Presa a mare - SoloVela.net

Commenti

Transcript

Presa a mare - SoloVela.net
www.solovela.net
articolo pubblicato sulla rivista SoloVela
La presa a mare
ostruita
Cosa fare quando a ostruirsi è una
presa a mare?
Prima di fare il bagno, proviamo
due pratici rimedi
di Maurizio Anzillotti
OCCHIO ALL’ACQUA
i sono molti porti che è arduo definire puliti e anche in mare, a volte, la situazione non è delle migliori. Quando sulla
superficie dell’acqua si accumulano rifiuti, cartacce e altri
oggetti provenienti specialmente dai fiumi, è facile avere problemi con le prese a mare. I rifiuti che scorrono sotto lo scafo facilmente si incastrano nelle griglie di protezione delle prese o aderiscono a esse per via del risucchio dell’acqua; peggio ancora se
non vi sono griglie protettrici, perché, in questo caso, il corpo
ostruente si insinua dentro la presa a mare per diversi centimetri.
Se la presa interessata dall’inconveniente è quella del carico o
dello scarico di qualche servizio, il problema può essere fastidioso ma non pericoloso; ma, se si tratta della presa a mare del
motore, la situazione può cambiare radicalmente e il nostro intervento si rende indispensabile.
Un buon insegnante di vela dice ai suoi allievi che, quando si
va a motore, un occhio va tenuto sulla rotta e uno sullo scarico dell’acqua. Trascurare questo consiglio significa affidare
l’allarme di un malfunzionamento nella circolazione dell’acqua di mare di raffreddamento, al cicalino del quadro motore; purtroppo, quando questo si mette a suonare è tardi e il
danno è fatto.
Proprio per ciò, l’unico modo per prevenire gravi problemi è tenere costantemente sottocchio lo scarico e assicurarsi che l’acqua fuoriesca in proporzione adeguata al numero di giri del motore. Se ci si accorge che questa ha smesso di uscire, occorre
spegnere immediatamente il motore e andare a controllare cosa è accaduto.
Le cause dell’interruzione nella fuoriuscita dell’acqua possono
essere diverse ma, se una volta che si ...continua...
C
72
gennaio 2006
pagina 1 di 2
>>> clicca qui e scarica la versione integrale dell'articolo