(1734), delP« Iter Dalekarlicum

Commenti

Transcript

(1734), delP« Iter Dalekarlicum
814
RENDICONTI
DELLE
SEDUTE
E BREVI
COMUNICAZIONI
del 1746, e quelli delP« Iter Lapponicum » (1734), delP« Iter Dalekarlicum »
(1734) e del « Supplementum plantarum » ( 1 7 8 1 ) ; un'autobiografia del 1734, pure
autografa; l'elenco autografo dell'Erbario (1755); parecchie lettere ed opere
postillate ; l'Erbario e le collezioni di Insetti e di Conchiglie ; ritratti ed oggetti personali (un bastone da passeggio, un almanacco del 1735 con annotazioni
autografe, ecc.).
L a sera, poi, a l l ' I m p e r i a i Institute (South Kensington) ebbe luogo l'inaugurazione ufficiale del Congresso con un sontuoso ricevimento offerto dal Governo.
V'intervenne il Ministro dell'Agricoltura e della Pesca •— C . ADDISON —, al
quale i singoli congressisti furono presentati.
L a mattina seguente (16 agosto) un treno speciale trasportò i congressisti a
Cambridge.
Nel pomeriggio furono convocati in riunione generale n e l l ' A u l a Magna ( E x a mination Hall) dell'Università, dove il Presidente del Congresso — Prof. A.
C . SEWARD — con un discorso d'occasione segnò l'apertura effettiva del Congresso stesso, e la sera furono invitati ad un ricevimento al S. John's College,
dove alla presentazione ufficiale dei singoli convenuti al Presidente ed al
« M a s t e r » seguirono un'audizione di musica antica e di canti folkloristici, ed
un rinfresco.
Il giorno 1 7 , essendo domenica, non vi fu alcuna adunanza, e, come la massima parte dei congressisti, ne approfittai per visitare la città.
Cambridge è una cittadina di circa 55 mila abitanti in un paesaggio verdeggiante di prati e di alberi e contornata da tre lati dal pittoresco fiumicello Cam.
Il suo castello fu innalzato da Guglielmo il Conquistatore nel 1068 sul posto
dell'antica colonia romana, e nel Medio E v o la città ebbe importanza commerciale per la sua posizione ed i suoi ponti sul Cam, che le diedero il nome.
Ora è importante solo per la sua Università. Questa è ricordata la prima volta
in documenti del 1229, ma certamente è assai più antica. Verso il 1200 era già
nota come un centro di studio, grazie ai conventi dei Francescani, Carmelitani
e Domenicani. L'Università fu riconosciuta col titolo di « Studio Generale » dal
Papa Giovanni X X I I nel 1 3 1 8 , e nel 1573 ebbe lo stemma ed il motto (Hinc
lucem et -poetila, sacra). I l sistema dei « Colleges » che vige tutt'ora, ebbe principio nel X I I I secolo : il primo (Peterhouse) fu fondato nel 1284 e l'ultimo
(Selwin) nel 1882. Questi « Colleges » dapprima destinati soltanto ai professori,
ora alloggiano anche tutti gli studenti. Sono in numero di 23.
I principali sono : il K i n g ' s College, fondato nel 1440, possiede una bellissima
cappella del '500; il Trinity College, fondato nel 1546, ha un superbo portale d'ingresso del 1 5 1 8 : in questo «College» studiarono NEWTON, TENNYSON, BYRON, ed
altre celebrità; nel Christ's College (1505) studiarono MILTON e DARWIN; e nel
Queen's College, del 1448, ERASMO insegnò greco dal 1 5 1 0 al 1 5 1 3 ; e poi il
St. J o h n ' College ( 1 5 1 1 ) ; il Magdalene College (1542); il Corpus Christi College (1352); ecc.
Oltre ai « Colleges », è caratteristica la piccola chiesa del S. Sepolcro, di
forma circolare ed in stile normanno (1120-1140).
All'Università m'interessarono in modo particolare •— come è naturale —
l'Istituto Botanico, il quale possiede la biblioteca di CHARLES DARWIN, e l'esteso
« Arboretum » e le belle serre dell'Orto Botanico : qui specialmente le grandi
« rocailles » folte di piante montane ed alpine, e nelle serre, la
Welwitschia
mirabilis e la collezione delle piante grasse.