diritto del mercato interno dell`unione

Commenti

Transcript

diritto del mercato interno dell`unione
DIRITTO DEL MERCATO INTERNO DELL’UNIONE EUROPEA
(crediti 6) (primo semestre)
Prof. Francesco Rossi Dal Pozzo
Dipartimento di diritto pubblico, processuale civile, internazionale ed europeo - Sezione di diritto internazionale e
dell’Unione europea
Presentazione e programma del corso
Il corso, quale naturale completamento dell’insegnamento istituzionale, è inteso a
fare acquisire ai frequentanti una conoscenza approfondita di alcuni profili di diritto
sostanziale dell’Unione europea. In particolare, oggetto del corso sarà lo studio della
normativa, nonché della giurisprudenza della Corte di giustizia più significativa, in
tema di cittadinanza dell’Unione europea e con riferimento alle "quattro libertà"
fondamentali: libera circolazione delle persone, dei servizi, delle merci e dei capitali.
Particolare attenzione sarà dedicata ai profili che seguono: a) l’attribuzione e la
perdita della cittadinanza europea; b) il contenuto della cittadinanza; c) i singoli diritti
di cittadinanza; d) lo “statuto fondamentale” del cittadino europeo; e) la
partecipazione alla vita democratica dell’Unione; f) l’iniziativa legislativa dei
cittadini dell’Unione; g) la democrazia rappresentativa e partecipativa nell’Unione
europea; h) il diritto di ingresso e l’esercizio della libertà di soggiorno in uno Stato
membro diverso da quello di origine; i) la libertà di circolazione dei lavoratori
migranti; l) i limiti e le deroghe alla libertà di circolazione; m) i familiari del cittadino
dell’Unione; n) il riconoscimento delle qualifiche professionali; o) il regime della
libera prestazione dei servizi; p) le restrizioni quantitative e le misure di effetto
equivalente in tema di libera circolazione delle merci; q) la realizzazione di uno
spazio finanziario europeo.
Infine, sarà analizzata la politica europea in materia di trasporti, oggetto di un
modulo autonomo, sostitutivo di una parte del corso, dal titolo “Diritto europeo dei
trasporti”; per il programma di tale modulo, si rinvia alla sezione dedicata.
Il corso, di carattere essenzialmente seminariale, si svolgerà nel secondo semestre
dell’anno accademico. La frequenza è obbligatoria. Il corso è indirizzato a studenti
che abbiano superato l’esame di Diritto dell’Unione europea, ed è consigliato, in
particolare, a coloro che abbiano chiesto o intendano chiedere l’assegnazione di una
tesi in materia.
Testi consigliati per la preparazione dell’esame
B. Nascimbene - F. Rossi Dal Pozzo, Diritti di cittadinanza e Libertà di
circolazione nell’Unione europea, Milano, Cedam, 2012.
Per ogni riferimento utile alle norme dell’Unione europea, si rinvia a B.
Nascimbene, Unione europea - Trattati, 2ª ed., Torino, Giappichelli, 2013.
Per ogni riferimento utile alla giurisprudenza dell’Unione europea e nazionale, si
rinvia a B. Nascimbene - M. Condinanzi (con la collaborazione di C. Amalfitano e C.
Sanna), Giurisprudenza di diritto comunitario. Casi scelti, Milano, Giuffrè, 2007
ovvero l’ultima edizione disponibile.
I testi consigliati costituiranno soltanto un riferimento generale, la preparazione
dell’esame dovendo basarsi essenzialmente sul contenuto delle lezioni e sul materiale
distribuito a lezione.
Modulo sostitutivo (20 ore)
DIRITTO EUROPEO DEI TRASPORTI (crediti 3) (primo semestre)
Prof. Francesco Rossi Dal Pozzo
Dipartimento di diritto pubblico, processuale civile, internazionale ed europeo - Sezione di diritto internazionale e
dell’Unione europea
Presentazione del modulo
Il modulo, che sostituisce una parte del corso “Diritto del mercato interno
dell’Unione europea”, s’inquadra nell’ambito delle iniziative promosse dal Centro di
eccellenza Jean Monnet presso l’Ateneo.
Programma del modulo
Il modulo si divide in due parti. La prima parte si propone di fornire un quadro
generale della politica comune dei trasporti dell’Unione europea.
La seconda parte sarà rivolta, per l’anno accademico 2013-2014, al trasporto aereo
e, in particolare, all’approfondimento dei seguenti profili: la concorrenza, la sicurezza
e la tutela dei diritti dei passeggeri.
Il tema della concorrenza sarà trattato sotto vari profili: a) il processo di
liberalizzazione del trasporto aereo, fra norme di diritto internazionale e norme di
diritto dell’Unione europea; b) le relazioni esterne dell’Unione europea in materia di
trasporto aereo; c) la nascita e lo sviluppo di un modello di trasporto aereo, c.d. low
cost, alternativo a quello tradizionale; d) la disciplina degli aiuti di stato e gli oneri di
servizio pubblico nel settore del trasporto aereo; e) l’analisi delle barriere
regolamentari all’accesso al mercato del trasporto aereo, fra le quali, in particolare, la
disponibilità delle bande orarie e le varie forme di cooperazione strategica fra vettori;
f) la regolamentazione e l’accesso alle infrastrutture aeroportuali.
Il modulo analizzerà, poi, i vari aspetti relativi al tema della sicurezza nel settore
del trasporto aereo e, più in generale, la tutela dei diritti fondamentali dei passeggeri.
In particolare, saranno affrontati i seguenti aspetti: a) le procedure di sicurezza del
trasporto aereo in ambito internazionale e dell’Unione europea; b) la prevenzione di
atti illegali nel settore dell’aviazione civile.
Ampio spazio sarà, poi, dedicato al tema della responsabilità dei vettori in caso di
incidenti o disservizi e, conseguentemente, alla forme di tutela garantite a livello
internazionale ed europeo ai passeggeri e, più in generale, ai consumatori.
Infine, saranno trattati profili attinenti al diritto del turismo in ambito europeo.
I temi sopra descritti saranno affrontati attraverso lo studio di casi pratici, nonché
della giurisprudenza UE e nazionale.
Testi consigliati per la preparazione dell’esame
F. Rossi Dal Pozzo, International and EU Legal Frameworks for Air Passenger
Rights, Springer, in corso di pubblicazione.
La preparazione dell’esame, tuttavia, si basa essenzialmente sul contenuto delle
lezioni e sul materiale distribuito durante il modulo.