Modello detrazioni lavoro dipendente 2015 BIANCO

Commenti

Transcript

Modello detrazioni lavoro dipendente 2015 BIANCO
IMPOSTA SUL REDDITO 2015 – (Persone Fisiche)
D.P.R. 29 settembre 73 n. 600 e successive modificazioni
DICHIARAZIONE AI FINI DELLE DETRAZIONI
DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO
(art. 47 D.P.R. 445 del 28.12.2000)
Alla COMUNITA’ DELLE GIUDICARIE
Servizio Segreteria e Istruzione - Via Padre Gnesotti, 2
38079 - TIONE DI TRENTO
IL SOTTOSCRITTO GENITORE _________________
IL SOTTOSCRITTO BENEFICIARIO MAGGIORENNE ___________________
DICHIARA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’,
consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere e falsità negli atti,
richiamate dall’art. 76 D.P.R. 445 del 28/12/2000
ESSENDO LA BORSA DI STUDIO ASSIMILATO AL REDDITO DA LAVORO DIPENDENTE,
ai sensi e per gli effetti dell’articolo 23 del D.P.R. 29/9/1973 n. 600 e s.m. ed integrazioni,
CHE IL TIROCINANTE ___________________________________
CODICE FISCALE: ______________________________
RESIDENTE IN _______________________________
In qualità di tirocinante beneficiario della borsa di studio prevista dal progetto “Training for Job
2015” che verrà erogata dalla Comunità delle Giudicarie in seguito al raggiungimento del 70%
delle ore previste dal progetto formativo per il tirocinio di orientamento al lavoro da svolgersi,
nel corso dell’estate 2014, presso un ente pubblico/Azienda per l’importo massimo di € 280,00
E’ SOGGETTO AUTONOMO D’IMPOSTA ED HA DIRITTO ALLE SEGUENTI DETRAZIONI D’IMPOSTA
(art. 12 e 13 del TUIR)
LE DETRAZIONI D'IMPOSTA SONO EFFETTUATE SE IL DIPENDENTE DICHIARA DI AVERVI DIRITTO
INDICANDONE LE CONDIZIONI DI SPETTANZA.
Barrare una delle seguenti caselle:
x
per LAVORO DIPENDENTE E ASSIMILATI (tra le quali le borse di studio), chiedendo che la detrazione
venga rapportata a 12 mesi e considerata a tempo determinato (Euro 1.380,00 annui)
x
nel caso non si voglia fruire della detrazione OPPURE per n. giorni ____ (inferiori a 12 mesi)
IN CASO DI VARIAZIONI DELLA SITUAZIONE SOPRAINDICATA IL SOTTOSCRITTO SI IMPEGNA A COMUNICARE TEMPESTIVAMENTE LE
RELATIVE MODIFICAZIONI SOLLEVANDO LA COMUNITA’ DA OGNI INERENTE RESPONSABILITA’. PRENDE ATTO INOLTRE CHE PER
L’INDEBITA DETRAZIONE D’IMPOSTA E’ PREVISTA UNA PENA PECUNIARIA.
LE DETRAZIONI PER CARICHI DI FAMIGLIA NON SONO RIPORTATE NEL SEGUENTE MODULO IN QUANTO RIFERITE AGLI STUDENTI. SE
QUALCHE STUDENTE AVESSE CONIUGE, FIGLI OD ALTRE PERSONE A CARICO E’ PREGATO DI CONTATTARE I NOSTRI UFFICI.
SE LO STUDENTE NEL CORSO DEL 2015 DOVESSE PERCEPIRE ALTRI REDDITI E’ OPPORTUNO, ENTRO I TERMINI PREVISTI DALLA
LEGGE, VERIFICARE PRESSO I CAAF DI CONSULENZA FISCALE O GLI STUDI COMMERCIALISTI SE DEVE ESSERE PRESENTATA
DENUNCIA DEI REDDITI.
DATA ___/___/2015
FIRMA DEL DICHIARANTE
________________________________
Ai sensi dell’art. 38 D.P.R. n. 445 del 28/12/2000 la dichiarazione è sottoscritta dall’interessato
in presenza del dipendente addetto ovvero sottoscritta e inviata unitamente a copia fotostatica,
non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore, all’ufficio competente via fax,
tramite un incaricato, oppure a mezzo posta.
Data: ___________
Firma dipendente addetto: ________________________
INFORMATIVA SULL’USO DEI DATI PERSONALI E SUI DIRITTI DEL DICHIARANTE
(art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”)
Titolare dei dati è la Comunità delle Giudicarie. I dati forniti sono utilizzati, anche con strumenti informatici, per la determinazione del
corretto trattamento fiscale delle somme da erogare.
Responsabile del trattamento dei dati è il Collaboratore Amministrativo del Servizio Segreteria e Istruzione - Giuliana Molinari che
provvede alla nomina degli incaricati all'interno della struttura di sua competenza.
I dati raccolti attraverso il presente modulo non sono oggetto di comunicazione a soggetti esterni alla Comunità delle Giudicarie.
Il dichiarante può rivolgersi, in ogni momento, al responsabile del trattamento presso il quale ha presentato la dichiarazione o
l’attestazione per verificare i dati che lo riguardano e farli eventualmente aggiornare, integrare, rettificare o cancellare, chiederne il
blocco ed opporsi al loro trattamento, se trattati in violazione di legge (art. 7 del decreto legislativo 196/2003).

Documenti analoghi