talenti latenti

Commenti

Transcript

talenti latenti
Docente esperto: M. Ottaviano De Giorgi
Pietro Antonaci
Sara Boccadamo
Elisabetta Greco
Isabella Rizzo
Pietro Antonaci
Luigi Ceka*
Sabrina Gennaro
Carlo Martemucci
Chiara Musio*
Alessandro Toma
Edoardo Vincenti
Giorgia Fulgido
Domiziana Cataldi
Stagetti
Simone Giaracuni*
Claudio Casavola
*Collaboratori esterni
William Marzo
Lorenza Pellegrino
Le esecuzioni di brani strumentali e/o vocali
proposti dagli allievi e la somministrazione di
semplici esercizi consentono:
- di verificare le attitudini e le competenze in
ingresso;
- di comporre e strutturare il gruppo musicale
in funzione del numero e della varietà degli
strumenti utilizzati e delle vocalità
disponibili;
- di prevedere e predisporre un repertorio di
brani di musica d'insieme adeguato.
10
10
2015
Fasi di lavoro:
-
Proposta e selezione di brani di musica d'insieme adeguati alle preferenze e
alle conoscenze dei componenti del gruppo;
Esercitazioni, sia individuali che di gruppo, di canto, lettura della partitura,
tecniche di improvvisazione e accompagnamento della melodia e del canto;
Verifica delle abilità attraverso l'ascolto e l'analisi, in periodi diversi, del
livello esecutivo dei brani studiati.
Obiettivi:
- Ascoltare e valutare se stessi e gli altri nelle esecuzioni
individuali, di gruppo e nelle pratiche basate
sull’improvvisazione.
- Eseguire e interpretare semplici repertori di musica
d’insieme, vocale e strumentale, con consapevolezza
stilistica e adeguata padronanza esecutiva.
- Individuare e applicare strategie metodologiche che
consentano di affrontare le difficoltà della tecnica
esecutiva strumentale e/o vocale nella musica d'insieme.
 Scelta del repertorio
 Esercitazioni individuali e di
gruppo
 Prove di orchestrazione
Durante il percorso di formazione, i corsisti
hanno studiato brani nuovi o perfezionato
pezzi già conosciuti.
Le osservazioni sul processo di apprendimento
e le valutazioni del livello esecutivo dei brani
ha consentito di modificare e definire il
repertorio del gruppo.
Grazie alle trascrizioni e agli adattamenti delle
partiture elaborati dal docente esperto, la scelta
dei brani è stata adeguata alle preferenze, alle
conoscenze e alle abilità dei giovani musicisti.
Formazione di
gruppi funzionali ai
brani scelti
Definizione dei ruoli
all’interno del
gruppo
Esercitazioni
guidate individuali
e di gruppo
Valutazione e
giudizi sulle
esecuzioni per
acquisire maggiore
consapevolezza
stilistica
Potenziamento
delle competenze
esecutive
Definizione
della scaletta
dello spettacolo
26
Programma
Giorgia - Gocce di memoria
Yiruma - River flows in you
S. Wrembell - Bistro Fada
F. Chopin - Improvviso n. 2
S. Joplin - The Entertainer
The Beatles - Hey Jude
The Beatles - Let It Be
P.I. Tchaikovskj - ll Lago dei Cigni
Pink Floyd - Wish you were here
Pink Floyd - Another brick in the Wall
Beat Box
The Cranberries - Zombie
Bob Dylan - Knockin' on Heaven's Door
Green Day - Give me novacaine
N. Piovani - La vita è bella
29
La musica è una legge morale, essa dà un’anima
all’universo, le ali al pensiero, uno slancio
all’immaginazione, un fascino alla tristezza, un
impulso alla gaiezza e la vita a tutte le cose.
Platone

Documenti analoghi

isa 1 – anno scolastico 2014/15 programmazione annuale

isa 1 – anno scolastico 2014/15 programmazione annuale Conoscenza e uso di tutti i suoni producibili sulla chitarra in tutta la sua estensione sonora, in tutte le posizioni Posizioni accordali complesse con la mano sinistra, anche con l’uso del barrè C...

Dettagli