Prova comune

Commenti

Transcript

Prova comune
28 QM 3
1)
Quali sono i vantaggi della cogenerazione?
Capacità di inseguire contemporaneamente la richiesta elettrica e termica.
Maggiori rendimenti derivanti dalla produzione separata di energia elettrica e calore.
Minori consumi e minore inquinamento ambientale rispetto alla produzione separata.
Produzione di calore a differenti livelli di temperatura.
2)
Il coefficiente di prestazione delle pompe di calore (COP) elettriche:
rappresenta il rapporto tra l'energia termica resa a temperatura più alta e l'energia elettrica
consumata
rappresenta il rapporto tra l'energia elettrica consumata e l'energia termica resa
è una quantità sempre inferiore all'unità
è una quantità negativa in caso di ciclo termodinamico frigorifero
3)
Se un motore da 100 kW lavora per 4000 ore/anno al 100% della potenza nominale, in
occasione di un suo fuori servizio:
Può essere sostituito da uno di maggior potenza
Può essere sostituito da uno di minor potenza
Può essere sostituito da un motore ad alto rendimento
È correttamente dimensionato
4)
Quali, tra le seguenti, sono le condizioni che presuppongono conveniente un intervento di
risparmio energetico?
Contenuto costo del capitale
Un medio-alto tempo di ammortamento del capitale investito
Il basso costo dell’energia
Bassa potenza del macchinario efficientato
5)
Qual è l’attività dei grossisti?
Acquisto e vendita di energia elettrica senza esercitare attività di produzione e distribuzione
Intermediazione nel campo della produzione/vendita di energia elettrica
Acquisto di energia elettrica esclusivamente da produttori esteri e vendita esclusiva ad utenti
nazionali
Acquisizione dell’eccesso di produzione da produttori nazionali e vendita ad utenti
convenzionati
6)
Quale delle seguenti prerogative non è di competenza del Ministero dello Sviluppo
Economico?
Gestione delle concessioni ai distributori
La definizione degli standard di qualità del servizio elettrico
Emanazione delle convenzioni tipo
Rilascio della VIA (Valutazione di Impatto Ambientale) per gli impianti termoelettrici di
potenza termica superiore ai 300 MW
7)
Con quale disposto legislativo vengono solitamente recepite le direttive europee:
Decreto Ministeriale
Decreto del Presidente Consiglio dei Ministri
Decreto del Presidente della Repubblica
Decreto Legislativo
8)
Se i prezzi dell’energia elettrica vengono definiti con il System Marginal Price, ciò significa
che:
A ciascun venditore è pagato il prezzo da lui offerto
A ciascun venditore è pagata la media di tutti i prezzi offerti
A ciascun venditore è riconosciuto il prezzo dell’offerta di vendita più costosa accettata per
soddisfare la domanda.
A ciascun venditore è riconosciuto il prezzo dell’offerta di vendita più bassa accettata per
soddisfare la domanda.
9)
Nel mercato vincolato le voci che non fanno parte della tariffa della bolletta elettrica sono:
Oneri generali A
Componenti UC
Trasmissione – TRAS
Oneri di allacciamento
10)
Il Modello Energetico è:
La costruzione di un modello analitico (anche computerizzato) in grado di simulare il
comportamento energetico in condizioni dinamiche dello stabilimento sotto diagnosi
Il censimento delle utenze energetiche presenti in uno stabilimento, individuate per le loro
caratteristiche di consumo in condizioni standard di funzionamento, da confrontarsi con le
condizioni di funzionamento effettivo rilevate nel corso della Diagnosi Energetica
Il censimento delle utenze energetiche presenti in uno stabilimento individuate per le loro
caratteristiche di consumo in condizioni di utilizzo effettivo così come rilevate nel corso della
Diagnosi Energetica
Un software di modellazione che riproduce il comportamento dell’edificio dal punto di vista
delle entrate-uscite energetiche, simulandone l’andamento delle temperature interne al variare
della temperatura esterna e degli apporti gratuiti
11) Il Responsabile per la Conservazione dell’energia viene citato tra i soggetti coinvolti nella
gestione di un Contratto servizio Energia così come definito dal Decreto Legislativo 30
maggio 2008 n.115 in quanto:
Viene indicato come soggetto delegato alla sottoscrizione di tale Contratto
Viene indicato come responsabile del procedimento
Viene indicato come tecnico di controparte in rappresentanza del committente qualora questi
sia un Ente Pubblico
Viene indicato come tecnico di controparte in rappresentanza del committente qualora questi
sia un Ente Pubblico obbligato alla nomina del tecnico responsabile per la conservazione e
l'uso razionale dell'energia di cui all'articolo 19 della legge n. 10/91
12) Anche la norma 16001, come ogni altro sistema di gestione, prevede il ciclo:
Manage, evaluate, review
Plan, Do, Check, Act
Fare, fare di più, fare di più con meno
Monitoring, measures and diagnosys
13) Quali sono gli attori che agiscono all’interno del fenomeno delle lobbies?
Certe élite politiche che agiscono da decisori
Soggetti competenti e influenti che sostengono gli interessi economici di una o più imprese
nei rapporti con gli stakeholders
Soggetti competenti e influenti che sostengono gli interessi di una o più imprese nei rapporti
con le istituzioni
Soggetti che detengono il potere legislativo, esecutivo e di controllo delle attività
economiche.
14) La determinazione del costo del denaro da utilizzare nei calcoli di convenienza economica
per interventi di risparmio energetico:
Dipende dal costo dell’energia utilizzata
Dipende dal tasso Euribor
Dipende dalle specifiche condizioni che l’istituto di credito riconosce all’imprenditore
E’ funzione dei presunti tempi di esecuzione degli interventi
15) Il Valore Attuale Netto - VAN - è un indicatore economico espresso:
In unità energetiche (es. Tep/anno, GJ/anno, ecc.)
In ricchezza annuale (es. €/anno)
In percentuale (es. € risparmiati/€ investiti)
In denaro attualizzato all’anno zero (es. €)
16) Chi qualifica i progetti di risparmio energetico che vogliono usufruire dei titoli di efficienza?
Il Gestore dei Servizi elettrici (GSE)
L’Autorità per l’Energia elettrica (AEEG) con la collaborazione tecnica dell’ENEA
Il gestore del Mercato Elettrico (GME)
La Cassa Conguaglio con la collaborazione del CESI
17) Per fruire delle detrazioni del 55% relative alle spese per la riqualificazione energetica di
edifici esistenti, a cosa serve il documento di asseverazione?
Ne va dimostrato il possesso per poter accedere a qualsiasi incentivo pubblico se non
altrimenti esplicitamente disposto (art. 6, comma 1-ter del D.Lgs. 192/2005 come modificato
dal D. Lgs. 311/2006)
A dimostrare l’avvenuto pagamento del tecnico che ha predisposto l’istruttoria
A dichiarare lo stato patrimoniale del richiedente (al disopra di una determinata soglia di
reddito, fissata da ogni regione, le detrazioni del 55% non sono consentite)
A dimostrare che l’intervento realizzato è conforme alle specifiche normative
18) Rispetto ad un contratto di nomina a Terzo Responsabile, un Contratto Servizio Energia si
differenzia in quanto prevede sempre le seguenti ulteriori prestazioni a carico
dell'appaltatore:
Messa a norma degli impianti
Effettuazione della Manutenzione Straordinaria
Registrazione della funzionalità e dell'efficienza dell'impianto a inizio e fine contratto e loro
confronto
Registrazione della funzionalità e dell'efficienza dell'impianto a inizio e fine contratto, loro
confronto ed obbligo di registrarne un miglioramento
19) Installando i pannelli solari verso sud e con inclinazione di 60° sull’orizzonte:
Si favorisce il rendimento estivo
Si riduce la sovrapproduzione di calore invernale
Si favorisce il rendimento invernale
Si facilita l’installazione dei pannelli
20) In riferimento alle tariffe incentivanti del conto energia, in quali casi non è previsto un
aumento del 5% della tariffa riconosciuta?
Per impianti superiori ai 3 kW non integrati, il cui soggetto responsabile autoconsuma almeno
il 70% dell’energia prodotta dall’impianto
Per impianti i cui soggetti responsabili siano enti locali con popolazione residente superiore a
5000 abitanti
Per impianti integrati in edifici, fabbricati, strutture edilizie di destinazione agricola in
sostituzione di coperture in eternit o contenenti amianto
Per impianti il cui soggetto responsabile è una scuola pubblica/paritaria o una struttura
sanitaria pubblica
21) Quali tra queste voci di entrata, relative ad un generico investimento in un impianto
fotovoltaico, non sono ammissibili in relazione alla normativa vigente?
Tariffa incentivante del conto energia per impianti di potenza nominale superiore ai 200 kWp
Vendita del surplus energetico (energia immessa – energia prelevata) in regime di “ritiro
dedicato”
Vendita del surplus energetico (energia immessa – energia prelevata) in regime di “scambio
sul posto”
Valorizzazione economica del surplus energetico (energia immessa – energia prelevata) in
regime di “scambio sul posto”
22) Quale tipologia di grandi impianti a biomassa, pur presentando interessanti scenari di
sviluppo futuro, è al momento meno diffusa sul territorio italiano?
Impianti a biomassa solida (pellet, cippato, legna vergine)
Impianti a biomassa liquida (oli vegetali, bioetanolo)
Impianti di digestione anaerobica di reflui zootecnici
Impianti alimentati da biogas da discarica
23) L’energia rinnovabile che si ricava dalle biomasse è:
Energia solare
Energia liberata dalla combustione, identica a quella che si ricava da un combustibile fossile
Energia chimica di legame
Energia pulita
24) Le sonde geotermiche orizzontali vengono installate ad una profondità di:
0,5 m
1-2 m
5m
10 m
25) Quali tra i seguenti aspetti risulta il meno importante nel momento di decidere ove inserire un
impianto eolico?
La presenza di una linea di connessione sufficientemente “capace nell’area”
L’accessibilità viaria al sito
L’assenza di norme di natura prescrittiva (vincoli, moratorie ecc.) nell’area di riferimento
La prossimità di un centro di consumo dove destinare l’energia prodotta
26) Come si chiama quella macchina elettrica rotante basata sul fenomeno dell'induzione
elettromagnetica, che trasforma energia meccanica in energia elettrica sotto forma di
corrente alternata:
Alternatore
Dinamo
Motore asincrono
Motore sincrono
27) Il meccanismo dello Scambio sul Posto dal primo gennaio 2009:
È gestito dal GSE
Può essere richiesto solo per impianti fotovoltaici di potenza minore di 20 kW
È stato abolito
È rimasta l’unica alternativa di valorizzazione dei kilowattora per chi installi un impianto
fotovoltaico
28) Con il termine "Emission Trading" si intende:
L'obbligo di ridurre le emissioni di gas serra nei limiti imposti dal protocollo di Kyoto
La possibilità di sviluppare progetti congiunti per la riduzione delle emissioni di gas serra
La possibilità fra i paesi aderenti al protocollo di Kyoto di scambiare tra loro i propri diritti di
emissioni
L'obbligo di ridurre nel periodo 2008-2012 le emissioni di gas serra di almeno il 5% rispetto ai
loro valori registrati nel 1990