Scheda Igiene_SUA_16 - Dipartimento di Scienze e Tecnologie

Commenti

Transcript

Scheda Igiene_SUA_16 - Dipartimento di Scienze e Tecnologie
Insegnamento:
Igiene
Hygiene
Docente
Dott.ssa Margherita Lavorgna
Anno
3° anno
Corso di studi
Corso di Laurea in Scienze Biologiche
Tipologia
Attività caratterizzante
Crediti
9
SSD
MED/42 – Igiene generale e applicata
Anno Accademico
2016/2017
Periodo didattico
Primo semestre
Propedeuticità
Citologia
Frequenza
Non obbligatoria
Modalità di esame
Prova orale
Sede
Polo Scientifico, Via Vivaldi 43 – Caserta – DISTABIF
Organizzazione della
didattica
Lezioni frontali, esercitazioni, attività pratiche in laboratorio
Obiettivi formativi
L'insegnamento si propone di fornire agli studenti elementi di conoscenza in merito alla
prevenzione della salute umana. Saranno presi in considerazione i fattori di rischio e le cause
di malattia negli ambienti di vita con particolare riferimento ai veicoli e vettori di malattie
infettive.
The course aims to provide students with knowledge about the prevention of human health.
Will be considered the risk factors and causes of disease in the living environment with
particular reference to vehicles and carriers of infectious diseases.
Prerequisiti
Conoscenze e abilità fornite dai corsi del primo e secondo anno
Knowledges and skills provided by first and second years courses.
Contenuti del corso
Concetti generali di igiene e prevenzione. Serbatoi e fonti di infezione; trasmissione diretta e
tramite veicoli inanimati e vettori. Disinfezione e sterilizzazione con metodi fisici e chimici.
Vaccino profilassi e siero profilassi. Eziologia, epidemiologia e profilassi delle principali
malattie infettive e parassitarie.
General concepts of hygiene and prevention. Reservoirs and sources of infection; routes of
entry and elimination of infective agents. Direct transmission and through inanimate vehicles
and vectors. Disinfection and sterilisation using physical and chemical methods. Vaccine
prophylaxis and seroprophylaxis. Etiology, epidemiology and prevention of infectious and
parasitic diseases
Programma dettagliato 1. Cause dirette ed indirette di malattia.
2. Concetti di epidemiologia: sorgenti, veicoli, vettori, serbatoi di infezioni, via di ingresso e di
eliminazione degli agenti morbigeni, sopravvivenza e moltiplicazione degli agenti patogeni
nell'ambiente esterno (equazione di crescita e di scomparsa), periodo di incubazione, durata
di contagiosità e modalità di trasmissione delle malattie infettive.
3. Profilassi diretta: accertamenti sierologici (batteriodiagnosi e sierodiagnosi, agglutinazione,
neutralizzazione, fissazione del complemento, emoagglutinoinibizione, immobilizzazione),
accertamenti culturali (emocultura e coprocultura), isolamento di patogeni (terreni elettivi e
di identificazione), disinfettanti chimici e fisici (efficacia, coefficiente di concentrazione,
termico e fenolico), modalità di azione e impiego dei disinfettanti, la clorazione delle acque, il
break-point, I disinfestanti.
4. Profilassi immunitaria: l'immunità, condizione necessaria per il suo manifestarsi, immunità
naturale, acquisita, attiva, passiva, gli antigeni (caratteristiche, determinanti antigenici,
apteni), gli anticorpi, risposta primaria e secondaria, vaccini e sieri, il controllo dei vaccini e
sieri, il dosaggio della DML delle tossine e della TCD50; il fenomeno di ipersensibilità
immediata: l’anafilassi.
5. Profilassi indiretta: ciclo dell'acqua, caratteri fisici ed organolettici, caratteri chimici; gli
indici chimici di inquinamento (determinazione dei cloruri), durezza delle acque (metodo dei
complessoni). Indici microbici di inquinamento organico delle acque (coliformi totali e fecali,
streptococchi fecali, i clostridi), il sistema MPN, la correzione delle acque sotto il profilo
chimico e microbiologico.
6. Gli alimenti: principi generali della conservazione; l’attività dell’acqua (Aw), congelamento
e surgelamento; infezioni batteriche ed intossicazioni (salmonelle, botulino, stafilococco
enterotossico: etiologia e profilassi), la bonifica del latte (pastorizzazione e UHT).
7. L'aria: componenti fisici e chimici, la respirazione, corruzione dell'aria confinata,
ventilazione e umidità assoluta, massima e relativa, il benessere termico, indice Kata, il colpo
di calore.
8. Etiologia, epidemiologia e profilassi delle principali malattie enteriche: febbre tifoide e
paratifoide, poliomielite, epatite virale.
9. Etiologia, epidemiologia e profilassi delle principali malattie trasmesse per via aerea:
rosolia, difterite.
10. Etiologia, epidemiologia e profilassi delle principali malattie trasmesse per via parenterale
o sessuale: epatite B, sifilide.
11. Etiologia, epidemiologia e profilassi delle principali zoonosi: brucellosi e tetano.
12. Malattie trasmesse da vettori: malaria, toxoplasmosi.
13. I principali metazoi patogeni e profilassi: le tenie (solium e saginata, echinococco),
l'anchilostoma duodenale.
14. Altri accertamenti particolari e loro significato : Quadro proteico elettroforetico, velocità
di eritrosedimentazione, titolo antistreptolisinico, l’assorbimento anticorpale, streptococco βemolitico, sierodiagnosi toxoplasmosi.
ESPERIENZE PRATICHE DI LABORATORIO
Indagine microbiologiche, determinazione della durezza e dei cloruri in campioni d’acqua.
Testi di riferimento
BARBUTI – Igiene, medicina preventiva, sanita’ pubblica – EdiSES
QUAGLINO – Le difese immunitarie - Piccin
GILLI – Professione Igienista. Manuale dell’igiene ambientale e territoriale - Casa Editrice
Ambrosiana
MELONI-PELISSERO – Igiene - Casa Editrice Ambrosiana
Curriculum docente: Dott.ssa Margherita Lavorgna
Attuale posizione ricoperta
La Dott.ssa Margherita Lavorgna attualmente ricopre il ruolo di Ricercatore Confermato di Igiene generale e applicata
(MED/42) presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Ambientali, Biologiche e Farmaceutiche - DiSTABiF della
Seconda Università degli Studi di Napoli.
Carriera accademica
Margherita Lavorgna si è laureata con lode in Scienze Biologiche presso l’Università Federico II di Napoli. Nel 2003 ha
conseguito un Master di I° Livello in “Chimica e tossicità di composti biologicamente attivi” presso la SUN; dal 2001 al
2003 è stata titolare di un assegno di ricerca biennale presso la stessa università. Ha conseguito il titolo di Dottore di
Ricerca in Processi biologici e biomolecole presso la SUN nel 2006. Nel 2010, in seguito a concorso, ha avuto la nomina
a Ricercatore Universitario di Igiene Generale e Applicata (SSD MED/42) presso la Facoltà di Scienze M.F.N. della SUN.
Dal 2013 è Ricercatore Confermato.
Attività didattica
Margherita Lavorgna, ha ricoperto vari insegnamenti del SSD MED/42 presso i corsi di Laurea triennale in Scienze
Biologiche e Biotecnologie. Attualmente è titolare dell’ insegnamento di Igiene per la laurea triennale in Scienze
Biologiche.
Attività di ricerca
L’attività di ricerca della Dott.ssa Margherita Lavorgna ha riguardato, fin dall’inizio della sua carriera, la tossicologia
ambientale con studi di tossicità acuta e cronica su organismi di diverse catene trofiche, valutazione di attività
mutagena, genotossica e di interferenza endocrina di xenobiotici presenti in diverse matrici ambientali. Il campo di
interesse si estende anche agli alimenti chimicamente contaminati soprattutto da pesticidi con potenziale
genotossicità e attività estrogeno-mimetica valutate con avanzate tecniche di indagine. In questo periodo, i suoi
principali interessi di ricerca riguardano la valutazione degli effetti precoci da esposizione a inquinanti ambientali, in
cellule della mucosa orale in bambini in età scolare nonché lo studio dell’attività biologica di diverse cultivar di
pomodoro.
La sua attività di ricerca si è concretizzata in circa 30 pubblicazioni a diffusione internazionale e diverse comunicazioni
a congressi nazionali e internazionale.