Trasferimento della prestazione di libero passaggio

Commenti

Transcript

Trasferimento della prestazione di libero passaggio
Reset
Trasferimento della
prestazione di libero passaggio
Azienda n.
Contratto n.
3 / 10111
Persona CognomeNomeNumero d’assicurato
assicurata
Via, NPA e località Data di nascita Sesso
Indirizzo e-mail privato Telefono
m
f
Fine del rapporto Data d’uscita
di lavoro
La persona assicurata è coniugata o vive in un’unione domestica registrata?
Sì
No
La persona assicurata è totalmente abile al lavoro?
Sì
No
Si prega di farci pervenire il modulo «Notifica
d’incapacità lavorativa» con i relativi allegati.
Pensionamento?
Sì
No
Pensionamento anticipato?
Sì
No
Trasferimento La prestazione di libero passaggio deve essere trasferita
della prestazione all’istituto di previdenza del nuovo datore di lavoro
di libero (il trasferimento è obbligatorio in caso di affiliazione a un
passaggio nuovo istituto di previdenza). Allegare polizza di versamento.
Nome e sede del nuovo datore di lavoro
Nome dell’istituto di previdenza
Via, NPA e località
Versamento Domicilio di pagamento del nuovo istituto di previdenza
Conto postale
IBAN/Conto bancario BIC (indirizzo SWIFT) della banca
N. di clearing della
banca
Osservazioni
L823.003-10.15
Nota bene Se la prestazione di libero passaggio non può essere trasferita a un nuovo istituto di previdenza, compilare anche la
pagina successiva!
Mantenimento
della copertura
previdenziale
Trasferimento su un conto di libero passaggio presso una
banca o una polizza di libero passaggio presso una compagnia di assicurazioni (apertura da parte della persona
assicurata).
Va allegata la richiesta di apertura di conto. Indicare il domicilio di pagamento alla voce «Versamento della prestazione di libero passaggio».
L’apertura di una polizza o di un conto vincolato è possibile
se la prestazione di libero passaggio non può essere trasferita a un nuovo istituto di previdenza.
Nella Fondazione SEF non è possibile mantenere la copertura
previdenziale per il caso di decesso o invalidità.
In mancanza di istruzioni la Fondazione SEF trasmetterà
10 giorni dopo la notifica d’uscita la prestazione d’uscita
alla Rendita Fondazione di libero passaggio.
Lo scioglimento del conto di libero passaggio in una data
successiva compete alla persona assicurata.
Versamento in Nei casi indicati qui di seguito, la prestazione di libero contanti della passaggio deve essere versata in contanti
prestazione di (per quanto riguarda i motivi di pagamento in contanti
libero passaggio e la documentazione necessaria vedi
La persona assicurata lascia definitivamente* l’area
economica costituita da Svizzera e Liechtenstein e si
trasferisce in uno Stato UE/AELS. Conformemente alle
disposizioni legali di tale Stato, resta assicurata obbligatoriamente per i rischi di vecchiaia, invalidità e decesso:
non è possibile versare in contanti la parte della prestazione di libero passaggio corrispondente all’avere
di vecchiaia LPP. La prestazione di libero passaggio
sovraobbligatoria deve essere versata in contanti, quella
obbligatoria deve essere depositata in modo vincolante
(vedi «Documenti richiesti per il versamento in contanti
della prestazione di libero passaggio») e viene trasferita
su un conto di libero passaggio presso una banca o su
una polizza di libero passaggio presso una compagnia
di assicurazioni. Indicare il domicilio di pagamento alla
voce «Versamento della prestazione di libero passaggio».
*L’espatrio avverrà (è avvenuto) il:
«Documenti richiesti per il versamento in contanti della
prestazione di libero passaggio»)
La persona assicurata lascia definitivamente* l’area economica costituita da Svizzera e Liechtenstein e non è più
soggetta alla previdenza professionale obbligatoria: l’intera
prestazione di libero passaggio deve essere versata in
contanti.
La persona assicurata avvia un’attività indipendente come
occupazione principale e non è più sottoposta alla previdenza professionale obbligatoria: l’intera prestazione di
libero passaggio deve essere versata in contanti.
La prestazione di libero passaggio è inferiore al contributo
annuo della persona assicurata: l’intera prestazione di
libero passaggio deve essere versata in contanti.
Paese di espatrio
Negli ultimi tre anni la persona assicurata ha effettuato No
riscatti di anni di contribuzione mancanti o pensionamento Sì (in caso affermativo, si prega di compilare)
anticipato? Importo Data
Versamento della Domicilio di pagamento per un conto di libero passaggio,
prestazione di una polizza di libero passaggio o un versamento in contanti
libero passaggio
Domicilio di pagamento
Conto postale IBAN/Conto bancario BIC (indirizzo SWIFT) della banca N. di clearing della
banca
Firma della Data
Firma della persona assicurata
persona
assicurata
Data
L823.003-10.15 Pagina 2
Firma del coniuge/partner registrato
(ev. autenticata da un pubblico ufficiale, vedi «Documenti richiesti per il versamento in contanti
della prestazione di libero passaggio»)
Inviare a Fondazione SEF
Bernstrasse 28
3322 Urtenen-Schönbühl
Telefono 031 380 10 10, fax 031 382 97 09
E-mail: [email protected], Internet: www.eev.ch
Documenti richiesti per il versamento in contanti
della prestazione di libero passaggio
La Fondazione è tenuta ad accertare che siano soddisfatti i requisiti per il versamento in
contanti.
Motivi per il versamento in
contanti e documenti
richiesti
Se la persona assicurata lascia l’area economica costituita da Svizzera e Liechtenstein:
– e si trasferisce in uno Stato UE/AELS e conformemente alle disposizioni legali di tale Stato
non è più assicurata obbligatoriamente per i rischi di vecchiaia, invalidità e decesso, è
tenuta a dimostrare che sono soddisfatte le condizioni per il versamento in contanti dell’intera prestazione di libero passaggio. Per ulteriori informazioni consultare il promemoria
«Pagamento in contanti nei Paesi dell’UE». I moduli per accertare l’obbligo di assoggettamento alle assicurazioni sociali possono essere richiesti all’organismo di collegamento
Fondo di garanzia (www.verbindungsstelle.ch);
– conferma firmata dalla persona assicurata sulla «Notifica d’uscita», copia dell’atto di stato
civile (rilasciato da non più di un mese), conferma di partenza fornita dall’Ufficio controllo
abitanti, copia del passaporto o della carta d’identità nonché documento comprovante
l’avvenuta tassazione della prestazione di libero passaggio rilasciato dalle autorità locali o,
in alternativa, ritenuta dell’imposta alla fonte.
Se la persona assicurata intraprende un’attività lucrativa indipendente e non è più soggetta alla previdenza professionale obbligatoria, entro un anno dall’avvio dell’attività lucrativa
indipendente sussiste il diritto alla prestazione d’uscita in contanti:
conferma firmata della persona assicurata sulla «Notifica d’uscita», attestato attuale della
Cassa di compensazione AVS relativo all’occupazione principale, copia del passaporto o della
carta d’identità e copia dell’atto di stato civile (rilasciato da non più di un mese).
Se la prestazione di libero passaggio ammonta a meno di un contributo annuo della persona assicurata:
firma della persona assicurata sulla «Notifica d’uscita», copia del passaporto o della carta
d’identità e copia dell’atto di stato civile (rilasciato da non più di un mese).
Per le persone coniugate/i partner registrati è necessario il consenso firmato del coniuge/partner registrato sulla «Notifica d’uscita» nonché la copia del passaporto o della carta
d’identità del coniuge/partner registrato. La firma del coniuge/partner registrato apposta sulla
notifica deve essere autenticata da un notaio o da un pubblico ufficiale nel caso in cui la prestazione di libero passaggio sia superiore a CHF 20 000.-.
L823.003-10.15 Pagina 3
La Fondazione si riserva il diritto di richiedere ulteriori informazioni e documenti.