Bretta, da Campiglio al vaglio di Red Ronnie

Commenti

Transcript

Bretta, da Campiglio al vaglio di Red Ronnie
8
24 spettacoli
ORE
sabato 11 gennaio 2014
MUSICA. Due live set
stasera a Trento e Faver
TRENTO - Serata fra rock e
heavy metal quella di oggi in
Trentino con due appuntamenti da tenere nel mirino.
I ragazzi di «Sorgente ’90»
propongono un infuocato live set al Molìn de Portegnach di Faver (val di Cembra), con il sound dei «Vortika» e degli «Small Jackets»,
una delle band più energetiche della scena rock tricolore (ore 21.30). I «Vortika», in
circolazione dal 2008 con la
l'Adige
Rock al Molìn, metal alle Bollicine
sigla «Jammin’on the way»,
propongono canzoni inedite con sonorità rock. La formazione è composta da
Mauro Paolazzi, voce, Luca
Peratoner, batteria, Amos
Gottardi, tastiere, Ivan Gilli,
chitarra e Bruce Mattevi,
basso. È targato 2004, con
l’acclamato «Play at High Level» il debutto degli «Small
Jackets» (nella foto), lanciato
da ottime recensioni sulle
principali riviste di settore.
Questo il punto di partenza
per una lunga serie di concerti in cui i «Jackets» collaudano i motori per il secondo
cd, «Walking the boogie» e il
terzo, «Cheap Tequila», prodotto in Svezia da Chips K e
Henryk Lipp, gli ingegneri
del suono che hanno inventato il suono di band del calibro di «Hellacopters» e «Millencolin».
È un’accoppiata tutta metallica quella che salirà on sta-
ge, alle «Bollicine» di Trento
con il doppio set di due nuove band: «Sea of Lies» e
«Friend of Misery» (ore
21.30). I «Sea of Lies», in circolazione dal 2012, sono al
loro debutto e si sono formati attorno all’idea di sviluppare un ambizioso concept live: una sfida sonora
accettata da Max («Sign of
the Jackal»), Andrea e Denis
(entrambi ex «Terzo Livello»), Samuel e Gian (compo-
nenti dei «Black Star»).
I «Friend of Misery», accanto
allo stesso Max, schierano
Andrea, Denis e Loris (tutti
e tre ex membri dei «Terzo
Livello») con il gruppo, nato
nell’autunno 2013, che propone un tributo ai «Metallica». L’intento è quello di coprire la decade 1981 -1991,
ovvero il periodo d’oro della storica metal band che va
da «Kill’em All» fino al loro
F.D.S.
«Black Album».
EVENTO. Ospite domani sera del programma su «Roxybartv»
VEZZANO
20.45
Mario Cagol
Teatro Valle dei Laghi. Mario
Cagol in scena con lo spettacolo
«Zapping».
CIVEZZANO
Bretta, da Campiglio
al vaglio di Red Ronnie
20.45
Commedia
Teatro «Pirandello». La Filo «El
Grotèl» di Condino in «Non tutti i
ladri vengono per nuocere» di Dario
Fo.
TRENTO
16
OLLE VALSUGANA
«Hansel e Gretel» con il Teatro Crest
Teatro Cuminetti. Per la rassegna «Anch’io a teatro con mamma e papà»,
oggi il «Teatro Crest» in scena con «La storia di Hansel e Gretel» (foto)
di Katia Scarimbolo, tratta dalla celebre fiaba dei fratelli Grimm. Regia di
Michelangelo Campanile. Con Catia Caramia, Marianna Di Muro, Giulio
Ferretto, Paolo Gubello e Luigi Tagliente. Una foresta intricata e
spaventosamente buia, una donna bellissima ma in realtà una strega, un
mondo fatato di dolci e prelibatezze. Dai 5 anni. Replica domani, domenica,
alla stessa ora.
ROVERETO
10.30
TENNO
20.30
Musica sacra
Dolori!
Palazzo Adami - piazza S.
Marco. Per il ciclo «Musica Donum
Dei - In ascolto della musica sacra»,
Romano Vettori tratterà la 2ª e 3ª
parte del «Messia» di Haendel.
Teatro don Bosco. In scena
«Dolori, dolori, dolori!».
VATTARO
Teatro di Cognola. La Filogamar
di Cognola in «Nello spazio... ma che
strazio».
15
Maria Pollacci
Sala Consiliare. Incontro con
Maria Pollacci, ostetrica e autrice del
libro «Mamma 7.400 volte Un’ostetrica di montagna tra
Appennino e Dolomiti».
TRENTO
18
Satira
Studio d’Arte «Andromeda» via Malpaga 17. Inaugurazione
della mostra «Sacrosante risate»,
rassegna di vignette di satira
religiosa. Fino al 25 gennaio.
TRENTO
18
TRENTO
20.45
Nello spazio
TRENTO
20.45
Pro Missioni
Teatro di Ravina. Arie della lirica
con il Coro Laboratorio Musicale di
Ravina e Coro «Voci Bianche del
Bondone» di Sopramonte diretti da
Maurizio Postal. Al pianoforte Michele
Calzà. Offerta libera pro Gruppo
Missionario Nave S. Rocco.
ROVERETO
20.45
«Tres»
Grand Hotel Trento.
Inaugurazione della mostra «Simbiosi
spirituale» di Michela Frizzi.
Auditorium Melotti. Oggi e
domani in scena «Tres» di Juan Carlos
Rubio con Anna Galiena, Marina
Massironi e Amanda Sandrelli.Tre
donne, tre vite.
TRENTO
ROVERETO
Michela Frizzi
20.30
20.45
Gallerie di Piedicastello.
Lettura-spettacolo tratta dal romanzo
di Italo Calvino «Le città invisibili»,
con Michela Embrìaco e il liuto di
Helmi Mhadhbi.
VIGOLO VATTARO
20.30
Luce azzurra
Al parrocchiale. La Filo di Ischia
in «La luce azzurra della felicità».
LASINO
I segreti
SPERA
20.45
Spettri
In teatro. La Filo di Ora propone
«La baita degli spettri» di Lillo &
Greg.
BEDOLLO
20.45
Baruffe
Teatro di Centrale. La
Compagnia di Lizzana presenta
«Baruffe en famegia» di Giacinto
Gallina.
TRENTO
Brocca rotta
Auditorium S. Chiara. In scena
oggi (e domani alle 16), con il Teatro
Stabile di Bolzano, lo spettacolo «La
brocca rotta - Der zerbrochene Krug»
di Heinrich von Kleist. Regia di Marco
Bernardi. Con Paolo Bonacelli,
Patrizia Milani e Carlo Simoni.
TRENTO
21
Purga e cioccolato
Teatro «Concordia» di Povo. La
Filo di Telve in «Purga e cioccolato».
TRENTO
21
Va tut ben
Teatro di Sopramonte. La Filo
«S. Rocco» di Nave in «Va tut ben...
basta che i paga!», di Loredana Cont.
SARNONICO
21
Amleto
Teatro «Livio Covi». «La Corte
Ospitale» propone lo spettacolo
«Amleto a pranzo e a cena».
VILLA LAGARINA
STORO
20.45
Tra moglie e marito...
Teatro «Carlo Baldessarini». Il
Gruppo Teatrale Sirio in «Tra moglie e
marito e... moglie».
LEVICO
20.45
Notti bianche
Teatro mons. Caproni. In scena
«Le notti bianche» di Fëdor
Dostoevskij, con Giuseppe Amato e
Chiara Benedetti.
A3121898
Luca Bretta, musicista di Madonna di Campiglio, si esibirà con la sua band in un pop rock melodico
21
Sala Filarmonica - corso
Rosmini. Concerto del chitarrista
Adriano Del Sal.
20.30
In teatro. La Filo «I Sarcaioli»
dell’Alto Garda presenta «I segreti nel
cor».
Buonanima
Teatro «S. Domenico Savio».
La Filo «Argento Vivo» di Cognola
propone «Quello... buonanima» di
Ugo Palmerini.
Musica
Città invisibili
20.45
21
Stanze comunicanti
Teatro dell’Oratorio. In scena
«Stanze comunicanti» di Alan
Ayckbourn» con la Filo «La Baraca»
di Martignano.
NAGO
21
Bosie e segreti
Casa della Comunità. La Filo
«Arcobaleno» di Arco in «Bosìe,
segreti e scondirole».
FABIO DE SANTI
MADONNA DI CAMPIGLIO - Luca Bretta, che negli ultimi anni ha legato il suo nome agli
«Hot Funk Style», approda negli studi di Red Ronnie. Il musicista di Campiglio sarà infatti
ospite con la sua nuova band,
domani sera, del programma
web in onda su www.roxybartv.it. condotto da Red Ronnie e dedicato alle nuove proposte del rock italiano. Una bella vetrina per Bretta che da alcuni mesi ha scelto la dimensione di artista solista, pur esibendosi live con una band,
puntando su un pop/rock italiano dal tocco melodico come
dimostra il nuovo singolo «La
ragazza della porta accanto».
Bretta, che tipo di canzone è questo nuovo singolo?
«Si tratta di un brano che si discosta in maniera decisa dal
genere che ho suonato fino ad
oggi sia come stile che come
dimensione musicale. Il testo
offre degli spunti autobiografici e racconta la storia di un
ragazzo che scopre che l’amore della propria vita si nasconde o potrebbe celarsi nella ragazza vicina di casa. Una ragazza magari caratterialmente non vicina a lui ma dal fascino e dalla carica erotica irresistibili».
Come mai un brano cantato in
italiano?
«Ho pensato che per questo
mio nuovo percorso l’italiano
fosse la lingua più indicata per
arrivare prima e in modo diret-
to al pubblico».
Il suo futuro sarà in questa direzione?
«Voglio puntare su brani in italiano capaci di colpire il pubblico e di farsi spazio anche
nelle programmazioni radiofonche».
Quale sarà la direzione sonora
rispetto a quella degli «Hfs»?
«Mi piacerebbe imprimere sfumature un po’ particolari al
mio pop rock inserendo qualcosa di elettronica ma senza
esagerare. Una vibrazione non
invadente, che faccia da contorno per rendere il tutto più
moderno, frizzante».
Legato a questo primo singolo
c’è anche un video.
«Ho pensato di accompagnare
il brano ad un videoclip girato
in assoluto low budget con alcuni amici. I video sono sempre più importanti per lanciare un progetto musicale. La
gente vuole vedere chi sei, cosa fai».
Che tempi si è dato per l’uscita
del cd?
«Ho già diversi pezzi nel cassetto: alcuni sono ancora
“acerbi” e quindi aspetto di farli maturare per poi rinchiuderli in quello che dovrebbere essere un ep che conterrà cinque
o sei canzoni. Un disco che
avrà il compito di rendere
esplicita la mia nuova dimensione musicale».
Filarmonica | Oggi per la Stagione di Rovereto
La chitarra «torrida» di Del Sal
ROVERETO - La chitarra di
Adriano Del Sal sul palco della Filarmonica di Rovereto
(stasera, ore 20.45) per il concerto che ogni anno il cartellone musicale cittadino riserva alle sei corde. Il chitarrista
italiano - già vincitore di importanti concorsi (tra i tanti:
«Julian Arcas» di Almeria, Spagna, e «Michele Pittaluga», Premio città di Alessandria) - aprirà il recital con «Reverie», Notturno op. 19, di Giulio Regondi,
compositore vissuto tra il
1822 e il 1872. La pagina, di
sapore salottiero e sentimentale, presenta un originale uso
di tecniche compositive e strumentali. Tre i brani del paraguayano Augustin Barrios
Mangorè («Mazurka Apasionada», «Gavota al estilo antiguo» e «Choro de Saudade»)
cui seguirà «Invocacion y danza» di Joaquin Rodrigo.
Seguirà la raccolta di «Pezzi
caratteristici» di Federico Moreno Torroba, compositore
che ebbe un intenso rapporto
artistico con Andrés Segovia
e che per il grande virtuoso
della chitarra scrisse questa
raccolta di sei brani. Concluderanno Preludio, Fuga, Allegro BWV 998 di J. S. Bach.