Come calcolare l`Iva agevolata 398/1991

Transcript

Come calcolare l`Iva agevolata 398/1991
Come
calcolare
agevolata 398/1991
l’Iva
La legge 633/1992 in materia di IVA
e l’articolo del TUIR n. 143,
regolano l’imposta sul valore
aggiunto
degli
Enti
Non
Commerciali.
Tali norme dispongono che per gli enti non commerciali si
considerano effettuate nell’esercizio di impresa soltanto le
cessioni di beni e le prestazioni di servizi fatte
nell’esercizio di attività commerciali e quindi esclude
dall’applicazione dell’IVA l’attività istituzionale (quote
sociali, attività verso i soci, ecc.).
Nell’ambito
della
attività
commerciale
svolta
dall’Associazione la legge dispospone di un regime forfettario
per le associazioni che non abbiano raggiunto, nell’anno
precedente, un volume d’affari da attività commerciale non
superiore ad €. 25.822,84. In ossequio a tale regime si
applica una una detrazione forfetaria pari al 50% dell’IVA,
tuttavia non è possibile calcolare per differenza l’IVA
computata agli acquisti.
Per le associazione che hanno optato per il regime 398/1991,
ai
ricavi
di
natura
commerciale
(pubblicità
e
sponsorizzazione) si applicano le seguenti aliquote:
imponibile fiscale (IRES) pari al 3% dei ricavi di
natura commerciale, se gli stessi non superano la soglia
di €. 250.000,00;
detraibilità forfettaria dall’IVA addebitata pari al 50
% dell’imposta addebitata ad eccezione della
detraibilità per le operazioni di cessioni o concessioni
di ripresa televisiva che è pari ad un terzo dell’IVA
addebitata.
Puoi utilizzare la demo gratuita per un
periodo illimitato ed attivare
l’abbonamento quando lo riterrai
opportuno.
Prova La Demo Gratuita

Documenti analoghi