LA GHIANDOLA PINEALE

Commenti

Transcript

LA GHIANDOLA PINEALE
LA GHIANDOLA PINEALE = IL FAMOSO TERZO OCCHIO?
pubblicata da Luca Ceccotti il giorno domenica 4 settembre 2011 alle ore 14.47
STUDIO DELLA GHIANDOLA PINEALE
Spiegazione scientifica del famoso terzo occhio, descritto in tutte le culture
antiche come la via della salvezza e della spiritualità
Perché ... Renè Descartes circa 400 anni fa diceva che la ghiandola pineale era il
punto di unione tra il corpo e l’anima? Così come dicevano gli Indù, questa è
riflessione curiosa da fare poiché questa osservazione negli archivi e nei ritrovamenti
dei popoli più antichi è l’elemento comune. Vedremo anche che la forma della
ghiandola pieneale casualmente è adottato anche da alcuni organi di potere. Ma la
cosa curiosa ed interessante è data da questa osservazione. Che cos’è la ghiandola
pineale? Così importante per tutti? Cercherò di partire da dei dati medici e clinici e
voglio partire da un libro di medicina scritto da prof Jeffrey schwartz, di un’Università
di medicina degli stati uniti, in questo suo libro lui racconta una storia pubblicata su
una rivista medico/scientifica … direi molto interessante e direi anche molto idonea
per iniziare questo nostro processo di apprendimento. Questo racconto premetto è
una parodia che si prende gioco della spiritualità, vediamo … c’èra una volta un
pianeta che un giorno riceve un segnale dalla terra, il capo di questo pianeta invia uno
dei suoi a spiarci e studiarci, dopo un po’ questo ritorna nel suo pianeta e viene
chiamato a fare rapporto, e descrive cosa ha visto, racconta che ci sono degli esseri di
carne che costruiscono macchine, che lavorano per lui stesso, il capo del pianeta dice
non è possibile che la carne possa fare tanto, allora l’inviato dice è vero, pensano si
amano, e il capo ride e si prende gioco di lui e dice: non è possibile se amano e
costruiscono vuol dire che pensano e se pensano hanno un cervello e il cervello come
fa a pensare se è sola carne? Allora pensando dice saranno fatti carne si e di carbonio
quantico … ma la parte pensante deve avere qualcosa in più, e l’esploratore dice si
guastano presto infatti vivono molto poco, e il capo non ci posso credere carne che
pensa e che ama!!! C’è sicuramente qualcosa in più, non possono sole essere fatti di
organicismo … avranno sicuramente istallato nel cervello una parte spirituale. Infatti è
pura follia pensare che tutto arriva solo dal nostro corpo è una visione molto limitata
… sarebbe come pensare che gli attori vivono dentro il televisore!!! È come dire che il
telecomando della tua tv perde il tasto n° 5 non ci sarà più striscia la notizia! Questo
tipo di ragionamento rapportato al nostro cervello è davvero molto primitivo ed errato.
Oggi si paragona molto spesso il nostro cervello ad un computer e forse è molto simile
studiato appositamente per essere usato semplicemente da tutti, ragiona oggi i
cellulari più avanzati si dice abbiano il Touch intuitivo … perché? Sono creati a
immagine e somiglianza del nostro sistema pensante, intuitivo perché senza pensare
troppo lo usi e basta, anche mia nonna lo saprebbe usare! Il fatto realistico è che però
non esiste nessun computer, capace di eseguire il proprio programma se non ci fosse
un programmatore che prima lo costruisce e lo gestisce, ma che soprattutto lo istalla…
quindi posso dire che i pensieri e l’immaginazione non possono nascere dentro il
cervello… devono provenire da fuori il cervello ed essere istallati nel cervello stesso,
per una questione di logica oggettiva di raziocinio informatico. Il Prof Roger penrose
dell’università di Oxford ha detto che l’essere umano è un essere biologico, psicologico
e spirituale, basandosi sui teoremi di Godel, il quale sosteneva che “un sistema non è
capace di contenere, sostenere e gestire una autocoscienza”. Ovvero il tuo corpo di
carne non può avere un autocoscienza, ma deve venire da fuori… per un’impossibilità
matematica il tuo corpo non può sostenere un’autocoscienza… La mente si inclina sul
trapezio del cervello, poiché sappiamo tutti che la mente non è materia, quindi la
mente è istallata come un softwear nel cervello, come un programma del pc prendi
office o altro tu lo usi ne sai le applicazioni ma non puoi toccarlo, il pc si e tutti i suoi
componenti ma un softwear non puoi toccarlo. Quindi possiamo dire che il cervello è
uno strumento che usa lo spirito come sofwear, quindi nella scienza normale esiste
un’impossibilità da parte della persona di essere il proprio corpo, questa è
un’impossibilità matematica. È semplicemente un’equazione… Procedendo c’è un’altra
questione di notevole rilevanza, ovvero che dobbiamo considerare che la scienza è
materialista… non è vero! Non esistono prove che mi certifichino una legge di
materialismo, provate a cercare dove volete, chiamate professori, matematici, chi
volete e chiedegli mi dai la legge che dimostra il materialismo? Bene che vada ti
rispondono non esiste altrimenti osservate le loro facce alla vostra domanda. Non
esiste nessun ricerca che provi che il materialismo sia una realtà esistenziale! Quindi il
materialismo non ha preve scientifiche che esiste, ma quando uno scenziato ha
visione di materialismo, come un medico, come si può definire materialista? Quella
sua condizione espressa è prettamente personale non un’opinione della medicina… ehi
! non spaventarti non stò vaneggiando continua a leggere e capirai… questo perché
nella diagnosi che fa c’è molto di spirituale ma che lui non sa e non vede! Senza
considerare che la medicina o meglio la ricerca scientifica oggi in alcuni stati
lungimiranti e non è il caso dell’Italia ha messo la spiritualità come punto fermo della
ricerca… ogni medico ha il suo punto di vista sia sulla diagnosi che sulla cura… che
quello non è scientifico ma soggettivo.. ok su basi mediche certo ma rimane sempre
soggettivo, pensa a quante volte con gli stessi esami siamo andati a sentire opinioni
diverse da medici diversi eppure i dati di laboratorio sono quelle, la diagnosi è chiara
però la scelta della cura è soggettiva interpretativa quindi… lascio a te la risposta…
ovvio non slo la medicina ma anche la fisica. Un certo prof Roger disse: riuscite a
vedermi? Riesci a vedere quel pc davanti a te? In realtà non stae vedendo l’oggetto o
la persona che avete di fronte ma il suo riflesso o meglio la luce riflessa su di esso. La
materia in sé è invisibile! Facciamo una riflessione per capire e per non darmi del
pazzo… vi faccio una domanda da che cosa è composta la materia? … mh… atomi …
poi… elettroni … ok proviamo a farceli bastare così, per adesso, sai che cosa accade
quando avvicini un elettrone ad un altro? Si respingono poiché hanno la stessa
polarità, come due calamite con polarità eguale si oppongono l’una all’altra, quindi
quando tocchi la materia ciò che percepisci è una reazione tattile. Ma la sensazione
tattile non è fine a se stessa ma non è altro che la forza di repulsione elettrostatica tra
gli elettroni che si scontra… infatti quando ci sono particolari condizioni climatiche o tu
sei in stati d’animo particolare quando tocchi qualcosa o qualcuno hai la scossa…
quindi aspetta fammi capire una cosa… come faccio io ad assorbire cariche così se
sono nell’aria e scaricarle contro le cose o persone che tocco? Bè forse perché la
materia non esiste e tu sei connesso a tutto nel tutto? E quando invece accade questo
fenomeno non dettato da eventi climatici ma da stati d’animo? Questa da dove arriva?
Forse da un magnetismo che tu hai e dall’elettricità che il tuo corpo trasmette e
produce tramite che cosa? …vediamo in seguito… continuo con gli esempi, tu adesso
sei seduto su di una sedia, probabilmente e i tuoi piedi appoggiati sul pavimento…
questo credi che sia così in realtà stai fluttuando, perché tutta la materia abbiamo
detto che è costituita da elettroni e noi stessi siamo fatti di elettroni quindi tu stai
seduto e camini grazie ad una forza elettrostatica, o meglio una repulsione
elettrostatica. Immagini senon ci fosse fosse questo e fosse tutto senza repulsione
calibrata da tutte altre leggi fisiche quali l’equilibrio e altre forze ovvio, se non fosse
così sai che succederebbe se tanti elettroni positivi e negativi si scontrassero anche
solo in stretta di mano? Sarebbe una bomba! E addio umanità… Sappi che quello che
ti stò dicendo dello studio della spiritualita rientra in parte un articolo ben preciso del
codice del manuale ufficiale di medicina apprvato dell’OMS (organizzazione della
salute mondiale). Quindi non sono del tutto rincoglionito! Un’autorevole rivista
psichiatrica americana scrive in un intervista ad un noto psichiatra statunitense e prof
in università di Huston che il medico deve stare attento alla fine di non diagnosticare
erroneamente forme di allucinazioni o psicosi, nei casi in cui ci siano delle persone che
dicono avere percezioni extrasensoriali, in quanto non potrebbe trattarsi di psicosi o
allucinazioni … questo dimostra una certa apertura all’ipotesi spirituale, questo punto
è talmente oggettivo che prende spazio all’interno del codice internazionale delle
malattie, il quale riconosce lo stato di trance esattamente ammettendo come mi capita
personalmente di utilizzare la terapia ipnotica in caso di assuefazione alla morfina nei
casi di dolori lancinanti. Questo che ho detto riferito allo stato di trance riconosciuto o
meno nelle persone in modo naturale si può definire malattia oppure no dipende
sempre dal contesto in cui viene esercitato, fatto sta che questo è un artico ben
preciso all’interno del codice internazionale delle malattia al Paragrafo F44.3,
addentrandosi nella psichiatria vengono immediatamente alla luce sistemi di
schizofrenia o qualche altro tipo di psicosi … ecco perche i medici devono prima di fare
delle scelte di somministrazione di farmaci delle attente riflessioni, pensate che oggi
vengono somministrati farmaci che inibiscono l’uso celebrale ovvero non pensi a un
cazzo ma come effetti collaterali hanno pretensione al suicidio … roba da matti si ma
chi li da. Quindi questi farmaci psicoattivi possono generare sindromi postraumatiche
disordini organici e disturbi complessi della personalità. Oggi purtroppo il medico
psichiatra ( non tutti ) non fa caso se il paziente soffre di una qualsiasi forma di
malattia psichiatrica oppure ha un ipersensibilità dettata da un mancato controllo della
gestione relazione emotiva. Ma sapete qual è il problema più grave? È che la
maggioranza dei medici non conosce l’esistenza del paragrafo F44.3 e lo dico con una
certezza poiché faccio corsi ECM ovvero corsi negli ospedali e cliniche di (Educazione,
Medico, Scientifica) NON, lo, sanno. Riflessione personale che oggi i medici spesso e
non tutti sono troppo accademici.
Entriamo adesso nella GHIANDOLA PINEALE.
Durante ricerche in tutto il mondo è stata studiata questa ghiandola la quale non
risulta affatto uguale per tutti, anzi ognuno di noi l’ha di una grandezza diversa, la
grandezza non determina il meglio o il peggio il più vecchio o giovane semplicemente
diversa nella sua grandezza … ovvio! Se sezioniamo una ghiandola pineale troviamo
che al suo interno ci sono come dei fiocchi tipo quelli da colazione … e messa
ovviamente al microscopio si vede che ce ne sono davvero molti … tutto questo è
avvolto in un tessuto connettivo, e togliendo il tessuto connettivo si potevano vedere
al microscopio qualcosa che assomiglia alla mora … si il frutto di bosco … come delle
more, che però avevano la stessa forma di un cervello in miniatura, ma erano tante …
con delle circonvoluzioni, poiché la ghiandola pineale è sommersa dentro al terzo
ventricolo e a causa della pressione dei vasi comunicanti tutta la struttura è
sottoposta a forte pressione, ma torniamo alle more … queste sono all’interno di
bozzoli come fossero l’interno di un nocciolo, e analizzandole al microscopio
elettronico e a raggi x e facendo le analisi in laboratorio è venuto fuori l’incredibile
queste al suo interno hanno apatite, sono cristalli di apatiti. Nel mezzo della testa
abbiamo i cristalli … mi vien da ridere a pensare che a volte si dice NON ho mica la
sfera di cristallo … invece c’è eccome se c’è. Il punto di domanda è: perché abbiamo le
sfere di cristallo in testa? Che cosa ci fanno? A che cosa mi servono? La cosa
stupefacente è che in molte altre analisi abbiamo visto che queste strutture di cristallo
si organizzano un po’ come quando in bocca ti crescono i denti si organizzano si
modellano, prendono lo smalto ecc… ma torniamo a questi cristalli, in effetti
pensandoci bene e riguardando le basi della chimica organica l’apatite ha come
caratteristica di possiede molti elettroni sulla sua superficie. La conseguenza chimica è
che allontana campi magnetici, e li respinge ma nello stesso tempo ne ammortizza
l’intensità, ciò vuol dire che a meno che non ti colpisca una scarica elettrica del quadro
di casa, qui si sta parlando di impulsi elettro- magnetici in forma di Hz mentali quindi
emozioni ecc.. abbiamo detto che li respinge e li assorbe, quindi immagazzina tutte le
tue emozioni, sentimenti ecc… poi noi riceviamo il messaggio di avvenuta
archiviazione, mi viene da paragonarlo al cellulare, quando ti lasciano un messaggio in
segreteria … riceve le vibrazioni dalla spettro elettromagnetico che traducono le
emozioni dei nostri pensieri o dalle percezioni extrasensoriali o telepatiche e le
archivia, successivamente le reazioni del nostro cervello possono essere le più
disparate. Forse è per questi motivi che le popolazioni antiche considerano la Pineale
come la vita mentale e il contatto con l’energie superiori … e forse qualcosa di vero c’è
poiché tra le religioni più importanti hanno il simbolo della Pineale nei dipinti, nelle
sculture e nei posti ritenuti più sacri e soprattutto visibile a tutti, ma d’altra parte se
vuoi nascondere bene qualcosa il miglior posto è metterlo davanti agli occhi di tutti
così nessuno ci fa caso … a parte la gente come me che non crede più in tutte le
cazzate che ci raccontano e che sarebbe bene che facessero qualcosa di buono le
religioni o si dichiarassero apertamente delle aziende che producono denaro.
Comunque la Pineale è considerata la nostra parte divina, poiché capta messaggi e
funziona come un’antenna di connessione. Fisicamente la ghiandola pineale si trova
tra il cervelletto e l’encefalo, ci arrivi puntando il dito tra gli occhi e andando in
profondità oppure da dietro!!!! Ahh hai visto il film Matrix? Bene hai visto dove aveva
il buco in testa della connessione? Bene è lì, in profondità, nel centro ben protetta ma
lì.
Devi anche sapere che la Pineale è colpita dalla luce attraveso la retina degli occhi,
una parte di questa luce forma le immagini che poi vedi riproiettate dai tuoi occhi
stessi, queste immagini arrivano fino al lobo occipitale dove si forma l’immagine
completa.
La parte di luce che non catturi non formerà immagini, ma si tratterà solo di effetti
non visivi della luce, che andranno a regolare i ritmi del nostro organismo. Ti parlo di
ritmi poiché il nostro organismo ha bisogno di sapere a che ora deve produrre gli
ormoni della crescita “il cortisolo” e ogni altro ormone della crescita, tutto questo è
regolato dalla Pineale. Questo è scientificamente approvato dalla medicina ufficiale, ed
noto alla medicina che esistono degli ormoni condizionati dagli eventi astrali, come
eclissi ecc… ma soprattutto dalla luna, e questo lo conferma la medicina in allopatia. Ti
sei ma chiesto perché la maternità dura proprio 9 mesi? Perché l’organismo segue i
ritmi lunari? Ti tagli i capelli a luna crescente… ritorni prima dal tuo barbiere di
fiducia… questo accade perché la Pineale capta le frequenze elettrostatiche della luna
e le trasmette al corpo disciplinandone gli eventi… ah! Una sana gravidanza dura 9
mesi perché un ciclo lunare intorno alla terra è di 9 mesi…
Gli ormoni influenzati dalla luna che regolano la riproduzione ciclica nel nostro corpo e
gli ormoni sessuali si chiamano Zeitbergers.
Pensa un po’ un esempio stupido anche le serenate si fanno sotto la luna perché?
Perche gli ormoni sessuali sono disciplinati dalla luna quindi piu luminosa è poi voglia
c’è!
La Pineale regolamenta anche il sonno, se dormi poco durante la notte non produci
ormoni, quindi se non produci ormoni la libido diminuisce… un’altra cosa importante la
pineale abbiamo detto che è coem una ricevente è un sensore magnetico, sicuramente
a causa dei cristalli al suo interno, allora se io io immagino di attrarre qualcosa è
possibile che la Pineale immetta via etere HZ dei segnali a chi vado a destinare il
messaggio? Questo potrebbe dare effetto telepatico? Certo che si… quando siamo piu
sensibili aperti es: quando siamo innamorati è possibile che nel solito istante ci si invii
un sms o l’uno chiama l’altra o viceversa nello stesso momento? … rispondi tu! Quindi
è possibile connettersi con lo spirito di un’altra persona… con questo non andiamo a
privare la persona della sua privacy non entriam dentro di essa… il conduttore di una
radio non vive dentro la tua radio e neppure dentro le frequenze che emette la radio…
giusto? Quindi è telepatia connessione diretta che possiamo avere e attiva se
impariamo a gestire la ghiandola pineale. Il primo passo per attivare la pineale è la
calma e la respirazione una corretta respirazione è il primo grande passo, poi c’è la
meditazione e la richiesta comunicando direttamente a quella che viene chiamata la
coscienza collettiva o l’eneria superiore, e questo avviene tramite il quantum che
eserciterà tramite la Pineale… Gesù disse : chiedi e ti sarà dato, è così ma dobbiamo
saper chiedere e la richiesta deve partire dalla Pineale ovvero la connessione divina
che abbiamo istallata nel nostro cervello, abbiamo la palla di cristilla per noi stessi e
anche la lampada di aladino, ma i desideri non sono tre la leggenda originaria non
parla di nessun limite ai desideri che puoi chiedere… ma ovviamente è stata limitata e
manipolata anche quella, figuriamoci il resto! Altra osservazione sui cristalli,
sezionandone uno ci siamo accorti che le lamine sono sottili e concentriche come un
tronco di un albero, come se si potesse in qualche modo datare l’età della persona, o
meglio l’età spirituale, poiché ci sono dei cristalli di persone di 80 anni che hanno
meno cerchi di alcune di ragazzi molto giovani… vuol dire che da li potremmo misurare
l’età spirituale della persona il suo grado di evoluzione astrale.
Inoltre la Pineale, riceve informazioni dai 21 organi sensoriali, …si! sono 21… queste
informazioni vengono gestite e trasmesse sotto forma di esperienza nel
comportamento di noi stessi. C’è da dire che la persona in quel momento esegue un
vero e proprio sdoppiamento, tra corpo e mente, infatti quando la Pineale assorbe
troppe informazione e la persona non è capace di gestire la Pineale, si crea uno stato
di confusione, pensato quando ci sono gruppi di persone in ambienti anche aperti che
sono in raduni o cose simili c’è sempre qualcuno che collassa, spesso questo
fenomeno è attribuito al caldo o sovraffollamento, ma spesso non è così, se in quel
momento potessimo fare una risonanza magnetica al suo cervello vedremmo che la
zona Pineale del cervello è più accesa rispetto alle altre zone. È proprio questa mala
gestione della Pineale e questo sovraccarico di tensione che hanno inizio una serie di
patologie … ma perché? Se si percepisce troppo, consuma troppi neurotrasmettitore,
portando prima la persona in uno stato euforico poi in uno stato di depressione … (il
collasso psicologico). In psicologia classica viene definita una persona che soffre di
depressione o ansia. Normalmente vengono somministrati farmaci come: Prozac,
Efexxor, Revotrill, Welbotrin, Ritalin, Nopron, in casi piu accentuati e in alcuni ospedali
o consultori della sanità pubblica viene anche somministrato il Litium, Paroxetina,
Pamelor, Aanafranil, farmaci con princio attivo di tryptano cymbalta, lamictal,
betametrazina e derivati, con questa roba si muore… si muore… se poi questi farmaci
non fanno l’effetto voluto allora c’è qualche furbone specie a Pisa proprio a casa
nostra che usa l’elettroshock!!! (tutti voi lo sapete vero chi è questo grande
personaggio della psichiatria pisana, conosciuto in tutta Italia … il bello è che scrive
libri e lo chiamano anche in tv, ha più denunce lui che i detenuti di un carcere messi
insieme. Che schifo! Andiamo avanti, quindi consiglio a tutti prima di prendere farmaci
antidepressivi fatevi fare da chi lo sa fare un’analisi psicologica dello stato di
proiezione! Se così fosse si verificano depressioni consequenziali portando allo
sdoppiamento, facendo esalare l’energia di Notzing (Albert von shrenck-Notzing,
nobile e medico tedesco, studio insieme a Freud e Jung a Parigi nella scuola di
Salpetriere). Lui studio l’Ectoplasma e questo quando una persona esegue uno
sdoppiamento (intendo sdoppiamento quando la persona non si sente se stessa e si
vede instabile)esala questo tipo di Energia, (l’energia di Notzing). In quel preciso
istante la persona diventa iperattiva. Questo accade perché l’Ectoplasma è un’energia
che serve alla propagazione e creazione del pensiero, come l’aria serve al suono per
propagarsi. Quindi come l’aria trasporta il suono anche la persona reagisce molto al
pensiero dell’altro, in questo caso diventa molto sensitiva. Inoltre qui entrano in
campo i “MEMI” che sono i virus della mente, la Memetica è una scienza che studia i
comportamenti delle persone dettatte da quelle forze che fanno muovere le persone e
per cui una persona segue quello che dice un’altra e così via… ma su che cosa si basa
la memetica, si basa su tre fattori primari, sesso, cibo e paura di morte, queste sono
le tre leve primarie per cui il nostro cervello si muove, se pensate bene se volessi
controllare una grande massa di persone potrei mettere in atto queste tre leve, e
sicuramente avrei l’attenzione ipnotica di tutti. Perché? Il sesso attira tutti, il cibo
…idem, la paura di morte uguale, maaa… rifletti un attimo, le religioni su che principi
si fondano? Sesso …è peccato se… ecc… ecc… cibo, il venerdì pesce o digiuni vari o
ramadam ecc… paura di morte… ti fanno cagare sotto, se non preghi e non sei uno
che và in chiesa o non credi sei un peccatore quindi… vai all’inferno… ahahahah mi
fanno ridere un casino questi pagliacci che predicano la parola umile di Gesù, mentre
sono ricoperti di oro e proprietà… un amico ha scritto un libro che si intitola “vaticano
S.p.a” andiamo avanti con la pineale i memi e le religioni sono altri argomenti che
richiederebbero altrettanta attenzione considerato che loro come ho detto all’inizio
sono i primi a conoscere i segreti della ghiandola divina.
Bene torniamo a noi, ma che succede quando la persona consuma quell’energia
ectoplasmica? Spesso inizia a formare strutture ectopiche, ma questa energia
ectoplasmica va a finire nell’organismo, generando cisti, osteofitosi, tumori, oppure
emorragie, quindi spesso si tende ad immagazzinare quell’energia in un’altra struttura
e a volte capita non sempre che la persona ingrassa … ecco perche tra i miei clienti ci
sono persone che vogliono dimagrire e che per mantenere il risultato non è sufficiente
mantenere un’alimentazione corretta ma bensì un giusto pensiero! Poiché in molti casi
non è un problema di ipotiroidismo, né altro. l’ectoplasma se non controllato da una
gestione naturale della Pineale, gira nel corpo e si ferma dove più gli torna comodo,
formando come abbiamo detto cisti, cisti ovariche, emorragie… ecc… per chiudere
questo argomento vorrei porre l’attenzione alle analisi fatte su alcune cisti, risultano di
formazione ectopiche.
Quindi come vedete la Ghiandola Pineale detta anche la Ghiandola divina o spirituale,
ha un ruolo determinante della nostra vita. Ancora un altro appunto “La voiser”
lavorava nella “Cada di polvona” perché voleva capire come gli antichi avessero
scoperto il fuoco, prorpio in quella cava dove il fuoco è un qualcosa di molto
pericoloso, quindi La voiser scopre l’ossigeno, tutti sappiamo che l’ossigeno non è solo
vitale per noi ma è anche fondamentale per creare contatto e fa esplodere delle
sostanze come la nitroglicerina ecc… (non mi addentro nella chimica) ma l’ossigeno
entra in contatto con il metabolismo e quindi l’energia, mai sentito dire da qualcuno
che vi è a fianco quando siete arrabbiati: ok rilassati respira profondamente…? Bene
l’ossigeno ristabilizza il vostro metabolismo riassettandolo, quindi si unisce all’energia
vitale. Quando la pianta riceve ossigeno per la fotosintesi, essa cattura anche la luce
del sole, che contiene Prana, che è energia vitale. E la pianta unisce l’ossigeno al
prana, quindi quando respiri ossigeno respiri anche prana, e guarda caso l’energia
quindi il prana finisce proprio dentro al mitocondrio, sommandosi alla produzione
calorica ed energetica ed ectoplasmica. Quindi posso dire che l’ectoplasma è prodotto
dal PRANA che è l’energia spirituale e da un’energia biologica? Credo di si… per questo
l’ectoplasma è un’energia che aiuta e fruisce la comunicazione tra il mondo spirituale e
quello fisico? Si poiché contiene entrambi le fonti energetiche. Dimenticavo i cristalli
della pineale si cominciano a formare partendo dal mitocondrio! Che caso! Vero? In
caso di ipersensibilità emotiva si può notare un incremento delle attività cerebrali
anche nella zona del talamo.
Dobbiamo quindi considerare che, la nostra anatomia corporea va molto oltre ciò che i
nostri occhi possono vedere e che la medicina sta pian piano scoprendo tutto questo
gioco di energie che ci collegano con qualcosa di più grande… scienza e spiritualità
vanno di pari passo, NON è vero che la scienza è una cosa e la spiritualità un’altra.
Questa è la più grande bufala che le chiese in special modo quella di Roma ha voluto
far credere all’umanità per scopi semplici di controllo delle masse.
Ti lascio con il desiderio che tu rifletta su tutto ciò, queste sono ricerche e anni di
lavoro, miei e di altri tanti scienziati nel mondo.
Grazie per la tua attenzione!