Esaurimento nervoso: si può lavorare?

Commenti

Transcript

Esaurimento nervoso: si può lavorare?
Erminio Di Nora
Esaurimento nervoso: si può lavorare?
giovedì 22 febbraio 2007
Un comune esaurimento nervoso non giustifica l’assenza del lavoratore alle visite fiscali, a meno che non si tratti
di casi così gravi per cui è certificata l’assoluta impossibilità di rimanere a casa.
E’ quanto affermato dalla Corte di cassazione che, con la sentenza n. 3790 del 19 febbraio scorso, ha sfatato la
credenza comune secondo cui un esaurimento nervoso giustifica sempre e comunque l’assenza da casa.
In realtà il lavoratore, mancando ripetutamente ai controlli, si sottrae a un dovere imposto dalla legge e dal contratto
collettivo a tutela di elementari esigenze del datore, la cui violazione è incompatibile con la persistenza del rapporto di
lavoro.
http://www.erminiodinora.com
Realizzata con Joomla!
Generata: 15 March, 2017, 01:22