Eduardo Souto de Moura AUTORE: OPERA: LUOGO

Commenti

Transcript

Eduardo Souto de Moura AUTORE: OPERA: LUOGO
Veduta della casa dall'alto
STUDENTE:
AUTORE:
Eduardo Souto de Moura
OPERA:
Case a patio
LUOGO:
Rua Cartelas Vieira - Matosinhos (Porto)
COSTRUZIONE:
1993 - 1999
BIBLIOGRAFIA:
Ortofoto
DESCRIZIONE DELL'OPERA
Il complesso di dieci case a patio nasce dalla lottizzazione del grande orto di
La villa ed il suo parco sono stati conservati.
Il terreno, di forma abbastanza regolare in origine, suddiviso in diagonale
da una nuova strada in un'area triangolare e in un'area trapezoidale.
Per rispondere a questa irrazionale configurazione del sito, l'architetto ha
ricavato un'abitazione nell'area triangolare e ha frazionato quella
trapezoidale in quattro lotti di minori dimensioni (case senza piscina) e
Le dimensioni e la distribuzione interna dell'abitazione sono identiche nei
due tipi, solo le misure del giardino variano.
Le case con piscina sono slittate in avanti rispetto alle altre,
che i patii
interni delle prime risultano allineati con i patii d'ingresso delle seconde.
vista dall'alto
Grazie alla soluzione di tale snodo, tutte le abitazioni sono collegate da
un'unica fascia di copertura in cemento, a cui si affiancano due fasce
corte di uguale larghezza.
spaccato assonometrico delle case con giardini di dimensioni diverse
Gli spazi di collegamento sono invece caratterizzati da coperture ad un
livello
basso. Questa cura nello studio di quello che
essere
considerato il quinto prospetto del complesso motivata dalle caratteristiche
del sito.
Dal parco della villa, posto ad un livello
alto rispetto al terreno della
lottizzazione, la vista spazia sulle case sottostanti. Per non ostacolare la
veduta del porto e rispettare il carattere del luogo, si
scelto dunque di
costruire edifici ad un piano.
che un complesso di case a schiera, l'intervento si configura come un
insieme di ville, identiche tra di loro, accostate in modo speculare, che
richiamano le case tradizionali di Porto con giardini circondati da muri.
Le coperture sono concepite come lastre di cemento appoggiate sui muri
trasversali,
come il dettaglio del serramento della zona giorno verso il
giardino, in un primo tempo pensato in legno, poi realizzato in metallo per
motivi economici.
La composizione di tale fronte, insieme con il patio d'ingresso, richiama la
casa 1 a Miramar. Il rapporto tra il corpo edilizio ed il giardino con la piscina
sul fondo
analogo alla soluzione adottata nella casa 1 a Nevogilde. A
queste ed altre analogie si possono accostare ulteriori elementi che si
ritrovano in tutta l'opera di Souto de Moura: l'uso di pochi arredi fissi, sorta di
scatole in legno, ritmate da moduli identici; il modo di accostare materiali
diversi; la chiarezza e la
dell'organizzazione spaziale che non
escludono "sorprese" visive; la ricerca di
formale che non
penalizza il comfort domestico.
Questa riproposizione di soluzioni si situa sulla linea sottile che vi tra la
definizione e l'affermazione di uno stile personale ed una razionale, onesta,
coerente economia di mezzi.
pianta del piano terra
0
10
20m
il vecchio tracciato su cui si attesta la serie degli ermetici accessi bianchi
inventare una nuova soluzione costruttiva o spaziale quando una
sperimentata e affinata di progetto in progetto ha dato buona prova di
Coerenza non significa monotonia o maniera. Soluzioni collaudate sono
utilizzate per risolvere, in modo originale, problemi diversi, legati
del luogo e alle richieste della committenza.
Ogni intervento ha un suo proprio carattere,
riflessione su un tema specifico.
una nuova tappa nella
A Matosinhos, oltre alla questione della visione dall'alto e del rispetto dei
caratteri del contesto, il nucleo tematico, non nuovo nell'opera dell'architetto
portoghese,sembra essere quello dell'introversione e del recinto chiuso.
Le abitazioni sono totalmente rivolte verso l'interno, tanto che quasi non
hanno facciata: il fronte d'ingresso un muro intonacato, anonimo, appena
segnato dalle porte d'ingresso e dai pannelli sporgenti dei garage.
corrisponde ad una precisa
di rarefazione e di semplificazione
formale, motivata anche dai limiti economici dell'intervento.
L'uso della pietra, tanto importante nell'opera di Souto de Moura,
in
questo caso, molto ridotto: pareti in grandi blocchi di granito, perpendicolari
alla facciata d'ingresso, delimitano il complesso, armonizzandosi con i muri
ai lati della strada che dal porto sale verso la villa.
I setti in pietra non giocano
un ruolo essenziale nella composizione
degli spazi dell'abitazione come in altri casi.
I giardini sono delimitati da schermi completamente bianchi, i quali
contrastano con il muro esistente in pietra che fa da sfondo alle case e da
cui emerge una ricca vegetazione.
Quel muro e quel giardino sembrano essere i veri protagonisti del progetto,
le pareti bianche delle case sono
per metterli in evidenza, quasi per
rendere loro omaggio.
"Nei patii - scrive Souto de Moura commentando l'intervento di Matosinhos la vegetazione
oltre i muri, fondendosi con quella dei giardini e dei
campi circostanti. Penso che il sito, composto da muri e da alberi,
pianta delle coperture
dettaglio del fronte est del blocco di case con giardino grande.
Su questo fronte in pietra si apre l'ingresso di una sola abitazione
il giardino con piscina su cui si affaccia la zona giorno della casa
il giardino con piscina, a sinistra il percorso che conduce ai servizi, sullo sfondo il parco della villa
il patio su cui si affacciano le camere da letto
STUDENTE:
AUTORE:
Eduardo Souto de Moura
OPERA:
Case a patio
LUOGO:
Rua Cartelas Vieira - Matosinhos (Porto)
COSTRUZIONE:
1993 - 1999
BIBLIOGRAFIA:
la sequenza orizzontale delle case e dei patii, sullo sfondo le gru del porto canale di Matosinhos
ed altezza e si appoggia a quello del giardino retrostante
B
B
9
C
C
8
1
2
12
3
11
13
10
7
3
3
A
A
14
5
4
6
pianta di un alloggio tipo
0
2
1
3
4
5m
LEGENDA:
1.patio di ingresso 2.hall di ingresso 3.camera da letto 4.camera da letto dei genitori 5.garage 6.guardaroba
7.patio 8.studio 9.cucina 10.soggiorno 11.piscina 12.lavanderia 13.corte di servizio 14.deposito
La copertura a lunghe fasce orizzontali disegna gli spazi aperti e chiusi delle case
ingresso
zona giorno
zona notte
B
B
9
C
C
8
1
2
12
3
11
13
cucina
studio
hall di
ingresso
bagno
10
ingresso
7
bagno
3
3
camera da letto
bagno
soggiorno
camera da letto
camera da letto
patio
camera da letto
dei genitori
bagno
guardaroba
A
A
14
5
4
studio della pianta di un alloggio tipo
6
0
1
2
3
4
5m
LEGENDA:
Zona giorno
Ingresso
Zona notte
0 2
il muro di pietra a secco della decima villa. i grandi blocchi sono rincalzati con piccole scaglie nei giunti
4 6 8 10m
sezione A-A'
sezione B-B'
sezione C-C'
il fronte d'ingresso intonacato
schizzo
il patio su cui si affacciano le camere da letto
lo studio che collega la zona giorno e la zona notte
una lunga libreria media il rapporto tra il soggiorno e gli spazi di distribuzione

Documenti analoghi

Eduardo Souto De Moura AUTORE: OPERA: LUOGO

Eduardo Souto De Moura AUTORE: OPERA: LUOGO una vetrata con infissi in acciaio inox e la parete inferiore rivestita in lastre di marmo definiscono infatti la facciata, in leggero arretramento rispetto al filo della sagoma volumetrica e porta...

Dettagli

ELENCO PROGETTI per modello 4 febbraio 2010 con nomi

ELENCO PROGETTI per modello 4 febbraio 2010 con nomi (Cinzia Stellato) 8. alvaro siza, casa vm-d (Luigi Savastano) 9. antonio citterio, casa al mare (Luigi Baratto) 10. campania volturno (casa colonica grande) (Antonio Silvestro) 11. campania volturn...

Dettagli