26 GIUGno -24 lUGlIo

Commenti

Transcript

26 GIUGno -24 lUGlIo
2012
26 GIUGno -24 luglio
Castellazzo di Bollate - MI
24ª edizione
Città di
Bollate
Con il patrocinio di
I partner
Foto di copertina: Massimo Ferrari
milano
Festival di Villa Arconati
Inizio spettacoli ore 21.30 - Apertura Biglietteria Festival ore 19.30
ì
26 giugno
MA RT ED
sa bat
o
€ 25
LU NE Dì
€ 30-25
la notte della taranta con
ludovico einaudi
7 LUGLIO
sa bat
o
€ 35
vener
€ 25
LU Ne Dì
17 LUGLIO
MA rT ED
ì
€ 25
RODRIGO Y GABRIELA
& C.U.B.A.
23 luglio
lune Dì
€ 30
PATTI SMITH and her band
ERYKAH BADU
13 LUGLIO
16 LUGLIO
PINK MARTINI
AFTERHOURS
2 LUGLIO
€ 22
o
BEN L’ONCLE SOUL
PAOLO CONTE
30 giugno
14 LUGLIO
sa bat
€ 60-50-40
Dì
€ 30
PAOLO NUTINI
24 LUGLIO
marte
Dì
€ 18
TINDERSTICKS
Scopri tutte le convenzioni a prezzi speciali su www.festivalarconati.it
Prevendite
Info: n. verde 800474747
TICKETONE - www.ticketone.it – Call Center 892101
costo massimo della chiamata € 1 al minuto da rete fissa senza scatto alla risposta
www.vivaticket.it - Call Center 899.666.805
www.bookingshow.it
Il Festival 2012 è dedicato a Maurizio
Benvenuta Chiara:
comportarsi bene
conviene.
Chiara2a, il programma vantaggi di A2A Energia.
800 098 790
www.chiara2a.eu
Programma
chiaraa2a
26 giugno
marted
paolo conte
Paolo Conte nasce ad Asti nel 1937.
Già da ragazzo coltiva quelle che ancora oggi rimangono le sue passioni:
il jazz americano e le arti figurative.
Dapprima con il fratello Giorgio, poi
da solo scrive canzoni sulla scia di
suggestioni assorbite dalla vita, dal
cinema e dalla letteratura. Negli anni Sessanta irrompono nelle classifiche musicali canzoni
“diverse” ed “originali”
firmate da lui: La coppia più bella del mondo
e Azzurro (Adriano Celentano), Insieme a te
non ci sto più (Caterina
Caselli), Messico e Nuvole (Jannacci) e molte
altre.
Si dedica come amatore al jazz, suonando il
vibrafono in complessi della sua città o in
tournée, nonché come
esperto (3° posto per
l’Italia al Quiz internazionale di Oslo). Si è
cimentato in altri campi espressivi come l’arte
figurativa, ricevendo
nel 2007 una Laurea
Honoris Causa in Pittu-
ì
ra, dall’Accademia di Belle Arti di Catanzaro. Nel 2011 è stato presentato
per la prima volta alla stampa internazionale il nuovo album: Nelson. Ha
ricevuto la massima onorificenza della città di Parigi: la Grande Médaille
de Vermeil.
30 giugno AFTERHOURS
SA BATO
Nel 1990 esce l’album d’esordio
degli Afterhours, During Christine’s Sleep e, grazie alla segnalazione come disco del mese da parte
dell’influente rivista americana
“Alternative Press”, il gruppo viene
invitato a rappresentare l’Italia al
New Music Seminar di New York.
Seguono nel ‘91 la pubblicazione
del mini LP Cocaine Head e la partecipazione al Berlin Independence
Days. A Villa Arconati, reduci da una
straordinaria esperienza negli Stati
Uniti, documentata dall’imperdibile
serie di trasmissioni Jack On Tour su
DeeJay Tv e dal CD Meet some freaks on Route 66, gli Afterhours pre-
senteranno il nuovo album Padania
prodotto in completa indipendenza, è già stato accolto con vivi
consensi dalla maggior parte dei
critici e giornalisti italiani. Un album che affronta tematiche attuali
e scottanti e si stacca nettamente
dalla gamma di proposte attuali
della musica italiana per l’intensità dei testi e le coraggiose soluzioni sonore. La prestigiosa rivista
americana Spin Magazine inserisce
gli Afterhours nella lista “The 100
Greatest Bands You’ve Never Heard
Of”, selezione delle migliori band
meno note al pubblico mainstream,
che meritano di essere ascoltate.
2 LUGLIO
LU NE Dì
LA NOTTE DELLA TARANTA
Diretta da Ludovico Einaudi
con Savina Yannatou, Mercan Dede & Secret Tribe, Ballaké Sissoko, Justin Adams
& Juldeh Camara
L’Orchestra La Notte della Taranta, diretta dal Maestro concertatore Ludovico
Einaudi, presenta i brani classici della musica popolare salentina in un meraviglioso spettacolo che miscela tradizione e modernità spaziando da sonorità
elettroniche a melodie tipiche (tamburelli, percussioni, batteria, fiati, chitarre,
mandola, violini, viola, violoncello, organetto e fisarmonica). Il tutto è coadiuvato perfettamente da Mauro Durante, assistente musicale. Sul palco si alterneranno molti ospiti speciali: Savina Yannatou, che nel corso della sua carriera
si è mossa tra musica tradizionale, medievale, rinascimentale e barocca, fino a
scoprire un grande amore per l’improvvisazione vocale, il jazz, l’avanguardia; il
dj e polistrumentista turco Mercan Dede accompagnato dai Secret Tribe, che
da anni sperimenta la fusione di elettronica e tradizione folklorica del suo paese,
riuscendo a trasporre in musica la filosofia Sufi; Ballaké Sissoko, strumentista
di gran talento, proveniente da una famiglia di griot maliani, considerato tra i più
grandi virtuosi della kora; Justin Adams e Juldeh Camara, che per l’occasione
hanno mutato la loro ragione sociale in JUJU: il primo, chitarrista già produttore
di Tinariwen e R. Plant nelle sue avventure africane e Camara, vocalist e suonatore di ritti (violino ad una corda della tradizione del Gambia).
7 LUGLIO
SA BATO
ERYKAH BADU
Grazie alla madre attrice a soli 4 anni
era già su un palco del “Dallas Theatre
Centre” e si cimenta nella pittura, nel
canto e nella danza, sognando di seguire le orme dei suoi artisti preferiti:
Stevie Wonder e Chaka Kan. Erykah
cresce proprio quando avviene l’esplosione del fenomeno Hip Hop;
giovanissima inizia a fare del free
style per la radio locale “Knon”, aiutata dal futuro trombettista Jazz Roy
Hargrove, e decide di utilizzare un
nome d’arte: Erica Abi Wright diviene
Erykah, utilizzando il suffisso “kah”
“luce interiore”, e come cognome
prende Badu derivante dal fraseggio
tipico del jazz (“ba-doo”); più
tardi scoprirà che il termine
Badu in arabo significa “verità e luce”.
La musica di Erykah Badu è
fortemente ispirata da r&b
tradizionale, hip hop e jazz;
alcuni definiscono il suo stile
musicale “Conscious Hiphop”, per via dei suoi testi
incentrati su una filosofia
molto personale e spesso
caratterizzati da riflessioni
politiche e sociali definite dai
critici “mistiche” e di difficile
interpretazione. La critica la
considera una delle personalità musicali più eclettiche e
fantasiose del nuovo millennio, oltre che una delle
più influenti e affascinanti
artiste neo-soul degli ultimi
quindici anni.
13 LUGLIO
venerd
PAOLO NUTINI
Paolo Giovanni Nutini, nato in Scozia da padre toscano e madre scozzese,
deve il suo amore per la musica a suo
padre che, fin dalla sua più giovane età,
lo spinge su questa strada. A 17 anni si
trasferisce a Londra dove inizia a esibirsi nei locali. La svolta arriva con internet. Un paio di suoi brani infatti - grazie al passaparola - diventano tra i più
scaricati. La major discografica Atrantic
Records non si lascia sfuggire l’occasione e lo mette subito sotto contratto
facendogli incidere nel 2006 il suo primo album These Streets a Liverpool con
Ken Nelson, produttore dei Coldplay.
ì
Dopo alcuni mesi l’album ha superato il milione di copie vendute; da qui
sono stati estratti successivamente altri
quattro singoli: Last Request, Jenny
Don’t Be Hasty, Rewind e New Shoes.
L’album ha venduto complessivamente oltre due milioni di copie. Nel 2008
la musica di Paolo viene inserita nella
colonna sonora della trasposizione cinematografica del libro di Irvin Welsh:
Ecstasy: three tales of chemical romance. L’ultimo album esce alla fine nel
2009: Sunny Side Up ed è prodotto da
E. Johns (Kings of Leon, Ryan Adams).
HOTEL MIRAGE * * * *
L’Hotel Mirage con le sue 86 camere, è
nato per soddisfare appieno le esigenze
di coloro che, per business o tempo libero, si recano a Milano. Accoglienza,
attenzione, e cortesia sono il nostro impegno: il cliente per noi è un ospite!!!
Camere spaziose, accoglienti e dotate di ogni comfort. Il Vostro
riposo è la nostra missione!!!
L’Hotel Mirage, recentemente ristrutturato ed ampliato, è situato nelle
immediate vicinanze della Fiera e dei raccordi autostradali, inoltre è
facilmente raggiungibile dalle stazioni ferroviarie e dagli aeroporti.
L’Hotel dispone di camere dotate di tutti i comfort ed elegantemente
arredate, di un garage interno e di un servizio navetta attivo in occasione delle più importanti manifestazioni fieristiche.
L’Hotel è accessibile ai portatori di handicap ed offre un servizio di
American Bar, colazioni di lavoro e cene in un caldo ed accogliente
grill. Tre sale riunioni con possibilità di ospitare fino a 110 persone.
Per informazioni o prenotazioni: [email protected]
Mirage Hotel Viale Certosa, 104/106 20156 Milano
Tel - 0239210471 Fax - 0239210589
14 LUGLIO
SA BATO
BEN L’ONCLE SOUL
Cresciuto con la musica di R. Charles, S. Cooke, D. Hattaway e M. Gaye
non aveva ancora idea che il suo
destino fosse segnato e che sarebbe
diventato un artista Motown. Dopo
uno show in un piccolo club il direttore della prestigiosa etichetta gli fa
firmare un contratto che lo avrebbe
legato al suo sogno, trasformandolo
in Ben L’Oncle Soul. Inizia nel 2009
la sua avventura che parte da un EP,
Soul Wash, che lo rende famoso in
tutto il mondo con la reinterpretazione del brano Seven Nation Army dei
White Stripes. Inizia un tour interminabile che lo porta a suonare nei più
importanti palchi di tutto il mondo.
Nel 2010 esce il suo omonimo album
che riscuote un incredibile successo
di vendite in Francia. Viene pubblicato anche in Germania dove ottiene
il premio di “Miglior Tour Club”. Nel
2011 si parla di lui anche in Italia.
Nello stesso anno esce Seven Nation
Army che scala le classifiche: tutte le
emittenti più importanti spingono
il singolo fino a farlo diventare uno
dei tormentoni estivi. Questo lo porta
ad esibirsi al Blue Note di Milano con
un sold out annunciato. Intanto esce
in Francia il suo cd/dvd del concerto
di Parigi che in soli due mesi vende
500.000 copie, e gli fa ottenere cinque dischi di Platino. Il 9 marzo 2012
esce il suo secondo singolo in Italia
Soulman a cui segue il disco Ben
L’Oncle Soul.
16 LUGLIO
luned
ì
PINK MARTINI
Dal successo di Sympathique, con il
suo irresistibile ritornello “Je ne veux
pas travailler”, che portò l’omonimo
album verso il milione di copie vendute, sono passati ben quindici anni,
e la band di dodici elementi fondata
a Portland dal pianista Thomas M.
Lauderdale nel 1994 ha continuato
a rinnovarsi e a distinguersi grazie
a un gusto impeccabile nel combinare elementi e stili diversi. Fenomeno musicale unico nel panorama
della popular music internazionale,
i Pink Martini hanno all’attivo sette
album in studio, due dei quali usciti
lo scorso anno con la collaborazione
di ospiti prestigiosi. In Retrospective,
sorta di best of che raccoglie 21 dei
più famosi brani dell’orchestrina di
Portland (da Sympathique a Amado
Mio) compaiono i nomi del chitarrista H. Wada, del cantante e pianista
M. Feinstein, fino a quelli del regista
Gus Van Sant e dell’icona della musica giapponese S. Yuki, con la quale hanno inciso, sempre nel 2011,
l’album tributo 1969, che contiene
una versione giapponese di Mas Que
Nada, successo radiofonico in tutto il mondo. In concerto verranno
proposti i brani più celebri della loro
storia, quelli degli album Splendor in
the Grass (2009) e dei precedenti Hey
Eugene! (2007), Little Tomato (2004),
Sympathique (1997).
RODRIGO Y GABRIELA
& C.U.B.A.
Non solo questi due chitarristi messicani, moglie e marito, hanno fatto
breccia nel mercato discografico
attuale con due album strumentali
diventati best seller... non solo hanno
composto ben due colonne sonore
(“Il Gatto con gli Stivali” e “Pirati dei
Caraibi”) negli ultimi dodici
mesi! Ora Rodrigo y Gabriela firmano persino un
progetto denso di significati musicali, sociali e politici
come Area 52, album diventato tour, in compagnia
della Cuban Orchestra, formata da tredici elementi. Le
partiture rock rivestite di
suoni gitani, tipiche dei due
messicani, si mischiano con
il mondo cubano, conquistando un nuovo ritmo, che
trova nel concerto la sua
espressione migliore.
Rodrigo y Gabriela e la
Cuban Orchestra C.U.B.A.
arrivano per la prima volta
a Villa Arconati. Dopo l’ultimo album in studio 11:11
di due anni fa, sono tornati
sul mercato già nel 2011
con Live in France. Rodrigo
y Gabriela sono esplosi nel
2007 con il loro omonimo
17 LUGLIO
MA RT ED
ì
album d’esordio che conteneva il singolo Tamacun, brano che ha attirato
l’attenzione di pubblico e media. Nello stesso lavoro spiccavano le cover
di Starway to Heaven e di Orion, diventati punti fermi dei loro concerti.
23 LUGLIO
luned
ì
PATTI SMITH and her band
Patti Smith: Vocal/Guitar
Lenny Kaye: Guitar/Vocal
Jay Dee Daugherty: Drums
Tony Shanahan: Bass+ Piano/Vocal
Jack Petruzzelli: Guitars.
Dopo la sua recente apparizione al
Festival di Sanremo, come ospite dei
Marlene Kuntz, in una esibizione che
ha vinto il premio della stampa, Patti
Smith torna in Italia per presentare il
suo nuovo album Banga - believe or
explode, undicesimo album in studio.
Apprezzata per la sua capacità unica di raccontare storie, ha creato un
album e uno spettacolo che riesce a
catturare varie esperienze umane. I
testi poetici di Banga, che si ispirano
alle straordinarie visioni e osservazioni di Patti Smith, riflettono il nostro mondo
complesso, pieno di caos
e bellezza. Le canzoni
sono pervase da uno spirito d’esplorazione. I riferimenti all’Italia, a riprova
dell’amore che lega l’artista al nostro paese, sono
numerosi: un’ouverture
melodica per immaginare
il viaggio di Vespucci nel
Nuovo Mondo nel 1497,
un brano dedicato a San
Francesco, un altro ancora al Sogno di Costantino
di Piero della Francesca
(Basilica di San Francesco
ad Arezzo). E ancora: una
canzone rock per il popolo giapponese dopo i terremoti degli
ultimi anni (Fuji-san), una ballata
classica in memoria di A. Winehouse
(This Is The Girl) e un’altra per il compleanno dell’amico J. Depp (Nine).
24 LUGLIO
MA RT ED
TINDERSTICKS
Il Progetto artistico dei Tindersticks
nasce nel 1991, nella città di Nottingham.
Influenzati fortemente dal lavoro del
produttore e cantante L. Hazelwood
(collaboratore storico di Nanci Sinatra) e dalle sonorità ormai acquisite
degli ormai passati Asphalt Ribbons,
i Tindersticks cominciano il loro percorso come pionieri del indie pop. Il
gruppo debutta nel 1992 con l’EP
Unwired, mentre l’anno successivo
esce il primo album Tindersticks, accolto dalla critica in maniera estremamente favorevole per le sue so-
ì
norità mistiche e, sopratutto, per le
melodie riflessive ed intimiste amalgamate insieme da pop e partiture
orchestrali. I richiami al songwriting
(Leonard Cohen), il produrre atmosfere magiche, l’utilizzo degli archi e
della costante sperimentazione sono
sbalorditivi per l’epoca, lontano dalle
mode e da ciò che la gente era abituata a sentire. Assetti orchestrali,
strumenti classici alternati a strumenti elettronici, sonorità psichedeliche alternate a sessioni di fiati, universi musicali miscelati insieme con
minuziosi e delicati accorgimenti.
Schede artisti a cura di Sara Mehrjoei
Villa Arconati events
In collaborazione con
Martedì 10 luglio
PINO NINFA “Sulle strade dell’Avventura”
Centri Porsche Milano
Omaggio a HUGO PRATT
Un itinerario in nove tappe compiuto dal
fotografo Pino Ninfa alla ricerca dell’avventura tanto cara al fumettista italiano.
E’ un progetto multimediale che vede il
connubio di immagini e suoni ma è anche
un libro (Casadei editore) che racconta un viaggio nell’immaginario di Hugo
Pratt attraverso straordinarie immagini. Gavino
Murgia ai sassofoni e voce e Luciano Biondini alla
fisarmonica saranno i compagni del fotografo in
questo affascinante percorso che spazia da Cuba
a Buenos Aires, dal ritrovamento della Porsche di
Hemingway all’Etiopia, dalla Louisiana fino alla Venezia di Corto Maltese.
Villa Arconati - Sala del Museo, ore 21.30 - Ingresso € 5 - fino a esaurimento posti t u t t e l e s e r e d e l f e s t i va l
“MOMIX, TRENTANNI DI SUCCESSI”
Mostra fotografica e proiezione video di Angelo Redaelli
Presentata a Milano Danza Expo 2011, la mostra è un viaggio di immagini surreali fatte di corpi, costumi, luci, giochi d’ombre e ballerini. Un tributo alla genialità di Moses
Pendleton che ha portato il suo talento in tutti i teatri del
mondo.
Villa Arconati events
Mercoledì 11 luglio
“GABER SE FOSSE GABER”
Scritto e interpretato da Andrea Scanzi.
A cura della Fondazione Giorgio Gaber
Un Incontro - Spettacolo proposto e prodotto
dalla Fondazione Gaber, scritto e interpretato
dal giornalista e scrittore Andrea Scanzi. Novanta minuti in cui il pubblico assiste allo scorrere di immagini e filmati - spesso inediti – in cui l’analisi affabulatoria di Scanzi raggiunge l’essenza di Giorgio Gaber, emozionando chi lo ha
conosciuto e amato, ma soprattutto coinvolgendo quel pubblico giovane che
non lo ha potuto conoscere. La presenza scenica, la lucidità profetica, il gusto
per la provocazione e il coraggio, l’avere anticipato così drammaticamente i
tempi, fanno del pensiero di Gaber un attualissimo riferimento per personaggi
della politica, dello spettacolo, della cultura, del nostro sociale quotidiano.
Info e prenotazioni: n. verde 800474747 - [email protected]
“Il suono della musica”
Concorso di Sound Design
Dal 30 giugno al 7 luglio istallazione artistica del laboratorio di arte sonora
In occasione del Festival i visitatori saranno accolti all’entrata della corte dei nobili
dall’istallazione sonora vincitrice del concorso di Sound Design che fa parte del
progetto “Anime della musica”
Con il contributo di
SCOPRI
LA GIOIA DI
DONARE.
Diventa donatore! Subito.
www.donatoresubito.it
PROVINCIALE MILANO
Villa Arconati – Castellazzo di Bollate
Il complesso di Villa Arconati, splendido esempio di architettura residenziale
lombarda, si sviluppò a partire dal XVII secolo intorno a un nucleo più antico
e appartenne, per quasi due secoli, alla nobile famiglia degli Arconati che
rese il Castellazzo una delle “Ville di Delizie” più ricche e prestigiose del
territorio di Milano.
La Villa custodiva importanti opere artistiche: il Codice Atlantico di Leonardo
da Vinci, i bassorilievi del monumento funebre a Gaston de La Foix scolpiti
dal Bambaja, la statua di Pompeo Magno sotto la quale, secondo la leggenda,
fu pugnalato Giulio Cesare e il grande salone “da parata” affrescato dagli
scenografi fratelli Galliari.
Pregevoli sono i giardini, raro esempio in Italia di giardino alla francese,
arricchiti da fontane, statue, giochi d’acqua, parterres ed edifici di arredo
come le orangeries, la voliera, l’imponente Scala dei Draghi, il teatro di Diana.
Oltre la musica... per scoprire i segreti di villa Arconati!
Eccezionale apertura dei giardini storici della villa con visita guidata.
Tutte le sere del festival partenza gruppi ore 20.
Ingresso a offerta libera
Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti:
347.0844765 oppure [email protected]
A cura dell’Associazione Il Granaio delle Arti
in collaborazione con la Fondazione Augusto Rancilio.
McArthurGlen Serravalle Designer Outlet:
per un’estate di shopping e musica
Shopping & Musica: un’estate straordinaria firmata McArthurGlen,
leader in Europa nel settore outlet: le migliori firme della moda
nazionale ed internazionale a prezzi ridotti fino al 70% e un’atmosfera
ricca di emozioni.
27 luglio - 5 agosto Summer Music Festival
Grande evento di richiamo internazionale giunto all’ottava edizione
in partnership con RDS Radio Dimensione Suono.
Tra i principali concerti:
27 luglio Peppe Servillo, leader degli Avion Travel,
con lo spettacolo musicale “L’amante improvviso”
28 luglio Biréli Lagréne, uno dei più grandi chitarristi viventi
29 luglio Eddie Palmieri, il più alto esponente del “Latin Jazz”
4 agosto Gloria Gaynor, protagonista della scena musicale degli anni settanta
5 agosto Nina Zilli, musica italiana d’autore
Ingresso gratuito
McArthurGlen Serravalle Designer Outlet
L’Outlet più grande d’Europa. 180 esclusive boutique delle tue firme preferite dove fare
shopping diventa un’emozione. Oltre 300 grandi firme come Dolce & Gabbana, Prada e
Versace sono qui alla portata di tutti con, in più, tante sorprese e promozioni dedicate.
www.mcarthurglen.it Via della Moda, 1 - Serravalle Scrivia (AL)
audiovisiva2012
Giovedì 21 giugno 2012 - Villa Arconati (Bollate)
Venerdì 22 giugno 2012 - Cascina Cuccagna (Milano)
sounds for
delightful places
Un’esplorazione dei linguaggi espressivi contemporanei e la sperimentazione di tecnologie applicate alla musica, all’immagine e all’interattività.Un’edizione dedicata alla
scoperta, attraverso performance audio-video, concerti acustici e installazioni, di edifici
storici legati alla natura e alla campagna.
Ingresso in Villa Arconati:
- gratuito fino alle 20.30 / con sottoscrizione tessera esterni 2012 (5 euro)
- 5 euro dalle 20.30 / con sottoscrizione tessera esterni 2012 (5 euro)
www.audiovisiva.com
Curatore del “Progetto culturale Festival di Villa Arconati”
Giancarlo Cattaneo
Direttore artistico
Giovanni Terzi
Coordinamento Fabio Ganassin
Staff organizzazione
Alberto Cipelli
Maria Grazia Fossati
Ufficio Stampa
Dario Zigiotto
Relazioni radio-televisive
Eddi Berni
Coordinamento immagine
Katia Vaghi
Segreteria Manuela De Noni
Lucrezia Trombella
Claudia Felisari
Tecnico delegato CPV
Luciano Tonetti
Tecnico prevenzione e protezione
Valerio Pandolfo
Fotografo ufficiale
Angelo Redaelli
Si ringrazia Ponderosa Music&Art
Un particolare ringraziamento a Fondazione Augusto Rancilio
per la gentile concessione di Villa Arconati
Partner tecnici
Allestimenti del verde Parolo s.r.l. - Bollate - Tel. 02 38305021
Estintori
Riccardi s.r.l. - Tel. 0142 455580
Casale Monferrato (AL)
RICCARDI S.r.l.
Via G.B. Turcotti 10 – 15033 Casale Monferrato (AL)
tel. 0142 455580 fax 0142 435659
e-mail: [email protected]
Internet: www.riccardi91.it
Autan
SC Johnson Italy - Arese
Pulizie
Pubblicità
Baranzate - [email protected]
Cell. 331 3110145 - 333 6813846
RB Pubblicità - Novate Milanese
[email protected]à.it
Tel. 02 3542017
Omaggi floreali
Floricoltura Meroni - Baranzate
Tel. 02 38302213
Trasporto
Beta Viaggi - Bollate
www.betaviaggi.com - Tel. 02 3503525
Spazi di comunicazione
Workshop di fotografia live show di Pino Ninfa
I luoghi dello spettacolo del Polo Culturale Insieme Groane
Il workshop proposto dal fotografo Pino Ninfa ruota intorno agli
eventi e ai luoghi dello spettacolo che si terranno nell’estate 2012.
INFO: [email protected]
Navetta gratuita:
ore 20.15 – Milano Lampugnano
ore 20.40 - Stazione FNM Bollate Centro (P.zza C. Marx)*
ore 20.50 – Arrivo a Villa Arconati
A fine spettacolo la Navetta riconduce a:
Stazione FNM Bollate Centro (P.zza C. Marx)
Milano – Roserio (capolinea dei tram 12 e 19)
Milano Lampugnano
* Passaggio ad Arese (Centro Giada) su richiesta telefonando al n. verde
800474747 entro il giorno prima del concerto
In auto:
Villa Arconati è situata a Castellazzo di Bollate, 5 Km a nord di
Milano, lungo la S.S. Varesina, tra Bollate, Garbagnate e Arese.
Uscita autostradale consigliata Autostrada dei Laghi: Fiera Milano
Info:
Numero verde 800 474747
Servizio Cultura Comune di Bollate
Tel. 02 350 05 520
www.festivalarconati.it
New Graphic Service - Arese (Mi)
Come raggiungere Villa Arconati