1 Motivazioni del corso. Introduzione generale sull`energia in edilizia

Commenti

Transcript

1 Motivazioni del corso. Introduzione generale sull`energia in edilizia
TECNICHE DI RISPARMIO ENERGETICO NEGLI EDIFICI – 9 CFU – Codice esame: 60030
Corso abilitante alla Formazione della Professione di Certificatore Energetico nell’Edilizia
Regione Lombardia - CENED N. 799
LAUREA MAGISTRALE in INGEGNERIA EDILE (1° anno)
II SEMESTRE, AA 2011-2012 – 92 ore totali – 8 ore a settimana
Lunedì 14-18, Venerdì 14-18
27/02/2012 – 01/06/2012
Prof. Marco Marengo
Università degli Studi di Bergamo, Facoltà di Ingegneria
Motivazioni del corso. Introduzione generale sull’energia in edilizia (2 ore) – 27/02
Parte I. Meccanismi di scambio termico (10 ore) - 27/02; 02/03; 05/03
Bilancio energetico di un edificio. Conduzione del calore stazionaria e instazionaria. Analogia elettrica. Metodi numerici
per la conduzione. Fattore di forma della conduzione. Scambio termico per convezione. Convezione forzata e naturale.
Influenza del vento nel calcolo dei coefficienti liminari esterni. Scambio termico radiativo: potere emissivo, irradianza,
coefficienti di assorbimento e trasmissione. Scambio termico radiativo: radiazione solare, esposizione delle superfici,
effetti del trattamento superficiale
Parte II: Termofisica degli edifici (16 ore) - 09/03; 12/03; 19/03; 23/03
Le prestazioni energetiche dei componenti dell’involucro:
i.
fondamenti di trasmissione del calore attraverso strutture opache e trasparenti;
ii.
aspetti da considerare nel calcolo delle trasmittanze;
iii.
esempi di soluzioni progettuali che garantiscano il rispetto delle trasmittanza minime previste dalla normativa
vigente;
iv.
valutazione della trasmittanza di strutture nuove ed esistenti.
v.
ponti termici
Diffusione del vapore nei materiali edilizi, condensazione superficiale ed interstiziale. Diagrammi di Glaser. Comfort
termoigrometrico: richiami di psicrometria, bilancio termoigrometrico del corpo umano, diagrammi di Fanger, unità di
misura. Ventilazione naturale degli edifici. Progettazione, calcolo, prestazioni
Parte III: Inquadramento legislativo (4 ore) - 26/03
Normativa regolamentare: Direttiva Europea 2002/91/CE con cenni alla Direttiva 2006/32/CE; D.Lgs. 192/05 corretto ed
integrato dal D.Lgs. 311/06 e relative Linee guida nazionali; disposizioni inerenti all’efficienza energetica in edilizia della
Regione Lombardia. Normativa tecnica: Europea-CEN armonizzata; nazionale-norme UNI TS riguardanti involucro ed
impianti
Parte IV: Impianti di riscaldamento e raffrescamento (12 ore) - 30/03; 16/04; 20/04
Efficienza energetica degli impianti: la progettazione termotecnica alla luce delle normative di risparmio energetico.
Fondamenti di impianti termici esistenti e di ultima generazione. Soluzioni progettuali e costruttive per il miglioramento
dell’efficienza energetica degli impianti, con particolare riguardo alle soluzioni innovative suggerite dalla legislazione
vigente (caldaie a condensazione, pompe di calore, valvole termostatiche). Ventilazione meccanica controllata: progetto e
esempi.
Parte V: Fonti rinnovabili e soluzioni avanzate (12 ore) - 23/04; 27/04; 30/04 (Ing. Marco
Picco)
Le applicazioni delle risorse rinnovabili in edilizia, soluzioni progettuali bioclimatiche. Serre solari, pareti ventilate. Il
contributo energetico specifico al calcolo degli indicatori di prestazione energetica fornito dalle fonti rinnovabili. Solare
termico. Normativa di riferimento (UNI TS sul solare e fotovoltaico). Solare Fotovoltaico. Geotermia. Normativa di
riferimento. La casa passiva. Simulazione dinamica energetica di edifici. Sistemi di cogenerazione.
Parte VI: Certificazione energetica degli edifici della Regione Lombardia: aspetti normativi (12
ore) - 04/05; 07/05; 14/05
La procedura di calcolo per la certificazione energetica in RL (I) - involucro
La procedura di calcolo per la certificazione energetica in RL (II) - impianto
1
Finalità della certificazione, la figura del certificatore: obblighi e responsabilità, generalità e definizioni, controllo delle
certificazioni, sanzioni
Parte VII: Efficienza degli usi elettrici: caso residenziale e industriale e principi di domotica (4
ore) – 11/05 – Prof.ssa Maria Cristina Roscia
Parte VIII: Esercitazioni (20 ore) – Aule informatiche – Ing. Dott.ssa Paola Zampiero
I dati da reperire per la certificazione energetica della Regione Lombardia. Raccolta dati sull’esistente: rilievi sul posto
(involucro ed impianto), riferimenti tabellari da utilizzare). Il software CENED: descrizione, caratteristiche, utilizzo.
Esercizi di calcolo di trasmissione termica stazionaria: le stratigrafie tipiche in Lombardia (4 ore) – 18/05
Esercitazione con il software su un edificio nuovo e successiva discussione (8 ore) – 21/05; 25/05
Esercitazione con il software su un edificio esistente con simulazione di interventi (8 ore) – 28/05; 01/06
MODALITA’ ESAMI
L’esame finale di profitto, svolto in forma orale, prevede la consegna di un progetto di miglioramento energetico di un
edificio (appartamento, villetta, condominio, ovvero edificio non residenziale) almeno in classe B e valutazione dei tempi
di ritorno degli investimenti. Il progetto verrà valutato in base alla correttezza dei calcoli, ma anche in base all’originalità
delle soluzioni tecniche. La data dell’orale si concorda con il docente via email, dopo aver concordato il lavoro di progetto.
Il superamento del solo esame di profitto non prevede l’abilitazione, per conseguirla sarà necessaria l’iscrizione all’esame
regionale di abilitazione (vedere punto successivo).
IL CORSO E’ ABILITANTE PER LA PROFESSIONE DI CERTIFICATORE ENERGETICO DEGLI EDIFICI
SECONDO LA NORMATIVA DELLA REGIONE LOMBARDIA.
Per ottenere l’abilitazione occorre superare l’esame regionale di abilitazione.
Tale esame si terrà presso l’Università degli Studi di Bergamo - sede di Dalmine - il giorno 18 Giugno 2012 alle ore 9, è
prevista la possibilità di una seconda prova di recupero in data da definire. L’esame di abilitazione è costituito da una parte
scritta a test (20 domande, 1h) e discussione di una certificazione energetica. La parte di discussione orale della
certificazione (20 minuti circa) verrà sostenuta il 19 Giugno 2012 dalle ore 9 alle 18.30.
È obbligatoria, per poter accedere all’esame di abilitazione, la frequenza delle lezioni previste per n. 69 ore complessive
di cui almeno n. 12 ore delle esercitazioni previste. I partecipanti hanno obbligo di firma del registro per ognuno dei moduli
didattici all’inizio e alla fine delle lezioni.
L’iscrizione(facoltativa) all’esame di abilitazione prevede il versamento di:
- 170,00€ per gli studenti iscritti all’Università di Bergamo;
- 250,00€ per i candidati esterni (per questi ultimi occorre versare un contributo aggiuntivo di 225,00 € per l’iscrizione al
corso singolo. Per informazioni circa le modalità di iscrizione al corso singolo vedere le modalità riportate a pag. 32 della
Guida dello studente norme amministrative a.a. 2011/2012).
Ulteriori informazioni presso il Servizio Studenti di Dalmine, tel. 035 2052 302, [email protected]
MODALITA’ DI ISCRIZIONE:
Per ottenere l’abilitazione per la Professione di certificatore energetico degli edifici, è necessaria l’iscrizione al corso di
Tecniche di risparmio energetico negli edifici – cod. 60030 – 9 cfu .
Gli studenti iscritti, ad un corso di laurea Magistrale o ad un corso di laurea Specialistica, presso la Facoltà di Ingegneria
dell’Università degli studi di Bergamo devono necessariamente avere l’esame in oggetto da 9 cfu (cod. 60030) nel loro
piano di studi (piano studi approvato per l’a.a. 2011/2012 ); i candidati esterni, in possesso di una Laurea Triennale,
Vecchio Ordinamento o Laurea Specialistica/magistrale, devono necessariamente prendere iscrizione a tale corso
mediante la modalità di iscrizione al corso singolo. (Vedi modalità di iscrizione corso singolo - Guida dello studente pag.
32)
In particolare, al fine del rilascio della certificazione abilitante alla professione di certificatore energetico degli edifici, si
forniscono alcune precisazioni:
1.
gli studenti iscritti al corso di laurea Specialistica in Ingegneria Edile che hanno nel proprio piano di studi l’esame
da 5 cfu (cod. 60018) e che non hanno ancora sostenuto l’esame, devono inserire nel piano di studi l’esame da 9
cfu (cod. 60030); i 4 cfu in sovrannumero non potranno essere utilizzati per ulteriori modifiche al piano di studi;
2.
gli studenti iscritti ad un corso di laurea Magistrale o Specialistica che NON hanno nel proprio piano di studi
l’esame di Tecniche di risparmio energetico, devono inserirlo in sovrannumero;
3.
gli studenti che per l’a.a. 2011/2012 non hanno preso iscrizione in quanto conseguiranno la Laurea Specialistica
nella sessione straordinaria di marzo 2012 dovranno iscriversi al corso singolo come studenti esterni;
2
4.
gli studenti che prenderanno iscrizione per l’a.a. 2011/2012, a causa del mancato conseguimento del titolo nella
sessione straordinaria di marzo 2012, potranno inserire nel piano di studi l’esame da 9 cfu a condizione che non
abbiano già sostenuto l’esame da 5 cfu. In questo caso però potranno laurearsi solo a partire dalla sessione estiva
di Luglio 2012, a frequenza del corso acquisita.
La modifica al piano di studi, di cui ai punti precedenti, deve essere presentata all’Organo Competente entro e non oltre il
31/01/2012, utilizzando il modulo di richiesta al Collegio Didattico reperibile presso la Segreteria Studenti.
NON possono in nessun caso iscriversi al corso abilitante:
-
gli studenti che hanno preso iscrizione presso l’Università degli studi di Bergamo per l’a.a. 2011/2012 e che hanno
già sostenuto l’esame da 5 cfu cod. 60018 in quanto NON possono inserire l’esame da 9 cfu ne iscriversi al corso
singolo come studenti esterni perché non possono avere doppia iscrizione.
3