Programma del Corso - Scuola Superiore Magistratura

Commenti

Transcript

Programma del Corso - Scuola Superiore Magistratura
L’esecuzione penale
Cod.: P15031
11 – 13 maggio 2015, Scandicci Villa di Castel Pulci
Area penale
Responsabili del corso: Valerio Onida, Giacomo Fumu
Esperto formatore: Carlo Fiorio
Presentazione
Le funzioni del pubblico ministero quale organo dell’esecuzione penale, quelle del giudice
dell’esecuzione e quelle della magistratura di sorveglianza sono ormai integrate in un circuito di
relazioni sempre più teso all’individualizzazione della pena ed alla possibile anticipazione degli
istituti finalizzati, da un lato, alla deflazione della popolazione carceraria e, da un altro, alla sempre
più efficace opera di recupero.
Il corso intende esplorare il nuovo assetto normativo scaturente dai recenti interventi legislativi,
senza trascurare le questioni concernenti le regole del procedimento di esecuzione, la verifica della
formazione del titolo esecutivo e gli interventi sul giudicato il cui ambito, dopo le recenti pronunce
degli organi giurisdizionali anche sovranazionali, è sempre più ampio.
Lunedì 11 maggio
Ore 15,00
Presentazione del corso
Ore 15,15
I poteri del pubblico ministero in tema di quantificazione della pena: il computo
della custodia cautelare e delle pene espiate senza titolo e il cumulo delle pene
concorrenti
Daniele Vicoli, professore associato di diritto processuale penale nell’Università di
Bologna
Ore 16,15
Le questioni sul titolo esecutivo: mancanza, non esecutività del titolo, rapporti con
l’impugnazione tardiva e la restituzione nel termine
Margherita Cassano, consigliere della Corte di cassazione
Ore 17,00
dibattito
Ore 18,00
sospensione dei lavori
Martedì 12 maggio
Ore 9,15
Le novità in materia di ordine di esecuzione delle pene detentive
Mariangela Montagna, professore associato di diritto processuale
nell’Università di Perugia
penale
Ore 10,00
dibattito
Ore 11,00
pausa
Ore 11,15
Gli interventi manipolativi del giudice in fase di esecuzione: le novità
giurisprudenziali in tema di rideterminazione della pena illegittima
Rossella Fonti, ricercatore di diritto processuale penale nell’Università di Perugia
Ore 12,00
dibattito
Ore 13,00
sospensione dei lavori
Ore 14,00
Gruppi di lavoro (formazione a scelta dei partecipanti).
Analisi e discussione di casi giudiziari
A) continuazione, cumuli e presofferto
coordinatore Maria Teresa Orlando, sostituto procuratore nella Procura della
Repubblica presso il Tribunale di Napoli
B) applicazione “anticipata” della liberazione anticipata, rideterminazione della
pena
coordinatore Assunta Cocomello, magistrato dell’Ufficio del massimario della Corte di
cassazione
Ore 16,45
sospensione dei lavori
Mercoledì 13 maggio
Ore 9:15
Profili di esecuzione penale internazionale: l’estradizione, il mandato d’arresto
europeo “esecutivo” e il trasferimento delle persone condannate
Gianrico Ranaldi, ricercatore di diritto processuale penale nell’Università di Cassino
Ore 10,00
dibattito
Ore 11,11
pausa
Ore 11,15
Il procedimento di esecuzione e la confisca in sede esecutiva
Pietro Silvestri, magistrato dell’Ufficio del Massimario della Corte di cassazione
Ore 12,00
dibattito e redazione di un documento di sintesi
Ore 13,00
conclusione dei lavori