49.Amanita rubescens (Pers.: Fr.) S.F. Gray

Commenti

Transcript

49.Amanita rubescens (Pers.: Fr.) S.F. Gray
158
FUNGHI E AMBIENTI DELLA PROVINCIA DI VENEZIA
49. Amanita rubescens (Pers.: Fr.) S.F. Gray
[dal verbo latino rubescere, “rosseggiare”, per il viraggio]
Classe Basidiomycetes
Subclasse Hymenomycetidae
Ordine Agaricales
Famiglia Amanitaceae
159
I FUNGHI DEL BOSCO DI CARPENEDO
Cappello
40-150 mm di diametro, da emisferico a convesso,
poi aperto, carnoso; bruno-rossastro ± intenso, con
sfumature carnicine e macchie vinose; bordo liscio,
cuticola brillante, un po’ vischiosa, ricoperta da verruche irregolari, friabili, grigiastro-rosate.
Lamelle
Fitte, larghe; bianche, tendenti a colorarsi di rossastro al tocco.
Gambo
60-150 x 10-25 mm, cilindrico, attenuato in alto,
con bulbo ovoidale alla base, bianco-rosato o fulvo, si
macchia di rosso-vinato soprattutto alla base; pieno,
poi cavo; anello pendulo, striato, piuttosto alto, bianco; volva appena accennata, dissociata in squamosità
pelose, bruno-rossicce.
Carne
Bianca, tenera, al taglio vira lentamente al rosso-vinato soprattutto nel gambo; odore quasi nullo, sapore da dolciastro a un po’ acre.
Microscopia
Spore 7,5-11 x 5,5-7,5 µm, ellittiche, amiloidi, ialine; basidi tetrasporici, clavati 20-30 x 9-10 µm.
Habitat
Ubiquitaria, estate-autunno.
Microscopia
Commestibilità
Buon commestibile dopo completa cottura (contiene
emolisina, tossica, termolabile a +70°C).
Note
Nel Bosco di Carpenedo è frequente la varietà annulosulphurea Gillet, che si differenzia dalla specie tipo
per taglia generalmente più esile e per la colorazione
gialla dell’anello e della parte del gambo sopra lo stesso. Può essere scambiata con la tossica A. pantherina,
dalla quale si differenzia macroscopicamente per l’assenza di striature sul cappello, per le verruche colorate e soprattutto per il viraggio, microscopicamente
per l’amiloidia delle spore.

Documenti analoghi

48.Amanita pantherina - Provincia di Venezia

48.Amanita pantherina - Provincia di Venezia Cappello 30-120 mm di diametro, da ovoidale-emisferico a convesso, poi disteso; colorazioni molto variabili, da ocraceo-grigiastro a bruno; bordo ± rigato, cuticola separabile, vischiosa a tempo um...

Dettagli

22.Coprinus atramentarius - agricoltura.provincia.venezia.it

22.Coprinus atramentarius - agricoltura.provincia.venezia.it Classe Basidiomycetes Subclasse Hymenomycetidae Ordine Agaricales Famiglia Coprinaceae

Dettagli

52.Entoloma sinuatum (Bull.: Fr.) P. Kumm.

52.Entoloma sinuatum (Bull.: Fr.) P. Kumm. 52. Entoloma sinuatum (Bull.: Fr.) P. Kumm. [dal latino sinuatus, “ricurvo”, per la forma dell’orlo del cappello]

Dettagli

51 - Boletus aereus - Provincia di Venezia

51 - Boletus aereus - Provincia di Venezia FUNGHI E AMBIENTI DELLA PROVINCIA DI VENEZIA

Dettagli

24.Lepista nuda (Bull.: Fr.) Cooke

24.Lepista nuda (Bull.: Fr.) Cooke FUNGHI E AMBIENTI DELLA PROVINCIA DI VENEZIA

Dettagli

Amanita pantherina

Amanita pantherina Amanita pantherina (D.C.: Fr.) Krombh. - "Tignosa Bruna" - "Bigia" Cappello: color bruno più o meno scuro (ma anche grigio bruno) da giovane racchiuso in un velo bianco, più tardi con verruche semp...

Dettagli

Trulla (Lepiota procera)

Trulla (Lepiota procera) raggiungere, nell’esemplare a completo sviluppo, anche i 30-40 cm di altezza. Cilindrico, duro, fibroso e cavo: tipicamente adorno, al di sotto dell’anello, di zebrature brunastre appressate. Bulbo...

Dettagli

FUNGHI MORTALI PRESENTI IN EMILIA

FUNGHI MORTALI PRESENTI IN EMILIA bianca, membranosa, talora restringentesi al di sopra del bulbo del piede. Carne: bianca, molle, odore di lievito e sapore disgustoso. Spore: bianche, sferiche. Habitat: cresce dall'estate all'autu...

Dettagli