Case_Brummel_it PAG1

Commenti

Transcript

Case_Brummel_it PAG1
QlikView | Case study | PRECA Brummel
Preca Brummel e QlikView:
moda e innovazione
La soluzione
PRECA Brummel
che potesse raccogliere dati dalle fonti aziendali consolidate e le
Preca Brummel S.p.A. è un gruppo leader in
Italia da più di 50 anni nel mercato della
produzione e commercializzazione di articoli di
abbigliamento bambino. Con sede centrale a
Varese, l'azienda conta oltre 500 dipendenti
vantando una storia di successi dai primi anni
cinquanta a oggi.
rendesse fruibili nelle diverse forme necessarie a prendere le
Settore
decisioni. In questo, QlikView è risultato il migliore strumento a
Retail & Wholesale Distribution
supporto.
Funzione
Cercavamo una soluzione snella e veloce per le analisi di business,
Giuseppe Mognetti, CIO - Chief Information Officer
Executive
Sedi
Italia - Varese
Preca Brummel S.p.A. è leader in Italia
da più di 50 anni nel mercato della
produzione e commercializzazione di
articoli di abbigliamento per bambino.
Con sede centrale a Varese, l'azienda
conta oltre 500 dipendenti con un giro
d’affari di circa 100 milioni di euro ed
è presente sul mercato con i marchi di
produzione propria Brums, Mek,
Bimbus e Suomy, con oltre 2.000 punti
Un’infrastruttura IT efficace e flessibile
può aiutare a rendere tali sfide meno
proibitive: in Preca Brummel la struttura
IT ha un volto nuovo ed è composta da
Demand Manager, risorse pregiate in
grado di comunicare con le linee
business, intenderne i bisogni e gestirne le
domande.
In un’azienda fashion il processo di
creazione del briefing di collezione è un
processo molto complesso.
Per governarlo è stato sviluppato un
sistema gestionale che estrae i dati
dall’Erp SAP e li analizza con QlikView,
soluzione di Business Intelligence scelta
tra una rosa di proposte per la sua carica
tecnologica.
Con più di 20 utenti oggi QlikView è
utilizzato per attività di analisi, per la
creazione di cruscotti direzionali e per il
monitoraggio di alcune attività cruciali
prevalentemente in area vendite, ma
anche marketing e controllo di gestione
configurandosi come uno strumento di
supporto alle decisioni e di valutazione
delle performance.
vendita multimarca, più di 50 negozi di
proprietà e circa 230 in franchising.
Gli operatori del mercato retail si
trovano quotidianamente ad affrontare
sfide importanti, in grado di incidere
sul futuro delle aziende stesse, aziende
che oggi più che mai vivono di analisi
dei dati.
Nel fashion è particolarmente
importante il raffronto tra i dati della
campagna in corso con quelli delle
campagne degli anni precedenti. I periodi
di riferimento sono primavera-estate e
autunno-inverno: spesso ci si trova ad
analizzare ad esempio per forme o canali
di vendita, linee, funzioni, temi o
stagioni, la campagna primavera-estate
con la relativa campagna dell’anno
precedente - dato consolidato - mentre si
stanno ancora raccogliendo gli ordini
Sfide
Disporre sempre del dato corretto e
costantemente aggiornato. Avere quindi
informazioni dettagliate e aggiornate in tempo
reale con conseguente miglioramento del
processo decisionale e delle performance
aziendali.
Benefici
Lato business ora l’area vendite dispone
finalmente delle informazioni giuste al
momento giusto, lato IT i tempi sono stati più
che dimezzati.
Grazie a QlikView l’azienda sta progressivamente
e con straordinari successi migrando verso
una nuova cultura gestionale. Il lavoro oggi
qualitativamente è notevolmente migliorato.
Sorgenti di origine dei dati
20 utenti, 1 Server.
ERP Aziendale: SAP ECC 6.0
SW Retail: Stores2 V28.5
CRM Aziendale: SAP
DW: Custom
Database: Oracle
Hardware: IBM Blade Center Modello H
QlikView | Case study | PRECA Brummel
della nuova compagna. È fondamentale
quindi avere una precisa conoscenza del
numero di clienti contattati nell’anno in
corso, sapere quanti temi, linee e
funzioni sono stati già confermati e
quindi analizzare l’andamento rispetto
all’anno precedente: per un'azienda
fashion è un’analisi assolutamente
strategica.
L’andamento delle vendite è controllato
ogni settimana e confrontato con il
budget e con il mix di prodotti
consigliato. Le analisi del venduto,
finalizzate soprattutto alla
comprensione di eventuali difficoltà,
possono spingersi fino a livelli di
dettaglio elevati, analizzando le vendite
per provincia, linea, tema, funzione e
cliente e confrontando le performance
degli agenti con quelle delle campagne
vendite precedenti.
Un aiuto ulteriore alla definizione di
azioni di vendita efficaci deriva dalla
possibilità di confrontare le
performance attuali con il potenziale del
mercato.
QlikView viene utilizzato dalla forza
vendite sul territorio attraverso un
cruscotto di analisi creato
appositamente per gli agenti, che
permette loro di confrontare
istantaneamente la campagna in corso
con la campagna precedente. È stato
introdotto anche un cruscotto che aiuta
a inoltrare gli ordini ai fornitori sulla
base di precise proiezioni: l’agente saprà
esattamente su quale modello puntare
tenendo conto anche delle esigenze
legate alla produzione.
In attesa dell’implementazione di
QlikView in area logistica, attualmente
vengono serviti con precedenza i clienti
con priorità più alta: oggi è quindi
possibile monitorare il rapporto
ordinato/spedito e sapere per ogni
cliente anche in base alle priorità chi è
servito bene o meno.
È stato sviluppato anche un progetto di
CRM dove le analisi QlikView per gli
agenti sono state collegate al CRM SAP.
Con un tasto è possibile aprire il mondo
QlikView e il CRM passa a QlikView i
dati per la profilazione dei clienti.
Prima dell’introduzione di QlikView in
azienda i dati estratti da SAP venivano
raccolti e gestiti solo ed esclusivamente
con Excel. In questo contesto avere il
dato corretto, omogeneo e aggiornato al
giorno precedente era estremamente
difficile e oneroso.
Una persona in ambito IT era
totalmente dedicata alla raccolta e alla
distribuzione dei dati attraverso fogli
Excel, che puntualmente venivano
consegnati in ritardo per la complessità
di gestione e le problematiche connesse.
Ora esiste un responsabile BI che
coordinata le richieste degli utenti
dedicandoci circa 2 giorni al mese,
rispetto ai precedenti 15 giorni
full-time.
Introdotto in azienda nel 2009, in meno
di un mese QlikView ha reso
disponibile i 10 principali report
funzionali alle attività della direzione e
degli utenti in area vendite.
In fase di selezione QlikView è stato
confrontato con altri prodotti di BI
tradizionale e si è rivelato la scelta
migliore non soltanto per le
caratteristiche della soluzione ma anche
per quanto attiene all’investimento.
È uno strumento estremamente potente:
è versatile e di facile integrazione con
altri sistemi, come ad esempio SAP. È
veloce e permette di cambiare le
selezioni in tempo reale ed estrapolare
le analisi più disparate semplicemente
utilizzando filtri diversi con tempi di
risposta eccezionali. È user-friendly,
essendo estremamente semplice da
usare senza necessità di grandi periodi
di formazione.
Lato business l’area vendite dispone
finalmente delle informazioni giuste al
momento giusto, lato IT i tempi sono
stati più che dimezzati. Prima il dato
veniva distribuito esclusivamente il
martedì e il giovedì e per incrociare una
vista era necessario un supporto IT:
mediamente il lasso di tempo necessario
per ottenere risposta alle proprie
domande di business era di 2 giorni.
Il lavoro oggi è qualitativamente e
notevolmente migliorato.
QlikView è stato accolto molto bene in
azienda superando brillantemente le
iniziali diffidenze relativamente alla
fiducia nella correttezza del dato con
particolare apprezzamento da parte di
coloro che avevano fame di dati da
estrarre velocemente senza più necessità
di dover attendere il consolidamento
bisettimanale dei dati in Excel: oggi il
dato aggiornato è disponibile
quotidianamente per gli utenti che
possono disporne in piena autonomia.
Grazie a QlikView l’azienda sta
progressivamente e con straordinari
successi migrando verso nuova cultura
gestionale.
Conosciamo la nostra azienda e il nostro business e sappiamo di quali analisi statistiche
abbiamo bisogno. Non siamo specialisti dello strumento di BI scelto, ma, dobbiamo usarlo
e avere di ritorno, i risultati richiesti nella forma desiderata. QlikView si è dimostrato in linea
con questa esigenza.
Giuseppe Mognetti, CIO - Chief Information Officer
www.qlikview.com/it