Comunicato Federale n. 1 Quadriennio Olimpico 2013-2016

Commenti

Transcript

Comunicato Federale n. 1 Quadriennio Olimpico 2013-2016
Comunicato Federale n. 1
Quadriennio Olimpico 2013-2016
Deliberazioni del I° Consiglio Federale dell’8 dicembre 2012
Roma, 18 dicembre 2012
Alle Società/Associazioni Sportive
Ai Presidenti ed ai Delegati dei Comitati Regionali
e, p.c. Ai Componenti del Consiglio Federale
Al Collegio dei Revisori dei Conti
Alla Direzione Tecnica Nazionale
Loro Indirizzi
(Il presente Comunicato è pubblicato sul sito internet www.federpesistica.it)
1
NUOVO ORGANIGRAMMA FEDERALE
A seguito dell’Assemblea Elettiva del 18 novembre 2012 che ha determinato la composizione del nuovo Consiglio
Federale per il Quadriennio 2013/2016, il Consiglio Federale - nella riunione dell’8 dicembre u.s. - ha provveduto,
come da disposizioni statutarie e regolamentari, a nominare le cariche statutarie e gli incarichi biennali della
struttura tecnico-organizzativa e di funzionamento.
A tal proposito si riporta in allegato (Allegato n.1) il nuovo Organigramma Federale contenente gli Organi
Statutari per il Quadriennio 2013/2016 e gli incarichi federali per il Biennio 2013/2014.
Tra gli Organi Territoriali è opportuno evidenziare che solo nelle regioni Puglia, Toscana e Sicilia, ai sensi del
nuovo Statuto Federale, sono costituiti i Comitati Regionali elettivi e sono pertanto convocate le Assemblee
Regionali per le elezioni dei Presidenti e dei Consigli Regionali, che avranno luogo rispettivamente a Bari e Lucca il
22 dicembre 2012 ed a Caltanissetta il 13 gennaio 2013.
In tutte le altre regioni sono nominati i Delegati Regionali.
CALENDARIO AGONISTICO FEDERALE e PROGRAMMA ATTIVITA’ FEDERALE 2013
E’ opportuno evidenziare - come premessa - che il CONI, nel piano più generale di riduzione della spesa pubblica,
anche quest’anno ha operato un sensibile taglio ai contributi destinati alle Federazioni Sportive Nazionali, che per
la FIPE hanno significato una riduzione del 24% sui contributi per la Preparazione Olimpica ed una riduzione del
15% su quelli per l’Attività Sportiva ed il funzionamento.
La FIPE, anche grazie alle proprie risorse sempre in crescita, nonostante la crisi economica che tocca tutto il
Paese, è riuscita a predisporre un programma di attività quasi completo rispetto al 2012, operando però alcune
scelte dolorose in alcuni specifici settori che contiamo però di recuperare, del tutto o parzialmente, qualora il
CONI dovesse reintegrare i contributi con nuove assegnazioni.
Nell’allegare l’ultima stesura del “Calendario Agonistico Federale” (Allegato n. 2), rendiamo noto che è possibile
presentare – per tramite del rispettivo Comitato Regionale – richiesta di organizzazione delle Manifestazioni Nazionali
non ancora assegnate, utilizzando l’apposito Modulo prestampato (Allegato n. 3).
Infine, riportiamo di seguito le principali novità introdotte nel “Programma dell’Attività Federale” del 2013 rispetto
al 2012:
a) PESISTICA OLIMPICA
Partecipazione ai Campionati Italiani di Pesistica Olimpica
Modificati i criteri di partecipazione in base all’età ai Campionati Italiani Seniores, Juniores e Under 17 di
Pesistica Olimpica:
- Campionati Italiani Seniores:
Possono partecipare gli Atleti delle classi Seniores e Juniores (nati dal 1973 al 1995);
- Campionati Italiani Juniores:
Possono partecipare gli Atleti delle classi Juniores e Under 17 (nati dal 1993 al 1998);
- Campionati Italiani Under 17:
Possono partecipare gli Atleti delle classi Under 17 e Esordienti (nati dal 1996 al 1999);
Campionati Italiani Assoluti di Pesistica Olimpica
- Nel caso in cui le Società degli Atleti qualificati in più categorie di peso non inviino per tempo
comunicazione scritta circa la scelta della categoria di peso in cui gareggiare alle Finali Assoluti, gli stessi
saranno collocati d’ufficio nell’ultima categoria in ordine temporale (tra le gare valide per la
qualificazione) nella quale hanno gareggiato.
- Le Società degli Atleti inseriti nella Start List provvisoria delle Finali Nazionali Assoluti hanno la possibilità,
entro il terzo giorno dalla pubblicazione della stessa, di comunicare la rinuncia alla partecipazione alle
Finali Nazionali, inviando alla Segreteria Federale la comunicazione ufficiale scritta di rinuncia dei propri
Atleti. Recepite le rinunce verrà pubblicata la Start List definitiva ed immodificabile con i nomi degli 8
Atleti finalisti, che terrà conto degli eventuali slittamenti in alto dei primi Atleti non qualificati (dal nono
posto a seguire) dovuti alle rinunce.
Comunicato n. 1 - Quadriennio 2013/2016
2
Campionati Italiani Esordienti di Pesistica Olimpica
Con la finalità oramai consolidata negli ultimi anni di investire sui vivai giovanili di Pesistica, sono state
reintrodotte in calendario le Finali Nazionali Esordienti.
Inoltre, al fine di premiare e favorire lo sviluppo della qualità del gesto tecnico nei giovani Atleti della disciplina
della Pesistica olimpica, è istituito un premio per gli Atleti che si distingueranno nelle migliori esecuzioni
tecniche. Le modalità di valutazione saranno comunicate con nota successiva.
b) DISCIPLINE NON OLIMPICHE
Campionati Italiani Assoluti di Distensione su Panca
Per ragioni statutarie si è data maggiore enfasi alla disciplina della Distensione su Panca che, oltre a far
acquisire voti plurimi alle Società partecipanti, assume per la prima volta lo status di Campionato Italiano
Assoluto al pari della Pesistica Olimpica.
Ai Campionati Italiani Assoluti di Distensione su Panca possono partecipare gli Atleti delle classi Esordienti,
Under 17, Juniores e Seniores, suddivisi nelle seguenti nuove 8 categorie di peso maschili e 7
femminili, al pari della Pesistica:
Maschi: Kg 56 - Kg 62 - Kg 69 - Kg 77 - Kg 85 - Kg 94 - Kg 105 - Kg +105
Femmine: Kg 48 - Kg 53 - Kg 58 - Kg 63 - Kg 69 - Kg 75 - Kg +75
Campionati Italiani Master di Distensione su Panca
In considerazione dell’inserimento dei Campionati Italiani Assoluti di Distensione su Panca tra le competizioni
che danno diritto all’assegnazione dei voti plurimi, per omogeneità normativa statutaria ed organizzativa con la
Pesistica Olimpica è stata separata l’organizzazione della gara degli Assoluti da quella dei Master di Distensione
su Panca, che sempre per ragioni economiche si svolgeranno in sede regionale con Classifica Nazionale
d’Ufficio.
I premi di classifica (Medaglie e Diplomi) saranno inviati dalla Segreteria Federale ai rispettivi Comitati Regionali
che li consegneranno agli aventi diritto.
E’ allo studio, qualora le condizioni economiche dovessero mutare, l’organizzazione di un evento nazionale di
tutti i Master delle Discipline Federali in un’unica sede e data.
Coppa Italia di Distensione su Panca
Per offrire un’ulteriore occasione di confronto agonistico, è stata istituita la Coppa Italia di Distensione su
Panca a cui possono partecipare gli Atleti nati nell’anno 1999 e precedenti (tutte le classi d’età, incluse quelle
Master).
Gli Atleti delle classi Esordienti, Under 17, Juniores e Seniores, gareggiano con le seguenti categorie di peso:
Maschi: Kg 56 - Kg 62 - Kg 69 - Kg 77 - Kg 85 - Kg 94 - Kg 105 - Kg +105
Femmine: Kg 48 - Kg 53 - Kg 58 - Kg 63 - Kg 69 - Kg 75 - Kg +75
Gli Atleti delle classi Master 45, Master 55, Master 65 e Master +65 gareggiano per gruppo d’età, senza
categorie di peso.
Biathlon Atletico Panca e Corsa
Per le ragioni economiche spiegate in premessa, è stato sospeso per il momento il Criterium Nazionale di
Biathlon. Qualora dovessero rinvenirsi nuove risorse, sarà presa in considerazione l’ipotesi di organizzare la
gara anche se con modalità diverse dal passato, tenuto conto che la difficoltà di organizzare le fasi regionali di
qualificazione, ha comportato finora la partecipazione "open" alla Finale Nazionale, senza controllo sui numeri
e sulla qualità dei partecipanti, con conseguenze negative sull’organizzazione generale della stessa Finale.
Braccio di Ferro
E’ stato reintrodotto il Criterium di Braccio di Ferro, ma solo con finalità promozionali ed organizzato in sede
locale dal Comitato Regionale Campania.
c) MANIFESTAZIONI PROMOZIONALI
E’ confermata l’organizzazione nella stessa sede e data del “Criterium Nazionale Giovanissimi” e dei “Giochi
Sportivi Studenteschi”.
Le classifiche individuali maschili e femminili del “Criterium Nazionale Giovanissimi”, del “Gran Premio Prime Alzate
di Slancio” e del “Gran Premio Prime Alzate di Strappo” vengono stilate, per categoria di peso, prendendo in
considerazione la migliore delle tre alzate effettuate.
Comunicato n. 1 - Quadriennio 2013/2016
3
d) PESISTICA PARALIMPICA
Certificazione medica
Gli Atleti disabili, per partecipare all’attività agonistica paralimpica, devono essere in possesso della
certificazione medica rilasciata da un medico autorizzato che abiliti l’Atleta disabile alla pratica agonistica della
disciplina della Pesistica (D.M. 04/03/1993).
Campionati Italiani - Regolamento e iscrizioni
Alla gara possono partecipare gli Atleti di tutte le classi d’età (Esordienti, Under 17, Juniores, Seniores, Master 45,
Master 55, Master 65, Master +65) regolarmente tesserati e che abbiano completato l’iscrizione alla gara
(tramite l’apposito modulo) ed effettuato la “visita di classificazione” con esito positivo.
Gli Atleti non in possesso della certificazione permanente avranno la possibilità di effettuare la visita di
classificazione tramite l’apposita Commissione Classificatrice Nazionale (di norma il giorno precedente i
Campionati Italiani di Pesistica Paralimpica). Gli Atleti devono presentarsi alla visita con la documentazione
relativa alla propria disabilità.
La classificazione ha un costo per ciascuna Atleta di € 20,00 da pagare tramite c/c postale n° 65794034
intestato alla Federazione Italiana Pesistica Serv. Tes. Viale Tiziano, 70 - 00196 Roma.
Gli Atleti gareggiano senza distinzioni di classe d’età, suddivisi secondo le seguenti categorie di peso, senza
distinzioni di classi d’età:
Donne:
58 Kg / 69 Kg / + 69 Kg
Uomini:
69 Kg / 85 Kg / + 85 Kg
Alle Società con Atleti Paralimpici che prendono parte alle gare dei Campionati Italiani di Pesistica Paralimpica
viene attribuito il voto di base.
e) ATTIVITA’ REGIONALE
Nella stesura dei Calendari dell’Attività Regionale, i Comitati devono considerare come prioritarie le Fasi di
Qualificazione ai Campionati Nazionali di Pesistica Olimpica e di Distensione su Panca e le Fasi Regionali valide
per la compilazione delle classifiche nazionali d’ufficio dei Campionati Italiani Master, del Criterium Nazionale
Universitario e delle Coppe Italia di Pesistica, dei Campionati Italiani Master di Distensione su Panca e della
Coppa Italia di Distensione su Panca.
f) PUNTEGGI E CLASSIFICHE
 Voti Plurimi e Voto di Base
Le manifestazioni agonistiche federali che danno diritto al punteggio per la classifica annuale e per quella
quadriennale ai fini dell’attribuzione dei voti plurimi, sono le seguenti:
Campionati Italiani Esordienti di Pesistica Olimpica m/f
Campionati Italiani Under 17 di Pesistica Olimpica m/f
Campionati Italiani Juniores di Pesistica Olimpica m/f
Campionati Italiani Seniores di Pesistica Olimpica m/f
Campionati Italiani Assoluti di Pesistica Olimpica m/f
Campionati Italiani Assoluti di Distensione su Panca m/f
Secondo la sotto indicata ripartizione:
Campionati Italiani Esordienti - Campionati Italiani Assoluti di Distensione su Panca
1° classificato/a Finali Naz. Esordienti/Finali Naz. Panca: 14 punti
2° classificato/a Finali Naz. Esordienti/Finali Naz. Panca: 12 punti
3° classificato/a Finali Naz. Esordienti/Finali Naz. Panca: 10 punti
4° classificato/a Finali Naz. Esordienti/Finali Naz. Panca: 9 punti
5° classificato/a Finali Naz. Esordienti/Finali Naz. Panca: 8 punti
6° classificato/a Finali Naz. Esordienti/Finali Naz. Panca: 7 punti
7° classificato/a Finali Naz. Esordienti/Finali Naz. Panca: 6 punti
8° classificato/a Finali Naz. Esordienti/Finali Naz. Panca: 5 punti
9° - 25° classificato/a Classifiche Nazionali d’Ufficio Qualificazioni ai Campionati Italiani Esordienti/Classifiche
Nazionali d’Ufficio Qualificazioni ai Campionati Italiani Assoluti di Distensione su Panca: 1 punto
Comunicato n. 1 - Quadriennio 2013/2016
4
Campionati Italiani Juniores e Under17
1° classificato/a Finali Nazionali Juniores/Under17: 20 punti
2° classificato/a Finali Nazionali Juniores/Under17: 18 punti
3° classificato/a Finali Nazionali Juniores/Under17: 16 punti
4° classificato/a Finali Nazionali Juniores/Under17: 13 punti
5° classificato/a Finali Nazionali Juniores/Under17: 12 punti
6° classificato/a Finali Nazionali Juniores/Under17: 11 punti
7° classificato/a Finali Nazionali Juniores/Under17: 10 punti
8° classificato/a Finali Nazionali Juniores/Under17:
9 punti
9° - 25° classificato/a Classifiche Nazionali d’Ufficio Qualificazioni ai Campionati Italiani Juniores e U17: 3 punti
Campionati Italiani Seniores
1° classificato/a Finali Nazionali Seniores:
26 punti
2° classificato/a Finali Nazionali Seniores:
24 punti
3° classificato/a Finali Nazionali Seniores:
22 punti
4° classificato/a Finali Nazionali Seniores:
17 punti
5° classificato/a Finali Nazionali Seniores:
16 punti
6° classificato/a Finali Nazionali Seniores:
15 punti
7° classificato/a Finali Nazionali Seniores:
14 punti
8° classificato/a Finali Nazionali Seniores:
13 punti
9° - 25° classificato/a Classifiche Nazionali d’Ufficio Qualificazioni ai Campionati Italiani Seniores: 5 punti
Campionati Italiani Assoluti
1° classificato/a Finali Nazionali Assoluti:
26 punti
2° classificato/a Finali Nazionali Assoluti:
24 punti
3° classificato/a Finali Nazionali Assoluti:
22 punti
4° classificato/a Finali Nazionali Assoluti:
17 punti
5° classificato/a Finali Nazionali Assoluti:
16 punti
6° classificato/a Finali Nazionali Assoluti:
15 punti
7° classificato/a Finali Nazionali Assoluti:
14 punti
8° classificato/a Finali Nazionali Assoluti:
13 punti
9° - 25° classificato/a Classifiche Ufficiali dei Campionati Italiani Assoluti (redatte dopo la disputa delle Finali
Nazionali): 5 punti
Gli Atleti qualificati, ma che per qualunque motivo non prendono parte alle Finali, o che durante
le stesse vanno Fuori Gara, vengono considerati come 9° classificati e gli viene attribuito un
punteggio come sopra specificato (a seconda della gara).
Ai Campionati Italiani Assoluti vale la stessa norma, a condizione che gli Atleti di cui sopra
abbiano preso parte alle Qualificazioni ai Campionati Italiani Assoluti.
Agli Atleti ex aequo (stesso risultato di totale e stesso peso corporeo) viene assegnato lo stesso punteggio valido ai
fini dell’attribuzione dei voti plurimi.
Le manifestazioni agonistiche federali che danno diritto esclusivamente all’attribuzione del voto di base
sono le seguenti:
- Campionati Italiani Master di Pesistica e Criterium Nazionale Universitario di Pesistica Olimpica m/f;
- Coppa Italia di Distensione su Panca m/f;
- Campionati Italiani Master di Distensione su Panca m/f;
- Coppa Italia Esordienti, Under 17, Juniores, Seniores m/f;
- Campionati Italiani di Pesistica Paralimpica m/f.
 Punteggi Classifiche Società Finali Nazionali
Le Classifiche delle Società Sportive, valide esclusivamente per la cerimonia di premiazione delle
Finali Nazionali di Pesistica Olimpica e di Distensione su Panca, sia maschili che femminili, sono compilate
assegnando il seguente punteggio, in ciascuna categoria di peso, agli Atleti utilmente classificati (esclusi i Fuori
Gara ed i non presenti alla gara):
Comunicato n. 1 - Quadriennio 2013/2016
5
1° classificato/a Finale Nazionale:
2° classificato/a Finale Nazionale:
3° classificato/a Finale Nazionale:
4° classificato/a Finale Nazionale:
5° classificato/a Finale Nazionale:
6° classificato/a Finale Nazionale:
7° classificato/a Finale Nazionale:
8° classificato/a Finale Nazionale:
10 punti
8 punti
6 punti
5 punti
4 punti
3 punti
2 punti
1 punto
Agli Atleti ex aequo (stesso risultato di totale e stesso peso corporeo) viene assegnato lo stesso punteggio valido ai
fini dell’attribuzione dei voti plurimi.
Ai fini esclusivamente delle eventuali premiazioni per le Società Sportive partecipanti alle gare regionali con
Classifiche d’Ufficio, deve essere applicata la stessa tabella punti suddetta utilizzata per le gare nazionali.
g) VARIE
Classifiche individuali Gare Master
Le classifiche individuali delle gare riservate alla classi Master vengono stilate utilizzando le tabelle con i relativi
coefficienti comparativi internazionali, pubblicate con nota successiva alla presente.
Rimborsi
Il coefficiente per il calcolo dei rimborsi spettanti alle Società Sportive nelle Finali Nazionali è stato aggiornato
al valore di 0,10 €*Km.
Atleti fuori sede
Le Società Sportive hanno la facoltà di tesserare Atleti che risiedono o sono domiciliati e quindi si allenano in
province/regioni diverse da quelle dove hanno sede ufficialmente le Società stesse; in questi casi, però, all’atto
del tesseramento, è obbligatorio inviare all’Ufficio Tesseramenti l’apposito modello S2/AGFS (Allegato n. 4)
dove devono essere riportati i dati delle palestre/società presso cui abitualmente gli stessi svolgono la loro
attività di preparazione.
Qualora non pervenga tale modello, non sarà autorizzata la partecipazione degli Atleti a gare organizzate in
regioni diverse da quelle dove hanno sede le rispettive Società.
ATTIVITÀ SQUADRE NAZIONALI
Premessa
Alla luce delle mutate condizioni statutarie che assegnano al Presidente Federale la responsabilità diretta sulla
gestione tecnico sportiva della Federazione, si è dato corso ad una profonda revisione formale della struttura
tecnico/organizzativa della Direzione Tecnica Nazionale e, di conseguenza, ai programmi di indirizzo dell’attività
di competenza.
Considerato che l’obiettivo primario del Quadriennio resta quello della qualificazione olimpica ai prossimi Giochi
di Rio de Janeiro 2016, si è tenuta nel debito conto la situazione attuale delle Squadre Nazionali maggiori uscite
dalla qualificazione olimpica per Londra, avvenuta in maniera “rocambolesca” per i Maschi, e persa completamente
dalle Femmine.
Si è dato, pertanto, corso ad una rivisitazione degli indirizzi strategici, proprio alla luce delle difficoltà riscontrate
per la qualificazione di Londra, che non sono addebitabili solo al momento contingente, ma traggono le principali
ragioni da due elementi fondamentali: primo, dal perdurare di fattori esterni non facilmente risolvibili nel breve
(gestione politica miope della Federazione Internazionale, modalità di qualificazione olimpica a squadre incoerente con una
disciplina individuale, doping e altro) e secondo, da fattori interni e più strutturali riconducibili in parte ad una certa
carenza innovativa nella componente tecnica federale.
L’analisi suddetta è scaturita anche dalla considerazione che quanto è stato fatto negli ultimi anni, sia in termini di
grandi investimenti economici per le Società e per gli Atleti di Pesistica Olimpica con il Progetto CeFAS, che in
termini regolamentari – vedi ad esempio l’apertura alle Classi giovanili in tutti i Campionati Italiani – ha favorito il
mantenimento dell’Attività di Alto Livello ed il reclutamento di giovani interessanti, ma non ha sostanzialmente
modificato le risultanze agonistiche a livello internazionale.
Da qui la necessità di investire prioritariamente sulla riqualificazione e sull’aggiornamento dei Tecnici di Pesistica
Olimpica in un progetto di medio-lungo termine che potrà anche non dare certezze assolute su risultanze
Comunicato n. 1 - Quadriennio 2013/2016
6
immediate ma, certamente, costituirà la base per un rinnovato consolidamento della Scuola Tecnica Italiana di
Pesistica Olimpica che vanta, invece, tradizioni di eccellenza e che purtroppo, nell’ultimo ventennio, è stata quanto
meno trascurata a vantaggio della ricerca del risultato immediato molto difficile in una disciplina come la Pesistica
anche per i fattori esterni suddetti.
La formazione dei Tecnici di Alta Qualificazione sarà ovviamente affiancata dalle attività ordinarie di Preparazione,
puntando maggiormente, al momento, sulla Squadra Femminile che, pur non qualificatasi per Londra, vanta
comunque una buona base giovane ma già abbastanza esperta, su cui investire sin dall’inizio, in prospettiva Rio
2016; per quanto riguarda i Maschi, la Squadra Nazionale maggiore sarà completamente da ristrutturare partendo
dai giovanissimi Atleti che hanno dato già prova di possedere doti sportive e morali di alto livello ed intorno ai
quali si cercherà di farne crescere altri con le stesse caratteristiche.
Il Progetto CeFAS sarà riproposto, ma ridotto sia nelle attribuzioni economiche sia negli aspetti regolamentari;
infine, la selezione per la partecipazione alle gare internazionali sarà effettuata in forma esclusivamente funzionale
agli obiettivi di medio e lungo termine, tenendo conto solo degli Atleti che potranno garantire risultati da podio o
comunque di alta classifica in occasione di gare che non avranno rilevanza ai fini delle qualificazioni olimpiche, alle
quali invece potranno essere fatte valutazioni più strategiche e funzionali agli obiettivi.
CENTRI FEDERALI DI ALTA QUALIFICAZIONE
Sono istituite due sedi nazionali per Collegiali Permanenti; il primo a Roma presso il Centro di Preparazione
Olimpica del CONI “Giulio Onesti”, sede della Nazionale Seniores Maschile e delle Nazionali giovanili maschili e
femminili; il secondo a Valenzano (BA), sede della Nazionale Femminile Seniores e Juniores.
A questi Collegiali Permanenti prenderanno parte inizialmente un numero ridotto di Atleti, selezionati dalla
Direzione Tecnica Nazionale sulla base di una serie di considerazioni di carattere tecnico-organizzative generali
condivise con i Commissari Tecnici Nazionali.
Tutti gli Atleti, sia civili che militari ed i Tecnici “contrattualizzati”, convocati per i raduni Collegiali Permanenti,
non percepiranno alcuna diaria di partecipazione.
CENTRI FEDERALI DI AVVIAMENTO ALL’ALTA QUALIFICAZIONE
Sono istituiti presso le sedi di seguito indicate i Centri Federali di Avviamento all’alta Qualificazione che potranno
essere utilizzati come sedi regionali/interregionali per raduni collegiali organizzati dai Direttori Tecnici Regionali,
sulla base dei programmi concordati con la Direzione Tecnica Nazionale, in accordo con le Società Sportive che
operano all’interno dei suddetti Centri e dei Comitati Regionali competenti:
- Caltanissetta Pian del Lago;
- Copertino;
- Pordenone.
PROGETTO FORMAZIONE TECNICI DI ALTA QUALIFICAZIONE
Come anticipato nella premessa, nuovo forte impulso sarà dato alla formazione ed aggiornamento dei Tecnici
Federali di Alta Qualificazione.
Preliminarmente si agirà a livello formale, inserendo all’interno della Direzione Tecnica Nazionale i Direttori
Tecnici Regionali ed una serie di Collaboratori Tecnici Nazionali e Regionali nominati a livello Centrale e i cui
nominativi sono riportati all’interno dell’Organigramma Federale.
Questi Tecnici opereranno nei Centri Federali dislocati sul territorio interagendo direttamente con la DTN e
seguendone i programmi di indirizzo; assieme ai Tecnici delle Squadre Nazionali Maggiori e Giovanili, i suddetti
D.T.R. prederanno parte ad una serie di raduni, guidati dalla Direzione Tecnica Nazionale per momenti di
confronto, ma soprattutto di aggiornamento, formazione ed alta specializzazione.
PROGETTO Ce.F.A.S. (Centri Federali di Alta Specializzazione) E PREMI CLASSIFICA (Allegati n. 5 e n.6)
Come già riportato in premessa viene confermato il progetto CeFAS ma ne vengono ridotte le attribuzioni
economiche e modificate le modalità regolamentari di attuazione per quanto riguarda le Fasce Internazionali, con
l’intento di far mantenere costante per tutto l’anno il rendimento degli Atleti e dei rispettivi Tecnici sociali.
In particolare:
- le Fasce Internazionali si intendono ripartite al 50% tra primo e secondo semestre in ciascuno dei quali, per
avere diritto al premio, deve essere conseguito il risultato della Fascia di merito;
- in ogni semestre, poi, la Fascia è ripartita al 50% tra risultato ottenuto in gara internazionale e nazionale (non
importa se prima l’una o l’altra);
Comunicato n. 1 - Quadriennio 2013/2016
7
- se si confermano le Fasce in due gare nazionali o in due gare internazionali nello stesso semestre si ha diritto
sempre solo al 25% del totale della Fascia;
- se si ottiene il risultato in gara nazionale nel primo semestre ed in gara internazionale nel secondo semestre – o
viceversa – si ha diritto al 25% nel primo semestre ed al 25% nel secondo semestre;
- nel caso in cui un Atleta migliori la propria Fascia nell’ambito dello stesso semestre o tra un semestre e l’altro,
l’Atleta e la rispettiva Società, ricevono il conguaglio spettante tra quanto già ricevuto per la prima Fascia e
quanto spettante per la seconda;
- qualora (al contrario) un Atleta dopo aver conseguito una Fascia in gara nazionale od internazionale, in una gara
successiva - nello stesso semestre od in quello seguente - consegua un Fascia inferiore, percepisce la parte del
Premio relativo alla Fascia inferiore eventualmente conseguita.
Altra modifica sostanziale consiste nella soppressione dei Premi per gli Atleti assunti a titolo definitivo dai Gruppi
Sportivi Militari e di Stato. Per tutte le Società (anche quelle degli Atleti Militari) è confermato il Contributo CeFAS
pari al 60% di quanto previsto annualmente per gli Atleti, contributo che sarà erogato integralmente al momento
del primo conseguimento della Fascia da parte dei rispettivi Atleti.
I Contributi CeFAS alle Società per le Fasce nazionali vengono erogati con le stesse modalità del 2012, ma anche
questi ridotti nelle attribuzioni economiche.
Le somme assegnate a titolo di contributo per il conseguimento delle Fasce CeFAS Nazionali ed Internazionali
devono intendersi come contributo forfettario delle spese che le Società dovranno sostenere per tutte le
esigenze connesse con l’attività di gestione dei rispettivi Atleti: dalle diarie per i Tecnici, alle eventuali spese di
assistenza medico-sanitaria, dall’acquisto di attrezzature e materiale di consumo, alle piccole spese di viaggio vitto
e alloggio che dovessero presentarsi per il mantenimento di Atleti e Tecnici presso le stesse Società, etc.
E’ opportuno infine precisare ed evidenziare che la selezione degli Atleti per la partecipazione alle gare
internazionale è completamente svincolata dal conseguimento delle Fasce CeFAS Internazionali.
Premi di Preparazione
Con lo scadere del quadriennio e, pertanto, del vincolo sociale che regola il rapporto di tesseramento in essere di
tutti gli Atleti Agonisti, vengono interrotti tutti gli effetti ancora in essere del passato quadriennio sui premi di
preparazione.
A far data dal 1° gennaio 2013, nel caso di trasferimento di un Atleta da una Società Sportiva civile ad una militare
o da una civile ad un’altra civile, il Contributo CeFAS spettante alla Società, eventualmente conseguito dopo il
trasferimento, sarà erogato fino al 31 dicembre del solo primo anno solare, alla Società di provenienza dell’Atleta.
Le Fasce Nazionali non prevedono premio di preparazione.
Premi di Classifica
Viene infine rimodulato lo schema dei Premi di Classifica con l’aumento sensibile delle attribuzioni sia dei
piazzamenti da podio, sia per quelli fuori dal podio, estesi fino al dodicesimo piazzamento nei Campionati
Mondiali, che rappresentano comunque risultati di prestigio soprattutto nelle gare di qualificazione.
ATTIVITÀ DI FORMAZIONE
- Corso Nazionale di III Livello
Dal mese di gennaio 2013 la Federazione organizza a Roma – in collaborazione con la Scuola dello Sport del CONI
– la prima sessione del Corso Nazionale per l’acquisizione della Qualifica di III Livello “Personal Trainer
Master/Sport Specialist”, a cui possono accedere tutti i Tecnici FIPE in possesso del II Livello, in regola con il
Tesseramento per l’anno di riferimento.
L’eventuale acquisizione della qualifica dà diritto a partecipare agli Esami per le Certificazioni NSCA (CPT
“Certified Personal Trainer” – CSCS “Certified Strength and Conditioning Specialist”), versando
esclusivamente la rispettiva Tassa obbligatoria richiesta da NSCA USA.
- Iniziative FIPE per favorire crescita professionale iscritti Associazioni/Società Sportive affiliate
Nell’ambito delle molteplici iniziative che la Federazione ha posto in essere a favore dei propri associati, una è
stata riservata alle Associazioni/Società Sportive regolarmente affiliate, finalizzata da una parte ad incoraggiare
la crescita professionale dei propri iscritti e, dall’altra, ad allargare la base potenziale degli utenti interessanti ai
Corsi di I Livello.
A tal riguardo, sono state disposte agevolazioni economiche per la partecipazione al Corso di 1 Livello per
l’acquisizione della qualifica di “Allenatore/Personal Trainer”.
Comunicato n. 1 - Quadriennio 2013/2016
8
In particolare, è concessa l’opportunità alle Società Sportive di segnalare persone della propria palestra, le quali
potranno iscriversi usufruendo di uno sconto (proporzionato al numero di persone indicate dai rispettivi Sodalizi
Sportivi), come di seguito specificato:
• una iscrizione:
€ 450,00;
• da due a quattro:
€ 400,00 cadauno;
• cinque e oltre:
€ 350,00 cadauno.
Per opportuna informazione, rendiamo noto che l’Associazione/Società Sportiva interessata alla promozione,
dovrà comunicare per iscritto alla Segreteria Federale – e, per conoscenza, al Comitato Regionale di competenza –
i nominativi delle persone che intende iscrivere al Corso; sarà cura del competente Ufficio Federale verificare
la posizione della Società richiedente e, successivamente, comunicare alla stessa (e all’Organizzazione Territoriale
interessata) l’accettazione o il diniego dell’istanza presentata.
Per ricevere ulteriori informazioni su Corsi Federali, contattare l’Ufficio Formazione ai seguenti recapiti: tel.
06-3685.8593/8295/8426 – [email protected] - [email protected]
Informazioni dettagliate dei Corsi si possono visualizzare sul sito federale www.federpesistica.it
ACCORDI e PROMOZIONI FIPE
ELEIKO – Attrezzature Sportive
Ricordiamo che la FIPE ha in essere un importante accordo con l’azienda svedese ELEIKO che offre l’opportunità
alle Associazioni/Società Sportive affiliate di acquistare (per il tramite della Segreteria Federale) attrezzature sportive
di Pesistica Olimpica e per l’allenamento della forza in genere a costi particolarmente vantaggiosi.
Per avere maggiori informazioni contattare l’Ufficio Federale “Promozione e Sviluppo” ai recapiti:
Tel.: 06-3685.8389 - e-mail [email protected]
oppure, collegarsi al sito www.eleikosport.se e, dopo aver individuato il codice dell’articolo che interessa, inviare
una mail al suddetto Ufficio Federale richiedendo di ricevere il relativo preventivo di spesa.
Sportello Giuridico-Amministrativo-Fiscale
Ricordiamo che è attivo uno sportello di assistenza sulla normativa vigente e sui problemi giuridico
amministrativo-fiscali più importanti per i tesserati e le Associazioni/Società Sportive affiliate alla scrivente
Federazione. Il servizio mira a dare un contributo fattivo e di immediata risoluzione a tutti i problemi e le
incertezze che i Tesserati e le Associazioni/Società affiliate si trovano ad affrontare nell'ambito delle loro attività,
offrendo una consulenza sulle norme, le leggi, l'ordinamento fiscale e le relative strategie di risoluzione delle
questioni in merito.
Il servizio è offerto dallo “Studio Legale Associato Martinelli Rogolino” e curato dalla Segreteria Federale a cui gli
interessati possono rivolgersi per porre i loro quesiti, inoltrando un messaggio di posta elettronica a:
[email protected] .
Rendiamo noto che quanto viene riportato nella risposta, rientra tra le mere consulenze interpretative e pertanto - non assume nei confronti dei Soci e Tesserati carattere obbligante né tantomeno impositivo e
costituisce tesi personali dell'autore.
NORME SPORTIVE ANTIDOPING – LISTA SOSTANZE E METODI PROIBITI
Rendiamo noto che sul sito del CONI www.coni.it (nella sezione antidoping) e sul nostro sito www.federpesistica.it
nella sezione “Antidoping” sono state pubblicate le nuove “Norme Sportive Antidoping” che saranno in vigore dal 1°
gennaio 2013 oltre alla “Lista delle Sostanze e dei Metodi Proibiti 2013”.
La modifica sostanziale apportata alle Norme Sportive Antidoping riguarda l’abolizione della Notifica di Intervento
Terapeutico (NIT) , quale procedura alternativa alla TUE (Esenzione ai Fini Terapeutici) riservata fino ad oggi agli
atleti inseriti nel Registered Testing Pool (RTP).
Dal 1° Gennaio 2013, infatti, indistintamente, tutti gli Atleti che si trovino nelle condizioni di salute che
richiedano l’uso di sostanze o metodi proibiti di cui alla Lista WADA, dovranno attivare la procedura di
Esenzione ai Fini Terapeutici (TUE).
Troverete indicazioni più dettagliate sempre sui siti CONI e FIPE sopra indicati.
Comunicato n. 1 - Quadriennio 2013/2016
9
S.I.A.E. - AGGIORNAMENTO TARIFFE 2013
Si riportano – in allegato – gli aggiornamenti comunicati dalla Direzione Generale della SIAE, relativi alle tariffe
anno 2013 riservate alle Associazioni/Società Sportive affiliate alla FIPE (Allegato n. 7).
PRATICHE DI GIUSTIZIA SPORTIVA FEDERALE
Il Giudice Sportivo, Avv. Valeria Rossi
ha depositato in data 10.12.2012 la seguente decisione disciplinare di primo grado nei confronti di:
1) Luca DESSI’;
2) Giuseppe DESSI’.
- Visto il provvedimento dell’Ufficio della Procura Federale di deferimento ai competenti Organi di
Giustizia Federale della F.I.PE. degli Atleti sopra meglio indicati in quanto quest’ultimi in occasione della
Qualificazione Regionale ai Campionati Italiani Juniores – c.d. Campionato Sardo Juniores – tenutosi a Sennori
(SS) il 28.01.2012 avrebbero tenuto un comportamento irrispettoso ed oltraggioso nei confronti del
proprio Allenatore e Presidente della propria Società di appartenenza, Sig. Peppino Tanti, allorquando dopo
le prove di strappo si rivolgevano unitamente ai propri familiari, con parole e toni maleducati nonché con
atteggiamento di sfida pronunciando, tra l’altro, frasi volgari ed oltraggiose tra cui “..vaff..”;
- Visto che il sopradetto comportamento tenuto da entrambi gli Atleti, a parere della Procura Federale
integra la violazione dei principi sportivi sanciti dalle Carte Federali artt. 10 comma 1 dello Statuto Federale
e dell’art. 5 comma 2 R.F.G.S., di osservare con lealtà, correttezza e disciplina le norme federali e di
operare con assoluta lealtà e correttezza, tenendo sempre un comportamento rispondente alla dignità
dell’attività sportiva svolta, nonché dall’art. 1 R.F.G.S., di mantenere una condotta conforme ai richiamati
principi di lealtà, probità e rettitudine, in ogni rapporto di natura sportiva, sociale e morale, opponendosi ad
ogni forma di violenza anche verbale;
- Ciò considerato veniva richiesto applicarsi quanto al Sig. Luca Dessì la sanzione della squalifica per mesi
otto, quanto all’Atleta Sig. Giuseppe Dessì la sanzione della squalifica per mesi quattro;
- Considerato che nonostante le comunicazioni ricevute, gli Atleti Luca e Giuseppe Dessì non hanno mai
comunicato nulla a propria difesa e/o a giustificazione del proprio oltraggioso ed ingiurioso comportamento,
anche al fine eventualmente di respingere le gravi accuse mosse ai loro danni, fornendo una ricostruzione
dei fatti diversa da quella effettuata dalla Procura procedente;
- Vista l’udienza del 20 Novembre 2012, ove era presente il Procuratore Federale della F.I.PE. Avv.
Cristina Varano, il quale si riportava a quanto già dedotto nel provvedimento di deferimento e ne chiedeva
il totale accoglimento;
- Visto che nessuno era presente per gli Atleti Luca Dessì e Giuseppe Dessì e che nulla, nonostante la
regolarità delle comunicazioni degli addebiti e delle successive convocazioni per l’udienza predetta, i
predetti Atleti hanno comunicato a loro discolpa;
- Vista la riserva del Giudice Sportivo alla predetta udienza, si
OSSERVA
L’addebito ad oggi mosso ai danni degli Atleti Luca Dessì e Giuseppe Dessì trova il suo fondamento nella
denuncia inoltrata dal Presidente della Polisportiva Sassarese Sig. Peppino Tanti e nell’allegato verbale del
31.01.2012 del Consiglio Direttivo della stessa ASD: tutte le predette circostanze, inoltre, sono state
confermate dalle testimonianze delle persone presenti ai fatti nella gara meglio specificata nelle premesse e
quindi nelle testimonianze dei Sigg. Tola Roberto, Piras Grazia e Ledda Ettore, i cui nominativi sono stati
forniti alla Procura procedente a seguito dell’attività istruttoria svolta al fine di accertare i fatti di cui al
provvedimento di deferimento. Tutti questi elementi pacificamente ed univocamente hanno confermato i
fatti come descritti nel provvedimento di deferimento agli Organi di Giustizia Sportiva.
E’ emerso, infatti, con assoluta certezza come in occasione della Qualificazione Regionale ai Campionati
Italiani Juniores – c.d. Campionato Sardo Juniores – tenutosi a Sennori (SS) il 28.01.2012, l’Atleta Luca Dessì
ha avuto una discussione con il suo Allenatore Peppino Tanti, il quale lo aveva ripreso per l’atteggiamento
rinunciatario assunto dal Dessì in pedana e quest’ultimo, di tutta risposta, controbatteva al suo Allenatore
in maniera maleducata ed al rientro nella sala riscaldamento lo apostrofava con la frase “..a voce prenda i suoi
figli, coglione..” e quindi uscendo dalla pedana, attraversava la palestra e gli spogliatoi sbattendo
violentemente le porte e non partecipava alle prove di slancio. Successivamente in data 30.01.2012
Comunicato n. 1 - Quadriennio 2013/2016
10
all’incirca alle ore 16/16.30 nella Palestra dell’A.S.D. Polisportiva Sassarese, inoltre, i fratelli Luca e Giuseppe
Dessì, Atleti tesserati con la predetta Società, unitamente ai loro genitori si rivolgevano al Presidente
Sociale ed Allenatore Sig. Peppino Tanti con atteggiamenti di sfida e con frasi offensive, volgari e scurrili tra
cui “…vaff..”, mancandogli ripetutamente di rispetto.
E’, quindi, di tutta evidenza come il comportamento tenuto dall’Atleta Luca Dessì e quindi anche dal fratello
Giuseppe Dessì integrano la violazione dei principi sportivi sanciti dalle Carte Federali, artt. 10 comma 1
dello Statuto ed art. 5 comma 2 R.F.G.S., di osservare con lealtà, correttezza e disciplina le Norme Federali
e di operare con assoluta lealtà e correttezza, tenendo sempre un comportamento rispondente alla dignità
dell’attività sportiva svolta, nonché dall’art. 1 R.F.G.S. di mantenere una condotta conforme ai richiamati
principi di lealtà, probità e rettitudine, in ogni rapporto di natura sportiva, sociale e morale, opponendosi ad
ogni forma di violenza anche verbale.
P.Q.M.
Il Giudice Sportivo, letti gli atti di istruzione del presente procedimento, dichiara di irrogare all’Atleta Luca
Dessì la sanzione della squalifica per mesi otto (8) e per l’Atleta Giuseppe Dessì la sanzione della squalifica
per mesi quattro (4), in quanto i predetti Atleti hanno tenuto un comportamento in palese violazione dei
principi sportivi di correttezza, probità e rettitudine, sanciti dagli artt. 10 comma 1 dello Statuto ed art. 5
comma 2 R.F.G.S., secondo i quali è doveroso osservare con assoluta lealtà e rettitudine la disciplina delle
Norme Federali e quindi di operare con lealtà e correttezza, mantenendo un comportamento
corrispondente ed adeguato alla dignità dell’attività svolta, nonché dell’art. 1 n. 1 R.F.G.S. il quale prevede
l’obbligo di mantenere una condotta conforme ai richiamati principi di lealtà, probità e rettitudine in ogni
rapporto di natura sportiva, morale e sociale, opponendosi ad ogni forma di violenza anche verbale.
****************************
Cordiali saluti.
Il Segretario Generale
Francesco Bonincontro
Comunicato n. 1 - Quadriennio 2013/2016
11
QUADRIENNIO 2013-2016
NUOVO ORGANIGRAMMA FEDERALE
ORGANI STATUTARI
CONSIGLIO FEDERALE
Presidente
Antonio URSO
Vicepresidente Vicario
Michele BARBONE
Vicepresidente
Giuseppe MINISSALE
Componente Dirigente
Fabiano BLASUTIG
Componente Dirigente
Maurizio Alceste LO BUONO
Componente Dirigente
Vincenzo PETROCCO
Componente Dirigente
Piero VALLE
Componente Atleti
Tiziana DI MITRI
Componente Atleti
Giovanni PODDA
Componente Tecnici
Salvatore PRIMO
Rappresentante Organizzazioni Territoriali Roberto TOLA
SEGRETARIO GENERALE
Francesco BONINCONTRO
Segretario Generale
COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI
Piergiuseppe LAPECORELLA
Ennio DELLA ZOPPA
Sandro DE FAZI
In attesa di nomina CONI
Presidente
Membro effettivo
Membro effettivo
Membro supplente
ORGANI DI GIUSTIZIA
Commissione Federale d’Appello
Presidente
Membro effettivo
Membro effettivo
Membro supplente
Membro supplente
Maurizio VALLONE
Maurizio NERI
Alfredo PACIONI
Ernesto RUSSO
Immacolata TUOSTO
Giudice Sportivo
Giudice Sportivo aggiunto
Alessandro GIOIA
Veronica SAVARESE
Procuratore Federale
Sostituto Procuratore Federale
Cristina VARANO
Ilaria ANGELINI
DELEGATI REGIONALI
Delegato Regionale Abruzzo
Delegato Provinciale Aosta
Delegato Regionale Basilicata
Delegato Provinciale Bolzano
Delegato Regionale Calabria
Delegato Regionale Campania
Giulio SILVINO
Flavio SERRA
Antonio BRUNO
Maurizio PIGHI
Gerardo GEMELLI
Davide PONTORIERE
Delegato Regionale Emilia Romagna
Paolo GALLAROTTI
COMMISSIONCOMMISSIONE
DISCIPLINE NON OLIMPICHE
Delegato
Regionale Friuli Venezia Giulia NAZIONALE
Giovanni RIGHI
COMMISSIONE
NON OLIMPICHE
Delegato
Regionale Lazio NAZIONALE DISCIPLINE
Massimiliano MOREO
E NAZIONALE DISCIPLINE NON OLIMPICHE COMMISSIONE NAZIODelegato Regionale Liguria
Claudio POLLETTI
NALE DISCIPLINE NON OLIMPICHE
Delegato Regionale Marche
Andrea MANCINELLI
Delegato Regionale Molise
Fabrizio TOMACIELLO
Delegato Regionale Piemonte
Roberto MARANGON
Delegato Regionale Lombardia
Delegato Regionale Sardegna
Delegato Provinciale Trento
Delegato Regionale Umbria
Sabrina GRECO
Roberto TOLA
Massimiliano CORRADINI
Albano RUBECA
Delegato Regionale Veneto
Claudio TONINEL
Presidente Comitato Regionale Puglia
Presidente Comitato Regionale Sicilia
Presidente Comitato Regionale Toscana
Assemblea Bari il 22\12 candidato unico
Gaetano MARTIRIGGIANO
Assemblea Caltanissetta il 13/01/13 candidato
unico Aldo RADICELLO
Assemblea Lucca il 22\12 candidato unico
Gianluca ROSI
BIENNIO 2013/2014
INCARICHI FEDERALI
STRUTTURA TECNICO-ORGANIZZATIVA
DIREZIONE TECNICA NAZIONALE
Direttore Tecnico Nazionale
Antonio URSO(Interim)
Commissario Tecnico Squadre Nazionali
Maschili Seniores e Squadre Nazionali Giovanili
Angelo MANNIRONI
Commissario Tecnico Squadre Nazionali
Femminili Seniores e Juniores
Alessandro FICCO
Tecnico Federale Nazionale
Gonario CORBU
Tecnico Federale Nazionale
Giovanni SCARANTINO
Collaboratore Tecnico Squadre Nazionali
Manuela TORAZZA
Collaboratore Tecnico Squadre Nazionali
Carlo VARALDA
Collaboratore Tecnico Squadre Nazionali
Massimiliano FEBBI
Direttore Sportivo Nazionale e Direttore
Tecnico delle Attività Paralimpiche
Aldo RADICELLO
Consulente Tecnico del Presidente
Antonino ONERI
DIRETTORI TECNICI REGIONALI
Direttore Tecnico Regionale Abruzzo
Marco DI MARZIO
Direttore Tecnico Provinciale Aosta
Alda DAL SANTO
Direttore Tecnico Regionale Basilicata
Antonio BRUNO (Interim)
Direttore Tecnico Provinciale Bolzano
Maurizio PIGHI (Interim)
Direttore Tecnico Regionale Calabria
Marco GIOVANNINI
Direttore Tecnico Regionale Campania
Fabrizio TOMACIELLO
Direttore Tecnico Regionale Emilia Romagna
Maurizio BOMBACI
Direttore Tecnico Regionale Friuli Venezia Giulia
Luigi GRANDO
Direttore Tecnico Regionale Lazio
Francesco DE TOMMASO
Direttore Tecnico Regionale Liguria
Alberto GUGLIELMINO
Direttore Tecnico Regionale Lombardia
Alessandro BRUNELLO
Direttore Tecnico Regionale Marche
Andrea MANCINELLI (Interim)
Direttore Tecnico Regionale Molise
Raffaele NAVARINO
Direttore Tecnico Regionale Piemonte
Roberto MARANGON (Interim)
Direttore Tecnico Regionale Puglia
Costantino SMURRO
Direttore Tecnico Regionale Sardegna
Gonario CORBU
Direttore Tecnico Regionale Sicilia Orientale
Salvatore PARLA
Direttore Tecnico Regionale Sicilia Occidentale
Domenico MARZULLO
Direttore Tecnico Regionale Toscana
(nuovo Presidente CR Interim)
Direttore Tecnico Provinciale Trento
Massimiliano CORRADINI (Interim)
Direttore Tecnico Regionale Umbria
Albano RUBECA (Interim)
Direttore Tecnico Regionale Veneto
Elena FAVA
Collaboratore Tecnico Regionale Lombardia
Matteo GERMANI
Collaboratore Tecnico Regionale Friuli Venezia Giulia Ilaria VIGLIETTI
Collaboratore Tecnico Regionale Puglia
Marco CUTILLO
Collaboratore Tecnico Regionale Lazio
Pietro ROCA
COMMISSIONE NAZIONALE UFFICIALI DI GARA
Coordinatore
Componente
Componente
Componente
Componente
Coordinatore
Componente
Componente
Componente
Componente
Componente
Coordinatore
Componente
Componente
Componente
Componente
Fabiano BLASUTIG
Chiara CIFARELLI
Angelo DALLA SILVESTRA
Luciano TOFFOLET
Paola TRIPODI
COMMISSIONE NAZIONALE INSEGNANTI TECNICI
ed
ATTIVITA’ GIOVANILI DI PESISTICA OLIMPICA
Flavio DI MITRI
Francesco ALEMANNO
Giacomo FARINA
Dino MARCUZ
Antonino ONERI
Ettore PILATO
COMMISSIONE NAZIONALE DISCIPLINE NON OLIMPICHE
Vincenzo PETROCCO
Tiziano BORTOLUZZI
Alessandro BORASCHI
Geremia DI COSTANZO
Vincenzo VENEZIANO
COMMISSIONE ATTIVITA’ PARALIMPICA
Coordinatore
Aldo RADICELLO
Componente
Alessandro BORASCHI
Componente
Simone CAPELLI
Componente
Antonio VERNOLE
STAFF SANITARIO
Medico Federale
Antonio GIANFELICE
Medico Squadre Nazionali
Andrea ROCCHI
Psicologo Squadre Nazionali
Francesco RICCARDO
Consulente in Fisiatria
Dario LUCCHETTI
Consulente in Chirurgia
Enrico GUARINO
Consulente in Ginecologia
Michele ATTOLICO
Consulente in Neurologia e farmacologia
Menotti CALVANI
Consulente in Ortopedia
Nicola VOGLINO
Consulente in Posturologia
Paolo AIELLO
Consulente Nutrizionista
Carmine ORLANDI
SCUOLA NAZIONALE
Presidente
Michele BARBONE
Area Tecnica
Coordinatore
Componente
Flavio DIMITRI
Donato FORMICOLA
Componente
Alessandro BRUNELLO
Area Formazione
Coordinatore
Carlo VARALDA
Componente e Resp. Tecnico NSCA Italia
Massimiliano FEBBI
CENTRO STUDI E RICERCHE
Presidente
Antonio URSO
Coordinatore Area Sportiva
Antonio LOMBARDO
Responsabile Comitato Scientifico
Stefano D’OTTAVIO
Medico Federale
Antonio GIANFELICE
Coordinatore Area Tecnica Scuola Nazionale FIPE
Flavio DI MITRI
Coord. Sez. per il trainer e la valutazione funzionale
Massimiliano FEBBI
Coordinatore Sezione Psicologia
Francesco RICCARDO
Coordinatore Sezione Didattica
Carlo VARALDA
DIRETTORE DI GARA
Maurizio Alceste LO BUONO
Direttore di Gara
CONSULENTI PERSONALI DEL PRESIDENTE
Flavio SERRA
Vincenzo SMURRO
Consulenti
INCARICHI FEDERALI DI FUNZIONAMENTO
Consulenti Legali
Consulente Storico Artistico
Grafico Federale
Referente Federale Antidoping
Giancarlo GUARINO
Guido MARTINELLI
Livio TOSCHI
Vittorio PICCONI
Simonetta DIOFEBBO
CALENDARIO AGONISTICO 2013
PESISTICA OLIMPICA - ATTIVITA' NAZIONALE PESISTICA OLIMPICA - ATTIVITA' INTERNAZIONALE DISCIPLINE NON OLIMPICHE
PESISTICA PARALIMPICA
RADUNI DIREZIONE TECNICA NAZIONALE
N.B. Le date e le sedi di gara devono intendersi definitive soltanto al momento della pubblicazione ufficiale delle
relative informazioni logistiche sul sito federale www.federpesistica.it
gen
feb
mar
apr
11 - 13
VII Coppa del Mediterraneo
3*
Qualificazioni Campionati Italiani Seniores di Pesistica m/f
SEDI REGIONALI
3*
Campionati Italiani Master e Criterium Nazionale Universitario di Pesistica m/f (Classifiche Nazionali d'Ufficio)
SEDI REGIONALI
10 *
Qualificazioni Campionati Italiani Under 17 di Pesistica m/f
SEDI REGIONALI
Raduno Direzione Tecnica Nazionale
C.P.O. "G. Onesti" (ROMA)
1-3
Raduno Direzione Tecnica Nazionale
C.P.O. "G. Onesti" (ROMA)
9
Finale Nazionale Campionato Italiano Seniores Maschile di Pesistica
10
Finale Nazionale Campionato Italiano Seniores Femminile di Pesistica
BIELLA
16
Finale Nazionale Campionato Italiano Under 17 Maschile di Pesistica
DA ASSEGNARE
17
Finale Nazionale Campionato Italiano Under 17 Femminile di Pesistica
DA ASSEGNARE
24 *
Qualificazioni Criterium Nazionale Giovanissimi di Pesistica e Giochi Sportivi Studenteschi m/f
5 - 14
Campionati Europei Seniores di Pesistica m/f
7*
19 - 28
12 *
12
20 - 29
lug
ago
9*
20 - 30
nov
dic
SEDI REGIONALI
VARNA (BUL)
Coppa Italia di Distensione su Panca m/f (Classifiche Nazionali d'Ufficio)
SEDI REGIONALI
Campionati Mondiali Giovanili di Pesistica m/f (Qualificazione Olimpica Giovanile)
TASHKENT (UZB)
Finali Nazionali Criterium Nazionale Giovanissimi di Pesistica e Giochi Sportivi Studenteschi m/f
Rimini Wellness m/f
Gran Premio Prime Alzate Esercizio di Slancio m/f (Classifiche Nazionali d'Ufficio)
Criterium di Braccio di Ferro m/f
IPC Powerlifting European Championship m/f
Qualificazioni Campionati Italiani Juniores di Pesistica m/f
XVII Giochi del Mediterraneo
LIGNANO SABBIADORO (UD)
RIMINI
SEDI REGIONALI
CR CAMPANIA
RUSSIA
SEDI REGIONALI
MERSIN (TUR)
Finale Nazionale Maschile Campionato Italiano Juniores di Pesistica
COURMAYEUR (AO)
7
Finale Nazionale Femminile Campionato Italiano Juniores di Pesistica
COURMAYEUR (AO)
16 - 24
23 - 28
ott
BIELLA
6
1-8
set
BRINDISI (ITA)
15 - 17
9 - 12
giu
C.P.O. "G. Onesti" (ROMA)
26
27
mag
Raduno Direzione Tecnica Nazionale
IPC British Open Championship m/f
Campionati Europei Giovanili di Pesistica m/f
Campionati Europei Juniores e Under 23 di Pesistica m/f
LONDRA (GBR)
KLAIPEDA (LTU)
TALLIN (EST)
29 *
Qualificazioni Campionati Italiani Assoluti di Distensione su Panca m/f
SEDI REGIONALI
29 *
Campionati Italiani Master di Distensione su Panca m/f (Classifiche Nazionali d'Ufficio)
SEDI REGIONALI
29 *
Campionati Regionali di Pesistica Paralimpica m/f
SEDI REGIONALI
6*
Coppa Italia Seniores/Juniores/Under 17/Esordienti m/f (Classifiche Nazionali d'Ufficio)
SEDI REGIONALI
Campionati Mondiali Seniores di Pesistica m/f
VARSAVIA (POL)
20 *
Qualificazioni Campionati Italiani Esordienti di Pesistica m/f
SEDI REGIONALI
27 *
Gran Premio Prime Alzate Esercizio di Strappo m/f (Classifiche Nazionali d'Ufficio)
SEDI REGIONALI
10 *
Qualificazioni Campionati Italiani Assoluti di Pesistica m/f
SEDI REGIONALI
16 - 23
16
Finale Nazionale Maschile Campionati Italiani Esordienti di Pesistica
DA ASSEGNARE
17
Finale Nazionale Femminile Campionati Italiani Esordienti di Pesistica
DA ASSEGNARE
25
Campionati Italiani Assoluti di Distensione su Panca m/f
RIMINI
26
Campionati Italiani di Pesistica Paralimpica m/f
RIMINI
7
Finale Nazionale Maschile Campionati Italiani Assoluti di Pesistica
DA ASSEGNARE
8
Finale Nazionale Femminile Campionati Italiani Assoluti di Pesistica
DA ASSEGNARE
* Le date affiancate dall'asterisco sono da intendersi come data ultima disponibile per la disputa della gara (termine ultimo)
Luogo e data __________________________
Al Comitato Regionale FIPE ________________
e, p.c.
Alla FIPE (Viale Tiziano, 70 - 00196 ROMA)
Visto il Calendario Federale dell’Attività Agonistica dell’anno 2013,
la Società Sportiva/il Comitato Regionale ___________________________________________________
di _________________________________________________ codice federale: P ________________
richiede l’organizzazione della seguente gara _________________________________________________
in programma il _____________________________________________________________________
La gara si svolgerà presso ______________________________________________________________
(denominazione dell’Impianto)
Via _______________________________________________ n° ________ Tel. ___ / _____________
___________
CAP
____________________________________________
Comune
(______)
Prov.
Si dichiara che la manifestazione sarà organizzata in conformità alle norme previste nel
Programma dell’Attività Federale 2013.
La sede di gara è raggiungibile con i seguenti mezzi (treno, nave, aereo, pullman):
__________________________________________________________________________________
Portano all’Impianto i seguenti autobus urbani:
__________________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________________
Nella zona sono reperibili i seguenti Alberghi e Ristoranti (indicare categoria, indirizzo, numero telefonico e
prezzo orientativo): ___________________________________________________________________
__________________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________________
Il Comitato Organizzatore della manifestazione può essere contattato ai seguenti indirizzi:
e-mail: ___________________________________tel.______________cell.____________fax________
Le informazioni inerenti la manifestazione possono essere acquisite sul seguente sito web:
http://www. ________________________________________________________________________
Il Presidente dell’Associazione/Società Sportiva
____________________________________
(timbro e firma)
PARERE DEL COMITATO REGIONALE FIPE DEL __________________________
__________________________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________________________
Il Presidente/Delegato del Comitato Regionale
______________________________
Luogo e data
__________________________
(timbro e firma)
Per una tempestiva e capillare diffusione a tutte le Associazioni/Società Sportive interessate, sarà
cura della Società organizzatrice (e/o del Comitato Regionale organizzatore), inoltrare alla
Segreteria Federale - nel minore tempo possibile - tutte le informazioni logistiche inerenti la
manifestazione, con particolare riguardo a:
-l’ubicazione della sede di gara, il programma di gara, gli alberghi/ristoranti
convenzionati, tutte le informazioni inerenti il raggiungimento della sede di gara (per
chi viene in aereo, in treno o in macchina), gli eventuali transfert offerti
dall’organizzazione e qualsiasi altra informazione necessaria ad un migliore e
funzionale svolgimento della manifestazione.
Federazione Italiana Pesistica - Gare Nazionali
E-mail:
[email protected]
[email protected]
Tel:
06 . 3685.8744 / 8505 / 8361
Fax:
06. 3685.8660
Tesseramento
Atleti Agonisti fuori sede
S2/AGFS
Denominazione Associazione/Società
Codice Federale
ANNO 2013
La quota associativa comprensiva dell’assicurazione annuale per gli Atleti Agonisti è di € 8.00
PER GLI ATLETI MINORENNI E’ OBBLIGATORIA LA FIRMA DI CHI ESERCITA LA POTESTA’ GENITORIALE
Cognome
Nome
Luogo di nascita
Data di nascita
Nuovo Tess Firma del genitore (in caso di minori)
Si
Indirizzo
Tel/Cell
CAP
Mail
Sesso
No
Località
PR
Firma dell’Atleta
Il Presidente della Ass/Società Sportiva _________________________________________________
dichiara di essere a conoscenza e di autorizzare il proprio Atleta ______________________________
ad allenarsi presso altra Ass./Società Sportiva ____________________________________________
regolarmente affiliata alla FIPE Codice Federale _____________ con sede a____________________
in_______________________________________________________________________________
la quale dichiara espressamente di acconsentire di ospitare l’Atleta in questione.
Luogo ________________ il ___ /___ /____
Firma del Presidente della Ass/Società Sportiva ospitante ___________________________________
Il Presidente dell’Associazione/Società Sportiva suddetta conferma la veridicità di quanto riportato nel presente modello; inoltre,
dichiara sotto la propria responsabilità di aver provveduto a formalizzare la posizione sanitaria degli Atleti di cui sopra come prescritto dalla Legge e di custodire presso la Segreteria dell’Associazione/Società Sportiva la relativa documentazione.
CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI (EX ART.13 D.LGS. N.196/2003)
In relazione all’informativa pubblicata all’interno delle Norme e Procedure Affiliazione e Tesseramento della FIPE (2a parte Pagg.
38 e 39) si prende atto che con la sottoscrizione del presente modulo i dati personali riguardanti i tesserati verranno trattati dagli
incaricati della FIPE per il raggiungimento delle finalità di cui al punto 1a dell’informativa e, salvo negazione del consenso degli
interessati da esprimersi formalmente compilando il previsto modello (pubblicato a pag.10 della 3a parte), per le finalità di cui al
punto 1b.
In relazione all’informativa sulla TUTELA SANITARIA E SULLA LOTTA AL DOPING, pubblicata nel sito federale
www.federpesistica.it , il Presidente dell’Associazione/Società Sportiva suddetta dichiara sotto la propria responsabilità di averne
informato i propri tesserati e di averne acquisito la conferma di presa visione e accettazione utilizzando il modello (pubblicato a
pag.11 della 3a parte) che deve essere custodito presso la Segreteria della Società Sportiva ed esibito, se richiesto dalla FIPE.
Il Presidente dell’Associazione/Società Sportiva
Firma _______________________________
Luogo e data, _________ ____ /____ /_____
FIPE - Viale Tiziano, 70 - 00196 Roma - tel. 06-3685.8193/8794 - fax 06-3685.8660
Sito web: www.federpesistica.it info: [email protected] [email protected]
TABELLE CeFAS 2013
INTERESSE INTERNAZIONALE - MASCHILE
UNDER 17
Cat.
Europea
INTERESSE NAZIONALE - MASCHILE
JUNIORES
Mondiale
Europea
Olimpica
1995
1994
SENIORES
Europea
Mondiale
1993
1995
1994
1993
1992
1991
1990
Mondiale
1973-1989
1992
1991
1990
Olimpica
1999 - 1998
1997
1996
1999 - 1998
1997
1996
1996-1999
50
164
170
176
173
179
185
194
1973-1989
56
180
187
193
190
197
203
212
206
212
219
216
222
229
229
232
235
238
238
242
245
248
62
194
201
208
205
212
219
229
222
229
236
233
240
246
246
250
253
257
257
260
264
267
69
209
216
224
220
228
235
246
239
246
254
250
257
265
265
269
272
276
276
280
284
77
223
231
239
235
243
251
263
255
263
271
267
275
283
283
287
291
295
295
299
85
235
243
251
247
256
264
276
268
277
285
281
289
298
298
302
306
310
310
94
246
254
263
259
268
276
289
281
289
298
294
303
311
311
316
320
325
325
+94
246
254
263
259
268
276
289
CLASSE
Cat.
1973-1999
UNDER 17
JUNIORES
SENIORES
164
177
197
177
191
212
69
190
205
227
327
77
203
219
243
323
344
85
214
230
256
338
360
94
224
241
268
+94
224
50
150
264
56
285
62
287
306
303
307
314
319
329
334
105
293
302
311
307
316
325
325
330
334
339
339
343
348
353
376
105
252
279
+105
301
311
320
316
325
334
334
339
344
349
349
353
358
363
387
+105
252
287
3.200
3.600
4.000
4.000
4.400
4.800
4.000
4.400
4.800
5.200
5.600
6.400
7.200
8.000
12.000
500
500
€
1.600
2.000
2.400
2.400
2.800
3.200
4.000
€
500
CONTRIBUTO ANNUALE ALLA SOCIETA'
INTERESSE INTERNAZIONALE - FEMMINILE
UNDER 17
Cat.
44
Europea
INTERESSE NAZIONALE - FEMMINILE
JUNIORES
Mondiale
Europea
Olimpica
1999 - 1998
1997
1996
1999 - 1998
1997
1996
1996-1999
91
97
102
100
106
111
117
1995
1994
SENIORES
Mondiale
1993
1995
1994
Europea
1993
1992
1991
1990
Mondiale
1973-1989
1992
1991
1990
Olimpica
1973-1989
CLASSE
Cat.
1973-1999
UNDER 17
44
JUNIORES
SENIORES
81
48
98
105
111
108
115
121
127
118
124
130
127
134
141
141
144
147
150
150
154
157
160
170
48
88
108
124
53
107
114
120
117
125
131
138
128
135
142
139
146
153
153
156
160
163
163
167
171
174
184
53
96
117
135
58
114
122
129
126
133
140
148
137
145
152
148
156
164
163
167
171
175
175
179
182
186
197
58
102
125
144
63
121
129
136
133
141
148
156
145
153
160
157
165
173
173
177
181
185
185
189
193
197
209
63
108
132
152
69
127
136
144
140
149
156
165
153
161
169
165
174
182
182
187
191
195
195
199
204
208
220
69
114
140
161
+69
127
136
144
140
149
156
165
+69
114
75
159
168
177
173
181
190
190
195
199
204
204
208
212
217
230
75
146
168
+75
168
177
186
182
191
200
200
205
210
214
214
219
224
228
242
+75
146
177
3.200
3.600
4.000
4.000
4.400
4.800
4.000
4.400
4.800
5.200
5.600
6.400
7.200
8.000
12.000
€
500
500
€
1.600
2.000
2.400
2.400
2.800
3.200
4.000
500
CONTRIBUTO ANNUALE ALLA SOCIETA'
TABELLA PREMI CLASSIFICA QUADRIENNIO 2013/2016
I Premi si intendono erogati solo relativamente alla classifica del Totale ad esclusione delle manifestazioni
dove dovessero essere premiati esclusivamente gli esercizi tecnici
Pos.
1°
2°
3°
4°
5°
6°
7°
8°
9°
10°
11°
12°
Giochi
Olimpici
€ 11.760,00
€ 7.056,00
€ 3.528,00
€ 2.116,00
€ 1.269,00
€ 1.000,00
€ 1.000,00
€ 1.000,00
€ 1.000,00
Mondiali
Seniores
Europei
Seniores
Mondiali
Juniores
Europei
U23 e JU
Mondiali
Under 17
Europei
Under 17
€ 40.000,00 € 20.000,00 € 10.000,00 € 5.000,00 € 7.000,00 € 2.500,00
€ 28.000,00 € 14.000,00 € 7.000,00 € 3.500,00 € 4.900,00 € 1.750,00
€ 19.600,00 € 9.800,00 € 4.900,00 € 2.450,00 € 3.430,00 € 1.225,00
€ 11.760,00 € 5.880,00 € 2.940,00 € 1.470,00 € 2.058,00
€ 735,00
€ 7.056,00 € 3.528,00 € 1.764,00
€ 882,00 € 1.234,00
€ 441,00
€ 3.528,00 € 2.116,00 € 1.058,00
€ 529,00
€ 740,00
€ 264,00
€ 2.116,00 € 1.269,00
€ 635,00
€ 317,00
€ 444,00
€ 158,00
€ 1.269,00
€ 762,00
€ 381,00
€ 190,00
€ 266,00
€ 100,00
€ 1.000,00
€ 500,00
€ 300,00
€ 100,00
€ 200,00
€ 1.000,00
€ 500,00
€ 300,00
€ 100,00
€ 200,00
€ 1.000,00
€ 500,00
€ 300,00
€ 200,00
€ 1.000,00
€ 500,00
€ 300,00
€ 200,00
-
Giochi del
Mediterraneo
€ 5.000,00
€ 3.500,00
€ 2.450,00
€ 1.470,00
€ 882,00
€ 529,00
€ 317,00
€ 190,00
€ 100,00
€ 100,00
-
Premi Record
I nuovi Record ltaliani Assoluti sono premiati come segue se acquisiti durante i Campionati
Mondiali ed Europei ufficiali, i Giochi del Mediterraneo e la Coppa del Mediterraneo, i Campionati
Italiani Assoluti e di Classe, comprese le Fasi di Qualificazione e le gare di Coppa Italia:
• € 500,00 per ogni Kg di miglioramento (sia negli esercizi di slancio e di strappo, che nel totale).
SIAE – AGGIORNAMENTO TARIFFE ANNO 2013
Utilizzazioni Musicali in Centri FITNESS
Si riportano – qui di seguito – gli aggiornamenti comunicati dalla Direzione Generale della SIAE, relativi alle
tariffe anno 2013 riservate alle Associazioni/Società Sportive affiliate alla FIPE.
COMPENSI PER ABBONAMENTI ANNUALI
A
B
C
SUPERFICIE DEL
Musica a sostegno di sola
Anche "musica d'ambiente"
Anche apparecchio TV
CENTRO FITNESS
attività ginnico-sportiva
(in sale e spazi comuni ecc.)
(in sale e spazi comuni)
Fino a 500 mq
€ 259,50
più 20%
più 40%
da 501 a 1000 mq
€ 330,40
più 30%
più 40%
da 1001 a 2000 mq
€ 413,00
più 30%
più 40%
oltre 2000 mq
€ 495,60
più 50%
più 40%
N.B.
-
i compensi aggiuntivi di cui alla colonna ”B” e “C” sono tra loro cumulabili ove
sussistano entrambe le utilizzazioni (musica d'ambiente e apparecchi TV);
-
il compenso della colonna “C” è dovuto per ciascun apparecchio;
per apparecchi Tv superiori a 37 pollici il compenso è maggiorato del 100%;
per ciascun altoparlante o monitor staccato è dovuto un compenso aggiuntivo del 10%;
per i monitor delle apparecchiature cardiofitness il compenso aggiuntivo è così articolato:
 per ciascuno dei primi 5 monitor = 10%;
 per i monitor dal 6° al 20 = 5%;
 dal 21° in poi = nessun compenso aggiuntivo.

Documenti analoghi