n. 9 - 2016 - Urbaniana University Press

Commenti

Transcript

n. 9 - 2016 - Urbaniana University Press
Imp. Quaderni IUS 9-2016:n. 9 - 2016 27/07/16 14:16 Pagina 5
i
n
d
i
c
e
PRESENTAZIONE
Dominique Card. Mamberti
9
INTRODUZIONE
Ernest B. O. Okonkwo – Alessandro Recchia
11
Abbreviazioni e sigle
15
Ernest B.O. Okonkwo
I PRINCIPI ISPIRATORI DELLA RIFORMA E LE LORO INCIDENZE SUI PROFILI
ATTINENTI AL PROCESSO ORDINARIO DI NULLITÀ MATRIMONIALE
Premessa
1. Le spinte riformatrici del processo per la dichiarazione di nullità matrimoniale
2. I principi ispiratori della riforma del processo
2.1 Il principio dell’indissolubilità del vincolo matrimoniale
2.2 Il principio della pastoralità del diritto
2.3 Il principio della centralità del Vescovo nel servizio della giustizia
2.4 Il principio della sinodalità nel servizio pastorale della giustizia
2.5 Il principio di prossimità del giudice
2.6 Il principio di giusta semplicità e celerità del processo
3. Le incidenze dei principi ispiratori della riforma su alcuni profili del processo
ordinario per la dichiarazione di nullità del matrimonio
3.1 Il processo ordinario
3.2 Diritto ad impugnare il matrimonio
3.3 La competenza e i fori competenti nell’esame delle cause di nullità
matrimoniale
3.4 L’introduzione della causa nel processo per nullità matrimoniale
3.5 L’istruttoria nel processo ordinario per la dichiarazione di nullità
matrimoniale
3.6 La decisione della causa nel processo per la dichiarazione di nullità
matrimoniale
4. Qualche osservazione e suggerimento
Conclusione
I U S M I S S I O N A L E – QUADERNO 9
17
18
19
19
20
20
21
22
22
23
23
24
26
29
32
34
36
37
5
Imp. Quaderni IUS 9-2016:n. 9 - 2016 27/07/16 14:16 Pagina 6
I N D I C E
Luigi Sabbarese
IL PROCESSO PIÙ BREVE: CONDIZIONI PER LA SUA INTRODUZIONE,
PROCEDURA, DECISIONE
Introduzione
1. La responsabilità del Vescovo diocesano
2. Il processo più breve dinanzi al Vescovo diocesano
2.1 Condizioni e presupposti per il processus brevior coram Episcopo
2.1.1 «Ipsi Episcopo dioecesano competit iudicare causas de matrimonii
nullitate processu breviore […]»
2.1.2 «Petitio ab utroque coniuge vel ab alterutro, altero consentiente,
proponatur»
2.1.3 «Recurrant rerum personarumque adiuncta, testimoniis vel
instrumentis suffulta, quae accuratiorem disquisitionem aut
investigationem non exigant, et nullitatem manifestam reddant»
2.2 La procedura nel processus brevior
2.3 La fase decisoria del processus brevior
Breve conclusione
Andrea D’Auria
MITIS IUDEX DOMINUS IESUS. ALCUNE CONSIDERAZIONI
SULL’ART. 14 DELLE REGOLE PROCEDURALI
1. Processus brevior
2. La mancanza di fede che può generare la simulazione del consenso o l’errore
che determina la volontà
3. Fede e bonum coniugum
4. Brevità della convivenza coniugale
5. Aborto procurato per impedire la procreazione
6. Ostinata permanenza in una relazione extraconiugale al tempo delle nozze
o in un tempo immediatamente successivo
7. L’occultamento doloso della sterilità o di una grave malattia contagiosa o
di figli nati da una precedente relazione o di una carcerazione
8. Causa del matrimonio del tutto estranea alla vita coniugale…
9. ...consistente nella gravidanza imprevista della donna
10. Il difetto di libertà interna
11. La violenza fisica inferta per estorcere il consenso
12. La mancanza di uso di ragione comprovata da documenti medici, ecc.
13. Qualche considerazione
6
39
40
44
44
44
46
49
51
55
57
60
62
75
82
83
83
84
96
99
100
101
103
103
I U S M I S S I O N A L E – QUADERNO 9
Imp. Quaderni IUS 9-2016:n. 9 - 2016 27/07/16 14:16 Pagina 7
I N D I C E
Alessandro Recchia
I MEZZI DI IMPUGNAZIONE: ALCUNE CONSIDERAZIONI
Introduzione
1. Esecutività della prima sentenza pro nullitate, non appellata
2. Ammissione e prosecuzione dell’appello
3. La querela di nullità
4. La nuova proposizione della causa
Breve conclusione
105
105
113
119
122
124
INDICE DEI NOMI
127
AUTORI
129
I U S M I S S I O N A L E – QUADERNO 9
7