Noi di Nordiconad luglio/agosto 2011

Commenti

Transcript

Noi di Nordiconad luglio/agosto 2011
NOI DI
[email protected]
Periodico per i soci e per i dipendenti di Nordiconad,
dei punti vendita e delle società collegate
Luglio/Agosto 2011
Un buon bilancio, ma occorre
un nuovo patto tra soci
di Mauro Lusetti, amministratore delegato Nordiconad
Dopo la nostra assemblea di Genova si
è aperto tra i soci un dibattito sul vero
significato delle mie conclusioni. Con
l’intento di alimentare questo dibattito e
di precisare meglio ciò che penso svilupperò di seguito alcune ulteriori considerazioni.
I risultati economici della rete associata
non sono omogenei: una parte di soci,
che rappresenta più della metà delle
vendite del gruppo, sta marciando a forte velocità, nel 2010 ha ottenuto ottimi
risultati in termini di utili, produttività a mq
e incidenza dei costi; un’altra parte registra risultati nella media e può quindi avere notevoli prospettive di miglioramento;
infine una terza parte ottiene risultati positivi ma sotto alla media. Ed è tra questi
soci che cresce l’insoddisfazione e anche la maggiore spinta al cambiamento
per alimentare la speranza di migliorare
la situazione ed avere la possibilità, in seguito, di diventare proprietari del punto
di vendita.
A questa parte della base sociale dobbiamo dare una risposta forte e chiara,
perchè solo in questo modo eviteremo
che, inconsapevolmente, si trasformino
da imprenditori in “dipendenti associati”
Non ci sono calcoli particolari da fare, le
risorse che possiamo liberare modificando alcune modalità di preparazione degli
ordini e di consegna sono ingenti e, con
il consenso dei soci, vanno fatte.
IN QUESTO NUMERO
POSTE ITALIANE S.P.A. - SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE - D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27/02/2004 N° 46) ART. 1, COMMA 1, CN/BO – COSTO COPIA € 0,05
EDITORE: NORDICONAD VIA DANIMARCA 80 - 41100 MODENA - AUTORIZZAZIONE DEL TRIBUNALE DI BOLOGNA N. 7162 DEL31-10-2001 FOTOLITO E STAMPA: CASMA S.R.L. - BOLOGNA
Anno 13° N. 3
Direttore responsabile: Gianluigi Covili
Comitato di redazione: Guido Alandi, Francesco Arcuri, Valeria Bellini, Isabella Fabbri, Giorgio
Franzinelli,Tiziana Giurati, Marcella Gritti, Maura Massaferro, Giampaolo Mattalia, Francesca Mattana, Claudio
Nasi, Vasco Nosco, Giorgio Rocca, Mauro Ronco, Cristina Rossi, Franca Rosso, Maella Selleri, Valter Viarengo.
2
3
4
7
11
12
13
15
16
Quiliano in partenza
Dao in crescita
speciale asseMBlea Di Bilancio
sintesi Del Bilancio sociale
ortaggi che parlano
pieMontese
la Fortuna Viaggia in 500
rete Di VenDita
carBurante conaD anche a
liVorno Ferraris
conaD citY Da MoDena in tV
attiVità sociali
Nord di Conad_3_2011.indd 1
Vanno fatte per consentire la patrimonializzazione delle società più deboli e
vanno fatte per migliorare la capacità
competitiva di tutti.
Nelle conclusioni ho parlato di generosità (non di sacrifici), valore che dobbiamo
riscoprire perchè quando andiamo a discutere di cambiamenti, di efficienza di
filiera, di servizi ai punti vendita, ecc., lo
dobbiamo fare con lo spirito giusto, con
la disponibilità di chi sa guardare non
solo alla propria condizione ma anche a
quella degli altri soci.
Citando, anche se un pò impropriamente Sant’Agostino, ho parlato della necessità di superare abitudini che nel nostro
modo di operare si sono consolidate
fino ad essere vissute come necessità irrinunciabili e che invece oggi rappresentano il nostro limite sulla strada della trasformazione verso la maggiore efficienza
della nostra filiera distributiva.
Nel nostra cooperativa non abbiamo un
problema di natura professionale, la gran
parte dei nostri soci sono all’altezza della situazione, la struttura ha tutte le necessarie competenze tecniche, siamo in
grado di pensare e realizzare le trasformazioni che occorrono, ma dobbiamo
essere propositivi e disposti al cambiamento.
Il nuovo deposito di Quiliano e il riassetto
logistico di Modena ci metteranno nella
situazioni di realizzare tutto ciò.
Per prudenza si partirà, da settembre, ad
una velocità che è ben al di sotto del potenziale e sarà compito della commissione logistica pensare come far funzionare
questa macchina al 100%, perchè solo
in quel modo riusciremo a dare una risposta positiva al disagio evidenziato da
una parte di soci e a mettere tutti nelle
condizioni di fronteggiare adeguatamente la concorrenza e rispondere sempre
meglio ai nostri consumatori.
In passato abbiamo parlato di patto tra
soci e cooperativa per ristabilire una
dinamica corretta, oggi la situazione è
cambiata e dobbiamo parlare di patto
tra soci. La cooperativa deve essere elemento di stimolo, di indirizzo, di sollecitazione rispetto alle cose da fare, ma dove
andare e con quale velocità produrre il
cambiamento, deve scaturire da un patto preciso tra tutti i soci.
La modalità attraverso la quale questo
patto si deve manifestare è quella del
nuovo Piano Strategico e, a settembre
al rientro dalle ferie, il Consiglio di Amministrazione, i Comitati di area, le Commissioni di lavoro, il gruppo dirigente e i
quadri della cooperativa saranno investiti
di questa grande responsabilità.
Buone ferie a tutti.
P.4 speciale asseMBlea Di Bilancio
P.7 sintesi Del Bilancio sociale
27/07/11 11:25
NOI DI
Quiliano ai nastri di partenza
A partire da Settembre sarà attivo il nuovo Centro di Distribuzione di Quiliano (Savona) che sostituirà
le attuali strutture di Vercelli e di Villanova di Albenga per l’approvvigionamento dei punti di vendita
di Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta.
Sulle novità in merito all’organizzazione del nuovo Ce.Di. e dei vantaggi complessivi che ne
deriveranno, abbiamo raccolto il parere di Enrico Navi, direttore Risorse Umane, Logistica
ed Acquisti Settori Innovativi-Utility e Sicurezza.
che significato ha per nordiconad
l’avvio dell’attività del nuovo ce.Di.?
è un’importante tappa dell’articolato
processo di riorganizzazione messo in
campo dalla cooperativa, che mira ad
un irrinunciabile incremento di efficienza e competitività, nonché ad una
mento maggiorato rispetto a quello degli
attuali magazzini: solo nei generi vari si
tratta di oltre 2000 referenze in più, specifiche per gli ipermercati, che saranno
gestite in un’ apposita area per ottimizzare e contenere le percorrenze interne.
per quando sono previste le prime
generi Vari – di cui sarà responsabile
Paolo Morano – ed un‘area dei Freschi
complessivamente di 7mila mq, suddivisa tra ortofrutta e salumi latticini,
sotto la responsabilità di Monica
Salvatico. La gestione organizzativa
dell’area dei Freschi sarà unitaria per i
maggiore funzionalità dei servizi. In
particolare il Cedi di Quiliano – che diventerà l’unico deposito in servizio per l’area
del nord-ovest – con i suoi 40 mila mq
suddivisi tra le merceologie generi vari,
ortofrutta e salumi latticini, è una struttura che per dimensioni e organizzazione
sarà in grado di supportare le politiche
commerciali ed i processi di espansione
della nostra rete.
Il Cedi rifornirà anche gli ipermercati,
compreso il nuovo di Torino che aprirà
ad ottobre. Gestirà quindi un assorti-
consegne?
Dal 13 settembre il nuovo deposito
inizierà a rifornire tutti i punti di vendita
attualmente serviti dal Ce.Di. di Vercelli
e dopo 2/3 settimane – la data esatta deve essere ancora decisa – anche
i punti di vendita attualmente serviti da
Albenga saranno serviti da Quiliano.
due settori, avrà quindi un’unica zona
di uscita merci per tutte le merceologie
dei freschi, che saranno consegnate in
modo promiscuo ai punti di vendita.
Ci sarà poi un ufficio spedizioni, affidato alla responsabilità di Giampiero
Moranino, che avrà il compito di gestire
trasporti e consegne con l’obiettivo di
garantire un servizio puntuale e di qualità ai punti di vendita e nel contempo
ottimizzare carichi e percorsi per contenere una voce di spesa che – per l’alto
costo del carburante – incide sempre
più pesantemente su tutto il nostro sistema.
come è strutturato e organizzato il
ce.Di al suo interno?
Il Centro di Distribuzione comprende un’area di 27mila mq destinata ai
Noi di Nordiconad è stampato su carta certificata FSC
(Forest Stewardship Council).
Certificazione che identifica un prodotto fabbricato con materie
prime che vengono da foreste gestite in modo corretto dal
punto di vista ambientale e sociale. Acquistare da un’azienda
certificata FSC significa acquistare un prodotto a base di legno
che non va a contribuire alla distruzione delle foreste.
Nord di Conad_3_2011.indd 2
Infine, un aspetto interessante sempre
in chiave di miglior servizio al punto di
vendita, è il layout del magazzino, allestito con la stessa sequenza merceologica di gran parte dei nostri punti di
27/07/11 11:25
CooPerAtiVA
vendita. In questo modo la preparazione dell’ordine rispetterà la disposizione
dei settori agevolando la fase di rifornimento degli scaffali a punto vendita.
cosa cambierà per la rete di vendita?
Fermo restando che per il numero di
consegne rimane l’attuale regola in base
alla classe di fatturato e che non saranno
adottate soluzioni che non siano già sperimentate in altri punti della nostra rete,
l’entrata in funzione del nuovo Ce.Di.
comporta inevitabilmente la revisione
dell’organizzazione dei trasporti e delle
consegne, in relazione alle esigenze di
contenimento delle percorrenze e per le
mutate distanze e percorsi stradali.
In particolare:
• sarà effettuata la consegna in promi-
scuo delle merceologie a temperatura
controllata; (ortofrutta e salumi). In alcuni specifici casi si avrà il promiscuo
totale tra generi vari e freschi;
• rispetto alla situazione attuale saranno
apportate alcune modifiche in termini
di tempi di evasione dell’ordine, fascia
oraria di consegna e, in alcuni casi,
variazione del giorno di consegna;
• per le carni e i surgelati non si prevedono novità in materia di consegne
rispetto alla situazione in essere.
la consegna promiscua dei prodotti
freschi quali vantaggi offre?
Ci permette di ottimizzare i carichi,
quindi di far girare i camion quanto più
possibile saturi, di ridurre il numero di
automezzi in circolazione e i chilometri di percorrenza, con vantaggi in termini economici e di minor inquinamento.
Nord di Conad_3_2011.indd 3
Poi abbiamo verificato che anche per i
punti vendita è vantaggioso gestire
un unico arrivo, in termini di personale, di gestione degli orari di scarico, ecc.
Del resto il sistema è già ampiamente
utilizzato all’estero e ora anche da diverse cooperative Conad.
un progetto positivo per molteplici
aspetti, che coinvolge diverse funzioni aziendali...
Sì, tutta la progettazione scaturisce dalla
stretta collaborazione del settore logistica con la direzione commerciale e i sistemi. Ma non solo: un ruolo importante
lo ha avuto la commissione logistica,
di cui fanno parte oltre a Loretta Raffaelli,
Daniele Vandelli e al sottoscritto, i
soci: Fabio Binelli, Giorgio Franzinelli,
Massimo Marini, Marco Minarelli, Gianni
Ricci e Renato Rossi. La commissione
ha studiato attentamente il tema: dalle
strutture esistenti alle potenzialità tecnologiche, dal calcolo dei percorsi, all’analisi dei costi, ecc. ed è quindi stata in
grado di valutare, stimolare e condividere le scelte fatte, dando un contributo
concreto e professionale.
Collaborazione importantissima così
come sarà altrettanto importante avere
il sostegno di tutti i soci nei prossimi
mesi: sarà un passaggio complesso,
che richiederà un certo periodo di assestamento prima di entrare a regime e
quindi di pazienza e fiducia nei confronti
di un progetto dalle grandi potenzialità per la competitività della nostra
filiera.
Dao in crescita
la cooperativa dei dettaglianti ha fatturato nel 2010 128.850 milioni di euro,
con un incremento dell’ 8%rispetto al
2009, riuscendo a distribuire ai soci
premi per 11 milioni di euro e trattenendo un utile di poco più di 400.000
euro. Ma a rendere ottimista l’amministratore delegato del gruppo, ivan
odorizzi, sono ancor più i risultati dei
primi cinque mesi del 2011, che paragonati a quelli del 2010, segnano un
ulteriore più 15%del fatturato. «in un
certo senso si può dire che per noi la
crisi non ci sia stata – ha dichiarato
– ad averci aiutato è stata sicuramente
la scelta di investire un milione e mezzo di euro per contenere l’aumento dei
listini imposto dall’industria. un investimento premiato dai consumatori,
come dimostrano i dati sul fatturato».
Dao conta oggi 327 punti vendita e
160 associati nelle province di trento,
Bolzano, Belluno, Brescia, Bergamo
e Verona. nel 2013 hanno aderito alla
cooperativa 13 nuovi soci, mentre nei
primi 5 mesi del 2011 si sono associati
3 nuovi punti vendita. secondo le indagini symphony iri, nell’ultimo anno
la quota regionale di mercato di Dao
è cresciuta: dal 14,9%dell’inizio del
2010 al 15,6%dell’inizio del 2011. «e
si tenga conto - aggiunge l’amministratore delegato odorizzi - che nella
statistica non rientrano i nostri numerosi punti vendita sotto i 200 metri
quadrati». la testimonianza più concreta della voglia di crescere ancora è
la realizzazione del nuovo magazzino,
che porterà la superficie disponibile
dai vecchi 11.000 metri quadri ai futuri
23.000. i lavori del primo lotto (8.000
metri) sono già stati terminati e sono
dalla gestione dei freschi. i lavori del
secondo lotto, da 5.000 metri, saranno terminati a ottobre. a quel punto
Dao spingerà ancora di più sulla sua
espansione. “o si cresce, o si muore. il
nuovo magazzino non lo abbiamo certo fatto per le nostre esigenze attuali!”
– ha pragmaticamente dichiarato odorizzi sintetizzando ìn poche parole la
strategia del gruppo.
27/07/11 11:25
5 GiUGNo 2011 ASSeMBLeA Di BiLANCio
A GeNoVA NorDiCoNAD FeSteGGiA 150 ANNi DeLL’UNità
Nel 2010 Nordiconad ha registrato un aumento delle vendite (+3,14%) e questo, unitamente a interventi sui costi ed
al sensibile miglioramento dei risultati delle società controllate, ha prodotto un ottimo risultato.
il risultato d’esercizio presenta un utile di 11,771 milioni
di euro, confermando la consolidata capacità di produrre
ricchezza in quantità adeguata alle risorse necessarie per lo
sviluppo della Cooperativa e della rete associata, pur in una
situazione di grande tensione competitiva e crisi economica
generale.
dalla relazione del Presidente Nordiconad Aldo Pisano
In questa situazione davvero
negativa per l’economia ligure, in cui tutti giorni partecipo
a incontri che hanno per oggetto crisi
aziendali e ridimensionamento di organici, è gratificante partecipare a un’assemblea di soci di una cooperativa che
attraverso la qualità e le innovative strategie organizzative mantiene una forte
presenza territoriale, garantisce occupazione e ha un bilancio in crescita.
agostino Barisione, assessore attività
produttive provincia di genova
Siete
uno
straordinario
esempio del percorso che
la cooperazione ha fatto e
sta facendo per la modernizzazione
del Paese, basando il vostro impegno
da un lato sul recupero di produttività
e dall’altro con l’estrema attenzione al
territorio, costruendo relazioni importanti con la produzione nella logica di
filiera alimentare, aiutando il territorio a
crescere.
gianluigi granero,
presidente legacoop liguria
Con i vostri rappresentanti
abbiamo discussioni aperte
su tanti fronti, dalle esigenze
di ammodernamento delle strutture, al
ruolo di possibile antidoto alle difficoltà
economiche delle famiglie, dall’integrazione con il territorio al non essere eccessivamente invasivi per non appesantirne le strutture. Equilibri su cui credo si
possa lavorare perchè la vostra attività
si sviluppi e sia di servizio alla città.
Bruno pastorino, assessore
al patrimonio comune di genova
4
Nord di Conad_3_2011.indd 4
27/07/11 11:25
D’i
ità
D’itALiA e UN BiLANCio DA ProtAGoNiStA DeL MerCAto
il dibattito sul tema della logistica. Da sinistra: loris gai, rino canavese,
gianfranco Benzo, paolo oddone, Mauro lusetti.
Nel corso dell’assemblea di Genova,
un particolare approfondimento è stato dedicato al tema della Logistica, con
una tavola rotonda moderata dal giornalista Loris Gai, caporedattore del TG1
Economia, a cui hanno partecipato, oltre al nostro Mauro Lusetti: l’ing. Rino
Canavese, presidente autorità portuale
di Savona, il dr. Gianfranco Benzo, sindaco del comune di Ormea (Cn), amministratore di interporti e piattaforme
logistiche in provincia di Savona, il dr.
Paolo Oddone, presidente della Camera di Commercio di Genova, dell’Unione Camere Liguri, dell’Euroregione AlpMed in questo semestre dei presidenti
delle camere di commercio (di Piemonte, Rhone-Alpes, Liguria, Valle d’Aosta
e Paca) e presidente nazionale unione
trasporti.
L’evento, stimolato dal prossimo avvio
del deposito di Quiliano, che diventa
un importante snodo logistico del nord
ovest del paese, é stato un contributo
per capire la complessità del settore,
come si sviluppano i flussi, il ruolo dei
porti nella globalizzazione, i costi della
logistica, le professionalità e le competenze necessarie e anche i possibili
nuovi sbocchi che la nostra struttura
potrà avere per Conad ma anche come
funzione sociale perchè sviluppare le
infrastrutture vuol dire anche far vivere
meglio il territorio.
tutti in piedi in onore dell’inno di Mameli, interpretato al piano da luisa tomellini
Il sistema distributivo italiano ha da
8 a 10 punti di maggiori poste in più
rispetto agli altri paesi europei; per la
metà legate ai costi infrastrutturali del
nostro paese, sui quali possiamo fare
ben poco, se non stimolare le associazioni e la politica. Gli altri 4-5 punti
però dipendono dall’inefficienza tipica della distribuzione italiana, legata
all’eccessiva frammentazione che si
sta traducendo nei risultati non brillanti
della maggior parte delle aziende distributive italiane. Nel nostro sistema
possiamo essere soddisfatti. Sette
anni fa eravamo al 4° posto nel mercato, nel 2010 siamo arrivati alla seconda posizione incontrastata, siamo leader nei supermercati e nella prossimità
e consolidato la presenza negli ipermercati. E soprattutto abbiamo chiuso
l’esercizio con risultati estremamente
positivi dal punto di vista dei bilanci e
del patrimonio: la somma di tutti i patrimoni delle cooperative è oggi vicina
al miliardo e mezzo di euro!
Ma possiamo fare ancora meglio lavorando per armonizzare i nostri assortimenti, per renderli più comuni e incidere così sull’efficienza fra cooperative,
abbattendo i costi di distribuzione,
Abbiamo tutte le carte in regola per
diventare leader di mercato in Italia,
dipende solo da noi, dalla forza e dalla
voglia che avremo di metterci a lavorare ancora di più e meglio insieme, non
centralizzando le attività ma centralizzando le decisioni, perchè è su queste
basi che oggi possiamo crescere ancora e consolidare il nostro futuro.
Francesco pugliese,
direttore generale conad
5
Nord di Conad_3_2011.indd 5
27/07/11 11:26
5 GiUGNo 2011 ASSeMBLeA Di BiLANCio
Un saluto e ricordi da Genova
6
Nord di Conad_3_2011.indd 6
27/07/11 11:26
SinteSi Bilancio Sociale DuemilaDieci
IL BILANCIO SOCIALE è IL DOCUMENTO CONSUNTIVO ANNUALE CON CUI NORDICONAD
COMUNICA IL VALORE GENERATO DALLA PROPRIA AZIONE AI SOCI, AI DIPENDENTI, AI CLIENTI
E ALLE LORO FAMIGLIE E A TUTTE LE DIVERSE CATEGORIE DI INTERLOCUTORI CON CUI è IN
RELAZIONE: FORNITORI, ISTITUZIONI, ENTI, ASSOCIAZIONI TERRITORIALI, ECC.
i
l decimo Bilancio Sociale Nordiconad esce nell’anno in cui festeggiamo il
150° anniversario della costituzione dell’Unità d’Italia. Ricorrenza che Conad
ha contribuito a ricordare ed onorare attraverso gli spot televisivi, la stampa,
nei punti di vendita con allestimenti e operazioni dedicate ed infine, con il
sostegno economico a diverse iniziative che hanno coinvolto i Comuni in cui
opera.
Nordiconad aderisce e crede nei valori e negli ideali che in questi mesi
vengono ricordati e celebrati e si riconosce nelle parole e nei comportamenti
del Presidente della Repubblica che ricorda a tutti noi l’importanza che
l’Unità d’Italia ha avuto per il suo sviluppo economico e sociale.
Unità del Paese di cui Nordiconad conosce bene il valore, essendo presente
in diverse regioni e facendo parte di un sistema imprenditoriale costituito
da 8 cooperative e 3.450 imprese associate, presenti dalle Alpi alla Sicilia.
Le diverse esperienze, culture e tradizioni sono state e sono una ricchezza
che ha favorito lo sviluppo di Conad e Nordiconad negli anni.
il GRuPPo noRDiconaD
N
ordiconad è un’impresa cooperativa tra dettaglianti, che aderisce al Consorzio Nazionale Conad.
Il Gruppo associa 555 imprenditori e si sviluppa attraverso una rete di vendita diretta e associata,
composta da 465 punti vendita, con un fatturato di 1.364.350 milioni di euro (compreso il fatturato
della rete di vendita) e quasi 5.350 addetti. la rete di vendita Nordiconad è articolata in diversi formati
contraddistinti da diverse insegne.
Fatturato del Sistema Nordiconad
(Soci e Cooper ativa - in migliaia di €)
Principali indicatori del Bilancio Consolidato (in migliaia di €)
2010
Fatturato consolidato del Gruppo*
2009
Variazione
2009-2010
Rete associata
785.040
780.270
0,6%
12.576
14.429
-12,8%
Rete diretta
Immobilizzazioni materiali nette
238.954
203.813
17,2%
Fiorfiore Cash&Carry
Patrimonio netto
176.149
162.818
8,2%
King*
Utile netto del Gruppo**
Totale
* Fatturato al dettaglio e all’ingrosso della rete di vendita diretta nel corso del 2010
** Utile del Gruppo al netto di 8 milioni di ristorno ai soci. Il ristorno del. 2009 è stato di 6 milioni di euro
2010
2009
Variazione
2009-2010
1.115.165
1.068.941
4,3%
225.535
249.557
-9,6%
16.647
17.829
-4,9%
6.702
6.605
1,5%
1.364.350
1.342.933
1,6%
* Il 51% di King è stato ceduto con effetto dall’1/11/2010 alla società Camst Soc.Coop
Il Sistema Nordiconad - Gli addetti*
2010
Rete di vendita (Associata e Diretta)
Nordiconad (uffici)
Totale
2009
Variazione
2009-2010
4.905
4902
0,1%
441
404
9,2%
5.346
5.306
0,8%
* Nel totale sono comprese tutte le Risorse Umane che hanno un rapporto di lavoro o di collaborazione
o di formazione professionale con Nordiconad
Nord di Conad_3_2011.indd 7
27/07/11 11:26
i Soci: imPRenDitoRi che coStRuiScono il futuRo
Il Socio imprenditore è il pilastro del sistema Conad, ne è l’elemento costitutivo e il suo ruolo è centrale in tutti i livelli organizzativi del movimento.
Essere Socio comporta l’assunzione di un’identità complessa
che comprende in sé diverse anime: quella del commerciante,
quella dell’imprenditore e quella del cooperatore, con equilibri
non sempre facili, ma resi possibile dall’esperienza e dell’appartenenza al movimento associativo.
Il socio è chiamato a trasmettere ai propri dipendenti i valori, le
conoscenze, le competenze, perchè siano conpartecipi della
cooperazione fra dettaglianti. Tutti i dipendenti meritevoli e motivati possono ambire ad intraprendere un percorso di crescita
e di formazione all’interno del proprio punto di vendita e del
gruppo Nordiconad, per diventare loro stessi soci imprenditori
in un ambiente etico e professionalmente evoluto.
In questa direzione Nordiconad investe annualmente importanti
risorse per la formazione di nuovi imprenditori e la promozione
di nuove imprese commerciali al dettaglio.
il ristorno
Nel 2010 Nordiconad ha trasferito ai Soci risorse che vanno ad
aggiungersi al risultato economico della gestione dei punti di
vendita. Il ristorno è stato possibile grazie al risultato economico
realizzato nel 2009. L’erogazione, pari ad un importo di 6 milioni di euro, è avvenuta in proporzione agli acquisti effettuati dai
soci in Cooperativa. Anche nel 2011 sarà possibile erogare un
ulteriore ristorno ai soci di 8 milioni di euro, in virtù del positivo
consuntivo 2010 di Nordiconad.
i servizi
Ai Soci Nordiconad fornisce assistenza per la gestione economica del punto di vendita, l’acquisto e il rifornimento delle
merci, l’elaborazione di strategie di mercato, la progettazione e
ristrutturazione dei punti di vendita, la realizzazione di materiale
pubblicitario, la gestione e la formazione del personale.
2010
Soci imprenditori
555
Società
195
la Rete Di venDita
La rete di vandita Nordiconad è articolata in diversi formati contraddistinti da diverse insegne a seconda del ruolo che occupano nel mercato. In particolare nel corso del 2010 Nordiconad ha
aderito attivamente al progetto di ricanalizzazione della rete Conad con l’inserimento di Conad City, un formato intermedio tra
il punto vendita di vicinato Margherita e il supermercato Conad,
dove qualità e freschezza dei prodotti si uniscono ai vantaggi
del libero servizio.
La rete di vendita è quindi così articolata: supermercati di prossimità conad city, supermercati conad, superstore conad,
ipermercati e. leclerc conad, punti di vendita tradizionali
Margherita.
lo SviluPPo
Nel 2010 Nordiconad ha proseguito nello sviluppo della rete di
vendita, attraverso l’apertura di 11 nuovi supermercati in tutto il
territorio e la realizzazione di due importanti opere che saranno
inaugurate quest’anno: il Polo Logistico di Quiliano (SV) e l’ipermercato E. Leclerc Conad annesso al nuovo stadio della Juventus a Torino. Strutture realizzate nel pieno rispetto dell’ambiente
e delle comunità di insediamento, secondo principi e strumenti
di sostenibilità ambientale,
grazie ai quali sarà possibile ridurre l’inquinamento da
trasporto merci e contenere i consumi con le energie
rinnovabili.
le RiSoRSe umane
Il Gruppo Nordiconad ha registrato nel 2010 dinamiche occupazionali simili a quelle dell’anno precedente; situazione doppiamente positiva considerate le dinamiche del sistema paese e
la situazione di mercato che permane critica ormai da anni.
L’attenzione alla sicurezza, che conferma prassi ormai consolidate all’interno del sistema Nordiconad, contribuisce in modo
determinante alla qualificazione del lavoro delle persone che
operano ai diversi livelli della filiera. Nel 2010 sono state formate
alla sicurezza 519 persone, eseguiti 55 sopralluoghi e realizzati
2 corsi di aggiornamento rivolti ai rappresentanti dei lavoratori
per la sicurezza delle realtà del gruppo.
Una leva importante che ha contribuito al raggiungimento dei
risultati positivi del 2010 è stata l’attività dedicate allo sviluppo e
alla formazione delle risorse umane.
Nord di Conad_3_2011.indd 8
Complessivamente nel 2010 sono state realizzate 1.617 giornate di formazione, che hanno riguardato principalmente l’aggiornamento tecnico dei dipendenti della centrale, la formazione
di mestiere e quella gestionale/comportamentale per gli addetti
della rete di vendita.
Per il 2011 è prevista formazione in tema di negoziazione commerciale e piani specifici per gli operatori del nuovo polo logistico di Quiliano (SV), per il nuovo ipermercato che aprirà a Torino
ad ottobre e diverse sessioni del corso “Essere Venditore”, tema
più che mai attuale viste le dinamiche di mercato.
Infine, pensando al futuro, un’attenzione particolare è stata dedicata nel 2010, e ancor più lo sarà quest’anno e i prossimi, al
tema della successione e della creazione di nuovi soci.
27/07/11 11:26
al conSumatoRe: SoSteGno Del PoteRe D’acquiSto,
qualità e SicuReZZa
Nel clima di profonda incertezza e di decrescita vissuto dal nostro
Paese nel 2010 - che purtroppo sta continuando - con gravi risvolti sull’occupazione, sul disagio e sul ridotto potere d’acquisto
delle famiglie, la fiducia dei consumatori è andata progressivamente calando.
In tale contesto Conad ha confermato e potenziato un percorso
teso a garantire al consumatore risposte all’altezza delle esigenze
di risparmio, di qualità e di salubrità dei prodotti, oltre all’impegno
costante a difesa del potere d’acquisto. Sono state realizzate
nel corso del 2010 iniziative particolarmente significative:
• Volantini quindicinali assortiti con le categorie merceologiche
più presenti all’interno del carrello della spesa quotidiana, con
particolare attenzione alla stagionalità ed alla provenienza italiana (operazione Bis – acquista 2 e paga 1, sottocosto - 50
prodotti venduti ad un prezzo inferiore al costo d’acquisto, 50
prodotti al 50% di sconto, operazione sconto 40% grandi
marche);
• carrello Felice: pacchetti promozionali mensili sul
prodotto a marchio, con sconto pari al 25%;
• Verdure convenienza: operazione quindicinale
che prevede una cassetta di verdure da kg.5 con
5 diverse verdure a rotazione garantite dal marchio Percorso Qualità Conad al prezzo di soli 4€;
• scegli & sconta, che una volta al mese propone
la scelta, all’interno dell’assortimento del punto
vendita, di 3 prodotti sui quali è garantito lo sconto del 30%;
• arrivano i buoni: erogazione di buoni spesa da
5€, per garantire ulteriori elementi di risparmio
senza alcun vincolo, lasciando piena libertà al consumatore;
• Tante occasioni di raccolta punti per la Collection “Immagina”,
ma anche da trasformare in buoni sconto in 2 diversi momenti
durante l’anno.
Sul fronte della garanzia della qualità e della salubrità dei prodotti alimentari sono numerose le persone e le risorse impiegate
da Nordiconad anche nel 2010, con molti strumenti di verifica e
controllo:
• il disciplinare di etichettatura volontaria di conad;
• le analisi sui fornitori;
• le verifiche ispettive presso i fornitori, i magazzini di distribuzione e i punti vendita (nel 2010 le verifiche sono state
1.919 e 6.148 il numero dei campioni analizzati);
• la tracciabilità applicata in tutta la filiera, dalla produzione,
alla trasformazione, alla distribuzione.
Oltre agli sconti di carattere commerciale, Nordiconad partecipa ad alcune iniziative proposte da enti
e istituzioni per offrire condizioni favorevoli a quelle
famiglie che, più di altre, risentono della situazione
economica e vivono una condizione di difficoltà: in
particolare si ricorda il progetto Family card che
prevede uno sconto del 10% sulla spesa a favore
di famiglie numerose e che dal 2010 è rivolta anche
a disoccupati e cassaintegrati; last Minute Market, che attraverso il recupero di prodotti invenduti
garantisce un sostegno concreto e costante alle
associazioni del territorio.
innovaZione DiStRiButiva
la Parafarmacia
Per il reparto Parafarmacia il 2010 è stato un anno
molto importante che, in un contesto di riduzione dei
consumi, ha visto incrementarne significativamente
le vendite del +9,63%, grazie ai prezzi estremamente
competitivi, in particolare per i farmaci da banco, e
all’ampliamento dell’assortimento.
Distributori di carburante
Con l’ultimo nato a Savigliano (Cn),
il primo del sistema Conad ad erogare anche GPL, insieme a quello
di Arma di Taggia (IM) e Baggiovara
(Mo), sono 3 i distributori di carburante gestiti dalla rete Nordiconad
con le insegne E.Leclerc-Conad
e Conad. In questi impianti “low
cost” il risparmio può variare da
10 a 16 centesimi rispetto ai prezzi
praticati dalle altre insegne.
Nord di Conad_3_2011.indd 9
l’ottica
Il concept Ottico Conad offre prodotti delle migliori marche e
molti servizi, tra i quali il preventivo personalizzato gratuito, il
controllo della vista con strumentazione professionale e l’assistenza gratuita. In ogni corner o punto vendita è prevista la
presenza di almeno due ottici optometristi e un commesso.
casse automatiche
Consentono di migliorare l’efficienza del livello di servizio alle
casse, integrando diverse funzioni che agevolano il lavoro
dell’operatore di cassa e riducono i tempi di attesa per i consumatori. Nel 2010 le casse sono state installate in due punti
vendita, mentre per il 2011 è prevista l’attivazione nel nuovo
ipermercato di Torino.
27/07/11 11:26
la comunità
L’impegno nelle comunità in cui opera è uno dei tratti distintivi
di Nordiconad, connaturato soprattutto alla distribuzione capillare della rete di vendita che è presente in oltre 200 comuni del nord Italia. La Cooperativa e ciascun socio nel proprio
territorio, sono interpreti delle esigenze e delle necessità che
gli enti, le associazioni, le istituzioni, le comunità esprimono
a qui possono proporre in modo adeguato e puntuale la loro
collaborazione.
Nordiconad ha confermato in particolare il sostegno ad iniziative rivolte all’infanzia negli ambiti dell’educazione alimentare,
dell’attenzione alla salute e della promozione di sani stili di vita.
A questo proposito si segnalano, oltre alla valorizzazione di
rassegne culturali e il sostegno allo sport, il proseguimento del
progetto Mangiando s’impara, rivolto alle scuole elementari
che porta avanti da diversi anni, la campagna d’informazione
alcool e Minori, accompagnata dalla scelta di vietare la vendita di alcolici ai minori in tutta la rete.
Nordiconad è infine promotore di progetti di solidarietà per associazioni nazionali ed organizzazioni internazionali, realizzati
anche grazie al prezioso contributo dei consumatori.
Nel 2010 la somma complessiva, tra cooperativa e rete di vendita, destinata a queste attività è stata di oltre 2 milioni e 500
mila euro.
Riepilogo dei contributi
Nordiconad
€ 487.741
Punti vendita
€ 933.445
Interventi di solidarietà
Totale
€ 2.508.801
Primo premio GDO WEEK Ethic Award al progetto Mangiando s’impara per la categoria
Retail e Territorio, con questa motivazione:
“Un importante progetto di educazione alimentare promosso da un retailer locale che ha saputo coniugare,
nel suo territorio, business e sviluppo sostenibile con
risultati a favore dell’ambiente e del sociale. Un percorso ludico-formativo che si rivolge ai bambini delle
elementari - i consumatori di domani - con l’obiettivo di
farli crescere consapevoli dell’importanza di un’alimentazione sana e sostenibile.”
l’amBiente
Negli anni l’impegno di Nordiconad
per la salvaguardia
dell’ambiente si è
sviluppato notevolmente, con investimenti economici
e di risorse sempre più importanti, grazie anche all’ausilio delle nuove tecnologie
che hanno reso sempre più evidente come l’adozione di soPremio per la responsabilità sociale d’impresa della Provincia di Modena per la categoria
Area RSI – Gestione dell’Ambiente con il progetto
supermercato sostenibile (punto vendita Giardino di Modena), “…Il supermercato opera secondo la logica della massima riduzione dell’impatto sull’ambiente, utilizzando materiali altamente efficaci per l’isolamento
termico, installando pannelli solari e impianto fotovoltaico per
il fabbisogno di acqua calda ed energia elettrica, recuperando calore dai motori dei frigoriferi per il riscaldamento interno,
riducendo l’emissione di onde elettromagnetiche attraverso
etichette elettroniche, etc.”
Nord di Conad_3_2011.indd 10
luzioni avanzate e sostenibili costituisca anche un vantaggio
competitivo, consentendo risparmi energetici, ottimizzazione
e maggiore efficienza delle attività.
Ne sono alcuni esempi: le installazioni con server Blade che
consentono un risparmio del 30% di energia elettrica; la raccolta differenziata in tutte le sedi e i depositi; la gestione del
90% dell’ortofrutta consegnata ai punti di vendita con casse
CPR riutilizzabili; l’installazione dell’impianto di tele gestione
centralizzata, sia nelle sedi che in molti punti vendita, che consente un notevole risparmio di sprechi energetici; la sostituzione della centrale termica e del bruciatore nella sede dei
magazzini di Modena (si rileva una riduzione del 20% delle
sostanze inquinanti emesse); la variazione dell’impianto di illuminazione della rete di vendita, con un risparmio del 35,9%.
Nordiconad ha anche realizzato iniziative per promuovere
comportamenti virtuosi nei cittadini:
• la campagna per la sostituzione degli shopper di plastica
offrendo una gamma di proposte alternative per il consumatore, il cui utilizzo è stato incentivato da una serie di attività
promozionali legate anche al collezionamento punti;
• l’inserimento di erogatori per detersivi e vino
sfuso in alcuni punti vendita;
• iniziative per promuovere il conferimento di
rifiuti presso le stazioni ecologiche.
27/07/11 11:26
CooPerAtiVA
“ortaggi che parlano piemontese”
di Gianpiero Gasparro
Da sempre per Nordiconad sono strategiche e di valore le buone relazioni,
sinergie e collaborazioni con il mondo della produzione locale che hanno
come obiettivo la valorizzazione del
territorio, la sostenibilità ambientale e,
soprattutto, favorire il mantenimento di
produzioni localmente importanti, contribuendo così a sostenere e sviluppare
l’economia del territorio.
D’altro canto anche il consumatore è
sempre più attento e sensibile all’origine
dei prodotti e l’interesse verso le produzioni locali – alle quali sono associate
maggiori garanzie di qualità e sicurezza
– è uno dei fenomeni più rilevanti del
panorama agro-alimentare italiano.
Con questi presupposti nordiconad
e l’organizzazione di produttori piemontesi ortofruit italia, hanno lanciato il progetto “ortaggi che parlano
piemontese”; una linea di prodotti di
produzione locale che saranno commercializzata nei punti vendita Conad
di Piemonte, Valle D’Aosta e Liguria.
L’operazione, che riguarda circa 6 mila
tonnellate di prodotti ortofrutticoli all’anno, ha come obiettivo di favorire il consumo locale delle produzioni territoriali
e di garantire all’imprenditore agricolo
un valore equo per le sue produzioni.
Nello stesso tempo contribuisce anche
alla salute dell’ambiente, grazie al ridotto impatto dei trasporti.
Il paniere di «Ortaggi che parlano piemontese» è composto da: pomodoro
cuore di bue, peperone a cuneo, cor-
no ed ibrido, cavolfiore bianco e verde,
fagiolo borlotto, melanzana globosa e
violetta, zucchino chiaro, chiaro fiore e
scuro, melone retato.
L’origine locale è sottolineata dalla comunicazione – folder. locandine, ecc.
– che accompagna l’operazione: ogni
prodotto è identificato con il nome dialettale: “tumàtica, il pomodoro cuore
di bue che parla piemontese”, “provron, il peperone a cuneo che parla
piemontese”; “Faséu, i fagioli borlotti
che parlano piemontese” e così via.
Il progetto prevede un forte coinvolgimento dei produttori, i “coloni” e dei
soci capi reparti, che si sono incontrati
il 16 giugno in occasione della presentazione del materiale di comunicazione
e degli eventi legati all’operazione: 120
i punti di vendita che allestiranno con
materiale promozionale un’isola dedicata agli “Ortaggi che parlano piemontese”, 5 attività promozionali da giugno
a ottobre con
la presenza dei
“coloni” direttamente in alcuni
punti
vendita
selezionati e, a
fine novembre,
una conferenza stampa per
la presentazione dei risultati
ottenuti.
Il progetto è
bello, di valore e di sicuro
interesse dei consumatori, così come
è particolarmente accattivante tutto il
materiale di comunicazione prodotto
per l’operazione, che ha quindi tutte le
carte in regola per aver successo, grazie alla cura che avranno i capi reparto
ortofrutta nel mantenere sempre in ordine e ben segnalato lo spazio dedicato.
La fortuna gira in 500…e si ferma a Ferrara!
Venerdì 3 giugno a Vigarano Mainarda (Fe), la premiazione finale del concorso
“la fortuna gira in… 500”: la grande operazione a premi che ha coinvolto i punti
vendita conad, Margherita e superstore di alcune delle province di emilia, liguria, Valle d’aosta, piemonte e Mantova, mettendo in palio 500 viaggi in Valle
d’aosta e una nuovissima Fiat 500.
ad aggiudicarsi il primo premio, la fiammante Fiat 500, è stata la sig.ra Maria F.,
cliente del punto vendita conad di Ferrara - Via garibaldi.
il concorso, promosso dalla nostra cooperaitva dal 14 al 22 gennaio, era rivolto
a tutti i clienti possessori di carta insieme, che hanno consegnato gli appositi
coupon punti nelle date indicate. ottima la partecipazione e il gradimento dei
clienti grazie all’innovativo sistema Magic Market: con coupon personalizzati
emessi istantaneamente alla cassa al momento del pagamento della spesa.
grazie a tutti quelli che hanno partecipato e al personale dei punti di vendita
che con il proprio impegno ha contribuito al buon esito e alla valorizzazione
dell’iniziativa.
Nord di Conad_3_2011.indd 11
i soci raffaele goberti e saverio alagna
consegnano le chiavi della 500 alla
fortunata signora Maria.
27/07/11 11:26
NOI DI
Conad in Darsena a Savona
Un punto vendita per offrire un servizio
commerciale aggiuntivo,creare nuova aggregazione e trasformare in un vero quartiere una zona di Savona altrimenti percepita come di semplice passaggio.E’ nato
con questi auspici il nuovo punto Conad
in Darsena a Savona. un supermercato
che si propone di essere molto più di un
semplice punto vendita. Tutti i giorni , dalle 8,15 di mattina fino alle dieci di sera
- i savonesi e i turisti che visitano il porto
avranno un punto di riferimento in più. «Ci
proponiamo proprio questo - commenta Franco Mantovani, capo negozio del
nuovo Conad - vogliamo creare in porto
un punto di riferimento non soltanto per
la spesa dei savonesi e dei turisti. Speriamo di trasformare questa zona in un
piccolo quartiere. Siamo i primi in città a
coprire tutti i giorni una fascia oraria così
ampia, offriamo un servizio di vendita
davvero grande». Il primo impatto con la
città è stato ottimo. Nonostante il caldo
l’affluenza del pubblico è stata massiccia
ben oltre l’effetto novità. Sono state tante
infatti le persone che, oltre a fare la spesa, hanno voluto aderire a Carta Insieme.
«Sono molto soddisfatto di questa prima
giornata - prosegue Franco - speriamo
che continui così e che ci seguano altri
esercizi commerciali. Sarebbe il modo
migliore per rivitalizzare questa zona e
renderla un quartiere sotto il profilo del
commercio».
Dietro all’apertura del punto vendita di
piazza Calabresi a Savona, l’amicizia con
il socio Diego Vulpetti: «Fino a dicembre
non ero nel settore – racconta Massimo
- poi Diego mi ha convinto a seguirlo in
questa impresa commerciale. La sua
esperienza è fondamentale e rientra in un
progetto molto più ampio, infatti il prossimo anno ci sarà l’apertura di un altro Conad in un’altra zona strategica di Savona,
per offrire alla città un servizio il più ampio
possibile».
il primo supermercato a Castello di Serravalle
è stato inaugurato a Castello di Serravalle
(MO) dalla società Ben Group, un nuovo
Conad, primo supermercato nel territorio
comunale. La struttura occupa una superficie di mille mq, di cui 600 di area
vendita, per un investimento di oltre 4 milioni di euro e si propone di realizzare il
perfetto incontro tra innovazione e tradizione e di svolgere un ruolo importante di
servizio per la comunità, offrendo prodotti
di qualità, ottimo servizi e prezzi concorrenziali.
Il sindaco di Serravalle Milena Zanna ha
sottolineato l’importanza della struttura
per un territorio che conta 5 mila abitanti e che crescerà ancora nei prossimi
anni.: “un supermercato di questo tipo è
un valore aggiunto per il territorio: si confronterà con gli altri esercizi commerciali
e contribuirà a bloccare parte dell’emigrazione dei consumi verso altri territori.
Senza dimenticare l’opportunità lavorativa peri giovani
della zona».
Come ha spiegato Fabio
Benedetti «il supermercato presenta innovazioni per
una spesa più comoda e
multimediale:nuove etichette elettroniche chiare e leggibilie, un circuito video che
trasmetterà messaggi multimedialie di servizio su monitor al plasma». Infine, come
è tradizione della società Ben Group, la
volontà di quello di collaborare e sostenere associazioni di volontariato, progetti e
iniziative sociali, culturali, sportive e rivolte
all’infanzia. Tra le prime in programma,
l’”Operazione Scuola Amica”, una raccolta punti a vocazione sociale, già speriemnta con successo ngli altri punti vendita
della società, realizzata con lo scopo si
sostenere la crescita delle scuole del territorio, attraverso la donazione di materiale didattico.
12
Nord di Conad_3_2011.indd 12
27/07/11 11:26
rete Di VeNDitA
Carburante Conad anche a Livorno Ferraris
C’erano il sindaco, il parroco, i consiglieri Nordiconad, tanti
colleghi della cooperativa, cittadini e naturalmente il padrone
di casa e artefice dell’iniziativa: il nostro socio Guido Alandi.
Un pubblico delle grandi occasioni il 19 luglio a Livorno Ferraris (VC) per salutare la nascita di un nuovo distributore Conad,
il quarto della nostra cooperativa.
Posizionato su una statale di medio traffico, a circa 400 metri dal Conad gestito dalla società Riga, il nuovo impianto ha
due erogatori con 4 piste per benzina e gasolio ed un terzo
erogatore a due piste per il GPL. Dispone di un ampio spazio
di manovra che lo rende estremamente comodo per i clienti
e di una vasta area verde adiacente che sarà destinata all’autolavaggio.
Pur con un lancio pubblicitario limitato, la notizia dell’apertura
– e soprattutto della differenza prezzi rispetto ai concorrenti
(- 42 centesimi al litro per il GPL e -32 centesimi per la benzina
confrontata con un altro distributore indipendente) – si è sparsa velocemente e da subito la piazzola è stata meta di una
coda continua di automobili.
Un riscontro molto positivo, considerato che Livorno Ferraris
è un paese piccolo, di circa 5000 abitanti, che fa ben sperare
nella sfida di attrarre clientela anche dagli altri centri del territorio. Sentiremo da Guido Alandi tra qualche mese se conferma
il successo della scelta fatta.
I presupposti ci sono tutti: prezzo, servizio e tanta passione!
Anche le Ferrari fanno benzina al
Conad di Baggiovara e risparmiano!
Conad a Boves: qualità, servizio e tante tipicità
Un nuovo supermercato Conad è stato
inaugurato a Boves (CN), in via Baraldi il
9 giugno, dalla società Pro Valli Granda.
Ospite d’onore per il taglio del nastro il
simpatico Eraldo Tura.
Nei 700 mq del nuovo punto vendita
l’assortimento denota la spiccata attenzione ai prodotti tipici locali, tra cui una
vasta ed ampia scelta di carni delle Vallate Cuneesi. Un assortimento distintivo
rispetto a quello di altre strutture che dà
ai cliente la garanzia di trovare sempre
la freschezza e la qualità che contraddistingue Conad.
13
Nord di Conad_3_2011.indd 13
27/07/11 11:26
NOI DI
Buon compleanno Argine Destro...
di Eva Dominici, Gestsdb
Ad un anno dalla ristrutturazione (con ampliamento da mille a duemila metri quadrati !) dello “storico” Conad di Imperia
Oneglia, in via Argine Destro, si è tenuta
una tre giorni di vera festa. I protagonisti
dell’evento sono stati ancora una volta i
nostri Clienti, accolti nel loro Conad per
l’occasione ancora più ricco di colori e di
proposte commerciali allettanti. Oltre ad
uno “Scegli & Sconta” e a svariate “promotion in store” incentrate su prodotti
locali con tante appetitose degustazioni,
siamo stati determinati nell’offrire il pane
prodotto nel forno del pdv ad 1 euro al
kg. E in tre giorni sono stati prodotti e
venduti più di 1.300 kg di ottimo pane
artigianale!
Tutti i reparti hanno offerto il meglio grazie
al gruppo di lavoro coordinato dai miei
un saluto
dal conad di
spilamberto che
ha festeggiato
con spirito
creativo i 150
anni dell’unità
d’italia.
A Montegrosso si cambia!
Nuova gestione al Conad di Montegrosso (AT), ora affidato alla società META
delle socie Tatiana Tuffone e Rosa Maria
Bianco. Due ex dipendenti che hanno ri-
levato il punto vendita dove lavorano da
anni e proprio la loro professionalità e conoscenza del territorio sono una garanzia
di successo. Brave e in bocca al lupo!
Soci che con passione ed
empatia ha ben svolto il ruolo chiave di
“venditore vicino al Cliente”, con un orgoglio - se possibile - ancora maggiore.
Quale portavoce della mia Società ho
avuto l’onore di essere intervistata da Imperia Tv che ha documentato la giornata
di sabato con un bel servizio. Del tutto
particolare è stata la “creazione” della
torta di frutta: la lavorazione dei maestri
pasticceri è iniziata al mattino ed i Clienti
hanno avuto la possibilità di assistere “in
diretta” ai lavori di preparazione per degustare infine, nel corso del pomeriggio,
una vera specialità, brindando in un clima allegro e famigliare. Considerando il
successo della manifestazione pensiamo
che d’ora in avanti il compleanno possa
diventare una ricorrenza irrinunciabile!!!
e Cornigliano!
di Stefano Pasotti, Progetto Genova
Grande festa di compleanno anche a
Cornigliano per i tre anni del nostro punto di vendita, tre anni di crescita continua e di grande soddisfazione per noi e
per nostri clienti.
Un rapporto che abbiamo costruito nel
tempo con la gentilezza ed il servizio,
che sono le nostre armi vincenti, e che
abbiamo voluto sottolineare alla nostra
clientela invitandoli ad una festa un po’
speciale grazie alla presenza di Eraldo
Tura, il testimonial della campagna pubblicitaria Conad, riconosciuto e amato
da tutti.
è stato un pomeriggio divertente, allietato da un bel rinfresco a cui i nostri clienti
hanno partecipato con entusiasmo, augurando a Conad Buon Compleanno!
14
Nord di Conad_3_2011.indd 14
27/07/11 11:26
rete Di VeNDitA
Conad City... da Modena debutta in tV
Ha preso il via i primi giorni di luglio la
pianificazione della campagna televisiva
per annunciare la nascita di Conad City,
l’insegna di vicinato con superficie inferiore ai 600 mq. prevista dalla nuova canalizzazione della rete di vendita Conad.
Una campagna importante, che riguarda attualmente circa 900 punti di vendita in tutta Italia – numero destinato a
crescere – che informa della novità e
contemporaneamente sottolinea i valori
di vicinanza, prossimità, qualità dei prodotti della nostra insegna e sopratutto
il ruolo di primo piano del socio, tanto
esperto, impegnato e appassionato del
proprio lavoro da essere una vera e propria garanzia per i clienti e naturalmente
“Artista nella qualità, maestro nella convenienza”.
A firmare lo spot l’agenzia Aldo Biasi,
che da alcuni anni segue tutta la comunicazione televisiva Conad. La casa
di produzione è la Filmmaster, la regia è
stata affidata a Richard D’Alessio, mentre il protagonista è l’attore americano
Marc Marosi e la fotografia di Alessandro Pavoni. La musica, ormai identitaria
di Conad è di Andrea Mingardi. Il punto
vendita scelto per l’ambientazione è il
Conad City di Via Formigine a Modena,
di cui è capo negozio Fausto Bordini,
che così commenta la vicenda: “è stata
un’esperienza molto interessante che ci
ha fatto capire quanto lavoro c’è dietro a
uno spot che deve trasmettere un messaggio ed una precisa atmosfera in solo
15 secondi. La troupe, a cui abbiamo
dato campo libero in tutto il negozio, ha
lavorato dall’ora di chiusura del sabato
sera fino alla domenica sera. E il risultato
è quello che vediamo: secondo me è uno
spot efficace e realistico, conoscendo il
modo di lavorare di tanti soci e, quello
che ancora più conta, è uno spot che ha
colpito ed è piaciuto anche ai consumatori, lo capiamo dai tanti commenti dei
nostri clienti, che sono anche orgogliosi
che proprio il loro punto di vendita sia
stato scelto per andare in TV.
La campagna è pianificata sulle reti Rai,
Mediaset, La 7, Sky e relativi canali digitali.
Momenti del backstage
15
Nord di Conad_3_2011.indd 15
27/07/11 11:27
NOI DI
A torino Bimbimbici parte da Conad
di Francesca Mattalia
La manifestazione dedicata alla bicicletta
per promuovere la mobilità sostenibile e
abituare soprattutto i più giovani ad una
vita sana e attiva, a Torino ha avuto come
sponsor Conad e la Centrale del Latte.
Il parcheggio del nostro punto vendita è
stata la base di partenza per il tour che
ha portato i ragazzi ai giardini reali e poi
su fino alla collina; per poi ripartire e tornare alla base, dopo una buona merenda firmata Conad Kids: una brioche e un
succo di frutta per tutti!
è stata una bella giornata di festa, diversa dal solito e di buona visibilità e immagine per il nostro punto di vendita, che
ancora una volta ha avuto l’opportunità
di dimostrare alle famiglie e alle istituzioni
di partecipare attivamente alla vita della
comunità con progetti educativi in linea
con la missione propria di Conad.
conad sponsor di Biella Bike
Festival, kermesse che ha riunito tra
il 17 e il 26 giugno a Biella eccezionali
appuntamenti delle due ruote: dai
big continentali del bike trial per i
campionati europei di specialità, al
cross country cittadino nell’antico
borgo medievale del piazzo.
Festa di fine anno per la società
sportiva di pallavolo di gaglianico
(Biella), con magnifica grigliata
offerta dal conad di gaglianico.
CorriCossato: Conad c’era
Torino, 31 maggio 2011
Quest’anno per la prima
volta la scuola
primaria per l’infanzia
“Assandri Tedeschi”
sita presso la parrocch
ia Gesù Operaio,
in via Tollegno a Torino
, ha organizzato
una camminata per le
vie del quartiere
con la partecipazione
di tutti i bimbi iscritti
alla scuola, ex allievi, ge
nitori, fratelli e
accompagnatori. Anch
e se all’inizio erano
tutti un po’ scettici, alla
fine si è rivelata una
bellissima esperienza e
la giornata è stata
divertentissima!
Dopo la camminata, co
n tanto di pettorali
numerati per ogni parte
cipante, (animali
inclusi), c’è stato il mo
mento del ristoro. Per
questo bisogna ringra
ziare il supermercato
Conad che si è reso mo
lto disponibile e ha
offerto a tutti i bimbi la
merenda (merendine
Conad Kids, succhi, acq
ua). Tutti erano
contenti e soddisfatti.
Grazie a Conad che ha
reso piacevole con il
suo prezioso contributo
una giornata diversa
dal solito.
che ha partecipato co
una mamma
n la sua bimba.
di Ivana Giacomini, Conad di Cossato
Per il terzo anno consecutivo abbiamo
sponsorizzato la maratona CorriCossato, regalando ai vincitori le borse con i
prodotti Conad e quest’anno anche le
magliette Conad con la scritta “Io c’ero”
a tutti i partecipanti. Siamo contenti di
aver fatto crescere una manifestazione
molto sentita nella zona, che piace e
unisce le famiglie.
16
Nord di Conad_3_2011.indd 16
27/07/11 11:27
AttiVità SoCiALi
Conad alla notte bianca dei bambini
Lo stand con la frutta, i prodotti Conad Kids, la piramide alimentare i giochi e le attività riprese dal programma di Mangiando
s’Impara sono stati uno dei poli d’attrazione della notte bianca
dei bambini, organizzata l’11 giugno nel centro storico di Biella
e sponsorizzato dal Conad di Occhieppo della società Il Quadrifoglio. Dal pomeriggio alla sera la città è stata un unico grande
palcoscenico, ricco di attività, laboratori, creatività, in cui i bambini sono stati attori di un regno magico vissuto in prima persona e culminato con lo spettacolo degli EMO, i comici lanciati da
Zelig molto amati dai più giovani.
Una manifestazione apprezzata e partecipata da tutta la città
che ha trovato in Conad uno dei più forti sostenitori.
ti amo ma ti rispetto
A fine maggio presso la sede Asl di Bussana (IM), sono stati premiati i vincitori del
concorso “Ti amo…ma ti rispetto?”, indirizzato a tutte le scuole elementari, medie
e superiori, legato alla campagna di sensibilizzazione contro la violenza alle donne e
ai minori, promosso dalla Provincia in collaborazione con l’ASL 1 Imperiese e con
Nordiconad.
Il filo conduttore di tutto il concorso è stato
il rispetto, inteso nella accezione più ‘affettuosa’ possibile, come condizione civile di convivenza tra
uomo e donna, come coerenza
di azioni nei confronti dell’altra/o,
come riconoscimento di capacità e ruoli diversi che possono
convivere. Sono state previste
3 sezioni: medie (arte figurativa),
medie (multimediale-slide) e superiori (multimediale).
Le premiazioni sono avvenute
presso l’Aula Magna dell’ASL 1
Imperiese a Bussana alla presenza dell’Assessore provinciale Cristina Barabino, del
Direttore Generale dell’ASL Antonio Rossi
e dei referenti di Nordiconad Eva Dominici
e Marco Stella.
I premi, consistenti per le medie inferiori
in 2 buoni da 250 euro e in un premio da
600 euro per la scuola media superiore,
sono stati consegnati alle classi vincitrici
e potranno essere spesi nei supermercati
Conad.
Premio Conad:
Albissola
per il teatro
La Compagnia teatrale “Uno Sguardo
dal Palcoscenico” ha dato il via a metà
giugno alla XII Rassegna Premio CONAD
Albissola per il teatro, che ogni martedì vede sul palco di Piazza della Concordia alcune
tra le migliori compagnie
liguri. Gli spettacoli della
rassegna proseguiranno
fino al 16 Agosto, quando la giuria decreterà
il vincitore tra le sette
compagnie che si contendono l’ambito riconoscimento di miglior
spettacolo ed il contributo di 1.200 euro
offerto da Conad.
Conad alla sempre più famosa StraCairo
di Massimo Marini
L’undicesima edizione della StraCairo
“Memorial Giorgio Veglia”, l’8 luglio a Cairp
Montenotte (SV) ha fatto vivere ai cairesi
una serata di atletica memorabile. La nostra società da anni sostiene volentieri la
manifestazione, sia perchè siamo sponsor storici dell’Atletica Cairo organizzatrice dell’evento insieme alla Pro Loco, sia
perchè la StraCairo ha assunto negli anni
un rilievo sempre più importante nel nostro
territorio ma anche in tutta Italia e all’estero,
con iscrizioni sempre più numerose e atleti
di fama internazionale. I nostri stessi atleti,
tra cui il sindaco e un assessore comunale, partecipano alle maratone più famose e
tengono alto il nome della nostra città.
La StraCairo è quindi una manifestazione
che dà grandi soddisfazioni agli organizzatori e anche a noi, perchè il marchio Conad anche quest’anno è stato messo ben
in evidenza e ci siamo distinti, oltre che per
la sponsorizzazione, per la gestione e la
qualità del punto ristoro.
17
Nord di Conad_3_2011.indd 17
27/07/11 11:27
Critica teatrale
in classe
NOI DI
“il resto del carlino”, con il sostegno
di nordiconad, ha offerto agli studenti delle scuole superiori di Modena e
provincia l’opportunità di trasformarsi per un giorno in critici teatrali.
16 classi hanno seguito la stagione
del teatro storchi e del teatro delle
passioni scrivendo per altrettanti titoli in cartellone una recensione dello
spettacolo e partecipando alla stesura di una rubrica di approfondimento
che aveva l’obiettivo di individuare i
legami fra l’attualità e i temi trattati
dagli spettacoli.
una giuria di esperti ha giudicato gli
elaborati e premiato quelli ritenuti
migliori nel corso della serata finale al
teatro storchi.
Modena incontra
lo sport... e Conad
Le Associazioni sportive di Modena
hanno dato vita il 14 maggio a una
giornata per la promozione delle varie
discipline sportive. L’iniziativa, che si è
svolta al Parco Ferrari, era rivolta principalmente ai ragazzi dai 6 ai 13 anni ma
non è mancata un’area per la psicomotricità dedicata ai più piccoli (0-5 anni)
un percorso didattico a cura del Centro
Sportivo Italiano e lo stand Conad con
la merenda per tutti, naturalmente sana
e sostenibile: acqua e frutta!
Palio dei quartieri–trofeo emil Banca Conad
è nota l’attenzione che Nordiconad, cooperativa e soci, rivolgono a sostenere la
pratica sportiva dei giovani, anche in un’ottica di coinvolgimento sociale e benessere
fisico. Tra le ultime attività sostenute il Palio
dei Quartieri – Trofeo Emil Banca-Conad,
che si è disputato nel campetto all’aperto
del più grande parco pubblico di Bologna, i Giardini Margherita, con la fase finale giocata in contemporanea con l’inizio
della 30° edizione del Playground Giardini
Margherita, il più famoso torneo estivo di
basket di tutta Italia.
Dal 7 al 23 giugno, nel campetto dei Giardini Margherita di Bologna si è quindi disputato il primo torneo giovanile di basket
maschile e femminile under 15 e under 13.
Manifestazione che ha portato le famiglie
ai Giardini Margherita in un periodo e in un
orario in cui normalmente sono deserti, e
A Ferrara, i soci per
la mobilità garantita
i soci di Ferrara hanno aderito al progetto
proposto dall’amministrazione comunale
e
dall’associazione
Mobilità gratuita garantita per la sponsorizzazione di un pulmino attrezzato per il
trasporto e l’accompagnamento di persone disabili e anziane nei luoghi di lavoro
o per effettuare visite o esami clinici. il contributo copre le
spese di trasporto e manutenzione per 4 anni.
la particolarità del nuovo mezzo (otto posti di cui tre utilizzabili anche dalle carrozzine, doppia cintura, sollevatore sul retro, e così via), è la carrozzeria completamente ricoperta da
messaggi pubblicitari degli sponsor tra cui conad. un modo
per sottolineare il legame della nostra insegna con la città e
sostenere un progetto sociale.
nella foto, da sinistra i soci: elisabetta lavezzi, luca Manfredini, raffaele goberti, isabella Fabbri e Vittorio Bulzoni.
Nord di Conad_3_2011.indd 18
ha dato la possibilità anche ai ragazzini, maschi e
femmine, di vivere
l’esaltante esperienza del Playground.
Patentino
speciale a imola
Anche quest’anno, per le classi quinte delle scuole primarie del Comune di Imola, è stato indetto il Concorso grafico “Immagine sul
Patentino del Ciclista”.
Al concorso ed alla successiva votazione hanno partecipato tutte
le 20 classi di quinta che aderiscono al programma di Educazione
Stradale “Sicuri sulla strada”.
L’elaborato, costituito da un disegno e dal messaggio “Le strade
fantastiche che uniscono l’Italia” raffigurante un ragazzo che percorre in bicicletta una pista ciclabile disegnata con i colori della
bandiera italiana, che ha ottenuto 82 preferenze dai 404 ragazzi
votanti, è stato realizzato dalla classe 5D della scuola primaria di
Pedagna. La classe si è aggiudicata la vittoria e il premio in denaro destinato alla scuola, messo a disposizione dai supermercati
Conad di Imola. Inoltre ha visto il proprio disegno stampato sui
Patentini del Ciclista e sulle magliette, che sono state consegnate al saggio finale del corso di Educazione Stradale, che si che si
è svolto sabato 21 Maggio.
Il premio alla scuola è stato consegnato presso la sede municipale da Antonio Stanziani, alla presenza del sindaco della città
Daniele Manca. Stanziani ha anche consegnato un premio ad
ogni singolo alunno della classe vincitrice.
27/07/11 11:27
AttiVità SoCiALi
Conad a Minciomarcia
di Gianluca Gaudino
Per il secondo anno consecutivo come
Conad abbiamo partecipato a Minciomarcia, la rassegna podistica amatoriale più importante dell’anno per tutta
la pianura padana, che quest’anno si è
superata a livello di partecipazione, con
la presenza di oltre 5000 persone. L’insegna Conad ha avuto grande visibilità:
con le 2000 pettorine per i bambini, nei
punti ristoro lungo il percorso, alla cena
con risotto alla mantovana e borsina con
prodotti Conad per tutti gli iscritti che
avevano versato la quota di 5 euro ed, infine, sul palco dove ho affiancato il Sindaco nelle premiazioni. Come ha dichiarato
l’autorità cittadina, il contributo di Conad
è sempre più importante per il mantenimento della manifestazione che le casse
comunali non possono più assicurare.
Mangiando s’impara
Si è conclusa nell’area Emilia anche l’edizione 2010-2011 di Mangiando S’Impara, che vede di anno in anno aumentare
le adesioni.
Quest’anno sono stati quasi 1.800 gli
alunni che hanno partecipato ai laboratori in aula, alle visite ai punti vendita
e alle fattorie didattiche. A conclusione
del progetto, anche quest’anno Nordiconad ha realizzato un concorso rivolto
alle scuole per premiare i migliori elaborati (disegni, foto, sculture, etc.) realizzati sul tema della frutta e della corretta
alimentazione. I premi consistono nella
fornitura di frutta a merenda per il prossimo anno scolastico, laboratori in aula di
“Chef per un giorno” realizzati dalla Bot-
tega di Merlino ed eventuali altre iniziative. Per esempio, la classe della scuola
di Campogalliano che si è aggiudicata
il primo premio nella passata edizione,
quest’anno in maggio è andata a MondoMelinda – viaggio offerto da Nordiconad. I ragazzi hanno visitato la fattoria e
partecipato alle diverse attività didattiche. Al ritorno con grande entusiasmo
ci hanno contattato per esprimere il loro
ringraziamento per la bella esperienza.
Le classi che sono invece state selezionate quest’anno sono:
• 3A e 3B della scuola di Porto Mantovano: 1°premio, visita a MondoMelinda;
• 4A scuola collodi di Modena: 2° premio, laboratorio Chef per un giorno;
• 4A - 4B - 4C scuola De Amicis di Pieve di Cento (BO): 3° premio, frutta per
due mesi per il prossimo anno scolastico;
• 3D scuola di porto Mantovano: menzione speciale e frutta per un mese.
norDiconaD sulle DoloMiti
il 10 luglio si è disputata la 25°edizione della maratona delle Dolomiti. una manifestazione ciclistica che ha visto oltre
9500 cicloamatori impegnati lungo le ripide salite dei passi dolomitici: campolongo, pordoi, sella, gardena, Falzarego, Valparola, giau... tre percorsi da 55 km, 106 km, 138 km, con rispettivi 1750, 3000 e 4000 metri di dislivello.
le ottime condizioni metereologiche e gli stupendi panorami delle Dolomiti hanno fatto da cornice alle migliaia di
partecipanti, con una larga presenza di ciclisti provenienti dai paesi esteri tanto che la manifestazione è oggi riconosciuta se non la prima tra le prime nel suo genere.
nordiconad abituata alle sfide non poteva non esserci!
Mauro lusetti, gianluigi covili, Daniele Vandelli (che vediamo nella
foto con la divisa della Marlene) e
cristiano pifferi (durante il percorso), hanno avuto la possibilità di
iscriversi e vivere una faticosa bella
ed unica esperienza.
Quanto ai risultati... verrebbe da
dire che in simili manifestazioni
“l’importante è partecipare”, ma
comunque i nostri se la sono cavata bene, oltre le loro aspettative,
tanto che hanno già dichiarato di
volerla ripetere se sarà possibile
nel 2012!
19
Nord di Conad_3_2011.indd 19
27/07/11 11:27
NOI DI
AttiVità SoCiALi
Sturmtruppen al Bonvi Parken a Modena
Uno dei più famosi e frequentati parchi
di Modena è stato intitolato a Bonvi,
Franco Bonvicini, il fumettista modenese ideatore delle Sturmtruppen, che
quest’anno avrebbe compiuto 70 anni.
L’intitolazione del Parco, sabato 25 giugno, è stata una grande festa che ha visto la partecipazione di tanti artisti vicini
a Bonvi, come Francesco Guccini, e si
è conclusa con la proiezione di “Sturmtruppen”, il film di Salvatore Samperi
tratto dalle sue strisce.
Il “Bonvi Parken” è oggi disseminato di
immagini, disegni e strisce di Bonvi e
di sagome dei suoi leggendari personaggi: è una specie di galleria all’aperto
che ricorderà alle generazioni di oggi e
di domani, la Modena-capitale nazionale del fumetto.
Nordiconad è stata tra gli sponsor
dell’iniziativa quale riconoscimento ad
un artista che ha contribuito a far crescere Modena e fa parte della storia e
dell’identità della città.
Un saluto dalle feste di Primavera
La tradizionale festa di primavera dell’area Emilia, il 22 maggio
al parco fluviale di Marano (MO) è stata una bellissima giornata: un sole splendido, voglia di ritrovarsi ad un appuntamento
ormai tradizionale, perfetta e ormai collaudatissima organizzazione. Tanti i partecipanti tra cui tantissimi i bambini e per tutti
giochi e attività di tutti i tipi allietati dalla band del collega Roberto Bragazzi, la “Bassapadana”.
Ringraziamo gli sponsor, l’amministrazione comunale di Marano, i fantastici pensionati del circolo di Marano che da sempre
sono la colonna portante della festa, i soci e i tanti giovani che si
sono prodigati in cucina, ai tavoli e nell’organizzazione.
Nord di Conad_3_2011.indd 20
Festa di primavera a Trino Vercellese, il 19 giugno per l’area Piemonte. La meta il bellissimo e incontaminato Bosco delle Sorti
della Partecipanza: 588 ettari di bosco che ha conservato l’immagine e le caratteristiche della pianura padana come era nei
secoli passati: querce, sorgenti naturali, dossi da superare, vie di
attraversamento in terra battuta.
Una splendida giornata di sole, la grigliata preparata dalla locale
proloco, i giochi e la partecipazione di oltre 160 persone tra soci,
dipendenti e tanti bambini, hanno contribuito al successo di una
giornata davvero speciale, rilassante e divertente per tutti.
27/07/11 11:27

Documenti analoghi