Brochure Axiom® REG IT

Commenti

Transcript

Brochure Axiom® REG IT
dep axiom 2011 ok_axiom 21/07/11 18.45 Pagina 1
S E M P L I C I TÀ , C O M FO R T , E S T E T I CA
axiom
®
La nuova dimensione
dep axiom 2011 ok_axiom 21/07/11 18.45 Pagina 2
2
axiom®:
una nuova generazione di impianti
Il sistema implantare axiom® è la sintesi delle più recenti acquisizioni
scientifiche e cliniche, per questo può essere considerato come un impianto
di nuova generazione.
Con axiom® è possibile ricreare un ambiente parodontale simile a quello del
dente naturale. Tra gli obiettivi prioritari del sistema axiom® c'è la capacità di
riprodurre in maniera controllata lo spazio biologico peri-implantare nel
rispetto dell’ampiezza biologica, e determinare la sua stabilizzazione nel tempo.
Il disegno delle spire, il trattamento di superficie, il posizionamento sub-crestale,
il protocollo razionale, che comprende anche i concetti di chirurgia guidata,
contribuiscono a determinare un'accelerazione della guarigione ossea.
Ricerca e sviluppo
axiom® è il frutto dell’esperienza acquisita da Anthogyr in oltre vent’anni di
concezione e fabbricazione di prodotti per l’implantologia.
Progettato in collaborazione con l'Università di Ginevra e con il contributo di
numerosi implantologi, è in grado di soddisfare al massimo livello esigenze di
ergonomia, praticità, semplicità riabilitativa ed affidabilità.
Uno degli aspetti maggiormente considerati che rendono axiom® un impianto all'avanguardia è la mini-invasività.
www.anthogyr.it
dep axiom 2011 ok_axiom 21/07/11 18.45 Pagina 3
3
axiom® U N A
NUOVA GENERAZIONE DI IMPIANTI
Una nuova dimensione
axiom® è la prima gamma di impianti per la
gestione completa e razionalizzata del
"complesso osso-gengiva".
Gli altri impianti attualmente disponibili sul
mercato sono creati per gestire
prevalentemente il volume osseo.
Molte caratteristiche si trovano associate in perfetta sinergia nell’impianto axiom®:
Doppia connessione interna
conometrica e trilobata
> Crea un ottimo sigillo,
un’elevatissima stabilità con totale
assenza di micromovimenti. Si
annulla il problema dello
svitamento dei monconi.
Impianti ultra-corti (6,5 mm)
> Contribuiscono al concetto di uni
invasività.
Platform switching
> Influisce sul mantenimento del
tessuto peri-implantare, favorendo
la formazione di un O-Ring
sigillante di tessuto gengivale.
Profilo di emergenza costante
> Permette di modellare
i tessuti molli riducendo
i passaggi che influenzano
la perdita di osso crestale.
Unica connessione protesica
> Permette l'intercambiabilità di ogni
componente con tutti i diametri
d'impianto, semplificando la gestione
dello stock.
Gamma amplissima di
componenti
> Rende realizzabile in modo
rapido ogni progetto
riabilitativo,
indipendentemente
dal bio-tipo.
Filetto asimmetrico
> Distribuisce i carichi in modo ottimale
facilitando la stabilità primaria.
CONO
Superficie BCP
> Esalta le caratteristiche di
bagnabilità e migliora
l’integrazione.
Titanio ad alta resistenza meccanica
> Rende "standard" l'utilizzo di un
diametro ridotto (3,4 mm),
espandendo le possibilità di
riabilitazione in condizioni di
“bassa invasività”.
1,5 mm
TRILOBO
Kit chirurgico e confezionamento
razionalizzato
> Per una chirurgia rapida e funzionale
in qualsiasi tipologia ossea.
Dispositivo per chirurgia guidata
> Per realizzare in sicurezza il carico
immediato con una chirurgia senza
lembi.
1,5 mm
dep axiom 2011 ok_axiom 21/07/11 18.45 Pagina 4
4
6°
Doppia connessione:
conometrica e trilobata
axiom® presenta una doppia connessione ad elevata
ermeticità. Ciò permette un posizionamento dell’impianto sottocrestale e
l’adozione della switch platform per il rispetto dell’ampiezza biologica.
Il cono Morse presenta un’inclinazione di 6° per
lato e garantisce la massima stabilità meccanica.
La sottostante connessione trilobata ottimizza le
possibilità di comunicazione tra studio e laboratorio.
La vite protesica può essere serrata, in modo
definitivo a 25N, in modo da standardizzare la
pressione esercitata sul cono Morse.
ASSENZA DI MICROMOVIMENTI
La doppia connessione annulla ogni tipo di micromovimento. Questo fattore ha differenti implicazioni positive:
> Impedisce, in modo certo, ogni problema di
svitamento della vite protesica;
> Contribuisce in modo sostanziale al
mantenimento dell’ampiezza biologica
preservando dal riassorbimento l’osso crestale.
Un fattore che influenza il riassorbimento è “l’effetto pompa” conseguenza dei micromovimenti di
dislocazione dei monconi rispetto alla connessione
implantare. H. Zipprich (2007) ha registrato micromovimenti in quasi tutte le connessioni di forma
non conica.
La connessione conometrica di axiom®, impedisce l’ampliamento del tessuto
infiammatorio presente, ed in unione con la switch platform, facilita la formazione di un O-Ring di tessuto attorno all’emergenza del moncone, creando una
sorta di sigillo, che preserva il margine osseo.
www.anthogyr.it
dep axiom 2011 ok_axiom 21/07/11 18.45 Pagina 5
5
axiom® U N A
NUOVA GENERAZIONE DI IMPIANTI
2,7 mm
Platform Switching
con un’unica connessione
protesica
Piattaforma
Molti autori confermano che la piattaforma dell’impianto più ampia
dell’emergenza del moncone contribuisce positivamente al mantenimento dei
tessuti peri-implantari, tra questi: Lazzara R.J. (2006), Hürzeler M. &
coll.(2008), Cappiello M. & coll. (2008), Canullo & coll. (2007).
Ø 3.4 mm
Ø 4 mm
Ø 4.6 mm
Ø 5.2 mm
CONNESSIONE UNICA
La connessione axiom® è identica per tutti i
diametri di impianto, ed ha un diametro interno
di 2,7 mm a livello della piattaforma implantare.
COMPONENTI INTERCAMBIABILI
Ogni componente protesico è intercambiabile su tutti i diametri di impianto.
Nelle riabilitazioni più comuni è sufficiente utilizzare un unico tranfert ed un
unico analogo semplificando enormemente la gestione del proprio magazzino.
Il trattamento BCP della superficie
Il procedimento sottrattivo di sabbiatura con Fosfato
di Calcio e HA, in unione con una mordenzatura acida,
viene denominato BCP (Bifasic Calcium Phosfate).
Oltre ad una rugosità ottimale, determina un aumento
della bagnabilità della superficie potenzialmente
osteogenetica, e viene realizzato attualmente solo negli Stati Uniti da un’azienda specializzata. Crea una
superficie ultra-pulita con un BIC superiore al 70% ed
un Ra 2µm che contribuiscono alla massima integrazione.
x500
Rugosità
2.0 Ra
x2.500
dep axiom 2011 ok_axiom 21/07/11 18.45 Pagina 6
6
Il Titanio ad alta resistenza meccanica
Il Titanio medicale grado V ad alta resistenza meccanica è altamente biocompatibile ed approvato scientificamente per l’ortopedia e l’implantologia dentale. È riconosciuto dal Consiglio Scientifico dell’ ADA (American Dental Association) come materiale di scelta nella produzione di impianti dentali per le
sue proprietà fisiche e chimiche.
Sottoposti ad un test di resistenza secondo lo standard ISO 14801 (Fig. 1 ) che
prevede l’applicazione di oltre 5 milioni di cicli con inclinazione di 30° alla frequenza di 10Hz, simulando una perdita di osso alveolare di 3,0 mm,gli impianti
axiom® hanno prodotto risultati stupefacenti (TAB. A).
Questi risultati hanno permesso di considerare
l’impianto axiom® di diametro 3,4 mm come lo
“standard” della gamma, utilizzabile quindi in ogni
tipo di situazione.
Ciò espande sensibilmente le possibilità riabilitative perché permette di implantare sedi ossee ridotte, con interventi a bassa invasività, migliorando la predicibilità e riducendo i compromessi.
FIG. 1
TAB. A
TEST DI RESISTENZA
500
450
460
400
Carico massimo in N
Test comparativo
di resistenza
meccanica secondo lo standard
ISO 14801
350
380
355
300
250
200
222
233
150
100
50
0
Axiom
Ø 3.4 mm
Marchio A
Ø 3.5 mm
Marchio B
Ø 3.5 mm
Axiom
Ø 4.0 mm
Marchio A
Ø 4.3 mm
Tipo di impianto
L’impianto axiom® di diametro minore, pari a 3,4 mm
raggiunge una resistenza di 380 N superiore addirittura
a quella raggiunta da un impianto concorrente del diametro 4,3 mm che non supera 355 N.
www.anthogyr.it
dep axiom 2011 ok_axiom 21/07/11 18.45 Pagina 7
7
axiom® U N A
NUOVA GENERAZIONE DI IMPIANTI
Impianti ultra-corti
6,5 mm
La forma e il filetto di axiom® assieme aI
posizionamento sottocrostale, contribuiscono
a sfruttare completamente, per tutta la
lunghezza implantare, l’area di contatto dal
punto di vista funzionale.
Nei diametri axiom® 4,0 mm - 4,6 mm 5,2 mm è disponibile un impianto di altezza 6,5 mm che, per le sue caratteristiche di superficie e di design del filetto, si
mostra particolarmente indicato per raggiungere risultati predicibili dal punto di
vista biomeccanico.
NESSUN
COMPONENTE DI
TRASPORTO
L’impianto si estrae dall’ampolla
direttamente ed in modo sicuro
senza l’interposizione di nessun
componente di trasporto.
La visibilità e la rapidità sono
eccezionali.
Ø 3.4 mm
Ø 4 mm
Ø 4.6 mm
Ø 5.2 mm
-
6,5 mm
6,5 mm
6,5 mm
8 mm
8 mm
8 mm
8 mm
10 mm
10 mm
10 mm
10 mm
12 mm
12 mm
12 mm
12 mm
14 mm
14 mm
14 mm
14 mm
3 mm
2 mm
1 mm
dep axiom 2011 ok_axiom 21/07/11 18.45 Pagina 8
8
Corpo conico con filetto asimmetrico
Complessivamente axiom® presenta un corpo centrale di forma
conica ed un filetto asimmetrico cilindrico.
Molti autori concordano nell’attribuire notevoli vantaggi alla forma di
filetto con la superficie inferiore piatta rispetto ai più tradizionali filetti a V simmetrici: Kohn et al,(1992), L. Barbier (1997), Steigenga
(2004), K. Misch (2000).
La forma inferiormente piatta sembra in grado di trasmettere i carichi all’interno dell’impianto, senza sovra-carichi apicali, in presenza di forze compressive o tangenziali e intrusive quali quelle presenti nel cavo orale (Pompa
et al, 2001).
Il filetto asimmetrico di axiom® ha una porzione inferiore quasi piatta (inclinata di 10°) e la parte superiore inclinata di 45°.
Questo disegno è in grado di garantire una distribuzione delle forze più uniforme rispetto all’asse di inserzione dell’impianto, aumentando la densità ossea
peri-implantare e nel contempo crea delle condizioni
di stabilità primaria molto vantaggiose negli interventi di carico immediato dell’impianto.
Il filetto apicale è più acuto e pronunciato di quello
prossimo al collo implantare, assieme al nocciolo
dell’impianto di forma conica, contribuisce ad un livello molto elevato di stabilità primaria facilitando
l’introduzione di axiom® negli alveoli post estrattivi.
45°
10°
La simulazione del disegno del filetto
di axiom® al computer, in accordo
con le norme ISO 14801, ha dimostrato
che non esiste nessun picco di stress.
www.anthogyr.it
dep axiom 2011 ok_axiom 21/07/11 18.46 Pagina 9
9
axiom® U N A
NUOVA GENERAZIONE DI IMPIANTI
Ampiezza al colletto dei denti naturali
(3 altezze disponibili: 1,5 – 2,5 – 3,5 mm)
Denti
Profili di emergenza (mm)
dei monconi di guarigione
Diam. colletto
Min.
Max.
Ø 3.4
Ø 4.0
Incisivo mandibolare
Mes-Dist
2.9
4.1
•
•
Incisivo centrale mascellare
Mes-Dist
5.5
7.6
Incisivo laterale mascellare
Mes-Dist
4.1
5.2
Canino mascellare
Mes-Dist
5.3
6.4
Canino mandibolare
Mes-Dist
4.5
6
1° molare mascellare
Mes-Dist
7.5
9
1° premolare mascellare
Mes-Dist
3.8
5.5
•
Ø 5.0
Ø 6.0
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
COMPONENTI PROTESICI AD EMERGENZA COSTANTE
Già nel 1997 Abrahamsson & coll avevano indicato che “…il continuo disinserimento e ricollegamento del moncone determina un riposizionamento apicale del tessuto molle e la perdita
dell’osso crestale…”. Nel 2003 hanno integrato
questo concetto: “…un singolo cambiamento
della vite di guarigione non determina alcun rimodellamento osseo marginale…”.
DIA / ALTEZZA MUCOSA
Il sistema axiom® acquisisce questa indicazione mettendo a disposizione componenti ad
emergenza costante che riducono la necessità dei passaggi sino ad annullarli.
Ogni moncone di guarigione o riabilitativo sarà scelto non in base al diametro dell’impianto ma secondo la dimensione della corona che si intende realizzare.
dep axiom 2011 ok_axiom 21/07/11 18.46 Pagina 10
10
UNA GAMMA AMPLISSIMA DI COMPONENTI
Monconi temporanei
Moncone in oro sovra fondibile
> Carico immediato
> Protesi provvisoria
> Protesi avvitata
> Protesi cementata di
corone singole o multiple
Monconi Standard in Titanio
> Protesi cementata di corone singole o multiple
Monconi Estetici in Titanio
> Protesi cementata di corone singole o multiple
Monconi Estetici in Zirconio
> Corone in ceramica
cementate
UN KIT CHIRURGICO ED
UN CONFEZIONAMENTO
RAZIONALIZZATO
Nell’ergonomica trousse axiom®
trovano collocazione tutti gli strumenti calibrati e rotanti per la preparazione della sede ossea ricevente.
www.anthogyr.it
Moncone fresabile
> Protesi cementata di
corone singole o multiple
Pilastri conici
> Protesi multipla avvitata
> Protesi su barra
Pilastri LOCATOR
> Stabilizzazione
di protesi totale
dep axiom 2011 ok_axiom 21/07/11 18.46 Pagina 11
11
axiom® U N A
NUOVA GENERAZIONE DI IMPIANTI
FRESE AUTOCENTRANTI
Le frese, molto taglienti, hanno una punta ad ingombro
ridotto di soli 0,5 mm che si appiattisce con l’ampliamento
del diametro.
Inoltre, sono autocentranti presentando la porzione
apicale dello stesso diametro della fresa precedente.
Profondità
di perforazione
15.0
13.0
11.0
Bordo crestale teorico
Posizione sottocrestale
Ø 4.0 x 10 mm
9.0
7.5
0.5
0.0
Fresa
iniziale
Perno di
profondità
Fresa
calibrata
Maschiatore
PROFONDITÀ DI PERFORAZIONE = LUNGHEZZA DELL’IMPIANTO + 1 MM
Il posizionamento mediamente raccomandato è di 0,5 mm
sotto il livello crestale.
CHIRURGIA GUIDATA
axiom® usufruisce del software SimPlant
realizzato da Materialise per il posizionamento guidato degli impianti. Per il suo
utilizzo è necessario acquisire uno specifico kit chirurgico.
Ciò permette di
realizzare in sicurezza il carico
immediato con
una chirurgia
senza lembi.
Le frese Axiom
possono essere corredate
di uno stop di profondità.
I.P. 07/2011 Rev. 1 f.b.
dep axiom 2011 ok_axiom 21/07/11 18.46 Pagina 12
Desiderate maggiori informazioni?
La nostra equipe è a vostra completa
disposizione.
www.anthogyr.it
Anthogyr Italia srl
Via Rimini, 22
20142 Milano – Italia
Tel. 02/84800772 – fax. 800/822064
[email protected] - www.anthogyr.it

Documenti analoghi

Catalogo Axiom

Catalogo Axiom w Adatto a tutte le tipologie d’osso. w Sequenza di foratura semplice e coerente, in base al codice colore dell’impianto e della fresa. w Frese graduate per una migliore centratura. w Maschiatore r...

Dettagli