Anatomia del cuore

Commenti

Transcript

Anatomia del cuore
Anatomia del cuore
Obiettivi
Riconoscere le parti anatomiche del cuore e i vasi a esso collegati. Ricostruire il percorso del sangue
attraverso il cuore.
Procedimento
Osservare la superficie esterna: la fascia di grasso che separa orizzontalmente il cuore segna la separazione
tra atri e ventricoli. Lungo la fascia di grasso osservare le vene e le arterie per l’irrorazione cardiaca.
Asportare la membrana che riveste il cuore (il pericardio) e il grasso.
Aspetto esterno
Per individuare le parti del cuore fare riferimento alla figura sottostante.
superficie ventrale
superficie dorsale
Appoggiare il cuore sulla tavoletta in modo da poterne osservare sulla superficie ventrale il solco
interventricolare. In questa posizione, le strutture che si trovano sull'animale a sinistra sono a destra e
viceversa. I ventricoli appaiono ruotati, per cui il ventricolo sinistro si trova dietro il ventricolo destro.
Localizzare gli atri identificando l'atrio destro e l'atrio sinistro. Nella zona compresa tra gli atri si dipartono
le arterie. L'arteria polmonare risulta anteriore all’aorta e raccoglie sangue deossigenato dal ventricolo
destro portandolo ai polmoni. L'aorta trasporta sangue ossigenato proveniente dal ventricolo sinistro; essa si
dirama subito per dare origine al tronco brachio-cefalico (che trasporta sangue all’arto superiore destro e
alla testa) e all’arco aortico (che trasporta sangue all’arto superiore sinistro, alla testa e a tutto il resto del
corpo).
Tra l'arteria polmonare e l’arco aortico si trova un sottile legamento residuo di un’apertura embrionale che
connetteva questi due vasi permettendo di ottenere ossigeno dalla vena ombelicale che entrava nell'atrio
destro. Questa struttura fetale si restringe e si chiude dopo la nascita, trasformandosi in un resistente
legamento connettivale. Eseguire un disegno e passare all’osservazione della superficie dorsale del cuore.
Identificare la vena cava superiore e la vena cava inferiore. Cercare anche di individuare le vene polmonari,
vasi che portano sangue ossigenato dai polmoni al cuore.
Dissezione
Per la dissezione seguire le figure. Osservando la superficie dorsale del cuore inserire il bisturi all'interno
della vena cava superiore e tagliare la parete dorsale fino alla vena cava inferiore (1). Eseguire l’incisione 2
partendo dalla vena cava inferiore e arrivando alla base dell’arteria polmonare. Infine eseguire una terza
incisione attraverso il ventricolo destro.
Divaricare i lembi ed esaminare la struttura interna. Individuare la valvola tricuspide o atrioventricolare
destra che impedisce il riflusso del sangue durante la contrazione del ventricolo destro. Aprire il ventricolo
fino alla base dell’arteria polmonare e localizzare le valvole semilunari polmonari. Eseguire un disegno
della sezione relativa alla parte destra del cuore.
Rimettere il cuore sulla faccia ventrale ed eseguire le incisioni 4 e 5 attraverso l’atrio sinistro e il ventricolo
sinistro.
Divaricare i lembi ed esaminare la struttura interna. Individuare dove le vene polmonari entrano nell' atrio
sinistro e la valvola bicuspide o mitralica, che impedisce il riflusso del sangue dal ventricolo all'atrio
sinistro. Osservare lo spessore delle pareti ventricolari e la somiglianza tra le strutture all’interno dei
ventricoli. Proseguire il taglio lungo il tronco dell’aorta e osservare le due valvole aortiche semilunari.
Eseguire il disegno della parte sinistra del cuore.
Prelevare un piccolo frammento di muscolatura cardiaca, pestarlo nel mortaio con un po’ di acqua distillata,
allestire il preparato a fresco aggiungendo una goccia di blu di metilene e osservare al microscopio.
Esercitazione
Quali sono le differenze tra gli atri e i ventricoli?
Le pareti dei due ventricoli hanno lo stesso spessore? Motivare la risposta.
Quali sono le differenze tra arterie e vene?
Come sono fatte e quale funzione hanno le valvole cardiache?
Sulla base delle osservazioni fatte schematizzare il percorso del sangue attraverso il cuore, tenendo conto
anche delle valvole coinvolte.