IN RICORDO DI PADRE PINO PUGLISI

Commenti

Transcript

IN RICORDO DI PADRE PINO PUGLISI
IN RICORDO DI PADRE PINO PUGLISI
Don Giuseppe Puglisi, il parroco di Brancaccio ucciso dalla mafia il 15 settembre del 1993 è stato ricordato, come ogni anno,
nella Giornata della Memoria e dell'impegno di Libera, la rete
di associazioni contro le mafie, che in questa data ha letto il lungo elenco dei nomi delle vittime di mafia e fenomeni mafiosi.
Diciannove anni fa Padre Pino Puglisi veniva barbaramente assassinato dalla Mafia davanti al portone di casa, in piazza Anita
Garibaldi, proprio nel giorno in cui compiva 56 anni. Diciannove anni dopo, don Pino sta per diventare beato e il suo killer,
Salvatore Grigoli, ha trovato la via della fede e della redenzione.
Diciannove anni dopo Palermo e Brancaccio, il quartiere dove
don Pino era parroco, non vogliono dimenticare la testimonianza di quel prete mite che con fermezza annunciò il Vangelo e si
oppose ad ogni violenza e prepotenza. Concerti, veglie e preghiere hanno preceduto la data dell’anniversario, ma le iniziative di rilievo previste sono: verrà reso omaggio alla sepoltura di
Padre Puglisi al cimitero di Sant’Orsola con l’iniziativa “un fiore per Puglisi” mentre alle 18 il Cardinale Paolo Romeo celebrerà una Messa alla presenza del vescovo di Fiesole e presidente della Fondazione Giovanni Paolo II.
Significativo che nel corso della celebrazione eucaristica sono
stati ordinati quattro nuovi presbiteri. I novelli preti che saranno
ordinati proprio nel giorno del martirio di Padre Puglisi
Il 15 settembre 1999 l'allora arcivescovo di Palermo, il cardinale Salvatore De Giorgi aveva aperto ufficialmente la causa di
beatificazione, proclamandolo Servo di Dio.
Il 28 giugno 2012 papa Benedetto XVI ha concesso la promulgazione del decreto di beatificazione per il martirio "in odio alla
fede" e ha reso noto che don Pino Puglisi sarà beatificato il 25
maggio 2013.
Si è svolta il 27 settembre, nella Sala gialla del Palazzo dei
Normanni (piazza del Parlamento) una “Rassegna di poesie siciliane a sostegno della legalità” in ricordo di padre Puglisi nel
diciannovesimo anniversario del martirio. L'argomento contenuto in queste poesie è sempre Puglisi: "U rumpi scatule", come
viene definito in una poesia in siciliano.
La serata è stata anche caratterizzata, per gli appassionati filatelici, della presenza delle Poste Italiane per l’annullo postale
speciale su una cartolina, realizzata dal vignettista Franco Donarelli, realizzata per l’occasione.
Il 15 settembre 2003, per la commemorazione del X anniversario del martirio di Padre Pino Puglisi, le poste italiane hanno
concesso due annulli speciali all'ufficio postale di Godrano e
all'ufficio postale Palermo. Quest'ultimo porta il ricordo del
centro Padre Nostro, mentre quello godranese riporta la frase
"Si, ma verso dove?", motto preferito da padre Pino.
SIRO ANGELO

Documenti analoghi

Don Pino Puglisi: Sì, ma verso dove?

Don Pino Puglisi: Sì, ma verso dove? fondamentali per tutti, ma soprattutto per i giovani, che don Puglisi ha messo al centro della sua attività lungo gli anni Ottanta, quelli della maturità, anni centrali per capire la sua personalit...

Dettagli

PADRE PINO PUGLISI: il rompiscatole

PADRE PINO PUGLISI: il rompiscatole PADRE PINO PUGLISI: il rompiscatole

Dettagli

Beatificazione don Pino Puglisi, il ricordo di don Luigi Ciotti

Beatificazione don Pino Puglisi, il ricordo di don Luigi Ciotti Che tutto ciò portasse a esiti diversi dall'abbracciare la fede, non era affatto per don Puglisi segno di sconfitta. Per lui contava che le persone imparassero lo stupore e la conoscenza, capisser...

Dettagli

Padre Pino Puglisi

Padre Pino Puglisi tanta violenza; e questo, che è il pensiero di 3P, viene gridato a gran voce anche da Giovanni Paolo II in occasione della sua visita in Sicilia, nel maggio del 1993, quattro mesi prima dell’assass...

Dettagli