Accedi ad - Geistlich

Commenti

Transcript

Accedi ad - Geistlich
Indicazioni Cliniche H1
Aumento orizzontale
Concetto di trattamento del Prof. Carlo Maiorana e
Dr. Mario Beretta, Università di Milano, Italia
> Rigenerazione ossea con blocco autologo intraorale, delimitazione dell'innesto
con Geistlich Bio-Oss® e copertura con Geistlich Bio-Gide®
1. Indicazioni
Regione
Situazione ossea
Aumento osseo indicato
Situazione dei tessuti molli
n regione estetica
n mascella
n dente singolo mancante
nregione non estetica
nmandibola
npiù denti mancanti
n difetto osseo limitato
ndifetto osseo esteso
n contemporaneamente all'inserimento
dell’impianto
nprima dell'impianto (tecnica a 2 fasi)
n utilizzo di innesti di blocchi ossei
nutilizzo di innesti di particelle ossee
n biotipo spesso
nbiotipo sottile
n sutura primaria della ferita possibile
nsutura primaria della ferita problematica
n innesto di tessuto molle indicato
ninnesto di tessuto molle non indicato
1
Informazioni preliminari
Prof. Carlo Maiorana e Dr. Mario Beretta:
L'implantologia dentale offre numerosi vantaggi per il trattamento di aree edentule. Il successo di
impianti perfettamente osteointegrati nel trattamento dell'edentulia totale o parziale richiede una
sufficiente disponibilità di osso. Tuttavia, quando la perdita del dente è dovuta a trauma o a mancanza congenita, è spesso necessaria una procedura di aumento della cresta per correggere il difetto osseo prima di procedere all'inserimento dell'impianto1.
Quando è richiesta la ricostruzione di aree parzialmente edentule, si può ricorrere a procedure di
aumento del tessuto osseo e/o molle. La rigenerazione ossea garantisce un supporto supplementare dell'impianto, ne consente il posizionamento protesicamente guidato e migliora il profilo di
emergenza estetico. Prima dell'inserimento o contemporaneamente all'inserimento dell'impianto
può essere necessario eseguire un innesto osseo2-4.
È disponibile un'ampia gamma di tecniche d'innesto, nonché di siti donatori per innesti ossei.
Tenendo conto della capacità della matrice ossea inorganica di ridurre il riassorbimento dell'innesto, l'obiettivo nel caso in questione è delimitare gli innesti onlay con Geistlich Bio-Oss®. Inoltre,
l'area aumentata viene coperta con una membrana Geistlich Bio-Gide® per evitare che il tessuto
molle cresca all'interno del difetto e per consentire una rigenerazione tissutale indisturbata.
2. Obiettivi terapeutici
> Estendere verticalmente e orizzontalmente la cresta atrofica mediante un blocco di osso autologo
prelevato dal mento, delimitandolo con Geistlich Bio-Oss® e coprendolo con Geistlich Bio-Gide®,
nonché effettuare una procedura di rialzo del pavimento del seno mascellare.
3. Procedura chirurgica
Fig. 1 Panoramica preoperatoria. Si nota che la regione deve essere ricostruita e si suppone una
pneumatizzazione del seno.
Fig. 2 Le scansioni TC mostrano l'atrofia della cresta
verticale e orizzontale.
Fig. 3 Vista occlusale preoperatoria che mostra
l'atrofia orizzontale della cresta.
Fig. 4 Vista buccale preoperatoria. Si evidenzia un
biotipo sottile del tessuto molle.
Fig. 5 Intervento chirurgico: particolare della procedura
di prelievo d'osso dal mento.5
Fig. 6 Rialzo del pavimento del seno mascellare:
accesso alla membrana di Schneider.5
2
Fig. 7 Cavità subantrale del seno riempita con Geistlich Bio-Oss®.
Fig. 8 Misurazione della cresta atrofica.6,7
Fig. 9 Procedura di innesto nella cresta: vista
buccale.6,7
Fig. 10 Procedura di innesto nella cresta: vista occlusale.6,7
Fig. 11 Delimitazione con Geistlich Bio-Oss® per
evitare il riassorbimento dell'innesto di osso
autologo.6,7
Fig. 12 Copertura del sito innestato con Geistlich
Bio-Gide®.6,7
Fig. 13 Sutura del tessuto molle.
Fig. 14 Panoramica postoperatoria.
Fig. 15 Situazione clinica al momento dell'inserimento dell'impianto, 3 mesi dopo l'intervento.
Fig. 16 Aspetto clinico della cresta aumentata: nessun segno di riassorbimento del blocco osseo.
Fig. 17 Inserimento dell'impianto.
Fig. 18 Panoramica postoperatoria.
3
1
Schmitt A, Zarb GA. The longitudinal clinical effectiveness of osseointegrated dental implants for single-tooth replacement. Int J Prosthodont 1993;6:197-202.
2
Studer S, Pietrobon N, Wohlwend A. Maxillary anterior single-tooth replacement: Comparison of three treatment modalities. Pract Periodontics Aesthet Dent 1994;6:51-60.
3
Misch CM. Ridge augmentation using mandibular ramus bone grafts fort the placement of dental implants: Presentation of a technique. Pract Periodontics Aesthet
Dent 1996;8:127-135.
4
Misch CM. Comparison of intraoral donor sites for onlay grafting prior to implant placement. Int J Oral Maxillofac Implants 1997;12:767-776.
5
Santoro F, Maiorana C: Advanced osseointegration; RC Libri, Milan, 2005
6
Maiorana C, Beretta M, Salina S, Santoro F: Reduction of autogenous bone graft resorption by means of BioOss coverage: a prospective study; JPRD, vol 25,1,2005
7
Maiorana C, Simion M: Advanced techniques for bone regeneration with BioOss and BioGide; RC Libri, Milano, 2003
Fornitori
> Materiali di sutura (seta): Silkam 4/0, B. Braun AESCULAP AG & CO.KG. D-78532 Tuttlingen
> Materiali di sutura (poliammide): Dafilon 6/0, B. Braun AESCULAP AG & CO.KG. D-78532 Tuttlingen
> Impianti: Camlog Promote plus 3,8 x 11 mm, Camlog Biotechnologies AG
Contatto
> Prof. Carlo Maiorana, Università di Milano, Clinica Odontoiatrica, Via Commenda 10, 20122 Milano, Italia
telefono: +39 02 55 032303, fax: +39 0 396 666 86, e-mail: [email protected]
> Dr. Mario Beretta, Università di Milano, Clinica Odontoiatrica, Via Commenda 10, 20122 Milano, Italia
telefono: +39 02 55 032303, fax: +39 0 396 666 86, e-mail: [email protected]
Altre schede Indicazioni Cliniche
> Per ricevere gratuitamente le schede Indicazioni Cliniche, andare all’indirizzo: www.geistlich.com/indicationsheets
> Se si desidera interrompere la raccolta delle Indicazioni Cliniche, cancellare l’iscrizione al servizio presso il proprio distributore locale
Geistlich Pharma AG
Business Unit Biomaterials
CH-6110 Wolhusen
phone +41 41 492 56 30
fax +41 41 492 56 39
www.geistlich.com
©
4
31325.4/0904/i
Bibliografia