorativa.
13
CRONACHE
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
Il pericolo quotidiano per andare a scuola
TRASPORTI Da Aprilia all’Istituto San Benedetto: mezzi stracolmi, studenti lasciati sulla Pontina. E per il ritorno...
A
ndare a scuola in un'altra
città è già complicato di
suo, scomodo e certamente dispendioso dal punto di
vista economico e di tempo perso. Ma diventa anche pericoloso
quando si è costretti a prendere
messi di trasporto pubblici insufficientemente capienti. Se a
questo si aggiunge che l'autobus
lascia gli studenti direttamente
sul bordo della Pontina, la fotografia che ne viene fuori è quella
di una scommessa quotidiana
con la sventura. Gli studenti
iscritti all'Istitutop San Benedetto di Latina vivono quotidianamente questa situazione. Solo il
Cotral raggiunge quella scuola,
che si trova poco prima dell'ingresso di Latina e il cui accesso
Libri scolastici, ecco come
chiedere il rimborso
SCUOLA C’è tempo fino al 18 novembre per presentare i documenti
È
prevista, anche per l’anno scolastico
2015/2016, la fornitura gratuita, totale o parziale, dei libri di testo a favore degli studenti
frequentanti gli istituti di istruzione secondaria di I
e II grado statali e paritari, residenti nel Comune di
Aprilia, il cui nucleo familiare abbia un Isee riferito
all’anno 2014, determinato secondo la normativa vigente, non superiore ad Euro 10.632,93.
Le richieste per l’ottenimento del beneficio devono essere inoltrate entro e non oltre il 18 novembre
2015, da chi esercita la potestà genitoriale, su apposito modulo da ritirare e riconsegnare presso l’istituto scolastico di frequenza, nel caso in cui lo studente sia iscritto presso un istituto scolastico nel
territorio di Aprilia; oppure, nel caso in cui l’alunno
frequenti istituti scolastici fuori comune, da scaricare dal sito internet del Comune di Aprilia o ritirarla
presso l’ufficio Pubblica Istruzione di piazza dei
Bersaglieri, e da riconsegnare poi all’ufficio protocollo della sede comunale di piazza Roma. Alla domanda dovranno essere allegate, a pena di esclusione, fatture o ricevute fiscali attestanti gli acquisti,
l'Isee rilasciato da un Caf, l'autocertificazione di residenza e di frequenza, copia del documento di
identità di chi firma l’istanza di contributo.
Le spese dovranno essere comprovate da regolari
fatture o ricevute fiscali: non potranno ritenersi validi gli scontrini fiscali. Le domande incomplete o
pervenute oltre i termini di scadenza, non saranno
prese in considerazione.
un posto in piedi. Perchè spesso
neanche si riesce a salire a bordo.
La situazione del San Benedetto, poi, è un dramma al ritorno.
C'è una situazione di grande pericolo per riprendere il Cotral all'uscita alle 14.30. Gli autobus
provenienti da Borgo Piave sono
stracolmi e dunque non si fermano alla fermata sulla complanare della Pontina di fronte all'Istituto. I ragazzi, allora, si incamminano sulla Pontina verso
Borgo Piave per cercare di salire
sui pullman e di prendere posto
dalla fermata precedente. E anche se camminano sulla complanare, comunque ad un certo
punto, cioè quando c'è la biforcazione, imboccano un pezzo di
Pontina. La attraversano letteODISSEA QUOTIDIANA ralmente. È una situazione veraI mezzi sono puntualmente stracolmi mente pericolosa sia per coloro
che vanno a piedi, sia per gli automobilisti che sono colti di sorè collocato su una complanare presa. I ragazzi dimostrano, certo, di essere imprudenti ma in
della Pontina. Capita sempre
gruppo e per necessità
troppo spesso che l'autista,
può accadere questo
forse per non intasared altro. E, in ogni
si nel traffico o per
modo, loro sono
non perdere tropPer poter
dei minori, stupo tempo – antornare a casa gli
denti con il diritche se la scusa
to di andare e
addotta più volstudenti di Aprilia
tornare a casa
te è stata quella
devono
attraversasani e salvi, con
della dimentire la Pontina
il diritto allo stucanza – lasci gli
dio gravemente
studenti sul cicompromesso da
glio della 148, ferquesta situazione. È
mando il mezzo letvero che il Comune non è
teralmente in mezzo alcoinvolto da questa situaziola strada e costringendo i
ne, forse però chiedere un mezragazzi a scavalcare pericolosamente il guard rail e ad attra- zo in più almeno per il ritorno ad
versare la complanare. Senza Aprilia e sollecitare maggiore riparlare del fatto che i mezzi del spetto da parte degli autisti nel
Cotral non sono sufficienti a lasciare i ragazzi la mattina dacontenere tutti gli studenti: si è vanti alla scuola, non costa nulfortunati se si riesce a trovare la.
SALUTE Il Centro Ergos con programmi personalizzati aiuta le persone di tutte le età a ritrovare equilibrio e benessere
PIÙ MOVIMENTO, MENO MEDICINE
“I
Il benessere favorisce anche una vita
di relazione attiva
GIUSEPPE DI CESARE
Direttore tecnico del Centro Ergos,
a destra con gli istruttori Marco Sist
e Martina Spinaci
organi interni, spesso determinano disfunzioni, che con un meccanismo a catena vanno a disturbare altre zone come la lombare e la
cervicale, fino a provocare ernie o
protrusioni. Un piede con un cattivo appoggio può innescare un
problema che si ripercuote fino
alla cervicale; una non corretta
masticazione può provocare problemi alla schiena o agli arti.
Noi del CENTRO ERGOS, con
esperienza di oltre trent'anni di lavoro nelle attività Motorie Adatta-
te, offriamo la possibilità sia di un
lavoro INDIVIDUALE, che è opportuno e molto efficace nel periodo più critico, sia un lavoro di
GRUPPO, che comunque proseguirà sempre con tutta l'attenzione alle problematiche specifiche
della singola persona.
Il CENTRO ERGOS lancia come NOVITÀ: la RIATTIVAZIONE
FUNZIONALE che ha l'obiettivo
di ripristinare efficienza fisica ed
ottimizzare i movimenti naturali
che l'essere umano ha da sempre
NOVITÀ: riattivazione
funzionale, per
riappropriarsi dei
movimenti naturali
effettuato.
Si creeranno sollecitazioni individualizzate, mirate, adatte a tutte
le età, RIATTIVANDO sinergie
neuro muscolari per la mobilità, il
tono, la stabilità, l'elasticità su
tutto il corpo, più coordinazione
generale.
Il nostro obiettivo è soddisfare
insieme i tre nobili parametri:
EQUILIBRIO, ECONOMIA e COMFORT.
CENTRO ERGOS
Ginnastica posturale di gruppo
Ginnastica posturale individuale
Riattivazione funzionale
Yoga (insegnante Alessia Cipullo)
Aprilia - Via dei Mille, 56
Tel. 06 92704825 - 3478783765
www.centroergos.it
INFORMAZIONE PUBBLICITARIA
l movimento spesso può
sostituirsi alle medicine.
Ma nessuna medicina può
sostituirsi al movimento”. Mal di
schiena, dolori cervicali, alle anche, alle ginocchia, tendiniti, sono
il più delle volte causati da cattive
posizioni, che tendiamo ad assumere durante la giornata. Una
specifica attività motoria ha benefici inasperati anche ad 80 anni!
Nel nostro centro, il programma di RIEQUILIBRIO POSTURALE è basato su un’attenta analisi
di tutto il sistema. Nell’indagine
iniziale, sempre successiva a diagnosi medica, si verificheranno le
simmetrie osteo articolari, si
prenderà nota di traumi od interventi e del tipo di attività che la
persona svolge. Dopo aver effettuato alcuni test “neuroposturali”
si può iniziare il PERCORSO.
Posizioni scorrette mantenute
nel tempo, traumi, tensioni negli
14
CRONACHE
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
2 condanne per il colpo in banca a Firenze
GIUDIZIARIA Erano stati arrestati al casello. Uno dei due si era addirittura nascosto nel bagagliaio dell’automobile
I
n tre, due uomini e una donna, avevano rapinato a giugno una filiale della banca
Monte dei Paschi di Siena nel comune di
Novoli, in Toscana, portando via un bottino
da 600euro. Un colpo perfetto, ma alla fine la
banda, composta da due apriliani e un uomo
di Anzio, era stata arrestata mentre era in fuga
sull'autostrada al casello di Firenze Nord.
Il Tribunale di Firenze ha condannato a due
anni di carcere Anastasio Cavallaro di Anzio,
che per compiere il colpo era fuggito dagli arresti domiciliari, e Alberto Beraldin di Aprilia
a un anno e 10 mesi di carcere. Assolta la donna che era con i due, una 32enne di Anzio.
Dopo il colpo in banca, i due uomini erano
fuggiti a bordo di un’auto rubata raggiungendo una zona tranquilla in cui li aspettava la
donna, unica incensurata del gruppo, con
un'auto "pulita". Beraldin era alla guida al fianco della donna mentre Cavallaro era stato
chiuso nel portabagagli per evitare i controlli.
Infatti nel frattempo le pattuglie delle forze
dell'ordine avevano ricevuto l'allerta che segnalava la fuga di due uomini. La coppia uomo-donna avrebbe dunque dovuto passare
Assolta la donna
della banda, per gli
altri due - di Anzio
e Aprilia - sono
stati condannati
inosservata, ma così non è stato. Al casello
una pattuglia dei carabinieri di Figline si era
trovata accanto all'auto dei rapinatori. Gli
agenti, insospettiti dal comportamento della
coppia, che ha tentato di allontanarsi verso
un'altra corsia, hanno fermato e perquisito
l'auto, trovando le parrucche e i vestiti usati
per camuffarsi durante il colpo. La sorpresa
finale, poi, aprendo il bagagliaio: lì si era nascosto il rapinatore di Anzio, che nel tentativo
di giustificarsi con le forze dell'ordine disse di
essere impegnato a pedinare la compagna per
sospetta infedeltà.
Ladruncolo di spicci
nella zona industriale
CAFFARELLI Tre aziende razziate in una notte da un ragazzino
L
a zona industriale “Caffarelli” di Aprilia è stata presa di mira la notte tra il
21 e il 22 ottobre da un ragazzino che
ha passato al setaccio almeno tre aziende,
rubando gli spicci nei distributori automatici
di bevande e merendine. Dalle telecamere di
videosorveglianza di una delle aziende coinvolte si nota la scaltrezza di questa persona,
esile e basso – cosa che lascia ipotizzare che
si tratti di un ragazzino – che con grande agilità e scaltrezza si è introdotto attraverso una
piccola finestra e in soli quattro minuti ha
scassinato il distributore arraffando tutti gli
spicci. Il primo tentativo di ingresso c'è stato
alle quattro di notte ma è scattato l'antifurto
ed il ragazzino ha desistito dal compiere il
primo furto, passando alle aziende vicine.
Non soddisfatto, due ore doto è ritornato
nella prima azienda ed ha portato a termine
il suo colpo. Gli sono bastati, come dicevamo, quattro minuti. I carabinieri questa mattina hanno raccolto le testimonianze degli
imprenditori vittime dei colpi per tentare di
fare chiarezza sulla vicenda. Ora alla spicciolata i titolari delle aziende si recheranno in
caserma per sporgere formale denuncia.
Quella del 22 ottobre è l'ennesima ondata di
furti che ha colpito la zona industriale di
Aprilia, tra via dell'Industria, via della Tecni-
TUTTA LA ZONA INDUSTRIALE SOTTO SCACCO
I colpi ripresi dalle telecamere di videosorveglianza
delle varie aziende
ca, via del Commercio e via della Meccanica.
La settimana precedente c'erano state altre
aziende depredate. Nessun furto di valore:
solo gli spicci all'interno dei cassetti e delle
macchinette. Cosa che lascia pensare al fatto che non si tratti di bande di ricettatori, ma
di bravissimi e abilissimi ladri di polli.
15
CRONACHE
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
Spari a Montarelli, Rapina a mano
condanne confermate armata in azienda
L
GIUDIZIARIA Avevano intimidito un parrucchiere
a Suprema Corte di Cassazione ha confermato la misura cautelare emessa a carico di Mirko D., 20enne di Aprilia,
accusato di intimidazioni e aggressione ai danni di un parrucchiere di Aprilia, respingendone il
ricorso. Confermati anche i domiciliari per il 21enne Emanuele G., che aveva confes-
sato di essere l'autore materiale
dei colpi di fucile, ma disse anche
di aver agito su "ordine" degli altri
due.
I due, insieme a una terza persona arrestata il 29 gennaio scorso,
Fausto F. di 23 anni, parrucchiere
anch’egli, esplosero alcuni colpi di
pistola il 13 dicembre 2014 contro
il negozio di Simone M., parrucchiere di Aprilia, e il 17 dicembre
contro l’abitazione dell’uomo a
Montarelli. Fausto F., il primo arrestato in quel procedimento, ha rinunciato al ricorso.
AREA ARTIGIANALE Bottino 3.000 euro
Carabinieri
Affittano bettola in
nero a 3 clandestini:
denunciata coppia
Due coniugi di Aprilia avevano affittato in nero un manufatto fatiscente nel quale erano andati ad abitare
tre cittadini indiani irregolari. Proprio lo status degli affittuari ha consentito ai due di poter riscuotere in
nero l'affitto, ad un prezzo alto rispetto alle reali condizioni della
struttura, fatiscente e pericolosa.
Per i tre cittadini indiani sono state
avviate le procedure di espulsione
Via Bardi
E
18enne investito di
notte mentre andava
ad allenarsi
rano in tre i banditi che
sono entrati in azione
nell'azienda Pascucci
Pallets dell'area artigianale di
Aprilia, nel pomeriggio di venerdì 23 ottobre dopo le 14. Armati e col volto coperto, hanno fatto irruzione nell'azienda
e, con la minaccia di una pistola, hanno portato via da una
cassetta contanti per poco meno di 3.000 euro. I tre sono poi
fuggiti a bordo di una Audi A3
di proprietà di una dipendente
L’AREA ARTIGIANALE
Tra via dei Giardini e la Pontina
dell'azienda Pascucci Pallets.
Auto ritrovata poco dopo nei
pressi del ristorante Tuca Tuca. I carabinieri del reparto
Territoriale di Aprilia stanno
indagando sul colpo. Le telecamere di videosorveglianza della ditta e quelle del Comune
potranno aiutare il lavoro degli
inquirenti.
Investito mentre attraversa la strada, nei pressi della rotonda provvisoria di via Bardi ad Aprilia. Protagonista dell'incidente è un 18enne
di Aprilia, trasportato al San Camillo di Romacon fiverse fratture al
volto ma non in pericolo di vita. Il
giovane, studente del Meucci, stava
attraversando la strada per andare
all'allenamento di calcio, quando
una vettura giunta in prossimità
della rotonda, probabilmente a
causa del buio, l'ha preso in pieno.
I.T., queste le iniziali del giovane, ha
subìto anche un piccolo intervento.
Puliva le grondaie
Cade dalla scala,
titolare di un bar
finisce in ospedale
CRONACA La truffa viaggia in rete, da Pescara ad Aprilia
Compra iPhone6 su eBay ma non gli
viene recapitato: 22enne denunciato
A
cquista un iPhone 6 su ebay, paga 600
euro ma quel telefono non gli viene
recapitato. Una truffa come tante, se
non per il fatto che il truffato, un giovane di
Aprilia, si è rivolto ai carabinieri, i quali con
grande abilità in poco tempo hanno rintrac-
ciato l'inserzionista, un 22enne della provincia di Pescara, nullafacente e con piccoli
precedenti, e l'hanno denunciato per il reato
di truffa e obbligandolo – come giusto – a ridargli
i
soldi.
Sicuramente
ora
anche Ebay interverrà con una denuncia,
per aver utilizzato il loro portale per commettere un reato. Occhio agli acquisti su internet: bisogna valutare sempre i feedback
degli inserzionisti.
Pare stesse pulendo le grondaie
del proprio bar quando è caduto
dalla scala facendo un volo di 4
metri. Il titolare di un bar del centro
di Aprilia è stato trasportato in
eliambulanza all'ospedale Goretti
di Latina. Fortunatamente nulla di
grave, solo tanto spavento.
16
CRONACHE
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
Schianto con l’elicottero, ipotizzato il guasto
CRONACA Nell’incidente tra Aprilia e Lanuvio hanno perso la vita 2 persone. L’Iri di Aprilia: quel velivolo non era il nostro
“Q
uello precipitato a
Lanuvio non è un elicottero costruito da
I.R.I Helicopters”. La Italian Rotors Industries, società leader
nella costruzione di elicotteri ultraleggeri che ha sede in via delle
Valli, ha espresso la sua posizione ufficiale in un comunicato
stampa che serve a fare chiarezza almeno sulla proprietà del velivolo che si è schiantato martedì
20 ottobre intorno alle ore 13. In
quella tragedia hanno perso la vi-
I soccorsi
I rottami sono stati trasferiti nella
tarda serata di martedì 20 ottobre
al deposito giudiziario Salvatori di
Velletri, dopo una fase di recupero delicata vista la pioggia e il fango, oltre alla collocazione impervia dei resti. Fondamentale è stato l'apporto di alcuni contadini della zona, che hanno messo a disposizione i loro trattori per trainare il velivolo fuori dalla piantagione.
La Procura di
Velletri ha affidato
a un esperto la
ricostruzione
della dinamica
IL RECUPERO DEL VELIVOLO
Aiutato dai contadini locali
ta gli ex ufficiali dell’Aeronautica
Militare Gino Fischione e Paolo
Caruso, entrambe con alle spalle
tra le ottomila e le diecimila ore
di volo.
IRI entra nel merito della carlinga del relitto dell'ultraleggero
precipitato, su cui si possono intravedere gli adesivi sotto al
mozzo rotore con il logo dell'azienda di Aprilia.
"L'aeromobile precipitato era
di esclusiva proprietà di un privato ed estraneo alla I.R.I. La cabina installata era stata acquistata
da un terzo estraneo all'azienda,
che ha provveduto all'installazione in autonomo - ha precisato
l'azienda nel comunicato stampa
I RESTI TRA IL FANGO
Difficili operazioni di recupero
-. Gli adesivi dell'I.R.I sono stati
apposti sull'ultraleggero su iniziativa personale del presidente
dell’I.R.I. L'elicottero era ospitato
nell'hangar della I.R.I. in quanto
l'attuale proprietario era amico
del Presidente ed era solito volare con lui. La I.R.I. porge la sua vicinanza alle famiglie in questo
momento di dolore condiviso".
A bordo dell'elicottero c'erano
due ex piloti dell'Aeronautica:
Paolo Caruso, 63 anni, originario
della provincia di Catania, e il copilota Gino Fischione di 65 anni,
della provincia de L’Aquila ma da
anni residente a Ciampino.
Due testimoni della tragedia,
operai al lavoro in un campo vicino al luogo dello schianto, hanno
riferito di aver sentito un rumore
provenire dall’alto, prima di vedere l'elicottero schiantarsi al
suolo. Questa ricostruzione, così
come gli elementi raccolti in fase
di indagine subito dopo lo
schianto, sarà utile al consulente
tecnico nominato dalla Procura
per ricostruire l’esatta dinamica
dell’incidente.
Visto che le condizioni meteorologiche erano ottimali, si ipotizza l'avaria come causa dell'incidente. Gli investigatori hanno
sequestrato il velivolo, un elicottero R22 privato, recuperando i
pezzi che si sono sparsi per centinaia di metri dopo lo schianto.
Il cedimento strutturale del velivolo, che era di proprietà dei due
piloti deceduti, potrebbe essere
dimostrate dalla rottura delle pale direzionali posteriori, probabilmente tranciate dall'elica principale in fibra di carbonio, certamente più leggera ma anche altrettanto flessibile tanto da farla
entrare in contatto con le direzionali. Naturalmente questa è
una delle ipotesi investigative su
cui si sta lavorando.
Come da normativa l'ANSV,
l'Agenzia nazionale per la sicurezza al volo, non ha aperto
un'inchiesta sull'accaduto in
quanto l'aeromobile coinvolto è
un ultraleggero e non un elicottero.
Le ipotesi dello schianto
Ancora non si conosce la verità su
quella tragedia: sono in corso una
serie di accertamenti tecnici assai
complessi da parte di un consulente nominato dalla Procura della Repubblica di Velletri. Si ipotizza che
la causa della tragedia possa essere un’avaria forse conseguente a
un cedimento strutturale. Difficile
ipotizzare altre cause: il tempo sopra il cielo di Aprilia era buono e
non pioveva al momento dell’impatto.
Gli investigatori hanno sequestrato
il velivolo, un elicottero R22 privato, recuperando i pezzi che si sono
sparsi per centinaia di metri dopo
lo schianto.
Qualora venissero riscontrati problemi connessi al funzionamento
del velivolo, potrebbero scattare
avvisi di garanzia.
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
17
CRONACHE
Tutta Aprilia in soccorso degli alluvionati
SOLIDARIETÀ Alfa, Cb Rondine e Anc a Benevento dopo le piogge che hanno devastato la provincia campana
D
a Aprilia a Benevento in
aiuto della popolazione
colpita dall'alluvione. Le
Associazioni di Protezione Civile
Cb Rondine e Alfa Aprilia sono accorse in aiuto della popolazione
sannita. Sono partiti la mattina del
22 ottobre alla volta di Benevento:
non è servito arrivare sul posto
per cominciare a vedere la devastazione dell'acqua. «Non si distinguono più gli argini dei fiumi,
un'unica distesa di fango attorno
agli argini che ha travolto qualsiasi cosa ha trovato sul suo cammino. Uno scenario terrificante»,
PROTEZIONE CIVILE Corsi con le aziende
Come comportarsi in
caso di incidente
I
nizia ad assumere concretezza il
piano comunale di Protezione
Civile del Comune di Aprilia. In
questi giorni le quattro aziende a rischio di incidente rilevante site sul
territorio comunale di Aprilia stanno promuovendo una serie di incontri formativi per la Polizia Locale e gli operatori volontari di protezione civile, allo scopo di acquisire
formazione e informazioni circa le
valutazioni di rischio e le attività da
porre in essere, nell’eventualità di
incidente, per la salvaguardia della
propria e altrui incolumità.
Per questo, le quattro aziende
hanno realizzato, in linea con le previsioni del Piano Comunale di Protezione Civile approvato dal Consiglio Comunale del 14 marzo 2013,
degli opuscoli informativi, attual-
mente già in distribuzione presso le
famiglie residenti nel raggio di interesse dei siti industriali coinvolti.
Dopo il primo incontro formativo
presso la Isagro di via Nettunense
negli scorsi mesi, sabato 10 ottobre
si è tenuto il secondo incontro presso la Recordati Industria Chimica e
Farmaceutica e sabato 17 ottobre il
successivo presso la Abbvie srl. In
rappresentanza dell’Amministrazione Comunale è intervenuto l’Assessore delegato alla Protezione civile
Francesca Barbaliscia. Il 24 ottobre
ha avuto luogo la quarta ed ultima
riunione presso lo stabilimento Angelini spa. Dopo i residenti a ridosso delle industrie a rischio di incidente rilevante, la campagna di informazione toccherà al resto della
città.
spiega un volontario apriliano della Cb Rondine. «Ora c'è da lavorare. Da mettere gambe braccia e
mani nel fango per riportare alla
normalità questa splendida città».
La Cb Rondine ha lavorato all'interno del consorzio Asi di Benevento dove hanno provveduto a ripulire l'ingresso di una scuola e
più in generale il manto stradale
da fango melma e detriti.
L'Alfa, con 3 mezzi dotati di bob
cat e motopompa, con a bordo 6
volontari, è intervenuta in soste-
gno dello storico pastificio "Rummo" per liberarlo dal fango e detriti il prima possibile per far ripartire la produzione in considerazione
del livello occupazionale che dava
in zona e dell'approssimarsi della
stagione invernale".
Da Aprilia è partita anche una
colonna di mezzi dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Aprilia.
INFORMAZIONE PUBBLICITARIA
Il pescato di Anzio in chiave moderna e carne nella tradizione toscana
L’ HOSTARIA LUNGHI SUL PORTO
S
ituata proprio al centro della
passeggiata del porto di Anzio l'Hostaria Lunghi è la novità di successo dell'ultima stagione del litorale romano che ne arricchisce l'offerta culinaria dal punto
di vista della qualità. Successo testimoniato anche dalle numerosissime segnalazioni positive dei
clienti, pubblicate su Trip Advisor,
che lo posiziona fra i
primissimi ristoranti
di Anzio. L'Hostaria
Lunghi, dei giovani
fratelli Chiara e Gian
Paolo Lunghi, pur
raffinati. Con il vamantenendo un eccellore aggiunto della
lente rapporto prezzolocation proprio
qualità ha investito
sul porto di Anzio
tutto sulla valorizzacon vista sul mare
zione in chiave moe tavoli anche alderna della tradizione FRATELLI LUNGHI
l'esterno.
familiare di 40 anni di Gian Paolo e Chiara
Non a caso il loristorazione ai più alti
cale è punto vendilivelli maturati presso
il ristorante Il Focarile. Trattando ta esclusivo della casa vinicola Ansolo ed esclusivamente pescato lo- tinori dove sono presenti tutte le
cale, da apprezzare particolarmen- novità e le sue principali etichette
te nei magnifici antipasti crudi, ed tanto apprezzate dagli intenditori.
La tempura di pesce, il calamaro
aggiungendo un influsso della tradizione toscana (da non perdere è fondente, il tortino di riso venere ai
la rivisitazione delle triglie alla li- frutti di mare sono solo alcuni dei
vornese) l'Hostaria Lunghi è garan- piatti che rimangono piacevolemte
zia di soddisfazione dei palati più impressi ai clienti che tornano pro-
prio per gustarli nuovamente. Infine la magnificenza degli originali
dessert non può che massimizzare
l'entusiasmo del cliente alla sua
prima visita suscitandogli il proposito di tornare al più presto a scoprire anche le altre proposte dello
chef.
ANZIO - Via Porto Innocenziano 15,
(sul porto di Anzio)
Tel. 06.98.31.642 - Lunedì chiuso
18
CRONACHE
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
Lavoratori del Consorzio senza stipendio
BONIFICA In 110 sono indietro di 5 mensilità, mancano i soldi anche per bollette e carburante. A rischio il territorio
C
i risiamo. Dopo le promesse
e le chiacchiere politiche
dei mesi scorsi i lavoratori
del consorzio di bonifica dell'Agro
Pontino sono di nuovo in stato di
agitazione perché in maniera vergognosa sono stati lasciati senza
stipendio da cinque mesi. Si tratta
di 110 persone che garantiscono la
tenuta idrogeologica del territorio
pontino: se per un solo giorno si
fermassero le pompe idrovore, Latina tornerebbe palude. In un momento in cui stanno ricominciando le bombe d'acqua, le manutenzioni agli alvei dei canali diventano
fondamentali: con grande senso di
responsabilità i lavoratori stanno
continuando a fare il loro lavoro
con la limitatezza delle risorse a
disposizione. Il Consorzio non ha
più un euro, ma avanza milioni e
milioni dalla Regione, che da mesi
annuncia invano lo stanziamento
dei fondi per il consorzio pontino.
Ci sono mezzi da manutenere, bollette da pagare (il debito con Enel
ammonta a 10 milioni di euro) e,
appunto, stipendi da riconoscere.
Che fine hanno fatto le promesse
del consigliere regionale Enrico
Forte sulla situazione "ormai
sbloccata" dei pagamenti? Lo stesso Partito Democratico "area For-
PERIFERIE Appuntamento il 30 ottobre
Assemblea col Sindaco
sul futuro di Casalazzara
C
asalazzara si riunisce in
assemblea. L'appuntamento è per venerdì 30
ottobre alle ore 18.30 presso la
parrocchia di San Giuseppe con
le associazioni consortili di recupero Colli del Sole, Tre Colli,
Sassi Rossi, Colle delle Rose, la
Reggia di Turno. Prenderà parte
anche il Sindaco di Aprilia Antonio Terra e il consigliere di maggioranza Angelo Zanlucchi. La
partecipazione è naturalmente
aperta a tutta la cittadinanza.
Tanti i temi che saranno affrontati: la determinazione delle linee guida per la realizzazione
delle opere pubbliche e private
in funzione dei piani attuativi; la
situazione dell'avvio dell'esecuzione della rete fognaria/depura-
LA SEDE DI CORSO MATTEOTTI
Sciopero il 3 novembre
tore nell'area ex Yale come da
delibera di consiglio comunale
dell'11 dicembre 2014; la realizzazione dei marciapiedi in via
dei Rutuli come da delibera del
9 settembre 2014; miglioramento della viabilità su via dei Rutuli
come da richiesta protocollata il
18 agosto scorso, soprattutto
con il potenziamento del ponte,
in vista dell'apertura dell'Ospedale dei Castelli; e infine il regolamento comunale sullo smaltimento delle acque reflue.
te" aveva boicottato altre iniziative
politiche per sollecitare la risoluzione della problematica, come se
ormai tutto fosse risolto. Non era
così.
“Il Consorzio – spiegano i dipendenti in una nota – non riesce più
ad eseguire la manutenzione dei
canali né la gestione delle fasce
frangivento, di competenza regionale, non ricevendo più finanziamenti. Di conseguenza, da cinque
mesi l’Ente non riesce a garantirci
gli stipendi. Eppure con senso di
responsabilità, operiamo continuando ad assicurare, pur con la
limitatezza delle risorse a disposizione, la tenuta idrogeologica del
nostro territorio e l’ acqua per
l’agricoltura. Ora però la situazione è degenerata e non è più sostenibile, il Consorzio è al collasso: ci
sono mezzi da manutenere, fornitori da pagare e stipendi da riconoscere”. “Adesso, con i piedi
asciutti, è facile non vedere il peggio, ma la bonifica è un’attività costante, soprattutto in un territorio
come l’Agro Pontino che è sorto
dall’acqua e che rischia di ritornarci – concludono –. Non è necessario aspettare un’alluvione perché
un territorio fragile come l’Agro
Pontino si allaghi”.
Grande successo per una forma evoluta di pagamento che arriva anche nel Lazio per aiutare imprese e professionisti
COMPRA E PAGA CON CIÒ CHE VENDI
INFORMAZIONE PUBBLICITARIA
Un sistema semplice, ma
efficace, per far crescere le
aziende locali, senza euro
A
rriva anche nel Lazio il network Tibex.net, un modo
nuovo di ripensare l’economia, un mercato aggiuntivo, diretto
alle Pmi e ai professionisti della Regione.
Tibex.net è un network all’interno del quale gli associati scambiano
tra loro beni e servizi, pagando gli
acquisti con le proprie vendite aggiuntive grazie a un sistema di compensazione tra crediti e debiti, senza l’utilizzo dell’euro e delle linee di
credito, con un impatto positivo sul
flusso di cassa.
Un associato a Tibex.net può acquistare dagli altri iscritti entro determinati limiti ancor prima di aver
venduto i propri beni e servizi all’interno del network. Grazie a
Tibex.net si azzerano i tempi di pagamento e il rischio di insoluto.
Si tratta di fatturati
supplementari
che con gli euro non
ci sarebbero stati
Per favorire la crescita della loro
attività, Tibex.net mette a disposizione degli associati una serie di
servizi esclusivi, quali: una sala broker per ricevere le richieste di acquisto e vendita di beni e servizi, un
conto on-line e una piattaforma di
home-banking, eventi gratuiti per
incontri e matching tra gli associati,
innovativi strumenti di Marketing e
pagamento come ad esempio la
app “Io Pago Tibex”.
Lo scopo del network è che migliaia di imprese e professionisti
entrino in contatto e si sostengano
a vicenda sul nostro territorio, rafforzando le economie locali scambiando tra loro la propria capacità
produttiva inespressa. Si tratta di
fatturati supplementari e transazioni che con gli euro non sarebbero
mai avvenute. Tibex.net rappresenta una soluzione concreta per contrastare gli effetti della crisi economica ponendosi l’obiettivo di divenire fautore di cambiamento, mettendo in contatto le aziende sul territorio, sviluppando, sostenendo e
tutelando l’economia locale.
Tibex.net nasce replicando nel
Lazio il grande successo del circuito partner Sardex.net, network nato nel 2008 in Sardegna e oggi presente in 9 regioni d’Italia, all’interno
del quale più di 3000 aziende operano in compensazione con transazioni che superano il milione di Euro a settimana. Il network, è presente anche in ambito internazionale con la partecipazione a un importante progetto dell’Unione Europea, DigiPay4Growth, per l’applicazione della moneta complementare
alla Pubblica Amministrazione.
Tibex.net è attivo nel Lazio da più
di un anno e sono già centinaia le
Gli associati
dicono di Tibex
“Siamo nel circuito dal febbraio 2015.
Acquistiamo regolarmente in Tibex
molte delle nostre forniture, sia tecniche che per spese generali e di promozione”
William Maino
K-Lock, Maino&Tavani
aziende e professionisti associati
ed in fase di valutazione, con una
forte concentrazione nelle aree dei
Castelli Romani, Pomezia, Ardea,
Aprilia, Anzio e Nettuno. Oltre 300
categorie merceologiche sono già
rappresentate nel network nei settori dell’Industria e Produzione;
HORECA; Servizi e Commercio,
Edilizia e Immobiliare, Sport e Terzo Settore.
Le aziende e i professionisti interessati a verificare il possesso dei
requisiti per entrare nel circuito Tibex.net possono compilare un semplice form nella sezione “Partecipa”
del sito o contattare direttamente il
circuito.
www.tibex.net
Via Campania 59, Roma
Tel: 064741219
[email protected]
“Operiamo nel settore delle forniture per ufficio. Nel primo anno di attività in Tibex.net abbiamo acquisito 20 nuovi clienti”
Paolo Manzi
Nada 2008 s.r.l.
“Quando siamo entrati nel circuito
Tibex.net, non avrei immaginato
fosse così facile vendere”
Stefania Borghini
E.B. Elettroforniture Borghini S.p.A.
CRONACHE
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
«Benzina pubblica per
l’auto... privata»
PROGETTO AMBIENTE Processo all’ex dirigente
D
enaro pubblico utilizzato per fare
il pieno alle proprie auto e dipendenti della municipalizzata impiegati per i lavori nella sua casa. Accuse pesanti, peculato e abuso d’ufficio, quelle
mosse all’ex direttore della Progetto Ambiente di Aprilia, Sergio Santini, e che hanno portato il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina, Guido Marcelli, a rinviare a giudizio l’ex dirigente.
Il 61enne romano è accusato di peculato perché, secondo gli inquirenti, rivolgendosi all’area di servizio che riforniva i
mezzi della Progetto Ambiente, quella con
cui è convenzionata la società, avrebbe
fatto rifornimento tanto per la sua auto
quanto per quella dei familiari. Soldi della
municipalizzata impiegati dunque a fini
privati. L’abuso d’ufficio viene invece contestato all’ex direttore in quanto, sempre
per l’accusa, avrebbe portato alcuni operai nella sua casa di Lariano, dove avrebbe
fatto ripulire ai dipendenti la canna fumaria, sistemare l’allarme, un terreno e persi-
no accatastare la legna. Due anni fa Santini venne licenziato, una decisione presa
dal CdA della municipalizzata proprio dopo l’avvio delle indagini da parte della
Guardia di finanza che, ricevuti alcuni
esposti, sentì diversi operai e sequestrò
un’ampia documentazione. Una vicenda
su cui molti furono i no comment, tanto
dalla Progetto Ambiente quanto dal sindaco Antonio Terra, che evitò di entrare nel
merito della vicenda, essendo in corso gli
accertamenti.
Nell’udienza svoltasi davanti al giudice
Marcelli già si sono costituiti parte civile
la Progetto Ambiente, assistita dall’avvocato Francesco Autieri, e il Comune di
Aprilia, rappresentato dall’avvocato Massimo Sesselego, che intendono chiedere
all’imputato un risarcimento danni.
Il processo per l’ex direttore, difeso dall’avvocato Giuseppe Pesce, avrà inizio il
prossimo 28 settembre, davanti al I collegio del Tribunale di Latina.
Clemente Pistilli
19
«Da imprenditore a nullatenente: non è giusto»
STORIE ‘Frodato’ dal fratello, dalla mala e dalla burocrazia
E
ra un imprenditore
affermato
ed oggi è un pensionato che non
arriva alla fine del
mese. Tutto per
colpa di un tentativo di estorsione
subìta 20 anni fa,
che ha innescato
una serie di avvenimenti a catena,
culminati uno strano gioco di scatole
cinesi societarie che l'hanno portato all'estromissione dall'azienda di famiglia. «Se
non fosse per l'aiuto che ricevo da mia figlia
– racconta Mario, lo chiameremo così – farei la fame. Oggi faccio il nonno, mi occupo
dei nipoti e della gestione della casa, ma
non riesco a pagare affitto e bollette, una serie di vicissitudini che hanno trasformato la
mia vita in un incubo».
Nel 1989, quale titolare insieme al fratello
di una nota azienda apriliana, Mario ha subito un tentativo di estorsione da parte di persone incappucciate e armate. «Volevano 50
milioni di lire e in cambio mi offrivano protezione, noi trattammo per 15 milioni e nel
contempo chiedemmo aiuto ai Carabinieri.
Mi ricevettero al bar e mi dissero che i lavori di indagini sarebbero state complicate e
costose. Il giorno stabilito per lo scambio
del denaro i Carabinieri si appostarono dietro l'azienda. Era la vigilia di Natale ma qualcosa andò storto e gli estorsori non si presentarono. Non avemmo più notizie per 9
mesi, quando la nostra azienda andò completamente distrutta in un incendio. Il bello
è che i Carabinieri ci denunciarono sostenendo che l'avevamo fatto apposta per ottenere i soldi dall'assicurazione. Perché
l'avremmo dovuto fare? La nostra posizione
bancaria era solida, non avevamo debiti con
nessuno». Ricominciarono le minacce di
estorsione, stavolta i due fratelli si rivolgono alla Polizia che organizza una trappola
per i malviventi. Riescono ad arrestarli e,
con grande sorpresa, si scopre che gli estorsori erano i vicini di azienda.
«Dopo quell'incendio non riuscimmo più
a riprenderci – prosegue Mario –. L'assicurazione ci pagò pochi spicci proprio a causa
della denuncia dei Carabinieri. Ipotecai casa mia, mio fratello fece altrettanto. A metà
anni novanta ci consigliarono di dichiarare
fallimento e fu aperta una nuova società intestata ai miei nipoti, figli di mio fratello.
Con un altro accordo depositato presso un
avvocato veniva specificato che io rimanevo
comunque nella società. Quel pezzo di carta
è sparito, io sono stato fatto fuori dalla mia
azienda, mi sono messo a lavorare sotto padrone fino a che ho potuto. Ho perso la casa, dalla pensione mi tolgono un quinto per
un debito con le Poste, più altri 74 euro trattenuti dall'Inps ed ho ricevuto un decreto ingiuntivo per 70 mila euro quale ex socio dell'azienda. Ho fatto un esposto in Procura,
mio fratello è stato condannato ma io non
sono mai stato chiamato. Vorrei far valere le
mie ragioni, ma non mi posso permettere un
avvocato. Intanto non arrivo a fine mese,
mentre mio fratello e la sua famiglia hanno
ancora l'azienda e i miei estorsori fanno la
bella vita, in giro per Aprilia».
20
CRONACHE
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
Il tartufo apriliano
L’Eurospin fugge
“vola” anche in Irlanda dall’ex consorzio
ECCELLENZE Cipriani accoglie una delegazione irlandese
CAMPOLEONE Lungaggini e burocrazia “scoraggiano”
L'
I
l tartufo è uno dei prodotti principe della
tavola. In pochi sanno che Aprilia è uno
dei maggiori esportatori di tartufo del
centro Italia, grazie alla famiglia Cipriani che
da cinque generazioni coltiva le varietà di
tartufo che poi viene esportato in America,
in Gran Bretagna, in Germania e in Irlanda.
E proprio una delegazione irlandese in questi giorni ha fatto visita alla tartufaia apriliana per programmare l'acquisto di stock di
tartufi da esportare nel loro paese. Gli acqui-
AL CENTRO ALESSIO CIPRIANI
Con gli imprenditori irlandesi
renti hanno potuto assistere al lavoro di Diana, cane da tartufo di 5 anni mentre cerca il
prezioso fungo e assaporare poi i piatti cucinati con quella prelibatezza tutta apriliana.
Il tartufo è un fungo ipogeo che nasce e si
sviluppa in circa quattro mesi, ma solo se ci
sono le eccellenti condizioni di terreno e di
clima. Il giusto caldo con temporali estivi,
unito a un terreno calcareo e in presenza di
querce, lecci e roverelle è più facile che i tartufi bianchi e neri entrino in simbiosi con la
pianta.
Dagli anni settanta Aprilia è una eccellenza in questa produzione. Alessio Cipriani ed
il padre Mario portano avanti questa attività
ereditata dai nonni, provenienti da Campoli
Appennino in provincia di Frosinone. Solo
grazie ai cani, ad oggi, è possibile scovare
nei terreni questo pregiato prodotto.
La 5a B del Rosselli insieme 36 anni dopo
Si sono diplomati nel 1979 e 36 anni dopo si
sono reincontrati al Pidocchietto. Sono gli ex
studenti della 5a B dell’Istituto Rosselli: una
bella reunion che si è tenuta il 26 ottobre.
ex Consorzio
agrario
di
Campoleone,
vittima della burocrazia, fa scappare anche Eurospin. «Sono
quasi 20 anni che va
avanti questo progetto, un cambio di destinazione d'uso da
artigianale a commerciale, in cambio il
Comune di Lanuvio
riceve locali e parcheggi», spiega Nazzareno Ferrazza del
Partito Liberale. «Un
intervento di 11394
mq, di questi 1302 locale commerciale,
394 magazzino, 264 mq una banca, 1000
mq per una palestra, ma cosa più importante per i residenti sono i 377 mq di immobile che sarà nella disponibilità del Comune di Lanuvio, si parla dello spostamento della farmacia comunale in un locale più ampio, aumentando cosi gli spazi
a disposizione della scuola Galieti. In più
si avranno 3580 mq tra aree verdi, percorsi pedonali e parcheggi pubblici. Le lungaggini burocratiche hanno di fatto desistere la società Eurospin, che per rientrare delle spese ha deciso di vendere o affittare l'immobile dell'ex consorzio agrario». Nell'offerta immobiliare si legge:
“Gruppo Eurospin affitto/vendita Lanuvio
via Nettunense km 15,400, area commerciale, direzionale, residenziale su parcheggio Eurospin”. Dalla Nettunense si
nota un'immobile senza vetrate, restaurato a cortina, sulla copertura non si nota
più l'eternit. Dopo questi lavori parziali il
cantiere si è fermato. «Nel 2008 sembrava
imminente lo sblocco – ricorda Ferrazza –
infatti il 20 febbraio 2008 il Comune di Lanuvio informava di aver approvato lo
schema di convenzione relativo all'attuazione di un intervento di variante urbanistica per la realizzazione del progetto di
recupero infrastrutturale di volumi preesistenti per attività artigianali, da trasformare in commerciali e servizi pubblici.
Oltre alla trasformazione di alcuni volumi
in residenziale, integrata con alcune aree
per parcheggi pubblici, redatto dalla Soc.
Eurospin Lazio». Nel 2013 il Consiglio Comunale ha ratificato con prescrizioni l'accordo di programma Eurospin. L'accordo
prevede il recupero dell'ex Consorzio
Agrario a fini commerciali, con il trasferimento in proprietà al Comune stesso di
locali per un totale di circa 1000 mq, tra
piano terra e primo piano. Ora, la presunta fuga.
21
CRONACHE
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
Croce Rossa in piazza a lezione di prevenzione
ASSOCIAZIONI Appuntamento ad Aprilia Due il 31 ottobre con il comitato locale con l’iniziativa “Prevenzione... mi piace”
I
l Comitato di Aprilia della Croce Rossa sta promuovendo un’
importante iniziativa per sensibilizzare la popolazione apriliana
ad un tema molto importante come quello sulla prevenzione. In occasione della giornata mondiale
contro l'obesità, della giornata internazionale per la pulizia delle
mani e della giornata mondiale
dell'alimentazione, la CRI di Aprilia organizzerà per sabato 31 ottobre presso il centro Commerciale
Aprilia 2 una giornata di sensibilizzazione e prevenzione rivolta a tutti i cittadini denominata “Prevenzione... mi piace”.
Secondo le rilevazioni dell’OMS,
sovrappeso e obesità sono responsabili in Europa dell’80% dei casi di
La giornata di sensibilizzazione sulla
salute è rivolta a
tutti i cittadini
non solo di Aprilia
diabete tipo 2, del 35% dei casi di
malattie ischemiche cardiache e
del 55% di malattie ipertensive.
Un calo ponderale anche del 510% è associato a una riduzione
dei fattori di rischio cardiovascolare, a un’aumentata longevità e a un
miglioramento del profilo glicemico. Lavandoci le mani, potremo
evitare il contagio di malattie co-
me diarrea e infezioni respiratorie
e ridurre del 40% la mortalità per
diarrea e del 23% l'incidenza della
polmonite: le due cause principali
di mortalità infantile (0-5 anni),
Sarà misurata la
glicemia, la massa
corporea e si insegnerà a lavare le
mani correttamente
che insieme provocano ben 3,3 milioni di decessi l'anno.
La Croce Rossa il 31 ottobre procederà con la misurazione della
glicemia e della pressione arteriosa, il calcolo dell'indice di massa
corporea, la diffusione del più comune gesto del lavaggio delle mani, attraverso dimostrazioni pratiche delle giuste azioni per un ottima pulizia e altre attività ludiche
per i più piccoli. Per tutta la giornata sarà presente un medico nutrizionista.
Saranno date anche dimostrazioni sull'utilizzo del defibrillatore
e delle manovre salvavita pediatriche.
SOLUZIONI PER LA DEPURAZIONE
AMBIENTE La GEOINSEA verifica gli aspetti normativi e assiste il cliente dalla progettazione fino al collaudo finale
I
IMPIANTO DI EVAPO-TRASPIRAZIONE
COMPLETATO
SEZIONE LONGITUDINALE IMPIANTO GEO-ET
BACINO DI EVAPOTRASPIRAZIONE FITOASSISTITA
Degrassatore
IMH-OFF
Pozzetto
di ricircolo
Pozzetto
di cacciata
Cucina
Tubazione di distrubuzione liquami
Tubazione di ricircolo o acqua trattate
...un sistema
migliorativo che
ha un costo sensibilmente più basso
rispetto agli altri
migliorativo per le vasche di evapo-tra- spirazione fitoassistita, che ha un costo sensibilmente più basso rispetto ai tradizionali
impianti. In particolari situazioni di sensibilità del sito, laddove altre soluzioni non
sono ammesse, questo tipo di soluzione ri-
sulta essere l’unica realizzabile per ottenere l’autorizzazione allo scarico.
Grazie all’alta specializzazione raggiunta
in materia di depurazione delle acque reflue e all’esperienza diretta maturata in tanti anni di attività sul campo, GEOINSEA assiste il cliente dalla fase iniziale del sopralluogo e lo accompagna nella verifica degli
aspetti normativi e nella progettazione tecnica, fino alla posa in opera dell’impianto e
al collaudo finale.
Il contatto diretto e la professionalità del
personale GEOINSEA consentono al cliente di affidarsi a mani sicure di esperti in
materia, che sapranno consigliare fra:
• IMPIANTI DI EVAPO-TRASPIRAZIONE
• IMPIANTI DI SUB IRRIGAZIONE
• DEPURATORI A FANGHI ATTIVI
• DEPURATORI A FILTRO
PERCOLATORE
• VASCHE IMHOFF
• DEGRASSATORI
Via Stradivari, 9 - Aprilia
Tel. 320.6940685
www.geoinsea.it - [email protected]
INFORMAZIONE PUBBLICITARIA
l prossimo 22 dicembre scade l'obbligo
per tutte le abitazioni non allacciate alla rete fognaria di dotarsi di impianti di
depurazione delle acque di scarico. Le soluzioni possibili sono varie, ma è necessario analizzare caso per caso quale impianto
è più adatto fra quelli ammissibili nella specifica situazione.
GEOINSEA è un’azienda che progetta e
realizza una vasta gamma di soluzioni depurative, nel rispetto di tutte le direttive.
Basta una telefonata per prenotare un sopralluogo, grazie al quale i tecnici potranno
fornire tutte le informazioni necessarie per
orientarsi nella giungla delle disposizione
legislative e consigliare le soluzioni più
adatte fra quelle ammissibili.
GEOINSEA ha messo a punto un sistema
22
CRONACHE
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
I Marchigiani di Aprilia si riuniscono
ASSOCIAZIONI Nel 26° anniversario della nascita del sodalizio, festa al Capanno programmata per domenica 15 novembre
V
entiseiesima edizione di “Marchigiani
in festa” ad Aprilia. L'appuntamento
è per domenica 15 novembre presso
il ristorante Il Capanno di Cisterna.Ad organizzare l'appuntamento è l'associazione
Marchigiani di Aprilia e la partecipazione è
aperta a soci, parenti, amici e simpatizzanti.
Il pranzo sociale (adesioni entro il 10 novembre al 3476134558) sarà preceduto dalla
Santa Messa alla Chiesa di San Michele Arcangelo . Alle 14.30 ci sarà l'esibizione del
gruppo folkloristico Balcone delle Marche
di Cingoli con canti, balli e filastrocche dialettali della tradizione marchigiana. Aprilia
e Cingoli sono gemellate da quasi trent'anni
e l'associazione Marchigiana da sempre
opera per mantenere vivi i contatti con la
loro Regione d'origine.
IL PRESIDENTE È PIETRO PIERAGOSTINI
L’associazione è nata nel 1989
1 novembre: un pensiero
per le tombe senza un fiore
APPUNTAMENTI Al Cimitero di Aprilia con la Banda Musicale
C
ome ogni 1 novembre, torna l'iniziativa
“un pensiero per le tombe senza un fiore”, giunto alla 17esima edizione e organizzato dall'Associazione Culturale Banda Musicale Città di Apruilia. L'appuntamento è per il
1 novembre alle ore 15 con partenza dal piazzale antistante l'ex Mattatoio di via dei Cipressi.
Alle 15.30 sarà celebrata una Santa messa nel
piazzale del cimitero, tradizione ripristinata nel
2014 dopo due anni di stop, alle 16.15 deposizione delle corone di alloro, una donata dall'Amministrazione Comunale e l'altra dalla ban-
EVENTI Promosso dalla “Frusta Politica” presso la biblioteca
Dibattito su “Europa: cos’è, cosa
non è, cosa potrebbe essere”
L’
associazione giovanile apriliana, “Frusta Politica”, ha dato
vita domenica 25 ottobre al
suo primo dibattito pubblico, dal titolo “Europa: cos’è, cosa non è, cosa potrebbe essere”. L’incontro,
libero e aperto anche ai più
longevi, ha preso luogo
presso la sala ragazzi della
biblioteca comunale di Largo Marconi, coinvolgendo i
partecipanti per tre ore a
partire dalle 17. Il clou della
discussione ha riguardato
l’Unione Europea, dalle radici storico-ideologiche alle
più recenti problematiche
connesse agli sviluppi politici, includendo aspetti favorevoli, contrari e di prospettiva futura. Il dibattito
ha stimolato spunti interessanti, toccando
temi delicati quali l’immigrazione, i crescenti allarmi nazionalistici, l’andamento della
crisi economica, il ruolo trainante della Germania e gli interessi reconditi che muovono
le dinamiche dell’Unione. Tra gli interrogativi analizzati, anche quello sul dilagante sentimento di sfiducia che accompagna la riflessione sulla moneta unica, le contraddittorie
posizioni assunte nei confronti dell’UE dal
presidente russo Vladimir Putin e una riflessione sulle logiche dell’austerity che stanno
portando al tracollo le economie più deboli.
Al termine della discussione è emersa anche
LA BIBLIOTECA COMUNALE GIACOMO MANZÙ
In via Guglielmo Marconi
la necessità di rafforzare interesse e conoscenza dei temi continentali, per forgiare
una coscienza europea più critica e consapevole. «Potremmo definirci un laboratorio
sociale sperimentale – spiegano alcuni esponenti della neonata associazione – slegato
da preconcetti ideologici e vincoli partitici,
in cui è possibile confrontare idee differenti
e accrescere le reciproche conoscenze. Per
cominciare abbiamo pensato a un dibattito
sull’Europa perché si tratta di un tema attuale ma che, allo stesso tempo, impone riflessioni attive sulla storia e sul futuro».
Manuel Gavini
da Musicale e, subito dopo, proprio la banda
Musicale suonerà delle marce girando per il cimitero. Un particolarissimo omaggio a tutti i
defunti.
“Un pensiero per le tombe senza un fiore” fu
pensata e avviata dal cittadino benemerito di
Aprilia Domenico Caferra, scomparso da qualche anno, noto filantropo.
La Banda dà poi appuntamento al tradizionale Concerto dell'8 dicembre al Teatro Europa,
per la 24esima edizione dopo l'evento del 2014
saltato a causa dei noti problemi del teatro.
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
23
CRONACHE
Tutte le donne in prima linea per l’Andos
EVENTI Nel mese dedicato alla prevenzione dei tumori al seno, iniziativa per le vie della città con il dominio del rosa
È
stato uno spettacolo cromatico a tinte rosa, quello
ammirato domenica scorsa tra Piazza Roma e Via dei Lauri. A chiusura dell’Ottobre Rosa,
il mese della prevenzione contro
i tumori al seno, è andata in scena a partire dalle 16,30 la camminata promossa dalle volontarie
apriliane dell’Andos (Associazione Nazionale Donne Operate al
Seno), colorata dai palloncini distribuiti tra le 130 donne partecipanti. La manifestazione organizzata dalla Onlus – in collaborazione e con il patrocinio del
Comune di Aprilia – ha offerto
anche letture di poesie ed è stata
animata da una band di musica
live, registrando la presenza delle istituzioni nelle vesti di Franco Gabriele, Francesca Barbaliscia ed Eva Torselli. L’acqua della fontana di Piazza Roma si è
colorata di rosa a far da pendant
con l’evento che ha chiuso un
mese ricco di appuntamenti, tra
gazebi informativi allestiti in
Piazza Roma e incontri al Po-
liambulatorio di via Giustiniano.
Soddisfatta la presidentessa di
Andos Aprilia, Maria Rosaria
Russo: «Questa iniziativa –
ha spiegato alla nostra redazione
– è stata dettata dalla necessità
di superare la diffidenza di quelle donne che talvolta hanno timore persino di avvicinarsi al
nostro gazebo. Così abbiamo
pensato di compiere noi un passo, facendoci vedere e mandando loro un messaggio simbolico:
noi siamo qui, non bisogna aver
paura. Quest’anno abbiamo ottenuto numeri importanti, basti
pensare alle 60 mammografie
gratuite fornite con l’Asl, frutto
del gran lavoro svolto in collaborazione con la Regione, su circa
700 donne che visitiamo ogni anno». Un altro obiettivo a breve
termine, per la presidentessa
Russo, consiste nell’«abbassa-
mento dell’età degli screening
oncologici da 50 a 45 anni, perché purtroppo il numero dei tumori alla mammella che colpiscono ragazze giovani è in crescendo». Spazio, in conclusione,
ai ringraziamenti di rito: «La città si è colorata di rosa, offrendo
un colpo d’occhio non indifferente, e molte persone si sono
iscritte per fare gli screening con
noi. Grazie a tutte coloro che
hanno partecipato, al Comitato
Grandi Eventi del Comune e alla
Catalent Pharma Solutions, casa
farmaceutica apriliana che ha offerto omaggi alle donne presenti».
Manuel Gavini
24
CRONACHE
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
All'ex Mattatoio concerto de Lo Spinoso
APPUNTAMENTI Riapre la stagione al circolo Arci di via Cattaneo con il concerto frutto della collaborazione con 29 Records
D
opo tre mesi di pausa riapre finalmente l’Ex Mattatoio di Aprilia. Il circolo riparte alla grande con il concerto (venerdì 30 ottobre) de Lo Spinoso, un
imperdibile live nel quale l'artista proporrà i
suoi brani venati di country. Ad aprire la serata l’opening della band romana “Il Branco”. Una serata straordinaria che vedrà protagoniste sonorità folk, italiane e fingerstyle.
Tanta buona musica per un live frutto della
collaborazione tra associazione Arci La
Freccia e l'etichetta 29 Records. Per anni è
stato semplicemente Tiziano Russo, storico
bassista e colonna portante della band underground romana dei Dolcenera. Nel 2010,
con lo pseudonimo di Timothy firma Some
Page Quarters, 11 tracce in inglese, per chitarra e voce, a metà tra le classiche ballads
americane e l'indie anni '90. Dopo una lunga
pausa, nel 2013, Tiziano torna con la nuova
identità de “Lo Spinoso” e un nuovo progetto: “La Mia Nuova Vita Leggera”, album interamente scritto e arrangiato dall’artista che
segna la sua rinascita artistica e che si disco-
sta radicalmente da quanto fatto prima, sia
per sonorità che per contenuti.
Lo Spinoso esordisce ufficialmente nel
2014 con “La mia nuova vita leggera”: l’album viene subito notato dagli addetti ai lavori e apprezzato dal pubblico. Un riconoscimento ufficiale del suo talento avviene a
febbraio, quando riceve il premio come “Artista dell’anno 2014” dalla rivista musicale
ExitWell per il suo “piccolo gioiello di chitarra e voce, intimo e sincero”.
Il Branco, invece, nasce nel 2015 dall'idea
di Nicola Pressi e Francesco Gambini, che
dopo essersi conosciuti all'università nel
2009 hanno scoperto un connubio artistico
spontaneo, che li ha portati a sviluppare un
progetto basato sulla voce del primo e sui
testi del secondo. I suoni di chitarra acustica, elettrica, sintetizzatori analogici, percussioni acustiche e pad elettronici formano il
tappeto rosso per la voce. L’appuntamento
per tutti è negli spazi di via Cattaneo 2 (Aprilia) a partire dalle 22.30. Ingresso gratuito
per i soci.
All’avanguardia per le L’Assessore alla Pace ad Assisi
persone di bassa statura S
SOCIALE Presentato il progetto Anemone per il nanismo
APPUNTAMENTI Conferenza sull’etica imprenditoriale
i è tenuta lo scorso 17
ottobre, presso il teatro Giuseppe Verdi di
Busseto, la conferenza nazionale promosso da Assisi
Pax International sul tema
dell’etica imprenditoriale in
agricoltura. La conferenza,
che partiva dal presupposto
del mondo agricolo visto
quale portatore di messaggio di pace, ha rappresentato un momento di riflessione sullo stato attuale di questo importante settore della
vita e dell’economia della
penisola italiana e sulle proFRANCO GABRIELE E PADRE GIAN MARIA POLIDORO
Il Vicesindaco di Aprilia e il fondatore di Assisi Pax
spettive etiche e sociali che
lo riguardano.
Il Comune di Aprilia, che
ha aderito ad Assisi Pax, ha partecipato “Aprilia in Latium”, le migliori forme di
con il Vicesindaco con deleghe alla Pace agricoltura sostenibile che il territorio
Franco Gabriele, il quale è intervenuto comunale sa esprimere. Tra gli interventi
all’assemblea sottolineando l’azione di profilo, quelli del Presidente di Assisi
dell’Amministrazione apriliana per pro- Pax Gerardo Navazio, del Presidente di
muovere, anche attraverso il sostegno al Libera Terra Giacomo Zappia e del FonMercato Contadino locale e l’introduzio- datore di Assisi Pax, Padre Gian Maria
ne di un marchio caratteristico quale è Polidoro.
S
i è celebrata il 25 ottobre in tutto il Pamela Villoresi. Grazie al sostegno di
mondo la Giornata mondiale delle Cesv-Spes Centri servizi per il volontariapersone di bassa statura, giunta alla to nel Lazio, “il progetto Anemone intenterza edizione. Al centro, chi è affetto da de proporre la realizzazione di percorsi di
sostegno psicologico e promozione del
acondroplasia, malattia rara ma la forma
benessere fisico e relazionale rivolto
più comune dei circa 200 tipi di nania familiari di persone disabili
smo esistenti: colpisce una persona su
della stessa generazione, ad
25 mila, complessivamente
esempio fratelli, o di quella
circa 650 mila nel mondo e 4
successiva, in particolare
mila nel nostro Paese. In 9
Ad Aprilia
figli”, spiega D’Apolito,
casi su 10 non c’erano prestanno partendo
annunciando che ad
cedenti in famiglia. Nel
le attività per i fraAprilia stanno partendo
Lazio
l’associazione
telli e le sorelle dai
le attività per i fratelli e
“Acondroplasia-Insieme
le sorelle fra i 5 e i 10 anper crescere” onlus ha ce5 ai 10 anni
ni.
lebrato la Giornata come
Per autofinanziare le sue
occasione per far conosceiniziative, la onlus promuore questa malattia rara, senve anche quest’anno un Calensibilizzare l’opinione pubblica,
dario solidale in cui sono protagonisti
promuovere convegni e progetti di
bambini e ragazzi con la parola d’ordiinclusione.
A Roma, la presidente dell’associazione ne “No limits per gli occhi di chi li guarda,
Nadia Pivato ha illustrato alcuni progetti per chi non conosce cos’è l'acondroplain corso e uno al via ad Aprilia, “Anemo- sia, per chi non conosce come può essere
ne”, relativo ai siblings, cioè a fratelli e la vita di un bambino con acondroplasia”,
sorelle delle persone con acondroplasia. conclude Pivato. Sono aperte le prenotaAd affiancarla gli psicologi Laura Elke zioni, le copie da tavolo o da muro “da
D’Apolito e Paolo Guaramonti; sono in- portare in casa, negli uffici, nelle scuole,
tervenuti come ospiti Simona Sparaco, fi- nei centri sportivi” saranno spedite nei
nalista al Premio Strega 2014, e l’attrice primi giorni di dicembre.
L'ennesimo furto di ruote
CRONACA Ladri organizzati: denunciato almeno un colpo a settimana
S
embra essere diventato lo
sport nazionale: imbrogliare
gli onesti che lavorano, si comprano l'auto e la mantengono. Qualcuno negli ultimi mesi ha messo in
piedi una vera e propria banda dedita al furto delle ruote: l'ultimo episodio è successo proprio ieri mattina,
quando un giovane uscendo di casa
in zona Carroceto si è ritrovato la
sua Lancia Ypsilon poggiata su quattro blocchetti di cemento. Le ruote
erano state accuratamente smontate. Ora: per compiere tale operazione c'è bisogno di tempo, a meno che
non si è in tanti e soprattutto attrezzati ed esperti. In quel caso bastano
davvero pochi minuti. L'ultimo episodio era successo il 9 settembre
scorso sempre in centro ad Aprilia,
ma è a Campo di Carne che il fenomeno sembra essere molto diffuso.
Non soltanto nel parcheggio della ex
Avir, dove sono stati segnalati e denunciati due episodi negli ultimi mesi, ma anche nell'area sosta a servizio della stazione ferroviaria. Davvero una situazione insidiosa: una denuncia in media a settimana per furti
di questo tipo. L'ipotesi che seguono
25
CRONACHE
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
MODA Fascia alla 18enne apriliana
Doriana Tessitore è
Miss Number One
È
L’ULTIMO FURTO IN ZONA GUARDAPASSO
Si teme che i furti possano essere compiuti su commissione
gli investigatori è che possa esistere
un certo numero di rivenditori di ricambi spinti dalla crisi - e dalla prospettiva di facili guadagni - a rivolgersi al mercato del rubato.
Come arginare i ladri di ruote?
Non ci sono purtroppo consigli da
seguire, visto che non tutti hanno la
possibilità di poter parcheggiare
l'auto in un garage. Avere un buon
antifurto che possa suonare alla prima oscillazione potrebbe essere un
rimedio ottimale, ma non si può
spendere più di antifurto che di auto. A volte è solo questione di fortuna. Solo fortuna.
Doriana Tessitore,
giovanissima bellezza mediterranea originaria di Aprilia,
la vincitrice del concorso
‘Miss Ragazza Number
One 2015’ che si è svolto
sabato 24 ottobre a Roma. Doriana, 18 anni, studentessa, ha così potuto
coronare un sogno grazie
ad un concorso che in
queste otto edizioni si è
affermato a livello nazionale come uno dei più
importanti. La neo Miss è
stata votata pressoché all’unanimità tra 25 bellissime finaliste. La giuria era composta tra gli altri da Niccolò
Centioni, il “Rudy” della serie tv ‘I Cesaroni’, il regista Alfonso Stagno, la cover girl Tania Coppetelli, Gianluca Giulitti di
'The Voice' ed il cantautore Alessio Di Palma. Ospite della
serata, condotta da Vania Della Bidia, anche il ballerino dell'Opera di Roma, Alfonso Paganini, fratello dell'altrettanto
noto danzatore Raffaele. Patron del concorso è Stefano Grimaldi (con Doriana nella foto). Prossimo appuntamento
domenica 22 novembre in occasione della Festa delle Miss
e del Gran galà ‘Studio 10’, alla discoteca ‘Modà’.
CONCORSI La 27enne trionfa alla finale di Milano
EVENTI Di nuovo insieme Edoardo Vianello e Wilma Goich
È
È
L'apriliana Jessica Olzai è la
“Best Barista 2015” del mondo
Jessica Olzai, 27 anni di
Aprilia, la migliore barista del mondo secondo
Caffè Vergnano. La giovanissima apriliana si è "laureata" Best
Barista 2015 nella finale disputata ad Expo Milano, surclassando i rivali provenienti da ogni
parte del mondo: Grecia, Turchia, Polonia, America, Serbia,
Marocco. Il prestigioso premio
riconosce le indiscusse qualità
professionali di Jessica e mette
in luce all'esposizione universale di Milano il nome della città di
Aprilia e con lei il Pidocchietto,
presso cui Jessica lavora.
Il concerto dei Vianella al teatro
Europa spostato al 1 novembre
stato posticipato a domenica 1 novembre
(inizialmente era in
programma per sabato 31 ottobre) il concerto dei Vianella,
al secolo Edoardo Vianello e
Wilma Goich, coppia d'oro
della televisione italiana e per
un certo periodo della loro vita anche marito e moglie. I
due, che sia in gruppo che come solisti hanno scritto le pagine più belle della musica italiana degli anni sessanta e settanta, tornano ad esibirsi insieme dopo 40
anni reinterpretando i loro successi di
sempre. Appuntamento al teatro Europa di
Aprilia domenica 1 novembre alle 21. I biglietti già acquistati restano validi anche
per la nuova data. Info: 0697650344.
26
CRONACHE
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
Il taxi dell'allegria di zia Caterina
STORIE Gira l’Italia per essere vicina alle famiglie che soffrono. Ad Aprilia per un funerale
CORSO Per studenti e non
Il Rosselli forma
gli amministratori
di condominio
C
on un mantello in stile Mary Poppins, un cappello a falde larghe e
mille colori sparsi tra vestito e taxi che guida, Caterina Bellandi, 50 anni,
ruba uno sguardo a tutti. Fa la tassista
da 14 anni: dal giorno in cui Stefano, il
suo compagno, perde la lotta contro il
cancro e le lascia in eredità Milano 25, il
suo taxi, o meglio quello che la mamma
della sua ex fidanzata morta di leucemia
gli regalò per essersi presa cura dell’anziana donna fino alla fine.
L’
Ha lasciato l’impiego in ufficio e ha iniziato a guidare: è diventato così anche
un mezzo di cura. Da allora gira l'Italia
portando un sorriso e un po' d'amore
nelle famiglie che stanno vivendo l'incubo di una morte per cancro. E così nei
giorni scorsi Zia Caterina, così tutti la
conoscono, è arrivata ad Aprilia per portare conforto alla famiglia di Loredana,
morta di tumore. Cinque anni fa era venuta in città per la morte di Luca, figlio
di Loredana, strappato alla vita a soli 21
anni sembre per questa terribile malattia. Zia Caterina rappresenta un messaggio d'amore, con quel suo taxi colorato e
quell'abbigliamento eccentrico. Strappa
un sorriso quando sorridere è l'ultima
cosa che si vuol fare.
Zia Caterina è una donna di grande fede, di quella che impari a testimoniare a
caro prezzo. Come convincersi che esiste qualcuno che, nel dolore, ci ama sempre? Lei che è stata definita la “tassista
dell’allegria” (ed è veramente una tassista, a Firenze, lavoro che deve fare per
vivere) porta la sua presenza, la sua storia, semplicemente esserci; con i suoi
colori invita la gente a condividere il dolore. E poi la forza, in questa rivoluzione
d’amore, arriva. Certo che arriva.
APPUNTAMENTI Sabato 31 ottobre al Caffè Culturale
“Io tra le righe”: laboratorio
esperienziale per conoscersi
Istituto Rosselli, in collaborazione con
l'Associazione Nazionale Amministratori Professionisti d'Immobili, ha organizzato un corso di formazione per amministratori di condominio inserito nel Piano di Offerta
Formativa, che garantirà agli iscritti l'acquisizione di crediti formativi. A comunicarlo è la
dirigente scolastica Viviana Bombonati.
L'obiettivo del corso è la formazione di una
figura professionale che possegga i requisiti
tecnici fondamentali per svolgere la funzione
di amministratore di condominio. La classe sarà formata da massimo 20 persone: oltre agli
studenti dell'Istituto Rosselli il corso potrà essere seguito anche da persone esterne.
Il corso dura 72 ore e le lezioni si terranno
ogni martedì dalle 14 alle 16.30. Al termine del
percorso ci sarà un test e l'attestato di frequenza che permetterà, una volta raggiunta la
maggiore età, l'iscrizione nel registro associativo nazionale per svolgere l'attività di Amministratore di Condominio. Moduli e altre informazioni
disponibili
sul
sito
isrosselliaprilia.gov.it. Il termine per iscriversi
è il 24 ottobre.
INIZIATIVE Successo per l’introduzione al “lavoro sul carattere”
“I nove volti della personalità”
S
abato 31 ottobre alle ore
17,00 presso il Caffè culturale di Aprilia, in via
Grassi 41, si terrà l'evento Io tra
le righe, laboratorio esperienziale nel quale si gioca a conoscere se stessi attraverso le letture che facciamo o abbiamo
fatto in passato. Si tratta di un
progetto del tutto nuovo sul territorio apriliano, portato avanti
dalle dottoresse Laura Vaccaro
e Federica Ferrari, e sostenuto/appoggiato dall'Associazione Caffè Culturale, che ha come scopo principale quello di
promuovere la cultura ed il benessere attraverso l'arte in tutte le sue forme. Nel laboratorio
si condivide il piacere della lettura, si racconta di sé attraverso le narrazioni di libri, racconti, poesie. È cercare se stesso
tra le righe di un libro, è trovare le "parole
per dirlo". Il 31 ottobre verrà presentato il
laboratorio presso il Caffè Culturale di
S
Aprilia. Per info e prenotazioni: dott.ssa
Federica Ferrari 339/4586282, dott.ssa
Laura Vaccaro 349/0078138.
i è tenuto lo scorso sabato 24 ottobre, presso l’Ass. Cult. Caffè Culturale di Aprilia, in via Grassi 41,
l'incontro dal titolo “Introduzione al lavoro sul carattere: i 9 volti della personalità”. L'incontro è stato condotto dal
Dott. Daniele Terriaca e dalla Dott.ssa
Laura Vaccaro, entrambi psicologi e psicoterapeuti che da anni operano sul territorio di Aprilia. L'evento ha avuto
un'ampia partecipazione di pubblico. Si
è parlato della formazione del carattere
durante i primi anni di vita e di come il
carattere può essere una risorsa ma anche un limite per ognuno di noi. A questa introduzione ad un argomento così
complesso, farà seguito un seminario intensivo, a cui potranno partecipare tutte
le persone interessate a conoscere la
teoria dei nove caratteri psicologici. Il
seminario si svolgerà sabato 28 e domenica 29 novembre presso lo studio Psikè
in via dei Villini 25 sempre ad Aprilia.
Per tutte le info: 339/1591529 e
349/0078138, [email protected] [email protected]
APPUNTAMENTI Nell’ambito degli incontri chiamati XY: si parlerà di intelligenze multiple e delle prospettive educative
Incontro Gratuito “Le sette intelligenze” il 30 ottobre
V
enerdì 30 ottobre alle ore 18 presso
lo studio professionale in Via Aldo
Moro 41/F ad Aprilia la dott.ssa
D’Apolito e il dott. Guaramonti, entrambi
psicologi, terranno, all’interno del ciclo di
incontri XY, un appuntamento divulgativo
gratuito sul tema delle intelligenze multiple. Venerdì 16 ottobre si è svolto l'incontro
"Compiti a Casa che Fatica", il primo del
percorso xy, lettere che rimandano alle incognite, evocando i dubbi con cui spesso
tutti ci confrontiamo e che, attraverso questi incontri, potranno trovare risposte a
partire dal confronto con il gruppo e con gli
psicologi. Venerdì 30 ottobre alle ore 18
l'attenzione sarà dedicata al tema delle intelligenze multiple e alle prospettive che da
queste visioni contemporanee e ancora po-
co conosciute possono derivare in ambito
educativo per insegnanti, genitori ed educatori. È appurato infatti come non siamo
in possesso di un solo fattore intellettivo
centrale, unico, che determina tutte le nostre abilità. Appaiono più verosimili teorie
secondo cui le diverse intelligenze, secondo alcuni studiosi ne esistono sette o nove,
pur restando connesse, sono indipendenti.
Saranno chiariti dubbi e condivisi spunti di
riflessione rispetto a tematiche legate alla
misura del'intelligenza, alla possibilità, per
adulti e bambini, di stimolarne le diversi
componenti e migliorare le prestazioni, a
scuola, al lavoro o nella vita di ogni giorno.
L'incontro è aperto a genitori, insegnanti,
studenti e a tutti gli interessati. Info e prenotazioni: 3200874941.
CRONACHE DALLA REGIONE
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
Giallo sull’interrogazione contro il Questore
Latina: il senatore Moscardelli indaga sull’interrogazione dell’onorevole Maietta che suonava come un’intimidazione a De Matteis
I
l Giallo dell'interrogazione parlamentare presentata dal deputato pontino
Pasquale Maietta "a sua insaputa" diventa oggetto a sua volta di una interrogazione parlamentare presentata stavolta in
Senato da Claudio Moscardelli del Partito
Democratico. In quell'interrogazione del
24 novembre scorso Maietta - o chi per lui
- se la prendeva con il Questore di Latina
Giuseppe De Matteis il quale aveva criticato in un'intervista la situazione urbanistica a Latina e aveva definito "sciatta" la gestione della vicenda relativa alla tribuna
dello stadio di calcio di Latina "Francioni";
"Il deputato di Fratelli d'Italia Pasquale
Maietta, così si è appreso dalla stampa, ha
in seguito dichiarato di non aver preparato
la suddetta interrogazione la cui presentazione era frutto di un disguido di cui era
responsabile l'ufficio legislativo del partito
Fratelli d'Italia che aveva provveduto a
preparare a sua insaputa l'interrogazione
di cui sopra", si legge nell'interrogazione
presentata stamani da Moscardelli; "l'interrogazione a firma del deputato Pasquale
Maietta, poi ritirata 48 ore dopo, suonava
intimidatoria nei confronti del Questore
GIUSEPPE DE MATTEIS
Questore di Latina
Moscardelli chiede
al Ministro
dell’Interno che vengano prese misure
contro Maietta
De Matteis". Il senatore pontino ricorda
anche che " l'on.le Pasquale Maietta, deputato del partito Fratelli d'Italia, è indagato
nell'inchiesta denominata "don't touch"
che ha portato all'arresto a Latina di 24
persone per diverse ipotesi di reato tra cui
esponenti del clan Ciarelli-Di Silvio".
"Il Questore di Latina Giuseppe De Matteis ha dichiarato in un'intervista andata
in onda in una trasmissione televisiva
"Monitor" su Lazio TV del 21 ottobre 2015
che l'interrogazione parlamentare a firma
del deputato Pasquale Maietta sopra indicata non sarebbe stata redatta dal deputato medesimo ma da altra persona di cui invitava in deputato medesimo a fare il nome". Per questo Moscardelli, insieme alla
collega Rosaria Capacchione, chiede "al
Ministro dell'Interno on.le Angelino Alfano, date le considerazioni in premessa,
quali iniziative urgenti intenda adottare
per far luce sul reale autore dell'interrogazione parlamentare a risposta scritta a firma del deputato di Fratelli d'Italia Pasquale Maietta n. 4-07001 seduta di annuncio
della Camera dei Deputati del 24.11.2014
n. 337".
Paternità negata: un caso unico al mondo
Un avvocato si sta occupando (gratis) del caso che nessuno vuole risolvere. Per prima cosa il Comune di Latina è stato messo in mora
«È
un caso unico al mondo
quello del bambino
Emilio bloccato nelle
Filippine perché l'Italia non trascrive al padre il certificato di paternità». A parlare è il presidente di
un'associazione di consumatori
che, tramite un legale, dopo l'articolo di Il Caffè ha deciso di trattare
gratuitamente ed in forma anonima
il caso del signor Renato Maffia.
L'intricata vicenda nasce dal fatto che un caso simile non si era mai
presentato, non c'è una giurisprudenza precedente e nessuno vuole
assumersi le responsabilità. Ma le
responsabilità ci sono perché in
ballo c'è la vita di un bambino di appena un anno che ha bisogno di costanti cure mediche. Nell Filippine,
purtroppo, queste sono a pagamento e nonostante papà Renato mangi
alla Caritas tutti giorni ed invii tutto
il suo esiguo guadagno dall'altro capo del mondo i soldi non bastano.
«Per questo, come prima cosa -
EMILIO E PAPÀ RENATO
Il piccolo è bloccato nelle Filippine perché non viene trascritto al papà il certificato di paternità
spiega il presidente dell'associazione che ha preso in carico la vicenda
- abbiamo messo in mora il Comune di Latina per dargli le responsabilità nei confronti del bambino.
Nel documento rilasciato al signor
Renato, infatti, è scritto che il certificato di paternità non può essere
trascritto in base alla normativa vigente. Ma un documento così non
LATINA Il poliziotto ha guidato l’indagine “Don’t Touch”
Spaccati i vetri della macchina
del vicequestore Niglio. Un atto
intimidatorio?
B
rutta sorpresa per il capo della
Squadra Mobile e Vicequestore
di Latina Tommaso Niglio che,
domenica 25 ottobre, si è trovato il vetro posteriore della macchina, una Peugeot 308, frantumato. Che sia un atto
intimidatorio per aver portato a compimento l'arresto di 24 persone con l'operazione Don't Touch? Non è escluso. Il
vicequestore, comunque, come già annunciato il 2 novembre lascerà l'incarico a Latina per recarsi a Salerno e al
suo posto subentrerà Antonio Galante.
TOMMASO NIGLIO
Capo della Squadra Mobile e Vicequestore
ALL’AMBASCIATA ALBANESE
Visto che l’Italia non lo aiuta, ha chiesto
asilo politico in Albania
si può rilasciare: la contestazione
deve essere accompagnata dal numero della legge che lo impedisce».
Ed ancora: «Stiamo procedendo,
poi, perché il caso del piccolo Emilio venga valutato tramite volonta-
ria giurisdizione: l'unico modo per
accelerare i tempi. Entro due giorni
dovremmo avere risposta e sapere
se la richiesta è stata accettata, altrimenti ci muoveremo tramite Tribunale del diritto dell'uomo ma così i tempi potrebbero allungarsi».
Ma la motivazione per cui questo
certificato di paternità nero su bianco nelle Filippine non viene trascritto in Italia qual è? «Probabilmente è solo un errore formale: il
signor Renato si sarebbe recato prima all'ambasciata Filippina che a
quella Italiana e questo avrebbe
creato problemi. Ma il diritto di paternità viene prima di tutto». Intanto, visto che le istituzioni italiane
non lo stanno aiutando e le condizioni del bambino si sono aggravante, Renato si è recato all’Ambasciata Albanese a Roma per chiedere
asilo politico e portare suo figlio
nell’ospedale Maria Teresa di Tirana.
Bianca Francavilla
Sarebbe la fine del biglietto integrato. Entro l’anno la decisione
Cotral vuole uscire da Metrebus
L’
annuncio dell'uscita
di Cotral da Metrebus segna di fatto la
fine del sistema tariffario
integrato, almeno per come
è stato concepito e gestito
fino ad oggi. «Nonostante
Cotral - si legge nella nota
ufficiale - abbia cercato in
questi mesi il dialogo con
Atac, nessuna buona volontà è stata dimostrata dall'azienda romana per
trovare una qualsivoglia soluzione che rendesse il sistema più trasparente ed efficace. I
crediti di Cotral nei confronti di Atac ammontano a 120 milioni di euro: soldi incassati
da Atac per servizi resi da Cotral e mai ridistribuiti. Per tutte queste ragioni Cotral ha fissato la data del primo gennaio come l'ultima
possibile prima di disdettare il sistema Metrebus, intraprendendo in questi mesi tutte le
azioni legali necessarie per recuperare la
quota della bigliettazione
mai incassata. Un sistema
tariffario integrato è uno
strumento indispensabile
per incentivare il servizio
di trasporto pubblico in
un'area come quella laziale - dichiara l'amministratore delegato di Cotral Arrigo Giana - ma non può
funzionare se un soggetto
gestisce tutte le informazioni e i flussi finanziari e gli altri nulla. Anche in considerazione
del fatto che in questi anni non sono mancate
gravi criticità di gestione. Siamo pronti a discutere una nuova organizzazione del sistema solo se la gestione verrà affidata ad un
soggetto terzo rispetto al quale le aziende
aderenti avranno la medesima possibilità di
controllo. Atac dovrebbe responsabilmente
fare un passo indietro come gli stiamo suggerendo da mesi, purtroppo inascoltati».
il Caffè n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015 - pag. 28
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
29
SPORT
4 Golden Race in viale Europa ad Aprilia
PODISTICA L’ASD Runforever Aprilia ha organizzato la corsa di 14 Km. 286 al via, presente anche l’ASD Podistica Aprilia
a
C
on il patrocinio della Provincia di Latina e del Comune di Aprilia, l'ASD
Runforever Aprilia domenica 25
ottobre ha organizzato la 4a Golden Race, gara competitiva su
strada lunga 14 km, inserita nel
circuito podistico in Corsa Libera. Il percorso è stato previsto su
giro unico extraurbano comple-
tamente pianeggiante, con partenza e arrivo presso Viale Europa ad Aprilia. Grazie alla collaborazione della Polizia Municipale
e Provinciale, dell'Alfa - Associazione Volontari Protezione Civile
Aprilia, dell'ANC Aprilia 70 - Associazione Nazionale Carabinieri
Nucleo Protezione Civile e Volontariato, dell'Associazione C.B.
Rondine Anpas, dei tanti volontari, degli Sponsor, la manifestazione si è svolta con successo.
286 gli atleti partecipanti. La
competizione ha visto, quanto
agli uomini, tagliare il traguardo,
dal Marocco, Cherkaoui El Makhrout (LBM Sport) in 46'37”, seguito dal dottore nutrizionista
Francesco Fragnani (Free Runners) in 46'48” e da Diego Papoccia (Runners Team Colleferro) in
47'48”. Prima delle donne Annalisa Gabriele (Amatori Villa Pamphili) in 53'44”, seconda Maria
Casciotti (Podistica Solidarietà)
in 58'17” e terza Roberta Andreoli (Podistica Avis Priverno) in
1h00'18”. Ad impreziosire l'evento la partecipazione degli handbikers Marco Leti (32'59”) e
VIALE EUROPA
La partenza della gara podistica
Giovanni Salati (42'19”) due
grandissimi sportivi. La Runferever Aprilia ha schierato 15 atleti:
tutti gli altri a lavorare per la
buona riuscita dell'evento sotto
la guida del presidente Renzo
Traballoni e del vice Gianni Greco. Il più veloce Salvatore Zarbo
che ha chiuso in 54'34”. Guglielmo Civitella, secondo dei gialloblù, ma primo di categoria in
55'00”, così come Quinto Catena,
anch'egli primo della sua categoria in 56'10”. Ottima la prestazione di Pasquale Volpe, Rocco Di
Fede, Giovanni Fiore, Fabio Rispoli, Emanuele Battaglia, Saddi-
din Absi, Daniele Tegon, Gabriel
Venturino, Andrea De Lucia, Giovanni Kiramarios, Fabrizio Baione e Milena Mossucca.
Non è mancata anche una nutrita rappresentanza dell'altra
società apriliana, la A.S.D. Podistica Aprilia con 14 atleti: Francesco Tescione, Gianpaolo Serino, Pasquale Papa, Carlo Caputo, Emiliano Veloccia, Renzo
Panzetta, Davide Bono, Giambattista Belvisi, Alessandro
Aquilini, Alessandro di Gioia,
Giuseppe Del Vecchio, Fabio Luciani, Ettore Robustelli, Teo Cardarelli.
30
SPORT
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
Un'ottima Aprilia si inchina alla capolista
SERIE D GIRONE H Grande partita per i ragazzi di mister Mauro Fattori contro il Nardò che vince all’ultimo minuto
N
onostante una gran partita, l'Aprilia
cade per 2-1 in casa contro la capolista Nardò, ma sono tantissimi i rimpianti per le Rondinelle: “Commentare il risultato è difficile, - ha dichiarato mister Mauro Fattori in sala stampa al termine del match
– mentre commentare la nostra prestazione è
molto più facile ed importante. Sapevamo la
qualità della squadra che andavamo ad affrontare, che ha la fortuna di avere alcuni elementi di valore assoluto e con un passato importante. Possiamo essere orgogliosi di quanto abbiamo espresso sul campo, nonostante
siano stati gli avversari a portare via il massimo risultato con il minimo sforzo. Malcori
oggi ha indovinato due conclusioni davvero
difficili, dimostrando di essere un giocatore
importante. Noi ci troviamo ancora una volta
a giudicare come oggettivamente molto, molto positiva la nostra prestazione ma senza
riuscire a prendere punti. Bisogna avere la
forza di affrontare questo momento negativo,
che però sono certo finirà presto perché con
queste prestazioni meritiamo certamente di
uscire fuori da questa impasse”. “L’Aprilia è
viva – ha proseguito l'allenatore – oggi abbiamo schierato ben 6 “under” titolari, con anche un ’98 in campo dall’inizio, ma abbiamo
fatto una prestazione eccellente, i ragazzi sono usciti dal campo a testa alta. Sono consapevoli di essere sulla strada giusta, che le prestazioni porteranno presto ai risultati. Ma
SERIE D - GIRONE H
APRILIA - NARDÒ
AZ PICERNO - POMIGLIANO
BISCEGLIE - FONDI
GALLIPOLI - MANFREDONIA
ISOLA LIRI - PROGREDITUR M.
SAN SEVERO - POTENZA
TORRECUSO - SERPENTARA
TURRIS - TARANTO
VIRTUS FRANCAVILLA - FRANCAVILLA
9° giornata (25/10/2015)
1-2
1-2
2-0
1-1
1-0
2-0
2-0
2-0
1-0
Prossimo Turno (01/11/2015)
BISCEGLIE - AZ PICERNO
FRANCAVILLA - TURRIS
MANFREDONIA - VIRT.FRANCAVILLA
POMIGLIANO - ISOLA LIRI
POTENZA - GALLIPOLI
PROGREDITUR M. - APRILIA
SERPENTARA B.O. - SAN SEVERO
TARANTO - NARDO
UNICUSANO FONDI - TORRECUSO
spero che arrivino il prima possibile queste
soddisfazioni perché se le meritano alla grande. È un momento negativo un po’ lungo, e sicuramente ci saranno anche dei demeriti da
parte nostra. Ma noi scendiamo in campo tutti i giorni preparandoci al meglio delle nostre
possibilità per battere gli avversari che ci troviamo davanti. Quando una squadra è a posto
con la propria coscienza produce il massimo,
e mi dispiace che finora non abbiamo raccolto quanto avremmo meritato. Ma sono fiducioso che le cose cambieranno presto, perché ce lo meritiamo. “Abbiamo troppi giova-
MAURO FATTORI
Il mister dell’Aprilia ultima in classifica
CLASSIFICA
NARDò
TARANTO
VIRTUS FRANCAVILLA
FRANCAVILLA
POMIGLIANO
ISOLA LIRI
FONDI
TURRIS
BISCEGLIE
PROGEDITUR M.
SAN SEVERO
TORRECUSO
POTENZA
MANFREDONIA
GALLIPOLI
APRILIA
SERPENTARA B.O.
AZ PICERNO
24
20
20
19
19
17
15
14
13
11
10
10
9
7
5
4
4
4
ni? - ha concluso Fattori – io non credo: si
può essere giocatori veri a 25 o 30 anni ma
anche a 17 o 18. I giocatori che ho in rosa possono stare in questa categoria, e non lo dico
con presunzione. Li vedo in allenamento, sono orgoglioso di quanto riescono ad esprimere in campo. Con l’applicazione ed il sacrificio sicuramente miglioreranno ed arriveranno a traguardi importanti, sia a livello personale che di squadra. Stiamo crescendo per
una via tortuosa, ma lo stiamo facendo con
grinta, impegno e voglia. E chi nella vita ha
queste qualità vince”.
Giovani D Valore, è
Alessandro Marziali è
l’Aprilia la più virtuosa il Re di Valencia
CALCIO La società pontina la migliore a valorizzare i giovani
PUGILATO In Spagna ha battuto lo spagnolo Rubèn Martinez
I
E
n una stagione che dal punto di vista
dei risultati sul campo non sta portando particolari soddisfazioni, in casa Aprilia arrivano invece importanti gratificazioni per quel che concerne l’ottimo
lavoro di cui la società si sta rendendo
protagonista per quanto riguarda la politica della valorizzazione dei giovani. La
società di via Bardi infatti, è attualmente
la più virtuosa per quel che concerne il
Progetto della lega Nazionale Dilettanti
“Giovani di Valore”, un progetto volto a
premiare le società di serie D che sanno
valorizzare meglio i giovani calciatori. Il
Vice Presidente Vicario della Lega Nazionale Dilettanti ed il Consiglio del Dipartimento Interregionale hanno istituito infatti questo progetto volto a premiare tre
società per girone che avranno promosso
una vera politica dei giovani nell’ambito
dei propri organici con particolare riferimento a quelli provenienti dal vivaio, incentivando il loro utilizzo nelle gare ufficiali del Campionato di Serie D
2015/2016. Il bando destinerà la somma
di €. 450.000,00 messa a disposizione
dalla LND, per la costituzione di una serie premi in danaro da destinare in
favore di quelle società che
avranno utilizzato un numero
maggiore di cd. “giovani” con
particolare riferimento a
quelli provenienti dal
vivaio che sarà ripartita per tutti i
9 gironi (€.
50.000,00 per
ciascun girone). Sarà redat-
nnesima grande affermazione per il
pluricampione italiano, boxeur delle Fiamme
Oro ed orgoglio della città
di Aprilia Alessandro Marziali che, nella notte del 23
ottobre scorso a Valencia,
ha sconfitto l'idolo di casa
Rubèn Martinez con una
prestazione super. Un
match duro ed impegnativo
ALESSANDRO MARZIALI
Felice, al termine dell’incontro
ta una graduatoria attraverso modalità,
parametri e criteri ben precisi ed individuati che determinerà le prime 3 società
“classificate” alle quali saranno corrisposti i seguenti premi: alla 1^ €. 25.000,00;
alla 2^ €. 15.000,00; alla 3^ € 10.000,00.
In questo momento, nel girone
H è proprio l’Aprilia a
guidare questa speciale classifica
con ben 386 punti, seguita dal
Serpentara con
248 e dal Gallipoli con 231.
Alessandro
Bellardini
che il super campione apriliano ha fatto
suo sfruttando le grandi qualità di cui è in
possesso. “E' stato un incontro decisamente impegnativo – ha dichiarato a il Caffè
Marziali subito dopo il match – il primo tra
l'altro che disputavo ad un'ora così tarda
della notte (1,30 n.d.r.), il mio avversario si
è rivelato molto solido e sempre all'attacco,
ha provato in tutte le salse a scompormi
ma fortunatamente sono riuscito a domarlo con molta tecnica, velocità e rientri rapidi”. “Porto a casa un grande risultato – ha
concluso – prima di rientrare ai campionati italiani con inizio a novembre, un saluto
a tutti i lettori del Caffè”.
Alessandro Bellardini
31
SPORT
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
Aprilia va a Torino e fa il pieno di medaglie
PENTATHLON MODERNO 2 medaglie d'oro e 4 d'argento. I Ragazzi hanno tirato contro il campione del mondo De Luca
S
argento per Francesco Picano e
ottimi piazzamenti per Leonardo
D'Ippolito e Gabriele Brilli, rispettivamente 4° e 5° classificato,
naturalmente la formazione apriliana ha vinto l'oro a squadre.
Nella categoria Ragazzi da registrare l'8° posto per Alessio Marchioni, 10° per Lorenzo Metallo,
14° per Manuel Tognetto, 17° per
Simone Pastore, 19° Joanalex
Guerguiev: un ottimo comportamento complessivo che ha portato la conquista della medaglia
d'argento a squadre.
Gli atleti della categoria Ragazzi si sono ben comportati anche
nel Trofeo Nazionale di Scherma
Open "Generale A. Durantix" dove si è imposto il campione mondiale Riccardo De Luca.
i sono comportati benissimo i ragazzi dell'Acqua&Sapone Penthatlon Moderno
Aprilia nella trasferta di Torino
"Coppa Avvenire" del 17 e 18 ottobre , dove hanno fatto registrare
ottimi piazzamenti.
Nella categoria Esordienti A
femminile, 11° posto per Ludovica Gallia, 12° per Giulia Tedeschi,
22° per Elisa Nardacci.
Nella categoria Esordienti B
maschile, argento per Matteo
Landi e ottimi 6° posto per Flavio
Marchioni, 8° per Alessio Volpe e
9° per Enrico Alessandroni, con
la conquista della medaglia d'argento a squadre.
Nella categoria Cuccioli maschile, oro per Simone Nardacci,
I GIOVANI PENTATHLETI
Nalla trasferta di Torino
P.S.
CALCIO A 5 SERIE C2 Vittoria in casa contro l’Airone
La United Aprilia
riprende la sua corsa
CALCIO A 5 Prima squadra C1, Ragazze D e Under 18
Eagles Aprilia, il primo
bilancio della stagione
opo la battuta di arresto fuori casa
del turno scorso, la United Aprilia
contro l'Airone torna alla vittoria
tra le mura amiche facendo bottino pieno
al termine di una gara dalle due facce. Primo tempo a senso unico, 6 a 1 al termine
dei primi trenta minuti di gioco con una
mole di gioco espressa dai padroni casa ad
alti livelli, i pontini ipotecano la gara in sei
minuti con un pressing alto portato a grandissima intensità e grazie anche a qualche
giocata individuale. Nel secondo tempo invece la United scende in campo con un atteggiamento totalmente negativo, deconcentrazione e superficialità hanno concesso agli ospiti di portarsi fino al 6 a 4, solo
sul finale Galieti realizza il Tiro Libero che
fissa il risultato sul 7 a 4 finale. Mister De
Angelis analizza la partita con poche parole ma molto chiare: “Partita emblematica
della nostra capacità attuale
di esprimere il nostro gioco, vinta meritatamente
ma da analizzare attraverso le cifre, primo tempo
quasi perfetto 6 a 1 per noi
e secondo tempo esattamente al contrario concedendo un parziale di 3 a
1 per i nostri avversari.
Purtroppo questo atteggiamento certifica la nostra
lontananza alla condizione ideale per proporci come una delle
pretendenti alla vittoria del girone.
Dobbiamo crescere e lavorare ancora tanto per dimostrare le nostre ambizioni per i
sessanta minuti totali. Da segnalare la prima tripletta stagionale di Andrea Bernoni e
D
Eagles Aprilia tira
le prime somme di
una stagione ancora molto lunga. Il team maschile di C1, nonostante le
pesanti sconfitte che sta subendo, ha mostrato mordente e grande applicazione. Non sono mancate le felicissime prestazioni di Donazzolo, Abate e Piacenti, giocatori che stanno innalzando il livello di qualità ed esperienza. Anche la linea verde va avanti, e la marcatura di Cucuzzella nel penultimo match ne è
la prova. La squadra sta crescendo, e quindi
ci si aspettano delle prestazioni ancor più
confortanti, oltre che risultati migliori. La
strada è quella giusta. Le ragazze invece (Serie D) stanno disputando un ottimo precam-
L'
VITTORIA SOFFERTA
L’esultanza degli apriliani al triplice fischio di chiusura
la terza doppietta personale
di Luca Galieti che scala la classifica marcatori del girone C.Sabato
prossimo trasferta a Castel Gandolfo,
avversario di turno la formazione castellana del Pavona Calcio a 5, sarà richiesta la
massima attenzione dopo le chiare parole
dell'allenatore pontino.
LA PRIMA SQUADRA - SERIE C1
Agli ordini di Mister Ignazio Argiolas
pionato, vincendo ogni partita e candidandosi per un
torneo importante che inizierà tra pochi giorni. Le
aspettative sono alte, ma
non servirà avere troppa
pressione, ma solo consapevolezza di aver fatto una
buona squadra per la categoria. Il campo farà il resto,
e non sarà facile. L' Under 18 è una delle realtà più interessanti anche in prospettiva futura per gli apriliani. Ormai diversi giocatori
che ne fanno parte hanno calcato campi importanti di C1, e quindi la società si aspetta
un ottimo contributo per dare futuro ad un
importante progetto di crescita agonistica. Il
precampionato prosegue molto bene, e ciò fa
ben sperare per la stagione in corso.
32
SPORT
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
Aprilia Rugby, ripresa l'attività agonistica
PALLA OVALE Nato da appena un anno, il sodalizio pontino si appresta a diventare una realtà importante del rugby locale
È
iniziata come meglio non si
poteva la nuova stagione
agonistica targata ASD Aprilia Rugby che, dopo appena un anno di attività grazie al continuo ed
instancabile lavoro del Presidente
Michele Interollo, del Direttore
Tecnico Sandro Cerulli e di tutto il
direttivo può già vantare la propria
partecipazione in tutte le categorie
del Minirugby: Under 6 – Under 8 –
Under 10 – Under 12 e Under 14.
Novità assoluta di quest'anno, oltre
all'apertura del settore femminile,
anche un campo nuovo di zecca
che la società ha voluto regalare a
tutti i propri iscritti e tesserati. Un
sogno che si avvera per il Presidente Michele Interollo e tutto il Direttivo della Società, che da mesi studiavano varie alternative per rendere il terreno di gioco all’altezza delle norme di sicurezza e di salubrità
concernenti la regolare attività agonistica dei propri atleti. Durante
l’anno precedente, il campo duro e
polveroso era stato fonte di sicuro
disagio per svariati motivi. Quelli
più evidenti sono sicuramente gli
impatti a terra, durante i placcaggi,
ma anche l’onnipresente polvere
che permeava l’aria nelle giornate
più afose, come anche il famigerato
GLI UNDER 14
Nel big match contro Frascati
fango che invadeva il campo nelle
giornate piovose, saranno solo un
ricordo. Finalmente i piccoli atleti
possono allenarsi su un morbido
tappeto d’erba che attutirà i piccoli
dolori fisici dei ragazzi ed i “grandi”
dolori psicologici delle mamme alle
prese con l’onnipresente fango. Il
giorno 2 ottobre 2015 ha avuto luogo l’inaugurazione ufficiale dell’anno sportivo e la presentazione del
campo in erba, di fronte alle autorità comunali, ai rappresentanti della
F.I.R. (Federazione Italiana Rugby),
agli atleti ed ai loro genitori. Il Presidente Michele Interollo ha prospettato quelle che saranno le attività future ed i progetti a medio e
lungo termine della Società. Infine,
nella migliore delle tradizioni del
terzo tempo sono stati offerti pizza
e dolci a volontà. Da metà ottobre
sono iniziati i Raggruppamenti e
tutte le Under sono state chiamate
a partecipare. Andando in ordine
cronologico, cominciamo con l’Under 14 che il 10 ottobre, sotto una
pioggia torrenziale, ha partecipato
con onore al Raggruppamento che
si è tenuto a Segni. La settimana dopo, sempre di sabato pomeriggio, si
sono battuti invece contro il temibile Frascati Club, squadra fortissima
che vanta un apprezzabile passato
sportivo. Nonostante la minore tecnicità, i ragazzi si sono battuti tenacie e coraggio e non si sono arresi
GLI UNDER 10
Al concentramento di Lanuvio
fino all’ultimo secondo. Domenica
11 ottobre c’è stato l’esordio stagionale dei Leoncini dell’Under 6. Il
Raggruppamento si è tenuto in casa, presso il terreno di gioco dell’Aprilia Rugby e sotto un caldo sole ottobrino. I piccoli leoncini, si
sono battuti, appunto, da Leoni e
nel contempo si sono divertiti sotto
lo sguardo felice dei propri genitori. Le squadre presenti erano nove e
l’afflusso di pubblico è stato incredibile. A fine partite si sono contate
circa 250 persone, tra iscritti e genitori, ed il terzo tempo si è rivelato
una grande festa all’insegna del divertimento e dello sport. E arriviamo, infine, all’incredibile esordio
dell’Under 8 e dell’Under 10, che ha
avuto luogo il 18 ottobre, presso il
terreno di gioco di Campoleone.
Veramente ottimi risultati per
l’Aprilia Rugby, sia dal punto di vista della tecnica di gioco, che per il
numero dei partecipanti. Numero
che ha permesso, addirittura, di
concedere, degli atleti in prestito alle altre Società partecipanti.
Alessandro Bellardini
Ennesimo stop per la Virtus Basket Aprilia
BASKET SERIE C GOLD Nel Palazzetto dell'Alfa e Omega per i ragazzi di Meninchincheri terza sconfitta in quattro partite
P
rosegue il difficile momento in campionato per
la Virtus Basket Aprilia
che, nella quarta giornata sul
campo dei lidensi dell'Alfa e
Omega, rimedia la terza sconfitta
consecutiva e resta in una posizione di classifica complicata.
Come riporta il sito basket incontro in fase di cronaca, la squadra
di Meninchincheri era pure partita bene, ritrovandosi sul +7 (411) a metà della prima frazione.
Poi però è arrivata la reazione lidense, Di Fabio ed il solito Di
Pietro grandi protagonisti della
riscossa dei padroni di casa, con
l'Alfa che prima ha pareggiato i
conti e poi ha sorpassato, nonostante le prestazioni non brillantissime degli under. Tanti, troppi
errori per il "gruppo '98", che
contrariamente alle precedenti
uscite non ha influito come al solito, rendendo sicuramente più
complicato il cambio di ritmo imposto solitamente dall'Alfa. Non
a caso, come spiega ancora basket incontro, Aprilia riesce a rimanere in scia, complici le buone prestazioni confezionate da
Baraschi e Di Biase (35-29 all'in-
GIUNIO MENINCHINCHERI
Coach della Virtus Aprilia
tervallo lungo). Nella ripresa però arriva un'accelerata importante da parte dei lidensi, che con Di
Pasquale sugli scudi sembrano
poter scappar via definitivamente, toccando anche il +17. Gli
ospiti però sono duri a morire, la
formazione di Meninchincheri si
ritrova nel finale della terza frazione, accorciando le distanze
grazie al buon impatto delle seconde linee. Fogante e D'Amico
infatti supportano a dovere il so-
lito Di Biase, trascinando Aprilia
al -8 (59-51) di fine terzo quarto.
Ad ogni modo l'Alfa controlla bene il finale di gara, quasi sempre
3-4 possessi di vantaggio per i lidensi, che nonostante una percentuale da 3 punti molto scadente (4/26 alla fine) riescono a
portarsi a casa la partita, poten-
dosi permettere un'altra settimana da capolista. Per quanto riguarda Aprilia, sconfitta a parte,
è giusto sottolineare il ritorno di
capitan Coppa, che ha definitivamente superato i problemi fisici
accusati nelle scorse settimane
tornando tra i protagonisti del
campionato. Ovviamente ci vorrà
del tempo per riacquisire la forma migliore (contro l'Alfa 6 punti
con 1/9 al tiro), ma è chiaro come
il suo ritorno faccia contenti un
pò tutti, a cominciare da coach
Meninchincheri. Domenica prossima Aprilia ospiterà Civitavecchia, corazzata ancora a punteggio pieno.
33
SPORT
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
Giovolley Aprilia, 2 vittoria consecutiva
VOLLEY SERIE B1 FEMMINILE Vincono e convincono le ragazze pontine anche nella trasferta romana contro la Volley Friends
a
L
a Giovolley Aprilia con una prova
di forza (1-3), mette a segno la seconda vittoria consecutiva e gela
le speranze della Proger Friends Roma,
interrompendo a domicilio la corsa in
campionato delle capitoline iniziata con
la vittoriosa trasferta di Isernia. La festosa accoglienza del Pala De Chirico riservata al debutto casalingo delle propria
squadra, deve dunque segnare il passo alla prima sconfitta interna, subita ad opera di una squadra pontina estremamente
concreta e determinata. Avvio deciso
della Proger che con l’ex Speranza e la
VOLLEY FRIENDS CONTRO GIOVOLLEY APRILIA
Un momento della partita che ha visto trionfare la compagine apriliana
L’ESULTANZA DELLE RAGAZZE
A fine partita
potente Ascensao, sorprende sotto rete
la formazione ospite riuscendo a raggiungere troppo facilmente un cospicuo
vantaggio (13-18). Presa la mira, la Giovolley mette a fuoco il rettangolo di gioco avversario e torna pazientemente a ricucire una fase di gioco divenuta improvvisamente difficile, accelerando il
ritmo della gara. Eleonora Gatto, al debutto in campionato con la maglia della
Giovolley, tornata a tempo pieno in cabina di regia, distribuisce con efficacia e
affida alla potenza di Caterina Gioia il
compito di riagguantare una problematica rimonta. Più incisiva a muro e precisa
nel reparto arretrato, la formazione pon-
Lanuvium, successi
al Trofeo federale
GINNASTICA RITMICA A Roma lo scorso 24 ottobre
L
aa Polisportiva Lanuvium continua a regalare gioie ai suoi sostenitori. Dopo gli ottimi risultati
conseguiti nella passata stagione, le ragazze civitane si sono cimentate nella
prima prova del trofeo federale di ginnastica ritmica svoltosi a Roma il 24 ottobre. Esaltanti le prestazioni delle ginnaste Michela Cecchinelli che ha conquistato il secondo posto al corpo libero e al cerchio, Giulia Contestabile salita sul gradino più alto del podio nella
routine con la fune e Melissa Tempestilli, che tradita dall’eccessiva emozione
ha occupato l’ottava posizione al cerchio. Le stesse ginnaste insieme alla
compagna Francesca Romana Giammarioli che ha sostituito Emily Vattiata per
infortunio, hanno gareggiato nel campionato per società ad un soffio dal podio ottenendo la quarta piazza. Il giorno
seguente la ginnasta Alice Mastrantonio, si è esibita nel campionato regionale di serie B con la società Astrea in un
contesto di altissimo livello tecnico,
ben figurando e che lascia sperare per
un 2016 strepitoso.La seconda prova è
in programma il 15 novembre.
tina raggiunge l’obiettivo, annulla lo
svantaggio e con un imbarazzante parziale di 12-1 chiude prepotentemente il
set(19-25). Solo il tempo di una caramella al caffè e si torna in campo. Questa
volta la Giovolley non si lascia sorprendere, prende le misure ad una Proger ancora confusa (6-8) e con Antonaci, Caponi e Kranner insuperabili a muro e la penetrante precisione di Gioia da posto
due (16-11), chiude una seconda frazione
di gioco mostrando l’efficacia di una manovra fluida e molto concreta. Terzo set
ancora una volta fatale per l’Aprilia, che
come in casa contro il Cutrofiano, subisce un inaspettato quanto inspiegabile
calo di concentrazione divenuto ormai
una costante sulla quale si dovrà lavorare. Conseguenza inevitabile per le pontine, un vistoso rallentamento del ritmo
che Muzi e compagne, brave ad intuire,
non si lasciano sfuggire costruendo lentamente una gara tutto carattere, che
una superlativa Meronti e la solita
Ascensao, con l’ausilio di una difesa molto attenta, chiudono ai vantaggi(27-25).
Nel quarto e ultimo tempo la Giovolley,
torna a giocare con intensità e qualità
tecnica smorzando sul nascere le intenzioni di riscatto delle avversarie(4-8).
Emerge in questo frangente tutta la compattezza e l’esperienza della squadra
pontina che si rimpadronisce della scena(14-19) e da forma con Caponi a muro
e Borelli da posto quattro, ad una vittoria
ampia e definitiva che legittima un’affermazione chiara e di carattere(18-25).
Sara Sciuto terza alla II
tappa del Giro d’Italia
CICLOCROSS L’atleta apriliana dopo un anno di infortuni
È
tornata a sorridere dopo un anno di
infortuni e problemi fisici, prima per
una mononucleosi e poi a marzo
2015 con una frattura del malleolo, e lo ha
fatto lì dallo stesso podio del Giro d'Italia di
ciclocross 2014 l'apriliana Sara Sciuto, atleta in forza alla Promo Cycling di Roma ma
istruttrice e apripista della Punto Bici Aprilia, squadra giovanile di ciclismo, fiore all'occhiello del movimento giovanile ciclistico italiano.
Sara, Domenica 25 ottobre nella prima
tappa del giro d'Italia di ciclocross svoltasi a
Fiuggi è salita sul gradino del terzo posto a
4 secondi dalla 2° classificata rilanciando la
sfida per la stagione 2016. L'atleta che è sta-
ta terza ai campionati italiani di ciclocross a
Orvieto nel 2014, è figlia di Alfio, atleta e
corridore degli anni 80-90 che dirige 20 piccoli atleti apriliani che ogni domenica gareggiano in tutta Italia.
Tra di loro si distinguono A. Bontempi, D.
Olivieri, G. Tartaglione, R. Anibaldi, E. Giunta, F. Minori, D. Spadaccia, M. Parotto, A.
Gaudio, L. Cipriani. Questi sono alcuni dei
piccoli atleti che portano alto il nome della
Punto bici Aprilia nel ciclismo che conta
cioè quello giovanile agonistico e non amatoriale. Si ricorda per chi ha voglia di iniziare la Mountain Bike che è aperta ai bambini\e dai 7 ai 15 anni. Per info: Alfio,
3496732997.
34
CAFFÈ DEGLI ARTISTI
Lo youtuber pontino
in The Game Therapy
Daniele “Zoda” Sodano è uno dei protagonista del film
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
Routine, la lingua dei segni in scena a teatro
L
a compagnia "Arte&Mani - Deaf Italy",
in collaborazione con Laboratorio Zero
porta in scena lo spettacolo, "Routine",
nato da un’idea di Dario Pasquarella, a Roma. L' opera è stata scritta a quattro mani da
Dario Pasquarella, sordo, e da Maria Sara
Mirti, udente. La compagnia è formata da attori sordi e udenti, che ha lavorato insieme
per realizzare uno spettacolo in Lingua dei
Segni accessibile a un pubblico di sordi ed
udenti, in quanto segnato e parlato. Particolare attenzione è stata posta alla stesura
della drammaturgia, grazie anche alla collaborazione attiva delle attrici: il testo è stato
pensato contemporaneamente in LIS e in
italiano. L'obiettivo è quello di restituire un livello di emozioni, di espressività e di sfumature di significato che fosse alla pari in entrambe le lingue. Sulle spalle delle donne
giace il mondo intero che, nonostante il suo
peso e la sua presunzione, non riesce né
riuscirà mai a schiacciarle.
Il mondo degli uomini si è sempre arrogato il
diritto di parlare delle donne e di decidere al
loro posto, ma questa volta è il punto di vista
delle donne ad essere rappresentato, sono
le loro voci, i loro segni, i loro corpi a raccontarsi e a mettere in discussione le regole imposte dalle loro famiglie e dalla società affinché nessuno dimentichi le loro storie e il loro
sacrificio. Appuntamento con uno spettacolo
originale e suggestivo sabato 14 e domenica
15 novembre presso il Teatro Le Maschere
di Roma, Via Aurelio Saliceti 1/3. Sabato 14
novembre: Seminario gratuito “seminario
gratuito “Il Teatro Sordo LIS: drammaturgia e
tecniche dello spettacolo sordo: trasmettere
i contenuti”; ore 10.00 –13; Spettacolo sordo
LIS “Routine”, ore 21.00. Domenica 15 novembre: Spettacolo Sordo LIS “Routine”, ore
17.00, ore 21.00. Biglietti: 10-12 euro. Info:
[email protected]
Presentazione berlinese per “Bambini a metà”
D
al canale Youtube al cinema con
Game Therapy. Il film, uscito il 22
ottobre in tutte le sale e racconta
la storia di un ragazzo che sogna di vivere
in un mondo dove le normali leggi della fisica sono annullate, dove la realtà lascia il
posto all’immaginazione, dove può trovare
tutto quello che ha sempre sognato: dentro un videogames. Porterà con sé un amico, desideroso di entrare in quel mondo
per risolvere i suoi problemi, ma presto si
accorgeranno che la parola “risolvere” ha
per loro due un significato molto diverso.
Game Therapy parla dei giovani attraverso una delle loro più grandi passioni: i
videogame. Affronta il tema del diventare
grandi, dell’amicizia e della fantasia. Nel cast, insieme a Federico Clapis, Lorenzo “Favj”
Ostuni e Leonardo De Carli c'è anche il
pontino Daniele “Zoda” Sodano. Lo Youtuber di Latina, 19 anni, ha iniziato a 13 anni
a pubblicare i suoi primi gameplay giocando a Call of Duty. In breve tempo, grazie
alla sua bravura coi videogiochi e al suo
carisma, diventa un punto di riferimento
per gli altri gamers italiani e inizia a trattare nei suoi video anche altri temi. Tutti e 4
hanno in totale 10 milioni di fan. Il film Game Therapy è stato presentato all'ultima
edizione del festival del Cinema di Roma.
Claudio Volpe finalista
al Premio Mattarella
Lo scrittore pontino autore di “Ricordami di essere felice”
T
ra i 20 finalisti del primo Premio letterario giornalistico “Piersanti Mattarella” dedicato alla resistenza civile c’è un giovane scrittore di Latina. Si tratta di Claudio Volpe, originario di Pontinia
che il 15 novembre sarà nel capoluogo siciliano sperando di portare a casa il prestigioso premio dedicato al fratello dell'attuale presidente della Repubblica, ucciso
da Cosa Nostra nel 1980 quando era presidente della Regione Sicilia.
Volpe è in gara con “Ricordami di essere
felice”, una straordinaria raccolta di
racconti e monologhi teatrali che scandagliano
l’animo
umano con l’obiettivo di comprenderne
le pieghe più nascoste, le sfumature, i tic
e le nevrosi. E’ un’indagine sulla reale essenza della felicità, su
cosa essa sia, sulla
sua complessità. Cosa
vuol dire essere davvero felici? Si può crescere nelle sottrazioni
ed essere felici con ciò
che non si ha? In una
serie di racconti serrati
questo libro sa dare
spazio a molte voci diverse, l’omosessuale
torturato in Russia, la donna costretta a
prostituirsi, la madre di famiglia soggetta
a violenze da parte del marito, l’ex SS nazista pentita del suo operato, voci che ci ri-
Martedì 3 novembre,
presso MONDOLIBRO –
Libreria italiana a Berlino,
Angela Iantosca presenta
“Bambini a metà - i figli
della 'ndrangheta” (Perrone editore), seconda opera della giornalista di Latina e primo saggio mai
scritto che affronta il tema
dei minori di 'ndrangheta,
attraverso le carte, gli incontri diretti, le parole dei
pm, dei giudici, degli psicologi e di chi, ogni giorno,
si fa carico della responsabilità di far conoscere
loro un mondo diverso da
quello nel quale sono costretti a crescere. L'evento è stato organizzato in
collaborazione con Mafia,
nein danke
Il libro ha ottenuto ottime
recensioni sulla stampa
nazionale, francese e tedesca: dal Venerdì di Repubblica a Gioia, F, A sua
immagine, Avvenire, Ansa, Televideo, RaiLetteratura, Uno Mattina, Uno
Mattina Caffè. E' stato
presentato a molti festival,
nelle scuole, nelle piazze
e continua il suo viaggio
anche all'estero.
Riconoscimento per
“70 anni senza lavoro”
Ancora un successo per “Settant’anni senza
lavoro”, il libro scritto dal giornalista di Latina
Andrea Giansanti che ripercorre la storia
della disoccupazione in Italia a partire dal
secondo dopoguerra. L’opera, edita per i tipi
di Lampi di Stampa, si è aggiudicata la vittoria del premio letterario Caterina Marinelli
per la saggistica. L’opera analizza l’andamento dei flussi occupazionali dal 1945 al
2014, valutando in particolare le conseguenze dei fatti economici e l’efficacia degli interventi normativi nelle modificazioni dei tassi
di occupazione e disoccupazione oltreché
nelle dimensioni della forza lavoro. Il saggio
di Giansanti è nella rosa dei finalisti al Premio letterario internazionale Santa Margherita Ligure, e al Premio Carver.
A Frascati il Premio Catel: mostra fino al 22/11
cordano come, qualunque
cosa accada, ognuno di noi
ha sempre bisogno di avere
accanto a sé qualcuno che
gli ricordi l’importanza di
vivere il presente ed essere
felici.
Claudio ha solamente 25 anni ma un curriculum letterario di tutto rispetto: due dei
suoi romanzi sono stati selezionati per il
Premio Strega e vanta collaborazioni con
Dacia Maraini e Paola Concia.
Ha preso il via con la consegna del Premio Catel
2015 a Jacopo Cardillo la
mostra "L'essenza della
forma" ospitata fino al 22
novembre, presso le Scuderie Aldobrandini di Frascati.
L'Evento promosso dalla
Fondazione Franz Ludwig
Catel e curato da Paola Di
Giammaria e Vittorio Sgarbi ha vissuto uno dei momenti più emozionanti sabato 24 ottobre con la consegna del Premio Catel a Jacopo Cardillo proveniente dall'Accademia di Frosinone. Il secondo riconoscimento è andato a Daniele Notaro dell'Accademia di Palermo mentre il terzo a Sacha
Turchi della Rufa e Sabrina Ferrari di Verona.
La mostra espone le opere dei giovani artisti
finalisti del Premio Catel 2015 e quelle dei
maestri invitati dalla Fondazione come Beverly Pepper, Giuliano Vangi, Nicola Carrino e
Markus Lüpertz.
IL CALENDARIO DEGLI EVENTI
dal
29 ottobre 2015
a cura di Laura Alteri - Per segnalare un evento invia una email a: [email protected]
GIOVEDÌ 29 OTTOBRE
MARINO
ETICHETTA D'ARTISTA (fino al 31 ottobre)
III edizione dell'esposizione delle Etichette artistiche dell'Accademia montate sulle bottiglie
della casa vitivinicola Colle Picchioni di Marino. Sottopassaggio comunale SottopART, tra
Corso Trieste (Piazza Matteotti) e Via Garibadi. Info: http://www.facebook.com/AccademiaCastrimenienseOnlus.
ROMA
CARMEN (fino all'8 novembre)
La Carmen di Georges Bizet secondo L'Orchestra di Piazza Vittorio. Orari: tutti i giorni alle
21.00, Domenica ore 18. Prezzi: a partire da 20
euro.
VELLETRI
L’AGGRESSIONE DELL’ITALIA
ALLA GRECIA. 28 OTTOBRE 1940
Alle ore 17.00 presso la Biblioteca “Tersenghi”
si terrà la conferenza con proiezione di immagini. La conferenza è a cura di Ciro Gravier
Oliviero. Ingresso libero.
FRASCATI
CINECENANDO (fino al 31 ottobre)
Un percorso attraverso i piatti preferiti dagli
attori in occasione della Festa del Cinema,
Scuderie Aldobrandini, piazza Marconi.
VELLETRI
COLLETTIVA 'DONNE D’AUTORE'
Mostra triennale d’arte e artigianato 'Marcello
De Rossi' a cura di Anna Silvia Angelini, Polo
Espositivo Juana Romani, Via Luigi Novelli 3.
ROMA
IL PREZZO (fino all'8 novembre)
Spettacolo di Arthur Miller, regia Massimo Popolizio, Teatro Argentina, largo di Torre Argentina 52. Biglietti: a partire da 12 euro.
ROMA
I BLUES
Spettacolo di Tennessee Williams con Elena
Sofia Ricci, teatro sala Umberto, Via della
Mercede 50. Orari: martedì-giovedi venerdi
h.21.00, mercoledi pomeridiana h.17.00, sabato h.17.00 h.21.00, domenica h.17.00. Info:
066794753.
ROMA
PIGS
Concerto ore 21.00, Init, via della Stazione Tuscolana 133. Ingresso: 10 euro.
ROMA
IL TEATRO DEGLI ORRORI
Concerto ore 22.00, Blackout rock club, Via
Casilina 713. Ingresso: 17 euro.
VENERDÌ 30 OTTOBRE
CASTEL GANDOLFO
CENA DI BENEFICENZA A
FAVORE DI GIALUMA ONLUS
Evento organizzato dall'Ass.ne 'Insieme per la
pace ', ore 20.30, La Perla, Via Spiaggia del Lago, 6. Menù: antipasto, merzemaniche alla siciliana con pomodorhd, melanzane e mozzare., arrosto misto, contorno patate e insalata,
dolce, caffè. Ingresso: 20 euro. Info:
MOULIN ROUGE
Roma / 6 novembre
Musical del Canada's Royal Winnipeg Ballet, al teatro Brancaccio.
Orari: 6 novembre ore 16.00 21.00, 7 novembre ore 16-21.
Ingresso: a partire da 22 euro
3302452155.
CIAMPINO
MAGO DI OZ+FUROR GALLICO
Concerto ore 22.30, Orion Live Club - Viale J.F.
Kennedy 52. Costo: 15+ 2,25 d.p.. Info:
0689013645.
FRASCATI
L'ALBERO DELLA CUCCAGNA - NUTRIMENTI DELL'ARTE: GIOVANNI ALBANESE
(fino al 10 febbraio)
Esposizione alle Scuderie Aldobrandini Orari
di visita: mar-ven 10-18 / sab. e festivi 10-19. Info: 069417195-196
LATINA
IL CLARINETTO STORICO
La musica per clarinetto classico a sei chiavi
di Jean Xavier Lefèvre, con Roberto Giordano
e Giorgio Spolverini, ore 21.00, Auditorium
Caetani del Conservatorio.
GROTTAFERRATA
CONCERTO DI CLARINETTO
E PERCUSSIONI
Concerto presso la Cappella del Liceo Benedetto XV, Via del Grottino. M. Colonna al clarinetto e S. Cupellini alle percussioni. Info:
3392748814.
LATINA
DOGS ON THE RUN E
THE TRUE LIES BAND
Concerto ore 22.00, El Paso, via Sabotino Borgo Piave.
ROMA
RIAPRE IL GIARDINO
DELL'ISTITUTO GIAPPONESE
(fino al 30 giugno)
A Roma riapre il magico giardino dell'Istituto
Giapponese dell'arch. Nakajima. Tra le tante
piante presenti si trovano il ciliegio, il glicine,
gli iris e i pini nani. Le pietre che formano la
cascata provengono dalla campagna toscana.
Il giardino sarà aperto con i seguenti orari:
Martedi, Giovedi, Venerdi 14.30-17.00, Sabato
10.00-12.30. Info: 063224794.
Allestita a Palazzo Caetani di Sermoneta fino al 15 novembre
Mostra “Sermonetani in guerra”
Q
uale è stato il contributo dato da Sermoneta nella prima guerra mondiale?
Lo racconterà una mostra che verrà
inaugurata sabato 31 ottobre 2015 alle ore
17, presso lo storico Palazzo Caetani di Sermoneta. Il titolo è appunto "Cento anni dell'entrata in guerra nella Prima Guerra Mondiale: i sermonetani in guerra". La Mostra ripercorre i principali momenti storici della
Grande Guerra, con particolare attenzione
alle piccole storie individuali dei ragazzi sermonetani. Sermoneta rende omaggio a coloro che hanno combattuto per l'Italia, scoprendo che i sermonetani hanno pagato un
altissimo prezzo in termini di vite umane.
Sono stati reperiti i fogli matricolari dei ser-
ROMA
SYMBOLA (fino al 15 aprile)
La mostra con i reperti ritrovati a lanuvio dalla
Finanza presso lo Stadio di Domiziano. Costo
del biglietto: intero € 8, ridotto € 6, gratis fino
a 12 anni. Info: 0645686100.
LATINA
CANTA CHE TI PASSA
Concerto del gruppo vocale femminile D'Altrocanto Nonostante Tutto e mostra di spartiti
e canzonieri della prima metà del '900 (inaugurazione ore 17.00), ore 18.00, Museo della
Terra Pontina, P.zza del Quadrato 24. Ingresso
libero.
PONTINIA
LA VENERE DEGLI STRACCI
(fino al 8 novembre)
Prorogata la mostra di Pistoletto al Museo
Agro Pontino. Guidati dalla visione anticipatrice di Michelangelo Pistoletto, le cui opere
contribuiscono ad una nuova comprensione
del mondo, Artivazione, Map e SITI, ancora
una volta insieme. Orari: dal martedì al venerdì 0re 9.30 – 13.00, sabato ore 16.30 -19.30. Ingresso libero.
LATINA
LA CANZONE PRIMA DELLA CANZONE
Villanelle, arie e cantate a Napoli dal ’500 al
’700, con Renata Fusco e Antica Consonanza,
ore 21.00, Auditorium Caetani del Conservatorio.
SERMONETA
SERMONETANI IN GUERRA
(fino al 15 novembre)
Presso Palazzo Caetani di Sermoneta la mostra dal titolo "Cento anni dell'entrata in guerra nella Prima Guerra Mondiale: i sermonetani
in guerra". La Mostra, ad ingresso gratuito, sarà aperta nei giorni di sabato e di domenica
dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.
ROMA
SUPERCAT SHOW 2015
Premi “Halloween” e “Gatto nero” contro le
superstizioni, sfilate di bellezza, adozioni e
mercatino gattofilo con Arca onlus. Nuova
Fiera di Roma, ingresso nord, padiglione 6.
Orari: dalle 10.30 alle 20.00, domenica dalle 10
alle 19. Ingresso: 8-9 euro. Info: www.supercatshow.com.
ROMA
THE MUSICAL BOX
Concerto ore 21.00, Auditorium Parco della
Musica, viale De Coubertin. Ingresso: da 40
euro.
LATINA
SERGIO BAN IN MOSTRA
(fino al 7 novembre)
Sergio Ban in mostra allo spazio O.N.M.I. di
Latina. Orario: lun-ven 9,30-15,30sab 15,0018,00Domenica 10-13. Ingresso libero. Info:
0667233000.
monetani morti in guerra e di quelli sopravvissuti, ricostruendo la singola storia individuale, con particolari sugli atti di eroismo,
sui luoghi famosi, come il Monte San Michele e gli altri luoghi del Carso, dove molti sermonetani trovarono la morte, sui luoghi di
sepoltura nei vari Ossari e cimiteri del nordest. La Mostra, storico e documentaria, comprende anche tutta una serie di documenti
d'epoca, lettere dal fronte sottoposte a censura militare, diari di guerra, foto di sermonetani che parteciparono alla guerra e foto
dei luoghi della guerra, cimeli vari. La Mostra, ad ingresso gratuito, sarà aperta nei
giorni di sabato e di domenica dalle 10 alle
13 e dalle 15 alle 19 fino al 15 novembre.
Cristina D’Avena e Gem Boy
Roma / 6 novembre
APRILIA
PARTY DI HALLOWEEN AD APRILIA2
Dracula, streghette, vampiri e mostri arrivano
ad Aprilia2, via sulla Pontina. Per tutti coloro
che vorranno festeggiare "Halloween" ci sarà
anche un tunnel dell'orrore ed un set fotografico agghiacciante. Evento gratuito.
APRILIA
LO SPINOSO
Concerto folk e country ore 22.30, l'Ex Mattatoio, via Cattaneo 2. L'ingresso è gratuito per i
soci Arci. Ad aprire la serata l'opening della
band romana "Il Branco".
LATINA
ITACA + LACK OF AFFECTION
Concerto del duo Italo-Pop di Berlino + gruppo di apertura, dalle ore 22, Circolo Hemingway, Piazza A. Moro 36 - Info: 3933364694.
SABATO 31 OTTOBRE
LATINA
LA CANZONE PRIMA DELLA CANZONEVILLANELLE, ARIE E CANTATE
All’Auditorium “R. Caetani” del Conservatorio
ospita Renata Fusco e l’ensemble Antica Consonanza con La Canzone prima della Canzone
– Villanelle, Arie e Cantate a Napoli dal ‘500 al
‘700. Ingresso libero.
LATINA
GRANDE BOXE CITTÀ DI LATINA
8 incontri dilettantistici maschili e femminili
di alto livello, ore 19.00, Palaboxe Parisi, sr
156 km 51.400. Info: 0773611273.
CIAMPINO
BORGHETTA STYLE HALLOWEEN PARTY
Serata horroro dedicata a mostri, streghe,
vampiri, dalle 23.00, Orion Club, viale Kennedy 52. Ingresso: € 10,00 + d.p.
ROMA
YO LA TENGO
Concerto ore 21.00, Auditorium parco della
musica, viale De Coubertin. Ingresso: 20 euro.
ROMA
JACK SAVORETTI
Concerto ore 21.00, Auditorium parco della
musica, viale De Coubertin. Ingresso: a partire
da 20 euro.
APRILIA
IO FRA LE RIGHE
Ore 17,00 presso il Caffè culturale, via Giovan
Battista Grassi 41. Laboratorio esperienziale
con la dott.ssa Laura Vaccaro e la dott. ssa Federica Ferrari, nel quale si gioca a conoscere
se stessi attraverso le letture che facciamo o
abbiamo fatto in passato. Info: 339/4586282,
349/0078138
ARICCIA
LA NOTTE DI HALLOWEEN CON I
FANTASMI DELLA FAMIGLIA CHIGI!
(e 1 novembre)
Visita guidata in compagnia dei fantasmi di
Palazzo Chigi, Piazza di Corte 14. Sabato 31 ottobre 1ª Visita ore 20.00 - 2ª Visita ore 22.00;
domenica 1 novembre 1ª Visita ore 19.00 - 2ª
Visita ore 21.00. Costo: 20 euro. Info:
3453826260.
APRILIA
PARTY DI HALLOWEEN AD APRILIA2
Dracula, streghette, vampiri e mostri arrivano
ad Aprilia2, via sulla Pontina. Per tutti coloro
che vorranno festeggiare "Halloween" ci sarà
anche un tunnel dell'orrore ed un set fotografico agghiacciante. Evento gratuito.
LATINA
MISANTROPUS + NINELEVEN
+ RUSSIAN ROSE
Concerto per "Night Of The Witch" rassegna
curata da Alessio Sanniti. Dalle ore 22. Circolo
Hemingway, Piazza A. Moro N.36 - Info:
3933364694.
36
EVENTI
ARICCIA
VISITA GUIDATA ALLA LOCANDA MARTORELLI-MUSEO DEL GRAND TOUR
(e 1 novembre)
La Locanda conserva delle pregevoli tempere
murarie neoclassiche, a carattere mitologico,
realizzate da Taddeo Kuntze nel ‘700, che raccontano la storia della città latina di Aricia e
dei famosi culti di Diana e Ippolito. Apertura:
il sabato dalle 18 alle 19, la domenica dalle
10.30 alle 13. Piazza di Corte 4. Info:
3883636502.
ROCCA DI PAPA
S'AMAVANO
Ambientato nella sala da bagno di una casa,
un uomo disteso a terra comincia a raccontare della sua più grande Storia d'Amore. Teatro
di Rocca di Papa, Via San Sebastiano 20. Ingresso a pagamento. Info: 3892805662.
MONTE PORZIO CATONE
INCONTRI DA BRIVIDO - 7ª EDIZ
(e 1 novembre)
Va in scena uno dei più celebri racconti di paura! a cura di Ass. Teatro a cuor leggero e Ludoteca comunale L’orologio matto. Alle ore
15.00, personaggi per le vie del centro, primo
spettacolo ore 16.00 secondo spettacolo ore
18.00. Sala Ephebeum, Via Cavour 6. Info:
3926566083.
ROMA
DJ ANDREW FLETCHER
(DEPECHE MODE)
Concerto ore 23.55, Warehouse, via Sambuca
Pistoiese. Ingresso a pagamento.
ALBANO
LATTE MATERNO LA
STRADA PIÙ SICURA
La campagna di sedsnbilizzazione sull’attamaneto materno fa tappa ad Albano, ore 8.0016.30, incontri, dibattiti, proiezione di corti,
musica. Evento gratuito in centro. Info:
3497932611.
APRILIA
PARTY DI HALLOWEEN AD APRILIA2
Dracula, streghette, vampiri e mostri arrivano
ad Aprilia2, via sulla Pontina. Per tutti coloro
che vorranno festeggiare "Halloween" ci sarà
anche un tunnel dell'orrore ed un set fotografico agghiacciante. Evento gratuito.
Aprilia / 30 ottobre
Concerto folk e country ore 22.30,
l'Ex Mattatoio, via Cattaneo 2. L'ingresso è gratuito per i soci Arci
FRASCATI
IL VIAGGIO DI MOLIÈRE - VITA E
OPERE DI UN MANCATO TAPPEZZIERE
Spettacolo Ass. Sipario Aperto. Regia E. G. Lavallée, Laura Teodori, ore 17.30, Teatro Capocroce - Piazzale Capocroce 3. Info:
0694018086.
ROCCA PRIORA
2° TORNEO BLITZ 'CANE PADRONE'
Torneo unico di 10 turni di gioco, sistema
Svizzero, ore 16.00, Via della Rocca 23. Obbligatoria la preiscrizione. Info: 3397660252.
ROMA
CANTI E FAVOLE DI ANIMALI.
OMAGGIO A TRILUSSA
Evento di Ambrogio Sparagna, con l'Orchestra
Popolare Italiana dell'Auditorium Parco della
Musica ore 21.00, Auditorium parco della musica, viale De Coubertin. Ingresso: 15 euro.
na ai Caduti, monumento ai Caduti di piazza
Garibaldi.
ANZIO
NON ESSERE CATTIVO
Proiezione del film di Caligari, per la rassegna
cinematografica Invito al cinema, ore 16,15 ~
18,15 ~ 20,15, Cinema Moderno multisala piazza della pace, 9. Ingresso: 4 euro. Info:
069844750.
MARTEDÌ 3 NOVEMBRE
ROMA
MALIKA AYANE
Concerto ore 21.00, Auditorium conciliazione,
via della Conciliazione 4. Ingresso: da 28 euro.
DOMENICA 1 NOVEMBRE
APRILIA
I VIANELLA: SEMO GENTE DE BORGATA
Il ritorno sulle scene musicali della storica
coppia anni 70-80 Edoardo Vianello e Wilva
Goich, ore 21.00, Teatro Europa, corso Giovanni XXIII. Ingresso a pagamento. Info:
0697650344-3358059019.
LO SPINOSO
ARICCIA
SÌ LO VOGLIO
L'evento dedicato ai futuri sposi, dalle 10.30
alle 20.00, Villa Augusta, via dei Villini 2. L'ingresso è gratuito.
ARICCIA
MERCATINO DI ARTIGIANATO
(e 1 novembre)
Stand di oggettista e hobbistica, dalle 8.00 alle
20.00, Corso Garibaldi e Piazza di Corte. Evento gratuito. Info: 0693485242.
ROMA
SUPERCAT SHOW 2015
Premi “Halloween” e “Gatto nero” contro le
superstizioni, sfilate di bellezza, adozioni e
mercatino gattofilo con Arca onlus. Nuova
Fiera di Roma, ingresso nord, padiglione 6.
Orari: dalle 10.30 alle 20.00, domenica dalle 10
alle 19. Ingresso: 8-9 euro. Info: www.supercatshow.com.
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
LATINA
PASOLINI: POLITICA E RELIGIONE
Corpo e potere, incontro con Vittorio Cotesta
e Maria Forte, ore 17.30, libreria Feltrinelli, via
Diaz 10. Ingresso libero.
Non essere cattivo
Anzio / 2 novembre
ANZIO
COMMEMORAZIONE DEI DEFUNTI
Ore 15.00 partenza processione per il cimitero
civile dalla chiesa di S.S. Pio e Antonio, piazza
Pia, ore 15.30 arrivo della processione e santa
messa al cimitero. Evento gratuito.
SEZZE
HITCHCOCK. A LOVE STORY
Spettacolo con CK Teatro, ore 18.00, Auditorium Mario Costa, via Piagge Marine. Ingresso: 8-10 euro. Info: 3291099630.
LUNEDÌ 2 NOVEMBRE
ANZIO
COMMEMORAZIONE DEI DEFUNTI
Ore 9.00 omaggio e momento di preghiera al
cimitero civile, ore 11.30 deposizione di coro-
ROMA
OMAR SOSA E PAOLO FRESU
Concerto di pianoforte e tromba, ore 20.30,
Aula magna della Sapienza, piazzale Aldo Moro 5. Ingresso a pagamento.
CISTERNA
INCONTRI DI VINI
Percorso di otto incontri per conoscere ed imparare a degustare il vino e non solo, ore
20.30, Az. Donato Giangirolami, via Alessandro III. Info: 3351412990.
ALBANO
MICHELE TORTORICI
E GIANCARLO RINALDI
Incontro nell'ambito di: Castelli di Scrittori
2015, ore 17.00, Biblioteca Comunale, Viale Risorgimento 5. Ingresso libero. Info:
0694184571.
MERCOLEDÌ 4 NOVEMBRE
CIAMPINO
W.A.S.P.
Concerto ore 21.00, Orion, viale Kennedy 52.
Costo: 25 euro + 3,75 d.p.
ANZIO
GIORNATA DELL'UNITÀ
NAZIONALE E DELLE FORZE ARMATE
Ore 12.00 cerimonia dell'Alzabandiera deposizione di corona lettura della Motivazione della
medaglia d'oro concessa al milite ignoto e della preghiera per la Patria, esibizione banda
musicale e corale della città, monumento ai
Caduti. Evento gratuito.
GIOVEDÌ 5 NOVEMBRE
ANZIO
DAL SINDACALISMO RIVOLUZIONARIO
ALL’INTERVENTISMO
(fino all'11 novembre)
L’Associazione Culturale Libertà e Azione presenta la mostra presso i locali di Villa Corsini
Sarsina ad Anzio. Qui troverete immagini inedite del Sindacalista caduto durante la Prima
Guerra Mondiale, reperite negli ultimi giorni a
Corridonia, città Natale di Corridoni, dove si
sono recati in studio membri dell’Associazione. Libertà e Azione metterà a disposizione
anche una piccola dispensa per far conoscere
la vita di Corridoni, reperibile presso la mostra.
ROCCA DI PAPA
IL MARITO DI MIO FIGLIO
Spettacolo ore 21.00, teatro civico, Via San Sebastiano 20. Ingresso a pagamento. Info:
3892805662 .
LATINA
GIORGIO MONTANINI
Concerto ore 22.30, El Paso, via Sabotino,
Borgo Piave.
COLLABORATORI
Registro Stampa Tribunale
di Latina n. 738
del 13/03/2001 Registro Operatori
Comunicazione n. 9606
Francesco Buda Stefano Cortelletti
Laura Alteri
Bianca Francavilla
Martina Zanchi
Lorenzo Tomei
Simone Stortini
Germano Grasso
Silvia Santoro
Gabriele Primavera
Macar
Sonia Castelli
Alessandra Manni
AMMINISTRATORE
Alberico Cecchini
Paolo Spiridioni
DIRETTORE
RESPONSABILE
Stefano Carugno
Teresa Faticoni
Editore Medium Srl
comunicazione d’impresa,
Via Aldo Moro, 41/F Aprilia (LT)
Tel./Fax 06/9276222
Angela Iantosca
Daniele Triolo
Pubblicità:
[email protected]
Redazione:
[email protected]
Roberto Lessio Giampaolo Carugno
Andrea Lucidi
Filippo Valenti
Andrea Ventura
Riccardo Angelo
Colabattista
Maristella Bettelli Valerio Scalia
STAMPA
ROTOPRESS INTERNATIONAL s.r.l.
Via Brecce 60025 - Loreto (AN)
Chiusura Redazione
martedì 27/10/2015, ore 13,00
Luca Priori
Rita Recchia
Francesca Tammone
Giovanni Salsano
Francesca Ragno
HANNO COLLABORATO: Roberto Lessio, Moira Di Mario, Emanuele Longo,
Clemente Pistilli, Ivan Eotvos, Elisabetta Bonanni, Sonia Simoneschi, Debora Piergallini,
Simone Piloni, Emanuele Di Baldo, Marco Caroni, Andrea Scaraglino, Laura Russo,
Daniela Spagni, Elisa Gallettini, Giorgia Mancini, Daniela Capodieci, Flavia Bertellini
Daniele Castri
Matteo Maria Munno
Federica Reggiani
Memi Marzano Francesco De Angelis Claudia Bruno
Marco Montini
Natascia e Romina Malizia
L’editore garantisce la riservatezza dei dati e la possibilità di richiederne gratuitamente la
rettifica o la cancellazione ai sensi dell’art. 7 D.leg 196/2003 scrivendo a:
Medium Srl, Via Aldo Moro 41/F, 04011 Aprilia (LT).
Il materiale pubblicato non può essere utilizzato, in tutto o in parte, senza il consenso dell’editore.
Il materiale inviato alla redazione non viene restituito e non ne viene garantita la pubblicazione.
ROMA
IL PREZZO
Spettacolo di Arthur Miller, teatro Argentina,
Largo di Torre Argentina 52. Ingresso a pagamento. Orari: martedì e venerdì ore 21.00,
mercoledì e sabato ore 19.00, giovedì e domenica ore 17.00.
ROMA
CYRANO DE BERGERAC
(fino all'8 novembre)
Spettacolo con Zavatteri, Arcuri, Serpi, De
Gaudio, teatro Parioli, via Borsi 20. ingresso: a
partire da 18 euro.
ROMA
IVANOV
(fino al 15 novembre)
Spettacolo di Anton Cechov, con Filippo Dini,
Sara Bertelà e Nicola Pannelli. Orari: martedì,
giovedì, venerdì, ore 20.00, mercoledì e domenica ore 16.00, sabato ore 16.00 e ore 20.00.
Teatro Eliseo, via Nazionale 183. Biglietti: da
13 a 34 euro.
VENERDÌ 6 NOVEMBRE
FRASCATI
SIRIA: PATRIMONIO PERDUTO!?
Conferenza tenuta dal Prof. Paolo Matthiae,
ore 17.30, Biblioteca comunale "Bruno Martellotta", Viale Dusmet 20. Intervengono: Maria
Teresa Tamassia, Rappresentante del Centro
Socioculturale di Grottaferrata, Paolo Dal Miglio Rappresentante della sezione Criptense
del GAL. Ingresso libero.
ANZIO
GIORNATA FORMATIVA SULLA
COMUNICAZIONE STRATEGICA
Presso la Sala Consiliare di Villa Sarsina, si
svolgerà una lezione sugli “Elementi di comunicazione strategica e negoziazione”, con accenni alle tecniche delle arti marziali, tenuta
dal trainer Mirco Turco, Psicologo.
CIAMPINO
CRADLE OF FILTH + SPECIAL GUEST
Concerto ore 20.00, Orion club, viale Kennedy
52. Ingresso: 25 euro + d.p.
LATINA
OTTONE PESANTE + THE STONEBIRD
Concerto di una formazione emiliana insieme
ad una Stoner Hard Rock Band di Priverno,
dalle ore 22, Circolo Hemingway, Piazza A.
Moro 36. Info: 3933364694.
ROMA
MOULIN ROUGE THE BALLET
Musical del Canada's Royal Winnipeg Ballet,
al teatro Brancaccio, via Merulana 244. Orari:
6 novembre ore 16.00 - 21.00, 7 novembre ore
16-21. Ingresso: a partire da 22 euro.
ROMA
DEEP PURPLE
Concerto ore 21.00, Palalottomatica, piazzale
dello Sport, Eur. Ingresso: a partire da 51 euro.
ROMA
CRISTINA D'AVENA E GEM BOY
Concerto ore 21.00, Atlantico live, via dell'Oceano Atlantico 271. Ingresso: 13,50 euro.
ROMA
IMMANUEL CASTO
Concerto ore 22.00, Black Out, via Casilina
713. Ingresso: 10 euro.
37
EVENTI
n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015
ARICCIA
INAUGURAZIONE BIBLIOTECA
DIFFUSA 'GIOVANNA D'ARCO'
Apre presso il Centro Linfa un nuovo punto di
Biblioteca diffusa: una biblioteca diffusa tematica dedicata alla psicologia e all'arte, in
convenzione con il Consorzio SBCR. Ore
17.39, Presentazione del Progetto presso gli
Stalloni Chigi. Ingresso libero. Info:
0664821603.
SUPERCATSHOW
Roma / 31 ottobre
Nuova Fiera di Roma, ingresso
nord, padiglione 6. Orari: dalle
10.30 alle 20.00, domenica dalle
10 alle 19. Ingresso: 8-9 euro.
CASTEL GANDOLFO
FRIDA KAHLO
Spettacolo teatrale ore 21.00, festivi ore 18.00,
Teatro Petrolini - Via Prati snc. Info: [email protected]
GENZANO
SUMERA + MURDER SPREE
+ NEUROSPHERE
Concerto ore 21.00, New Rockness - Via dei
Fabbri 5 (zona artigianale). Info: 0645557334.
SABATO 7 NOVEMBRE
FRASCATI
GENTE ALEGRA... U' CIELO AIUTA
Spettacolo ore 21.00, Teatro Capocroce - Piazzale Capocroce 3. Info: 0694018086 –
3278781301.
CORI
INKIOSTRO - RASSEGNA
DI MUSICA BUONA E GIUSTA
Concerto acustico di Galoni, ore 21.30, Chiesa
di S. Oliva. Ingresso 5 euro. Info e prenotazioni: 3406411717.
ROMA
MOULIN ROUGE THE BALLET
Musical del Canada's Royal Winnipeg Ballet,
al teatro Brancaccio, via Merulana 244. Orari:
6 novembre ore 16.00 - 21.00, 7 novembre ore
16-21. Ingresso: a partire da 22 euro.
FRASCATI
MOSTRA PREMIO CATEL
(fino al 22 novembre)
Biennale di Scultura alle Scuderie Aldobrandini di Frascati, piazza Marconi. La Fondazione
pone in palio i seguenti premi: primo premio
di € 10.000, secondo premio di € 3.000, terzo
premio di € 2.000.
ROCCA DI PAPA
LOVE'S KAMIKAZE
Spettacolo ore 21.00, teatro civico, Via San Sebastiano 20. Ingresso a pagamento. Info:
3892805662.
LATINA
SERGIO BAN IN MOSTRA
Mostra dell'artista presso la Palazzina
O.N.M.I. di Latina. Orario: lun-ven 9,3015,30sab 15,00-18,00. Domenica 10-13. Info:
0667233000.
NEMI
INAUGURAZIONE MOSTRA
DI ALESSANDRO GASPARRI
(fino al 29 novembre)
Mostra d'arte presso la Sala scuderie di Palazzo Ruspoli. Info: [email protected]
ROMA
OTTO OHM
Concerto ore 23.00, Orion club, viale Kennedy
52. Ingresso: 10 euro + d.p.
MONTE COMPATRI
CONCERTO DI CAMPAGNA
Concerto di B. Ciociola & R. Ciuffa (fl.), F. De
Luca (cmb), A. Lattarulo (vdg). Musiche di M.
Blavet, L. Dornel. Ore 18.30, Palazzo Annibaldeschi. Info: 3392748814.
ROMA
PACIFICO IN “LE MOSCHE”
CON NERI MARCORÈ
Concerto spettacolo ore 21.00, Auditorium
parco della musica, viale De Coubertin. Ingresso: 20 euro.
ROMA
BRIGA
(8 e 13 novembre)
Il cantante di Amici in concerto all'Atlantico
live, viale dell'Oceano Atlantico 271. Ingresso:
15 euro + dp.
ROMA
NINO D'ANGELO
Concerto ore 21.00, Auditorium conciliazione,
Via della Conciliazione, 4. ingresso: a partire
da 23 euro.
LATINA
1^ MOSTRA ORNITOLOGICA AOT
(fino all'8 novembre)
Presso il museo di Piana delle Orme, strada
Migliara 43. Ingresso libero.
Orari: 7 novembre dalle 9 alle 18, l'8 novembre
dalle 9 alle 17.00. Info: 0773661052.
FRASCATI
1° MEMORIAL
MARCHEGGIANI-UCCELLETTI
Evento alle ore 16.00 presso l'Auditorium delle Scuderie Aldobrandini in piazza Marconi.
Tra i relatori Andrea De Pascalis e il prof. Mario Bruschi.
NETTUNO
L'OBESITÀ È UNA MALATTIA
Convegno presso la scuola paritaria San Giovanni "Sala degli Affreschi" Piazza Colonna 16
Borgo Antico, dalle ore 9.00 alle 12.00. Per info: 3496903152.
ANZIO
RELAZIONI DI COPPIA: L'IMPORTANZA
DELL'IO QUANDO SI INCONTRA UN TU
Convegno sul benessere psicologico, a cura
del dott. Andrea Pinto, ore 17.00-19.00, villa
Sarsina, via Ambrosini. Ingresso libero.
DOMENICA 8 NOVEMBRE
ALBANO
RACCOLTA STRAORDINARIA DI SANGUE
Promossa dall'Avis. Dalle 8.00 alle 10.00, Alba
Medica - Via Verdi 10-12. Info: 3388572479.
ROMA
BRIGA
(e 13 novembre)
Il cantante di Amici in concerto all'Atlantico
live, viale dell'Oceano Atlantico 271. Ingresso:
15 euro + dp.
OTTO OHM
Ciampino / 7 novembre
Concerto della band romana ore 22.00, Orion club, viale Kennedy 52 a Ciampino
CASTEL GANDOLFO
IL SOGNO AMERICANO
DI SACCO & VANZETTI
Spettacolo ore 18.00, Teatro Don Bosco, Sala
Ugo Bazzi, Via A. Moro. Info: 3478608038.
VELLETRI
NEMICI COME PRIMA
Spettacolo di Gianni Clementi ore 18.30, Teatro Tognazzi - Via Filippo Turati. Biglietti: poltronissima 16,50; poltrona 13,20; galleria
13,20; balconata 13,20. Abbonamento ’fai 13’:
13 spettacoli poltronissima € 170; poltrona €
137; balconata € 137; galleria € 137. Info:
069640642.
CISTERNA
32° TROFEO GIACOMO IPPOLITI
Maratonina podistica di 11 km. raduno al centro polivalente quartiere San Valentino. Ore
8.00. Quota: 5 euro. Info: 3388306180.
LUNEDÌ 9 NOVEMBRE
ROMA
SCORPIONS
Concerto ore 21.00, Palalottomatica, piazzale
dello Sport, Eur. Ingresso: a partire da 51 euro.
LATINA
INSIDE – PHOTO EXHIBITION
(fino al 28 novembre)
Mostra di fotografie di Fabiana Moriconi,
presso La Feltrinelli in Via A. Diaz. Orari di
apertura: Tutti i giorni 9,30 – 13,00/16,30 –
20,30. Info: 3933242424.
ANZIO
ST.VINCENT
Proiezione del film con Bill Murrey e Naomi
Watts, per la rassegna cinematografica Invito
al cinema, ore 16,15 ~ 18,15 ~ 20,15, Cinema
Moderno multisala piazza della pace, 9. Ingresso: 4 euro. Info: 069844750.
NETTUNO
PACE È GUERRA
Ore 16,30, la Sala consiliare del Comune, una
giornata di studio, dibattito, riflessione intorno alla Pace. Partecipa la Corale “Città di Nettuno” intonerà canti sulla pace e intorno alla
pace. Ingresso libero.
MARTEDÌ 10 NOVEMBRE
ALBANO
LUCI D'ORIENTE
Capolavori del cinema asiatico tra passato e
presente, ore 17.00, Palazzina Vespignani - Viale Risorgimento 1. Info: 069320534.
CISTERNA
INCONTRI DI VINI
Percorso di otto incontri per conoscere ed imparare a degustare il vino e non solo, presso
Az. Donato Giangirolami, via Alessandro III,
ore 20.30. Info e prenotazioni: 3351412990.
MERCOLEDÌ 11 NOVEMBRE
ALBANO
UNO SGUARDO DAL PONTE
Spettacolo di Arthur Miller, con Sebastiano
Somma, ore 18.00, Teatro Comunale Alba Radians - Borgo Garibaldi 8/10. Ingresso a pagamento. Info: 069323897 – 0693263240.
ROMA
IL MOMENTO DEL GIUDIZIO
Spettacolo di Giancarlo De Cataldo e Claudio
Strinati con l’accompagnamento al pianoforte di
Lucio Perotti, ore 21.00, Auditorium parco della
Musica, viale De Coubertin. Ingresso: 12 euro.
CISTERNA
SOLO PER CHITARRA
Rassegna musicale a Palazzo Caetani in piazza
XIX Marzo. Ore 17.30 Angelo Marchese, Musiche di Bogdanović, Gilardino, Bach. Ingresso
ad offerta libera. Info: 3338691282.
ROMA
WWE LIVE
Miscela di sport e intrattenimento per una
grande serata di spettacolo al Palalottomatica,
piazzale dello Sport, Eur. Ingresso: a partire
da 39 euro.
Quei geni dei progettisti
Bancomat nella Bassa Padana
Bancomat nell’Alto Adige
Cabina telefonica appena fuori il campo di basket
Giù la testa!
Ponte inutile
Opera del ‘genio’ civile
Chi ha spostato la casa?
Stadio: ultimi posti liberi
La sede dell’AARU (Associazione Architetti Russi Ubriachi)
Casa dei nani
La lavatrice di Damocle
il Caffè n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015 - pag. 39
il Caffè n. 335 - dal 29 ottobre al 4 novembre 2015 - pag. 40

Documenti analoghi