Truffa e lesioni, dentista a processo

Commenti

Transcript

Truffa e lesioni, dentista a processo
Latina
Il giornale di
IL CASO
VENERDÌ 15 LUGLIO 2016
17
Il professionista avrebbe convinto una donna a togliere otto denti sani per una protesi
Truffa e lesioni, dentista a processo
Il dibattimento non riesce a partire nonostante i fatti risalgano a sette anni fa
di SILVIA COLASANTI
IMMIGRAZIONE
N
on riesce a partire
il processo a carico di un noto dentista di Latina accusato di
truffa e lesioni ai danni di
una donna di 66 anni. Ieri
mattina era fissata la prima udienza del procedimento incardinato davanti al giudice monocratico
del Tribunale di Latina
Giorgia Castriota. La parte
offesa era pronta a rispondere alle domande del
pubblico ministero e
dell’avvocato difensore,
Orlando Mariani, ma l’udienza è stata rinviata al
prossimo 21 ottobre. I fatti risalgono a sette anni fa:
nel settembre del 2009 una donna si era rivolta al
professionista perché avrebbe voluto migliorare
la masticazione, agganciando dei ponti protesici
e aggiungendo quattro
molari. Il dentista, secondo l’accusa, però, le avrebbe fatto credere che i suoi
denti “prima o poi sarebbero caduti” non essendo
in grado di sostenere i
ponti che la donna voleva
installare. Le avrebbe
quindi consigliato un in-
Documenti falsi,
in 14 a giudizio
Sono stati rinviati a giudizio Paolo Balducci, 59enne di Aprilia, e altri 13 indagati tutti di nazionalità indiana residenti tra Aprilia e Latina, per aver violato le norme
sull’immigrazione. Ieri mattina si è svolta l’udienza preliminare per gli indagati davanti al giudice del tribunale di
Latina Laura Matilde Campoli. Tutti dovranno comparire
davanti al magistrato Laura Morselli il 13 febbraio del
prossimo anno. L’apriliano, quale sedicente datore di lavoro secondo la pubblica accusa, e gli altri quali lavoratori
da lui assunti, avrebbero realizzato documenti falsi, tra cui
anche buste paga, per consentire agli imputati extracomunitari di ottenere il permesso di soggiorno. I fatti contestati risalgono a un periodo che arriva fino al marzo del
2011. Balducci inoltre dovrà rispondere anche di inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità, per il fatto di non
essersi presentato presso il commissariato della polizia di
Cisterna nonostante fosse stato chiamato a comparire.
L’inter vento
sarebbe stato
pagato 15mila euro
tervento convincendola
ad estrarre i nove denti
dell’arcata inferiore per
sostituirli, mediante una
operazione di implantologia, con una protesi
composta di 12 elementi.
La paziente aveva accettato l’operazione e pagato
per questa 15mila euro
(comprensivi
anche
dell’impianto dell’arcata
superiore), una cifra che
sarebbe stata, sempre secondo gli inquirenti, comunque superiore a quella necessaria per un intervento conservativo. Il
professionista è accusato
anche di lesioni personali,
per aver estratto otto denti dell’arcata inferiore della donna, che oggi ha 73
anni, che non avrebbero
presentato alterazioni patologiche tali da giustificare questo tipo di trattamento cagionandole l’indebolimento permanente
del sistema dentario. La
signora si era poi rivolta ad
un altro dentista che le aveva spiegato come l’intervento effettuato non
sarebbe stato necessario e
aveva deciso così di presentare una denuncia. La
vicenda sarà comunque
chiarita nel corso del dibattimento.