relazioni di lavoro - Fondazione Marco Biagi

Commenti

Transcript

relazioni di lavoro - Fondazione Marco Biagi
Per informazioni sulla Scuola di Dottorato
MICHELE TIRABOSCHI [email protected]
Direttore della Scuola
La Scuola di Alta formazione di Adapt e della Fondazione universitaria Marco Biagi, quale centro di eccellenza accreditato a livello internazionale per la
formazione dei giovani e lo studio nell’area delle
relazioni industriali e di lavoro, sviluppa attività di
ricerca e, per il tramite del Centro Studi internazionali e comparati Marco Biagi del Dipartimento di
Economia aziendale della Università di Modena e
Reggio Emilia, convenzioni per conto terzi anche in
funzione del reperimento dei fondi necessari a sostenere le molteplici attività formative della Scuola
tra cui:
IACOPO SENATORI [email protected]
Responsabile organizzativo
CARLOTTA SERRA [email protected]
Responsabile relazioni esterne
SCUOLA INTERNAZIONALE DI
DOTTORATO DI RICERCA IN
RELAZIONI
DI LAVORO
A.A. 2008/2009
• una laurea magistrale in Relazioni di lavoro;
• una Scuola internazionale di Dottorato in Relazioni di lavoro;
• un Master di primo livello in Esperto del mercato
del lavoro;
• Master di Alta formazione in apprendistato.
Sono partner strategici e sostengono finanziariamente la Scuola di Alta formazione in Relazioni industriali e di lavoro di Adapt e della Fondazione
Marco Biagi: Aidp, Aidp Lazio, Ali, Barilla G. & R.
Fratelli, CISL nazionale, Comune di Milano, Confcommercio, Confindustria Modena, Confindustria
Vicenza, Conquiste del Lavoro, Crif Teleservice, Electrolux Italia, Esselunga, Federdistribuzione, Ferrari, Gruppo Cremonini, KCS Caregivers, Ikea, Istituto
Bruno Leoni, Legacoop Modena, Lindbergh, Lowara
ITT, Manutencoop, MCL, Metis, Micron Technology
Italia, Obiettivo Lavoro, Policlinico di Modena, Poste
Italiane, Provincia di Verona, Randstad, Telecom,
Umana, Unirec.
Promosso da:
Adapt e Fondazione Marco Biagi
Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
Fondazione universitaria Marco Biagi
Largo Marco Biagi, 10 – 41100 Modena
Tel. 059.2056032 – Fax 059.2056068
www.fmb.unimore.it – [email protected]
In collaborazione con:
Scuola internazionale
di Dottorato di Ricerca in
RELAZIONI DI LAVORO
PERCORSI FORMATIVI
Il dottorato dura tre anni e copre le seguenti aree tematiche:
CHI SIAMO E COME OPERIAMO
I NOSTRI OBIETTIVI
Obiettivo della Scuola di Dottorato è dare impulso a un
modo nuovo di “fare università”. La Scuola si propone infatti di selezionare, formare ed educare, attraverso un metodo
di lavoro interdisciplinare, attento alle evoluzioni dei mercati internazionali e fortemente orientato alla applicazione
pratica dei risultati, giovani ricercatori e professionisti provenienti da ogni parte del mondo. I nostri allievi sono destinati principalmente a operare, già nella fase di svolgimento
del Dottorato, in imprese italiane e straniere, organismi
internazionali, istituzioni nazionali e locali, associazioni
datoriali e organizzazioni sindacali.
PERCHÉ
COLLABORARE CON NOI?
Esistono certamente in Italia numerose altre sedi di alta
formazione che hanno come oggetto quel meraviglioso
spaccato delle relazioni umane che sono le relazioni industriali e di lavoro. Il valore aggiunto della nostra Scuola sta
nel metodo che abbiamo scelto o, meglio, ereditato dall’insegnamento del Professor Marco Biagi. Un metodo fortemente innovativo, perché ispirato alla dimensione interdisciplinare e comparata delle relazioni di lavoro e alla apertura al mondo produttivo e delle imprese. Un metodo che si
caratterizza anche per la forte motivazione e il senso di
appartenenza che lega i docenti, i ricercatori, i collaboratori
esterni, gli studenti (passati, presenti e futuri) e i numerosi
partner e sostenitori della Scuola.
La Scuola di Dottorato in Relazioni di lavoro dell’Ateneo di
Modena e Reggio Emilia, promossa da Adapt e dalla Fondazione Marco Biagi, opera attraverso una consolidata rete di
vincoli fiduciari e rapporti di partnership che alimentano:
• accordi internazionali di cooperazione con diverse sedi
universitarie e di ricerca tra cui le Università di Parigi,
Lodz, Castellòn, Francoforte, Budapest, San Pietroburgo, Tilburg, Città del Messico, Tokio, Warwick, Filadelfia,
San Paolo, Varsavia, Toronto, Montevideo, Dublino,
Johannesburg;
• collegamenti e interscambi con il tessuto produttivo
nazionale e internazionale attraverso il coinvolgimento
attivo dei soci di Adapt che contribuiscono alla Scuola
non solo attraverso il finanziamento di borse, ma anche
condividendone la progettualità e i percorsi formativi e
di ricerca;
• un corpo docente internazionale, con corsi in lingua
italiana e inglese, supportato da una Teaching Faculty
che contempla personalità di fama internazionale, direttori del personale, dirigenti d’azienda, sindacalisti, operatori del mercato del lavoro.
PARTNERSHIP
E FINANZIAMENTI
La Scuola opera grazie a finanziamenti pubblici e privati. La
copertura di una borsa di Dottorato può essere subordinata
allo svolgimento di uno specifico progetto formativo e/o di
ricerca e alla presenza del dottorando presso lo sponsor
per un determinato periodo nell’arco dell’anno. Norme nazionali incentivano contributi per borse di Dottorato e l’assunzione di Dottori di Ricerca.
•
•
•
•
•
diritto delle risorse umane e organizzazione;
relazioni industriali;
diritto del mercato del lavoro;
economia del lavoro;
economia internazionale.
È privilegiato un metodo interdisciplinare con il ricorso
a tecniche formative improntate alla dimensione empirica e sperimentale. Le fasi dello studio e della ricerca
teorica vengono supportate da intensi periodi di internship aziendale (che possono anche essere di carattere prevalente) funzionali alla applicazione pratica,
nell’ambito di contesti lavorativi, delle conoscenze e
delle competenze acquisite.
PERCORSI DI RICERCA
I percorsi di ricerca sono concordati con i nostri partner e con quanti finanziano i progetti di ricerca. I principali filoni attivati riguardano le seguenti aree:
• cambiamento, innovazione e apprendimento organizzativo;
• produttività del lavoro, retribuzioni variabili, differenziali salariali;
• istituzioni, politiche e mercato del lavoro;
• processi di esternalizzazione e internalizzazione
del lavoro;
• globalizzazione del mercato del lavoro e processi
di internazionalizzazione delle imprese;
• certificazione dei contratti di lavoro e di appalto;
• qualità del lavoro, benessere organizzativo, sicurezza sul lavoro;
• skills, competenze, professioni, percorsi di carriera;
• flussi migratori, contrattazione e apertura dei mercati.