lilli gruber

Commenti

Transcript

lilli gruber
Periodico Settimanale: A € 3,30 - B € 3,30 - CDN Cad 7,00 - Francia € 3,30 - Germania € 3,60 - Gr € 3,30 - Lux € 3,30 Malta € 2,80 - UK Gbp 3,00 - Portogallo Cont. € 3,30 - SK € 3,30 - E € 3,30 - H huf. 1.000 - Ticino Chf. 4,20 - CH chf. 4,50 - USA $ 7.00 -Poste Italiane Spa-Spedizione in Abbonamento Postale-DL 353/2003 (conv. in L. 17/02/2004 n. 46 )art. 1 comma 1, DCB Milano
WWW.OGGI.IT
N°52 - 24 / 12 / 2014 € 2,00
IL NEWSMAGAZINE
DELLE FAMIGLIE ITALIANE
«IO E MIO
MARITO
JACQUES
SIAMO SPESSO
LONTANI, MA
FRA NOI C’È
UN GRANDE
AMORE»
LORIS
BUON NATALE
DAL PICCOLO
GEORGE
LE FOTO
UFFICIALI DEL
FIGLIO DI KATE
E WILLIAM: ED
È GIÀ CACCIA
AGLI ABITINI
PER COPIARE
IL SUO LOOK
ESCLUSIVO: PARLA
LA MIGLIORE
AMICA DI MAMMA
VERONICA: «LA
SERA PRIMA DELLA
SCOMPARSA LEI
ERA STRANA...»
ONE D
MADRE E FIGLIA
AL CONCERTO DEL
GRUPPO PIÙ AMATO
DALLE TEENAGER
SPECIALE
CENONE
BABY SCI
SETTE GRANDI CHEF
CI REGALANO LE
RICETTE DEI LORO
PIATTI DEL CUORE
I BAMBINI E LA
NEVE: SULLE PISTE
DAI 4 ANNI. LA GUIDA
PER I GENITORI
INTERVISTA
ESCLUSIVA
LILLI GRUBER
LA MIA FAMIGLIA
MI HA SALVATA
«HO ESAGERATO CON IL LAVORO E HO AVUTO UN CROLLO TOTALE. LO DICO A TUTTE LE DONNE:
ASCOLTATE I MESSAGGI CHE IL CORPO VI MANDA. E DELEGATE DI PIÙ AI VOSTRI UOMINI»
INE
G
A
P ILI!
UT
IN FAMIGLIA
Bambini,
tutti in pista:
si gioca!
Sugli sci a partire dai 4 anni,
e la tecnica non è importante
I PICCOLI DEVONO INNANZITUTTO DIVERTIRSI. PAROLA
DI PETER RUNGGALDIER, EX CAMPIONE E ISTRUTTORE.
I GENITORI? MEGLIO SE STANNO LONTANI DALLE PISTE
di Duilio Tasselli e Massimo Barbieri
È
uno degli sport più amati dai
bambini. E, insieme al nuoto, è
tra i pochissimi apprezzati sia dai
maschi sia dalle femmine. Ma qual è
l’età giusta per imparare a sciare? Chi
ha fatto il suo ingresso sulle piste già
grandicello l’avrà provato con mano:
cominciare da piccoli è più facile e
permette di afrontare le discese
senza paura. Sì, ma da che età si può
davvero cominciare? Per rispondere
alla domanda ci siamo rivolti a chi
porta per mano i bimbi sulle piste da
molti anni, inverno dopo inverno.
Parliamo di Peter Runggaldier, ora
maestro di sci a Selva di Valgardena e
un tempo non lontanissimo “azzurro”
dello sci alpino.
«Innanzitutto una premessa
fondamentale: la neve per i più piccoli
L’ATLETA IN PILLOLE
● Classe 1968 e capacità tecnica espressa ai
massimi livelli su tracciati molto ripidi e
curve veloci, ecco il profilo di Peter
Runggaldier. Considerato uno tra i più forti
interpreti del Supergigante, in questa
specialità vince, nel 1995, la Coppa del Mondo
e ottiene, negli anni a seguire altri quattro
podi. Nel suo palmares altri successi ottenuti in
discesa libera, come per esempio la medaglia
d’argento nel 1991 ai Mondiali di Saalbach in
Austria e due podi conquistati a Kitzbühel.
Un vero campione, con un impegno sportivo e
una determinazione che l’hanno portato ad
essere uno dei più tecnici e capaci atleti di
M.B.
queste due specialità sciistiche.
92
TRANQUILLI, ANCHE SE CADE
Una bimba dopo un tufo nella
neve. Se il piccolo cade, non
urlate ed evitate di mostrare il
vostro spavento per non
trasmettergli ansia. Insegnategli a
rispettare le regole: non si intralcia
la pista e si mantiene la distanza
di sicurezza. Se scia da solo,
fategli portare un documento.
deve essere gioco e allegria», esordisce
Runggaldier. «Questa la parola d’ordine
per genitori e insegnanti. L’età giusta per
cominciare? Verso i quattro anni. Tenendo
conto che imparare la tecnica giusta è
possibile solo se si prende la lezione come
un momento di divertimento».
Ma a quattro anni non è troppo presto?
«Può esserlo se un bambino è abituato a
stare davanti alla tv a lungo, oppure se
non ha sviluppato un’adeguata
coordinazione motoria. A quattro anni il
bambino con una buona motricità ripete
più facilmente i movimenti che gli
insegniamo; e quei gesti non sono altro
che la base della tecnica dello sci».
● In Val d’Aosta chi soggiorna dal 10 al 20/12 e dal 11 al 18/1/2015 ha lo skipass gratuito
SULLA NEVE
CONTA LA SERENITÁ
IN TIROLO NON È MAI TROPPO TARDI PER IMPARARE
● Chi lo dice che dopo i sessant’anni
non sia più possibile imparare o
riprendere a sciare? In molte regioni
tirolesi ci sono corsi speciali dedicati
agli adulti principianti o a chi ha solo
bisogno di ritrovare un po’ di sicurezza
in pista. Le lezioni sono individuali
o in piccoli gruppi (non più di 7
persone), con la garanzia
“soddisfatti o rimborsati”, perché
ciò che conta è il risultato.
La scuola del comprensorio
Hochzeiger nella Pitztal
organizza corsi per over 60 sino
al 22 dicembre e a gennaio e
marzo 2015. I partecipanti provano a
tracciare le prime curve sul campo
pratica e possono riposare in qualsiasi
momento presso la relax-lounge.
Ancora più attenti al rilancio dello sci in
età adulta sono le scuole nella regione
del Karwendel, che ofrono corsi
giornalieri di due ore e skipass gratuiti, a
gennaio e marzo, per chi abbia superato
i 50 anni e che abbiano prenotato un
alloggio per almeno cinque giorni.
A St. Johann il pacchetto
“Skicomeback” per over 60
ofre 3 notti in b&b con skipass
giornaliero, 3 giorni di lezioni
con maestro e noleggio
dell’attrezzatura a partire da 359
€. Lo skibus è gratuito e il
maestro va a prendere l’ospite in
albergo. Info: www.tirolo.com/
D.T.
imparare-a-sciare
93
I S P OR T
T U T T I GAL NE V E
L
S UL NE S S E R E )
E BE
I
(SE ZIONIGLIA MEN T O SC
B
U
S
B
)
’A
A
L
E
E MOD
(SE ZION
I N FA M I G L I A
OGGI.IT
Così scia sicuro (e al caldo)
1
1. Giacca in pile di H&M, cappuccio
e polsini interni per il pollice antineve.
€ 14,99. hm.com
2. Maschera 608 RW di Salice;
antigraffio e antiappannante, ottima
visibilità in ogni condizione. € 80.
saliceocchiali.it
3. I pantaloni My Go Go Cargo Pant
di The North Face; HyVent 2L, ofrono
massimo comfort e impermeabilità.
€ 110. thenorthface.it
4. Giacca Evo Fly di Columbia, con
fodera Omni-Head termoriflettente.
€ 109,95. columbiasportswear.it
5. Mofole in pile di Quechua; hanno
una zip e un elastico che permette di
non perderle. € 6,95. decathlon.it
6. Doposci di Sorel, caldo, robusto e
facile da calzare. € 49,95. sorel.it
7. Casco Comp J Diva Blue di Rossignol,
ultra-leggero, con copri-orecchie
asportabili. € 50. rossignol.com
8. Scarponi da sci allungabili Idea di
Roces, regolabili in base alla crescita
del bambino. € 99,99. shop.roces.it
2
4
3
5
M.B.
6
7
8
A scuola vicino
al lago di Carezza
IN TRENTINO E AUSTRIA CI SONO I PUPAZZI ISTRUTTORI
● Sempre più località riservano ai piccoli
ospiti tante attenzioni, con zone
di sci-divertimento-svago-riposo ben
attrezzate, ampie e soleggiate.
● In Val d’Ega, in Alto Adige, può
capitare di sciare a casa di un orso,
andare in un asilo gestito
dagli Yeti e imparare a stare
in equilibrio sulla neve nel
giardino bianco di un Re.
● A Obereggen, c’è
Brunoland, il parco dell’Orso
Bruno (foto in basso a destra);
dispone di tapis roulant di 30 e
50 metri, un castello gonfiabile,
un tunnel di neve, una giostra e
altre installazioni pensate per
ofrire svago ogni giorno dalle ore
10 alle 16. Per i bambini alloggiati
negli alberghi della zona, l’entrata
è gratuita.
94
● In Trentino, la Val di Fassa ofre nove
Kinderland e Parchi gioco sulla neve; le
località: Ciampàc, Canazei, Campitello di
Fassa, Pozza di Fassa, Ciampedie,
Moena, all’Alpe Lusia e Passo San
Pellegrino; Fassalandia è il marchio che
identifica i Family Hotels della valle,
strutture che garantiscono servizi
specializzati per i bambini.
Quest’inverno imparare a sciare qui
sarà anche conveniente: dal 10 al 17
gennaio e dal 31 gennaio al 6
febbraio 2015, a chi prenota la
settimana bianca sarà regalato
un corso di sci o snowboard
collettivo di 15 ore, del valore di
150 €. Info: www.fassa.com
● Il benvenuto ai bambini sul
ghiacciaio dello Stubai, in
Austria, lo dà B. Big, lo yeti
mascotte del Big Family Ski
Lo yeti nella valle dello Stubai
e lÕOrso Bruno a Obereggen
Camp, un comprensorio tutto dedicato ai
più piccoli. Qui i piccoli a partire da 3
anni imparano a sciare con i maestri della
scuola di sci nel Big Family Kinderland,
con comodi tapis roulant, piste con le
onde e gli archi per fare lo slalom. C’è
anche una pista lunga 1 km ricca di
ostacoli e piccoli salti, animata dai
pupazzi. Il Big Family Ski Camp è aperto
dal 21 dicembre al 9 aprile 2015. Info:
D.T.
www.stubai.at
INE
PAG ILI!
UT
DOLOMITI SUPERSKI
CHI HA MENO
DI 8 ANNI NON
PAGA LO SKIPASS
Un gruppo di bambini a scuola di sci sulle piste baby della val d’Ega, nel cuore delle
Dolomiti. Qui tutto è a misura di bimbo: con snowboard da 1 m di lunghezza, sci
a partire da 70 cm e scarponi dal n. 24. I prezzi calano insieme con le dimensioni.
È utile prendere un maestro di sci?
«Non utile, indispensabile. Solo un
professionista è preparato ad
afrontare questi piccoli ed
esigentissimi allievi. Il maestro deve
essere pronto a smorzare i loro
eventuali capricci, che spesso sono
scatenati dalla presenza dei genitori.
Se posso dare un consiglio, mamma e
papà dovrebbero allontanarsi dalla
pista. All’inizio il piccolo potrà mettersi
a piangere, li seguirà con lo sguardo
per qualche secondo, ma poco dopo
comincerà a giocare con il maestro e
con gli altri bambini».
Meglio frequentare la scuola sci da
soli o in gruppo?
«È meglio in gruppo. Una classe di
sei-otto bambini è l’ideale, così il
piccolo imparerà a stare insieme ad
altri coetanei e attraverso il gioco sarà
stimolato a fare di più e meglio. Non
bisogna dimenticare che a quell’età
l’apprendimento avviene per
imitazione. Per bambini così piccoli
poter scivolare sulla neve o fare le
curve è una grande emozione».
Per quanto tempo possono sciare?
«Dopo due ore di lezione cominciano
a essere stanchi ed è meglio smettere,
togliere gli sci e lasciarli liberi di
giocare sulla neve. Nel pomeriggio,
solo se sono loro a chiederlo, possono
tornare sul campetto e giocare allo
sciatore».
Qual è l’alimentazione più corretta
per un bambino che scia?
«È importante che faccia una prima
colazione completa e nutriente, con
yogurt o latte, pane e marmellata o
miele o cioccolato, un succo di frutta.
Il pranzo deve essere leggero, se torna
sulle piste, e, per la cena, un primo, un
secondo con verdura e frutta».
● È iniziata la stagione invernale
di Dolomiti Superski e fino al 3
maggio 2015 sarà festa grande.
Il comprensorio sciistico più grande
al mondo, compie 40 anni.
Con 1.200 km di piste e 450 impianti
di risalita, utilizzabili con un unico
skipass, Dolomiti Superski riunisce 12
valli del territorio dolomitico. Per
festeggiare il compleanno, è partita la
promozione Super Birthday in due
formule: White Christmas 2014 con
40 € in regalo a chi acquista lo
skipass valido almeno 4 giorni, dal 21
al 26 dicembre 2014, e Great Finale
2015 che prevede 40 € di sconto per
chi lo acquista dal 4 aprile sino al
termine della stagione.
● Ma non è tutto: molte le novità
come Skipass a costo zero per i
bambini fino a 8 anni (se acquistato
con uno skipass per adulti) e lo
Skipass Junior scontato del 30 per
cento. Altre promozioni: Dolomiti
Super Première, oferta prima neve a
dicembre; Dolomiti Super Kids e
Dolomiti Super Sun per famiglie e
amici, da metà marzo fino al termine
della stagione.
● Da scaricare la nuova app 3D
Superski: a portata di
smartphone le cartine
tridimensionali, che
ofrono una
visione realistica
delle piste e
forniscono
un’infinità di
informazioni.
dolomitisuperski.
com.
M. B.
Qual è l’attrezzatura giusta?
«Dovrà indossare una tuta calda e
guanti impermeabili; gli scarponi
devono essere un poco più grandi del
piede e non molto alti. Per
gli sci mi afderei a un noleggiatore,
che sa perfettamente quali sono
gli strumenti più adatti. Da non
dimenticare, poi, il casco, obbligatorio
sino ai 14 anni».
● In Friuli Venezia Giulia per tutta la stagione i bambini sotto i dieci anni sciano gratis; tarife scontate per giovani e senior
Duilio Tasselli
95