27.4.2011 Accesso atti decisione finale

Commenti

Transcript

27.4.2011 Accesso atti decisione finale
PROVINCIA DI LECCE
Ufficio del Difensore Civico
Lecce, 27 aprile 2011
Racc. A/R
Al Sig.
via
(LE)
Al ……………
e p.c.
…………………
Il Difensore Civico della Provincia di Lecce
riconosciuta
la propria competenza ad esaminare e decidere il ricorso presentato dal sig. …………il 27
gennaio 2011 avverso la determinazione adottata il 24.11.2010 dal Responsabile del settore
………………..del Comune di ………, con la quale veniva rifiutato l’accesso richiesto il
6.9.2010 alle “informazioni/dati statistici relativi all’attività svolta dal Nucleo di vigilanza
ambientale a partire dalla sua istituzione in materia di vigilanza ambientale ed abusi edilizi”;
considerato
che il presente procedimento ha subito ritardi sia nella risposta del Responsabile del
procedimento (il quale di ciò si è scusato per impegni improrogabili d’ufficio) sia nella
decisione dello scrivente Difensore Civico della Provincia, il quale – appresa l’esistenza di un
quesito di legittimità del predetto Responsabile alla Commissione per l’accesso ai documenti
amministrativi presso la Presidenza del Consiglio – ha ritenuto, dopo aver avvertito il ricorrente
ed ottenuto il suo consenso, di soprassedere nella decisione al fine di evitare discordanze di
valutazioni, rischio ora superato dalla
comunicazione della citata Commissione di non
pronunciarsi in pendenza di giudizio dinanzi ad organo competente;
ritenuto
Palazzo Adorno
via Umberto I
Lecce
Tel. 0832/683347
Fax 0832/683346
1. che, nel caso in questione, trova applicazione il D.L. 19 agosto 2005 n. 195 sull’ accesso del
pubblico all’informazione ambientale;
2. che il citato D.L. 195/2005 realizza una forma di pubblicità delle informazioni ambientali
più ampia della generale disciplina prevista dalla legge 241/1990 per l’accesso ai documenti
amministrativi: in particolare, la normativa comunitaria, in deroga a quest’ultima legge,
consente l’accesso all’informazione a chiunque ne faccia richiesta, senza necessità di
dichiarare il proprio interesse, tra l’altro tenendo presente che il concetto stesso di
“informazione ambientale” deve intendersi in senso lato, non limitato soltanto agli specifici
documenti amministrativi già formati, con conseguente necessità per l’Amministrazione di
porre in essere un’eventuale attività di elaborazione di notizie in proprio possesso (v. TAR
Lombardia Sez. IV 20.11.2007 n. 6380);
3. che il tipo di richiesta avanzata dal ricorrente non può configurarsi come controllo
sistematico e generalizzato sulla gestione di tutti i procedimenti, cosa che configurerebbe
una sorta di potere ispettivo il quale, ovviamente, non compete al richiedente (TAR
Lombardia Sez. I 26.5.2004 n. 1770; v. TAR Puglia Sez. III 5.7.2006; TAR Liguria Sez. I
12.10.2007);
decide
il ricorso prodotto dal sig……….., come in narrativa, è accolto. In conseguenza, invita il
Responsabile del procedimento amministrativo in questione a fornire, nel rispetto della
normativa vigente, le informazioni/dati statistici di cui ai numeri da 1 a 12 dell’istanza avanzata
in data 6.9.2010 dal predetto Sig. ………..
(Giorgio de Giuseppe)
Palazzo Adorno
via Umberto I
Lecce
Tel. 0832/683347
Fax 0832/683346