Argo Tractors: la struttura e la strategia Serie CX

Commenti

Transcript

Argo Tractors: la struttura e la strategia Serie CX
McCMagazine
RIVISTA DI INFORMAZIONE TECNICA
ANNO 1 | N° 1 | giugno 2009
notizie dal mondo Mccormick
Argo Tractors: la struttura e la strategia
Serie CX. Le nuove caratteristiche
PERIODICO DI INFORMAZIONE TECNICA EDITO DA ARGO TRACTORS S.P.A. VIA MATTEOTTI, 7 | 42042 FABBRICO (RE) AUT. DEL TRIB. DI REGGIO E. N° 1086 DEL 19.11.2002
Tractor Pulling: il Red Fox va in Prostock
McCMagazine
McC Magazine
RIVISTA DI INFORMAZIONE TECNICA
EDITO DA ARGO TRACTORS S.P.A.
VIA MATTEOTTI, 7 | 42042 FABBRICO (RE)
DIRETTORE RUGGERO CAVATORTA
PROGETTO GRAFICO GRUPPO SALDATORI
FOTOLITO E STAMPA TECNOGRAF REGGIO EMILIA
ANNO 1 | N° 1 | giugno 2009
AUT. DEL TRIB. DI REGGIO EMILIA N° 1086 DEL 19.11.2002
Tractor Pulling.
Il nuovo Red Fox,
protagonista McCormick
del campionato 2009
Sommario
L’AZIENDA
Argo Tractors, un polo strategico
2
NEWS
Al Sima 2009 l’innovazione McCormick
Argo Tractors, accordo con Unima
Dealer meeting McCormick a Bologna
I 200 anni di Cyrus Hall McCormick
4
PRODOTTO
CX, medio in grande
8
focus
Serie CX: il lusso di una cabina dal design raffinato
12
dal mondo
Riverlea Xtra, migliore dealer nel Galles
Una flotta rossa per 400 capi di bestiame
Guida sicura in Austria
Max Armstrong presso lo stand McCormick al National Farm Show
Ad Expo Agro Sinaloa il lancio del nuovo G-Max
Viaggio in Italia per la filiale USA
Incontro con i dealer in Polonia
14
RETE DI VENDITA
Due anni di garanzia per le serie TTX e XTX
Danieli, il prestigio della qualità
18
TRACTOR PULLING
Tractor pulling, il nuovo Red Fox
20
Editoriale
C
omunicare con l’utente finale per noi di Argo Tractors rappresenta
una priorità. La comunicazione rappresenta, infatti, uno strumento per
valorizzare la nostra tradizione e rendere nota l’attività presente
e futura dell’azienda, ma anche un modo per ricevere indicazioni e suggerimenti
su quello che ai diretti utilizzatori dei trattori potrebbe essere utile, al fine
di migliorare sempre più la qualità della nostra offerta di prodotti e di servizi.
Alla fine dello scorso anno Argo Tractors ha dato il via ad un nuovo modo
di comunicare, più chiaro, definito e fondato sui valori di identificazione
dell’azienda. Un programma che ha avuto inizio con la pubblicazione del sito
internet www.argotractors.com e con nuove iniziative, che includono anche la nuova
edizione degli house organ McCormick e Landini. Il primo, giunto alla sua decima
edizione, sviluppato con una veste completamente rinnovata, più ricca di contenuti,
più semplice da leggere, più a diretto contatto con il mondo che voi agricoltori,
contoterzisti, professionisti del verde e concessionari vivete quotidianamente.
Il secondo, completamente nuovo per il marchio McCormick, un magazine
dal sapore più internazionale, anch’esso caratterizzato dai molteplici contenuti,
iniziative, presentazioni di nuovi prodotti e testimonianze.
Due prodotti editoriali ciascuno riferito ad un marchio, dunque, ma uniti da uno
spirito comune, quello di una nuova forma di contatto per diffondere all’interno
e all’esterno dell’azienda i valori, la filosofia, i successi, le novità dei marchi.
La pubblicazione del nuovo McCormick Magazine e del Landinista costituisce
un fatto di rilievo per il mondo dei trattori, quale mezzo di informazione e di
confronto sui temi dello sviluppo. Un notiziario è fonte di significative opportunità,
strumento per veicolare notizie e in chiave formativa, oltre che come elemento
fondante dell’identità. Più in generale i nuovi house organ permetteranno di far
conoscere al pubblico aspetti davvero inediti dei marchi.
L’obiettivo di Argo Tractors è quello di proporre strumenti di comunicazione
di qualità, allargandone un po’ alla volta gli orizzonti, per arrivare ad un mix che
parli di eventi, di marketing, di testimonianze, di passioni, di tendenze del mercato,
di agricoltura… mantenendo al centro della nostra attenzione, naturalmente,
i trattori. Il progetto è impegnativo, ma con volontà e determinazione si riesce
a fare tutto. E ci piacerebbe farlo insieme a voi, prendendo spunto dalle vostre idee,
proposte, critiche, domande tecniche. I vostri suggerimenti dunque sono ben accetti,
inviando una e-mail a [email protected]
Ruggero Cavatorta
1
magazine
Argo Tractors, un po
Un’unica realtà
che riunisce due grandi
marchi. Con un unico
obiettivo: raggiungere
l’eccellenza qualitativa.
D
al 2007 il marchio Landini fa capo alla
società Argo Tractors. Argo Tractors è
un polo trattoristico di valenza mondiale che, oltre a Landini, riunisce anche il marchio McCormick. Ma come è nata nella realtà Argo
Tractors e con quali obiettivi si è deciso di creare un
unico “polo” di riferimento per due marchi dalle
origini così lontane?
Argo Tractors è nata dalla riorganizzazione del
Gruppo industriale Argo, holding finanziaria che
controlla una serie di Società manifatturiere, di
servizi e di distribuzione, oltre a diversi marchi nel
settore della meccanizzazione agricola. Tra questi,
appunto, Landini e McCormick, due grandi marchi
nel mondo dei trattori, che hanno saputo conquistare posizioni di rilievo sul mercato e che sono destinati a crescere e ad affermarsi ulteriormente. Da
qui la necessità di creare un’unica realtà che aves-
2
se la capacità di garantire un’adeguata crescita dei
marchi attraverso un’unica strategia.
La nascita di Argo Tractors ha consentito, infatti,
un incisivo coordinamento delle attività di Landini e McCormick, permettendo così di beneficiare
delle sinergie derivate dall’appartenenza allo stesso
settore di due diverse imprese di lunga esperienza.
La condivisione del patrimonio di conoscenze,
esperienze e tecnologie di ciascuna delle realtà ha
permesso, infatti, il successo di entrambi i marchi;
sommate e riunite in un unico polo, tali caratteristiche oggi si concretizzano in un ineguagliabile
know how e valore globale.
Integrazione delle attività
Fedele alla filosofia del Gruppo Argo a cui appartiene, Argo Tractors fonda la propria attività su
una forte integrazione manifatturiera e commerciale che sfrutta le forti integrazioni tra le diverse
attività: produttiva, commerciale, R&D, engineering, acquisti, logistica, servizi pre e post-vendita.
Grazie alle sinergie sviluppate tra i due marchi
è oggi possibile massimizzare i risultati, attraverso
una concentrazione degli sforzi delle diverse aree
di attività. Lo stesso avviene per la localizzazione
di tutto ciò che concorre alla produzione e allo sviluppo di nuovi prodotti. Così, ad esempio, l’attività
produttiva è concentrata in quattro siti, ciascuno
l’azienda
trattori
“ 24.000
prodotti all’anno.
2000 addetti
ed un fatturato
in costante
espansione
Il 20% delle vendite
è destinato al
mercato nazionale
e l’80% all’export.
”
olo strategico
dedicato ad una linea di prodotto specifica, uno
stabilimento dedicato alla componentistica e due
centri servizi post-vendita in Italia e Francia.
Risorse ottimizzate
La ricerca e sviluppo, insieme all’engineering,
sono localizzati nella sede principale di Fabbrico
(Reggio Emilia); controlli di qualità sono presenti
in ogni area degli stabilimenti produttivi con l’intento di raggiungere l’eccellenza qualitativa.
Un altro aspetto riguarda, inoltre, la distribuzione; Argo Tractors gestisce, infatti, direttamente
la distribuzione del mercato italiano, attraverso
170 concessionari, e in altri 8 mercati esteri: Francia, Germania, Spagna, Stati Uniti, Canada, Messico, Brasile e Sud Africa attraverso società commerciali controllate, alle quali si aggiungono 140
importatori.
Questi mercati rappresentano circa il 50% del
fatturato Argo Tractors, dunque le filiali commerciali svolgono un ruolo estremamente importante
per il successo della società. Le controllate estere
garantiscono, infatti, un tasso medio di crescita superiore alla media Argo Tractors, creando valore sia
in termini di redditività sulle vendite che sul capitale investito. Pur rispettando gli obiettivi aziendali, le filiali sono completamente autonome e indipendenti nella gestione, al fine di massimizzare la
soddisfazione dei clienti nei rispettivi mercati.
legenda
Azienda prodotti finiti
argo tractors s.p.a.
Azienda di componenti
Azienda commerciale
mccormick france S.a.s.
agriargo iberica s.a.
Lamont industria
de maquinas Ltda
argo france S.a.s.
landini canada inc.
mccormick de mexico
s.a. de C.V.
argo industrial s.a.
mccormick u.s.a. Inc.
argo Gmbh
Sul lato pratico tutto ciò si concretizza in risposte tangibili e di alto valore ai professionisti
dell’agricoltura di tutti i paesi.
Oggi, con i trattori Landini e McCormick, Argo
Tractors è presente in tutta l’Europa e nel resto del
mondo con una delle più complete gamme di prodotto esistenti, che va da 35 a oltre 200 HP nelle
famiglie a 4 e 6 cilindri da campo aperto, frutteto,
vigneto, cingolati ed utility.
E con un livello di eccellenza che rappresenta il frutto di tutto l’impegno rivolto fino ad oggi
all’innovazione e al miglioramento della qualità
del prodotto. ■
3
magazine
Al Sima 2009 l’innovazione McCormick.
Da sempre McCormick è simbolo di tecnologia
all’avanguardia ed innovazione.
Per questo il marchio cha fa capo ad Argo Tractors
suscita grande attenzione nelle fiere della
meccanizzazione, dove le novità attirano anche
gli operatori agricoli più esigenti. Non è stato una
eccezione il Sima 2009, manifestazione dove i
visitatori hanno accolto con grande entusiasmo le
ultime novità ed i recenti restyling effettuati dalla
casa costruttrice di Fabbrico sulle proprie gamme
di trattori.
Tra queste, in particolare, la serie McCormick
MTX arricchita di una nuova cabina a 4 montanti
e di nuovo cofano, con il risultato di un look ancora
più moderno e all’avanguardia.
Alla gamma si è aggiunto, inoltre, il modello
MTX 145 da 133 CV, che si è affiancato ai già
esistenti MTX 120 e 135.
Tutti i modelli MTX sono equipaggiati con i
motori Beta-Power Tier 3 a 6 cilindri, che offrono
il meglio in termini di comfort, economia di
esercizio, affidabilità e durata.
Tra i completamenti di gamma, inoltre, l’arrivo
del McCormick XTX 185, un trattore in grado di
garantire prestazioni superiori sia su campo che
su strada. La gamma, che risulta ora composta
dai tre modelli XTX 145, 165 e 185, si presenta
motorizzata con i nuovi Beta-Power a 6 cilindri
di 6728 cm3 24 valvole con turbocompressore e
iniezione elettronica ad alta pressione CommonRail, in grado di sviluppare una potenza sino a 183
CV in Dual Power.
Di notevole interesse anche i restyling effettuati
su alcuni modelli della gamma McCormick.
Completamente rinnovata la serie GM, dove
un radicale cambiamento dell’aspetto estetico
è stato affiancato dalle nuove motorizzazioni
Yanmar a 3 e 4 cilindri e a nuovi contenuti tecnici.
Nuove, inoltre, anche le motorizzazioni
della serie CX, gamma al top per eccellenza tra
i trattori da campo aperto nella fascia dei 100
CV, equipaggiata ora dei moderni Perkins Tier 3
1104-44T Turbo e Turbo aftercooler dal migliore
rendimento e dai consumi ridotti.
Nuovo, infine, anche il motore del telescopico
McCormick Tele-Trac, l’ultima generazione Tier
3 di un Sisudiesel 4 cilindri turbo aftercooler, in
grado di sviluppare una potenza di 150 CV/ISO,
garantendo una elevata riserva di coppia e bassi
consumi.
Le novità presentate da McCormick al Sima
hanno suscitato l’attenzione anche di ospiti di
rilievo, tra i quali il Ministro dell’Agricoltura
francese Michel Barnier in visita ufficiale al
salone, che si è soffermato sullo stand Argo
Tractors.
In primo piano, infine, il Presidente Nicolas
Sarkozy, che ha visitato lo stand Argo Tractors allestito
al SIA, Salone Internazionale dell’Agricoltura, che si è
svolto nelle stesse date del Sima.
Sima 2009. A sinistra Nicolas Sarkozy
e Michel Barnier. A destra Giovanni Sostizzo,
presidente della filiale Francia.
4
news
Dealer meeting
McCormick a Bologna.
La rete di vendita è un vero capitale per
McCormick. Per questo è costantemente al centro
dell’attenzione in ogni attività commerciale, di
sviluppo e di aggiornamento sulle attività aziendali.
Un momento particolarmente importante è
rappresentato dal dealer meeting annuale, dove
vengono illustrati risultati e prospettive. Un
incontro che si è svolto a fine anno e che nella
giornata precedente all’inizio dell’Eima ha visto
riuniti i 70 concessionari McCormick di tutta
l’Italia a Bologna presso l’Hotel Centergross.
Argo Tractors. Tra i progetti per il futuro un rapporto
sempre più stretto con le categorie professionali.
Argo Tractors, accordo
con Unima.
Offrire ai contoterzisti servizi e condizioni
esclusive. È questo l’obiettivo di ArgoTractors che
per rapportarsi in modo sempre più professionale
e mirato alle imprese di meccanizzazione agricola
ha siglato un accordo con l’associazione Unima
che rappresenta i contoterzisti a livello locale,
nazionale e comunitario.
Particolarmente intenso il programma
sviluppato nell’ambito del meeting, al quale
hanno partecipato Alberto Morra, del Comitato
di Direzione, Mario Danieli, Direttore Vendite
Italia, Ruggero Cavatorta, Responsabile
Marketing e Comunicazione, e Antonio
Salvaterra, Product Manager.
Tra le iniziative a favore dei contoterzisti, gli
associati Unima potranno usufruire di pacchetti
a condizioni speciali, finanziamenti agevolati,
condizioni vantaggiose per ricambi e lubrificanti,
manuali tecnici e house organ gratuiti.
La collaborazione coinvolge, inoltre, anche i
concessionari Landini che potranno organizzare
presentazioni di prodotto, visite agli stabilimenti
di Fabbrico ed altre attività promozionali in
collaborazione con le sedi provinciali Unima.
Grazie a tale accordo, ArgoTractors consolida
ulteriormente l’immagine di McCormick,
ottenendo una maggior visibilità del marchio a
livello nazionale e locale.
Questo rappresenta il primo passo di un piano
strategico di Argo Tractors a favore delle categorie
professionali, sulle quali il polo trattoristico di
Fabbrico intende sempre più investire, offrendo
soluzioni su misura.
Bologna. Un’immagine del dealer meeting
dell’11 novembre scorso.
Salvaterra ha presentato, in particolare, in
anteprima ai partecipanti le novità esposte all’Eima
2008, tra le quali i restyling delle serie GM e CX.
L’incontro con la rete di vendita ha rappresentato
un’importante occasione per McCormick non solo
per fare il punto, come di consueto, sull’andamento,
l’analisi del mercato e gli obiettivi futuri, ma anche
per condividere con i concessionari le numerose
attività sulle quali McCormick sta investendo, ma
anche per impostare un dialogo con la propria rete,
grande patrimonio aziendale.
Tra queste attività, il nuovo sito web, le
campagne promozionali, lo sviluppo della
letteratura commerciale e dell’immagine
coordinata e la partecipazione alle principali fiere
della meccanizzazione.
5
news
magazine
I 200 anni di Cyrus Hall McCormick.
Dal 1809 ad oggi sono trascorsi duecento anni,
due secoli. È passato molto tempo da quando,
proprio nel 1809, in Virginia nacque Cyrus Hall
McCormick, l’uomo che diede vita al marchio
McCormick di oggi.
Pioniere della meccanizzazione agricola,
McCormick fu un inventore, ma soprattutto
un precursore in settori quali l’ingegneria, la
gestione aziendale e la finanza. Un uomo che
destinò consistenti investimenti alla costruzione
di impianti e introdusse innovative regole
commerciali, ma soprattutto stupì il mondo
agricolo con invenzioni in grado di meccanizzare
il lavoro quotidiano.
Tra queste, nel 1831, la prima mietilegatrice.
La nascita del primo trattore McCormick risale,
invece, a molti anni dopo, al 1949, anno in cui
dalla linea di produzione di Doncaster uscì il
primo fiammante Farmall modello M.
Cyrus Hall McCormick morì nel 1884, proprio
quando in Italia nasceva a Fabbrico la OLF
acronimo di Officine Landini Fabbrico, oggi Argo
Tractors, proprietaria della nuova McCormick.
McCormick dunque morì senza avere
prodotto nessun trattore. L’azienda continuò a
crescere e a svilupparsi, infatti, grazie alla moglie
Nettie ed al fratello Leander, che raccolsero
l’eredità spirituale di Cyrus Hall McCormick,
proseguendone l’attività.
Successivamente gli stabilimenti di Saint
Dizier per la costruzione di trasmissioni e
Doncaster per la produzione di trattori vennero
acquistati dal Gruppo Industriale Argo
che rilanciò il marchio McCormick con la
denominazione ufficiale McCormick Tractors
International Limited.
Oggi i trattori McCormick continuano a
rimanere fedeli ai valori che hanno fatto di questo
marchio un simbolo di fuoriclasse. McCormick,
in particolare nel mondo anglosassone, è
tra i costruttori di trattori un vero e proprio
riferimento di qualità, abilità di costruzione
e design innovativo. Grazie all’evoluzione
tecnologica, la nuova generazione di trattori è
sempre più affidabile e performante, fedele ai
valori ed ai principi che hanno fatto di McCormick
un leader mondiale.
Anni ’50. Uno dei primi trattori uscito dalle linee di Doncaster, un Farmall modello M.
6
PNEUMATICI AGRICOLI - INNOVATIVI E VERSATILI PER TUTTI I TRATTORI
MITAS a.s.
Švehlova 1900
106 25 Praha 10
Czech Republic
www.CGS.eu
In Italia: CGS Pneumatici Italia srl
Vicolo del Caldo 20
21047 SARONNO (VA)
tel.: +39 02 96701211
magazine
CX, medio in grande
Prestazioni, funzionalità
e comfort al top per
questa gamma di trattori
McCormick, il cui valore
tecnologico incontra una
schiera di clienti
particolarmente ampia
Serie CX. Un modello della nuova generazione.
8
P
rovare per credere. Riuscire ad ottenere
elevate prestazioni in molteplici applicazioni per un trattore non è probabile,
tanto che la maggior parte degli operatori agricoli
sceglie di acquistare diverse macchine, ciascuna destinata ad un utilizzo specifico.
Con la nuova generazione dei trattori McCormick CX lo scenario cambia.
Nota in tutto il mondo per le caratteristiche di
affidabilità e di alte prestazioni, Argo Tractors ha
messo a punto, infatti, nella fascia media una gamma di trattori che in termini di efficienza si colloca
in una classe nettamente superiore.
La serie CX, infatti, è composta da tre modelli
all’avanguardia per soluzioni meccaniche, idrauliche, elettroniche ed ergonomiche. Versatili e potenti, i CX 90, 100 e 110 sono stati progettati per offrire
un alto valore tecnologico, in modo da incontrare
una clientela molto ampia e soddisfare le esigenze
più difficili in campo.
Ad innalzare notevolmente le prestazioni di
questi trattori sono alcune caratteristiche di rilievo. Primi tra tutti i motori Perkins della nuova
generazione 1104D Turbo Tier 3, con potenze che
arrivano fino a 102 CV. Concepiti specificatamente
Prodotto
serie CX si
“ La
rinnova nella cabina
e motorizzazioni.
Il nuovo tetto, oltre
a conferire un look
moderno, offre una
botola trasparente che
consente di seguire il
caricatore frontale fino
alla massima altezza.
La nuova gamma
è costituita da tre
modelli CX 90-100
e 110 con potenze
da 83 a 102 CV.
”
per l’uso agricolo, essi assicurano un’ eccezionale
potenza e coppia.
La gamma si distingue, inoltre, nelle due versioni Syncro Shuttle e Xtrashift, che si differenziano per la diversa conformazione del cambio che
adottano e che sono in grado di offrire un range di
velocità decisamente ampia per fare fronte ai più
svariati impieghi e lavorazioni .
La disposizione dei comandi, simile in tutti i
trattori, consente all’operatore di regolare l’azionamento e la sensibilità del sistema elettronico in
base all’attrezzatura e alle condizioni del terreno.
Tutti i modelli della gamma CX hanno anche
un sistema idraulico ad alta capacità, progettato per
consentire un controllo totale sia sui sistemi idraulici del trattore che delle attrezzature utilizzate.
▲
Grande adattabilità
Le possibilità di impiego della gamma CX si allargano anche grazie alla presa di forza a comando
elettroidraulico, disponibile nelle due combinazioni di velocità 540/750 o 540/1000.
Il sistema adottato è estremamente versatile
e di semplice utilizzo e consente all’operatore di
sfruttare al massimo la potenza del lavoro alla Pto.
L’innesto dolce e progressivo riduce i carichi durante l’avvio, prolungando al tempo stesso la vita dei
componenti.
Di serie la gamma CX monta, inoltre, il sollevatore elettronico EHR che, oltre ad offrire
una capacità di sollevamento fino a 4450 Kg, assicura un controllo preciso ed accurato dell’attacco posteriore.
Serie CX.
La gamma
si presta
a molteplici
applicazioni.
9
magazine
LE APPLICAZIONI
▲
Lavorazioni del terreno
I motori di nuova generazione
sono caratterizzati da un’elevata
potenza e da una coppia elevata
nel regime di maggior utilizzo
del trattore. Ciò, unito alla elevata capacità di sollevamento e
al rapido incremento di coppia,
favorisce l’impiego della serie CX
nei lavori di dissodamento e nelle
lavorazioni nelle aziende di medie
dimensioni.
▲
Applicazioni con attrezzature
La serie CX è adatta a svolgere
numerose operazioni in pieno
campo con numerose attrezzature. Ciò grazie alle notevoli prestazioni della pdf, alle diverse velocità disponibili alla Pto e all’elevata
capacità dell’impianto idraulico,
ai quali si aggiunge la vasta possibilità di scelta di velocità per
scegliere la marcia ideale.
La disponibilità di pdf e di sollevatore anteriore permette l’ulteriore
utilizzo della gamma CX in abbinamento ad attrezzature frontali.
▲
Movimentazione materiali
La serie CX si mostra estremamente maneggevole e versatile
anche nella movimentazione dei
prodotti. L’ampia visibilità della
cabina e l’angolo di sterzata di
55° garantiscono, infatti, manovre
agili. Ideale per tale applicazione
la versione Xtrashift con inversore
Powershuttle per cambi di direzione rapidi.
▲
Trasporto, traino
e spostamento su strada
Il passo e la ripartizione dei pesi
garantiscono un elevato comfort
di guida e sicurezza nel trasporto,
traino e nei trasferimenti su strada.
La sicurezza in frenata è assicurata
dal sistema a 4 ruote motrici con
frenatura automatica sulle quattro
ruote. Per gli spostamenti veloci
ideale è il cambio Xtrashift con
tre gamme sottocarico e velocità
massima di 40 km/h.
Prodotto
DUE TIPI DI TRASMISSIONE: SYNCRO SHUTTLE E XTRASHIFT
I trattori McCormick serie CX sono disponibili con due tipi di trasmissione.
La trasmissione Syncro Shuttle è caratterizzata da un cambio meccanico
base a 8 velocità 8AV + 8RM. Tale cambio può essere anche associato
ad un Powershift a 2 velocità con inversore meccanico, che incrementa il
numero delle velocità disponibili a 16AV + 8RM. Con l’aggiunta ulteriore del
superriduttore, inoltre, le velocità disponibili complessivamente diventano
24AV+12 RM:
Più prestante e moderna è la versione XtraShift, rappresentata da una nuovissima trasmissione a controllo elettronico a 4 marce, ognuna con tre
velocità in powershift, e 2 gamme.
Il selettore delle 3 velocità in Powershift, è posto sulla leva delle marce e
permette di inserire rapidamente la velocità più consona, con il solo uso
del pollice della mano.
L’inversore idraulico, inoltre, permette all’operatore di invertire il senso di
marcia ottenendo così un totale di 24 AV+24 RM per arrivare a 36 AV+36
RM con il superriduttore, disponibile a richiesta. La posizione “neutra”
dell’inversore permette di fermarsi facilmente in presenza di lavorazioni
come imballaggio o con caricatori frontali, eliminando l’uso della frizione.
▼
I comandi. Le leve del cambio e dell’inversore.
Una pompa ad ingranaggi con capacità massima di 60 litri/minuto alimenta l’impianto idraulico
con priorità al circuito idraulico del sollevatore e ai
tre distributori supplementari.
Trazione e manovrabilità
La serie CX dimostra l’eccellenza delle proprie
performance su ogni tipo di terreno. Grazie al bloccaggio del differenziale a slittamento limitato Limited Slip la trazione viene assicurata anche nelle
condizioni più estreme, migliorando le prestazioni
e l’affidabilità del trattore.
L’assale anteriore 4WD, oltre alle posizioni On
e Off, prevede anche la modalità di disinnesto automatico premendo un pedale dei freni quando
questi sono svincolati per poi innestarsi nuovamente al rilascio del pedale. Tutto ciò offre una
maggiore produttività ed efficienza nelle manovre a fine campo.
Particolarmente ridotto, infine, il raggio di sterzo dei trattori CX, grazie all’angolo di sterzo di 55°
raggiunto attraverso un angolo di rotazione di 6°
che permette alle ruote di sterzare maggiormente. ■
11
magazine
Serie CX:
il lusso
di una cabina
dal design
raffinato
Il cruscotto. Le informazioni sono di facile
ed immediata lettura.
Il posto di guida. Il sedile offre molteplici
possibilità di regolazione.
M
entre il CX esegue il lavoro, l’operatore
trova la risposta a tutte le sue aspettative in termini di comfort. Caratterizzata
da un design raffinato e da una ricercata ergonomia, la
cabina della serie CX offre, infatti, un eccellente standard di qualità e di benessere.
Di concezione moderna e provvista di quattro
montanti, la cabina spicca innanzitutto per la visibilità a 360° garantita dalle ampie portiere incernierate posteriormente, che permettono anche di
entrare e uscire in modo facile e sicuro.
Il tettuccio apribile in vetro atermico sul tetto della cabina favorisce il lavoro con i caricatori frontali.
L’insonorizzazione è ottimale, grazie all’utilizzo
di materiali specifici, agli elevati standard di finitura ed ai motori più silenziosi con un livello di rumorosità nella norma.
Grazie al sistema di aria condizionata montato posteriormente e canalizzato nel tetto l’altezza
della cabina risulta ridotta rispetto alla media dei
Focus
trattori, agevolando così il passaggio in zone con
spazi limitati. Tale caratteristica risulta particolarmente accentuata nella cabina in versione Low profile, progettata appunto per ridurre le dimensioni in
altezza del trattore. In tale versione le differenze riguardano, in particolare il sistema di ventilazione,
riscaldamento ed aria condizionata che sono stati
riposizionati per ridurre gli ingombri del tetto, limitando così l’altezza complessiva della cabina.
Interni in stile auto
Per assaporare il vero lusso della serie CX è necessario accedere al posto di guida, dove il comfort viene
ulteriormente esaltato dagli interni particolarmente
curati e di stile automobilistico. Il posto di guida è
ampio e confortevole; tutti i comandi solo facilmente raggiungibili e posizionati con logica e semplicità
in modo da rendere l’operatività immediata e sicura.
La disposizione ergonomica dei comandi e la possibilità di regolare temperatura e ventilazione consen-
tono all’operatore di lavorare con minore stress in
ogni stagione.
Massima precisione di guida
Il particolare livello di comfort della serie CX si evidenzia, infine, anche nella strumentazione del cruscotto,
che permette un’individuazione immediata dell’informazione, garantendo la massima precisione nella conduzione del trattore.
Di facile ed immediata lettura, la strumentazione
si compone di strumenti analogici per l’indicazione del
regime motore, della quantità di combustibile e della
temperatura del liquido di raffreddamento. Un display
digitale al centro della strumentazione fornisce, invece,
indicazioni specifiche sul funzionamento del trattore
con indicatori luminosi differenziati per l’ innesto delle
funzioni ed eventuali indicazioni di pericolo.
Su richiesta è disponibile, infine, il radar per un’informazione ancora più dettagliata dello stato del trattore
durante le più svariate operazioni.
Consolle. A destra del posto di guida
è posizionato l’interruttore della Pto.
Interno. I comandi a leva
dei distributori.
13
magazine
Galles. Dave Hill accanto ad una schiera di trattori McCormick. Sotto, il direttore Mike Hill.
regno unito
Riverlea Xtra, migliore dealer nel Galles
Il dealer Riverlea Xtra è risultato il fornitore di
maggior successo in Gran Bretagna lo scorso anno.
Il rivenditore ha consegnato più trattori McCormick di ogni altro dealer e ha ottenuto la quota più
importante del mercato locale.
Un successo conquistato grazie alle nuove generazioni dei trattori McCormick, dalle serie CX,
MX e MTX alla nuova gamma XTX, ma anche e
soprattutto grazie all’alto livello del servizio che la
concessionaria offre al cliente. In occasione di un
Open Night organizzato per festeggiare il successo
ottenuto, il direttore Mike Hill ha ringraziato i numerosi agricoltori ed i contoterzisti provenienti dal
Pembrokeshire e dal Camarthanshire ed ha sottolineato come la gamma McCormick rappresenti un’importante eredità, ma anche una significante parte
del futuro.
Un futuro che vede nel nuovo XTX un trattore
di prima classe tra le novità McCormick. “La principale caratteristica della serie XTX – ha affermato il
collega Dave Hill - è la trasmissione XtraSpeed con
otto velocità powershift, capace di offrire un’estrema
versatilità di controllo della velocità. Ciò va ad incrementare notevolmente lo standard qualitativo
dei nuovi McCormick”.
14
Un merito che, non bisogna dimenticare, rappresenta l’importante frutto dell’esperienza e degli
ingenti investimenti che il Gruppo Argo ha rivolto
agli impianti di produzione italiani dove i trattori
McCormick vengono ora costruiti.
Dal mondo
regno unito
Una flotta rossa per 400
capi di bestiame
Trattori di qualità ed un servizio di assistenza efficiente sono ingredienti fondamentali per
un’azienda zootecnica come quella di John Sollis a
Ffynnon Ddofn, Newport nel Pembrokeshire.
John Sollis, che ha un allevamento di 400 bovine da latte in produzione e di 550 capi da carne e
rimonta, ha acquistato dal concessionario Riverlea
una vera e propria flotta di trattori McCormick da 60
a 150 CV, in grado di fare fronte a tutte le necessità
quotidiane di meccanizzazione dei lavori aziendali.
La gamma comprende tre MC 130 per le numerose applicazioni nell’area aziendale, un MTX 135
che insieme ad altri due modelli della serie MTX
viene utilizzato per la distribuzione dei liquami e
per altre operazioni in campo ed infine, il più piccolo, un F60 da 58 CV, impiegato per il lavoro quotidiano all’interno delle stalle.
“Con 950 capi in azienda, ha affermato Sollis,
avevamo la necessità di un trattore che fosse in grado di lavorare dalla mattina alla sera senza fermarsi
mai. Il piccolo McCormick è eccezionale in quanto
estremamente maneggevole ed in grado di compiere qualsiasi lavoro velocemente e senza sforzo”.
Pembrokeshire. Il momento della consegna
di uno dei trattori a John Sollis.
Melk. Il gruppo di concessionari partecipanti al corso.
austria
Guida sicura in pista
Una giornata sulla pista dell’autodromo
Wachauring a Melk in Austria. è qui che
l’importatore austriaco McCormick Dietrich ha organizzato un corso di guida sicura riservato ai suoi concessionari che operano sul territorio.
Protagonisti, i trattori della gamma McCormick
ed in particolare le serie CL, CX-L, CX, MC, XTX e
C-Max messe alla dura prova in tutte le situazioni
di guida ricostruite sulla prestigiosa pista.
Di proprietà dell’Automobile Club Austriaco Ömtac, il circuito è uno dei più conosciuti in Europa per
le sua struttura che ricrea tutte le condizioni più difficili di guida dall’ aqua planning al ghiaccio, al superamento di ostacoli, oltre a veri e propri fuori pista.
è qui con i trattori McCormick, che i concessionari hanno potuto apprendere come comportarsi in ogni situazione nella massima sicurezza sia
sull’asfalto che sullo sterrato.
Il corso di guida sicura organizzato da Dietrich
fa parte di un’iniziativa che l’importatore ripete
ogni anno, in occasione dell’incontro con la rete
di vendita in luoghi e con finalità diverse. Anche
quest’anno in tale circostanza sono stati presentati
i dati di vendita dei trattori McCormick in Austria,
che vedono un fatturato in continua crescita.
Il successo commerciale in Austria rappresenta un dato molto importante per McCormick. Proprio in Austria verrà, infatti, presto festeggiato un
altro evento di rilievo, la consegna del millesimo
trattore McCormick, che testimonia l’apprezzamento e l’affermazione in soli 5 anni di un marchio di altissima qualità.
15
magazine
Stati Uniti
Max Armstrong presso lo stand McCormick
al National Farm Show
Il “National Farm Machinery Show” è il più
grande evento fieristico d’America per l’agricoltura.
La sua 44a edizione si è svolta nel mese di febbraio
presso il Centro espositivo Kentucky di Louisville con
oltre 800 espositori e 300mila visitatori.
In questa occasione McCormick ha presentato
la nuova serie TTX ed i restyling delle gamme CX
e MTX, a fianco delle conosciute serie CT e XTX.
L’importante fiera della meccanizzazione ha rap-
presentato, inoltre, un singolare momento per la
casa costruttrice di trattori.
Ospite d’onore presso lo stand McCormick è
stato presente, infatti, Max Armstrong, il più noto
giornalista americano del mondo dell’agricoltura,
che ha distribuito i suoi richiestissimi autografi.
Alle prime 25 persone che hanno incontrato
Armstrong è stato consegnato, infine, un modellino
di trattore, naturalmente McCormick.
Lousville. Lo stand McCormick e la folla di visitatori.
MESSICO
Ad Expo Agro Sinaloa il lancio del nuovo G-Max
La serie G-Max è sbarcata ufficialmente in Messico. La nuova gamma di trattori McCormick per campo
aperto è stata presentata, infatti, ufficialmente nella prima settimana di febbraio ad Expo Agro Sinaloa, la più
importante fiera dell’agricoltura del Nord del Messico.
La prestigiosa manifestazione, che riunisce ogni
anno migliaia di operatori agricoli della Zona del Pacifico, a cui si aggiungono visitatori provenienti da
tutto il mondo, ha rappresentato dunque il trampolino di lancio per la nuova gamma McCormick, che
con una scelta di quattro modelli rappresenta una
soluzione ottimale per la meccanizzazione delle colture estensive di questa zona. Alla manifestazione,
oltre alla filiale McCormick Messico, ha partecipato
anche il dealer dello Stato di Sinaloa “Structural”
con il titolare Filipe Gonzales.
McCormick Mexico è stata creata nel 2004 e si
è sviluppata fortemente in pochi anni, raggiungendo oggi una quota del 5% del mercato messicano. Attualmente alla filiale fanno capo 30 concessionari che coprono l’intero territorio.
16
Oltre al lancio della serie G-Max la manifestazione ha rappresentato l’occasione per annunciare
l’ottenimento da parte di McCormick della Certificazione di Qualità dei trattori McCormick, un
prestigioso riconoscimento del governo messicano
che riserva sussidi agli operatori agricoli della zona
che acquistano i trattori del marchio.
Sinaloa. I trattori McCormick in fiera.
Dal mondo
p0lonia
Incontro con i dealer:
dibattiti e premi
Un evento di due giorni per incontrare la rete di
vendita, discutere di argomenti tecnici e premiare i
concessionari che hanno ottenuto i migliori risultati di vendita.
Filiale di Atlanta. Il gruppo dei dealers
statunitensi vincitori del viaggio premio davanti
alla sede di Fabbrico.
Stati Uniti
Viaggio in Italia
per la filiale USA
Una settimana in viaggio premio in Italia.
Sono 12 i dealers della filiale Argo Tractors statunitense che hanno ricevuto come premio per
gli obiettivi commerciali raggiunti, un viaggio
turistico di 9 giorni in Italia.
Un itinerario iniziato all’inizio di aprile con
la visita di Roma, destinazione del volo internazionale, e proseguito in diverse tappe attraverso
l’Italia: Firenze, Verona e Reggio Emilia, dove i
30 partecipanti hanno potuto visitare gli stabilimenti di Fabbrico ed il Centro Ricambi di
San Martino in Rio, oltre a prendere parte a
meeting organizzati per l’occasione.
Grande l’entusiasmo e la soddisfazione dei
dealers e dei relativi accompagnatori che, grazie
ai risultati raggiunti, hanno potuto visitare alcune delle città più belle ed interessanti dell’Italia da un punto di vista culturale e turistico e
conoscere da vicino la realtà Argo Tractors, centro di produzione e punto di riferimento della
filiale di Atlanta.
Si è concluso così il dealer meeting McCormick
in Polonia a cui hanno partecipato l’importatore
Romanowski, lo staff Argo Tractors e gli oltre 50
concessionari che operano sul territorio polacco.
Il programma si è svolto nella suggestiva cornice di Dworek Romanowski a Sulowo dove è stata
allestita anche un’esposizione dei trattori McCormick e delle novità per il 2009.
La premiazione dei 5 concessionari che hanno
ottenuto nello scorso anno i migliori risultati in
termini di volumi di vendita è stata accompagnata
da un interessante dibattito relativo ad aspetti tecnici dei trattori.
Tutto ciò rientra nella filosofia di McCormick di
un continuo feedback con la propria rete per garantire risposte sempre più mirate alle necessità della
meccanizzazione agricola.
Polonia. La premiazione
di uno dei migliori
concessionari da
parte dell’importatore
Romanowsky e del
direttore commerciale
Argo ing. Luigi Coppa.
Dall’Italia la visita si è quindi conclusa in
Germania con la visita degli stabilimenti Fella a Norimberga, dove vengono prodotte le attrezzature per la fienagione commercializzate
dal Gruppo Argo.
17
magazine
Due anni di garanzia
per le serie TTX e XTX
U
na garanzia estesa a due anni per
offrire al cliente
un servizio sempre più completo e professionale. L’iniziativa perfezionata da McCormick riguarda, in particolare,
le serie TTX e XTX, due gamme che, collocandosi nella fascia di alta potenza, sono destinate ad impieghi intensivi.
A usufruire del prolungamento della garanzia al secondo anno saranno tutti i trattori delle serie McCormick TTX
o XTX consegnati da Argo
Tractors al cliente nel periodo
compreso tra il 1 giugno 2009
e il 31 dicembre 2009.
Il periodo di validità della garanzia verrà allungato
dunque a 24 mesi dalla data
di consegna o fino a 2000 ore
di lavoro.
La garanzia estesa prevede le stesse condizioni valide
nel primo anno con una franchigia per ogni singolo intervento effettuato dall’officina
autorizzata.
18
Ricorso per l’assistenza
esclusivamente ad
officine autorizzate.
▲
www.mccormick.it
Esecuzione dei
tagliandi programmati
▲
*2 anni di garanzia o 2000 ore di lavoro. La garanzia non copre i materiali di consumo e gli interventi
di manutenzione ordinaria. Verifica le condizioni presso il tuo concessionario di zona.
Manutenzione ordinaria
della trattrice come
descritto sul libretto
“Uso e manutenzione”
▲
Un McCormick è già un investimento sicuro. Ma oggi vogliamo
darvi ancora di più: 2 anni di garanzia* anzichè uno. Chi sceglie le
gamme di alta potenza XTX e TTX entro il 31 dicembre 2009
ha un bonus di tranquillità e affronta il lavoro senza pensieri.
2
▲
McCormick.
Così forti
da non temere
le sfide!
Gli organi interessati dalla
garanzia sono tutte le parti bagnate da olio con esclusione
dei componenti di ordinario
consumo quali dischi freno,
dischi frizioni ed olio.
La possibilità di usufruire
della garanzia McCormick
è vincolata ad una corretta
manutenzione del trattore
da parte del cliente che, ricordiamo, dovrà mettere in
atto tutte le precauzioni per
salvaguardare la funzionalità
del trattore:
Utilizzo esclusivo
di ricambi originali
GARA
NZIA
DUE
ANNI
La validità della garanzia potrà decadere, inoltre,
in caso di utilizzo improprio
della trattrice.
L’estensione della garanzia a due anni per le serie TTX
e XTX rappresenta un importante salto di qualità del servizio assistenza McCormick,
che si propone di instaurare
un rapporto sempre più stretto con i professionisti del settore con formule in grado di
offrire sicurezza e serenità di
assistenza. Tra queste, la garanzia aggiuntiva rappresenta un importante mezzo per
allungare ulteriormente la
vita del trattore. ■
Rete di vendita
Danieli. La sede della concessionaria.
Danieli,
I
n oltre 30 anni di attività la concessionaria
Danieli ha visto molti cambiamenti dello scenario
agricolo, ma la convinzione
che la qualità sia il più importante obiettivo da perseguire è
rimasta sempre la stessa.
Danieli è nata come concessionaria esclusiva di trattori
ed ancora oggi ha mantenuto
questa vocazione. Del resto,
secondo la concessionaria, un
marchio importante come McCormick merita un’attenzione
del tutto esclusiva ed estremamente specializzata.
“Da sempre ci siamo focalizzati prevalentemente sui trattori. – spiega il titolare Orlando
Danieli – Se si punta alla qualità
del servizio, si tratta di un lavoro
molto impegnativo che occupa a
tempo pieno. A seguire, invece, le
attrezzature, è un’altra società,
gestita dai miei figli Daniele e Paolo, che oltre ad occuparsi dell’assistenza della concessionaria, si sono
specializzati in quel settore”.
Con sede a Sala di Istrana
(TV), la Danieli copre tutta la
provincia di Treviso e la zona
est della provincia di Venezia.
Un’area quest’ultima dove
predomina il contoterzismo e
dove le aziende agricole sono
il prestigio
della qualità
estremamente all’avanguardia.
“Soprattutto i clienti di questa
zona – afferma Orlando – puntano molto sui trattori di potenza
medio-alta e sono molto esigenti in
termini di qualità. McCormick è
un marchio di prestigio che risponde perfettamente a tali necessità.
Si tratta, infatti, di macchine estremamente affidabili e tecnologicamente all’avanguardia; questo per
noi è un aspetto importante perché
sono trattori che si fanno pubblicità da soli”.
Un altro aspetto è quello
dell’assistenza, che rappresenta un ulteriore punto di forza
della concessionaria.
“Seguiamo il prodotto McCormick da molti anni – rife-
risce Orlando – e anche se le
macchine evolvono e migliorano
continuamente, conosciamo nei
dettagli ogni particolare del trattore; inoltre, siamo in grado di
fornire al cliente i ricambi anche
dei modelli più datati. Tutto ciò ci
consente di assistere nel miglior
modo il cliente che acquista da
noi il trattore, anche grazie alle
officine convenzionate che operano con noi in modo capillare sul
territorio.”
“Quando il cliente parla con
noi – conclude Orlando – sa che
parliamo la stessa lingua e questo
rende tutto molto più semplice, tanto che non è raro riuscire a risolvere problemi anche solo attraverso
il telefono”. ■
Titolari.
Al centro il titolare
Danieli Orlando.
A fianco i figli
Daniele e Paolo.
19
magazine
Tractor pulling,
il nuovo Red Fox
Il “gigante rosso” del
campionato 2009 nella
categoria Pro Stock
Red Fox. Il protagonista del nuovo campionato.
20
S
arà una sfida nuova e piena di incognite il campionato 2009 di Tractor Pulling. Per il polo trattoristico di Fabbrico
(RE) il nuovo campionato si preannuncia, infatti,
conmolte sorprese, che puntano a ravvivare il teatro di gara.
Il 19 aprile scorso, presso la propria sede,
Argo Tractors ha presentato i nuovi trattori che
sfideranno gli avversari del campionato italiano
TPI 2009.
Un impegno crescente che trova conferma nella creazione dell’Argo Team che scende in campo
con l’obiettivo di confermare i successi degli ultimi 5 anni, anche grazie al supporto di Mitas come
nuovo partner nella fornitura dei pneumatici per il
Tractor Pulling.
Sarà proprio il nuovo Argo Team, insieme ai fratelli Moretti, a proseguire con la passione di sempre il lavoro di sviluppo dei protagonisti dei futuri
campionati, i trattori.
TRACTOR PULLING
Il calendario 2009
13 maggio
Lendinara (RO)
24 maggio
Roreto di Cherasco (CN)
14 giugno
Pezzolo di Russi (RA)
20 giugno
Fiume Veneto (PN)*
4 luglio
San Prospero (MO)*
18 luglio
Lonato del Garda (BS)*
1 agosto
Argentera di Rivarolo (TO)*
22 agosto
Thiene (VI)*
5 settembre
Gonzaga
Fiera Millenaria (MN)*
20 settembre
San Pancrazio
Kartdromo (PR)
* gare in notturna
Tra le novità del campionato 2009 il nuovo Red
Fox un trattore completamente nuovo, che sostituirà la versione precedente e gareggerà nella categoria Pro Stock.
Il Red Fox è una macchina sviluppata in casa,
dunque frutto dell’ingegnosità dei tecnici Argo
Tractors e già collaudata su diversi terreni di gara
in Europa. Equipaggiato con un motore IHC 466
di 8100 cc, in grado di sviluppare oltre 1400 CV, il
rosso McCormick verrà pilotato in questo campionato da Elvio Moretti, che lascerà invece al fratello
Gianni il comando del Bufalo, anch’esso completamente nuovo sia per le caratteristiche sia per la
categoria di gara, Italian Pulling.
Un ultima novità riguarda, infine, le ormai mitiche “Bufaline”, che per molti spettatori dei campionati non attirano sicuramente meno attenzione
dei trattori. Accanto alla bionda Simona ci sarà, infatti, una Bufalina mora, già entrata a fare parte del
Team e pronta ad affrontare questo stimolante mondo fatto di trattori, suspense e spettacolo.
■
Argo Team. Tra i protagonisti del campionato le
ormai note Bufaline.
III
I lubrificanti originali McCormick
progetto grafico: gruppo saldatori [email protected]
Nasce la nuova gamma di prodotti AgroLube,
i Lubrificanti Originali McCormick.
Ancora più prestazioni, affidabilità e sicurezza
grazie a prodotti studiati e sviluppati
parallelamente alla progettazione delle macchine.
AgroLube, 100% Originali McCormick.

Documenti analoghi

Argo Tractors: vola sul web Serie MC. Restyling

Argo Tractors: vola sul web Serie MC. Restyling Link Consigliati: sezione in cui sono riuniti i collegamenti ai siti internet delle principali riviste di settore, Fiere e enti in collaborazione con Argo Tractors. Il mondo web ha riscosso grande ...

Dettagli

Eima 2012 e Sima 2013

Eima 2012 e Sima 2013 PERIODICO DI INFORMAZIONE TECNICA EDITO DA ARGO TRACTORS S.P.A. VIA MATTEOTTI, 7 | 42042 FABBRICO (RE) AUT. DEL TRIB. DI REGGIO E. N° 1086 DEL 19.11.2002

Dettagli

Landini - Arscolor CMS

Landini - Arscolor CMS ormai da tre anni. Grandissima la soddisfazione dei partecipanti e del Ad attendere i visitatori, uno stabilimento rinnovato personale Argo Tractors, che prima e durante l’evento dall’avvento di nu...

Dettagli