globalizzazione: musica etnica ed. all`affettivita`

Commenti

Transcript

globalizzazione: musica etnica ed. all`affettivita`
GLOBALIZZAZIONE: MUSICA ETNICA
ED. ALL'AFFETTIVITA' : LA CANZONE ( ORIGINE E
CARATTERISTICHE )
SALVAGUARDIA DELL'AMBIENTE : INQUINAMENTO
ACUSTICO
QUADRO STORICO DEL 900' : JAZZ FINO AGLI ANNI 40'
- ANNI 50' :ROCK AND R'OLL ,CANZONE ITALIANA E
FESTIVAL DI SANREMO –
ANNI 60' IL BEAT –
ANNI 70' IL ROCK,DISCO MUSIC –
ANNI 80' ROCK –
DAGLI ANNI
90' AD OGGI (LA CANZONE ITALIANA, IL RAP)
Con il termine musica etnica (dal greco etnia = popolo) si
intende il repertorio musicale tradizionale elaborato da ogni
popolo nel corso dei secoli. La musica etnica ha origini
antichissime e scandisce da secoli la vita di ogni popolo. Agli
inizio del Novecento si afferma l'etnomusicologia, la scienza
che studia le tradizioni musicali dei popoli. Nel mondo di
oggi la globalizzazione tende ad uniformare le culture, per
cui si cerca di conservare gli elementi tipici delle varie
regioni, anche attraverso nuove composizioni d'autore.
La musica etnica è generalmente orale e viene trasmessa da
una generazione all'altra creando così una continuità
culturale. E' inoltre quasi sempre anonima perchè, non
essendo scritta, ma solo tramandata oralmente, si perde con
il tempo l'identità degli autori e il repertorio diventa
patrimonio di tutti. Spesso è realizzata per scopi pratici e
scandisce i momenti più importanti della vita individuale e
collettiva, come cerimonie, riti religiosi, attività di lavoro,
battaglie, feste. Si alimenta in questo modo il forte legame
tra i membri della comunità, che si manifesta nel senso di
identità e appartenenza al gruppo.
INGHILTERRA – LA BALLAD, LA COUNTRY DANCE E LA MORRIS DANCE
SCOZIA – IL REEL
IRLANDA – LA CLOG DANCE E LA JIG
SPAGNA – IL FLAMENCO
PORTOGALLO – IL FADO
ITALIA (CAMPANIA) – LA TARANTELLA E LA CANZONE NAPOLETANA
ITALIA (SARDEGNA) – IL TRALLALLERA
GRECIA – IL SIRTAKI
EGITTO – LA DANZA DEL VENTRE
INDIA – IL THUMRI
AMERICA DEL NORD – LA MUSICA DEI TAO
GIAMAICA – IL REGGAE
ARGENTINA – IL TANGO
MUSICA AFRO-AMERICANA
LA MUSICA AFRO-AMERICANA HA ORIGINE CON I CANTI DI
LAVORO(WORK SONG).
QUESTI CANTI VENIVANO ESEGUITI DURANTE IL LAVORO NELLE
PIANTAGIONI IN AMERICA DA SCHIAVI AFRICANI.
CARATTERISTICHE:
1) RITMO TIPICO DELLA MUSICA AFRICANA .
2) LINGUA AFRICANA .
3) CANTAVANO PER RITMARE IL LAVORO.
4) STILE RESPONSORIALE
SPIRITUAL
CANTI RELIGIOSI AFRO-CRISTIANI (AFRICANI CONVERTITI ALLA
RELIGIONE PROTESTANTE).
CARATTERISTICHE:
LINGUA AMERICANA
RITMO TIPICO DELLA MUSICA AFRICANA
STILE RESPONSORIALE
ARGOMENTI RELIGIOSI
ACCOMPAGNATI DALL’ ORGANO
IL BLUES
E’ un genere musicale Afro-Americano
che ha avuto origine dopo la guerra Civile
Americana (che ebbe come conseguenza
l’abolizione della schiavitù).
CARATTERISTICHE
-Canto triste e malinconico
-Temi trattati: razzismo,
emarginazione e solitudine
- Ritmo lento e tipico della musica
Africana
- La melodia si basa sulla scala del
Blues (do - re- mi bemolle – fa - sol
bemolle - la- si bemolle).