Microsoft: troppi PC senza antivirus

Commenti

Transcript

Microsoft: troppi PC senza antivirus
Microsoft: troppi PC senza antivirus
Microsoft ha pubblicato la versione aggiornata del suo rapporto su trend e dati del settore sicurezza,
constatando come in una percentuale non piccola di casi, il miglior alleato dei criminali che operano sul
web sia proprio l'utente
Ogni giorno un grave pericolo informatico s'affaccia alla rete mondiale, e quel pericolo è l'utente stesso: lo
sostiene la nuova versione del Security Intelligence Report di Microsoft (SIRv14), rapporto sui dettagli e i
trend delle minacce IT che si rifà alla seconda metà dell'anno 2012.Fra i dati messi assieme dal SIR spicca
infatti il 24 per cento dei PC privi di antivirus, antimalware o di qualsiasi altra protezione contro i pericoli
informatici provenienti dalla rete e non solo: in media, si sostiene nel SIR, questi PC non protetti hanno una
possibilità 5,5 volte superiore di essere colpiti da infezioni virali o da qualcosa di molto peggio come botnet,
backdoor e infezioni complesse multi-componente. Fra i paesi più colpiti dal fenomeno della mancata
protezione, il SIR evidenzia la preponderanza dei PC risultanti installati in Egitto (40 per cento) seguiti da
quelli di India (30 per cento), Russia (29 per cento), Stati Uniti (26 per cento), Sud Africa (24 per cento) e via
elencando.