print pdf - Nuova Biblioteca Manoscritta

Commenti

Transcript

print pdf - Nuova Biblioteca Manoscritta
Venezia, Biblioteca del Museo Correr, Correr 1495
1400 (c. 40v) · membr., guardie cartacee · cc. 3 + 42 + 3 (mancano cc. 25-26 con perdita
di testo; guardie non numerate; cc. I-II, 41-42 a matita; cc. 1-24, 27-40 coeva sul margine
superiore destro) · mm 321 × 232 (c. 2).
Fascicolazione: 1 (2), 2-3 (10), 4 (10-2), 5 (10), 6 (2).
Richiami: orizzontali in basso al centro.
Stato di conservazione: buono.
Decorazione: 1400; miniatore di area veneta. A c. 1r pagina ornata su tre lati da cornice
fitomorfa su asta dorata e bottoncini in lamina d'oro; sul fregio inferiore inserito lo stemma
della famiglia Fracanzani (cfr. Morando di Custoza, 1985, tav. CCCLXXIX), cui sono stati abrasi i
tre leoni; iniziale S(uole ali miseri crescere) ornata a motivi fitomorfi su fondo in lamina d'oro.
A cc. 1r-39v iniziali filigranate rosse e blu. Rubricature.
Legatura: 1701-1757 (Venezia); assi in cartone; controguardie e guardie solidali in carta
decorata fiorata.
Storia: codice copiato da Vincenzo de Calderari per il nobile vicentino Melchiorre Fracanzani
nel 1400, come si evince dalla sottoscrizione a c. 40v: "Liber histe est Melchiores de
Frachancanis civis et habitatoris Vincencie. Et scriptus per Vincencium de Chalderariis anno
Domini millesimo quadrigentesimo. Indictione octava. Felix auctor, felix scriptor, felixque
possessor" (si veda anche lo stemma Fracanzani a c. 1r). Più in basso, altra nota di possesso
di poco posteriore, abrasa a nascondere il nome: "Iste liber est [...] filli domini [...] de [...]
civis Vincentie". A c. IIr nota di possesso, ugualmente abrasa "Per dominum [...] Brixie in
ultimo pons (?) mortis suis in 1428", della stessa mano il componimento poetico in basso.
Altri due testi aggiunti posteriormente a c. 42v. Il codice è appartenuto al senatore veneziano
Iacopo Soranzo, nella cui biblioteca aveva il numero 848 (cfr. cartellino Soranzo sul dorso).
Passò poi a Teodoro Correr, di sua mano il titolo e l'indicazione "Pecora" (riferita al materiale
scrittorio) sul piatto anteriore. Sulla controguardia anteriore ex libris della Biblioteca con
l'antica segnatura "Correr B 5.6", la precedente appartenenza del manoscritto alla Classe VI
(Letteratura), la nota "s.7.4.3" e, in alto, numero di negativo e "296", non meglio specificato.
Sulla controguardia posteriore ex libris del fondo Correr con il numero dato al manoscritto
nell'inventario giudiziale di Correr e il rinvio al catalogo dei codici Soranzo.
Copista: Calderari, Vincenzo <sec. 14.-15.>; Vincencium de Chalderariis (c. 40v).
Possessore: Correr, Teodoro <1750-1830> (DBI, 29, 509-512).
Possessore: Fracanzani, Melchiorre <sec. 14.-15.>; Melchiores de Frachancanis civis et
habitatoris Vincencie (c. 40v).
Possessore: Soranzo, Iacopo <1686-1757> (ABI II 587, 29-30; per le date cfr. Barbaro, BMCVe,
ms. Cicogna 2503, cc. 329v-330r).
Luogo di copia: Vicenza.
Antiche segnature: Cat. Soranzo n. 848 in folio, Correr B 5.6, Inv. ms. Cr. 640, ms. Cl. VI 770.
cc. 1r-40v
Autore: Boccaccio, Giovanni <1313-1375> (DBI, 10, 838-857).
Titolo identificato: Elegia di Madonna Fiammetta, Opere, 5.2, 23-189.
Osservazioni: testo diviso in nove capitoli; nella tradizione del testo ricostruita da Quaglio
è il manoscritto VZ4 del ramo (alfa). A c. IIr sei terzine dal Dittamondo (cap. XXVIII, vv. 1-18)
di Fazio degli Uberti; a c. 41v sonetto "Oriental ombra in cui solea posarme" (IUPI, 2, 1192)
e, di altra mano, due versi "Tu me ardere facis, tu me languere furentem / Causa meae
vitae causaque mortis eris" di Maffeo Vegio dal carme a Marrasio Siculo (cfr. Bertalot,
1985, nr. 5030).
Bibliografia a stampa: A.E. Quaglio, Per il testo della "Fiammetta", in "Studi di filologia
italiana", 15 (1957), 5-205, qui 33 nr. 64-34 e passim.
G. Boccaccio, Elegia di Madonna Fiammetta, a cura di A.E. Quaglio, in: Tutte le opere di
Giovanni Boccaccio, a cura di V. Branca, 5, Milano 1967, 1-412, qui 197.
C. Delcorno, Studi sulla tradizione manoscritta dell'Elegia di Madonna Fiammetta, in "Studi
sul Boccaccio", 14 (1983-1984), 4-129, qui 7.
Fonti: M. Barbaro, Discendenze patrizie, Venezia, Biblioteca del Museo Correr, mss. Cicogna
2498-2504.
G. Della Casa, Opere di monsignor Giovanni Della Casa, In Venezia, A. Pasinello, 1728-1729.
Dizionario biografico degli italiani, Roma 1960-.
G. Boccaccio, Tutte le opere, a cura di V. Branca, Milano 1967-.
E. Morando di Custoza, Blasonario veneto, Verona 1985.
L. Bertalot, Initia humanistica latina. Initienverzeichnis lateinischer Prosa und Poesie aus der
Zeit des 14. bis 16. Jahrhunderts, Band I: Poesie, Tubingen 1985.
Archivio Biografico Italiano, München 1987-.
IUPI. Incipitario unificato della poesia italiana, Modena 1988-1996.
Fondo: Correr.
Lingue: Italiano (cc. 1r-40v).
Genere letterario:poesia.
Catalogazione:Barbara Vanin.
Data creazione scheda:7 agosto 2006.
Data ultima modifica: 26 giugno 2009.

Documenti analoghi

print pdf - Nuova Biblioteca Manoscritta

print pdf - Nuova Biblioteca Manoscritta Venezia, Biblioteca del Museo Correr, Correr 459 1772-1800 (vedi ms. Correr 425)  · cart., guardie cartacee  ·  cc. 1 + 18 + 1 (guardie non numerate; cartulazione a matita I, originale 1-16, a mati...

Dettagli

Venezia, Biblioteca del Museo Correr, Correr 425

Venezia, Biblioteca del Museo Correr, Correr 425 Legatura: 1772; assi in cartone; coperta in pelle; decorazione della coperta: in oro. Storia: sul dorso, al piede, cartellino con l'attuale segnatura, al centro vecchio cartellino della Biblioteca ...

Dettagli