notiziario_parocch.le__17_Gennaio_2016

Commenti

Transcript

notiziario_parocch.le__17_Gennaio_2016
Domenica 17 Gennaio 2016
“II Domenica Ordinaria”
La madre
di Gesù
gli disse:
«Non hanno vino»
(Giovanni 2,3)
L’immagine del matrimonio per parlare dell’alleanza di Dio con il suo popolo
ha assunto una carica simbolica in tutta la letteratura profetica e anche nella
tradizione cristiana. Il “segno” compiuto da Gesù a Cana di Galilea
rimanda all’annuncio del regno di Dio presente in e attraverso Gesù.
Cana è l’inizio dei “segni” che ci interpellano, il principio di un cammino
attraverso il quale Gesù dà vita ad una nuova “alleanza” e, sulla base di essa,
ad una nuova “comunità”, perché porta l’umanità a condividere la vita di Dio
e la gioia che nasce da questa partecipazione. Questo “segno” richiede la
fede, e i discepoli sono i primi a riconoscere la “gloria” di Dio manifestata in
lui e a intraprendere questo cammino di fede, nel quale anche noi oggi ci
troviamo.
La narrazione, nel Vangelo di Giovanni, del “segno” avvenuto a Cana ad
opera di Gesù non lascia i discepoli come semplici spettatori: essi sono spinti
dalla fede di Maria a fidarsi di Gesù, mettendosi così alla sua sequela. Oggi
anche noi, alla pari di loro, possiamo interrogarci sul significato del segno per
giungere alla fede. L’appello di Maria, «Fate tutto quello che egli vi dirà!», è
rivolto anche a noi.
Anticipando profeticamente l’evento di Cana, la Prima Lettura propone
l’immagine del rapporto tra sposi per descrivere l’amore di Dio nei confronti
del suo popolo: al compiacimento dello sposo (Dio) per la sua amata (la
comunità) risponde la gioia della sposa, in una reciprocità che impegna due
fedeltà.
Nella stessa direzione la Seconda Lettura interpella la comunità cristiana in
relazione alla sua identità: essere “corpo di Cristo” significa riconoscere i
molti doni ricevuti (i “carismi”), facendoli fruttare non in senso
individualistico, ma per la crescita di tutto il corpo. L’unica fonte dei doni è
infatti lo Spirito, che attraverso di essi crea unità.
Sabato 16 Gennaio 2016
Ore 19:00 Silvana Cusinato (contrada); Andreola Carlo e Giuseppe; Italo Battistella; Marcolin
Andrea e Angelo; Olindo Marcolin; Marcolin Tarcisio, Pietro e Agnese; Marcolin Giovanni e Luigi;
Alberton Fabio; Canil Vettore e Adesi; Favrin Maria Pia.
Domenica 17 Gennaio 2016 “II Domenica del Tempo Ordinario
102 ^ Giornata Mondiale del Migrante e Rifugiato
Giornata per l’approfondimento e lo sviluppo del dialogo tra Cattolici ed Ebrei””
Ore 9:00 Orso Antonio, Angela, Anastasia e Francesco; Fogale Luigi, Renzo e Marzia;
Bergamin Cristian (dagli animatori giovanissimi); Contarin Maria (dalla classe 1930); Artuso
Bernardina e famigliari; Contarin Maria; Porcellato Giovanni e Antonio; Toso Giovanni,
Pasqua e Santina; Martignago Sandra.
Ore 10:30 “ Battesimo di Bernardi Federico”
Sonda Giulia; Romanello Giovanni, Anna e Luisa; Bragagnolo Stefano (anniv.) e famiglia;
Defunti di Sbrissa Nicoletta.
Ore 18:00 Balmelli Maria, Carla e Cecilia; Favrin Chiara; Ganeo Aldo e Favrin Rosetta;
Mons. Giovanni Brotto, Maria e Padovan Policarpo; Bortolazzo Mario, Sandro e Marisa;
Francesco Sbrissa; Cerantola Benvenuto e Brotto Ausilia.
Lunedì 18 Gennaio 2016
Ore 15:00 in cappellina Funerale Giordan Mario.
Martedì 19 Gennaio 2016
Ore 18:00 in cappellina Gheno Giacinto e Lanzarini Giovanna (anniv.); Arsie Franco ed
Ermenegilda Sordo.
Mercoledì 20 Gennaio 2016 “S. Sebastiano, martire”
Ore 18:00 in cappellina Per le anime sante del Purgatorio.
Giovedì 21 Gennaio 2016 “S. Agnese, vergine e martire”
Ore 18:00 in cappellina Benefattori della parrocchia.
Venerdì 22 Gennaio 2016
Ore 18:00 in cappellina Per i malati.
Sabato 23 Gennaio 2016
Ore 19:00 Toniolo Assunta; Silvana Cusinato (contrada); Andreola Carlo e Giuseppe.
Domenica 24 Gennaio 2016 “III Domenica del Tempo Ordinario
Ore 9:00 Simonetto Angelo (anniv.); Antonio e Anna; Rossi Giuseppe; Contarin Maria
(dalla classe 1930); Porcellato Giovanni ed Antonio.
Ore 10:30 Sonda Giulia; Italo Battistella; Romanello Giovanni, Anna e Luisa; Artuso
Bernardina e famigliari; Comacchio Ivone (anniversario 8° anno); Canil Amanzio, Elisa e
Amanzia; Canil Vettore e Adesi; Alberton Fabio; Defunti di Toso Franzato Veronica.
Ore 18:00 Favrin Chiara, Comacchio Maria e Facchinello Antonio; Ganeo Aldo e Pozzobon
Bruno; Bortolazzo Mario, Sandro e Marisa; Boaro Pietro; Barichello Giocondo ed Amabile;
Capovilla Gino e Brotto Dina.
ORDINAZIONE DELLE INTENZIONI ALLE SANTE MESSE - NUOVI ORARI:
Martedì e Venerdì dalle ore 9:00 alle ore 11:00. - Mercoledì e Giovedì dalle ore 9:00 alle ore
11:00 e dalle ore 15:00 alle ore 17:00. –
Tel. Don Enrico 328-8719932
ORARI SANTE MESSE DOMENICALI
Loria
Sabato prefestiva ore
Bessica
Sabato prefestiva ore
Ramon
Sabato prefestiva ore
Castione
Sabato prefestiva ore
Godego
Sabato prefestiva ore
Madonna della Crocetta
19:00
19:00
18:30
19:00
18:30
–
–
–
–
–
Domenica ore: 9:00 - 10:30 e 18:00.
Domenica ore 08:30 e 10:30
Domenica ore 09:00 e 10:30
Domenica ore 07:30 e 10:30
Domenica ore 08:00 – 9:30 -11:00 e 18:30
Domenica ore 10:00
=======================================================================
ORATORIO “NOI” – ISCRIZIONI 2016
Sono aperte le iscrizioni per l’anno 2016. Le quote di iscrizione sono: Euro 5,00=
per i ragazzi/e ed Euro 7,00= per gli adulti. L’iscrizione scade il 31/01/2016 ed è
necessaria per garantire la copertura assicurativa dal 01 Gennaio 2016. Vantaggi:
servizio bar,sala giochi dell’oratorio, copertura assicurativa. Le iscrizioni vengono
effettuate a catechismo, nelle riunioni dei gruppi e in Oratorio.
Martedì 19 ore 20.30 in oratorio riunione per la preparazione della festa “Noi”
del 30 gennaio.
Sabato 30 Gennaio 2106 alle ore 20:00, in occasione della festa di Bon Bosco,
ci troviamo, in Oratorio, per una pastasciutta in compagnia con tutti i volontari
dell’Oratorio e le loro famiglie. Per motivi organizzativi è necessario dare, con
sollecitudine la propria l’adesione presso il Bar del NOI.
IMPEGNI SETTIMANALI
- Mercoledì 20 gennaio alle ore 20:30 a Bessica, riunione di tutti gli animatori di
Bessica, Loria e Ramon.
- Sabato 23 gennaio, alle ore 20:30 a Ramon in oratorio, riunione in preparazione ai
prossimi Battesimi.
SCUOLA INFANZIA –OPEN DAY
Iscrizioni anno scolastico 2016/17 - Sabato 23 gennaio dalle ore 9,00 alle ore 11,30 la
scuola è aperta per poterla visitare con il proprio bambino e conoscere il progetto
formativo. Nella stessa mattinata si potrà fare anche l’iscrizione. Per chi fosse
impossibilitato, potrà fare l’iscrizione nei giorni 25-26-27 gennaio dalle ore 8,30 alle 10,00
oppure contattare la scuola per possibili orari diversi (0423-485406).
Due sere per giovani alle 20.30 Auditorium S. Pio X a Treviso.
Partenza dalla Canonica alle ore 19:45
- Venerdì 29 gennaio “Si può fare! Sprecare i propri talenti per il bene comune” con
Marta Carli (ricercatrice universitaria), Tobia Anese (socio cooperativa sociale Il piccolo
principe), Luisa Alfarano (consigliere nazionale AC e redattrice Le formiche)
- Martedì 2 febbraio “Perché questo spreco di profumo? (Mc 14,4) Trovare le radici
dell’impegno personale” con Padre Francesco Occhettasj, gesuita e scrittore.
FOGLIETTO PARROCCHIALE
Gli impegni svolti da Giovanni in parrocchia sono notevoli. (Foglietto Parrocchiale,
contabilità parrocchia, e ultimamente anche un impegno con la Scuola dell’Infanzia ecc.).
C’è la necessità di alleggerire il suo carico di lavoro. Necessita perciò, che alcune persone
lo sostituiscano nella stesura e stampa settimanale del foglietto Parrocchiale. Per fare ciò
serve la conoscenza dell’uso del computer e la consapevolezza che il foglietto deve essere
fatto ogni settimana a meno che non si passi, cosa che succede in altre parrocchie, alla
sua stesura quindicinale. Il resto si impara facilmente con l’aiuto di Don Enrico e di
Giovanni.
Chiamati a tutte le opere meravigliose di Dio (1 Pietro 2,9)
18 - I Giorno: Lasciamo rotolare via la pietra. Ez 37,12-14; Sal 71,19-23; Rm 8,1521; Mt 28,1-10. E come Maria Maddalena, noi dobbiamo “andare presto”, a partire da
questo grande momento di gioia, a dire agli altri che cosa ha compiuto il Signore.
19 - II Giorno: Chiamati ad essere messaggeri di speranza.
Is 61,1-4; Sal 133,1-4; Fil 2,1-5; Gv 15,9-12. Nel Vangelo Gesù dice: «Come il Padre ha
amato me, così io ho amato voi: rimanete nel mio amore!». È in questo modo che
scopriamo la sua gioia in noi così che la nostra gioia sia perfetta.
20 - III Giorno: La testimonianza della comunione. Ge 31,10-13; Sal 122,1-9; 1Gv
4, 16b-21; Gv 17,20-23. Oggi, leviamo le mani al cielo e preghiamo con Gesù per l’unità
tra i cristiani. Preghiamo per i vescovi, i ministri e i membri di tutte le chiese.
21 - IV Giorno: Un popolo sacerdotale chiamato a proclamare il Vangelo.
Gen 17,1-8; Sal 145,8-12; Rm 10,14-15; Mt 13,3-9. Uniti con quanti hanno ricevuto la
sua parola, le nostre parole non sono più solo gocce perse nell’oceano.
Ora abbiamo una Parola potente da proclamare: Yeshua – Dio salva.
22 V Giorno: La comunione degli apostoli.
Is 56,6-8; Sal 24,1-10; At 2,37-42; Gv 13, 34-35. Quanto più i cristiani, soprattutto i
responsabili delle comunità, incontrano Cristo insieme in umiltà e pazienza, tanto più
diminuiscono i pregiudizi; quanto più scopriamo Cristo gli uni negli altri, tanto più
diventiamo
autentici
testimoni
del
Regno
di
Dio.
23 - VI Giorno: Ascolta questo sogno. Gen 37,5-8; Sal 126,1-7; Rm 12,9-13; Gv
21,25. O Padre celeste, donaci l’umiltà di ascoltare la tua voce, di accogliere la tua
chiamata, e di condividere il tuo sogno di unità per la Chiesa. Aiutaci ad essere
consapevoli
del
dolore
della
discordia.
24 - VII Giorno: Ospitalità per la preghiera. Is 62,6-7; Sal 100,1-5; 1 Pietro 4,7b10; Gv 4, 4-14. La sfida che proviene da questa Settimana è di creare sempre più luoghi
e tempi privilegiati di preghiera, perché mentre preghiamo insieme, diventiamo un solo
popolo.
25 - VIII Giorno: Cuori che ardono per l’unità. Is 52,7-9; Sal 30,1-13; Col 1,27-29;
Lc 24, 13-36. Il ritorno dei compagni di Emmaus a Gerusalemme è pieno di speranza,
con un messaggio evangelico sulle loro labbra. Questo è un messaggio di resurrezione
che li conduce nuovamente all’origine, al cuore della comunità e verso una comunione di
amicizia.
[24 D III Domenica del T. O. / C (San Francesco di Sales) Ne 8,2-4a.5-6; Sal
18; 1 Cor 12,12-30; Lc 1,1-14-21].