Perchè il burro di cacao da cucina

Commenti

Transcript

Perchè il burro di cacao da cucina
Perchè il burro di cacao
da cucina
fo c u s o n co co a b u t t e r
Why cocoa butter for cooking
b i r r a e c i o cco l ato
Degustazioni e
abbinamenti con
le “birre d’autore”
b e e r a n d c h o co l at e
d i
c a c a o
1
n e w s
Tasting and pairing
with “haute beers”
c u o r
cuordicacao
n
e w s
il cioccolato nel dettaglio
o b i e t t i vo s u b u r r o d i ca ca o
n e w s
il cioccolato nel dettaglio
PERIODICO d’informazione al dettaglio
a cura di Venchi S.p.A.
editoriale
editorial
6-7
obiettivo su burro di cacao
Focus on cocoa butter
8-9
le ricette
recipes
Agosto 2011
Direttore Responsabile
Marco Bernardi
Comitato Editoriale e art direction
G.B. Mantelli, Simona Marino, Miriam Marcarino
Fotografie
Archivio Venchi S.p.A. - Fotolia - Dreamstime
Hanno collaborato a questo numero
Paola Gula, Susan Waedt
Editore e stampa
TEC snc - Tipolitografia Editrice Commerciale
www.tec-artigrafiche.it
Ideazione e progetto grafico
Tec Arti Grafiche - Fossano
Aut. Trib. Cuneo
N. 613 del 24.09.2008
Abbonamenti
Ufficio Commerciale Venchi S.p.A.
INFO
[email protected]
10
idee regalo
gift ideas
11
cuba rhum chocolate cream
cuba rhum chocolate cream
12-13
venchi e baladin, l’intesa perfetta
venchi and baladin, the perfect
accord
sommario
cuordicacao
4-5
contents
sommario
14
birre e cioccolato
beer and chocolate
15
cioccolato da aperitivo
aperitif chocolate
16-17
primifrutti
primifrutti
18-19
al contadino non far sapere...
don’t let on to the farmer...
20-23
collezione venchi 2011/12
2011/12 venchi collection
24-25
obiettivo benessere
mission wellbeing
26-27
venchi retail
retail stores
editoriale
we have spent and are
continuing to spend
a great amount of
energy in conforming
our company to this
philosophy, but we
know for sure that we
are on the right road
Buono, Pulito e Giusto:
adeguare la nostra
azienda a questa
filosofia comporta
un impiego di energie
non indifferente,
ma siamo certi
di aver intrapreso
la strada giusta
indigene all’atto della trattativa. In questo modo riusciamo a ridurre i canonici passaggi commerciali con gli importatori, sposando la politica del “fair trade”, ovvero una tipologia di commercio
che ha l’obiettivo di promuovere il miglioramento delle condizioni di vita e di
lavoro nelle zone da cui provengono le
nostre materie prime. Sempre nel contesto del giusto, inoltre, ci impegnamo
anche sul fronte del rispetto della natura, rifiutando ogni tipo di modificazione genetica nelle nostre materie prime.
In centro-sud America in particolare, stiamo cercando di instaurare rapporti diretti con le cooperative di coltivazione e lavorazione del cacao, e per
questo siamo in contatto con aziende
di trasformazione locali in modo da poter mettere in piedi filiere strutturate
ma soprattutto “visibili” e documentabili. Nei prossimi numeri del Magazine
vi racconteremo e vi aggiorneremo sullo sviluppo di questo importante ed entusiasmante progetto.
Buono, Pulito e Giusto: adeguare la nostra azienda a questa filosofia ha comportato e comporta un impiego di energie non indifferente, ma siamo certi di
aver intrapreso la strada giusta per potervi garantire prodotti sempre migliori sia dal punto di vista ambientale, che
etico, che qualitativo.
complex to comply with the directives regarding Fair. This involves
making numerous journeys to cocoa-producing countries where we
are exploring and assessing different local cultivations, intervening with investments aimed at putting into operation the transformation of the semi-processed mother cocoa seed, and giving the native populations more say in negotiations. This enables us to reduce
the canonical business channels
with importers, embracing the “fair
trade” policy, or rather a type of
trade which aims at promoting the
improvement of living and working conditions in areas where our
raw materials are cultivated. Moreover, still in terms of “fair”, we have
made a commitment to respect nature, refusing, therefore, to carry
out any type of genetic modification
whatsoever on our raw materials.
In central South America in particular, we are trying to establish direct relations with agricultural and
cocoa-processing cooperatives, so
we are in contact with local product
transformation companies in order
to set up structured but, above all,
“visible” and documentable chains
of production. Read more about the
development of this important and
exhilarating project and all the latest updates in the coming issues of
the Magazine.
Good, Clean and Fair: we have spent
and are continuing to spend a great
amount of energy in conforming our
company to this philosophy, but we
know for sure that we are on the
right road to being able to guarantee products always better in terms
of issues such as the environment,
ethics and quality.
5
Good, Clean and Fair:
c a c a o
The past year has been extremely resourceful for Venchi, thanks to the enthusiastic
support that our company has
given to the Good, Clean and
Fair project developed by Slow
Food. Our intentions were announced and presented successfully during the event “Salone del Gusto”, which took
place in Turin last Autumn, and
we have been adjusting ever
since to the directives of this
project as an experimental enterprise in the confectionery
sector.
For Venchi, the easiest part was
becoming a Good firm because
where “good” means “taste”
corresponds perfectly to the
philosophy of our company.
The list of regulations provided
to us by Slow Food in order to
comply with the set standards
are those we have always followed to ensure respect for the
ingredients and raw materials
we use, just as our non-use of
hydrogenated fats, allergens,
chemical extracts. This is why
we find these regulations very
much in line with the concept
of our company, having always
checked incoming raw materials and semi-processed materials with specific tests.
By Clean, we mean respect for
the environment from our productive system. For this purpose, solar panels have been
installed on the entire roof surface of our factory in Castelletto Stura. The solar energy system is part of an even more extensive plan which will allow
the company to reduce its total energy requirements, and,
above all, to reduce its nonrenewable energetic sources.
It has been somewhat more
d i
Quello appena trascorso è stato per
Venchi un anno denso di novità grazie all’entusiastica adesione della nostra azienda al progetto Buono, Pulito e Giusto ideato da Slow Food. Le nostre intenzioni erano state annunciate e presentate con successo durante
il Salone del Gusto che ha avuto luogo
a Torino lo scorso autunno e da allora
stiamo adeguandoci alle direttive di tale progetto in qualità di azienda sperimentale del settore dolciario.
Per Venchi diventare un’azienda Buona
è stata la parte di più semplice, perché
laddove “buono” significa “gusto” corrisponde completamente alla nostra filosofia. L’elenco delle regole che ci sono state fornite da Slow Food per poter rispettare i canoni prefissati sono
le stesse che noi abbiamo sempre utilizzato nell’ottica del rispetto degli ingredienti e delle materie prime come il
non utilizzo dei grassi idrogenati, di allergeni, di estratti chimici. Per questo
vediamo queste regole molto in linea
con il concept della nostra azienda che
da sempre verifica le materie prime in
ingresso e il semilavorato con analisi
specifiche.
Per Pulito si intende il rispetto dell’ambiente da parte del nostro sistema produttivo. Con questo obiettivo sono stati
installati pannelli solari su tutta la superficie del tetto dello stabilimento di
Castelletto Stura. L’impianto ad energia
solare rientra in un progetto a più ampio respiro che porterà l’azienda a diminuire il proprio fabbisogno energetico totale nonché, soprattutto, quello da
fonti di energia non rinnovabili.
Più complesso è stato adeguarsi alle
direttive che riguardano il Giusto. Questo sta comportando numerosi viaggi verso i paesi produttori di cacao, dove stiamo ricercando e valutando diverse realtà produttive locali, intervenendo con investimenti diretti a implementare la trasformazione del semilavorato madre del seme di cacao lasciando
più margine operativo alle popolazioni
c u o r
c u o r
d i
c a c a o
4
n e w s
editorial
n e w s
a cura di G.B. Mantelli
c a c a o
d i
c u o r
obiettivo su
Venchi has created an “uneatable
chocolate”. No, it isn’t a joke, and
our company’s workshops haven’t
slipped up either. Our knowledge
and passion for the world of cocoa have pushed us to efficiently use every single one of its components, and this is what has given rise to the idea of using cocoa
butter in cooking. Experimentation
began in the caffè Relais Cuba in
Cuneo, opened a few years ago by
the Cussino family who have inherited from Piero their predecessor
and founder of Cuba (now Venchi),
his passion for chocolate and experimentation. Delicious dishes
are skilfully prepared in the kitchens of this Chocolate Shop/Restaurant using cocoa butter instead of
cow butter, and sometimes instead
of olive oil. Thanks to the excellent
results of this culinary experimentation, Relais Cuba won the 2010
Gambero Rosso Award for most in-
cui un grasso alimentare riscaldato comincia ad alterare la propria
struttura molecolare, diventando
dannoso per la salute). L’impiego in
cucina del burro di cacao ha però
notevoli risvolti positivi dal punto
di visto organolettico perché non
ha sostanzialmente sapori. Questa
neutralità lo rende uno strumento
eccezionale per esaltare le materie
prime utilizzate nella creazione di
un piatto perché, non essendo invadente, lascia emergere i sentori
degli ingredienti più delicati. Si può
utilizzare con ricette di pesce o di
carne e a questo proposito, insieme agli esperti di Eataly, stiamo
cercando le più adatte modalità di
utilizzo per esaltarne al meglio le
potenzialità. A prima vista sembra
un cioccolatino bianco, dall’aspetto
solido e assolutamente non untuoso. Si scioglie a 35 gradi e ne occorrono quantitativi piccolissimi,
per questo motivo viene proposto
ing harmful to health). The utilisation of cocoa butter for cooking
does, on the contrary, have significant positive implications from an
organoleptic angle, it being essentially tasteless. Thanks to this neutrality, cocoa butter is an exceptional tool when it comes to enhancing the raw materials utilised in the
creation of a dish, because, not being intrusive, it allows only the flavours of the more delicate ingredients to emerge. It can be used in
fish or meat recipes and, in this regard, together with the experts of
Eataly, we are looking for the most
appropriate ways it can be used to
bring out its best qualities. At first
sight, it looks like a white chocolate, due to its solid and absolutely non-greasy aspect. It melts at
35 degrees and only a very small
quantity is needed, which is why it
comes in convenient single-doses.
It can be kept out of the fridge, at
in pratiche monodosi, che possono essere conservate fuori frigo a
temperatura ambiente e hanno una
data di scadenza di quattro anni.
L’utilizzo in cucina è molto semplice (assolutamente simile al burro vaccino): ad esempio, per una
buona bistecca, è sufficiente far
scorrere un quadretto di burro di
cacao su una padella antiaderente
calda e appoggiarvi sopra la carne,
su cui crea una pellicola che trattiene tutti i liquidi all’interno e fa in
modo che lasci intatta la struttura,
la succulenza e il gusto della carne
durante la cottura.
Si tratta a tutti gli effetti di un elemento fondamentale per una cucina
sana in quanto non contiene colesterolo e, elemento non trascurabile, il
costo è decisamente ridotto se rapportato alla piccola quantità necessaria a cucinare le diverse pietanze.
room temperature, and has a fouryear expiry date. Its use in cooking is quite simple (definitely
similar to cow butter): e.g.
for a delicious steak, all
you need to do is put one
square of cocoa butter
to heat in a non-stick
frying pan and place the
meat over it, a film will
be left on the meat that
will retain all the juices
inside, leaving unaltered
the structure, juiciness and
taste of the meat during cooking.
It is in every respect an essential
element for healthy cooking, as it is
cholesterol-free, a detail not to be
neglected, and its cost is significantly low when compared with
the small quantity needed to
cook a variety of dishes.
burro di cacao
F o c u s
6
n e w s
Venchi ha creato il “cioccolatino
immangiabile”. Non si tratta di uno
scherzo e nemmeno di un errore
dei laboratori della nostra azienda.
La nostra conoscenza e la passione
per il mondo del cacao ci ha spinto ad utilizzare in modo adeguato
ognuna delle sue componenti. Da
qui è nata l’idea di impiegare il burro di cacao in cucina. La sperimentazione è iniziata nel locale Relais
Cuba di Cuneo, aperto alcuni anni
fa dalla famiglia Cussino, che dal
capostipite Piero, fondatore della Cuba (oggi Venchi) ha ereditato
la passione per il cioccolato e per
la sperimentazione. Nelle cucine
di questa Cioccolateria/Ristorante si preparano deliziosi piatti utilizzando il burro di cacao al posto
del burro vaccino e a volte al posto
dell’olio d’oliva. Gli eccellenti risultati di queste sperimentazioni culiarie hanno condotto il Relais Cuba
a vincere nel 2010 il premio del
Gambero Rosso come locale più
innovativo d’Italia e hanno dato lo
spunto alla Venchi di proporlo per
un utilizzo quotidiano e di presentarlo sotto forma di “cioccolatino
da cucina”, in quadretti monodose
confezionati in astucci o in confezioni regalo “Gourmet”, complete
di ricettario e consigli per l’utilizzo.
Perché si dovrebbe utilizzare il burro di cacao in cucina? Intanto occorre sottolineare che la materia
grassa ottenuta nel seme di cacao
è altamente digeribile, tanto quanto un bicchier d’acqua. Non si tratta
di un grasso pesante pur essendo
di origine vegetale. In quanto tale è
assolutamente adatto alla cucina
vegetariana. Non crea tossine anche perché il suo punto di fumo è
altissimo, a 230 gradi, mentre quello del burro vaccino è a 120 gradi (il
punto di fumo è la temperatura a
o n
c o c o a
b u t t e r
novative venue in Italy, and also inspired Venchi to propose it for daily use and present it under the
form of “cooking chocolate” in single-dose squares available in ordinary boxes or “Gourmet” gift boxes complete with recipes and tips
for use.
Why use cocoa butter for cooking? First of all, it should be noted
that the fat extracted from the cocoa bean is no less digestible than
a glass of water. Although of vegetable origin, it is not a heavy fat
which makes it perfectly suited to
a vegetarian cuisine. It does not
create toxins, as its smoke point
is extremely high, at 230 degrees,
whereas with cow butter smoke
point is at 120 degrees (the smoke
point is the temperature at which
heated fats begin to alter their molecular structure, thus becom-
le ricette
r e c i p e s
c u o r
d i
c a c a o
8
n e w s
Ed ecco qui di seguito alcune proposte di piatti per farvi
provare un modo alternativo di cucinare, per stupire voi
stessi e gli amici amanti del cibo sano e delle novità.
Alcune ricette propongono l’utilizzo del cioccolato: il
cioccolato in cucina è una spezia che accarezza l’olfatto e
lascia spazio ai sapori degli ingredienti di portata. Proprio
come un’erba aromatica od un pepe.
ANTIPASTO
Calamari ripieni al cacao
Ingredienti per 4 persone
4 monoporzioni di burro di cacao
4 calamari grandi interi e puliti
2 lattine di tonno al naturale (medie)
1/2 cucchiaio da cucina di Cacao in polvere Due Vecchi
olio extravergine di oliva
aceto
una manciata di mandorle
pane secco tritato q.b.
una manciata di pinoli
1 cipolla grande
1 peperoncino rosso
acqua calda q.b.
Rosolate con 2 monoporzioni di burro di cacao metà della
cipolla e il peperoncino tagliati molto finemente, insieme ai
ciuffi dei calamari. Aggiungete le mandorle tritate. Unite il
cacao setacciato e il tonno sbriciolato. Cuocete il tutto per
3 minuti e tenete in caldo. Aggiungete pane grattuggiato
quanto basta per rendere la farcitura consistente ma
morbida. Farcite i calamari e chiudeteli con uno stecchino.
In una pentola mettete la restante cipolla tritata e rosolate
bene con il restante burro di cacao. Aggiungete i pinoli,
regolate con il pepe. Quando il tutto è ben rosolato
aggiungete poca acqua calda per non rendere il composto
troppo asciutto e unite i calamari. Coprite la pentola e
cuocete a fuoco lento per 15-20 minuti girando i calamari
di tanto in tanto.
Servite accompagnando con del riso bianco.
RECIPES
If you’re looking for an alternative way to cook, here are
some proposals for you to try out. You’ll amaze yourselves
and your healthy-food-and-novelty-loving friends.
Some recipes call for chocolate: cooking chocolate is a
spice that caresses the sense of smell and brings out the
flavours of the ingredients, just like pepper or aromatic
herbs do.
HORS D’OEUVRE
Squid with cocoa stuffing
Ingredients for 4 people
4 single-dose squares of cocoa butter
4 whole large squid cleaned
2 tins of natural tuna (medium-sized)
1/2 tablespoonful of Due Vecchi Venchi Cocoa
Extra-virgin olive oil
vinegar
a fistful of almonds
breadcrumbs as required
a fistful of pine-kernels
1 large onion
1 chilli
warm water as required
With 2 portions of cocoa butter, brown half the onion and
the chilli sliced finely together with the squid. Add the
chopped almonds, the sifted cocoa and the crumbled
tuna. Cook the whole for 3 minutes and keep warm. Add
just enough breadcrumbs to the mixture to keep the
stuffing firm but smooth. Stuff the squid and close with a
toothpick.
Put the remaining chopped onion in a pan and brown well
with the rest of the cocoa butter. Add the pine-kernels,
season with the pepper. When well browned, add a little
warm water to prevent the mixture from becoming too dry
then add the squid. Cover with a lid and leave to simmer
for 15-20 minutes, stirring from time to time.
Serve with white rice.
FIRST COURSE
Cocoa Pappardelle with autumn meat sauce
Ingredients for 4 people
for the pappardelle:
400 g flour
4 eggs
50 g Due Vecchi Venchi cocoa
For seasoning
3 Single-dose squares of Cocoa Butter
150 g fresh mushrooms
130 g sausage
1 clove of garlic
3 ripe tomatoes
1 chilli
Salt and pepper
SECONDO
Filetto al ristretto di Barolo e Chocaviar
Ingredienti per 4 persone:
4 medaglioni di filetto di vitello
4 monoporzioni di burro di cacao
1 bottiglia di Barolo
1 scalogno
1 carota
1 gambo di sedano
1 chiodo di garofano
2 bacche di ginepro
1 mix di rosmarino e alloro
pepe macinato q.b.
microsfere di Chocaviar 75% q.b.
Per dei gourmet puristi, il Barolo ed il Chocaviar sono due
ingredienti “edonistici”, ottimi per un consumo individuale
al di fuori dell’ingredientistica di cucina. Per gioco li
abbiamo sposati in un abbinamento che, allo stesso
modo, può ospitare anche altri grandi vini italiani come Il
Brunello, l’Amarone, il Cabernet Sauvignon, il Merlot, il
Primitivo etc...
In una padella larga con bordi alti, versate tutta la bottiglia
di vino rosso, aggiungete lo scalogno tritato con sedano
e carota, un chiodo di garofano, due bacche di ginepro, il
pepe e un piccolo battuto di rosmarino e foglie di alloro,
per insaporire la carne.
Fate restringere il condimento cuocendolo a fuoco vivo,
finchè il vino si sarà ridotto a quattro cucchiai, filtrate con
un colino togliendolo dal fuoco e conservate al caldo la
salsa ottenuta.
Scaldate una pentola antiaderente e spolveratela con
qualche pizzico di sale che aiuterà la carne, durante la
cottura, a non attaccarsi.
Quando la pentola sarà molto calda buttateci due porzioni
di burro di cacao e una volta fuso ponete il filetto a
cuocere, girandolo dopo pochi secondi, giusto il tempo
necessario affinché si formi una crosticina che lo “sigilli”
e non gli permetta di perdere troppi liquidi, asciugandosi
troppo. Continuate la cottura nel caso desideriate un filetto
ben cotto.
A cottura ultimata, poggiate il filetto su di un piatto da
portata e servitelo molto caldo, cospargendolo con un
cucchiaio di salsa di vino rosso aromatizzata e decorate
con qualche microsfera di Chocaviar al 75%.
SECOND COURSE
Fillet with Barolo wine reduction and Chocaviar
Ingredients for 4 people:
4 veal tenderloin medallions
4 single-dose squares of cocoa butter
1 bottle of Barolo wine
1 shallot
1 carrot
1 mall celery stalk
1 clove
2 juniper berries
1 mix of rosemary and bay leaves
ground pepper to taste
microspheres di Chocaviar 75% to taste
For gourmet purists, Barolo and Chocaviar are two
“hedonistic” ingredients, excellent for individual
consumption beyond the other typical cooking
ingredients.
We have put them together for fun in a combination
that can also go perfectly with other important Italian
wines such as Brunello, Amarone, Cabernet Sauvignon,
Merlot, Primitivo etc.
Pour the whole bottle of red wine in a large high-sided
pan, add the chopped shallot together with the celery
and carrot, one clove, two juniper berries, pepper and
a little chopped rosemary and bay leaves to flavour the
meat.
Reduce the seasoning over a hot flame until the wine
has evaporated to 4 tablespoons, remove from heat and
strain through a sieve. Keep the sauce warm.
Heat a non-stick pan and sprinkle with a pinch of salt to
prevent the meat from sticking during cooking.
Put 2 portions of cocoa butter into the very hot pan
and once melted add the meat and cook, turning once
after a few seconds, just long enough for a crust to
form which will “seal in” the juices and prevent it from
becoming too dry. Continue cooking if you want a wellcooked fillet.
After cooking, place the meat on a platter and serve hot,
sprinkle with a tablespoon of the aromatised red wine
sauce and garnish with a few microspheres of Chocaviar
75%.
9
LE RICETTE
Per le pappardelle:
Mescolare la farina con il cacao in polvere, preparare
la fontana, mettere le uova al centro, amalgamare ed
impastare. Lasciar riposare, quindi stendere la sfoglia,
ripiegarla più volte e tagliare delle strisce larghe circa 2/3
cm a piacimento.
Per il sugo:
Pulire i porcini e tagliarli a piccoli pezzetti.
Mondare i pomodori e ridurre in polpa.
Saltare con il burro di cacao i funghi con la salsiccia, l’aglio
ed il peperoncino.
Aggiungere il pomodoro.
Saltare le pappardelle con il ragù ottenuto
For the sauce
Clean and dice the mushrooms.
Peel the tomatoes and reduce to a pulp.
Stir-fry with the cocoa butter, mushrooms, sausage,
garlic and chilli.
Add the tomato.
Sauté the pappardelle with the sauce.
n e w s
There are some professions more than others that
fascinate us to such an extent that they make us want
to experiment more and more and to look for newer
satisfactions and pleasures. That’s why, in addition to
the many already well-known Chocolate and Ice Cream
recipes, Venchi has felt the desire to share this experience
with its public of gourmands: the use of cocoa butter for
cooking.
After two years of experimenting on hors d’oeuvres, first
and second courses and side dishes, Venchi has thought
of making this delicacy available for home use, offering a
new concept of healthy and perfectly balanced cooking.
Cocoa butter is used in the same way as a piece of dairy
butter: try it in stir-fried vegetables and herbs, fried eggs,
vegetables, and meat or fish dishes; after cooking, serve,
to taste, with a drizzle of natural extra-virgin olive oil.
c a c a o
Ci sono dei mestieri che, più di altri, ci appassionano a
tal punto da portarci a sperimentare continuamente, per
cercare sempre nuove soddisfazioni e piaceri. Ecco perché
oltre alle molte affermate ricette di Cioccolato e Gelato,
Venchi ha voluto condividere questa esperienza con il suo
pubblico di appassionati: l’utilizzo del burro di cacao in
cucina.
Dopo 2 anni di sperimentazioni su antipasti, primi, secondi
e contorni, Venchi ha pensato di mettere a disposizione
per utilizzo casalingo questa prelibatezza, per un nuovo
concetto di cucina sano e molto equilibrato.
Il burro di cacao si utilizza al pari di un pezzetto di burro
vaccino: provatelo nei soffritti, per far saltare in padella
le uova, la verdura, la carne o il pesce; a fine cottura, a
piacere, servite con un filo d’olio extra vergine a crudo.
Ingredienti per 4 persone
Per le pappardelle:
400 g di farina
4 uova
50 g di cacao Due Vecchi Venchi
Per il condimento:
3 monoporzioni di burro di cacao
150 g di funghi porcini freschi
130 g di salsiccia
1 spicchio d’aglio
3 pomodori maturi
1 peperoncino
sale e pepe
d i
WHY VENCHI COOKING COCOA BUTTER
For the pappardelle
Mix the flour and cocoa powder, prepare the fountain,
place the eggs in the centre, mix and knead. Leave
to stand, then roll out the pastry, fold and roll several
times and cut into strips about 2/3 cm wide or as
desired.
c u o r
IL PERCHE’ del BURRO di CACAO da CUCINA VENCHI
PRIMO
Pappardelle al cacao con ragù d’autunno
Due differenti confezioni propongono una selezione di specialità Venchi corredate, in un caso, da un tagliere in legno con coltelli, scalpellini e filo in acciaio per tagliare, affettare e ridurre a scaglie e, nell’altro, un tagliere in vetro personalizzato con scalpellino per barrette cremino.
Due specialissime proposte sono
invece dedicate ai gourmet appassionati: il Kit da Cucina con Burro
di Cacao e una selezione extrafondente Cuor di Cacao 75% corredata
da una grattugia design e ricettario
per Cucina al Burro di cacao; il secondo Kit, dedicato alle torte, presenta in confezione regalo una selezione del nostro miglior cioccolato al latte e extrafondente, con un
pratico fustellamele e un ricettario
per deliziose torte al cioccolato.
Two different gift boxes offer an
assortment of Venchi specialities
complete, in one case, with a
wooden cutting board together with
knives, cutters and steel wire to cut,
slice, and chip, and, in the other, a
glass custom-made cutting board
with cutter for cremino bars.
Then there are two extraordinary
proposals dedicated to attentive
gourmets: the Kitchen Set with
Cocoa Butter and an assortment of
extra dark chocolate Cuor di Cacao
75% complete with a design grater
and recipe book for Cocoa Butter in
Cooking; the second Kit, dedicated
to cakes, presents an assortment
of our best milk and extra dark
chocolate in a gift box complete
with a handy apple cutter and a
recipe book for the most superb
chocolate cakes.
In recent years we have thought
about how to interpret one of
Venchi’s most famous products in
a new way and so, directly from our
very first praline Cuba Rhum, we
have created Cuba Rhum Chocolate Cream.
This liqueur 16%Vol. is highly appreciated, as it blends all the tones
of top quality cocoa and original
Rhum - already found in the famous chocolate - in a “drinkable”
version, and to enhance the extreme adaptability of this product
we want to present it to you in a
new way, or rather as the ingredient of a cocktail specially studied to
bring out every possible organoleptic quality.
Orangino
Hot drink with Cuba Rhum Chocolate Cream
1 Oz. (3 cl) di Cuba Rhum
1 Oz. (3 cl) caffè espresso
Olii essenziali di arancia
Top panna montata
Chocaviar 75% e scorza di arancia per guarnire
• Versare in un
bicchiere da 12 cl tipo
marocchino 1 Oz (3 cl)
di Cuba Rhum
• Erogare direttamente
nel bicchiere 1 espresso
(circa 3 cl) sopra la
base di Cuba Rhum
• Spremere direttamente
nel bicchiere gli olii
dalla scorza di arancia,
strizzandola.
• Mettere un cappello di
panna montata
• Decorare con un
cucchiaino di Chocaviar
• Aggiungere la scorza
di arancia, ripulita
completamente della
parte bianca interna
1 Oz. (3 cl) Cuba Rhum Chocolate Cream
1 Oz. (3 cl) espresso coffee
Essential orange oils
Whipped cream topping
Chocaviar 75% and orange peel to garnish
• Pour 1 Oz (3 cl) of Cuba
Rhum into a 12 cl marocchino type glass
• Dispense 1 espresso
(approx. 3 cl) directly into
the glass over the Cuba
Rhum
• Squeeze the oils from
the orange peel directly
into the glass.
• Top with whipped cream
• Garnish with a teaspoonful of Chocaviar 75%
• Add the orange peel
with the internal white
parts completely removed
11
Negli anni scorsi abbiamo pensato
di interpretare uno dei prodotti più
celebri di casa Venchi in un modo
nuovo e così, dalla capostipite delle
nostre praline, il Cuba Rhum, è nato
il Cuba Rhum Chocolate Cream.
Sono stati in molti ad apprezzare
questo liquore a 16° che riporta
in versione “bevibile” tutti i sentori
di cacao di alta qualità e di Rhum
originale che si trovano nel già
noto cioccolatino, ed è proprio per
esaltare l’estrema duttilità di questo nostro prodotto che vogliamo
proporvelo in un modo nuovo, ossia
come ingrediente di un cocktail appositamente studiato per esaltarne
le qualità organolettiche.
n e w s
i d e a s
chocolate cream
c a c a o
idee regalo
g i f t
Cuba Rhum
d i
In Venchi catalogues, important
space has always been given to
gifts, placing great emphasis
on the style and taste of our
proposals, and making sure they
are in line with the quality of our
products. Our company boasts a
team of experts who seek, select
and test the gifts and fancy goods
that are brought to you each year.
Catalogue after catalogue some
of these objects have become
classics, such as the cigar cutter
coupled with the evergreen Cuba
Cigars, or the ceramic “Mami” to
be used as a Nougatine box. We
do however also want to offer you
new suggestions, and this year it
is our great pleasure to propose a
number of sets that will find their
perfect use in chocolate serving.
The perfect gift ideas for Christmas
and other occasions.
c u o r
c u o r
d i
c a c a o
10
n e w s
Nei cataloghi Venchi da sempre è
stato dato uno spazio importante
alla regalistica, ponendo una particolare attenzione allo stile e al
gusto delle proposte che vogliamo
sempre in linea con la qualità dei
nostri prodotti. All’interno della nostra azienda un team cerca, seleziona e testa l’oggettistica che ogni
anno vi viene consigliata. Di catalogo in catalogo alcuni di questi oggetti sono diventati dei classici, come il tagliasigari abbinato agli intramontabili Sigari Cuba o la “Mami” in ceramica da utilizzare come
contenitore per le Nougatine. Desideriamo, però, offrirvi sempre anche alcune novità e quest’anno ci
fa piacere proporre alcuni set che
trovano un impiego perfetto con il
servizio del cioccolato. Perfetti come idee regalo per il Natale ed altre occasioni.
a c c o r d
c u o r
d i
Musso, oramai un nome noto che non solo ha fatto da apripista in questo mondo particolare, ma che
ha anche fatto scuola. Si può dire che tutto questo
mondo “in fermento” abbia avuto inizio da questa
piccola cittadina del cuneese, non lontana da Castelletto Stura, dove ha sede la Venchi. Ci è piaciuto,
quindi, pensare ad un abbinamento tra i nostri migliori cioccolati con una birra firmata Baladin.
La creatività di Teo Musso si è cimentata in una produzione adatta a questo scopo ed è nata la Xyauyù,
una birra invecchiata in fusti e sottoposta a un lento
processo di ossidazione, lo stesso che viene utilizzato per i grandi vini liquorosi, come madera e sherry
e come tale va degustato. Per questo è stata soprannominata “Birra da Divano”.
Per incontrare un gusto tanto particolare abbiamo
scelto i nostri extrafondenti più adatti alla “meditazione” che, allo stesso modo della Xyauyù, possono
The world of Italian Food and Wine is in constant
evolution, and in this world there is a sector that in
recent years has been carving out a niche for itself.
Until a few years ago, words such as “craft beer” or
“micro brewery” were virtually unheard of, whereas
now they are in common use, and every region can
boast a large number of these small businesses
engaging in the production of craft beers. The systems used are inspired by Belgian, English, Scottish or German traditions, but the preference is to
use local products or raw materials, which is what
gives each different beer a unique personality. This
is undoubtedly the reason why, although very recent,
there are several Italian micro breweries that have
excelled in international competitions in this sector
receiving prestigious awards. The first example of
these micro breweries is unquestionably Teo Musso’s Baladin in Piozzo, a household name that has
not only paved the way in this particular world, but
has also set a fashion. We can say that this whole
world “in ferment” began in this small town in the
province of Cuneo, not far from Castelletto Stura
where Venchi’s head office is. It has been interesting for us, therefore, to think of bringing together
our finest chocolates and a Baladin beer.
Teo Musso’s creativity was given free rein to produce
a beer fit for this purpose, and the result was Xyauyù, aged in barrels and put through a slow oxidation process, the same used for important fortified
wines as Madeira and Sherry, and, therefore, to be
savoured as such. This is why it has been called
“Birra da Divano” (Couch Beer)
To measure up to such a particular taste, we have
chosen our range of extra dark chocolate, being
more suitable for “meditation”, which, like Xyauyù,
can be considered a category for connoisseurs, such
as Chocaviar 75%, Blend 75% and Blend N°5, this
latter blend having delicate naturally smoky scents.
Such an exquisite match demanded an exquisite
and original gift box studied specially, therefore, by
Venchi’s packaging experts, offering a gold dated
bottle of Xyauyù with a selection of Venchi extra dark
chocolate, complete with a small guide to tasting.
n e w s
Il mondo enogastronomico italiano è in continua
evoluzione e da alcuni anni al suo interno un settore
si sta ritagliando spazi importanti. Fino ad alcuni
anni fa i termini “birra artigianale” o “micro birrificio” erano pressoché sconosciuti , mentre oggi sono
diventati di uso comune e ogni regione può contare numerose di queste piccole imprese impegnate
nella produzione di birre artigianali prodotte con sistemi che si ispirano alle tradizioni belga, inglese,
scozzese o tedesca, ma che hanno la prerogativa di
utilizzare prodotti o materie prime del territorio che
conferiscono alle diverse birre personalità uniche
nel loro genere. Questa è indubbiamente la ragione
per cui, nonostante siano nati recentemente, sono
diversi i micro birrifici italiani che si sono distinti a
concorsi internazionali di settore ottenendo prestigiosi riconoscimenti. Il capostipite di questi micro
birrifici è senza dubbio il Baladin di Piozzo di Teo
13
c a c a o
12
n e w s
Venchi & Baladin
l’intesa perfetta
definirsi “da intenditori” come il Chococaviar 75%, il
Blend 75% e il Blend N°5, miscela quest’ultima con
lievi sentori naturalmente fumè.
Da questo incontro è nata un’originale confezione
studiata appositamente dagli esperti di packaging
della Venchi che presenta una bottiglia millesimata
di Xyauyù oro con una selezione extrafondente Venchi, corredati da una piccola guida alla degustazione.
c a c a o
B a l a d i n ,
t h e p e r f e c t
d i
a n d
c u o r
V e n c h i
c u o r
d i
Abbiamo invece pensato a una birra artigianale
prodotta in Veneto come abbinamento ideale a
due praline novità di Venchi: il Cubotto Cappuccino e il Mokaccino. Il primo è un cubotto puro,
di cioccolato al latte miscelato con caffè Arabica, commistione che, all’assaggio, rilascia il
classico sentore del cappuccino, mentre il
secondo è una specialità a tre strati che
alternano sapori e consistenze: un primo strato di fondente puro, uno stra-
to di pasta Gianduja con
Nocciole Piemonte IGP
granellate e un terzo strato di Gianduja bianco impastato a polvere di caffè. Entrambi hanno il denominatore
comune del caffè e per questo
abbiamo pensato di abbinare
una birra con gli stessi sentori:
la Atra, una birra scura doppio
malto che nei profumi richiama
le note di caffè, di tostatura e
cioccolato. Viene prodotta dal
micro birrificio di Via dei Birrai 32, a Pederobba, in provincia di Treviso, il primo in
Italia ad ottenere la certificazione ISO e CI a testimonianza
di un prodotto 100% made in
Italy. Tutte le materie prime utilizzate hanno, infatti, provenienza
italiana.
Having brought together Venchi’s
best range of Extra Dark Chocolate
and Baladin brewery’s Xyuayù, we were
inspired to find further points of contact
among our company’s many proposals and
the diversified world of microbreweries, so we decided to play with some of this season’s new inviting delicacies, trying to trace their perfect match
among the best craft breweries in Italy.
Standing out as one of our most unique novelties
is for certain our salted white chocolate, studied intentionally to accompany aperitifs. To
find the right combination with a product
characterised by the balance between
the sweetness of the white chocolate
and the savoury tangs of the hazelnuts,
Aperitif Chocolate
Cioccolato da aperitivo
Venchi propone una novità rivoluzionaria e anche
leggermente provocatoria: un “cioccolato salato”
adatto per qualsiasi momento della giornata, ma
soprattutto ideale per accompagnare l’aperitivo.
Prodotto in tavoletta o in lastre Brutto e Buono,
in modo che si possa spezzare a scaglie come un
formaggio grana, risulta perfetto in abbinamento
con i cocktail, le bollicine, gli spritz e le classiche
bevande servite durante l’after hour. Si tratta di un
cioccolato bianco di alta gamma (e quindi di per
sé non troppo dolce e “burroso”) impastato con tre
varietà di frutta secca a guscio
precedentemente salate
con un particolare sciroppo,
appositamente realizzato
con un sale molto delicato, in
modo che l’equilibrio tra dolce
e salato sia assolutamente
perfetto. Nocciole, mandorle
e pistacchi hanno, quindi, un
leggero sentore salato che,
combinato con la dolcezza del
cioccolato bianco, danno vita ad
un abbinamento particolare e
decisamente stuzzicante, come
ben si addice ai prodotti che
solitamente accompagnano
ogni aperitivo che si rispetti.
Venchi has come up
with a revolutionary
and almost provocative novelty:
“salted chocolate” to be eaten any time of day,
but particularly as the perfect accompaniment to
an aperitif. Produced in Brutto e Buono slabs or
bars, so it can be broken into scales like a Grana
cheese, it is also the ideal accompaniment to
cocktails, bubbly prosecco wines, spritz aperitifs
and typical After Hours drinks. This high-end white
chocolate (therefore not too sweet or “buttery”) is
mixed with three varieties
of dried hard-shell fruits
salted previously with a
particular syrup, specially
produced with a very delicate
type of salt, so that the
balance between sweet
and savoury is absolutely
perfect. Hazelnuts, almonds,
pistachios, therefore, have
a slightly salty tang which
added to the sweetness of
the white chocolate creates
a special and distinctly
tantalising combination as
is fitting for products that
generally accompany any
self-respecting aperitif.
n e w s
L’abbinamento tra i migliori extrafondenti Venchi e la
Xyauyù del birrificio Baladin ci ha dato l’ispirazione per
trovare altri punti di incontro tra le tante proposte della
nostra azienda e il variegato mondo dei micro birrifici.
Abbiamo voluto giocare con alcune delle nuove golose
proposte di questa stagione cercando, tra i migliori birrifici artigianali italiani, l’abbinamento ideale.
Sicuramente tra le nostre novità più particolari spicca
il cioccolato bianco salato, studiato appositamente per
accompagnare l’aperitivo. Per trovare l’abbinamento
giusto con un prodotto che si contraddistingue per
l’equilibrio tra il dolce del cioccolato bianco e il salato di nocciole, mandorle e pistacchi che vengono
trattati con uno sciroppo a base di Fleur de Sal,
abbiamo cercato una birra fresca, leggermente
acidula che contrastasse il grasso del burro di
cacao, ma allo stesso tempo abbastanza delicata da non coprire il nostro cioccolato salato.
Ad Alvignano, in provincia di Caserta, Mario
Cipriano ha fondato il micro birrificio Karma
che utilizza le materie prime del magnifico
territorio campano. Tra le loro creazioni c’è
la Lemon Ale, una birra chiara, ad alta fermentazione, freschissima, aromatizzata al
coriandolo e agli agrumi di Sorrento. Ottima
per l’estate e adattissima per l’aperitivo, proprio
come il nostro Cioccolato bianco con frutta secca salata.
first is a pure cubotto of milk chocolate blended with
Arabic coffee, an enticing medley which on reaching
the taste buds releases the classic flavour of cappuccino, while the second is a speciality with three layers
alternating exquisite aromas and textures: a first layer
of pure dark chocolate, a layer of Gianduja paste with
chopped Nocciole Piemonte IGP, and a third layer of
white Gianduja blended with coffee powder. Both products have a common denominator, coffee, which is why
we thought of matching a beer with the same flavours;
Atra, a dark double bock, with notes of coffee, toasting
and chocolate, produced by the microbrewery in Via
dei Birrai 32, in Pederobba in the province of Treviso,
and the first in Italy to obtain ISO and CI Certification,
proof of a product 100% made in Italy. All
the raw materials utilised are, in
fact, of Italian origin.
15
c a c a o
14
n e w s
Birre e cioccolato
almonds and pistachios, which are treated with a syrup
made with Fleur de Sel (Flower of Salt), we wanted a
fresh and slightly acid beer capable of contrasting the
cocoa butter fat, but at the same time delicate enough
not to cover the flavour of our salted chocolate. In
Alvignano, in the province of Caserta, Mario Cipriano
founded Karma, a microbrewery which utilises raw materials of the magnificent territory of Campania. One of
their creations is the highly fermented, extremely fresh
Lemon Ale, aromatised with coriander and citrus fruits
of Sorrento. Ideal for the summer and exceptionally
suited to accompany aperitifs, just like our White Chocolate with salted dried fruit.
Whereas we have thought of a craft beer produced in
the Venetian region to team up with two new Venchi praline products: Cubotto Cappuccino and Mocaccino. The
c a c a o
Chocolate
d i
and
c u o r
Beer
ovvio che non si possano ottenere i
risultati che ci siamo prefissi in tema di alta qualità e di raffinato profilo sensoriale senza un profondo
rispetto della stagionalità.
Sono, infatti, il risultato di un processo interamente artigianale e ricordano le gelatine di frutta; sono
prodotti secondo le tecnologie delle classiche “pate de fruit” francesi,
ma la vera differenza sta nell’utilizzo delle migliori tipologie di frutta
esistenti al mondo raccolte a perfetta maturazione nel giusto periodo dell’anno. Selezionate albicocche della varietà Tonda di Costigliole, fragole di Camarosa, pere
Williams, mandarini Tardivi di Ciaculli, limoni di Sorrento IGP oltre
a mirtilli, more e arance rosse sono gli ingredienti di base per produrre questa nuova specialità. Rispetto alla tradizionale pate de fru-
17
n e w s
PrimiFrutti
primifrutti
high quality and a refined sensorial profile.
PrimiFrutti is the result of an entirely non-industrial process, recalling fruit jellies. It is produced
in accordance with the classical
French “Pate de fruit” technology,
but the real difference lies in the
utilisation of the best types of fruits
to be found anywhere in the world
and picked when perfectly ripe in
the right period of the year. The basic ingredients to produce this new
speciality are Apricots of the “Tonda di Costigliole” variety, Camarosa
Strawberries, Williams Pears, Late
Mandarins from Ciaculli, Sorrento Lemons PGI, as well as blueberries, blackberries and blood oranges. Compared to the French “Pate
de Fruit”, Venchi uses very little
water in its product, giving PrimiFrutti a more consistent paste. The
genuine peculiarity is that no fruit
flavouring agents are used and this
c a c a o
it francese, nella ricetta Venchi viene utilizzata una scarsa quantità di
acqua e questo conferisce ai PrimiFrutti più consistenza.
La vera particolarità è che non
vengono utilizzati aromi di frutta e questa caratteristica si percepisce chiaramente all’olfatto, in
cui emergono con delicatezza i veri sentori della frutta utilizzata al
100%. La particolare consistenza è dovuta alla totale assenza di
gelatina alimentare. Vengono cotte sottovuoto e colate a mano negli stampi, spolverizzate di destrosio e tagliate a chitarra. Alle prime
ricette, dato il successo ottenuto in
fase sperimentale, Venchi ha deciso di aggiungere anche i PrimiFrutti all’Uva e alla Prugna.
feature is clearly discernible to the
sense of smell as the genuine flavours of the 100% fruit content delicately emerge. Their particular texture is due to the total absence of
food gelatine. They are cooked under vacuum and hand-strained into
moulds, dusted with dextrose, and
guitar cut. Given the huge success
obtained by the first recipes during
the experimental stage, Venchi has
decided to add two new entries to
the range: Grape and Plum PrimiFrutti.
d i
PrimiFrutti were first proposed by
Venchi in 2011, when our company put this recipe to the test at an
experimental level. It was studied mainly for children with regard to both the type of product,
quite similar to individually-packaged preserves, and to its simplicity and wholesomeness (select ingredients, totally free from colouring agents, now banned for being hazardous to health, especially children’s). PrimiFrutti are also
ideal for athletes and sports lovers, thanks to the perfect balance
between fruit and sugar content,
useful to the needs of the body during physical exertion. The success
obtained convinced us to continue
working in this direction. The product can be eaten in any period of
the year but it is obvious that without a deep respect for seasonality, it couldn’t have obtained the results we had aimed at in terms of
c u o r
16
n e w s
c a c a o
d i
c u o r
Venchi ha proposto per la prima
volta nella primavera 2011 i PrimiFrutti.
Si tratta di una ricetta con la quale la nostra azienda si è cimentata a livello sperimentale, studiata pensando soprattutto ai bambini, sia per quanto riguarda la tipologia di prodotto, che ricorda quasi
una confettura monodose, sia per
la sua semplicità e per la sua genuinità (ingredienti selezionati e totale assenza di coloranti, ormai messi al bando perché dannosi per la
salute, in particolare dei bambini).
I PrimiFrutti sono ideali anche per
chi pratica sport, perché prodotti
con un perfetto bilanciamento tra
frutta e zuccheri, utili al fabbisogno
del corpo durante uno sforzo fisico.
Il successo ottenuto nei primi mesi
ci ha convinti a continuare a lavorare in questa direzione.
I PrimiFrutti possono essere consumati durante tutto l’anno, ma è
DON’T
LET
ON
TO
THE
FARMER...
d i
c u o r
non possano definirsi
“dure”, impegnano nella masticazione. Un fattore importante perché, come spesso abbiamo potuto notare nel nostro cioccolato, i giochi di consistenze
rendono piacevole un prodotto quasi quanto i suoi profumi o i suoi gusti.
In Piemonte da secoli si produce una mostarda d’uva che si abbina piacevolmente con formaggi di media consistenza come ad esempio un Murazzano dop,
che può essere prodotto con latte ovino o misto di ovino e vaccino. Per ricordare la Cugnà, questa particolare
mostarda d’uva, abbiamo provato a degustarlo insieme
ad alcune fettine di PrimiFrutti all’Uva. Il Murazzano è
feature because, as we
have often noticed with our chocolate, an enjoyable product depends on its
plays of texture almost as much as on its
scents or flavours.
A type of raisin-mustard chutney has been
made in Piedmont for centuries that amiably pairs with cheeses of medium texture,
e.g. Murazzano dop, which can be produced
with sheep’s milk or a mix of sheep and cow’s
milk. To remember Cugnà, this particular
type of raisin mustard, we have tried it with
slices of Grape PrimiFrutti. Murazzano is a
Using sugar-based products with strong-tasting cheeses is meant to sweeten these latter to make them more
palatable. We wanted to see whether we could obtain
the same result with our PrimiFrutti, so we put them
to the test with a natural Gorgonzola dop, the bluegreen marbling of which is particularly intense. In order to make it less aggressive, we took some soft fruit
PrimiFrutti such as Blueberry, Blackberry and Raspberry. The match has has turned out to be exceptionally agreeable and unusual.
The most recent pairings we have tried out have been
decided on a “territorial” basis: with PrimiFrutti produced with Citrus, Late Mandarin from Ciaculli, Sorrrento Lemon PGI and Blood Orange, we tasted Ragusano dop produced in Sicily, a delectable large-sized,
long-ripening, hard cheese with a strong flavour. In this
case too, the final flavour was astonishing, due mainly to the plays of texture, as already explained, which is
what has made the match between these two products
astoundingly appealing.
19
Gli ultimi abbinamenti che abbiamo testato li abbiamo decisi su base “territoriale”. Insieme ai PrimiFrutti prodotti con Agrumi, Il Mandarino Tardivo di Ciaculli, il Limone di Sorrento e l’Arancia Rossa abbiamo assaggiato un Ragusano dop, uno straordinario formaggio di grandi dimensioni e di lunga stagionatura a pasta
dura e dai sentori decisi che si produce in Sicilia. Anche
in questo caso il gusto finale è stato sorprendente soprattutto grazie, come avevamo anticipato, ai giochi di
consistenze che hanno reso l’incontro tra i due prodotti estremamente piacevole.
small-sized cheese that does not
need to ripen for too long and, therefore, maintains
a delicate taste: paired with the equally delicate fruit
paste, the outcome has been remarkable.
n e w s
L’uso di prodotti a base zuccherina insieme a formaggi dai sentori spiccati ha il compito di addolcire
questi ultimi per renderli più accessibili al palato. Abbiamo provato a vedere se lo stesso risultato si poteva ottenere con i nostri PrimiFrutti e lo abbiamo sperimentato su una Gorgonzola dop naturale in cui il sentore dell’erborinatura era particolarmente importante.
Per renderlo meno aggressivo abbiamo utilizzato i PrimiFrutti di bosco come il Mirtillo, la Mora e il Lampone.
Un abbinamento che è risultato particolarmente gradito e curioso.
c a c a o
un formaggio di piccole dimensioni che non
deve stagionare molto e quindi rimane delicato: in abbinamento a questa pasta di frutta altrettanto delicata ha prodotto un risultato decisamente interessante.
d i
… how good cheese is with pears.
Ancient popular wisdom was already aware of how
good the cheese and fruit combination was.
And, not only: cheeses have been paired with honey,
jam, jelly, mustard, and marmalade for a long time, so
why not try with PrimiFrutti, they contain only fresh selected fruit, and the “genuine” fragrances of the fruit
they derive from are absolutely amazing. We have taken some of these sweets, cut them into thin slices, and
paired them with different cheeses.
Not only did scents, tastes and flavours have to be taken into account, but first of all we had to consider the
particular texture of PrimiFrutti. They don’t have a gelatinous fruit consistency, and, although they cannot be
defined as “hard”, some chewing is involved. This is an
important
c u o r
… quanto è buono il cacio con le pere.
Già l’antica saggezza popolare suggeriva quanto buona
fosse la commistione tra i formaggi e la frutta.
E non solo: i formaggi da diverso tempo si abbinano con
il miele, con le confetture, con le gelatine, con le mostarde e con le marmellate. Perché non provarci allora anche con i PrimiFrutti che vedono tra gli ingredienti
solo frutta fresca selezionata e stupiscono per i profumi “sinceri” del frutto da cui derivano. Abbiamo provato
a prendere alcune di queste caramelle, tagliarle a fettine sottili e a abbinarle a formaggi diversi.
Non si è trattato solo di un incontro di profumi, gusti e sapori, ma abbiamo dovuto prima di tutto tenere conto della particolare consistenza dei PrimiFrutti.
Non sono paste di frutta gelatinose e, benché
c a c a o
18
n e w s
al contadino
non far sapere...
V e n c h i
c o l l e c t i o n
c u o r
d u b l e d o n e Fo n d e n t e
Lo scorso anno Venchi ha presentato una
pralina che è stata estremamente gradita dal
pubblico, tanto da diventare uno dei prodotti di
punta del catalogo Venchi. A grande richiesta
ne è nata una nuova versione fondente, accanto
all’oramai classico Dubledone. Anche in questo
caso una nocciola Piemonte IGP intera e tostata
è racchiusa in una sfera di Gianduja, ricoperta
per metà da un croccante guscio di delicato
fondente, che ben si sposa e contrasta con
l’armonica dolcezza e la naturale
morbidezza del Gianduja.
d u b l e d o n e FO N DE N TE
Last year Venchi presented a praline particularly
appreciated by the public, so much so that it has
become one of the flagship products of Venchi’s catalogue. By popular demand a new dark
chocolate version has been conceived alongside
the now classic Doubledone. Even in this case, a
whole toasted Piedmont Hazelnut PGI is enclosed within a smooth double-flavour sphere,
half covered by a crunchy shell of delicate dark
chocolate that goes and contrasts
perfectly with the well-balanced
sweetness and delicate smoothness of the Gianduja.
G r a n b l e n d c h o co l i gh t
Nella nuova versione formato
Granblend, Venchi presenta
il cioccolato Cuor di Cacao
75% nella versione
Chocolight senza
zuccheri aggiunti.
Granblend
c h o co l i gh t
In the new Granblend
format, Venchi presents
Cuor di Cacao 75% in the
Chocolight version with no added sugar.
n e w s
21
Granblend
Montezuma
Peperoncino
L’abbinamento tra cioccolato
fondente e peperoncino è diventato
oramai un classico di Venchi, finora presentato in
mini tavolette da 45 grammi. Da quest’anno arriva
nella nuova versione cioccolatino formato Napolitain,
in cui il cacao extrafondente è stato arricchito con
una speziatura a base di peperoncino con il quale si
ottiene un effetto sensoriale di grande impatto in cui
amaro e piccantezza si incontrano in perfetta armonia.
G r a n b l e n d M o n t e z u m a Ch i l l i
The combination of dark chocolate and chilli
has become a Venchi classic. Previously
presented in mini 45-gr bars, as from
this year it comes in the new chocolate
confection version in the Napolitain
format, enriching the extra dark
chocolate with the spicy traces of
chilli, so as to obtain a sensorial
effect of great impact in which bitter
and spicy sensations come together in perfect
harmony.
c a c a o
2 0 1 1 - 2012
d i
venchi
co l le z i o n e
Montezuma Nibs
Si aggiunge una
nuova ricetta destinata a far parlare di sé alla nutrita
gamma dei fondenti di casa Venchi. La base è un
Cuor di Cacao 75% ottenuta dalla miscela di cinque
origini di cacao, mentre la sesta origine in miscela è
stata utilizzata allo stato naturale, trattandola come
fosse granella di frutta secca. La fava di cioccolato
sbriciolata all’interno della tavoletta regala una
persistenza di sapore senza paragone che, abbinata
a una quasi totale assenza di acidità, rende questo
cioccolato particolarmente equilibrato. A rendere
l’impatto organolettico assolutamente originale e
piacevole è anche il gioco delle consistenze che
troviamo all’atto gustativo, dovuto alla presenza della
fava di cacao spezzettata, che regala uno stuzzicante
effetto “crunchy”.
Venchi Nibs viene presentato nel nuovo formato
Granblend da 7 grammi e in formato tavoletta da 70 gr.
c u o r
e x t r a da r k G i a n d uj ot to
For dark chocolate gourmets wanting to approach the renowned Gianduja, Venchi has come up
with a very special recipe: an extra-dark Giandujotto. Piedmont Hazelnuts PGI are overtoasted
and combined with the very same cocoa blends
used in Cuor di Cacao. The effect is a chocolate
quite similar to the classic Giandujotto for its
melting feature, emerging from which are the
intense and perfectly balanced tangs of hazelnut
together with those of the high-quality cocoa
blends.
d i
c a c a o
20
n e w s
G i a n d uj ot to e x t r a fo n d e n t e
Per gli amanti del fondente che desiderano
avvicinarsi al Gianduja, Venchi ha studiato
una particolare ricetta, un Giandujotto extra
fondente. Le Nocciole IGP Piemonte vengono
sovratostate e abbinate alle stesse miscele di
cacao utilizzate nel Cuor di Cacao. Risulta un
cioccolatino che molto si avvicina al Giandujotto
classico per scioglievolezza, dove emergono
in modo intenso gli aromi della nocciola
perfettamente equilibrati con quelli della
miscela di pregiati cacao.
Montezuma Nibs
A new recipe destined to be
“on everyone’s lips” is added
to Venchi’s vast assortment of dark chocolate. The
base is a Cuor di Cacao75% obtained from a blend of
five cocoa sources, whereas the sixth source blend
has been used in its natural state and treated like
chopped nuts. The chocolate bean crumbled inside
the bar offers a persistence of flavour unlike any
other and, together with an almost total absence of
acidity, makes this a particularly balanced chocolate
delicacy. To give way to an absolutely original and
agreeable impact is the play of textures we find on
tasting it, thanks to the inviting crunchy effect of the
chopped cocoa bean.
Venchi Nibs is available in 70-gram bars and in the
new 7-gram Granblend format.
C u b ot to Ch o co cav i a r C r e m e B r u l e è
Una nuova ricetta che si va ad aggiungere agli oramai
classici Cubotto Chocaviar 75% e Cubotto Chocaviar
Crème Cacao. Dentro il guscio extrafondente ricoperto
di Chocaviar 75% è racchiusa
una morbida ganache a base
di caramello dai sentori
leggermente tostati.
c u o r
d i
c a c a o
22
n e w s
C u b i g u s to
M o k acc i n o
Con questa tipologia di cioccolato,
Venchi intende andare incontro a un gusto giovane
che ama i contrasti, sempre però rispettando gli
equilibri sensoriali. In questa novità si alternano
strati di Gianduja arricchito di Nocciole Piemonte
IGP e Gianduja bianco impastato a polvere di caffè,
appoggiati su un terzo strato croccante di extra
fondente. In bocca si percepisce una gradevole
differenza di consistenze data dalla presenza della
nocciola da una parte, della polvere di caffè nel
morbido Gianduja dall’altra e dal “crunch” dello
strato di puro fondente. Alla dolcezza del Gianduja
e del cioccolato bianco si contrappongono all’olfatto
e al gusto, i sentori decisi della polvere di caffè.
Disponibile nella tradizionale versione pralina e in
barretta astucciata da 80 grammi.
C u b ot to
Ch o co cav i a r
Creme Bruleè
A new recipe to add to the classic Cubotto Chocaviar
75% and Cubotto Chocaviar Crème Cacao. An extra
dark chocolate shell coated with Chocaviar 75%
enfolds a smooth caramel ganache with a slightly
toasted flavour.
C u b ot to Ch o co l i gh t C u o r d i Cacao
È a tutti gli effetti identico nei sentori al Cubotto
Cuor di Cacao grazie alla totale assenza di gusto del
maltitolo, il dolcificante naturale derivato dal mais
che Venchi utilizza per la linea Chocolight.
Un ricco strato di morbido cioccolato extrafondente
su una sottile e croccante base di cioccolato Cuor di
Cacao 75%.
C u b i g u s to M o k acc i n o
With this type of chocolate Venchi intends to satisfy
a young taste that loves contrasts, never, however,
disregarding sensorial balances. This novelty is
an alternation of layers of Gianduja enriched with
Piedmont Hazelnuts PGI and white Gianduja blended
with coffee powder, all resting on a third crunchy
layer of extra dark chocolate. The perception on the
palate is that of a delightful contrast of textures given
by hazelnut on one side, coffee powder in smooth
Gianduja on the other, and by the crunchy layer of pure
dark chocolate. In opposition to the senses of smell
and taste given by the sweetness of the Gianduja and
the white chocolate are the clear scents of the coffee
powder.
Available in the traditional praline version and in 80gram bars
C u b ot to
Ca pp u cc i n o
Si tratta di una nuova pralina
legata al mondo del caffè. Un cubotto
puro, di cioccolato al latte miscelato con caffè
Arabica in perfetto equilibrio gustativo, commistione
che, all’assaggio, rilascia il classico sentore del
cappuccino.
C u b ot to Ca pp u cc i n o
A new praline related to the world of coffee. A pure
cubotto of milk chocolate blended with Arabic coffee,
a perfect balance of aromas, a blend which, on
reaching the taste buds, releases the typical tang of
cappuccino.
C u b ot to
Ch o co l i gh t C u o r
d i Cacao
Identical in flavour to the Cubotto Cuor di
Cacao thanks to there being absolutely no taste
of maltitol, the natural sweetener deriving from maize
used by Venchi in the Chocolight range. A rich layer of
smooth extra dark chocolate over a thin and crunchy
base of Cuor di Cacao 75% chocolate.
Un i co Ta r t u fo
N o cc i o l ato P i e m o n t e
È l’ultimo nato della famiglia Unico. In un guscio di
delicato cioccolato al latte è racchiuso un morbido
Gianduja arricchito con granella di Nocciole Piemonte
IGP. Si tratta della versione in barretta snack della
pasta tartufata già proposta come ripieno dei Sigari
Venchi e di alcune praline, che ha sempre riscosso
grandi consensi tra gli amanti del Gianduja.
Un i co Ta r t u fo N o cc i o l ato
Piemonte
The latest entry in our Unico range. Smooth
Gianduja enriched with chopped Nocciole
Piemonte IGP enclosed in a shell of delicate milk
chocolate. Available in the finger snack version of the
truffle paste already presented as filling for Venchi
Cigars and some pralines, which has always obtained
a huge success among Gianduja
chocolate lovers.
B i a n co co n N o cc i o l e , P i s tacc h i e
M a n d o r l e l i e v e m e n t e s a l at i
Un cioccolato bianco di alta gamma impastato con
tre varietà di frutta secca a guscio precedentemente
salate con un particolare sciroppo a base di Fleur
de Sal, in modo che l’equilibrio tra dolce e salato
sia assolutamente perfetto. Nocciole, mandorle e
pistacchi hanno, quindi, un leggero sentore salato
che, combinato con la dolcezza del cioccolato
bianco, danno vita ad un abbinamento particolare e
decisamente stuzzicante.
W h i t e Ch o co l at e w i t h s l i gh t ly s a lt e d
H a z e l n u t s , P i s tac h i o s a n d A l m o n d s .
White high-end chocolate mixed with three varieties
of dried hard-shell fruits salted previously with a
particular syrup of Fleur de Sal, so that the balance
between sweet and savoury is absolutely perfect.
The hazelnuts, almonds, pistachios, therefore, have
a slightly salty tang which added to the sweetness of
the white chocolate creates a special and distinctly
tantalising combination.
P r i m i f r u t t i U va e P r u gn a
La prugna, frutto di estate inoltrata e l’uva,
tipicamente autunnale, vanno ad arricchire la ricca
gamma della famiglia PrimiFrutti. Direttamente
da frutta selezionata, senza aggiunta di alcun
tipo di aroma o additivo, si ottengono queste pâte
de fruit pensate per i più piccoli, ma che hanno
riscosso successo tra tutte le fasce di età, per la
loro naturalezza, il sapore genuino e la particolare
consistenza.
P r i m i f r u t t i U va e P r u gn a
The plum, a late summer fruit, and
grapes, a typical autumn fruit, go
to enhance the rich assortment of
PrimiFrutti. These pâte de fruit, obtained
directly from selected fruit, with no flavouring or
additives whatsoever, were conceived for children, but
are popular among all age groups because of their
natural and genuine taste and their unique texture.
Fin dalla sua nascita la linea Venchi
Chocolight ha avuto un successo in
continua ascesa e questo perché è
stata pensata con una filosofia legata al benessere. Il cioccolato viene dolcificato con Maltitolo che ha
la doppia valenza di essere di origine naturale, provenendo dal mais,
e di non alterare i sapori e i sentori del cacao di alta qualità utilizzato
tradizionalmente da Venchi.
Da queste
in precedenza,
cpagine,
oligh
ujotti Chodiffusamente
d
n
abbiamo
trattato di
t
ia
Ever since the range of Venchi
Chocolight products was conceived, the success obtained has
grown more and more thanks to
the philosophy of fitness that lies
behind it. The chocolate is sweetened with maltitol which has two
qualities: it is a natural substance,
deriving from maize, and it does
not alter the taste and aroma of the
top quality cocoa traditionally used
by Venchi.
We previously went deeply into the
24
n e w s
La linea Venchi senza zuccheri aggiunti, dolcificata al maltitolo,
m e Ch
c u o r
d i
c a c a o
Cre
colight
o b i nieco Chto t i v oG
benessere
U
ocolight
Cubot
ti Chocolight
Scopri tutta la gamma nei migliori negozi specializzati
mission
quanto questa linea possa essere
considerata ideale da chi ha problemi di salute, siano essi legati alla celiachia che all’iperglicemia, e
in quest’ottica Venchi Chocolight
può essere considerata una linea di
prodotto “perfetta”.
Tali prerogative però, ci fanno troppo spesso mettere in secondo piano le altre potenzialità della linea
e la trasversalità di clientela che
Tavol
ette Chocolight
wellbeing
matter of how this line can be considered ideal for those with various
health problems, whether related
to celiac disease or hyperglycemia,
and, with this in mind, Venchi Chocolight can well be considered a line
of “perfect” products.
These characteristics, however, too
often overshadow the line’s other potentials and the transversality
of a clientele that the line would be
questa può andare a soddisfare. In
una visione più ampia si tratta infatti di prodotti che sono stati concepiti per “chi si vuole bene” e per
chi, quindi, rispetta il proprio fisico
in un’ottica salutare. La genuinità,
la totale assenza di additivi chimici, il basso contenuto calorico fanno in modo che risultino ideali per
gli sportivi, per gli amanti del fitness e per chi controlla attentamente la propria forma fisica ed il
proprio benessere.
Di norma chi ama il cioccolato fondente, scegliendone uno di alta
qualità e controllandone attentamente la genuinità degli ingredienti, può ottenere lo stesso risultato energia, qualità e gusto senza eccessi calorici - ma anche chi preferisce il cioccolato al latte, il Gianduja, il bianco e tipologie di cioccolato più dolce con Venchi Chocolight non è costretto a rinunciare. Il
segreto di Chocolight infatti, è proprio di riuscire a coniugare il giusto apporto calorico ed energetico,
gli ingredienti naturali ed il sapore
del miglior cioccolato, in tante ricette e linee di prodotto per soddisfare tutti i gusti e le preferenze di
una clientela sempre più variegata
ed attenta.
La crescente richiesta da parte del
pubblico che ha sposato la filosofia del proprio benessere - che la
nostra azienda ha voluto sintetizzare con lo slogan “I Love Me” - convince ogni anno Venchi a mettere in
produzione nuove proposte della linea Chocolight e nelle ormai classiche confezioni che si distinguono
per i colori azzurro e argento, continua a crescere la gamma delle
proposte. I cioccolatini, le tavolette, le creme spalmabili, le barrette snack Unico di questa linea sono
state studiate per soddisfare una
clientela che ha deciso di rispettare il proprio benessere senza dover
rinunciare al gusto.
able to satisfy. In a broader view, the
products in subject have been conceived for those who “love themselves” and, therefore, for those
who respect their physical form in a
healthy perspective. The genuineness, the total absence of chemical
additives, and the low calorie content make these the ideal products
for athletes and sports fans, fitness
enthusiasts and for all those who
closely monitor their physical form
and well-being.
As a rule, when choosing a product of high quality and checking
the genuineness of its ingredients,
those who find dark chocolate irresistible can usually obtain the same
result – energy, quality and taste
without excess calories – and now,
with Venchi Chocolight, even those
who prefer milk chocolate, Gianduja, white chocolate and sweeter types of chocolate are no longer
obliged to forgo such delights. The
secret of Chocolight actually lies in
the fact that it combines the correct
intake of calories and energy, natural ingredients and the taste of the
best chocolate, in an array of recipes and assortments capable of
satisfying every whim and preference of an increasingly diverse and
attentive clientele.
The growing demand from the public that has embraced its well-being – which our company has wanted to sum up with the slogan “I
Love Me” – convinces Venchi year
after year to put into production
new proposals of the Chocolight
assortment and in the traditional
packaging distinguished by the colours blue and silver - and the range
of proposals is growing. The chocolates, bars, spreads, Unico snack
bars of this line have been studied
to satisfy a clientele that has decided to keep fit without having to sacrifice taste.
s t o r e s
se è stata pronta e decisa e ci ha
convinti a investire ulteriormente
su quel mercato anche indirizzandoci a una linea assolutamente
nuova per noi. Il riscontro ottenuto
ci ha fatto entrare in contatto con il
mondo ebraico per studiare insieme una linea rispettosa delle loro
tradizioni. Nascono così i prodotti
studiati secondo le regole Kosher;
anche in questo caso Venchi si è
impegnata tout court nella ricerca e nella produzione di prodotti rivolti alle particolari esigenze
di un pubblico sempre più vasto e
variegato, come già è stato per la
ormai tradizionale linea al maltitolo senza zuccheri aggiunti, o per la
produzione senza glutine, declinata in pochi anni su tutta la gamma
Venchi.
Eataly New York, grazie anche a
queste nuove prospettive, si conferma come punto privilegiato di
diffusione della nostra produzione
Made in Italy, ma non abbiamo, comunque, perso di vista le altre parti
prima catena di Outlet di lusso in
stile italiano che prevede l’apertura di cinque centri commerciali
nelle maggiori città cinesi. In questa nuova avventura Venchi sarà al
fianco delle più prestigiose griffe
mondiali dell’alta moda italiana.
n e w s
also be made of our recent openings abroad: just one year from the
opening of Eataly New York, we can’t
say we didn’t hit the target; Venchi
joined Eataly as sponsor and technical partner with its own prestigious corner. Our hope was mainly to
make known our brand and products, whether they were off-theshelf or high-end.
The immediate and decisive answer from the New York market
convinced us to invest even further
in that market, addressing also a
line that for us was completely new.
The response we obtained enabled
us to come into contact with the
Jewish world, and to study together
a line that reflects their customs.
This is how products studied in
compliance with Kosher rules were
conceived; even in this case, Venchi
has worked tout court in researching and producing products that
comply with the particular requirements of an increasingly vaster
and miscellaneous public, as was
already the case for the traditional
maltitol line with no added sugar,
or for the gluten-free production,
that in a very few years would be
found in Venchi’s entire range of
products.
Thanks to these new proposals, it
has
been confirmed
that Eataly New York is a privileged
point of distribution of our Made in
Italy production. Through all of this,
though, we have not ignored other
parts of the world, which is why in
this last year we have opened our
fourth sales point in Hong Kong,
the first in the Czech Republic
and we’re about to open the first
in London. All our overseas stores
are obtaining incredible approval,
and with these last openings we
now count the astonishing number
of twenty-four stores worldwide.
But the big news is that we will
soon be embarking on the Chinese
market, which is demonstrating
more and more interest in Western
“luxury” brands. We will also be
present, therefore, with a dedicated
space of 200 square metres in the
first Florentia Village not far from
Tianjin and Beijing, the first Italianstyle luxury Outlet which foresees
the opening of five shopping centres in China’s major cities. In this
new adventure Venchi will stand
alongside the world’s most prestigious Italian Haute Couture brands.
27
26
n e w s
c a c a o
d i
c u o r
Venchi sta vivendo un momento
straordinario: nell’ultimo periodo
sono stai aperti numerosi negozi in
Italia e in tutto il mondo.
Due nuove Cioccogelaterie a Roma
e Venezia, rispettivamente in Via
della Croce e in Calle de’ Fabbri,
che propongono con un format rinnovato, oltre alla vasta gamma di
prodotti di cioccolato e di pralineria da banco, una sempre più ricca scelta nel banco gelato, dove,
ai tradizionali gusti che declinano
le più celebri ricette Venchi – Nougatine, Unico, Cuor di Cacao – si
aggiungono alcune proposte decisamente particolari, che invitano
alla degustazione: dal “gelato appena munto”, una sorta di happy
hour del gelato durante la quale si
può degustare un delizioso fiordilatte appena mantecato, al “menù
spaghetteria”, che propone, con
una formula originale e divertente,
i più classici piatti di spaghetti al
sugo (pomodoro, ragù) declinati in
gelateria: in un croccante piatto di
cialda vengono serviti spaghetti di
gelato alla crema, in bianco o “conditi” con sugo di ciliegia e scaglie
di cioccolato. Un’idea alternativa e
nutriente per il pranzo.
Ai negozi in centro città si aggiungono due prestigiose aperture nel-
c a c a o
retail
V e n c h i
Venchi is going through an extraordinary period, with the recent
opening of many shops in Italy and
throughout the world.
Two new Chocolate and Ice Cream
Parlours have been inaugurated in
Rome and Venice, respectively in
Via della Croce and Calle de’ Fabbri, which present a renewed format: in addition to the vast over the
counter assortment of chocolate
and pralines, an increasingly richer
selection at the ice cream counter
where – to Venchi’s traditional and
more famous recipes - Nougatine,
Unico, Cuor di Cacao – some very
special proposals have been added
that invite to tasting: from “freshlymilked ice cream” - a kind of happy
ice-cream hour during which one
can try a mouth-watering freshly
whipped “fiordilatte” (type of fresh
milk cheese) - to the “spaghetti
menu” which, with an original
and congenial formula, presents
the more classic spaghetti dishes
with sauce (tomato and meat) in
the coolest ice cream versions:
ice cream spaghetti, vanilla or
“seasoned” with cherry sauce and
chocolate chips, served on a crispy
wafer plate. An amusingly alternative and nourishing idea for lunch.
Apart from our shops in the city
centres, there have been two prestigious openings in Milano Centrale
and Torino Porta Nuova railway
stations, which, thanks to the new
high-speed trains and the consequent increase in tourist and professional traffic, are becoming an
efficient point of “made in Italy” export. In this regard, mention must
d i
del mondo e per questo motivo in
quest’ultimo anno abbiamo aperto il nostro quarto punto vendita a
Hong Kong, il primo nella Repubblica Ceca e stiamo per aprire il
primo a Londra. Tutti i nostri negozi all’estero stanno riscuotendo
incredibili successi e con queste
ultime aperture abbiamo raggiunto
l’inaspettata quota di ventiquattro
punti vendita sparsi per il mondo.
Ma la grande novità è che presto
entreremo anche sul mercato cinese che sta dimostrando sempre
maggiore interesse verso i marchi “di lusso” occidentali. Saremo,
quindi, anche presenti con uno
spazio di oltre 200 mq al primo Florentia Village che si trova vicino a
Tianjin e a Pechino. Si tratta della
c u o r
le stazioni di Milano Centro e Torino
Porta Nuova, che, grazie alle nuove
linee ad alta velocità ed al conseguente aumento del traffico turistico e professionistico, diventano
un efficace punto di esportazione
del made in Italy. E a questo proposito non può mancare un accenno alle recenti aperture all’estero:
a un anno dall’apertura di Eataly
New York non si può che parlare di
obiettivo centrato. Venchi è entrata con il ruolo di sponsor e partner
tecnico con uno spazio di grande
prestigio. La speranza della nostra
azienda era soprattutto di far conoscere il proprio marchio e i propri
prodotti, sia quelli da scaffale che
quelli di alta gamma.
La risposta del mercato newyorke-

Documenti analoghi