Allegato informativa Psaut

Commenti

Transcript

Allegato informativa Psaut
Regione Campania
AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 2 NORD
costituita ex art. 2, comma 1, lettera a) della L.R. n. 16 del 28 novembre 2008
sede: Via C. Alvaro, 8 – 80072 Monterusciello - Pozzuoli (NA)
Cod. Fisc. 96024110635 – Part. IVA 06321661214
Alle OO.SS. Dirigenza Medica
Alle Segreterie Provinciali OO.SS. Area Comparto
Al Presidente R.S.U.
Oggetto: Delocalizzazione PSAUT (attività di primo soccorso ambulatoriale territoriale) presso i
Pronto Soccorso dei PP.OO. aziendali
Premesso che con Deliberazione n. 1228 del 31.12.2009 veniva adottato il Piano Aziendale di
Riorganizzazione dell’Emergenza Territoriale ASL NAPOLI 2 NORD ai sensi della DGRC n. 1268 del
16.07.2009;
che alla UOC Area dei Soccorsi Territoriali afferiscono n. 5 strutture PSAUT con la mission di
gestire i primi soccorsi territoriali ( attività ambulatoriale di primo soccorso) ai sensi della L. R. 2/94 nonché
del Decreto del Commissario ad acta della Regione Campania n. 49/2010;
che le n. 5 strutture PSAUT insistono nei comuni di Afragola, Arzano, Giugliano (Varcaturo), Ischia,
Marano;
che presso tali strutture insistono anche le postazioni SAUT per il soccorso territoriale avanzato
(Ambulanza di tipo A - rianimativa ) dotate di medico dell’emergenza 118, infermiere e autista soccorritore.
Vista la nota del Direttore Generale, n. 2904/2012 del 10.02.2012, inviata al Presidente del Comitato
di Rappresentanza dei Sindaci.
Preso atto del parere espresso dal Comitato di Rappresentanza dei Sindaci, con nota n. 4972/2012 del
01.03.2012.
Tenuto conto che, in tali comuni, i servizi territoriali presenti ( guardia medica, medicina di base e
pediatria di libera scelta) garantiscono la continuità assistenziale;
che in talune strutture PSAUT, oltre alla postazione di Soccorso Territoriale avanzato insiste anche il
presidio di Continuità Assistenziale ( Guardia Medica), con ulteriore presenza di personale medico.
Atteso che il vigente divieto di reclutare personale medico, infermieristico ed ausiliario, ormai in atto
da alcuni anni, ha generato gravi disagi nella funzionalità degli ospedali ed in particolare nei servizi di pronto
soccorso, e la conseguente necessità di intervenire sul modello organizzativo attuale per evitare seri pericoli
nel funzionamento dei servizi di emergenza, inalterato il complesso delle prestazioni all’utenza.
Rilevata la necessità e l’opportunità di razionalizzare le predette attività, nell’intento di un miglior
utilizzo del personale medico ed infermieristico funzionale ai servizi da erogare agli utenti in termini qualiquantitativi, in linea con l’assetto organizzativo aziendale dell’Emergenza Urgenza e nel rispetto della
legislazione regionale vigente in materia.
Ritenuto, pertanto, funzionale un processo di delocalizzazione delle attività dei servizi PSAUT
presso i Pronto Soccorso ospedalieri, al fine di rendere sinergico l’utilizzo del personale teso a rinforzare
l’organico dei presidi ospedalieri aziendali, a garanzia dei servizi con tipologie acute, nell’evidenza, tra
l’altro, dell’elevato afflusso di utenti.
Per le motivazioni di cui a preambolo, così come proposto dal Direttore UOC 118 ed Emergenza
Territoriale e dal Coordinatore Direzioni Mediche Ospedaliere ASL Napoli 2 Nord, la scrivente direzione
intende:
•
Provvedere alla delocalizzazione delle attività di primo soccorso ambulatoriale territoriale dei
PSAUT presso il Pronto Soccorso dei Presidi Ospedalieri aziendali, come di seguito riportato:
PSAUT ARZANO E AFRAGOLA presso il P.O. di San Giovanni di Dio - Frattamaggiore
PSAUT MARANO presso il P.O. San Giuliano - Giugliano
PSAUT VARCATURO presso il P.O. Santa Maria delle Grazie - Pozzuoli
PSAUT ISCHIA presso il P.O. Anna Rizzoli – Ischia
•
•
Evidenziare che tale provvedimento non modifica l’assetto organizzativo aziendale
dell’Emergenza Urgenza (Centrale Operativa 118, PSAUT, SAUT, Postazioni 118 ) ma è mero
atto di razionalizzazione delle risorse funzionali alle esigenze di servizio.
Dare mandato al Direttore della U.O.C. Emergenza territoriale – 118, al Coordinatore Direzioni
Mediche Ospedaliere ASL Napoli 2 Nord ed al Direttore del Dipartimento delle Professioni
Sanitarie e Sociali, ognuno per le proprie competenze, all’adozione dei provvedimenti
consequenziali.
Il Direttore Generale
Dott. G. Ferraro
f/to

Documenti analoghi