nota informativa

Commenti

Transcript

nota informativa
Apparecchi elettromeccanici utilizzati nell’attività estetica
“Le nuove disposizioni”
•
Dal 30 luglio nuove disposizioni
Con il nuovo provvedimento, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 163 del 15 luglio 2011, decreto 12
maggio 2011, n. 110, “Regolamento di attuazione dell’art. 10 comma 1 della legge 4 gennaio 1990
n. 1 relativo agli apparecchi elettromeccanici utilizzati per l’attività di estetista”, si disciplina in
maniera puntuale l’utilizzo delle apparecchiature elettromeccaniche nei centri estetici.
Le apparecchiature utilizzate per le attività estetiche dovranno rispettare le specifiche indicazioni
riportate dalle schede tecniche allegate al Decreto.
Il provvedimento si compone infatti di 24 schede tecnico – informative, che
dettano per le
apparecchiature presenti nei centri estetici i modi d’uso, le caratteristiche tecniche, le precauzioni da adottare
durante il trattamento o l’esposizione ed i soggetti a cui l’utilizzo di tali apparecchiature è sconsigliato o
vietato.
I titolari di strutture ricettive turistiche con annessi centri benessere, entro il 30 luglio,
dovranno valutare la compatibilità delle apparecchiature,
preparazione del personale, con le nuove disposizioni,
delle informazioni fornite ai clienti e della
e laddove riscontrassero delle difformità dovranno
procedere con gli adeguamenti necessari.
•
Organi di vigilanza
La funzione di controllo dell’applicazione delle disposizioni evidenziate è demandata ai Comuni.
L’articolo 5 del Decreto del Presidente della Provincia nr. 52-159/2008 dispone che qualora, in ogni
momento, negli esercizi autorizzati sia rilevata la mancanza o il venir meno dei requisiti igienico-sanitari,
nonché edilizi ed urbanistici previsti da questo regolamento per lo svolgimento dell'attività di acconciatore e
di estetista, o sia comunque ravvisato pericolo per la salute o la sicurezza degli utenti o degli addetti, il
comune dispone la sospensione immediata delle attività, intimando all'interessato di conformarsi, ove
possibile, alle prescrizioni impartite e alle normative vigenti in un termine di 180 giorni.
Decorso tale termine, in caso di inottemperanza, è prevista la revoca dell'autorizzazione
•
Le schede tecnico – informative
In allegato al Decreto è inserito un elenco composto di 24 schede tecnico-informative, che troverete nella
sezione riservata del nostro sito
www.asat.it,
suscettibile di aggiornamento e modifiche a seguito delle
nuove acquisizioni tecnico-scientifiche, in cui vengono indicate le apparecchiature per le quali il Decreto fissa
caratteristiche e regole di utilizzo:
SCHEDA n. 1
vaporizzatori
SCHEDA n. 2A
stimolatori ad ultrasuoni
SCHEDA n. 2B
stimolatori a microcorrenti
SCHEDA n. 3
disincrostante
SCHEDA n. 4
apparecchi per aspirazione di comedoni e pulizia del viso
SCHEDA n. 5
doccia filiforme ed atomizzatore
SCHEDA n. 6
apparecchi per massaggi
SCHEDA n. 7
solarium per l’abbronzatura
SCHEDA n. 8
apparecchi per massaggio ad aria
SCHEDA n. 9
apparecchi per massaggio idrico
SCHEDA n. 10
scaldacera per cerette
SCHEDA n. 11
attrezzi per ginnastica estetica
SCHEDA n. 12
attrezzature per manicure e pedicure
SCHEDA n. 13
apparecchi per il trattamento di calore totale o parziale
SCHEDA n. 14
apparecchi per massaggio aspirante – aspirazione non sup. a 80 KPa
SCHEDA n. 15
apparecchi per ionoforesi estetica
SCHEDA n. 16
depilatori elettrici ed elettronici
SCHEDA n. 17
apparecchi per massaggi subacquei
SCHEDA n. 18
apparecchi per presso –massaggio
SCHEDA n. 19
elettrostimolatore ad impulsi
SCHEDA n. 20
apparecchi per massaggio ad aria
SCHEDA n. 21a
soft laser per trattamenti rilassanti e tonificanti della cute – fotostimolante delle aree
riflessogene dei piedi e delle mani
SCHEDA n.21b
laser estetico defocalizzato per la depilazione laser per depilazione estetica
SCHEDA n. 22
saune e bagno di vapore
Di particolare interesse, poiché maggiormente presenti nelle nostre strutture ricettive, evidenziamo le
schede inerenti le lampade abbronzanti (scheda n.7), la sauna ed il bagno turco (scheda n.22).
Riportiamo, quindi, alcune importanti indicazioni estrapolate dalle relative schede tecnico –
informative, e la cartellonistica da affiggere in prossimità dell’apparecchiature evidenziate, necessaria al fine
di fornire una corretta informazione agli ospiti dei centri estetici.
Scheda Tecnico – Informativa n.7 Categoria: SOLARIUM PER L’ABBRONZATURA .
Si rimanda alla lettura completa della scheda per gli opportuni approfondimenti:
Estrapolato da: Modalità di esercizio, di applicazione e cautele d’uso
Dovranno essere esposti appositi cartelli in maniera ben visibile, (bozze che troverete predisposte nelle
pagine seguenti) nelle immediate vicinanze delle apparecchiature, nei quali siano fornite precise indicazioni
relative al rischio di effetti nocivi per la salute degli utilizzatori e che ne sconsigliano/vietano l'utilizzazione,
alle categorie individuate dal provvedimento.
Scheda Tecnico – Informativa n.22 Categoria: SAUNE E BAGNO DI VAPORE
Si rimanda alla lettura completa della scheda per gli opportuni approfondimenti:
Estrapolato da: Modalità’ di esercizio, di applicazione e cautele d’uso
Mettere in funzione il generatore di calore prima dell‘inizio del trattamento fino a raggiungere la temperatura
desiderata.
Affiggere sulla cabina la cartellonistica di attenzione all’utilizzo (bozze che troverete predisposte nelle
pagine seguenti)
L‘operatore deve essere addestrato al primo soccorso per eventuali emergenze.
L‘operatore deve tenere costantemente sotto controllo il soggetto trattato.
SI INFORMA CHE
L’USO DELLE APPARECCHIATURE ABBRONZANTI
E’ PROIBITO a coloro che appartengono alle seguenti categorie:
•
minori di 18 anni
•
donne in stato di gravidanza
•
soggetti che soffrono o hanno sofferto di neoplasie della cute
•
soggetti che non si abbronzano o che si scottano facilmente all‘esposizione al sole.
E’ SCONSIGLIATO a coloro che appartengono alle seguenti categorie:
•
Soggetti con un elevato numero di nei (> 25).
•
Soggetti che tendono a produrre lentiggini.
•
Individui con una storia personale di frequenti ustioni solari in età infantile e
nell'adolescenza.
•
Persone che assumono farmaci. In questo caso, si dovrebbe chiedere il parere del medico
curante per appurare se essi possano aumentare la propria fotosensibilità agli UV.
RACCOMANDAZIONI
•
Non si espongano soggetti che non si abbronzano o che si scottano facilmente alla
esposizione naturale al sole (fototipo I e II) , non far mai arrossare la pelle.
•
Non esporsi al sole per 48 ore dopo una seduta abbronzante
•
Indossare gli occhialetti protettivi Togliersi le eventuali lenti a contatto prima di sottoporsi
al trattamento
•
Non si espongano soggetti con la pelle danneggiata dal sole.
•
Non si espongano persone che soffrono di eritema solare
•
Non si espongano persone che soffrono o che hanno in precedenza sofferto di neoplasia
cutanea o che hanno una familiarità per neoplasie cutanee
APPARECCHIATURE ABBRONZANTI
INDICAZIONI RELATIVE AL RISCHIO DI EFFETTI NOCIVI
PER LA SALUTE DEGLI UTILIZZATORI
•
Le radiazioni ultraviolette solari o degli apparecchi UV possono causare danni alla pelle o
agli occhi.
Questi effetti biologici dipendono dalla qualità e dalla quantità delle radiazioni così come
dalla sensibilità cutanea e oculare dell‘individuo.
•
Le esposizioni alle radiazioni ultraviolette solari o degli apparecchi UV possono portare a un
invecchiamento prematuro della cute così come inducono un aumento del rischio di
sviluppo di neoplasie cutanee
•
L‘occhio non protetto può sviluppare un‘infiammazione superficiale e, in alcuni casi, dopo
un intervento alla cataratta, può verificarsi un danno alla retina dopo un‘eccessiva
esposizione.
•
La cataratta può svilupparsi dopo esposizioni ripetute.
E‘ necessaria un‘attenzione speciale nei casi di pronunciata sensibilità individuale alle
radiazioni ultraviolette e nei casi in cui siano impiegati alcuni medicinali o cosmetici.
Bisogna quindi prendere le seguenti precauzioni:
•
utilizzare sempre gli occhiali protettivi con caratteristiche idonee messi a disposizione
durante le sedute abbronzanti;
•
rimuovere ogni tipo di prodotto cosmetico e non applicare creme protettive o prodotti che
accelerano l‘abbronzatura;
•
non sottoporsi ad esposizione mentre si assumono farmaci che accrescono la sensibilità alle
radiazioni ultraviolette. Se in dubbio, farsi consigliare dal medico;
•
seguire le raccomandazioni riguardanti la durata delle esposizioni, gli intervalli delle
esposizioni e le distanze dalle lampade;
•
chiedere il consiglio medico se si sviluppano sulla cute, irritazioni o lesioni pigmentate o
comunque modificazioni rilevanti. E‘ opportuno che chi è particolarmente sensibile alla luce
solare lo segnali all‘operatore, prima di sottoporsi al trattamento abbronzante.
SAUNE E BAGNO DI VAPORE
SI RICHIAMA L’ATTENZIONE
DELL’UTILIZZATORE
Per accedere alla sauna è necessario
essere in buone condizioni di salute.
E’ buona norma
sentire il parere del medico prima dell’uso.
RACCOMANDAZIONI
Prendere posto in posizione seduta o sdraiata per un periodo
compreso fra 10 e 30 minuti.
Far seguire un periodo di relax di 10-15 minuti.
Prima del trattamento togliere oggetti metallici ornamentali

Documenti analoghi