Scheda dati di sicurezza – Ipethene® 113, 213

Commenti

Transcript

Scheda dati di sicurezza – Ipethene® 113, 213
Scheda dati di sicurezza – Ipethene® 113, 213, 322, 323
ai sensi del regolamento 1907/2006/CE (REACH), Articolo 31
1. Identificazione della sostanza/preparato e della società/impresa
Denominazione commerciale
Utilizzazione della Sostanza / del Preparato
Ipethene® 113, 213, 322, 323
Resina sintetica
Produttore/fornitore
Carmel Olefins Ltd.
Informazioni fornite da
Telefono
Fax
R&D and Technical Service Department
P.O.B. 1468 HAIFA 3101401 – ISRAELE
+972-4-8466813
+972-4-8466958
Numero in caso di emergenza
Sito web
E-mail
+972-4-8466926
http://www.carmel-olefins.co.il
[email protected]
Informazioni di primo soccorso:
Per informazioni urgenti rivolgersi ai Centri Antiveleni (CAV)
aperti 24 ore su 24:
Milano - tel. 0266101029
Pavia
- tel. 038224444
Roma
- tel. 063054343 oppure 06490663
Napoli - tel. 0817472870
Bergamo - tel. 035269469
2. Identificazione dei pericoli
Indicazioni di pericolosità specifiche
per l'uomo e l'ambiente
Sistema di classificazione
Il prodotto fuso aderisce alla pelle e causa bruciature.
Rischio di scivolamento in presenza di materiale versato.
Possibile formazione di cariche elettrostatiche durante la
manipolazione.
I vapori di processo possono irritare gli occhi e il tratto
respiratorio.
Questo prodotto non è classificato come pericoloso secondo le
direttive CEE 67/548/EC, 1999/45/EC.
Questo prodotto non è classificato come pericoloso secondo i
regolamenti CEE 1907/2006/EC, 1272/2008/EC, e successivi
aggiornamenti
3. Composizione/informazioni sugli ingredienti
Caratteristiche chimiche
Formula chimica
Numero CAS
Descrizione
Data di revisione: 01.04.2011
Polietilene bassa densità
(C2H4)n
9002-88-4
Miscela di polietilene bassa densità con additivi non pericolosi
Versione 2
Pagina 1 di 4
Scheda dati di sicurezza – Ipethene® 113, 213, 322, 323
ai sensi del regolamento 1907/2006/CE (REACH), Articolo 31
4. Misure di pronto soccorso
Indicazioni generali
Inalazione
Contatto con la pelle
Contatto con gli occhi
Ingestione
Le misure sotto indicate si riferiscono a situazioni critiche
(incendio, condizioni di lavorazione non corrette).
A temperatura ambiente il prodotto non è irritante e non libera
fumi pericolosi.
In caso di eccessiva inalazione di fumi portare il soggetto in zona
ben areata.
Richiedere l'intervento di un medico.
Tenere il soggetto al caldo e, se necessario, praticare la
respirazione artificiale o la rianimazione bocca a bocca.
In caso di contatto con il prodotto fuso, raffreddare
immediatamente con acqua fredda.
Non rimuovere il prodotto solidificato dalla pelle.
Consultare immediatamente un medico.
Lavare con acqua corrente per diversi minuti tenendo le palpebre
ben aperte, quindi consultare un medico.
Non sono richieste misure specifiche in caso di ingestione del
prodotto tal quale. Se necessario chiamare un medico.
5. Misure antincendio
Mezzi di estinzione idonei
Mezzi di estinzione non idonei
Rischi specifici dovuti al materiale, ai suoi
prodotti della combustione o ai gas risultanti
Mezzi protettivi specifici
Altre indicazioni
Acqua nebulizzata
Schiuma
Anidride carbonica
Polvere chimica
Getto d’acqua
In caso di incendio si possono sviluppare:
acqua (H2O), biossido di carbonio (CO2) e, in carenza di ossigeno
(O2), monossido di carbonio (CO).
I prodotti della combustione sono pericolosi.
Indossare l'autorespiratore.
Potere calorifico : 12.2 kWh/kg
6. Misure in caso di rilascio accidentale
Misure cautelari rivolte alle persone
Misure di protezione ambientale
Metodi di pulitura/raccolta
Ulteriori indicazioni
Non sono richieste misure specifiche. Vedi il punto 8.
Non sono richiesti provvedimenti particolari. Vedi i punti 12 e 13.
Versamenti limitati:
Raccogliere in un contenitore etichettato e procedere al suo
smaltimento in sicurezza.
Versamenti importanti:
Procedere come per un versamento limitato.
Riciclare il prodotto o smaltirlo in sicurezza. Vedi il punto 13.
Raccogliere il polimero versato: potrebbe causare cadute
accidentali (pericolo di scivolamento).
Data di revisione: 01.04.2011
Versione 2
Pagina 2 di 4
Scheda dati di sicurezza – Ipethene® 113, 213, 322, 323
ai sensi del regolamento 1907/2006/CE (REACH), Articolo 31
7. Manipolazione e immagazzinamento
Manipolazione
Indicazioni per una manipolazione sicura
Stoccaggio
Requisiti dei magazzini e dei recipienti
Ulteriori indicazioni relative alle condizioni di
immagazzinamento
Impieghi specifici
Non sono richiesti provvedimenti particolari se la manipolazione
avviene a temperatura ambiente.
Evitare di spandere il prodotto in quanto potrebbe causare cadute
accidentali.
Tutte le attrezzature di trasporto pneumatico devono avere la
messa a terra.
Evitare accumulo di polvere con l’uso di filtri nelle attrezzature di
trasporto pneumatico.
Se si dovesse creare polvere durante il trasporto o la
manipolazione, prendere precauzioni contro il rischio di
esplosioni.
Immagazzinare a temperatura ambiente e a pressione
atmosferica in imballi originali (sacchi di plastica o scatoloni di
cartone o plastica) oppure in autosilos costruiti con materiale
appropriato (alluminio, acciaio inossidabile, …..).
Proteggere dal calore e dai raggi diretti del sole.
Conservare i recipienti in un luogo ben ventilato.
Conservare in luogo asciutto.
Non impilare più di due bancali. In condizioni normali, seguendo
le regole di sicurezza e di buona pratica di lavoro, si possono
impilare due bancali su di un pavimento in buone condizioni.
Non ci sono informazioni disponibili
8. Controllo dell'esposizione/protezione individuale
Componenti i cui valori limite devono essere
tenuti sotto controllo negli ambienti di lavoro
Mezzi protettivi individuali
Norme generali di protezione e misure igieniche
Apparecchiature di respirazione
Protezione delle mani
Protezione degli occhi
Tuta protettiva
Non applicabile.
Non mangiare e bere durante il lavoro.
Non fumare.
Prevedere un impianto di captazione dei fumi che si sviluppano
durante la lavorazione.
In mancanza di una adeguata ventilazione utilizzare una maschera
protettiva durante la manipolazione del prodotto fuso.
Usare guanti resistenti al calore.
Usare occhiali di sicurezza provvisti anche di protezione laterale.
Usare normali indumenti da lavoro.
Usare scarpe o stivali di sicurezza con suola antiscivolo.
9. Proprietà fisiche e chimiche
Aspetto
Colore e odore
Temperatura di fusione
Punto di infiammabilità
Temperatura di autoaccensione
Temperatura di decomposizione
Pericolo di esplosione
Densità a 20°C
Solubilità in acqua
Densità apparente a 20°C
Data di revisione: 01.04.2011
Granuli di plastica solida
Bianco opaco naturale, inodore
A pressione atmosferica: 80-120°C
Non applicabile (vedi allegato alla direttiva 92/69/CEE, A.9)
> 360°C
> 300°C
Prodotto non esplosivo
3
0,9-0,97 g/cm
Insolubile
3
400-600 kg/m
Versione 2
Pagina 3 di 4
Scheda dati di sicurezza – Ipethene® 113, 213, 322, 323
ai sensi del regolamento 1907/2006/CE (REACH), Articolo 31
10. Stabilità e reattività
Decomposizione termica/ condizioni da evitare
Sostanze da evitare
Reazioni pericolose
Prodotti di decomposizione pericolosi
Il prodotto è stabile alle normali condizioni di manipolazione e
stoccaggio.
Agenti fortemente ossidanti
Non sono note reazioni pericolose.
Non sono noti prodotti di decomposizione pericolosi a
temperatura ambiente.
11. Informazioni tossicologiche
Tossicità acuta
Irritabilità primaria su occhi, pelle e inalazione
Sensibilizzazione
Ulteriori informazioni tossicologiche
Le poliolefine sono biologicamente inerti.
La polvere causa irritazione degli occhi, della pelle e delle
membrane della mucosa e può portare a edemi polmonari tossici.
Non sono noti effetti di sensibilizzazione.
Sulla base della nostra esperienza e delle informazioni a noi
disponibili il prodotto non è dannoso per la salute se manipolato
correttamente e utilizzato secondo le indicazioni fornite.
12. Informazioni ecologiche
Effetti eco-tossici
Ulteriori informazioni
Questo prodotto non ha effetti eco-tossici conosciuti.
Il prodotto non è biodegradabile.
13. Considerazioni sullo smaltimento
Prodotto
Smaltimento dei rifiuti
Riutilizzare o riciclare il prodotto quando è possibile.
Lo smaltimento dei rifiuti deve essere eseguito in conformità con
le disposizioni locali vigenti.
14. Informazioni sul trasporto
Trasporto/ulteriori informazioni
Il prodotto non è pericoloso ai sensi delle vigenti normative
nazionali ed internazionali che regolano il trasporto stradale,
ferroviario, aereo e marittimo.
15. Informazioni sulla regolamentazione
Regolamenti CEE
Il prodotto non ha l'obbligo di classificazione in base alle liste
comunitarie o altre fonti letterarie a noi note.
16. Altre informazioni
Ulteriori informazioni
La presente scheda è stata redatta in conformità con l’articolo 31
del regolamento CEE n. 1907/2006 e successivi aggiornamenti.
Le informazioni fornite sono basate sulle conoscenze attualmente disponibili e si prefiggono lo scopo di specificare i
requisiti in materia di ambiente, salute e sicurezza in abbinamento con il prodotto. Tali informazioni non devono
quindi essere intese come garanzia di specifiche qualità del prodotto.
Carmel Olefins Ltd. non si assume alcuna responsabilità per l' improprio utilizzo, lavorazione e manipolazione da parte
degli acquirenti e utilizzatori del prodotto.
Ipethene ® è un marchio registrato di CARMEL OLEFINS LTD.
Le informazioni qui presentate sono indicative e si basano sull'attuale livello di conoscenza e di esperienza.
Data di revisione: 01.04.2011
Versione 2
Pagina 4 di 4

Documenti analoghi

S_EC 25_I - ELMA Ultrasonic

S_EC 25_I - ELMA Ultrasonic Non sono note ulteriori reazioni pericolose se utilizzato secondo le disposizioni. 10.2. Stabilità chimica Stabile a temperatura ambiente. 10.3. Possibilità di reazioni pericolose Reazioni con ossi...

Dettagli