ANDARE A NOZZE

Commenti

Transcript

ANDARE A NOZZE
Laura Crippa, il nome preferito dagli
stranieri che si sposano in Italia. A destra,
allestimento nella serra del Jardin à Vivre (No).
Alessia Gadolla ed Enrica Profumo,
per feste uniche, come quelle a Ibiza (a sinistra).
A destra, buffet a firma di Daturi e Motta.
andare a nozze...
...con le wedding planner, consulenti che si trasformano in angeli custodi in grado di soddisfare ogni desiderio,
anche il più strano. Dagli inviti alla location, dal fotografo ai fiori, dal catering alla musica, alla torta.
Ladies ha incontrato le più famose, per farsi raccontare segreti e indirizzi per un matrimonio perfetto
di Sabrina Miglio - ha collaborato Giada Barbarani
La grande beLLezza vista dagLi stranieri
Laura Crippa, Allegro Weddings, allegroweddings.com
Laura Crippa è un punto di riferimento per gli stranieri che scelgono il Belpaese
per le proprie nozze. «Seguo tutto dall’inizio», racconta la vulcanica titolare di
Allegro Weddings, «dal save the date alla parte burocratica, dai viaggi agli spostamenti...». Ma che cosa scelgono gli stranieri? «La Liguria è sempre un must. Sto
organizzando un matrimonio per due inglesi: dopo la cerimonia nel comune di
Camogli, saliranno, con i loro ospiti, su una barca che li porterà a Portofino». Giro in Piazzetta e ricevimento al Castello Brown (castellobrown.com). L’allestimento
floreale è seguito personalmente da Laura, mentre il buffet da Parla come mangi,
di Rapallo (parlacomemangi.com). «Per una coppia, lei italiana e lui francese, abbiamo invece proposto una location molto particolare e scenografica: Jardin à Vivre
(residenzedepoca.it), una serra completamente ristrutturata a Castelletto Ticino
(Novara). L’allestimento è stato giocato sullo stile provenzale: tavoli rettangolari,
runner in juta, sedie impagliate bianche. Il catering, curato da Le Muse banqueting
(lemusebanqueting.it)». Tra i fornitori di fiducia di Laura, Laura Grisi di Madame
Delice (madamedelice.net), la Pasticceria Marietta di Meina (pasticceriamarietta.it).
E per le foto, Lo Studio Morlotti (morlotti.com).
Let’s party!
Alessia Gadolla ed Enrica Profumo, AntaresWay, antaresway.it
Dall’evento classico a quello più impegnativo, il comun denominatore per Alessia Gadolla ed Enrica Profumo, amiche e socie nell’avventura di AntaresWay , è
creare un evento indimenticabile. «Lo scorso dicembre abbiamo organizzato un
matrimonio al 30° piano del Pirellone, a Milano. Una location cool, molto trendy. Perfetta per una festa, soprattutto d’inverno», racconta Alessia. «Abbiamo
ricreato un ambiente lounge: la sala arredata con divani di pelle e pouf (affittati
da Cub-O, cub-o.it) e decorazioni floreali di grande impatto. Come le creazioni di
Ratti (rattiflora.com) e di Scenografie Floreali (tel. 039.2315123). Per il catering, ci
affidiamo a Daturi e Motta (daturiemotta.it), Salza di Pisa (salzacatering.it), Da Vittorio (davittorio.com) e Galateo Firenze (galateoricevimenti.com)». Ma oltre Milano,
dove spaziano tra location iperclassiche come quella di Villa Necchi Campiglio
(casemuseomilano.it) e moderne, come le Officine del Volo (officinedelvolo.it) e il
Magna Pars (sale.magnapars.it), Alessia ed Enrica sono imbattibili sui matrimoni
che si snodano lungo un weekend. «Le location preferiti dagli «sposi in trasferta»
sono Puglia, Sicilia e Toscana (il prossimo sarà alla Tenuta Il Borro, ilborro.com).
Ma anche Ibiza. A settembre abbiamo organizzato il matrimonio di Grace Balza-
56
i s o g n i d i v e n t a n o r e a lt à
Pierfrancesco Zanchi. Cerimonia alla Cattedrale nella città vecchia e ricevimento
nell’agriturismo di lusso Atzaro (atzaro.com)». Centrotavola e fiori, firmati da
Scenografie Floreali, sono arrivati sull’isola con due camion. A immortalare il
tutto (compresi mangiafuoco e ballerine locali), la fotografa Chiara Romagnoli
(chiararomagnoli.com).
Country ChiC
Stefania Poletti e Serena Obert, serenaobert.com, poletti.weddingplanner.it
Lavorano in coppia, Stefania Poletti e Serena Obert. In tutta Italia, ma sono specializzata sull’area Piemonte. Quindi laghi, isole, tenute vitivinicole, castelli, montagna, «Anche se noi tendiamo spesso a sconsigliare matrimoni in baite o luoghi
montani difficilmente accessibili», racconta Stefania, «a meno che gli invitati siano
tutti giovani e sportivi». «Lo shabby chic ha fatto il suo tempo», afferma la Poletti,
«meglio orientarsi sul country chic». Come ha fatto quella coppia che ha scelto
per il ricevimento una tenuta vitivinicola nel Monferrato, là dove si produce uno
dei migliori Gavi della zona (che poi è stato scelto come bomboniera), Villa Sparina
(villasparinaresort.it). Aperitivo all’aperto con le portate appoggiate su caratteristici
carretti di legno. Cena placé poi nella cantina, attorniati dalle botti. Banqueting a
cura del ristorante La Gallina (la-gallina.it). Creative Stefania
e Serena anche sugli allestimenti invernali. «L’atmosfera che
può dare un ricevimento invernale è magica. A patto che non
si cada sulle decorazioni natalizie. Via libera invece a tutto
ciò che richiama il freddo: rami ghiacciati per le decorazioni
e tulipani frozen per il bouquet e i tavoli (Vogliotti à fleur de
fleurs, vogliotti.com)».
Stefania Poletti e
Serena Obert. Sopra,
un bouquet invernale. A
destra, Villa Sparina, a Gavi.
al mare
o in Città?
ChiC o Country?
a ognuno
la sua festa
mete lontane
Donatella Lorato, Ateliere20.it, www.ateliere20.it
Un matrimonio all’estero, in una location esclusiva e spettacolare? Il nome giusto per organizzare tutto al meglio è Donatella Lorato,
titolare di Ateliere20.it, consulente d’immagine, stilista e cake designer tra le
più ricercate d’Italia. Da New York, dove ha pianificato il soggiorno di cinque giorni con visite guidate, tour della città, ingressi ai musei e ricevimento
in una delle meravigliose sale del Waldorf Astoria (waldorfnewyork.com), alle
location esotiche, Donatella si occupa di tutto. «Uno dei matrimoni più suggestivi che ricordo è quello realizzato a Mauritius», racconta. Dopo le nozze
vere e proprie in Italia, sul Lago di Garda, gli sposi sono partiti per l’isola, dove
hanno soggiornato al resort Lux (luxresorts.com). «La cerimonia si è svolta in
stile mauritiano, con l’arrivo degli sposi in barca e festa sulla spiaggia. Il dress
code era il bianco per tutti gli invitati». Per chi volesse una meta più vicina,
Donatella suggerisce Venezia. «Con ricevimento a Palazzo Pisani Moretta
(pisanimoretta.com): una location molto complicata, visto che tutto l’allestimento deve essere portato via acqua, ma dal fascino unico».
un matrimonio da favola
Cinzia Sabatini, Matrimoni IN, www.cinziasabatini.com
Classe, raffinatezza e buongusto. Elementi che in un matrimonio non dovrebbero
mai mancare. Come sottolinea Cinzia Sabatini, titolare di Matrimoni IN, tra le prime wedding planner in Italia. «Nozze molto eleganti? Quelle che ho organizzato
per l’attrice Victoria Larchenko (Le tre rose di Eva, Il peccato e la vergogna, Distretto di
polizia) a Roma. Dopo la cerimonia nella chiesa di San Giovanni e Paolo al Celio,
il ricevimento si è tenuto nella cornice di Villa Miani (villamiani.com), una dimora
storica umbertina immersa nel verde della collina di Monte Mario, con banqueting seguito da Relais Le Jardin (relaislejardin.com). «Aperitivo a isole tematiche,
mentre per il placé gli sposi hanno scelto il tavolo imperiale, con candelabri a cinque braccia e ghirlande di fiori».
Altre nozze da favola, nate dalla creatività di Cinzia, quelle organizzate sulla spiaggia di Porto Ercole. «Una bella scommessa», spiega la wedding planner romana,
«perché allestire il ricevimento su una lingua di sabbia vuol dire dover portare
tutto: tavoli, tendalini di ferro battuto, gruppo elettrogeno, cucine. E soprattutto
la tensostruttura per la cena placé, in crystal trasparente». Menù mediterraneo a
base di pesce, buffet dei dolci, tutto impreziosito da centritavola a forma di barchette di legno con delicate composizioni floreali di Maria Luisa Rocchi Flowers
(marialuisarocchiflowers.com). E per la torta? «La mia cake designer preferita è
senza dubbio Marcella Argiropulos (almondart.it)».
59
Donatella Lorato. Nata
come cake designer (a
destra, una sua creazione),
oggi si occupa di tutto.
Cinzia Sabatini. Lavora
su Roma e nel suo Dna vige
l’eleganza. Qui, il tavolo
imperiale a Villa Miani.