Deliberazione N.: 527 del: 09/06/2016 Oggetto

Commenti

Transcript

Deliberazione N.: 527 del: 09/06/2016 Oggetto
Deliberazione N.: 527
del: 09/06/2016
Oggetto: ATTIVITÀ DI CONSULENZA, EX ART. 58 – 4° COMMA DEL
C.C.N.L. PER IL PERSONALE DELLA DIRIGENZA MEDICA E
VETERINARIA, RESA DAL PERSONALE MEDICO DEL PRONTO
SOCCORSO DELL’OSPEDALE DI MANERBIO – ANNO 2014.
Pubblicazione all’Albo on line per giorni quindici consecutivi
dal: 09/06/2016 al: 24/06/2016
OGGETTO: ATTIVITÀ DI CONSULENZA, EX ART. 58
4° COMMA DEL C.C.N.L. PER IL
PERSONALE DELLA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA, RESA DAL
PERSONALE MEDICO DEL PRONTO SOCCORSO DELL OSPEDALE DI
MANERBIO ANNO 2014.
Il sottoscritto Dott. Peter Assembergs, in qualità di Direttore Generale di questa Azienda Socio-Sanitaria
Territoriale, come tale nominato in forza della Deliberazione della Giunta Regionale di Lombardia
n° X/4626, adottata in seduta del 19 Dicembre 2015, in attuazione della L.R. 30.12.2009 n° 33 e s.m.i.,
delibera quanto segue:
IL DIRETTORE GENERALE
DATO ATTO che l art. 58 4° comma del C.C.N.L. per il personale della Dirigenza
Medica e Veterinaria relativo al quadriennio 1998 2001 e il Decreto del Ministero della Sanità 31.07.1997
Attività libero professionale e incompatibilità del personale della Dirigenza Sanitaria del Servizio
sanitario Nazionale stabiliscono che rientra fra l attività di consulenza, disciplinata dallo stesso articolo,
quella di certificazione medico legale resa per conto dell Istituto Nazionale degli Infortuni sul Lavoro
(I.N.A.I.L.) a favore degli infortunati sul lavoro e tecnopatici, ai sensi del D.P.R. n° 1124/1965;
ACCERTATO che le sedi dell I.N.A.I.L. hanno provveduto a versare, per l attività di cui
sopra resa nel corso dell anno 2014 presso il Servizio di Pronto Soccorso dell Ospedale di Manerbio, la
somma complessiva di
56.202,50= come risulta dalle fatture agli atti del Servizio Economico
Finanziario;
CONSIDERATO che l Azienda Ospedaliera di Desenzano del Garda, cui questa Azienda
Socio Sanitaria Territoriale del Garda è subentrata dal 01.01.2016, in base a specifica intesa definita con i
Responsabili dei Servizi aziendali di Pronto Soccorso, con decorrenza dall anno 2009 aveva stabilito
quanto segue:
attribuzione degli introiti derivanti dall attività di certificazione resa per conto dell I.N.A.I.L. con le
seguenti modalità:
13,50% Amministrazione (5% per contratto riservato all Azienda + costi aziendali);
12,50% quota per il personale che collabora con i Medici alla gestione del certificato (infermieri,
autisti e altro personale), da recuperare nell ambito della quota spettante al personale medico;
2.100,00= (per i tre Servizi di Pronto Soccorso) quota personale amministrativo per gestione
contabilità I.N.A.I.L., da recuperare nell ambito della quota spettante al personale medico;
importo rimanente attribuito ai medici dei Servizi di Pronto Soccorso aziendali in base alla
presenza in servizio;
la ripartizione riguarda il personale dipendente che ha optato per l esercizio della libera
professione intra muraria e quello incaricato con rapporto libero professionale che dispone di un
sufficiente credito orario al momento della liquidazione degli importi spettanti ovvero con
possibilità di recupero entro il 31.12.2016;
resta escluso il personale medico che ha optato per l esercizio della libera professione extra
muraria;
recupero orario calcolato in analogia al vigente valore ora previsto per l attribuzione di proventi
economici derivanti dalla Libera Professione e dall Area a Pagamento (d.D.G. n° 357 del 22.04.2008);
DATO ATTO di aver concordato con i Responsabili dei Servizi di Pronto Soccorso di
distribuire la somma spettante ai Medici che hanno coperto nel corso dell anno 2014 i turni, come da
documentazione agli atti, attribuendo ad ogni singolo Medico un importo corrispondente alla percentuale
di presenza in servizio;
ATTESO che, per l anno 2014, l importo totale da destinare al personale che collabora
con i Medici alla gestione del certificato (infermieri, autisti, amministrativi e O.S.S.) è
determinato in
6.076,90= (al lordo degli oneri previdenziali) corrispondente ad una quota annua
individuale di 96,24= (al netto degli oneri previdenziali);
PRESO ATTO dei conteggi analitici come sopra specificati e dei conseguenti corrispettivi
da versare al personale coinvolto nonché delle relative decurtazioni orarie da applicare al personale
interessato, agli atti dell Azienda;
DATO ATTO che i compensi erogati saranno soggetti alle ritenute fiscali di legge e che
gli stessi sono assimilati, ai soli fini fiscali, a quelli del rapporto di lavoro dipendente ai sensi dell art. 5
D.M. 31.07.1997 e sono esenti da IVA ai sensi dell art. 10 - punto 18 - del D.P.R. 26.10.1972 n° 633 e
successive modificazioni e integrazioni;
VISTA l istruttoria compiuta dal Funzionario sottoindicato che, in qualità di Responsabile
del procedimento proponente ai sensi del Capo II della Legge 7 agosto 1990 n° 241 e successive
modificazioni e integrazioni, ne attesta la completezza;
ACQUISITO il parere tecnico favorevole in merito espresso dal Responsabile pro tempore
del Servizio Affari Generali;
ACQUISITI, per quanto di competenza, i pareri favorevoli in merito espressi dal Direttore
Sanitario, dal Direttore Socio Sanitario e dal Direttore Amministrativo;
DELIBERA
Per i motivi in premessa indicati:
1. di liquidare al personale dipendente, avente diritto, i corrispettivi derivanti dallo svolgimento della
attività di certificazione medico legale resa nell anno 2014 per conto dell I.N.A.I.L. presso il Servizio
di Pronto Soccorso dell Ospedale di Manerbio, così come risultanti dai conteggi analitici agli atti
dell Azienda;
2. di dare atto che il costo derivante dal presente provvedimento determinato, per quanto specificato al
punto 1, in 48.614,70= trova copertura nel Bilancio Economico di questa Azienda mediante utilizzo
della quota già accantonata e registrata al conto 9.25.001.002 Debiti verso dipendenti per consulenze
da incassare ;
3. di dare incarico all Ufficio Rilevazione Presenze Aziendale di provvedere alla decurtazione, per il
personale avente diritto alle somme derivanti dallo svolgimento della attività di che trattasi, dell orario
calcolato in analogia al vigente valore ora previsto per l attribuzione di proventi economici derivanti
dalla Libera Professione e dall Area a Pagamento (d.D.G. n° 357 del 22.04.2008);
4. di dare atto che i ricavi derivanti dalla liquidazione da parte dell I.N.A.I.L. delle prestazioni di che
trattasi, ammontanti complessivamente ad 56.202,50=, sono stati registrati, sia per la quota di
competenza dei dipendenti interessati che per la quota riservata all Azienda, nei Bilanci Economici di
questa Azienda per gli esercizi 2014 e 2015 ai conti:
(2014) Proventi per certificazione medico legale Cod. 17.15.020.005 per l importo
di 55.812,50=;
(2015) Sopravvenienze attive Cod. 17.40.001.005 per l importo di 390,00=;
5. di dare atto che ai sensi della D.G.R. della Regione Lombardia n° VI/16086 del 17.07.1996 il presente
provvedimento non è soggetto a controllo e che il medesimo è immediatamente esecutivo giusta
art. 17, comma 6, L.R. n° 33/2009 e s.m.i.;
6. di disporre ai sensi dell art. 17, comma 6, della L.R. n° 33/2009 e s.m.i. la pubblicazione del presente
provvedimento all albo on line dell Ente.
IL DIRETTORE GENERALE
F.to Dott. Peter Assembergs
IL DIRETTORE
AMMINISTRATIVO
F.to Dott. Vincenzo Ciamponi
IL DIRETTORE
SOCIO SANITARIO
F.to Dott.ssa Anna Calvi
SI ATTESTA LA LEGITTIMITÀ DELL ATTO PRESENTATO:
Il responsabile del procedimento amm.vo
F.to Adriana Righettini
Il Responsabile pro tempore Servizio Affari Generali
F.to Dott.ssa Stefania Goglione
IL DIRETTORE
SANITARIO
F.to Dr. Pietro Piovanelli