I custodi della terra - Bibliografia sul Brasile

Transcript

I custodi della terra - Bibliografia sul Brasile
I CUSTODI
DELLA TERRA
Bibliografia, filmografia
e discografia sul Brasile
Mediateca del Comune di San Lazzaro di Savena
Via Caselle, 22 – 40068 – Bologna | Tel. 051 622 80 60/61/61/63
www.mediatecadisanlazzaro.it | [email protected]
Mediateca del Comune di San Lazzaro di Savena
Via Caselle, 22 – 40068 – Bologna | Tel. 051 622 80 60/61/61/63
www.mediatecadisanlazzaro.it | [email protected]
UN EDUCATO GENOCIDIO
Il Brasile fu “scoperto” da Pedro Álvares
Cabral nel 1500, quando attraccò nella regione
di Bahia. Cabral, come Cristoforo Colombo,
credeva di essere nelle Indie Orientali.
Gli abitanti del Brasile che da millenni vivevano
in quelle terre, divennero così “indiani” e
“indios”. Gli aggressivi colonizzatori portoghesi
misero a ferro e a fuoco i campi e le foreste,
uccisero le centinaia di migliaia di uomini e di
donne che rifiutavano di convertirsi al
cattolicesimo. I pochi superstiti li ridussero allo
stato di schiavitù. La popolazione indigena fu
sterminata fisicamente e culturalmente: da sei
milioni di individui dell'era pre-colombiana
passò a circa 100.000 nel 1950. Delle duemila
tribù che esistevano – ognuna dotata di una
propria lingua e statuto culturale autonomo –
oggi ne restano appena 200. Le pianure costiere
furono
prontamente
occupate,
l'interno
esplorato a poco a poco.
La questione indigena resta tuttora aperta:
mai un risarcimento è stato riconosciuto agli
abitanti originari del Brasile. Negli ultimi
cinquant'anni i governi brasiliani hanno mosso
qualche timido passo in direzione della loro
tutela, ma la loro integrazione all'interno della
società multi-culturale brasiliana è ben lungi
dall'avverarsi.
Il Brasile è terra di meticciato, di
contaminazione, di diseguali risorse: estrema ricchezza s'accosta a estrema
povertà. Da questo crogiuolo di etnie, religioni, culture e differenze sociali
partiamo per raccontarvi, volume dopo volume, film dopo film, bossa dopo
bossanova, la nona potenza economica del pianeta.
➔
Sergio Buarque de Holanda, Alle radici del Brasile, Bocca | In Mediateca: MAG
94.g.brb
Mediateca del Comune di San Lazzaro di Savena
Via Caselle, 22 – 40068 – Bologna | Tel. 051 622 80 60/61/61/63
www.mediatecadisanlazzaro.it | [email protected]
➔
➔
Gianni Minà, Un continente desaparecido, Sperling & Kupfer
Roberto Nocella, Brasile, Editori riuniti | In Mediateca: STORIA 97.X BRASIL-N
COLONIALISMO E INDIPENDENZA
In seguito alla “scoperta” di Cabral, la colonizzazione del Brasile prese l'avvio
ufficiale nel 1532, con la fondazione della città di Vila de São Vicente. Sorsero
numerose capitanie, piccole città costiere. Il re portoghese per incrementare
lo sviluppo economico e abitativo creò un governo centrale e pose la capitale a
Salvador. La schiavitù iniziò nel XVI secolo, prima degli indigeni, poi di
alcune popolazioni africane, già sfruttate in madrepatria. Sono di questo
secolo anche le prime avventurose esplorazioni delle immense foreste interne.
I tassi di mortalità degli schiavi impiegati nelle
piantagioni e nelle miniere erano altissimi; era
impossibile ottenere un aumento demografico della
popolazione sfruttata come manodopera. I
portoghesi decisero di aumentare a dismisura la
caccia alle popolazione africane e di trasportarle su
precari battelli in Brasile. Già durante il viaggio,
quasi un terzo degli schiavi moriva.
Nel 1808 la corte portoghese scappò dalla
madrepatria, incalzata da Napoleone e sbarcò a Rio
de Janeiro. Il temporaneo rifugio del re nelle colonie
americane contribuì alla decisione di elevare il Brasile a regno, le capitanie e
le città a provincie e a dotarlo di uno statuto autonomo.
Quando nel 1821 le corti portoghesi decisero di riportare il Brasile alla
condizione di provincia i governatori abbandonarono il parlamento e
proclamarono l'indipendenza. La guerra che seguì tra Brasile e Portogallo si
concluse nel 1825, con il Trattato di Rio de Janeiro e la nascita dell'Impero
del Brasile.
➔
➔
Angelo Trento, Il Brasile. Una grande terra tra progresso e tradizione 1808-1980,
Giunti
A cura di Adriano Sella, I nuovi schiavi del lavoro. Nelle fazende del Pará e
dell'Amapá. Brasile 1980-1998, EMI | In Mediateca: SOCIETA 33.G SCHIAV-
Mediateca del Comune di San Lazzaro di Savena
Via Caselle, 22 – 40068 – Bologna | Tel. 051 622 80 60/61/61/63
www.mediatecadisanlazzaro.it | [email protected]
IL BRASILE CONTEMPORANEO
Nel 1885 la Principessa Isabel emanò il
decreto che pose fine alla schivitù degli
indigeni e degli afro-americani. L'Impero
del Brasile durò ancora quattro anni, fino
al 1889 quando, con un colpo di stato, fu
istituita la repubblica. Il golpe venne
organizzato e guidato da Deodoro de
Fonseca che divenne il primo presidente
della Repubblica degli Stati Uniti del
Brasile.
Nel 1930 un altro colpo di stato portò al vertice Getúlio Dorneles Vargas
che dotò il paese, nel 1934, di una costituzione. La sinistra comunista tentò
anch'essa un colpo di stato, nel 1935, fallendo. La repressione che seguì servì
non soltanto a stroncare l'opposizione, ma anche qualunque forma di
espressione artistica e di ricerca scientifica.
Durante la Seconda Guerra Mondiale, nonostante una forte simpatia politica
per l'Asse Berlino-Roma-Tokio, il Brasile di schierò a fianco degli Alleati. La
contraddizione tra il combattere in Europa insieme alle democrazie liberali e
il mantenimento all'interno di un feroce regime esplose nel 1945, portando
alla deposizione di Vargas e all'adozione di una più democratica e federalista
costituzione che sancì la nascita della Nuova Repubblica.
Nel 1964 l'esercito fece un colpo di stato. Il periodo che seguì è conosciuto
come Regime militare, che terminò, dopo molti generali al potere, solo nel
1985. Nel gennaio 2003, a seguito di moltissimi episodi di corruzione della
classe politica della borghesia al potere, Luiz Inácio da Silva detto Lula,
del Partito dei Lavoratori, diventa presidente e la sinistra del paese conquista
per la prima volta la maggioranza. Lula avvia un processo di redistribuzione
della terra e della ricchezza e lancia il progetto “Fame Zero”, per portare a
zero, appunto, la percentuale di persone senza il necessario per vivere.
➔
➔
Ugo Guadalaxara, Brasile cuore del mondo. Dalla conquista portoghese alla
sinistra di Lula, Atheneum
Paolo Lingua, La storia del Brasile. Cinquecento anni di storia del Brasile dalla
scoperta di Cabral a oggi, Ecig edizioni | In Mediateca: RAGAZZI RAG.INT.CAP
LING.P
Mediateca del Comune di San Lazzaro di Savena
Via Caselle, 22 – 40068 – Bologna | Tel. 051 622 80 60/61/61/63
www.mediatecadisanlazzaro.it | [email protected]
BRUCIANTE ATTUALITA'
Il Brasile conosce da vicino il problema
dello sfruttamento della protituzione
femminile e minorile, tanto da
diventare, con la globalizzazione delle
mete
turistiche,
una
destinazione
privilegiata per uomini in cerca di un
piacere sessuale a pagamento.
L'adozione,
anche
in
Italia,
di
provvedimenti legislativi che puniscano i
clienti di ritorno dopo una “vacanza”
dedita al turismo sessuale, è servita,
almeno un poco, ad arginare il fenomeno.
Alberto Finzi, Il Brasile tra le gambe.
Cronache di un turista sessuale,
Castelvecchi
➔ Zuenir Ventura, Viva Rio, Feltrinelli
➔ Gilberto Dimenstein, Bambine della
notte. la prostituzione delle bambine-schiave in Brasile, Gruppo Abele | In
Mediateca: RAGAZZI RAG.340 DIME.G
➔
LA LETTERATURA: UN MIXER CULTURALE
Se si considera il numero di opere pubblicate, le edizioni di romanzi, poesia e
teatro del Brasile rappresentano da sole la metà della produzione letteraria di
tutta l'America latina. La letteratura brasiliana, nel suo sviluppo, ha grosso
modo accompagnato le principali vicende storiche del Paese. Dal barocco che
accompagnava la colonizzazione portoghese si passò al romanticismo
dell'Indipendenza per approdare infine al realismo della Repubblica e alla
magia e alla contaminazione dei giorni nostri. Di seguito un elenco,
sicuramente parziale, di grande interesse e di altissima qualità letteraria.
➔
➔
Jorge Amado, Bahia, Garzanti | In Mediateca: NARRATIVA ROMANZI AMAD.J
Jorge Amado, Cacao, Einaudi | In Mediateca: NARRATIVA ROMANZI AMAD.J
Mediateca del Comune di San Lazzaro di Savena
Via Caselle, 22 – 40068 – Bologna | Tel. 051 622 80 60/61/61/63
www.mediatecadisanlazzaro.it | [email protected]
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
Jorge Amado, Teresa Batista stanca di guerra, Einaudi | In Mediateca:
NARRATIVA ROMANZI AMAD.J
Honoré de Balzac, El Verdugo (in “La commedia umana, racconti e novelle”) | In
Mediateca: NARRATIVA ROMANZI BALZ.H COMM
Jo Soares, Un samba per Sherlock Holmes, Einaudi
João Guimarães Rosa, Grande sertão, Feltrinelli | In Mediateca: NARRATIVA
ROMANZI ROSA.JG
João Guimarães Rosa, Sagarana, Feltrinelli
| In Mediateca: NARRATIVA ROMANZI
ROSA.JG
João Guimarães Rosa, Una storia d'amore,
Feltrinelli
João Ubaldo Ribeiro, Sergente Getúlio,
Cavallo di Ferro | In Mediateca: NARRATIVA
ROMANZI RIBE.JU
João Ubaldo Ribeiro, Lussuria. La casa dei
Budda Beati, Cavallo di Ferro | In Mediateca:
NARRATIVA ROMANZI RIBE.JU
José Saramago, Romanzi e racconti,
Mondadori | In Mediateca: NARRATIVA
ROMANZI SARA.J
Helena Kolody, Viaggio nello specchio, TEP
Joaquim Maria Machado de Assis, Storie
senza data, Lucarini | In Mediateca: NARRATIVA ROMANZI ASSI.M
Joaquim Maria Machado de Assis, L'alienista, Lindau
Antonio Machado, 26 poesie, Mondadori
Paulo Coelho, L'alchimista, Bompiani | In Mediateca: NARRATIVA ROMANZI
COEL.P
Francisco José Viegas, Lontano da Manaus. Le indagini dell'ispettore Jaime
Ramos, La Nuova frontiera | In Mediateca: NARRATIVA THRILLER VIEG.FJ
Gonçalo M. Tavares, Gerusalemme, Guanda | In Mediateca: NARRATIVA
ROMANZI TAVA.GM
Zelia Gattai, Cronaca di una innamorata, Cavallo di Ferro | In Mediateca:
NARRATIVA ROMANZI GATT.Z
Rubem Fonseca, Bufo & Spallanzani, Marco Tropea | In Mediateca: NARRATIVA
ROMANZI FONS.R
Ira Levin, I ragazzi venuti dal Brasile, Mondadori | In Mediateca: NARRATIVA
ROMANZI LEVI.I RAD
LIBRI PER RAGAZZI E RAGAZZE*
*A cura di Elisabetta Ferretti
Quale spazio trovano i desideri, le richieste, le esigenze dei bambini e delle
bambine provenienti da altri paesi nelle biblioteche italiane? Osserviamo ogni
giorno i bambini e le bambine cercare libri belli e nuovi e sconosciuti in cui
immergersi. Per loro, abbiamo creato uno spazio in biblioteca in cui poter
Mediateca del Comune di San Lazzaro di Savena
Via Caselle, 22 – 40068 – Bologna | Tel. 051 622 80 60/61/61/63
www.mediatecadisanlazzaro.it | [email protected]
stare a proprio agio e con una vasta scelta di libri in diverse lingue. Ogni
biblioteca è interculturale per vocazione, se è aperta al contesto in cui
opera. Di seguito, dieci splendidi testi brasiliani dedicati ai bambini.
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
Jose Louzeiro e Julio Emilio Braz, Figli
del buio, Mondadori | In Mediateca:
RAGAZZI RAG.INT.R LOUZ.J
Hubert Nyssen, Il boa canterino, Motta |
In Mediateca: RAGAZZI RAG.INT.R
NYSS.H NARRATIVA
Francesca Lazzarato, Il pappagallo che fa
cra-cra. Fiabe della tradizione brasiliana,
Mondadori | In Mediateca: RAGAZZI
RAG.INT.R LAZZ.F FAVOLE
Antonio Ferrara, A braccia aperte, Falzea
| In Mediateca: RAGAZZI RAG.INT.R
FERR.A NARRATIVA
Christina de Caldas Brito, Amanda
Olinda Azzurra e le altre, Oèdipus | In
Mediateca: RAGAZZI RAG.INT.R BRIT.C
NARRATIVA
A cura di Alessandro Ramberti e
Roberta
Sangiorgi,
Le
voci
dell'arcobaleno, Fara | In Mediateca:
RAGAZZI RAG.INT.CAP VOCI
A cura di Roberto Bordiga e Mara
Clementi, Americhe, EMI | In Mediateca:
RAGAZZI RAG.INT.CAP BORD.R
Adriana Alarco De Zadra, La saggia scimmia Mashin e altre leggende della Selva
Amazzonica, EMI | In Mediateca: RAGAZZI RAG.INT.R ALAR.A LEGGENDE
A cura di Silvia Zaccaria, Guarani-Kaiowà. La nostra storia: ore reheguà ne'e,
Sinnos | In Mediateca: RAGAZZI RAG.INT.R GUAR
CURIOSITÀ*
*La sezione dedicata alla capoeira è a cura di Elena Caprari
Capoeira
La capoeira è una lotta-danza brasiliana in cui elementi marziali coesistono
con la danza, la musica e l'armonia. Le ipotesi circa la sua origine sono
molteplici; quella più diffusa la vede nascere nelle piantagioni tra gli schiavi
del periodo coloniale come lotta di liberazione dissimulata nella danza e
svilupparsi poi nelle academie dopo il 1930 quando il presidente Vargas la fa
uscire dall’illegalità.
Mediateca del Comune di San Lazzaro di Savena
Via Caselle, 22 – 40068 – Bologna | Tel. 051 622 80 60/61/61/63
www.mediatecadisanlazzaro.it | [email protected]
I due stili in cui si sviluppa, Angola e Regional, presentano elementi comuni
senza i quali non è possibile parlare del gioco della capoeira. Il primo di questi
è il berimbau, strumento musicale che conferisce ritmo al gioco e ne
scandisce i tempi e i modi. L’altro elemento
indispensabile è la roda, il cerchio dentro al
quale si gioca, formato da persone che cantano
seguendo il solista e battendo le mani
seguendo il ritmo del berimbau.
Nella capoeira non ci sono regole, solo
convenzioni,
abitudini
che
possono
differenziarsi da scuola a scuola, da gruppo a
gruppo; nulla di scritto, quindi, ma una
tradizione orale che viene tramandata dal
mestre agli allievi.
Negli ultimi anni le scuole brasiliane si sono
spostate verso l’Europa e ormai in tutti i paesi
è possibile praticare questa disciplina. Anche a
Bologna ci sono alcuni gruppi di capoeira.
Chiunque può farne parte e imparare così a
giocare lottando e danzando secondo lo stile e
gli insegnamenti del maestro.
➔
➔
➔
Cristina Polverini, Capoeira. La danza degli dei, Castelvecchi
Almir das Areias, Cos'è capoeira, Mimesis
Maurizio Gallo, Giocando capoeira. L'eredità della schiavitù in Brasile,
L'harmattan Italia
Il carnevale più famoso del mondo
Al contrario di ciò che si immagina, l’origine del carnevale brasiliano è
europea. Come afferma la ricercatrice Maria Isaura Pereira de Queiros, i
festeggiamenti carnevaleschi datano all’inizio della colonizzazione, essendo
determinati da una fusione tra il carnevale di derivazione portoghese con l’uso
delle maschere italiane.
Soltanto molti anni più tardi, all’inizio del XX secolo furono introdotti
elementi africani che concorsero definitivamente al suo sviluppo e originalità.
Fu pertanto grazie al Portogallo che il carnevale sbarcò a Rio de Janeiro nel
1641.
Mediateca del Comune di San Lazzaro di Savena
Via Caselle, 22 – 40068 – Bologna | Tel. 051 622 80 60/61/61/63
www.mediatecadisanlazzaro.it | [email protected]
Tanto in Portogallo così come in Brasile, il
carnevale non era per nulla simile ai riti
dell’Italia rinascimentale, ma era piuttosto una
festa di strada a volte violenta, nella quale si
commettevano abusi e atrocità.
Era comune a quei tempi vedere gli schiavi
neri gettarsi l’un l’altro uova, farina, arance e
resti di cucina mentre le famiglie bianche si
divertivano a gettare sulle loro teste secchiate
di acqua sporca “in un clima di trasgressione
favorito dall’estrema rigidità della famiglia
patriarcale”.
Fu questo carnevale più o meno selvaggio a
sbarcare in Brasile insieme alle prime
caravelle portoghesi.
➔
➔
➔
Jorge Amado, Il paese del carnevale, Garzanti | In Mediateca: NARRATIVA
ROMANZI AMAD.J
Pierluigi Lattuada, Sciamanesimo brasiliano, Xenia
Ciro Dos Anjos, Carnevale a Belo Horizonte, Bocca
DALLA TELENOVELA AL CINEMA D'AUTORE
La recente ripresa della produzione cinematografica
in Brasile, definita “Retomada”, ha offerto negli ultimi
dieci anni alcune tra le più interessanti novità a livello
mondiale, in termini di tematiche, tecniche narrative
e
scelte
stilistiche.
Il
suo
“processo
di
risensibilizzazione” consiste nel riscoprire le identità
e nel far conoscere e rendere protagoniste le
problematiche della vita urbana, le zone di frontiera e
le aree di frattura sociale.
➔
➔
➔
➔
Steven Spielberg, Amistad
Franklin J. Schaffner, I ragazzi venuti dal Brasile |
In Mediateca: CINEMA DVD.I SCHA.F DRAMMATICO
Marcel Camus, Orfeo negro
Fernando Meirelles, City Of God | In Mediateca:
Mediateca del Comune di San Lazzaro di Savena
Via Caselle, 22 – 40068 – Bologna | Tel. 051 622 80 60/61/61/63
www.mediatecadisanlazzaro.it | [email protected]
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
CINEMA DVD.M MEIR.F.
Walter Salles, Arte mortale
Walter Salles, Central do Brasil
Jean Louis Comolli, Cecilia. Storia di una comune anarchica
Bruno Barreto, Donna Flor e i suoi due mariti
Hidalgo Ceccon, I misteri del Mato Grosso
Hector Babenco, Il bacio della donna ragno | In Mediateca: CINEMA VHS.M
BABE.H FANTASY
Hector Babenco, Pixote la legge del piu debole | In Mediateca: CINEMA VHS.L
BABE.H
Hector Babenco, Nei campi del Signore
Carlos Degues, Tieta do Brazil
Aluizio Abranches, Un bicchiere di rabbia
QUANDO LA BANDA PASSÒ
Nella cultura musicale brasiliana una delle
caratteristiche tipiche è la commistione
senza preconcetti tra generi e stili
musicali diversi.
Il samba trova la sua origine a Salvador di
Bahia, il porto dove venivano sbarcati gli schiavi
rapiti nell'Africa occidentale. Alla sua
formazione contribuirono le tradizioni musicali
di varie etnie africane, soprattutto joruba e
naghò; nel samba originario troviamo miscelati
i ritmi delle liturgie di varie divinità
appartenenti alle religioni di vari popoli africani: jongo, cateretè, batuca,
bajao.
L'origine del samba è legato alla
formazione del candomblé, la religione
sincretica afro-brasiliana che si formò a
Bahia dall'incontro delle varie entnie che,
sottoposte alla cristianizzazione forzata,
furono costrette a nascondere le loro
credenze nei simboli del cattolicesimo.
I padri della bossa nova sono
comunemente considerati il compositore e
Mediateca del Comune di San Lazzaro di Savena
Via Caselle, 22 – 40068 – Bologna | Tel. 051 622 80 60/61/61/63
www.mediatecadisanlazzaro.it | [email protected]
musicista Antonio Carlos Jobim, il poeta Vinicius de Moraes e il cantante e
chitarrista João Gilberto. I precedenti però si trovano nel tipo di sambacancao. La bossa nova è un samba suonato in modo generalmente
minimalista, spesso soffuso, senza particolare enfasi vocale e senza vibrato, su
ritmo lento, se non lentissimo, ma con un incedere incalzante.
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
➔
Caetano Veloso, A luz de tieta | In Mediateca:
MUSICA CD.ETNI LAT_AME
Caetano Veloso, Tropicalia 1 & 2
Caetano Veloso, Bicho
Caetano Veloso, Ce
Caetano Veloso, Circulado
Gilberto Gil, Brazil
Gilberto Gil, Eletracustico
Gilberto Gil & Milton Nascimento,
GilGMmilton
Gilberto Gil, Z 300 Anos De Zumbi.
Musica original composta para o Bale de Sao
Paulo
João Gilberto, Bossa-Nova. Desafinado
João Gilberto, João voz e violao
João Gilberto, Getz/Gilberto
João Gilberto, Brasil
Jorge Ben, O' bidú | In Mediateca: MUSICA CD.ETNI LAT_AME
Astrud Gilberto, All I've got | In Mediateca: MUSICA CD.ETNI LAT_AME
E ALLA FINE, È ORA DI PARTIRE: GUIDE
➔
➔
➔
➔
➔
Il fiume incantato. il mondo vivente del Rio delle Amazzoni, De Agostini |
In Mediateca: VIAGGI TERRA.VA COUSTEAU-FIU VHS
Pizarro tra gli incas. Lungo il Rio delle Amazzoni. Magellano intorno al
mondo, Editori riuniti | In Mediateca: DEPOSITO RAG.S LAMB.F VOL.3
Brasile, Il viaggiatore | In Mediateca: MAG 97.n.bra INF
Americhe. Stati istmici, caribici, andini, guiane, Brasile, De Agostini | In
Mediateca: MAG 97.mln.13
Brasile. Guida per viaggiare, Mauro Cicchetti, Giorgio Bernardini | In
Mediateca: MAG 97.n.brc
Mediateca del Comune di San Lazzaro di Savena
Via Caselle, 22 – 40068 – Bologna | Tel. 051 622 80 60/61/61/63
www.mediatecadisanlazzaro.it | [email protected]
LINKS
➔
Istituto Brasile-Italia, Milano: http://www.ibrit.it
➔
http://it.wikipedia.org/wiki/Brasile
➔
http://it.wikipedia.org/wiki/Storia_del_Brasile
➔
http://it.wikipedia.org/wiki/Popoli_indigeni_del_Brasile
➔
http://it.wikipedia.org/wiki/Italo-brasiliano
➔
http://it.wikipedia.org/wiki/Nostra_Signora_di_Aparecida
➔
http://www.viaggiaresicuri.mae.aci.it/?brasile
➔
Il sito degli italo-brasiliani: http://www.oriundi.net
➔
Grafici brasiliani: http://www.macacolandia.com.br
➔
Gli editoriali di Frei Betto, teologo della Liberazione:
http://www.nigrizia.it/doc.asp?id=9050&IDCategoria=125
➔
http://www.brasileitalia.info
Mediateca del Comune di San Lazzaro di Savena
Via Caselle, 22 – 40068 – Bologna | Tel. 051 622 80 60/61/61/63
www.mediatecadisanlazzaro.it | [email protected]
Oh, fa che piova caffè nel campo
Su questa pianura tornerà abbondanza
Oggi vogliamo ciò che ci è stato tolto
Oh, fa che piova caffè.
Fa che piova caffè, Teresa De Sio
Mediateca del Comune di San Lazzaro di Savena
Via Caselle, 22 – 40068 – Bologna | Tel. 051 622 80 60/61/61/63
www.mediatecadisanlazzaro.it | [email protected]

Documenti analoghi