Ieri, a Milano, la Condé Nast Collection: il gruppo

Commenti

Transcript

Ieri, a Milano, la Condé Nast Collection: il gruppo
quotidiano della comunicazione
anno XXVI mercoledì 03 febbraio 2016
Direttore Responsabile Vittorio Parazzoli Redazione
Silvia Antonini - Gabriella Grillo - Antonella Rocca - Progetto
grafico - Ediforum srl: Michele Migliarini - Impaginazione
- Nadia Moroni - Pubblicità - Ediforum srl: Ufficio
Traffico: Monica Minuti traffi[email protected]
Direttore Commerciale Ermilia Mancini
numero
018
Aut. Trib. Mi N.612/90 - Diffusione digitale - NewsCo Multimedia Srl - Via Gustavo Fara 25, 20124 Milano Tel. 0253598411 Fax
0253598231 Publisher Gianni Quarleri. E-mail: Redazione: [email protected] Amministrazione: [email protected] Abbonamenti: [email protected] NewsCo
Multimedia srl è iscritta al R.O.C. con il n°18866
Ieri, a Milano, la Condé Nast Collection:
il gruppo editoriale punta su qualità,
contenuti, eventi e sistema full platform
Fedele Usai
Il direttore generale Fedele Usai e il presidente e amministratore delegato Giampaolo
Grandi hanno spiegato i progetti per il 2016, illustrato i numeri e svelato le iniziative
19
Media Italia supera i 350
milioni di billing nel 2015
e analizza le prospettive
collegate all’ecommerce
Il ceo della centrale, Valentino Cagnetta, ha fotografato l’evoluzione di questo canale di vendita, la cui
crescita è correlata anche a un’efficace pianificazione
13
Valentino Cagnetta
“Pronti a volare”: al via la campagna
di Italia Team, ideata dall’agenzia
Aleteia Communication per il Coni 4
Per Il Guerin Sportivo
è in arrivo un restyling,
con il nuovo direttore
Alessandro Vocalelli
Il giornalista va a sostituire, dal 10 febbraio, Matteo Marani, che ha deciso di lasciare il Gruppo Amodei dopo
24 anni, di cui gli ultimi 8 alla guida del quotidiano
Alessandro Vocalelli
3
8 Progetti Nasce Expoincittà
- #MilanoaPlaceToBE: a breve
ci sarà il bando per gli sponsor
30 Mezzi Nuovo il logo e anche il
payoff per la radio m2o, firmati
dalla sigla Loud Camera di Roma
Per ricevere
in
Abbonamento
Il quotidiano della comunicazione
anno XXVI 018
mercoledì 03 febbraio 2016
p.
3
Telefona allo 02 535.98.301
oppure invia una mail a
[email protected]
AUT 8,80 - BE 8,50 - F 8,00 - D 10,70 - E 7,70 - NL 8,50 - PT CONT. 7,70 - SVIZZERA 8,80
CHF - CANTON TICINO 8,60 CHF - UK 7,00
£
Gianluigi
Donnarumma
FOTO LINGRIA
GIORNALE DI CRITICA E DI POLITICA
SPORTIVA
FONDATO NEL 1912
MENSILE - N. 3 - MARZO 2016
- 3,90 Euro
IN REGALO
CALCIOITALIA E
REGINE DI CHAMPIONS
INCHIESTA
PANCHINA INDIGESTA
PER GLI EX CAMPIONI
AMARCORD
IL TORO DI
CICCIO GRAZIANI
L’ALTRA STORIA
MOLENBEEK TRA
PASSATO E PRESENTE
BABY PRODIGIO
Classe 1999, portiere del Milan,
talento straordinario,
sicurezza da veterano. Vi
raccontiamo la storia di
Gianluigi Donnarumma, volto
nuovo del calcio italiano
Editoria Il Guerin Sportivo
cambia direzione e si prepara
a un nuovo grande restyling
Matteo Marani lascia il Gruppo Amodei; arriva Alessandro
Vocalelli. Intanto lo storico giornale rinnova la veste grafica
C
on il prossimo numero in
edicola il 10 febbraio cambia la direzione del Guerin
Sportivo: a dirigerlo sarà Alessandro Vocalelli. Matteo Marani lascia
il Gruppo Amodei dopo 24 anni di
presenza nella redazione del Guerin Sportivo e 8 anni di direzione. Il
Guerin Sportivo è il più antico periodico ancora in edicola (a Torino,
nel 1912, la prima edizione) e ha
accompagnato la crescita sportiva,
culturale e civile del nostro paese
praticamente senza interruzioni da
più di cento anni, senza cambiare
i suoi caratteri distintivi. In questo
secolo, il Guerino ha accompagnato tutta l’evoluzione della stampa
fino ad arrivare al rotocalco a colori, ma ha sempre mantenuto l’indipendenza e l’irriverenza che lo
hanno caratterizzato, quella di essere un giornale senza bandiere
ma al tempo stesso di tutti i tifosi,
di tutti i veri appassionati di sport.
Su questo giornale hanno scritto le
migliori firme del giornalismo ita-
liano e continueranno a farlo anche in futuro in un contesto rinnovato, in una nuova veste grafica.
Chi è Alessandro Vocalelli
Alessandro Vocalelli, romano, 56
anni, è direttore del Corriere dello
Sport-Stadio, che ha già diretto dal
2003 al 2012. Allievo di Giorgio Tosatti, che lo ha assunto come praticante, si è sempre ispirato alla sua
scuola e a quella di Antonio Ghirelli, con cui ha sostenuto l’esame
da professionista. Ha svolto la sua
carriera all’interno del Corriere dello Sport-Stadio, tranne la parentesi dal 2012 al 2015, in cui è stato
editorialista di la Repubblica e della Rai - commentatore di tutti i più
grandi avvenimenti, opinionista fisso di “Uno Mattina”, “Novantesimo
Minuto” e “Dribbling” - prima di diventare capo della comunicazione
e dell’ufficio stampa del Comitato
Promotore delle Olimpiadi Roma
2024. Autore di libri e pubblicazioni, è stato scelto dall’Enciclopedia
Treccani per il Saggio sull’Uomo e
lo Sport del Terzo Millennio. Ha vinto tutti i più importanti premi, dal
Roghi al Beppe Viola, dal premio
Coni alla Penna d’Oro, prestigioso
riconoscimento internazionale per
la Cultura nel Giornalismo. Fa parte di varie giurie, tra cui la Commissione Aggiudicatrice della Hall of
Fame del Calcio italiano, ed è Presidente della Giuria del Premio Letterario “Antonio Ghirelli”.
Per ricevere
in
Abbonamento
Telefona allo 02 535.98.301
oppure invia una mail a [email protected]
Il quotidiano della comunicazione
anno XXVI 018
mercoledì 03 febbraio 2016
p.
4
Advertising “Pronti a volare”: è al via la campagna di
Italia Team firmata Aleteia Communication per il Coni
“P
ronti a Volare”. È questo il claim che Aleteia Communication ha
concepito per la campagna del Comitato Olimpico Italiano in vista della spedizione azzurra ai prossimi Giochi di Rio de Janeiro. Una doppia
pagina pubblicitaria su tutti i principali quotidiani di ieri segna il debutto di una pianificazione che nel cor-
Nel planning spiccano stampa, televisione, radio e web oltre
ai profili social. Un obiettivo è alimentare l’attesa per l’evento
so dei mesi, fino all’appuntamento
del prossimo agosto e oltre, si articolerà su carta stampata, televisione, radio e web, oltre ai profili social, già attivi dal dicembre scorso, sotto la sigla
Italia Team. Obiettivo della campagna
di Aleteia Communication, la divisio-
ne del Gruppo Hdrà specializzata in
advertising, è creare brand awareness
per Italia Team favorendo il contatto
tra tifosi e atleti, alimentando l’attesa
dell’evento e condividendo l’ambizione di raggiungere e superare le 200
medaglie d’oro italiane ai Giochi Olim-
pici. Un traguardo più che raggiungibile: il conto, ricorda il Coni, è fermo
a quota 199. Il volo verso Rio assume
quindi la valenza di un sogno, e “i sogni”, recita la subhead della campagna, “non si inseguono con i piedi per
terra”. Direttore creativo esecutivo: Cristiana Guidi. Direttore creativo: Marco
Cherubini. Copywriter: Francesco Trapani. Art director: Daniele Bruno.
< Promozioni “Plasmon per te”, campagna realizzata da TLC Marketing Worldwide E’ di TLC Marketing Worldwide la firma della prima campagna promozionale integrata per Heinz Italia, nello specifico per il
brand Plasmon. Dal 15 gennaio al 15 aprile 2016, per ogni spesa minima di almeno 10 euro su tutti gli omogeneizzati e/o biscotti Plasmon, ogni consumatrice potrà godere di un “momento-coccola” a scelta tra quelli
offerti dalle strutture aderenti all’iniziativa in tutta Italia. Tutti coloro che, invece, spenderanno almeno 30 euro
in un massimo di tre atti d’acquisto, avranno diritto a un photoshooting professionale mamma e bambino.
La campagna promozionale sarà comunicata nei canali Gdo e specialisti, tramite materiale POP e il sito dedicato http://www.plasmonperte.it sviluppato da TLC Marketing, oltre che veicolata sui principali social media.
SIAMO L’UNICO
SISTEMA DIGITALE
CHE RUOTA
ATTORNO AL SOLE.
CON 15 MLN DI UTENTI UNICI.
I NOSTRI NUMERI SONO LE UNICHE PAROLE CHE CONTANO.
24 TESTATE E SITI WEB NAZIONALI. 737 MLN DI PAGINE VISTE OGNI MESE. 15 MLN DI
UTENTI UNICI. 47% DI AUDIENCE FEMMINILE. 51% DI ACTIVE REACH.
WEBSYSTEM 24. THE QUALITY NETWORK.
Fonte: Audiweb 2015
Il quotidiano della comunicazione
anno XXVI 018
mercoledì 03 febbraio 2016
p.
6
Partnership Publitalia Branded Entertainment insieme a Scuola
Internazionale di Cucina Italiana per “Il pranzo della domenica”
Parte domenica prossima il nuovo programma in sei puntate di Canale 5 dedicato al mondo food, condotto da Elenoire Casalegno
D
omenica parte “Il
pranzo della domenica”, il nuovo programma di Canale
5 dedicato al mondo food
che, per sei appuntamenti
della durata di un’ora, allieterà la domenica mattina
e farà venire l’acquolina in
bocca agli italiani. Elenoire
Casalegno ci guiderà tra i
fornelli della prestigiosa
Scuola Internazionale di
cucina Italiana - Alma che
vanta il Maestro Gualtiero
Marchesi come rettore. Il
format è ideato e prodotto dalla casa di produzio-
ne Prodotto, fattori di videoevoluzione e viene
lanciato da Publitalia Branded Entertainment, divisione dedicata al BE del
Gruppo Mediaset. Un format tutto italiano, come
è tutta italiana la cucina
che si racconta. In ciascuna puntata un candidato
preparerà tre portate (un
primo, un secondo e un
dolce) che verranno assaggiate dal Maestro Marchesi e giudicate da un
prestigioso tris di docenti
della Scuola: Matteo Berti, Tiziano Rossetti e Bru-
no Ruffini. Parallelamente
un diplomato della Scuola preparerà le stesse ricette, eliminando errori e
correggendo dove richiesto. I candidati che supereranno l’esame si aggiudicheranno l’opportunità
di partecipare ad un corso esclusivo della scuola, realizzato apposta per
loro. Molti i brand di prestigio che hanno deciso
di partecipare e diventare
partner de “Il pranzo della domenica”: Agrimontana fornisce conserve, canditi, marmellate e marron
glacè, Burro Dalla Torre il
suo burro, Caffè Vergnano
il suo caffè, Salvini Tartufi i
suoi tartufi, Fiorucci Salumi i suoi salumi, Novosal
fornisce il sale utilizzato,
Melinda le sue mele, Molino Giovanna le sue farine per professionisti, Mutti i suoi prodotti a base di
pomodoro, Ponti fornisce
l’aceto in tutte le sue varianti e Domori il suo cioccolato di qualità. A questi
partner si affiancano: Giblor (partner ufficiale della
Scuola Alma) che fornisce
tutte le divise professio-
nali; DeLonghi, che mette a disposizione robot ed
elettromestici che aiutano
e agevolano la preparazione dei piatti; Compo, che
fornisce i fertilizzanti usati per la gestione dell’orto
da cui vengono colti alcuni prodotti usati in cucina; e Pam, dove i garzoni
di dispensa andranno ad
acquistare i prodotti freschissimi da usare per le
ricette. DeAgostini regalerà a tutti i partecipanti il
grande ricettario di cucina
italiana del Maestro Gualtiero Marchesi.
Il quotidiano della comunicazione
anno XXVI 018
mercoledì 03 febbraio 2016
D
opo il successo di ExpoinCittà 2015, il Sindaco di Milano, Giuliano
Pisapia, e il Presidente di Camera di Commercio di Milano, Carlo Sangalli, hanno presentato Expoincittà - #MilanoaPlaceToBE,
che accompagnerà la vita della
città metropolitana promuovendola quotidianamente durante
i sei mesi della XXI Esposizione
Internazionale della Triennale (2
aprile-12 settembre 2016) e tutti i weekend nei restanti periodi
dell’anno. Expoincittà - #MilanoaPlaceToBE propone un modello
di valorizzazione e promozione
coordinata delle iniziative di interesse culturale, commerciale e
turistico che la città metropolitana offre, facilitando l’incontro tra
l’offerta di eventi e iniziative con
la domanda di fruitori, cittadini
e turisti. Attraverso lo Sportello
Unico Manifestazioni, nato pro-
p.
8
Progetti Nasce Expoincittà - #MilanoaPlaceToBE
per promuovere Milano durante i sei mesi della
XXI Triennale; e anche in tutti i weekend dell’anno
La partnership tra Comune di Milano e Camera di Commercio prosegue nel corso del 2016 prio in occasione di ExpoinCittà,
gli operatori milanesi potranno
essere accompagnati nell’acquisizione di autorizzazioni e permessi per l’uso degli spazi pubblici, mentre sul sito expoincitta.
com è sempre attiva la piattaforma gratuita in cui sono censiti
967 luoghi e spazi - 826 dei quali a Milano e 141 nella sua provincia - proposte da privati e da
enti pubblici, all’aperto e al chiuso, per realizzare iniziative. Le iniziative, per entrare a far parte del
programma di Expoincittà #MilanoaPlaceToBE, dovranno essere
proposte attraverso la compilazione di un form sul sito expoincitta.com e poi approvate dal
Comitato di Coordinamento di
Expoincittà. Così come per Expoincittà, sei nuove icone d’arte saranno la cornice di racconto
di Expoincittà - #MilanoaPlaceToBE durante il semestre della ventunesima Triennale, ma quest’anno le icone verranno scelte dal
pubblico tra venticinque capolavori custoditi nei musei milanesi attraverso un sondaggio online sul sito expoincitta.com. Le
opere scelte a chiusura del son-
daggio (online fino al 29 febbraio) diventeranno l’immagine guida di ogni mese di Expoincittà
- #MilanoaPlaceToBE, oltre a diventare il soggetto del ciclo d’incontri aperti al pubblico dal titolo
“Conversazioni d’arte” che ospiteranno a Palazzo Marino personalità prestigiose del mondo dell’arte per raccontare la storia delle
opere e dei loro autori. A giorni
sarà online, sempre sul sito expoincitta.com, anche il bando
per la ricerca di sponsor - sponsor tecnici e partner - per Expoincittà - #MilanoaPlaceToBE.
W E
L O V E
M U S I C
BRANDED CONTENT
A R E A C O N C E R T I S . r . l .
VIA RIPAMONTI 137 > 20141 > MILANO > TEL. +39.02.533558
w w w . a r e a c o n c e r t i. n e t
Thank you
for the music
È la più trasversale delle arti e la più popolare delle passioni. E’ social ma
intima, è universale ma personale… la musica, immagina dove può arrivare.
Shazam e Mediamond sono ora partner: così la tua pubblicità ha un posto
speciale dove incontrare il suo pubblico. E non abbiamo pensato solo
a formati e inventory. Insieme alla musica, immagina dove puoi arrivare.
Il quotidiano della comunicazione
anno XXVI 018
mercoledì 03 febbraio 2016
p.
10
QSPEVDU1-"$&.&/5410/4034)*1NFFUHSFFU&/%034&.&/5
MJWF4)08$"4&TPDJBMNFEJBNBSLFUJOHDBNQBJHOMJDFOTJOH
NFSDIBOEJTJOHQJBUUBGPSNFEJHJUBMJEJNVTJDBTUSFBNJOHEPXOMPBE
NVTJDCSBOET!VNVTJDDPNUFM
Analisi Nel quarto trimestre 2015 cresce la fiducia dei
consumatori italiani; dato in aumento anche in Europa
E’ quanto emerge dalla Global Consumer Confidence Survey di Nielsen su un campione di 30.000 individui in 61 Paesi
L
’indice di fiducia degli italiani è in sensibile crescita nel
quarto trimestre 2015, attestandosi a quota 61 (+4 punti rispetto al 3° trimestre 2015), con un incremento di 16 punti se raffrontato
al medesimo periodo del 2014. Anche a livello europeo l’indice cresce
di 4 punti vs trimestre precedente, raggiungendo quota 81. Su scala globale, invece, si assiste a un decremento complessivo della fiducia
di 2 punti, soprattutto sotto la spinta
della minaccia terroristica e del problema immigrazione. I dati emergono dalla Global Consumer Confidence Survey realizzata da Nielsen su un
campione di 30.000 individui in 61
Paesi, tra i quali l’Italia. “A fronte dei
dati positivi emersi nell’ambito della Global Survey – ha dichiarato l’a.d.
di Nielsen Italia Giovanni Fantasia si può dire che il 2015 segna per il
nostro Paese l’uscita dai due anni in
cui l’Italia è stata il fanalino di coda
dell’Europa con un minimo storico
di 39 punti a fine 2012. La strada intrapresa dall’Italia nel 2015 è quella
di un segno positivo verso la ripresa dei consumi e la crescita dell’indice di fiducia del quarto trimestre
dovrebbe ulteriormente sostenere
tale dinamica anche per il 2016. A livello globale – ha aggiunto Fantasia
- si assiste invece a un rallentamento del percorso di crescita dell’in-
dice di fiducia con Nord America e
Medio Oriente/Africa in discesa di
6 punti, rispettivamente a 100 e 90,
e America Latina di 3 punti (a quota 83)”. Nel quarto trimestre 2015, si
legge ancora nella survey, il numero
di quanti ritengono la crisi ormai superata raggiunge quota 20%, dato
quasi raddoppiato rispetto al solo
trimestre precedente, quando era
all’11%.Tra i pessimisti, che scendono dal 62% di fine 2014 al 44% attuale, il 14% è sicuro di uscire da una
situazione economica per certi versi ancora critica entro fine 2016. Per
quanto riguarda le prospettive lavorative il valore di quanti ritengono favorevole la presente situazione
è pari al 18%. Dal punto di vista delle preoccupazioni degli italiani, d’altra parte, quello dell’occupazione risulta ancora un punto cruciale per
il 22% della popolazione (stabile vs
quarto trimestre 2014 al 23%). Per
quanto riguarda la situazione finanziaria personale, quasi un italiano su
quattro (23% vs 18% del quarto trimestre 2014) dichiara di avere un
giudizio positivo e il 18% è dell’idea
che quello attuale è un buon momento per fare acquisti, in crescita di 7 punti rispetto a un anno fa.
Risulta ancora solida la percentuale
(42%) di quanti vogliono destinare
al risparmio quanto rimane dopo le
spese essenziali.
DIREZIONE CREATIVA COORDINAMENTO IMMAGINE MEDIASET
OSPITE IN TRASMISSIONE:
LA VITA VERA.
“Quinta Colonna”: Paolo Del Debbio approfondisce i temi di politica ed economia
che ci toccano più da vicino.
tutti i lunedì alle 20.30
Il quotidiano della comunicazione
anno XXVI 018
mercoledì 03 febbraio 2016
p.
12
Analisi Fenomeno ecommerce, Media
Italia spiega come domarlo
Una ricerca del centro media sottolinea la crescita globale del fenomeno, il ritardo
italiano ma anche i miglioramenti nazionali, l’importanza di un supporto televisivo
perché il settore possa portare frutti ancora più sostanziosi
di Davide Sechi
C’è una star che si muove con
nonchalance tra strade, vicoli, affranti del pianeta pubblicità. Era
già piuttosto celebre, ma guardato con un po’ di quel sospetto
che spesso fa rima con ideologia,
pregiudizio, semplice timore. Tra
chiacchiere, borbottii e malumori
veri e propri non erano però pochi quelli che gli facevano visita,
magari di nascosto. Oggi non è
più così: c’è la fila sotto casa, tutti desiderano incontrare e stingere la mano all’ecommerce. Insomma, non si può più fare finta
di nulla. A certificarlo, qualora ce
ne fosse bisogno, un meeting organizzato da Media Italia. Tema:
sviluppo dell’ecommerce, come
si muove da solo e in combutta
con i vari media. E poi la domanda da 100 milioni di dollari: dove
potrà arrivare?
I limiti ancora sconosciuti di
uno sviluppo globale
A guidare i curiosi accorsi Valentino Cagnetta e Roberto Roseano,
rispettivamente ceo e research
director della centrale. Il punto
di partenza è ovvio: l’ecommerce
si è sviluppato a livello mondiale
in parallelo con internet, ma negli ultimi anni ha accelerato i propri tassi di crescita. E così, mentre il web più di tanto non potrà
ancora fare in termini matematici, visto che può già contare su
oltre 4 miliardi di utenti, il numero di acquirenti online ha ancora
ampi margini di crescita. In base
ai dati dell’eCommerce Foundation, nel 2015 gli eshoppers era-
Un rapporto
puOmmy nulla
no 1,139 miliardi, pari al 20% della popolazione mondiale dai 15
anni in su. La stima delle vendite online B2C di prodotti e servizi è di 2.251 miliardi di dollari,
con una crescita del 15% rispetto al 2014, che a sua volta era cresciuto del 24%. Nell’immancabile
chart dei Paesi che sull’argomento se ne intendono di più, la Cina
troneggia, seguita da Usa, UK,
Giappone e Germania. In questi
Paesi la spesa online è andata oltre il classico fenomeno, si è trasformata in qualcosa di naturale.
In Europa gli e-shoppers dai 15
anni in su sono 274 milioni, con
una quota sul totale popolazione
doppia rispetto a quella mondiale (40% vs 20%), e hanno generato una spesa complessiva stimata per il 2015 pari a 477 miliardi di
euro, in crescita del 13%.
Ok Italia?
E l’Italia? Ovviamente è in ritardo. Solite questioni culturali, si
vocifera. Fatto sta che la penetrazione delle vendite online sul
totale retail è ben al di sotto della media europea (3,5% vs 10%).
Ma stiamo recuperando: in pochi
anni gli e-shopper italiani sono
cresciuti da 9 a 17,7 milioni (oltre la metà di chi naviga in internet), un terzo dei quali acquista
abitualmente sul web. Parallelamente, da alcuni anni gli acquisti online da parte degli italiani incrementano a doppia cifra
e si stima che nel 2015 abbiano
superato i 16,6 miliardi di euro,
con una crescita del 16% rispetto al 2014. Secondo le recenti stime del Dipartimento di Ingegneria Gestionale del Politecnico di
Milano, gli acquisti su siti italiani
avrebbero sfiorato i 15 miliardi,
di cui oltre 3 miliardi provenienti dall’estero, mentre gli acquisti
da parte di e-shopper italiani su
siti stranieri avrebbero superato
i 4,7 miliardi. Continua a crescere il peso del comparto “Prodotti”,
trainato da Abbigliamento (15%),
Informatica-Elettronica
(13%)
ed Editoria (4%), che ormai ha
raggiunto il 49% del totale delle vendite online su siti italiani,
a svantaggio del comparto “Servizi”, dominato da Turismo (37%)
e Assicurazioni (8%). Nonostante
la crescita degli acquisti tramite
app su tablet e soprattutto smartphone (dove l’Italia primeggia
storicamente a livello mondiale),
il 79% degli italiani preferisce acquistare tramite sito web.
La più amata dagli italiani: la
tv
A fronte di un mercato pubblicitario che negli ultimi anni ha
registrato un trend negativo, il
variegato comparto dell’ecommerce si è mosso in netta controtendenza, investendo in advertising non meno di 200 milioni di
euro all’anno, pari al 4% del totale. Fatto salvo che la rilevazione Nielsen sottostima gli investimenti sul web, per quasi tutte le
classi di prodotto dell’ecommerce la televisione risulta essere il
mezzo dominante, assorbendo
in molti casi oltre il 50% del budget pubblicitario. I top spender
delle principali classi di prodotto,
come Trivago, Zalando, Subito.
it, Facile.it, Immobiliare.it, Fineco,
Direct Line, William Hill, hanno
tutti un media mix prevalentemente, se non esclusivamente,
televisivo. Lo studio di Media Italia fornisce una prova più diretta,
mettendo in relazione le campagne pubblicitarie con le visite ai
siti. Ciò è stato fatto incrociando i
dati settimanali di investimento e
pressione pubblicitaria di numerosi marchi di ecommerce con
le ricerche disponibili su Google
Trends. Tutti i casi esaminati evidenziano una costante: ogni volta che c’è un flight tv, le ricerche
settimanali su Google crescono
in modo significativo. Media Italia si è però accorta come non
basti andare in tv per ottenere
automaticamente risultati positivi. Per curiosi, interessati e maniaci dell’ecommerce ecco tre fattori
da tenere conto qualora si volesse massimizzare la forza dell’acquisto online: una gestione intelligente delle leve del tv planning,
ovvero la corretta scelta delle reti,
delle fasce orarie, dei programmi,
dei giorni della settimana e del
secondaggio degli spot; una creatività adeguata ai prodotti di direct response, ovvero che stimoli la visita al sito; un’analisi attenta
dei dati di risposta con continuo
fine tuning del media planning o
del messaggio.
netforum
Mensile di comunicazione, marketing e media business in rete
Per abbonarti telefona allo 02 535.98.301
oppure invia una mail a
[email protected]
Il quotidiano della comunicazione
anno XXVI 018
mercoledì 03 febbraio 2016
p.
13
Mercato Media Italia chiude il 2015
con billing a oltre 350 milioni di euro.
La centrale è impegnata in due gare e
analizza le prospettive dell’ecommerce
Il ceo Valentino Cagnetta e il research director Roberto Roseano hanno fotografato l’evoluzione
del canale di vendita, la cui crescita appare correlata anche a una efficace pianificazione che,
per ora, coinvolge soprattutto la tv. Intanto, l’amministrato è cresciuto del 15% nello scorso anno
La rincorsa dell’ecommerce per arrivare a pesare su acquisti e transazioni nel nostro mercato in modo,
se non analogo, almeno vicino a
quanto avviene in Paesi più evoluti (anche dal punto di vista delle infrastrutture digitali) sta continuando. Per questo, Media Italia
ha deciso di dedicare all’argomento, e a quali siano le relative modalità più efficaci di pianificazione,
che è stato presentato ieri da Valentino Cagnetta e Roberto Roseano, rispettivamente ceo e research
director della centrale. Il punto di
partenza è ovvio: l’ecommerce
si è sviluppato a livello mondiale
in parallelo con internet, ma negli ultimi anni ha accelerato i propri tassi di crescita. E così, mentre
il web più di tanto non potrà ancora fare in termini di incremento, visto che può già contare su
oltre 4 miliardi di utenti, il numero di acquirenti online ha ancora
ampi margini di aumento. In base
ai dati dell’eCommerce Foundation, nel 2015 gli e-shoppers erano 1,139 miliardi, pari al 20% della
popolazione mondiale dai 15 anni
in su. La stima delle vendite online
B2C di prodotti e servizi è di 2.251
miliardi di dollari, con una crescita
del 15% rispetto al 2014 che, a sua
volta, era cresciuto del 24%. Naturalmente, la Cina è il Paese più sviluppato su questo terreno, seguita
da Usa, UK, Giappone e Germania.
In queste nazioni, la spesa online
è andata oltre il classico fenomeno, si è trasformata in qualcosa di
di Vittorio Parazzoli
naturale. In Europa gli e-shoppers
sempre dai 15 anni in su sono 274
milioni, con una quota sul totale
della popolazione doppia rispetto
a quella mondiale (40% vs 20%), e
hanno generato una spesa complessiva stimata per il 2015 pari a
477 miliardi di euro, in crescita del
13%. E l’Italia? Come si è detto, è in
ritardo: per i citati motivi e anche
per una certa diffidenza che, lentamente, si affievolisce. Fatto sta
che la penetrazione delle vendite
online sul totale retail è ben al di
sotto della media europea (3,5%
vs 10%). Ma stiamo recuperando:
in pochi anni gli e-shoppers italiani sono cresciuti da 9 a 17,7 milioni (oltre la metà di chi naviga in internet), un terzo dei quali acquista
abitualmente sul web. Parallelamente, da alcuni anni, gli acquisti
online da parte degli italiani incrementano a doppia cifra e si stima
che nel 2015 abbiano superato il
valore di 16,6 miliardi di euro, con
una crescita del 16% rispetto al
2014. Secondo le recenti stime del
Dipartimento di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Milano,
gli acquisti su siti italiani avrebbero sfiorato i 15 miliardi, di cui oltre
3 provenienti dall’estero, mentre
quelli da parte di e-shoppers italiani su siti stranieri avrebbero superato i 4,7 miliardi. Continua a
crescere il peso del comparto “Prodotti”, trainato da Abbigliamento (15%), Informatica-Elettronica
(13%) ed Editoria (4%), che ormai
ha raggiunto il 49% del totale delle vendite online su siti italiani, a
svantaggio del comparto “Servizi”, dominato da Turismo (37%) e
Assicurazioni (8%). Nonostante la
crescita degli acquisti tramite app
su tablet e soprattutto smartphone (dove l’Italia primeggia storicamente a livello mondiale), il 79%
degli italiani preferisce acquistare
tramite sito web.
Tv, la più amata dagli italiani
A fronte di un mercato pubblicitario che negli ultimi anni ha registrato un trend negativo, il variegato comparto dell’ecommerce si
è mosso in netta controtendenza, investendo in advertising non
meno di 200 milioni di euro all’anno, pari al 4% del totale. Fatto salvo che la rilevazione Nielsen sottostima gli investimenti sul web,
per quasi tutte le classi di prodotto dell’ecommerce la televisione
risulta essere il mezzo dominante, assorbendo in molti casi oltre
il 50% del budget pubblicitario. I
top spender delle principali classi
di prodotto, come Trivago, Zalando, Subito, Facile.it, Immobiliare.it,
Fineco, Direct Line e William Hill,
hanno tutti un media mix prevalentemente, se non esclusivamente, televisivo. Lo studio di Media
Italia fornisce una prova più diretta, mettendo in relazione le campagne pubblicitarie con le visite
ai siti. Ciò è stato fatto incrociando i dati settimanali di investimento e pressione pubblicitaria di numerosi marchi di ecommerce con
le ricerche disponibili su Google
Trends. Tutti i casi esaminati evidenziano una costante: ogni volta che c’è un flight tv, le ricerche
settimanali su Google crescono
in modo significativo. Media Italia si è però accorta come non basti andare in tv per ottenere automaticamente risultati positivi. Per
massimizzare la forza dell’acquisto online, vengono raccomandate: una gestione intelligente delle
leve del tv planning, ovvero la corretta scelta delle reti, delle fasce
orarie, dei programmi, dei giorni
della settimana e del secondaggio degli spot; una creatività adeguata ai prodotti di direct response, ovvero che stimoli la visita al
sito; e, infine, un’analisi attenta dei
dati di risposta con continuo fine
tuning del media planning o del
messaggio.
I risultati della centrale
Intanto, Cagnetta, parlando dei risultati 2015 della centrale, ha anticipato che sono stati più che positivi, con un billing che ha superato
i 350 milioni di euro, in crescita del
15% sul 2014 grazie sia all’allargamento di incarichi da parte dei
clienti esistenti sia all’acquisizione di quelli nuovi come, ad esempio, Tripadvisor, che investe circa
5 milioni di euro e che è andato a
rafforzare la quota in crescita del
15% sull’amministrato rappresentata dallo spending di aziende che
operano nell’ecommerce, cioè il
segmento analizzato dalla ricerca presentata ieri dalla struttura di
Gruppo Armando Testa. E anche il
2016 – anno nel quale Media Italia
potrebbe valutare di riallacciare i
rapporti con Recma, cui non fornisce più i propri dati da quale tempo - sembra partito bene, in linea
con la leggera positività del mercato; inoltre, la struttura è impegnata in almeno due gare.
PIF, DELOGU, ASTORI
LA RADIO
UFFICIALE
DEL FESTIVAL
visita il sito
www.raipubblicità.it
PER COLPIRE IL TARGET?
ESSERE MOLTO
VEECINO
AI NOSTRI CLIENTI
Il quotidiano della comunicazione
anno XXVI 018
mercoledì 03 febbraio 2016
p.
15
IL MODO VEE DI VEDERE LE COSE
Agenzie Cooee: il
progetto “Biography”
per VI.P Mela Val
Venosta si arricchisce
di nuovi contenuti
multimediali
“Biography” racconta il biologico con modalità originali
L’agenzia di comunicazione
Cooee associata Assocom ha
avviato nuove attività digital che integreranno “Biography”, il progetto multicanale lanciato lo scorso anno per
il marchio Bio di VI.P Mela Val
Venosta, leader in Europa nella produzione e distribuzione
di mele biologiche. Biography
è un’iniziativa di storytelling
che racconta il biologico in
modalità originali, rendendo
protagoniste della comunicazione le storie di 130 melicoltori. Il progetto, rivolto al consumatore finale, coinvolge
canali off e online: sito web
Sito web creato ad hoc, linea di packaging
coordinata, campagna adv e materiali pdv
creato ad hoc, linea di packaging coordinata, campagna
adv, e materiali informativi
per i punti vendita. Le attività
2016 prevedono l’integrazione di nuovi strumenti digital,
tra cui video sulla vita dei produttori di mele. “Biography
è un progetto che si prestava fin dall’inizio a un’evoluzio-
ne in termini di attività digital interattive. Il suo successo,
già confermato dal numero di
accessi al sito e di punti vendita che hanno aderito, sarà
sicuramente rinforzato dalle
nuove iniziative che abbiamo
messo in cantiere”, commenta così Mauro Miglioranzi, amministratore unico di Cooee.
Sponsor UniSalute al
fianco della Run Tune
Up UniSalute, la compagnia del gruppo Unipol
specializzata nelle assicurazione salute, è il nuovo main partner ufficiale
di Run Tune Up, la mezza maratona che si svolge a Bologna e censita
tra le dieci gare su strada più importanti d’Italia sulla classica distanza dei 21,097 chilometri.
La manifestazione, arrivata alla sua XV edizione, si svolgerà il prossimo
11 settembre e prevede
un percorso che si dipana interamente lungo le
storiche vie del centro
storico del capoluogo
emiliano.
SVILUPPIAMO PROGETTI SU MISURA E RISPOSTE
VINCENTI, GRAZIE AD UNA GRANDE TRADIZIONE E
AD UNA CONTINUA RICERCA DI INNOVAZIONE.
SIAMO VEESIBLE E QUESTO È IL NOSTRO MODO DI
VEDERE LE COSE.
SCOPRI
LE PERFORMANCE DIGITALI
Il quotidiano della comunicazione
anno XXVI 018
mercoledì 03 febbraio 2016
p.
DEI TOP PLAYERS DEL LUSSO
16
televisioni
Deejay Tv Al via “Sangue del tuo sangue”:
appuntamento per 15 martedì alle 21.15
Palinsesti Mtv Next: il divertimento va in
onda ogni giovedì, in prima serata, con
“Ridiculousness: Veri American Idiots”
Ogni giovedì alle 21.10, in esclusiva su MTV Next, il nuovo canale a
brand MTV solo su Sky (canale 133), va in onda la sesta, divertente stagione di “Ridiculousness: Veri American Idiots”, in onda con un
viste. Quindici puntate dedicate ad
altrettante storie di delitti famigliari.
In ogni episodio si delinea la storia
della famiglia senza rivelare l’idenr
tità della vittima néequella
a dell’as-
c
mat - in onda da questa settimana
e ogni martedì alle 21.15 su Deejay
Tv (Canale 9) per quindici episodi racconta vicende realmente accadute attraverso ricostruzioni e inter-
in
S
i chiama “Sangue del tuo sangue” il formato originale Stand
By Me che si inserisce nel filone “scripted reality” in cui il gruppo
Discovery si sta specializzando. Il for-
sin
sassino, solamente a metà puntata infatti si capirà chi è stato ucciso
per mano del “sangue del suo sangue”. L’ultima parte è dedicata alle
indagini, ricostruite dettagliatamente fino alla scoperta dell’assassino e
del movente che l’ha spinto a compiere un gesto tanto terribile come
quello dell’uccisione di un proprio
famigliare. A spiegare i passaggi più
critici e imprevedibili di ogni caso Simona Ruffini, esperta criminologa e
scrittrice che commenterà e analizzerà i punti salienti di ogni vicenda.
gr
an Veri American Idiots” è lo show di
doppio episodio. “Ridiculousness:
kin
MTV presentato dallo skater Rob Dyrdek
g c che prende i video amatoriali più divertenti che circolano in retelo
ec
li k
ricompone in un uniw se male, caduco episodio tagliente, esilarante e ironico: scherzi ifiniti
te micidiali, situazioni imbarazzanti e tutto quello che di folle si può
trovare sul web. Con i commenti del comico Sterling “Steelo” Brim,
di Chanel West Coast e delle celebrità dello showbiz e dello sport,
ospiti in ogni puntata, il divertimento è assicurato.
DIREZIONE CREATIVA COORDINAMENTO IMMAGINE MEDIASET
DIVENTA CHAMPIONS
Solo Premium ha tutta la UEFA Champions League
in esclusiva assoluta per le stagioni 2015 - 2018.
145 partite in esclusiva.
Oltre 15.000 ore di live action.
15 telecamere con riprese esclusive
per vivere ogni azione da qualsiasi angolazione.
40 giornalisti pronti a raccontare ogni singolo evento.
IN ONDA SU
TUTTE LE PARTITE DELLA UEFA CHAMPIONS LEAGUE
SONO DISPONIBILI IN DIRETTA ANCHE SU
PIANIFICA PREMIUM E AGGIUDICATI LE PARTITE PIÙ ATTESE
Il quotidiano della comunicazione
anno XXVI 018
mercoledì 03 febbraio 2016
televisioni
1
Lunedì 1 Febbraio
La classifica
del prime time
7.012.000
Luisa Spagnoli
Fiction - Rai1 - 26,7%
2
3.877.000
Fast and Furious 6
Film - Canale 5 - 16,2%
3
1.934.000
Boss in incognito
Reality - Rai2 - 7,28%
1.736.000
Ulisse
Storia - Rai3 - 6,24%
1.353.000
Quinta Colonna
Attualità - Rete 4 - 6,18%
1.307.000
Matrimonio alle...
Film - Italia 1 - 4,79%
458.000
Eroe per caso
Film - La7 - 1,75%
28.139.000
Totale ascolto televisivo
nella fascia di prime time
p.
18
25,04%
5,970 mln
23,98%
1,339 mln
< Capitolo preserale: “L’Eredità”
ottiene su Rai1 3.642.000 telespettatori e il 20.78% di share, che diventano 5.385.000 e il 25.04% con “La
Ghigliottina”. Per“Caduta Libera”, il reality condotto da Gerry Scotti su Canale 5, gli spettatori sono 4.088.000
con share del 19.34%
< Nell’access prime time, Canale 5 con“Striscia la Notizia”ha conquistato 5.970.000 spettatori con uno
share del 20.99%, sfiorando quota 6
milioni. Su Rai1, “Affari Tuoi”, condotto da Flavio Insinna, ha portato a casa
5.754.000 spettatori complessivi per
uno share pari al 20.3%
< L’informazione delle 20: al
vertice si posiziona il Tg1 con una
media di 6.111.000 spettatori e una
share del 23.98%. Segue il Tg5 attestato a quota 5.037.000 spettatori e
con una share del 19.58%. Il TgLa 7
ottiene, infine, 1.433.000 spettatori
con una share del 5.59%.
< In seconda serata, su Rai1
“Porta a Porta”, condotto da Bruno Vespa, ha ottenuto una media di
1.339.000 telespettatori con share
del 14.39%, mentre su Canale 5 “La
Bellezza del Somaro” ha totalizzato
una media pari a 450.000, ottenendo uno share del 7.13%
Premium Crime Il 24 febbraio arriva “Bosch”,
serie firmata dal re del noir Michael Connelly
Il
pluripremiato Michael Connelly, vincitore dei prestigiosi
Edgar Allan Poe Award e Raymond Chandler Award, è il re della letteratura noir americana (e non solo).
I suoi thriller best-seller sono stati tradotti in più di 35 lingue. Tra questi ci
sono “La bionda di cemento”, “La città
delle ossa” e “Il cerchio del lupo” che
hanno ispirato la prima stagione delle serie televisiva crime “Bosch”, in arrivo da Amazon in anteprima esclusiva su Premium Crime dal 24 febbraio.
L’appuntamento è per ogni mercoledì in prima serata. Michael Connelly
si è lanciato con entusiasmo in prima
persona nel progetto televisivo e firma nelle doppie vesti di sceneggiatore e produttore esecutivo. La serie,
che si è guadagnata una nomination
per un Emmy Award, in patria ha rag-
Tv Il canale
M6 oggi è il
più amato
dai francesi
Simone Blei e IP Network annunciano
che M6, emittente leader sul target
adulti fino a 50 anni
e secondo canale tv
commerciale adulti
4+ in Francia, è stato
eletto il canale più
giunto ottimi risultati, diventando lo
show più visto su Prime Instant Video, il servizio video on demand di
Amazon che distribuisce la serie.
Amazon ha già annunciato il rinnovo
per una seconda stagione, ispirata,
questa volta, ai romanzi “L’ombra del
coyote”, “Musica dura” e “La caduta”. Il
detective Hieronymus “Harry” Bosch,
interpretato da Titus Welliver (volto
di “Lost”, nonché di tutti i film di Ben
Affleck, compreso l’”Argo” da Oscar),
è un lupo solitario dalla tenacia fuori dal comune. Non molla mai la preda, porta sempre a casa l’osso. Letteralmente: quando viene rinvenuto lo
scheletro di un ragazzino in un bosco, si lancia a testa bassa alla ricerca del colpevole. Anche se gli scheletri più scomodi sono quelli nel suo
armadio: deve affrontare un proces-
amato dai francesi nel 2015. Questo
è il risultato di un’indagine condotta da
IFOP (Istituto Francese di Opinione Pubblica) su un campione rappresentativo
della popolazione
francese, che poteva scegliere su una
rosa di 25 canali. Il
successo di M6 è dovuto essenzialmente
ad un forte legame
con il suo pubblico
ottenuto grazie allo
sviluppo di format di
grande successo. M6
è un canale che si rivolge a un pubblico prevalentemente femminile/R.A. e
alle famiglie con una
buona percentuale di spettatori di fascia socio economica alta e programmi
molto forti in access
prime time.
so alla Corte federale per aver ucciso
un presunto serial-killer e la sua vita
privata è ridotta a zero, oltre che far
fronte a uno scomodo passato che
riemerge come le ossa della giovane vittima sulla quale indaga. A partire dal 24 febbraio, ogni mercoledì alle 22.00, subito dopo l’esordio di
Bosch e per cinque settimane, andrà
in onda su Premium Crime “Crime
Confidential”, una collezione di conversazioni settimanali con un grande
autore di crime story. Le interviste di
Marta Perego accenderanno i riflettori sulle confidenze in salsa noir di
Joe Lansdale, Maurizio De Giovanni,
Carlo Lucarelli, Giancarlo De Cataldo
e Marcello Fois.
Tennis Gli Internazionali
Bnl d’Italia tornano in chiaro
sulla seconda rete della Rai
Dopo quattordici anni di astinenza, la Rai torna ad alimentare la passione dei fan italiani
acquisendo i diritti per alcuni match degli Internazionali BNL d’Italia. Precisamente
Rai2 offrirà la visione in diretta di una semifinale e della finale del torneo maschile. Una
vittoria per il presidente della FIT Angelo Binaghi, capace di riportare in auge il tennis
nel bel paese grazie ai grandi
ascolti di Supertennis.
Per ricevere
in
Abbonamento
Il quotidiano della comunicazione
anno XXVI 018
mercoledì 03 febbraio 2016
p.
19
Telefona allo 02 535.98.301
oppure invia una mail a
[email protected]
Editoria Ieri, a Milano, la Condé Nast Collection: il
gruppo editoriale rilancia su qualità e contenuti.
Presentato anche l’innovativo sistema full platform
di Silvia Antonini
«La qualità è il nostro business plan».
Con questo claim si è aperta nella serata di ieri, a Milano, la seconda Condé Nast Collection, la convention sui
progetti per il 2016 del gruppo editoriale guidato in Italia da Giampaolo Grandi. E’ stato proprio il presidente e amministratore delegato di
Condé Nast Italia a sottolineare con
forza come il gruppo si fondi sull’autonomia delle sedi locali e sul rapporto diretto di queste ultime con
la casa madre americana. «Dieci anni
fa - ha spiegato Grandi - avevamo 6
milioni di contatti, di cui 5 analogici, vale a dire i lettori dei giornali cartacei, e un milione di contatti digitali. Oggi ne abbiamo oltre 26 milioni,
di cui 20 sono digitali». La qualità è
stato uno degli elementi più citati da
Grandi nella sua relazione: «Perché è
uno stile di vita che abbiamo perso e
che dobbiamo recuperare - ha ricordato -. Noi siamo quelli che influenzano gli influencer, con i mezzi cartacei e digitali». E sempre a proposito di
qualità, Condé Nast ha commissionato una ricerca sul tema all’istituto GfK,
presentata dal presidente della società di ricerche, Giuseppe Minoia. L’indagine, condotta con metodo Capi
su 500 donne di un target d’élite, ha
fatto emergere, in particolare, che Vogue Italia e Vanity Fair sono le testate
di riferimento per il mercato del lus-
«La qualità
è il nostro
business plan»
ha ricordato il
presidente e
amministratore
delegato
del gruppo
editoriale Condé
Nast Italia
Giampaolo
Grandi
so. Ha poi preso la parola Fedele Usai,
direttore generale di Condé Nast,
che ha sottolineato come nel 2015
il gruppo abbia raggiunto la leadership per quanto riguarda le audience
femminili, che raggiungono i 15 milioni di utenti unici sul totale. Le video
views medie mensili certificate sono
pari a 16 milioni. «Siamo inoltre leader
per social audience, con una fan base
complessiva di 10 milioni di fan - ha
detto ancora Usai - e registriamo 3,2
interazioni al secondo sui nostri contenuti». E un altro pezzo forte della
convention milanese arriva con l’annuncio, da parte di Condé Nast, relativo al lancio del primo sistema full
platform nativo italiano, una forma di
distribuzione di un contenuto su tutte le piattaforme digitali a disposizione. Con il preciso obiettivo di intercettare il massimo dell’audience.
Poltrone Rani Raad è nominato presidente di CNN International Commercial
Rani
Raad
Rani Raad è stato nominato presidente di CNN International Commercial. Nel suo
nuovo ruolo, Rani Raad continuerà a essere responsabile delle funzioni commerciali di CNN fuori dagli Stati Uniti e dello sviluppo delle Strategie di Programmatic trading di Turner International. In precedenza, sin dal 2013, in qualità di Executive Vice President and Chief Commercial Officer di CNN International, Rani Raad
ha guidato il gruppo di CNN International Commercial, allineando tutte le attività
commerciali in un’unica divisione, incluse la raccolta pubblicitaria, il content sales,
le partnerships, il business development, il marketing e la ricerca.
Progetti
Studio Ghiretti
insieme a
Federazione
Ginnastica d’Italia
e Parmalat
Educational
Division
Per il sesto anno consecutivo Studio Ghiretti, lo studio
di consulenza globale nello
sport, si è occupato di favorire la collaborazione - nata
nel 2010 - tra Parmalat Educational Division e la Federazione Ginnastica d’Italia,
per rafforzare i rapporti fra
queste realtà e il mondo
della scuola. La partnership
si è posta come obiettivo
la valorizzazione dell’attività fisica nelle scuole ponendola in stretta relazione
con una corretta educazione alimentare. Dal connubio fra l’iniziativa promossa
dalla FGI e il concorso che
Parmalat Educational Division ha istituito per le scuole primarie, è nato il nuovo
progetto “ È ora di muoverci - Latte in movimento” rivolto alle scuole di Napoli e Caserta, che nel 2016
ha raggiunto l’obiettivo di
300 classi iscritte, aumentando di 50 classi la partecipazione rispetto alla precedente edizione, per un
totale di oltre 6.500 bambini coinvolti. Lo studio di Parma ha gestito la segreteria
organizzativa del concorso didattico e ha coordinato i rapporti tra la Federazione, le scuole e gli esperti di
educazione motoria, a loro
volta supportati dal comitato campano della FGI, che
ha affiancato i docenti degli
Istituti aderenti al progetto.
MEDIAPOLE
CARRYMEDIA
TOTEMALL
CENTRO COMMERCIALE
GDO
RETAIL
RETAIL
SPECIALMEDIA
WEBMEDIA
PARK
PARK
MALL
MEDIAPROMO
BEACON
INSTORE RADIO
Ferrari Promotion S.p.A - Via G.F. Pizzi, 27 - 20141 Milano - [email protected] - www.ferraripromotion.it - T. +39 02 5358041
Il quotidiano della comunicazione
anno XXVI 018
mercoledì 03 febbraio 2016
p.
21
Adv Fox continua a innovare e lancia
il format Irruption per il brand Nissan
F
ox presenta un nuovo formato originale realizzato in esclusiva per Nissan.
Si tratta dell’Irruption, un formato che utilizza l’animazione 3D
per integrare con un effetto sorpresa il promo di una serie FOX
con la grafica del canale e lo spot
Si parte con lo spot del modello Qashqai abbinato ai promo
delle popolari serie “Sleepy Hollow” e “The Big Bang Theory”
di Nissan. Ad inaugurare questo
nuovo formato è lo spot di Nissan Qashqai abbinato ai promo
delle serie “Sleepy Hollow” e “The
Big Bang Theory”. Un Augmented filler è invece dedicato a Nissan Juke, dove animazioni in 3D
focalizzano l’attenzione del pub-
blico sui punti di forza dell’auto:
dal Nissan Around View Monitor alle personalizzazioni interne ed esterne con cui, grazie al
Design Studio di Nissan, è possibile comporre il juke dei propri sogni. A partire dal 7 febbraio, Nissan sarà, con i modelli New
Nissan X-Trail e Nissan Qashqai,
main sponsor di “The Walking
Dead”, con pianificazione di codini ai promo e special spot in
apertura degli episodi.
Moda Giorgio Armani: sono di Peter Lindbergh gli scatti dell’ultima campagna Peter Lindbergh e Giorgio Armani sono ancora insieme per l’ultima campagna pubblicitaria della maison. La campagna vede la scelta di modelle dalla bellezza indiscussa che posano in bianco e
nero per il grande fotografo di moda mentre indossano gli abiti Armani. Loro sono Nadja Auermann, Yasmin Le Bon, Stella Tennant ed Eva Herzigova. Grazie ad una affinità estetica che lega le creazioni dello stilista e quelle del fotografo, il risultato raggiunge i massimi livelli di bellezza
artistica visto che si incontrano alla perfezione le istanze del primo e quelle del secondo. Nasce così la nuova campagna pubblicitaria che racconta la collezione primavera estate 2016 di Giorgio Armani affidata a ritratti di grande potenza, le modelle infatti posano davanti a un obiettivo dalla personalità spiccata e visibile in ogni scatto. La scelta estetica degli scatti rispetta anche l’ispirazione di una collezione che in passerella era stata battezzata New Normal con l’intento di rivolgersi alle donne reali, dalla bellezza quotidiana, senza età e senza eccessi. Perciò gli
scatti sono pieni di camicie bianche che in alcun modo sovrastano la bellezza essenziale delle modelle, ma la lasciano spiccare inalterata.
NUOVE PROFESSIONI DIGITALI
Il quotidiano della comunicazione
anno XXVI 018
mercoledì 03 febbraio 2016
p.
23
MILANO, DAL 18 MARZO 2016 - 14a EDIZIONE
SHORT MASTER - 9 WEEKEND NON CONSECUTIVI
Il Sole 24 ORE Business School ed Eventi
Servizio Clienti
Tel. 02.30300602 - Fax 02 .3022.3414
[email protected]
Milano – via Monte Rosa, 91
Roma – piazza dell’Indipendenza, 23 b/c
ORGANIZZAZIONE CON SISTEMA DI QUALITÀ CERTIFI CATO ISO 9001:2008
Brand Il nuovo Avon Perfectly Matte è on air con Santo
London e la cantante Annalisa in qualità di testimonial
La pianificazione integrata comprende stampa e televisione
Il
rossetto è da sempre un
must-have nel beauty case
di ogni donna: un accessorio irrinunciabile. Ecco perché Avon
ne propone una vasta gamma, tra cui
il nuovo Rossetto Perfectly Matte. “Il
nuovo Avon Perfectly Matte è un piacere da indossare”: questa affermazione è firmata da Annalisa, cantante e
testimonial del brand, che si fa portavoce delle sue caratteristiche uniche nell’ambito della campagna di
investimenti stampa pianificata dal
brand, dal 31 gennaio al 28 febbraio 2016. In particolare, nell’immagine scelta per comunicare il prodotto
Annalisa indossa la tonalità Ruby Kiss,
un rosso acceso, intenso e sofisticato
che dona al makeup un tocco di sensualità e femminilità. Alla pianificazione stampa si affianca anche uno spot
tv on air dal 31 gennaio al 20 febbraio, on air in contemporanea sui canali Mediaset, Rai, Real Time e Discovery
Channel, sia nelle fasce orarie diurne
sia serali. Nello spot, disponibile sia nel
formato da 15 secondi sia nel formato
da 30, l’attrice protagonista interpreta
una serie di situazioni di disagio che si
possono verificare nella vita quotidiana di ogni donna, come una dolorosa ceretta “fai da te”, la difficoltà a chiudere da sole una cerniera di un abito
o di calzare un paio di scarpe con tac-
chi vertiginosi… per poi dimostrare
quanto possa essere confortevole il
nuovo rossetto firmato Avon. L’agenzia creativa che ha realizzato lo spot è
Santo London (parte di J. Walter Thompson Company), il creative director è
Simon Sworn, art director Pete Davies,
copy Adam Rimmer mentre il director
è Stuart Douglas, per Nice Shirt Films.
Clicca sul frame per vedere lo spot
NUOVE PROFESSIONI DIGITALI
MILANO, DAL 18 MARZO 2016 - 14a EDIZIONE
SHORT MASTER - 9 WEEKEND NON CONSECUTIVI
IL MASTER È ACQUISTABILE ANCHE A MODULI
PROGRAMMA
1° Modulo – Web editor e Web designer
2° Modulo – Social Media Manager
3° Modulo – SEM e SEO Specialist
4° Modulo – Programmatic Buying Manager
5° Modulo – Web Analyst
6° Modulo – Data Scientist
Mirco Cervi
Consulente e Formatore @PMIdigitali
Innovation e Digital Transformation
Manager
Andrea Febbraio
Co-Founder
Teads
Emiliano Ricci
Giornalista, scrittore ed esperto di
nuovi media
Giulio Xhaet
Founder professionidelweb.it
consulente e formatore
di Digital e New Media
Programma e Scheda d’iscrizione WWW.BS.ILSOLE24ORE.COM
Servizio Clienti
Tel. 02.30300602 - Fax 02.3022.3414
[email protected]
Marco Magnaghi
}€bn€u€½8‡ noOb²
Maxus Italia A GroupM Company
Francesco Tissoni
Docente di editoria
multimediale e tecniche
della comunicazione web
Università degli Studi di Milano
Doris Zaccaria
Associate
The Vortex
Seguici su
Il Sole 24 ORE Business School ed Eventi
Milano - via Monte Rosa, 91
Roma - piazza dell’Indipendenza, 23 b/c
ORGANIZZAZIONE CON SISTEMA DI QUALITÀ CERTIFICATO ISO 9001:2008
Al via la quarta
edizione del Brand
Storytelling Awards
Si contenderanno il premio
progetti o attività di branding
nelle quali sia stato
Gli Awards sono stati suddivisi in quattro categorie:
predominante l’utilizzo dello
storytelling come fattore guida
1
Brand Storyteling Award per il Product Branding
2
Brand Storytelling Award per il Corporate Branding
3
Brand Storytelling Award per l’Employer Branding
4
Brand storytelling Awards per il marketing territoriale
Le iniziative che si candideranno al premio devono essere state realizzate nel
periodo compreso tra il
1° gennaio 2014 ed 31 dicembre 2015
I materiali relativi ai progetti oggetto della candidatura dovranno essere inviati entro
e non oltre il
31 Marzo 2016
Ogni progetto o attività svolta verrà giudicato in base a 4 criteri:
1. Innovazione
Valutazione dell’idea creativa insita nella
storia che si è deciso di raccontare.
3. Coerenza
2. Struttura
Valutazione dell’architettura con cui si è
realizzato il processo narrativo
Valutazione della pertinenza del contenuto narrativo
con gli strumenti di comunicazione utilizzati
4. Engagement
Valutazione del grado di
coinvolgimento del target
www.brandstorytellingawards.it
www.bs.ilsole24ore.com
RETAIL
MANAGEMENT
Nuovi modelli e strategie dei relazione con i nuovi consumatori
Il quotidiano della comunicazione
anno XXVI 018
mercoledì 03 febbraio 2016
p.
25
MILANO, DAL 4 MARZO 2016 - 5° Edizione
7 weekend non consecutivi
Il Sole 24 ORE Business School ed Eventi
Servizio Clienti
Tel. 02 30300602 - Fax 02 30223414
[email protected]
Milano – via Monte Rosa, 91
Roma – piazza dell’Indipendenza, 23 b/c
ORGANIZZAZIONE CON SISTEMA DI QUALITÀ CERTIFI CATO ISO 9001:2008
Advertising Campagna e catalogo 2016:
è un’estate italiana per Fratelli Rossetti
L
’ironia, lo stile e i colori tipici del fotografo Pier Paolo Ferrari si confermano
anche quest’anno tratto distintivo della nuova campagna di comunicazione Estate 2016. Insieme
a lui un team consolidato: l’agenzia creativa Independent Ideas,
fondata da Lapo Elkann e Alberto
Fusignani, e l’immancabile firma
di Robert Rabeinsteiner dal gusto
impeccabile. Landscape fotografici dalla forte connotazione italiana fungono da denominatore
comune per immortalare la collezione Estate 2016: faraglioni, Dolomiti e spiagge bianche descrivono una tipica estate italiana dal
sapore esclusivo. Evocazioni pop
dalla cromia impattante e dalla
L’ironia, lo stile e i colori tipici che contraddistinguono gli scatti
del fotografo Pier Paolo Ferrari si confermano anche quest’anno
un tratto distintivo. Firma l’agenzia creativa Independent Ideas
vibrante carica ironica irrompono nella quotidianità tramite elementi eccentrici e inconsueti. Le
immagini dai colori forti abbinate
ad arredi, pavimentazioni e scorci
architettonici volti a conferire bi-
dimensionalità fungono da contesto ideale per esaltare ed interagire con i veri soggetti protagonisti:
le calzature. Fratelli Rossetti é stata fondata nel 1953 dal genio visionario di Renzo Rossetti a Para-
biago, nelle immediate vicinanze
di Milano in un momento in cui
l’Italia muoveva i suoi primi passi
nella moda intesa come sistema.
L’azienda é attualmente capitanata dalla seconda generazione della famiglia, i fratelli Diego, Luca e
Dario che grazie alla loro passione
e partecipazione hanno traghettato l’azienda al suo 60° anniversario nel nome della qualità. Una
storia che ha permesso al marchio
di distinguersi come sinonimo di
stile, sia a livello nazionale che internazionale: una pietra miliare
della più elevata artigianalità.
Radiofonia RTL 102.5 anche quest’anno sarà in diretta da Sanremo
Anche per la 66ª edizione del Festival di Sanremo, dal 9 al 13 febbraio, RTL 102.5 sarà in diretta dallo store OVS in
Corso Matteotti, accanto al Teatro Ariston della città ligure. Dalle 15 alle 17 “The Flight” con Alessandra Zacchino e
Federica Gentile e dalle 17.00 alle 19.00 “Password” con Nicoletta accoglieranno tutti gli artisti, gli ospiti e i protagonisti del Festival. Ogni mattina alle 8.15 in “Non Stop News”, Alba Parietti commenterà la kermesse e nell’arco della
giornata Luca Dondoni fornirà tutti gli aggiornamenti. Nelle serate di gara - dalle 21.00 - “Finalmente Sanremo”.
www.bs.ilsole24ore.com
RETAIL
MANAGEMENT
Nuovi modelli e strategie dei relazione con i nuovi consumatori
MILANO, DAL 4 MARZO 2016 - 5° Edizione
7 weekend non consecutivi
PROGRAMMA
1° MODULO - Digitalizzazione ed omnicanalità nel Retail
2° MODULO - Shopper Marketing e nuove tecnologie in store
3° MODULO - Strategie di organizzazione della rete di vendita
4° MODULO - Il piano di apertura di uno store
5° MODULO - (€8€oO8΀‘bYb‡‡bÈbY€½bb(Y€Š€µÂ²8΀‘b
6° MODULO - Politiche assortimentali e di buying
7° MODULO - Store People Management
8° MODULO - Le novità del visual merchandising
Programma e Scheda d’iscrizione WWW.BS.ILSOLE24ORE.COM
Servizio Clienti
Tel. 02 30300602 - Fax 02 30223414
[email protected]
DOCENTI
Vincenzo Abatematteo
Cavalieri Retailing Store & People
Luca Bianco
Cavalieri Retailing Store & People
Massimo Bullo
Haribo
Davide Cavalieri
Cavalieri Retailing Store & People
Paolo Deponti
Estée Lauder Companies
Alberto Festa
Loro Piana - LMVH
Cristina Lazzati
8²†-(? 3
New Business Media
Dario Melpignano
Neosperience
Gianluca Monteleone
Verto Leading Change
Elisa Naccari
Sephora Italia
Roberto Natalini
Natalini & Partners
Seguici su
Il Sole 24 ORE Business School ed Eventi
Milano – via Monte Rosa, 91
Roma – piazza dell’Indipendenza, 23 b/c
ORGANIZZAZIONE CON SISTEMA DI QUALITÀ CERTIFICATO ISO 9001:2008
studioMarani
NON è VERO
che la carta è nemica delle foreste.
è VERO invece
che la carta promuove la gestione sostenibile
delle foreste e il riciclo dei propri prodotti.
Puoi stare tranquillo, in Europa sono più gli alberi piantati di quelli tagliati.
Le nostre foreste, in dieci anni, sono cresciute di una superficie pari a quella
dell’intera Svizzera*. E inoltre, con 2.000 chili al secondo**,
la carta è il materiale più riciclato d’Europa.
Naturalmente io
lA carta.
Two Sides è un’iniziativa della
comunicazione su carta e promuove
la produzione e l’uso responsabile
della carta e della stampa.
Per saperne di più visita:
www.twosides.info/it
* elaborazione Two Sides su dati FAO 2015 - ** fonte ERPC 2015
Per ricevere
in
Abbonamento
Il quotidiano della comunicazione
anno XXVI 018
mercoledì 03 febbraio 2016
p.
27
Telefona allo 02 535.98.301
oppure invia una mail a
[email protected]
Mercato Assirm Innovation Index: è in crescita
il potenziale d’innovazione espresso dall’Italia
Nell’ultimo trimestre del 2015 il nostro Paese si colloca in ottava nella classifica europea
C
hiude in positivo il
trend di crescita del
potenziale d’innovazione in Italia, registrato nel
terzo trimestre 2015: a rivelarlo
la nuova release di dati dell’Assirm Innovation Index, primo
indicatore in Italia in grado di
misurare le potenzialità di promuovere innovazione - ideato
da Assirm, l’associazione delle
aziende di ricerche di mercato, sondaggi di opinione e ricerca sociale. L’indicatore, che
confronta la capacità di fare
innovazione del nostro Paese con quella di altri dieci paesi europei - Austria, Repubblica
Ceca, Francia, Germania, Grecia, Olanda, Portogallo, Spagna, Svezia e Regno Unito - è
stato costruito sulla base di tre
dimensioni specifiche: l’investimento di un Paese nella ricerca/sviluppo e nella produzione di idee innovative (creation
of ideas), alcune dimensioni
di carattere macro-economico (enabling conditions), la fiducia di consumatori e imprese in un dato momento storico
(economic trust). Resta positivo il trend di crescita per quasi tutti i paesi europei – ad eccezione di Portogallo, Grecia
e Regno Unito. L’Italia si colloca all’8°posto, registrando un
aumento del potenziale di innovazione leggermente inferiore rispetto al trimestre precedente. «Otto paesi su undici
segnalano lo stesso andamento - sostiene Maurizio Pessato,
membro del Comitato Scienti-
fico Assirm - anche se con intensità differenti. Secondo una
recente analisi di Bankitalia, infatti, i primi accenni di rallentamento cinese e dei paesi
emergenti avvenuti nella seconda metà del 2015, possono
aver contribuito alla creazione
di preoccupazioni economicofinanziarie, sia nel nostro Paese che in quelli europei». «Nonostante l’Italia mostri segnali
di ripresa in relazione al proprio potenziale d’innovazione - commenta Guendalina
Graffigna, Direttore del Centro
Studi Assirm - non è ancora in
grado di raggiungere i concorrenti nei primi posti in classifica. Si tratta, però, di un traguardo raggiungibile nel corso del
medio periodo».
Incarichi Clouditalia
ha affidato le relazioni
istituzionali e media
relations a Utopia La
società di relazioni istituzionali, comunicazione, affari legali e lobbying Utopia, è stata
incaricata delle relazioni
istituzionali e delle media relations di Clouditalia, il primo provider
italiano di servizi di telecomunicazioni (voce,
dati e progetti su misura) e cloud computing dedicato alle PMI
italiane. A supporto del
progetto che Clouditalia mette a disposizione dei suoi clienti c’è
una rete in fibra ottica
di oltre 14.000 chilometri, affiancata da collegamenti in ponte radio
e valorizzata da una recente dorsale a 100 GB.
RICERCA per la propria sede di Milano
UNO SPAZIO DEDICATO
AL RECRUITMENT
Il quotidiano
Daily Media
mette a disposizione
degli operatori
un servizio
importante,
destinato
a raccogliere
tutte le richieste
di ricerca
e offerte di lavoro.
,
Un opportunità
da sfruttare
per ogni
esigenza
professionale
nel mondo
del marketing
dei media
e della
comunicazione
Per informazioni: Monica Minuti • Telefono 02.53598221
• e-mail: [email protected]
4 media planner da inserire all’interno di team multi-cliente.
Principali attività:
 Pianificazione e gestione operativa delle campagne sui mezzi
on e offline per clienti locali e internazionali;
 Gestione della relazione con concessionarie, agenzie creative e
coordinamento internazionale;
 Analisi e valutazioni qualitative e quantitative post-campagna;
 Affiancamento nello sviluppo di strategie nel breve
e lungo periodo per i brand di riferimento.
Requisiti necessari:
Laurea o titolo di studio equivalente;
 Precedente esperienza di almeno 2 anni nella gestione di campagne
pubblicitarie;
 Ottima conoscenza della lingua inglese;
 Buona conoscenza degli applicativi MS Office e in particolare di Microsoft
Excel e Power Point;
 Buone capacità di analisi dei dati, precisione e organizzazione, proattività;
 Buona conoscenza e utilizzo dei principali tool di analisi;

I candidati possono inviare il proprio cv contenente autorizzazione ex lege 675/96
con Rif. Media Planner a [email protected]
I bambini malnutriti del Mali crescono con gravi handicap fisici e mentali.
Quando crescono, perché la malnutrizione uccide.
La loro speranza oggi si chiama COOPI: insieme possiamo salvare 7.000 bambini.
Dona anche tu. Adesso!
Camila Raznovich
FOTO IWAN
Il quotidiano della comunicazione
anno XXV
XXVI061
018
anno
mercoledì
03 febbraio
venerdì
3 aprile
2015 2016
p.
29
28
Aziende
Sonydella
Mobile
lancia “Everyday Extraordinary”
Gli appuntamenti
settimana
con
 Oggi la campagna firmata dall’agenzia adam&eveDDB
chi, 5/7 a MILANO. Per informazioni
la Triennale, in Viale Emilio Alemagna 6, a MILANO. Per info e accredie accrediti: cosebelled’[email protected]
Facebook 02.92886205.
ha permesso di
ti: [email protected],
swickgroup.com,
< Convegno di presentazione delnica
il design premium resistente
Per
la nuova
piattaforma
02.674431285.
la ricerca
dell’Osservatorio
Mobiall’acqua1
dello smartphone (IP
identificare un numero selezioB2c Strategy del Politecnico
 Lunedì
15 febbraio
dile comunicazione
globale,di
65/68). I contenuti video saranno
nato
di fortunati
che sono volatrasmessi
attraverso
un film “mati a Barcellona, dove hanno preso
Milano in cui
verrà fatta
chiarezza sul
 Giovedì
18 febbraio
outdoor,
punto
vendita
parte
alle riprese realizzate
da Siruolo del mobile nella nostra socie< Appuntamento
con l’Assemnifesto” della durata di 80 secondi,
etàattività
digitali
e verranno resi noti i dati del moblea Annuale
che coinvolquest’an- mentre
< Appuntamento
con il ciascuno
primo api 7 film separati,
mon
Ratigan. Unicom
Tra i media
bile advertising in Italia. Si parte alle
prevede il ilretail
rinnovo
delle cari- di
puntamento
Meet the
Media
20 secondi,disaranno
impiegati
tinol’outdoor,
e, soprattutto,
come
pre-roll.
altri quattro
“pol’che
online.
Il piano
media 2016/2019.
segna diveryday
9.45 fino alle 16
presso l’aulaExtraormagna
sociali
per il triennio
Guru 2016
cheGli
prevede
incontri
sui
fattiun
e deliberato
è ildi Milanonuovo
dell’Università dinary”
degli Studi
L’eventochiaro
prenderà
il via presso orienla Casa teri”
temi che
dell’innovazione
e della
compongono
i 7 cultura
sono:
Bicocca, edificio
U6, Piazza
dell’Atedell’Energia
Ambiente,
Piazza Hi-res
digitale.Audio,
L’evento
inizia alle 19indosin colla tecnologia
tamento
dele dell’
brand
verso ilinmonbrand
positioning
neo
Nuovo
n°1, aCommunications
MILANO. Per inforPo 3,online
a MILANO.
Per media.
info e accrediti:
laborazione
con il Museo
Nazionale
sabile
SmartWear
che traccia
gli
do
e paid
Il film
di
Sony
Mobile
obiettivi
personali
fitness, l’aurappresenta
le esperienze offer(Sony
lanciato
a livello
mazioniMobile),
e accrediti:
[email protected]
[email protected]
della Scienza
e della di
Tecnologia
Leoglobale
da una
campagna di comirandola.net,
05.24574708
nardo
da Vinci,
in Cancelling
Via San Vittore
21,
dio
Digital
Noise
e PS4
te da Sony Mobile, che consena MILANO.
Perche
infopermette
e accrediti:[email protected]
 Mercoledì
Remote
Play,
giotono
a ciascuno 17
deifebbraio
sette persomunicazione integrata. La brand
meetthemediaguru.org,
 Domani
catori
di collegare il 02.798760.
dispositivo
naggi reali coinvolti dal progetto
agency
è The Gild, l’agenzia credi
di più de
delIlmondo
ativa adam&eveDDB, l’agenzia
<scoprire
Presentazione
Potere che
del- Xperia alla propria PS4 via Wi -Fi
digitale
Tmw, organizzato
la centraledallo
Media< Workshop
stuMusica per
i Brand,
nuova
part- e<di Presentazione
di Mammekids
utilizzarlo come
controller
lilacirconda.
Il primo,
girato
all’alba,
dio legale
Cavallo,
sulnership
Havas VillageBrianda,
e Uni- wireless
Life & Technology
2016.
AppuntaDualshock4,
godendosi
ha
cometraprotagonista
com,
la cdpPortolano
HLADirector,
la regia
la Simon
Digital Ratigan
Economy,e la
in fotografia
cui verranno
mento
alle ore
presso Open
versal
Musicblogger
Group. Special
così
i giochi
PS410.00,
in qualsiasi
amuna
fashion
e DJ diguest
Madi
di
della
LaNero,
colonna
sodrid,
che mostra
comeEmma
sia possitrattati i temi caldi dell’agenda digiMilano in
Vialecasa.
Monte
6 a MILAdell’evento
la cantante
Mar- biente
tal 2016. L’appuntamento è per le ore
NO. Per
info e accrediti:
[email protected]“rimanere
L’appuntamento
è giorni”,
fissato per
nora
è firmata
da Kid Arkade,
un
bile
svegli per
al10.30 in Via dell’Orso 2 a MILANO ed
communication.it,
333.2365611.
le ore 18.30
Salone
d’Onore
del- cantante
recentemente
entrato a
ludendo
allanel
durata
della
batteria
far parte dell’etichetta Sony Mufino a due giorni del device Xpesic, che fonde stili musicali classiria. Un altro video racconta come
di due brani
biblici agli
Seppellire
Dio per
i vivi e per iaidefunti
Iniziative EDITORIALI Credere in edicola con la fini tra loro, passando dall’analisi
ci epregare
moderni.
In aggiunta
film,
il dispositivo
consenta
utenti i morti,
unaalmeditazio(3 marzo);
i dubbiosi,
a chi non
collana Le Opere di Misericordia Da questa setti- dall’Antico e dal Nuovo Testamento,
il fotografo
Tom insegnare
van Schelven
ha
“di vedere
buio” attraverso
una Consigliare
figura legata
al tema
mana Credere propone ai lettori l’iniziativa Le Opere ne, il racconto biografico di una
sa (10che
marzo) e Perdonare
le offese,
sopportare
chi ci
realizzato sette
creatività
cartacee
sequenza
filmica
di un gufo
focalizzatevolume
sugli stessi
messaggi
e
di notte
in slow-motion
dellavola
settimana.
Il dà noiaat-(17 marzo).
Ogni
di Misericordia, una collana in sette volumi per riflet- e sette preghiere per ogni giorno
è in vendita
a 2,90
agli affamati,
dar daNel terzo,
tere sulle opere di misericordia spirituale e corpora- primo volume Dar da mangiare
euro ininpiù rispetto
costoprotagonisti.
della rivista (1,50
sugli alstessi
Ierieuro).
han-A
traverso
lo schermo.
le in periodo di Quaresima. L’autore dei testi è Na- bere agli assetati è in uscita vece,
domani.
supporto
comunicazione, una
campagna
avuto luogo le premiere
deipubvila Seguiranno: Vivoce fuori campo
recita dellano
tale Benazzi, teologo e saggista. La serie si sviluppa sitare gli infermi, consolare gli“posso
afflitti (11
febbraio); Ve- sott’acqua”
blicitaria veicolata
deosul
suquotidiano
YouTube, Avvenire nel
che sarannoperiopoi
sopravvivere
trasmessi
livello
globale
nel core mostra
utenteVi-in un
come un percorso di riflessione in cui, in ogni volu- stire gli ignudi, alloggiare i forestieri
(18 un
febbraio);
do magidi lancio e sulle
testateadel
Gruppo
editoriale
San
CLICCA
FRAME
PER VEDEREafLO SPOT
me, sono messe a tema
dueSUL
opere
di misericordia
sitare i carcerati, ammonire ico
peccatori
febbraio); chePaolo
per tuttasola della
durataprimavera.
dell’iniziativa.
mondo(25
sommerso,
comu-
“E
è gradita una conferma della partecipazione. Per info e accrediti: arianna.
Tom
Van Schelven. La
campagna
[email protected],
02.83105145.
vuole spiegare come Sony aiuti i
 Martedìa9vivere
febbraio
consumatori
lo straordinario nella loro quotidianità e utilizza,
tal scopo, i veri
Sony
< aPresentazione
delutenti
progetto
Food and
Travel
Italia, l’edizione
itaMobile
che
esprimono
il concetliana
monimo magazine
interto
condell’
l’eospressione
“I can”. Sony
Mobile
haL’appuntamento
lavorato a stretto
connazionale.
è fissato
tatto
i team
il monper lecon
ore 12
pressodiLatutto
Terrazza
di via
Palestro,
in Via Palestro
2, a MILANO.
do
per raggiungere
i consumatori
info e aaccrediti:
[email protected]
ePer
invitarli
partecipare
al progetto.
Lo sviluppo della
campagna è
aidapartners.com,
02.89504650.
partito da un’attività di social liste Giovedì
febbraio
ning
condotta11sui
canali Facebook, Twitter, Instagram e YouTube
dell’azienda,
al fine
di diidentifica< Presentazione
a cura
Cose Belre
i fan Sony
hannoe
le d’Italia
delleMobile
iniziativeche
editoriali
di comunicazione
proprio Polo
espresso
un chiarodel
apprezzamendell’Intrattenimento.
L’appuntamento
per il brand. La ricerca
sulle pato prenderà il via alle 19 con un cocktail buffet per concludersi intorno
alle 22 presso “La Posteria” in Via Sac-
www.bs.ilsole24ore.com
DIGITAL PR: DALL’UFFICIO STAMPA
ALLE ON LINE MEDIA RELATIONS
Il quotidiano della comunicazione
ROMA, DAL 18 MARZO 2016 - 21a EDIZIONE
MILANO, DAL 13 MAGGIO 2016 - 22a EDIZIONE
MASTER DI SPECIALIZZAZIONE - 7 WEEKEND NON CONSECU TIVI
anno XXVI 018
mercoledì 03 febbraio 2016
Servizio Clienti
Tel. 02.30300602 - Fax 02.3022.3414
[email protected]
p.
30
Comunicazione Nuovo il logo e anche il payoff per m2o,
entrambi sono firmati dall’agenzia romana Loud Camera
L’emittente del Gruppo Espresso riproduce nell’immagine istituzionale l’evoluzione da radio prettamente di musica a radio di
programmi che si apre a fasce d’ascolto non solo giovanissime. Il canale ha oggi un ascolto medio quotidiano di 1,7 milioni
D
a “musica allo
stato puro” a
“radio allo stato puro”. M2o, l’emittente del Gruppo Espresso
rivolta al target giovane,
ha inaugurato lunedì 1
febbraio il nuovo payoff
e il nuovo logo, firmati dall’agenzia romana
Loud Camera. Nata nel
2002 come radio legata alla programmazione musicale non stop,
l’emittente si è evoluta
fino ad adottare un palinsesto di programmi e
personaggi noti, tra cui
“Stanza Selvaggia” con
Selvaggia Lucarelli dedicato all’attualità social e
le trasmissioni su informazione musicale, entertainment, moda, sport.
Oggi l’ascolto medio
quotidiano di m2o supera gli 1,7 milioni di persone. Sin dal suo esordio
m2o ha puntato sul pubblico giovane, che resta il
core target, ma nel tempo si è guadagnata consensi anche in altre fasce.
Oltre 1 milione di ascol-
tatori giornalieri tra i 18 e i
44 anni si
sono agg i u n ti ai precedenti,
con una
crescita di
quasi tre volte e mezzo rispetto agli esordi. Degli attuali ascoltatori nel
giorno medio, più di
750mila sono 14-24enni
e circa 720mila hanno tra
i 25 e i 44 anni, a confer-
ma di quanto
l’emittente
sia attraente per
un’audience sempre più
trasversale ed eterogenea. Il nuovo payoff rappresenta
quindi la sintesi di questa evoluzione, e per tanto è stato inserito nel
logo. In ogni caso la scelta musicale mantiene
sempre la sua posizione di rilievo all’interno
della programmazione,
conservando quell’unicità di energia che la contraddistingue all’interno
del comparto radiofonico. Non solo brani commerciali ma un catalogo
variato, impaginato con
modalità esclusive e sperimentali, per rendere il
suono dell’emittente innovativo, fluido e autentico, dalle hits del momento alle performance
dei top dj internazionali.
www.bs.ilsole24ore.com
DIGITAL PR: DALL’UFFICIO STAMPA ALLE ON LINE
MEDIA RELATIONS
ROMA, DAL 18 MARZO 2016 - 21a EDIZIONE
MILANO, DAL 13 MAGGIO 2016 - 22a EDIZIONE
MASTER DI SPECIALIZZAZIONE - 7 WEEKEND NON CONSECU TIVI
PROGRAMMA
NI MEDIA SOCIALI E DIGITALI
NIL NUOVO CICLO DELLA NOTIZIA
NWEB WRITING E SEO
NSOCIAL MEDIA STRATEGY
NLABORATORIO DI UFFICIO STAMPA MULTICANALE
NBRAND REPUTATION E CRISIS MANAGEMENT
NPROJECT WORK: PROGETTARE E PRESENTARE IL PIANO
DI MEDIA RELATIONS
Con il contributo di
Programma e Scheda d’iscrizione WWW.BS.ILSOLE24ORE.COM
Servizio Clienti
Tel. 02.30300602 - Fax 02.3022.3414
[email protected]
Stefano Chiarazzo
Andrea Albanese
Web Marketing Manager Founder & Director
Social Radio Lab
Daniele Bellasio
8€b‡b
}€bno
Il Sole 24 ORE
Eni SpA
Andrea Boscaro
Nicoletta Cottone
Founder e Associate
Il Sole 24 ORE
The Vortex
Eva Jannotti
Fabio Carducci
Consulente di
Il Sole 24 ORE
comunicazione di crisi
Enrico Marro
ilsole24ore.com
Pier Luca Santoro
Project Manager @
DataMediaHub
Giorgio Tedeschi
Diesis Group
Alessandra Tedesco
Radio 24 - Il Sole 24 ORE
Seguici su
Il Sole 24 ORE Formazione ed Eventi
Milano - via Monte Rosa, 91
Roma - piazza dell’Indipendenza, 23 b/c
ORGANIZZAZIONE CON SISTEMA DI QUALITÀ CERTIFICATO ISO 9001:2008
Per ricevere
in
Abbonamento
Il quotidiano della comunicazione
anno XXVI 018
mercoledì 03 febbraio 2016
estero
p.
31
Telefona allo 02 535.98.301
oppure invia una mail a
[email protected]
lo spot del giorno
Classifiche Brand
Finance Global 500:
Apple ha più valore,
Disney è il più forte
Disney è ai vertici della classifica dei marchi
più forti, quelli con rating AAA+. Apple, invece,
si conferma come il marchio con maggiore valore al mondo. Sono i verdetti emessi dal Brand
Finance Global 500 2016,
la classifica dei cinquecento principali marchi
del mondo ordinati per
il loro valore. Per primeggiare contano la forza del
marchio, l’interesse del
mercato per la tipologia
di prodotto o di servizio e
il fatturato. Entrano quindi in gioco molti fattori:
gli investimenti diretti o
indiretti a promuovere il
marchio (R&D, rete
di distribuzione,
pubblicità, etc.),
il ritorno di immagine presso
tutti gli stakeholder (consumatori, dipendenti, analisti
finanziari, etc.) e
il ritorno di business (crescita, margine, quota di
mercato, etc.).
I brand che hanno
più valore al mondo
Apple, con un valore pari
a 145,918 miliardi di dollari, mantiene il primato
nella classifica dei brand
con maggiore valore al
mondo. In seconda posizione Google (94.184 miliardi) mentre Samsung
(83.185 miliardi) scende
al terzo posto. Seguono
Amazon.com (che balza
A New Truck to Love - Honda
Created
by RPA
Directed
by Bryan Buckley
dall’ottavo al quarto posto in un anno), Microsoft,
Verizon, AT&T, Walmart,
China Mobile e Wells Fargo. Guardando esclusivamente alla percentuale
di crescita, balzano all’occhio i risultati delle aziende cinesi WeChat e Huawei. A perdere il maggior
valore in termini assoluti,
rispetto all’anno precedente, sono state invece
Volkswagen (che con un
valore pari a 18,9 miliardi ed un calo di 12 miliardi di dollari scende dalla
17esima alla 56esima posizione), molte aziende
brasiliane e Ing.
Rating AAA+
Nella classifica dei brand
più forti, quelli con rating AAA+ la situazione
cambia. In questo caso,
infatti, viene valutata la
sola immagine del marchio, e non il fatturato. A
conquistare il primo posto quest’anno è Walt Disney, soprattutto grazie
alle acquisizioni di ESPN,
Pixar, Muppets, Marvel,
Lucasfilm e al grande successo di Star Wars VII “Il risveglio della forza”. Al secondo posto Lego, che lo
scorso anno aveva strappato la prima posizione
a Ferrari grazie al ritor-
no di immagine di Lego
Movie. Seguono L’Oréal,
PWC, McKinsey, Nike, Johnson’s, Coca Cola, NBC,
Google ed Harley-Davidson. Ferrari, invece,
esce dal gruppo degli 11
marchi con rating AAA+
ed entra nel gruppo dei
brand con rating AAA. La
Rossa rimane comunque
imbattuta, avendo ottenuto nel 2014 la quota
del 94%, il Brand Strength Indicator più elevato
degli ultimi anni. Infatti, il
BSI di Disney è oggi pari
al 92%, mente il BSI di
Lego dello scorso anno
era pari al 93%.
Per ricevere
in
Abbonamento
Telefona allo 02 535.98.301
oppure invia una mail a
[email protected]
fine