Luca Maroni - Bindi Sergardi

Commenti

Transcript

Luca Maroni - Bindi Sergardi
Toscana
Luca Maroni
Bindi Sergardi è un’azienda familiare, rimasta nella
stessa proprietà dal 1400 e che ha attraversato tutte le fasi
della buona pratica agricola che si sono susseguite in questi secoli, fino alla trasformazione in una impresa agricola
individuale si estende per poco più di mille ettari. I membri
della famiglia oggi chiamati a gestire l’azienda hanno enfatizzato la produzione di vino di qualità ottenuta grazie ad
una costante attenzione al territorio.
Bindi Sergardi
Fattoria Mocenni di Nicolò Casini
Fattoria I Colli - 53035 Monteriggioni (SI) - tel. 0577309107 fax 0577309210 - [email protected] - www.
bindisergardi.it - Responsabili della produzione: Nicolò Casini (Titolare), Paolo Silei, Federico Cerelli, Stefano Di Blasi
(Enologi), Alessandra Casini (Resp. Commerciale) - Anno avviamento: 1400 - Vini prodotti: 5 - h: 40.000 - Ettari: 103 Uve/vini acquistati: solo uve di proprietà - e: sì - f: sì - g: no
Il Miglior vino
Mocenni 89 2007
90
Consistenza: 32 - Equilibrio: 28 - Integrità: 30
Sensazioni: eccellente
questa prugna violacea in
tinta, assai dolce nel suo
balsamico naso. Frutto
di concentrazione maestosa, poi enologicamente
trattato con guanti d'oro.
Non sovratorchiato nè
sovraestratto (mai chinoso, sovranero e sovracuoioso), aggiunto di lignee
suadenze mai brucianti o
fumose, nemmeno parzialmente ossidato nella trasformazione e nello sviluppo nel rovere. Siamo ad altissimi livelli
di concentrazione, speziosità e massa, ma alle massime linee di nitidezza e integrità ossidativa residua. Il tutto con
una fragranza e una dolcezza olfattiva che davvero la sua
profondissima mora si imprime. Un gran vino, di eccellente
souplesse e di virtuosa nitidezza enologica d'esecuzione.
Informazioni: O - j: 17/06/11 - k: Sangiovese
Impressioni del produttore: Terreno a 450 m. ricco di
alberese e galestro, il Sangiovese della particella 89 esprime la vera identità e futuro del nostro territorio.
757
GLI ALTRI VINI
Mocenni 91 2007
IP: 88
C: 32 - E: 28 - I: 28 - O - k: Cabernet Sauvignon
Climax 2008
C: 31 - E: 28 - I: 28 - O Cabernet Sauvignon 50%
IP: 87
h:
6.600 -
Chianti Classico Riserva 2007
k:
Merlot 50%,
IP: 87
C: 32 - E: 28 - I: 27 - O - h: 8.000 - k: Sangiovese 95%,
uve complementari 5%
Chianti Classico 2008
IP: 86
C: 31 - E: 28 - I: 27 - O - h: 15.000 - k: Sangiovese 97%,
altre uve 3%
Commento Conclusivo
Cresce saldo e deciso in valore il bicchiere Bindi Sergardi.
Già raro un Chianti Classico 2008 della morbidezza e della
potenza del suo, un virtuoso crescendo qualitativo pone in
luce la serie degustata. Il Chianti Classico Riserva 2007
colpisce per concentrazione e persistenza; il Climax 2008
per fragranza e nitidezza enologica esecutiva; il Mocenni
91 2007 per la cremosità e la maestosità aromatica posta
in luce dal suo fittissimo manto estrattivo. Chiude un
grande vino, il Mocenni 89 2007, campione d'eccellenza
assoluta apprezzata l'integrità ancor linfatica, clorofillosa,
della sua composta di mora nera, morbida, mentosa e
pura. Chapeau.
Indici Qualitativi Complessivi:
IP complessivo: 87,6 (+2,82%); QQT: 5,76
Indici complessivi: C: 31,6 - E: 28 - I: 28
Annuario dei migliori vini Italiani 2012

Documenti analoghi