Scarica

Commenti

Transcript

Scarica
la gazzetta del
a n n o
XVI
n um er o
64 7
–
21
s ett em br e
2 0 1 5
–
www .vr s lot.it
> 1a gara Classic ANSI
> 1a gara Rally
> info club
> model news
1a Classic ANSI
Giù dal Toboga!
Partenza alla grande del 16° Campionato
La prima risposta alle fatiche estive la
dà la gara di apertura, che
raccoglie ben 25 iscritti, quasi
occorre sensibilità per riuscire
un record.
lunedì
21/9
a ritmare il grilletto in sintonia
La nuova pista, al di là del
coi brevi allunghi. Altre insidie
gradimento dei singoli, ha fatto
GT LMS
si nascondono sulle curvette
sicuramente la sua parte in
poste in prossimità del “Passo
termini di richiamo; molta la
giovedì 24/9 della Formiga” (la quota più
curiosità di provare il nuovo
Gruppo C elevata), dove la prospettiva
tracciato, che ancora nessuno
sfuggente tende a falsare la
aveva testato con vetture da
percezione dell’angolazione.
gara.
Alle 20:30 in punto sono partite le prove
libere, che i ritardatari non hanno nemmeno
fatto in tempo a sfruttare; anche per questo
si è deciso di disputare il minuto
cronometrato, nonostante l’alto numero di
Pine parte subito col piede giusto (e non
partecipanti.
c’erano dubbi), ma Davide ferma il
Più di qualcuno ha dunque utilizzato cronometro non troppo lontano; poi ci pensa
questi pochi giri per tarare il pulsante e per il Maury, che con apparente facilità porta la
scoprire i trabocchetti nascosti perlopiù nella sua McLaren davanti a tutti.
parte “in quota” del circuito.
Dopo mesi di solo lavoro debutta
finalmente il socio n°. 300, Fabio S., che per
ora si propone giustamente di fare
esperienza, visto che per lui sono proprio i
primi chilometri.
Si è subito capito, soprattutto con la
pista sporca, che la parte più ostica è il
tratto spezzato in prossimità del “perizoma”
(così è stato battezzato il tornante a
triangolo in fondo al rettilineo in salita), dove
Sorprendente l’approdo in prima batteria
di Giorgio, che mette in pista la Matra senza
aver fatto nemmeno un giro, conquistando il
sesto posto sulla griglia. Ottima prestazione
anche per Giorgiotover con una HRS.
PROVE CRONOMETRATE
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
24
P I L O T A
MAURIZIO
PINE
DAVIDE
FEDERICO
ERIC
GIORGIO
BIANCO
ENZO
EMILIO
GIORGIOTOVER
LAMBRO
BUMPUS
GIUSEPPE C.
BUSA
MAURIZIO M.
BRUKO
ANDREA C.
ALBERTO M.
CICO
STEFANO P.
FABIO S.
GIORGIO P.
MARCO Z.
DIEGO
MARCO B.
tempo
MCLAREN M8D SLOT
MATRA 670 SLOT.IT
MCLAREN M8D SLOT
FERRARI 312PB POL
FORD GT40 SLOT.IT
MATRA 670 SLOT.IT
MCLAREN M8D SLOT
FORD GT40 SLOT.IT
FORD P68 NSR
FERRARI 312P HRS
MATRA 670 SLOT.IT
FORD GT40 SLOT.IT
FORD GT40 SLOT.IT
PORSCHE 917 NSR
CHAPARRAL 2E SLO
FORD MKIV NSR
ALFA 33/3 SLOT.IT
FORD GT40 SLOT.IT
FORD MKIV NSR
FERRARI 312PB POL
FORD P68 NSR
FORD P68 NSR
FORD GT40 SLOT.IT
MCLAREN M8D SLOT
CHAPARRAL 2E SLO
12.099
12.195
12.398
12.476
12.490
12.808
12.811
12.926
12.927
13.407
13.266
13.292
13.407
13.422
13.487
13.598
13.662
13.750
15.064
15.304
16.206
16.239
17.043
19.547
29.941
Quattro manche, dunque, con la prima
da sette concorrenti. Breve breafing prima
del via per catechizzare tutti, in
1
considerazione
del
“rodaggio”
dei
Commissari di curva”, in via di adattamento
alle nuove postazioni.
Fatta la pace col pulsante, Marco B.
mette tutti in riga, anche se la manche
risulta piuttosto altalenante, con frequenti
cambi di posizione in relazione alle corsie.
Diego comunque chiude non lontano dal
battistrada, dopo un avvio problematico.
Segno più anche per Giorgio P., addirittura
sorprendente per lunghi tratti. Sensazioni
positive per il deb Fabio, mentre altrettanto
non si può dire per il Cico, che stacca la
magic nel peggiore dei modi. Senza infamia
né lode Marco Z. e Stefano P.,
probabilmente ancora arrugginiti dalla
salsedine.
La batteria successiva la domina
Giuseppe C., che immaginiamo giri subito
questo numero ai suoi compaesani siculi,
dai quali si è staccato appena qualche
settimana fa. Per lui un eclatante quinto
posto al netto delle sorprese del dopogara.
Con la Chaparral “vera”, quella bianca,
ben figura anche Maurizio M., che vince
nettamente la consueta sfida con l’amicorivale Alberto M..
Il secondo mantovano salva la posizione
per un pelo, con soli tre settori sul Busa,
unico portacolori Porsche.
Isolata anche l’Alfa, in pista per merito di
Andrea C., che stavolta non brilla
particolarmente, probabilmente per “merito”
del motore fiacco.
Passo dopo passo migliorano le
prestazioni del Bruko, impegnato anche
nella messa a punto del suo pulsante,
ancora decisamente “laboratorio”.
Il giro di boa inizia con la seconda
manche, che saluta l’ottimo avvio del
Bianco, in gara con una delle vetture più a
punto. Ci prova Enzo ad inquadrarne i tubi
di scarico, ma resteranno un miraggio per
tutta la gara. Il decano deve invece
guardarsi le spalle, perché da dietro arriva il
Pier, assolutamente in sintonia con la sua
P68. Enzo comunque ci mette tutta
l’esperienza del suoi sessant’anni di gare
(!), e conserva la posizione fino allo
scadere.
Giorgiotover conferma le premesse delle
prove, andando anzi a rimontare qualche
posizione, approfittando anche delle
disgrazie altrui.
Vettura assolutamente non a punto per
Bumpus, che rema per tutta la gara
conquistando comunque un risultato
decoroso. Non così per il Lambro, che torna
ai
box
anzitempo
brontolando
(moderatamente…) per problemi alla
vettura.
Spazio quindi ai primi sei, con una
partenza a cannone di Eric, che poi però è
costretto al ritiro per noie tecniche alla sua
nuova GT40; quanto visto però ci autorizza
ad ipotizzare risultati eclatanti nelle
prossime occasioni.
Sale in cattedra allora il Pine, la cui
Matra non sembra accusare il benché
minimo problema di grip. Il resto, al solito,
ce lo mette il suo dito e la sua intelligenza
tattica, con la quale riesce gestire ogni
situazione. Il cronometro scende fino a 11 e
6, mentre per quanto riguarda gli altri, solo
Davide scende sotto i 12 secondi.
2
Con Eric fuori gioco, tocca al Maury
rendere dura la vita al leader, ma anche
Mister Orange accusa qualche noia che lo
costringe a perdere qualche giro.
Peggio ancora Federico, la cui Ferrari
dispone di un motore praticamente fermo.
Punta tutto sulla regolarità invece Giorgio (a
parte qualche sportellata di Davide…), che
chiuderà confermando il risultato delle
prove.
Davide alla fine becca tre giri da Luca,
con una Mclaren tutt’altro che a punto. Sul
podio anche Maurizio, anche se sarà solo
un’illusione, perché sia lui che il vincitore
saranno castigati in verifica: Pine per un
eccesso di giri motore assolutamente non
trascurabile (300 giri alla ruota) e Maurizio
perché sottopeso con la carrozzeria. Cose
che capitano a inizio campionato. Un plauso
alla Commissione Tecnica, che ha
proseguito nel solco di quanto impostato già
nella scorsa stagione. I 25 punti passano
quindi a Davide, che diventano 26 con il
punto da quest’anno assegnato per la poleposition, ereditata anch’essa a causa delle
squalifiche. Sul podio virtuale salgono quindi
anche Bianco ed Enzo, per una classifica
quantomeno inattesa.
[email protected]
C L A S S I F I C A
P I L O T A
1 (+2) DAVIDE
2 (+5) BIANCO
3 (+5) ENZO
4 (+5) EMILIO
5 (+8) GIUSEPPE C.
6 (=) GIORGIO
7 (+3) GIORGIOTOVER
8 (+7) MAURIZIO M.
9 (-3) BUMPUS
10 (-6) FEDERICO
11 (+7) ALBERTO M.
12 (+2) BUSA
13(+11)MARCO B.
14 (+3) ANDREA C.
15 (+9) DIEGO
16 (=) BRUKO
17 (+5) GIORGIO P.
18 (+5) MARCO Z.
19 (+1) STEFANO P.
20 (+1) FABIO S.
21 (-10) LAMBRO
22 (-17) ERIC
23 (-4) CICO
24 (-22) PINE
25 (-24) MAURIZIO
giri set
MCLAREN M8D
MCLAREN M8D
FORD GT40 SL
FORD P68 NSR
FORD GT40 SL
MATRA 670 SLO
FERRARI 312P
CHAPARRAL 2E
FORD GT40 SL
FERRARI 312PB
FORD GT40 SL
PORSCHE 917
CHAPARRAL 2E
ALFA 33/3 SLOT
MCLAREN M8D
FORD MKIV NS
FORD P68 NSR
FORD GT40 SL
FERRARI 312PB
FORD P68 NSR
MATRA 670 SLO
FORD GT40 SL
FORD MKIV NS
MATRA 670 SLO
MCLAREN M8D
84 70
81 45
80 15
79 65
79 31
78 33
77 54
77 21
77 04
75 66
75 39
75 36
75 10
74 61
74 39
72 61
71 46
70 64
68 69
58 55
41 00
34 00
24 00
SQL
SQL
1a Rally
Si cambia
Ma il bello deve ancora venire
Il vero rinnovamento dei Rally moderni si
vedrà dalla volta prossima, quando i migliori
tre di gara uno saranno costretti, secondo le
nuove regole, ad utilizzare vetture SCX.
Già da sabato scorso Eric stava
sperimentando questa novità, innescando la
modalità “time attack” con Davide e poi
Busa.
Intanto gara uno si è conclusa con qualche
sorpresa, innanzitutto perché non c’è stato il
consueto dominio del campione in carica.
Alessandro ha infatti interrotto un’astinenza
che durava esattamente da due anni, anche
se bisogna dire che il nostro specialista di
riferimento si è dato molto da fare
sperimentando, in questo periodo, vetture
molto diverse e innovative.
La prima di quest’anno ha richiamato ben
16 piloti, compreso il debuttante Maxim,
ancora indeciso sull’opportunità di dedicarsi
a questo hobby, sotto l’ala protettiva di Eric.
PS1 – Rallykit (2 giri sx)
La speciale “kit” è quella allestita con buona
dose di fantasia e spregiudicatezza proprio
dal “Rosso”, che ha inserito nel tracciato
anche un passaggio al buio, non proprio
facile da intuire...
Prima del via Davide chiede qualche giro di
pulizia. Intuizione quanto mai azzeccata,
perché la vettura di Maxim proprio non va
avanti, a causa della polvere accumulata
nelle ultime settimane di inutilizzo (era
vietato usare la nuova PS, come al solito).
Il tempo di Davide, primo a partire, è già
buono, infatti bisognerà attendere la terza
sestina, a pista più pulita, per vedere di
meglio.
Il record lo fa proprio Ale, che sbaraglia la
concorrenza con uno strepitoso 1 e 13.
Ottimo anche il Maury, che sfrutta a dovere
una delle migliori MSC. Scende sotto il
minuto e 20 secondi anche Eric,
assolutamente intenzionato ad inserirsi nel
gotha del rallysmo veronese.
PS1: 1° Alessandro 2° Maurizio 3° Davide
PS2 – Salita del Ponte Grande (2 giri)
È il momento della temutissima PS del
Ponte Grande, considerata da molti come la
più ostica di tutte. Qui le uscite si pagano
care, soprattutto quelle in quota e nelle
gallerie, come si vede dalla foto che ritrae
Eric in un momento critico…
Si impone, manco a dirlo, il solito Davide,
che segna un crono al limite dei 50 secondi
sui due giri canonici. Non si smarrisce però
Alessandro, che insegue a 3 secondi,
mentre un regolarissimo Gianni ne accusa
già 6.
PS2: 1° Davide 2° Alessandro 3° Gianni F.A.
PS3 – Trattoria da Momi (6 giri sx)
Sui tornanti della Momi sembra proprio che
Davide torni a recitare il ruolo di mattatore,
ma è una breve illusione; Ale infatti limita i
danni anche sul tracciato a lui più familiare,
in attesa di rifarsi a breve. Torna a mettersi
in evidenza il Maury, dopo un mezzo passo
falso sotto al ponte.
PS3: 1° Davide 2° Alessandro 3° Maurizio
PS4 – Chiesanuova (4 giri sx)
Ultima del primo giro di PS, la Chiesanuova
riserva sempre qualche sorpresa, anche ai
piloti più esperti. A Davide, sempre primo a
partire, scappano un paio di uscite, ed il
primo ad approfittarne è proprio Alessandro,
che scende sotto la media di 10 secondi al
giro. Finalmente fra i primi anche Eric, e
3
anche Bianco, fino a questo momento un
po’ in ombra.
PS4: 1° Alessandro 2° Eric 3° Bianco
PS5 – Rallykit (2 giri sx)
Al secondo passaggio sulla kit, Davide
ritocca il record di Ale di mezzo secondo,
ma Eric fa ancora meglio, per meno di un
decimo!
È anche il turno di Federico di mettersi in
evidenza, in una gara per lui piuttosto avara
di soddisfazioni.
PS5: 1° Eric 2° Davide 3° Federico
PS6 – Salita del Ponte Grande (2 giri)
Fino a questo momento, anche se Ale e
Davide non lo sanno, i due protagonisti
sono appaiati in testa alla classifica. È
proprio la Salita del Ponte Grande a
dirimere la questione, perché Davide,
velocissimo come sempre su questo
tracciato, incappa in un’uscita nella galleria
in curva, perdendo almeno 5 secondi.
Ale invece ferma il cronometro su un ottimo
52”714, precedendo un altro pilota che su
questa pista ci mette del suo, Maurizio.
C’è spazio anche per Ago, che avrebbe
dovuto verificare prima di partire il
pescaggio del pick-up della sua bellissima
Polo Scalextric, allestita con telaio stampato
in 3D.
PS6: 1° Alessandro 2° Maurizio 3° Ago
PS7 – Trattoria da Momi (6 giri dx)
Sulle Scalextric infatti Ago stenta perfino a
chiudere le PS, mentre Alessandro ci va
proprio a nozze, girando sul filo dei sei
secondi. Ancora un passo falso invece per
Davide, che preme oltremisura sul tasto,
sapendo di dover rimontare.
Ne approfittano così anche Eric e Gianni,
ancora lui, che continua sorprendere tutti
rimanendo sempre a zero uscite di pista.
PS7: 1° Alessandro 2° Eric 3° Gianni F.A.
PS8 – Chiesanuova (4 giri dx)
Epilogo scontato sulla Chiesanuova, dove
Eric però supera Alessandro con uno
strepitoso 36 e 7! Il vincitore è subito lì
dietro, e anche Fede stavolta non è lontano.
PS8: 1° Alessandro 2° Ago 3° Diego
La prima di campionato va quindi in archivio
con la 20^ vittoria Rally di Alessandro, che
sembra già poter puntare al titolo, almeno
con questa vettura, la Citroen C4 Ninco Pro In extremis prima dell’avvio del campionato
è stato rivisto il Regolamento Gruppo C.
Race.
La rev.1 prevede la seguente norma:
• Le carrozzerie che pesano più di
21 gr possono montare lo
specifico abitacolo in lexan in
sostituzione dell’originale
La precedente norma che prevedeva
l’appesantimento dei modelli più leggeri è
stata quindi cancellata. Il tutto già pubblicato
sul nostro sito.
27-02 – Alberto M. e Maurizio M.
05-03 – Ago
12-03 – Busa
19-03 – Giorgio P.
26-03 – Bianco
02-04 – Eric
09-04 – Alberto M. e Maurizio M.
16-04 – Ago
23-04 – Busa
30-04 – Giorgio P.
07-05 – Bianco
14-05 – Eric
21-05 – Chiusura sede per concomitanza
con “Model Expo”.
28-05 – Alberto M. e Maurizio M.
VRslot – Soci incaricati per apertura Sede 04-06 – Ago
Club sabato pomeriggio:
11-06 – Busa
19-09 – Busa
N.B. Come per lo scorso anno sociale ogni
26-09 – Giorgio P.
variazione sarà apportata in “corso d’opera”.
03-10 – Bianco
Per eventuali sostituzioni e cambi di turno i
10-10 – Eric
soci incaricati sono pregati di avvertire a
17-10 – Alberto M. e Maurizio M.
tempo debito per consentire di non alterare
24-10 – Ago
la regolarità del servizio. I soci incaricati
31-10 – Busa
sono pregati, altresì, di attenersi agli orari di
07-11 – Giorgio P.
apertura e chiusura. Grazie.
14-11 – Bianco
Per dubbi e/o delucidazioni chiamare:
21-11 – Eric
Marco - Busa 3453316452
28-11 – Alberto M. e Maurizio M.
05-12 – Busa
ODEL
EWS
12-12 – Ago, Busa (+Davide). Orario da
definire per concomitanza con gara Nuova livrea per la bellissima March di
“Endurance”
Flyslot.
19-12 – Giorgio P. (Mercatino di Natale)
02-01 – Bianco
09-01 – Eric
16-01 – Alberto M. e Maurizio M.
23-01 – Ago
30-01 – Busa
06-02 – Giorgio P.
13-02 – Bianco
20-02 – Eric
.......................Infoclub
Notevole il distacco su Davide, 11 secondi,
che probabilmente anche senza gli errori
commessi non avrebbe potuto battere il
rivale di sempre.
A podio anche Eric, ma ancora più eclatante
è il quarto posto di Gianni, ottenuto con una
gara immacolata!
Appuntamento ora ad ottobre con la
Settimana Rally.
[email protected]
M
4
N

Documenti analoghi