VIRTU` NECESSARIA

Commenti

Transcript

VIRTU` NECESSARIA
VIRTU' NECESSARIA
L'uomo buono ottiene il favore dell'Eterno (Proverbi 12:2)
Vale certamente la pena godere del favore di Dio. Se siamo certi che Egli ci approva, non abbiamo bisogno di preoccuparci di
ciò che il mondo pensa di noi. Il favore di Cristo addolcisce persino il biasimo più amaro e ingiusto. Fu certo di grande sollievo
per Maria sentire Gesù dichiarare, in risposta alle critiche di Simone il fariseo, che ella aveva compiuto una buona azione (
Matteo 26:6-13). Quell'approvazione guarì ogni ferita e ogni turbamento che le avevano causato le parole di rimprovero degli
altri convitati. Un uomo buono ottiene il favore dell'Eterno. Un uomo onesto è colui che ama Dio e che mette in pratica la Sua
volontà. La Scrittura non tesse le lodi dell'uomo forte, ricco o con una posizione privilegiata. Se fossero queste le qualifiche che
il Signore richiede, innumerevoli persone non potrebbero mai ottenere il favore divino. Il requisito richiesto è soltanto quello di
essere buono. La bontà è sicuramente alla portata di chiunque. Se siamo giudicati buoni secondo il metro di Dio, tutte le altre
nostre qualità, ma anche tutti i nostri difetti, acquisteranno un peso e un valore relativo. E' importante considerare anche l'altra
parte di questo proverbio: ma l'Eterno condanna l'uomo pieno di malizia. Di nuovo, non è la povertà, né l'ignoranza, né un'umile
condizione sociale che fa perdere il favore divino, ma un cuore malvagio, carico di intrighi e di cattivi propositi nei confronti degli
altri. Se vogliamo avere l'approvazione di Dio dobbiamo mantenere un cuore puro. Rifuggiamo dai tumulti che in certi momenti
si addensano nel cuore, e atteniamoci all'ideale stabilito dalla Parola di Dio. La bontà, è bene ricordarlo, non è una condizione
naturale, ma la conseguenza di un cuore rigenerato dalla grazia in virtù della fede.

Documenti analoghi