Vacheron secondo tempo

Commenti

Transcript

Vacheron secondo tempo
_IMPRESE··············································................................................................................, Alta orologeria Johann Rupert (Richemont) dà il via al raddoppio della sede e degli impianti
Vacheron secondo tempo La produzione artigianale non riesce a far fronte agli ordini.
Anche dall'Italia, uno dei Paesi con le vendite più alte. Così
parte un piano per potenziare le attività con forti investimenti
S
brand in UJI port afogUo molto ri cco
Jaeger-LeCoultre, Piaget. Twc , Baume
& Mercier, Offic ine Panerai , A . Lange
& Sohne, Roger D ubuis, Ralph La uren
Watch) il via li bera per impo rtanti
investimenti. Con il raddop pio de lla
sede prin cipal e , rheadquarte r a
Plan-Ies Ouates. a pochi c hilometri
dalla perla del lago Lemano (in centro
' è la sede stori ca in Rue des Moulins),
per ampliare la parte produttiva e
organi zzare meglio la distribu zione che
raggiunge 3 2 negozi diretti nel mondo
aranno anche costo si, da un entry
leve l di lO mila euro a mezzo
milione e più per i mecc ani smi
sofi sti cati. E impegnativi da portare .
Ma fatto sta ch e la recess ione no n ha
toccato certi cons umi di lusso e
J uan -Carl os Torres, spagnolo, nume ro
uno dell a Vachero n Constan ti n di
G inevra, la più antica manifattura di
orolog i al mo ndo con produzione
ininterrotta, classe 1755. si trova
costretto a chiedere a Johann Ruperr, il
patron del gruppo Ri che mont, che ha LI
I
! I II""
PRELLE (SETA) 1753
MARTELL (COGNAC) 1715
LANSON (CHAMPAGNE) 1760
fii
EDE & RAVENSCROFT
(ABBIGUAMENTO) 1689
~ CREED (PROFUMI) 1760
in Italia c' è una dream room da Pisa
orologeria a Mil ano) e 350 multimarca,
in via di ~e le 7...io ne (37 in Italia). E ci
saranno altri reparti nell a unit à
produttiva de i componenti a Le
Sentiers nella Vallée Des Joux.
Obiettivo: aumentare la produ zione per
soddisfare le ri chieste de i mercati. «Il
nos tro stock è e saurito e abbiamo
lung he l iste di attesa per alcuni model1j
ri cercati», co nferma il co untry man ager
per l' Ital ia Marco Pagani.
Nell' edi fi c io ginevr in o. tutto vetri e
ceme nt.o a vis ta con finestroni sul
verde, sono affac ciati gli arti sti che
de corano i quadranti , anche su
ordinazione , o in ca stonano 565 piccoli
diamanti sfaccett ati per ess ere
III•• RIEDEL
. . . . 1756
H1
a nno più di 250 anni. E lo dimostrano portino a prodotti non effimeri ma ricchi di
contenuti in grado di arricchire il brand di
valori. E qui si chiude il cerchio con i principi
che Vacheron Constantin intende
trasmettere ai dipendenti, alla comunità che
segue l'alta orologeria e anche ai clienti.
vecchi e nuovi. Come dire che è Il momento
di rivalutare il contenuto oltre la forma,
l'artigianalità anche in processi industriali, le
lavorazioni che risalgono al passato ma che
hanno ancora oggi un senso, in qualche
caso anche con la riscoperta di abilità e
processi dimenticati, aggiunge Marchenoir,
che porta l'esempio della antica lavorazione
della paglia con scopi decorativi
abbandonata da decenni perché fuori moda.
C'è chi, a Milano, ha reinventato questo
materiale che con lavo razioni tecniche e
colori fashion ora decorano i portabiglietti
da visita o gli oggetti di scrivania con un
gioco di composizioni romboidali capaci di
proiettare lo stelo appiattito del grano verso
interpretazioni che portano ai tessuti lavorati
con un pizzico di hi-tech dei contenitori di
acciaio. "II mondo è pieno di queste
opportunità che consentono di far rivivere
conquiste umane dimenticate", commenta il
manager, che per confermare l'attenzione al
filone sta organizzando concorsi nelle
scuole di design e manifestazioni espositive
con il coinvolgimento di artigiani e progettisti
QUINTA
DO NOVAL
(PORTO) 1715
interessati alla valorizzazione non seriale di
idee e prodotti. Ma la mission più importante
è dare la caccia alle aziende over 250 in
Europa, in Asia (sopra, alcuni esempI) e nelle
Americhe, anche se in questi ultimi casi con
maggiori difficoltà. In Italia hanno già
festeggiato questo giro di boa della
continuità aziendale, peraltro con il controllo
conservato nella stessa famiglia, la
bresciana Beretta, che sta allargando il
campo di azione dalle armi
all'abbigliamento, la biellese Piacenza nei
tessuti pregiati come il cashmere e le
+43% ).
~
•
Ettore Tamos
ZOHIKO
(DECORAZIONI
LACCAI1661
toscane Frescobaldi e Antinori, due storiche
case vinicole che possono vantare una
storia quasi millenaria. In Francia, per fare
qualche altro esempio, lo champagne
Lanson. In Germania le porcellane di
Meissen, nel Regno Unito le fragranze
Creed. Ma la caccia è appena cominciata e
nel dossier di Ginevra ci sono per il
momento una selezione di 150 nomi. Che
verranno verificati e contattati a uno a uno
per arrivare nei prossimi mesi al club Cercle
250, che a quel punto potrebbe lanciare un
E. T.
manifesto del savoir faire globale.
DA FRESCOBALDI A BERETTA, TRADIZIONI ITALIANE
PIACENZA
Cashmere e lana
1733
BAROVlER&TOSO
Vetro di Murano
1295
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . - - . . . . . . . . - . ............... - .......................... " . ..................................... . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .. ... . .. ... o ' .'
;:o
inlpegno per preparare i nuovi reparti) ,
costrui scono vite dopo vite , levetta
dopo levetta. il meccanismo che
incanta i coLlezionisti di tutto il Inondo
magari c on il suono della ripetizione
minuti proveniente da un delicat.o
diapason. È la forza di una produzione
artigianale con controlli di qualità a
ogni passaggio che ha garantito finora
MEISSEN (CERAMICA) 1710
HAHNEMULHE
(CARTA) 1584
(VETRO)
Aziende immortali Parte da Ginevra un club per riunire le manifatture
Quante aziende hanno più di 250 anni di
vita? Julien Marchenoir. brand equity &
heritage director di Vacheron Constantin,
uno dei nomi più blasonati dell' alta
orologeria che ha appena festeg.g iato i due
secoli e mezzo dalla fondazione. ha messo
al lavoro il suo staff per qualche mese. E alla
fine è risultata una lista di un migliaio di
nomi, tutti da verificare. «Ma a noi non basta
una continuità. aziendale di 250 anni..,
spiega il manager, «inten diamo riunire le
imprese che hanno basato la loro lunga vita
sul savoir faire manifatturiero , sulle abilità
manuali della produzione e sulla gestione
dell 'intero processo produttivo all'interno
della società ... È evidente c he non si tratta
solo di un primato, che viene per esempio
già seguito dalia rivista americana Family
Business M agazine sulle aziende famigliari
più antiche. Qui l'obiettivo è valorizzare
saperì, know- how, professionalità che
incastrati nella cassa di platino di uno
degli orologi più costo si, 600 nùla
euro. ma sicuramente uni c i. E quindi
la produzione non può essere allargata
semplicemente aumentando la velocità
della catena di montag gio. Per i l
semplice motivo che questa catena non
c' è e che le maestranze addestrate
specificatamente (ora con un nuovo
250 anlli di vita (articolo in basso) ai
quadranti con la stella dj Malta. il
simbolo de ll'azienda. E che intende
avere un futuro senza tradi re il
passato . In un presente fatto di 20 mila
orologi prodotti l' anno. un ' ottantina al
g i.orno, con 700 dipende nti. che
aumenteranno nei prossimi mes i
quando saranno completati i nuovi
edi fici , i n Legrati perfe ttam ente in un
di stretto dell ' alta orologeria che vede
uno di fro nte all ' altro marchi
concorrenti come Rolex e Pate k
Philippe o appartenenti all o stesso
gruppo Richemont come Piaget e
Ralph Lauren. In una atmosfera molto
lo ntana dalla recess ione g lo bale:
Richemont ha chiu so l'esercizio al 31
marzo 201 2 con un fatturato di 8,87
miliardi di euro, in crescita del 29
2, 32 miliardi nell' orologeria), un
ri sultato operativo di 2,04 miliardi
+ 1%) c un utile netto di l,54 miliardi
BERETTA
Armi
1526
FRESCOBALDI
Vino
1092
ANnNORI
Vino
1385
. .... . ......... . ....... . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . " . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ~ . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ..