CHILDREN`S TOUR 2015: IMPARARE È UN GIOCO DA RAGAZZI! Il

Commenti

Transcript

CHILDREN`S TOUR 2015: IMPARARE È UN GIOCO DA RAGAZZI! Il
CHILDREN’S TOUR 2015: IMPARARE È UN GIOCO DA RAGAZZI!
Il 20, 21 e 22 marzo sono tre giorni all’insegna delle vacanze junior. A ModenaFiere animazione,
spettacoli, oltre 50 laboratori didattici – tutti gratuiti - per i bambini e informazioni sulle mete da
scegliere per mamma e papà, ma anche omaggi, offerte e iniziative vantaggiose
Percorsi avventura, pareti di arrampicata, “albering”, minicar per imparare a viaggiare in sicurezza e
oltre 50 laboratori didattici per sperimentare cose nuove: sono tre giorni ricchi di appuntamenti per i
più piccoli quelli della XII edizione di Children’s Tour, dal 20 al 22 marzo a ModenaFiere
(www.childrenstour.com). Mentre i visitatori junior si divertono, mamma e papà possono informarsi
presso gli oltre 200 espositori presenti e scegliere le prossime vacanze “a misura di bambino”: il
contatto con le persone rimane di gran lunga più rassicurante della fredda prenotazione online. Non
mancano promozioni, omaggi, concorsi per tutta la famiglia.
Località turistiche, villaggi e strutture ricettive, parchi tematici, camp sportivi, centri per
le vacanze studio, fattorie didattiche e percorsi naturalistici propongono nell’ambito della
manifestazione i loro servizi ad hoc per il target 0-14. Tante le occasioni di svago a condizioni
davvero speciali.
Divertimento assicurato per i piccoli visitatori
A Children’s Tour ci saranno le Winx come ospiti d’onore! Bloom, Flora e Stella sono pronte a far
vivere momenti di vera magia ai piccoli visitatori con il loro spettacolo; sono in programma anche
mini casting e prove di fata: si balla, si canta, si sfila come una vera Winx per la selezione di sei
apprendiste fatine pronte a salire sul palco insieme a Bloom & co.
Al Salone tutti i bambini possono trovare l’attrazione più adatta a loro. Nell’area dei parchi
avventura c’è solo l’imbarazzo della scelta per vivere emozioni da brivido grazie alla collaborazione
dei parchi Cerwood (RE) ed Esploraria (MO): qui i bambini possono sperimentare l’”albering” e il
“tarzaning”, arrampicandosi e spostandosi attraverso percorsi realizzati sugli alberi, mediante
passerelle, ponti tibetani, liane e carrucole; un'imbragatura identica a quella usata per l'arrampicata
in montagna garantisce la massima sicurezza. In fiera, poi, i piccoli visitatori possono diventare agili
climber sulla parete attrezzata a misura di bambino.
Tiro con l’arco, mountain bike, volley, basket, badminton, hockey, tchoukball, scherma e judo: per
gli sportivi c’è solo l’imbarazzo della scelta; gli istruttori del Champions’ Camp guidano i piccoli
visitatori alla scoperta di tutti gli sport, con prove libere nelle discipline più diverse.
C’è anche l’area gioco Oplà, coordinata dal Csi Modena, dedicata ai piccolissimi: qui i bambini dai 0
a 3 anni possono partecipare a percorsi ludico – motori insieme alle mamme e ai papà all’interno di
uno spazio ricoperto da giganteschi tappeti colorati e disponibile per le famiglie anche durante
l'orario del pranzo per potersi rilassare giocando.
Road Safety Activity, iniziativa proposta da Csi Modena e Budget Autonoleggio, è un mini percorso
stradale dedicato a tutti i bambini dai tre anni in su. All’interno di uno spazio di 200 metri quadrati i
piccoli piloti possono divertirsi imparando al contempo le principali norme stradali a bordo di mini
vetture elettriche Fiat 500 Cabrio; sono presenti gli agenti della Polizia Stradale, che con il loro
Pullman Azzurro tengono delle lezioni teoriche di educazione stradale, dando vita ad una sorta di
“aula scolastica multimediale itinerante”.
Non mancano neppure i videogiochi, ma educativi e intelligenti: VG Perspective propone un
percorso didattico che permette ai bambini di coglierne la ricchezza espressiva. Avvicinandosi a una
serie di titoli attentamente selezionati e adatti a ogni fascia di pubblico, i giovani utenti possono
sperimentare forme d’intrattenimento che si allontanano dal binomio videogioco-violenza, in una
sorta di educazione all’interattività. Un itinerario a misura di bambino, che mira a favorire un
L’area Children’s Food è dedicata ai laboratori didattici “golosi”: i piccoli cuochi possono annusare,
toccare, dosare, impastare, modellare, cuocere, la parola d’ordine è divertirsi! Ma c’è molto di più,
perché cucinando s’impara: tra pentole e ingredienti i bambini, infatti, imparano a mangiare e ad
avere un rapporto sano con il cibo.
Per la gioia dei più piccoli torna anche Pompieropoli: grazie ai Vigili del fuoco di Modena in fiera è
presente un vero camion dei vigili del fuoco per dare a tutti i bambini la possibilità di provare a
salire su una scala, spegnere un incendio, scendere dal palo dei pompieri, saltare nel telo:
un’occasione unica anche per imparare importanti nozioni di sicurezza, utili per affrontare situazioni
di pericolo.
Oltre 50 laboratori didattici: imparare divertendosi
Sono più di 50 i laboratori didattici proposti, che toccano quattro aree tematiche (cibo e cucina,
mondo natura, arte, storia e magia, sport ed educazione) e danno ai bambini la possibilità di
conoscere cose nuove divertendosi, accompagnandoli in un viaggio di scoperta. Le attività didattiche
e creative proposte dal Salone coinvolgono i piccoli visitatori in attività e tematiche diverse, da una
corretta alimentazione al rispetto per l’ambiente, dalla conoscenza del proprio corpo alla lettura, dal
riciclo alla…magia. E poi i bambini possono creare con le loro mani, partendo da oggetti semplici, da
elementi naturali, materiali di recupero, riutilizzando, reinventando e liberando la loro fantasia e
creatività. Il calendario è ricchissimo e tutti i laboratori sono gratuiti per i visitatori. E’ possibile
sceglierli e prenotarli sul sito nella sezione dedicata, per essere certi di non perdere proprio quello
che piace di più. Qualche esempio?
Nell’area Children’s Food il gusto regna sovrano: Conad, col progetto Mangiando S'impara, vuole
diffondere i valori di una sana e corretta alimentazione, proponendo sei diversi laboratori attraverso
i quali i bambini possono sperimentare, “toccare con mano” e assaggiare la frutta e altri prodotti del
nostro ricco territorio.
Le Fattorie Didattiche di Modena e Bologna puntano a fare riscoprire sapori antichi e tradizioni locali,
insegnando a impastare il pane aromatizzato alle erbe, a preparare le tigelle e le tagliatelle, a
degustare l’aceto balsamico. Tra i cibi tipici e più amati dai bambini non poteva mancare la piadina:
è al centro di uno dei laboratori proposti dal progetto Riscoprilanatura, in cui i piccoli cuochi mettono
le mani in pasta per cucinare un’ottima piadina.
Come nasce un cioccolatino? I maestri della Scuola del Cioccolato Perugina svelano i segreti del
cioccolato, con dimostrazioni e…tanti assaggi! Le golosità, infatti, non sono vietate ai bambini, ma
devono essere bilanciate dalla giusta varietà di piatti sani: per questo durante la fiera il portale Kid
Pass promuove l'iniziativa “Menù Bimbi Sano” per educare le famiglie, ma anche i ristoratori, a
un'alimentazione più salutare per i bambini.
Numerose anche le attività dedicate al “mondo natura”: Pistoia Turismo con il laboratorio
“Sporchiamo le mani!” insegna a lavorare con terriccio, semi e piante, per comprendere più
chiaramente e in modo semplice i cicli della natura; i bambini scoprono come cambiare dimora alle
piante attraverso tecniche di rinvaso utilizzando anche materiali di riciclo.
La Bottega di Merlino propone l’”Orto in vasetto”, laboratorio di giardinaggio dove un vasetto diventa
una casa, un rifugio per un semino da custodire al riparo tra la terra. Nintu, il primo bimbo
agricoltore della storia, racconta l’evoluzione dell’agricoltura e guida i partecipanti alla scoperta della
natura con il percorso “Nintu e i 4 elementi” di “AgrieTour in tour”.
Foglie, rametti o insetti? L’obiettivo del laboratorio “Insetti nascosti” dell’Università di Modena e
Reggio Emilia è proprio quello di individuare nei terrari tutti gli animaletti nascosti: si scopriranno
così le più sorprendenti strategie di camuffamento di alcuni insetti. Sono molti altri i laboratori
dell’Univesità, che propone ai bambini di realizzare anche una galleria di ritratti utilizzando la
“camera lucida”, una copia dello strumento ideato da Giovanni Battista Amici, scienziato modenese
della prima metà dell’Ottocento, per realizzare ritratti di amici o copie di nature morte. I disegni
realizzati e firmati dagli autori saranno visibili già in fiera e verranno esposti in una mostra che sarà
organizzata dall’Università.
Tra i laboratori della sezione “arte, soria e magia” c’è persino il “Corso rapido per piccoli maghi e
streghe” della Scuola Estiva di Hogwarts per acquisire tutte le basi della magia, dall'abbigliamento
agli animali da compagnia (i draghi!). Nell’area Cerwood è possibile passeggiare nel “giardino degli
Gnomi” e farsi condurre da una fata alla scoperta dell'albero dei desideri e del pozzo della paura.
Happy Nursery propone invece un tuffo nell’antico Egitto con la costruzione di piramidi 3D grazie
all’utilizzo di prestampati e colori, ma anche di gioielli in cartoncino che riproducono quelli del
Faraone. Grazie alla Bottega di Merlino si entra nel mondo dell’arte: “Marc Chagall, viaggio nel
sogno” è un atelier di pittura ad occhi chiusi e cuore aperto per assaporare, attraverso gessetti,
acquerelli e tanta luce, un viaggio onirico: nel sogno tra fiabe e magia, la cultura russa ebraica ed
occidentale.
In bicicletta, in barca o a passo di danza: i laboratori della sezione “sport ed educazione” hanno
come filo conduttore il movimento. E’ capitato a tutti di avere la bicicletta con una gomma a terra,
ma in pochi saprebbero ripararla: il laboratorio meccanico di Girolibero spiega ai piccoli visitatori
quali sono le parti della bici e come si ripara una foratura, ma anche a leggere una cartina e a
orientarsi lungo un percorso ciclabile. Per i veri lupi di mare, poi, è indispensabile saper eseguire i
nodi marinari: presso lo stand de “La vela e sei libero” si tengono lezioni di gassa, doppia gassa e
nodo margherita e ogni partecipante, come ricordo, potrà portare a casa la propria cimetta. In una
bella vacanza non può mancare la musica, per questo Mu.Mo (Musical Modena) insegna i
“fondamentali” per scatenarsi su qualsiasi ritmo, dall’hip hop alla breakdance, dalla salsa al…tip tap!
Tanti vantaggi per il portafoglio di mamma e papà
Anche per i genitori non mancano i momenti di approfondimento – rigorosamente gratuiti – per
imparare cose nuove sul tema del viaggio: da sagnare in agenda è “Girotondo intorno al mondo”,
sabato 21 marzo dalle 12.30 alle 14.00, un incontro con otto mamme travel blogger, per parlare di
come organizzare le vacanze in famiglia. Rispondendo alle domande del pubblico, le mamme
viaggiatrici condividono esperienze e consigli su destinazioni in Italia e all’estero, avventure outdoor,
weekend, mete didattiche, viaggi in camper, viaggi con bimbi piccolissimi e vacanze per genitori
single.
Children’s Tour è attento anche alle tasche di mamma e papà: l’ingresso è gratuito per tutti per
minori di 6 anni, mentre è ridotto per i bambini da 7 a 14 anni. Acquistando online i biglietti di
ingresso al Salone per tutta la famiglia si risparmia e si evitano le code. Nella giornata di venerdì
l’ingresso costa 5 €.
Se si conserva il biglietto d’ingresso, poi, questo vale i soldi spesi: presentandolo alla cassa dei
supermercati Conad di Modena, Bologna, Ferrara e le rispettive province che aderiscono all’iniziativa
e dell'ipermercato Conad di Modena si ha diritto a uno sconto pari al costo del biglietto.
Ma non è finita. Presentando allo stand dell'Emilia Romagna lo speciale coupon ricevuto alle casse
della fiera, i piccoli visitatori di Children's Tour riceveranno un biglietto omaggio da poter
utilizzare, a scelta, in uno dei parchi di divertimento regionali della “Riviera dei Parchi”.
Spettacolari, curiosi, divertenti, alcuni anche istruttivi: tante sono le emozioni che attendono i
bambini e gli adulti nei parchi tematici e del divertimento della nostra regione.
Orari per il pubblico: venerdì dalle 15.00 alle 20.00, sabato e domenica dalle 10.00 alle 20.00.
Infoline: ModenaFiere, tel. 059.848380 www.childrenstour.it
Ufficio Stampa MediaMente
339.3885913
[email protected]

Documenti analoghi