ocrate

Commenti

Transcript

ocrate
con il sostegno di
16.12.2012 - 20.01.2013 - 18.02.2013 / h. 20.30
Teatro Arsenale, via Cesare Correnti 10 - Milano
ingresso € 10
per informazioni e prenotazioni:
http://www.mmt.it/sos/
www.teatroarsenale.it - Tel. 02 8321999
Simone Broglia, Giuliano Corti, Giovanni Cospito, Roberto Fabbi, Mario
Garuti, Daniele Goldoni, Xabier Iriondo, Claudio Lugo, Claudio Marconi,
Franco Masotti, Roberto Masotti, Matteo Pennese, Walter Prati, Veniero
Rizzardi, Francesco Ronzon, Giancarlo Schiaffini, Riccardo Sinigaglia
S
ocrate
S
uono
O
ggi
Socrate
Oggi
Suono
Sono tre appuntamenti di laboratorio sonoro che utilizzano i
saperi e le esperienze incrociate di ambiti differenti, inerenti al
pensiero e all’arte, e che decidono di confrontarsi con il suono, la musica e le relative problematiche legate alle funzioni
sociali e individuali.
Una scommessa, perché chiediamo ai musicisti di elaborare
e articolare un pensiero teorico su ciò, che per propria natura,
è una prassi poetica del saper fare; un saper operare legato
alla consuetudine di un mestiere, di un artigianato che, seppur
alto, tratta del quotidiano.
D’altro canto viene chiesto a filosofi, artisti altri, antropologi e
intellettuali di confrontarsi, oltre che con il pensiero e le parole,
anche direttamente con la produzione del suono e l’articolazione musicale.
È senza dubbio un laboratorio nel quale la funzione prima non
sarà quella di presentare al pubblico un’opera “finita”, quanto
un percorso di costruzione di una possibile opera. Questo è
ciò che siamo a promettere ai partecipanti, siano essi il pubblico che coloro che, invitati, proporranno la propria tesi. In
realtà il teatro Arsenale, in quello spazio temporale, sarà un
luogo condiviso nel quale il confronto e lo scambio saranno il
linguaggio comune.
Per il 16 dicembre Socrate è la parola chiave.
Socrate come riferimento del rapporto tra pensiero e realtà,
come generatore del comportamento etico (ha qualcosa a
che fare l’etica con la musica?), come condivisione dell’arte
maieutica così necessaria per sviluppare consapevolezza negli animi curiosi, bloccati da un sistema sociale che spinge
verso territori aridi ed essiccati da ogni slancio di pratica di
cultura creativa.
Una breve esposizione di proprie riflessioni da parte dei partecipanti, con aperture anche al pubblico presente, sarà anticipata da altrettanto brevi «solo» musicali che andranno a formare, nella seconda parte della serata, il materiale sonoro per
una improvvisazione di insieme.
Partecipano il 16 dicembre:
Daniele Goldoni, Xabier Iriondo, Roberto Masotti, Matteo
Pennese, Walter Prati, Giancarlo Schiaffini
Laboratorio ElettroFoscari:
Cappello Massimiliano, chitarra elettrica
Catalano Raul, batteria
Giacomoni Jacopo, sax alto
Goldoni Daniele, tromba
Pontarollo Pierpaolo, contrabbasso/ basso elettrico
Ramon Luca, batteria
Siega Carlo, chitarra classica/chitarra elettrica
Spano Marco, tromba
Zen Gianni, chitarra elettrica