criteri Enel Distribuzione di applicazione del PESSE

Commenti

Transcript

criteri Enel Distribuzione di applicazione del PESSE
Spett.le
Oggetto:
Comunicazione in merito al Piano di Emergenza per la Sicurezza del
Sistema Elettrico (PESSE)
Gentile Cliente,
con la presente Vi trasmettiamo le informazioni di sintesi pervenutaci da Enel Distribuzione
(distributore locale al quale la Vostra utenza è allacciata), in merito al Piano di Emergenza per
la Sicurezza del Sistema Elettrico (PESSE), predisposto dal Gestore della Rete di
Trasmissione Nazionale (TERNA S.p.A.) per far fronte, in caso di emergenza, a eventuali
richieste di energia elettrica che superino la capacità di offerta del nostro Paese.
Evidenziamo, in particolare, che la finalità del PESSE è quella di ridurre in maniera selettiva e
programmata i carichi di energia elettrica, in modo da adeguare la richiesta alla disponibilità di
energia in rete ed evitare, quindi, che si verifichino black out incontrollati. Per Vostra comodità
indichiamo il riferimento del sito di TERNA ove può essere consultato il relativo documento:
http://www.terna.it/ita/sistemaelettrico/documenti/AllegatoA20.pdf.
Nei casi di emergenza, il PESSE viene applicato dalle aziende distributrici, su specifica
disposizione di TERNA, ogni qualvolta questa ultima società ritenga che la richiesta di energia
elettrica possa superare la disponibilità dell’offerta. Nei predetti casi, dunque, TERNA richiede
a Enel Distribuzione ed alle Aziende distributrici di predisporre tutto quanto necessario
all’applicazione del PESSE.
Al riguardo, in relazione all’eventuale applicazione del suddetto Piano di Emergenza, di
seguito precisiamo gli aspetti e le informazioni essenziali di Vostro interesse.
Punti di Prelievo interessati dal PESSE
L’eventuale applicazione del PESSE coinvolge potenzialmente tutti i Punti di Prelievo,
secondo quanto previsto dalla deliberazione CIPE del 6 novembre 1979 (ossia con esclusione
di Ferrovie, Aeroporti, etc).
Tipologie di appartenenza dei Punti di Prelievo
In linea generale, ai fini dell’applicazione del PESSE, i Punti di Prelievo sono trattati con
modalità differenziate in funzione della loro appartenenza ad una delle seguenti distinte
tipologie:
A) Punti di Prelievo alimentati da linee che possono essere oggetto di limitazione
di potenza, alle quali è specificamente attribuito un Numero di Gruppo di
Distacco con i criteri e per le finalità di seguito dettagliate;
B) Punti di Prelievo ai quali non è attribuito un Numero di Gruppo di Distacco, ma
che possono comunque essere interessati a limitazione di potenza secondo le
modalità di seguito precisate;
Nell’allegato alla presente Vi indichiamo: la tipologia di appartenenza del Vostro punto di
prelievo, il numero di Gruppo di Distacco ed il codice di accesso (ovvero codice Eneltel)
necessari per accedere alle informazioni tramite numero verde 803 500 e sito internet
www.prontoenel.it.
A) Punto di Prelievo di Tipo A
Ai fini dell’applicazione del PESSE, ad ogni Punto di Prelievo del Tipo A è associato
un Numero di Gruppo di Distacco. Tale informazione consente di sapere quando è
prevista l’eventuale sospensione del servizio elettrico per ogni Punto di Prelievo, nei
giorni di possibile applicazione del Piano.
Accedendo al sito www.prontoenel.it ed inserendo il proprio codice di accesso,
potrete conoscere le fasce orarie di interruzione del servizio ed i giorni di eventuale
applicazione del Piano. Le stesse informazioni sono anche disponibili chiamando il
numero verde 803 500 e digitando sulla tastiera telefonica il codice d’accesso.
Sarà così possibile anche controllare, con la cadenza desiderata, se il numero di
gruppo è stato cambiato. Ciò può verificarsi a seguito di modifiche permanenti
dell’assetto della rete (entrata in esercizio di nuove linee, esclusione di altre, etc.).
Segnaliamo, inoltre, che il numero del gruppo indicato può essere temporaneamente
modificato per esigenze di riparazione o manutenzione della rete.
Definizione dei Turni di Rischio PESSE per i Punti di Prelievo di Tipo A
Dalle ore 9,00 alle ore 21,00 nel periodo estivo (periodo di vigenza dell’ora legale) e
dalle ore 7,30 alle ore 19,30 nel periodo invernale (periodo di vigenza dell’ora solare),
sono previsti Gruppi di Distacco a rotazione, della durata massima giornaliera di
un’ora e mezza ciascuno, che interessano tutti i Punti di Prelievo. Sono anche previsti
due livelli di applicazione, che TERNA stabilisce in base alla necessità di distacco.
Ogni livello superiore comporta un numero crescente di Punti di Prelievo interessati
dai distacchi. Nelle seguenti tabelle è rappresentato lo schema con i gruppi di
appartenenza al Piano e le relative fasce orarie di possibile interruzione del servizio,
per il 1° e il 2° livello di applicazione.
Applicazione del PESSE per i Punti di Prelievo di Tipo A
Non appena TERNA comunica a Enel Distribuzione lo stato di allerta, quest’ultima
emette un comunicato stampa che viene inviato a tutti i media e pubblicato sul sito
internet www.prontoenel.it.
Con la stessa modalità viene data comunicazione in merito alla conferma o alla
revoca, da parte di TERNA, relativamente all’applicazione del piano.
SCHEMA ORARIO DI APPLICAZIONE DEL PESSE 2007
Livello 1
Orario
Estivo
Orario
Invernale
9,00-10,30
10,30 -12,00
12,00-13,30
13,30-15,00
15,00-16,30
16,30-18,00
18,00-19,30
19,30-21,00
7,30-9,00
9,00-10,30
10,30 -12,00
12,00-13,30
13,30-15,00
15,00-16,30
16,30-18,00
18,00-19,30
17
1
5
9
13
5
9
18
2
6
10
14
6
10
Gruppo di appartenenza
Giorno
Lunedì
Martedì
Mercoledì
Giovedì
Venerdì
Sabato
Domenica
1
5
9
13
17
9
13
2
6
10
14
18
10
14
3
7
11
15
19
11
15
13
17
1
5
9
1
5
14
18
2
5
10
2
6
15
19
3
7
11
3
7
N.B. Attualmente per i gruppi 4, 8, 12, 16, 20 non sono previsti turni di distacco
SCHEMA ORARIO DI APPLICAZIONE DEL PESSE 2007
Livello 2
Orario
Estivo
Orario
Invernale
9,00-10,30
7,30-9,00
10,30 -12,00 12,00-13,30
9,00-10,30
10,30 -12,00
Giorno
13,30-15,00
15,00-16,30
16,30-18,00
18,00-19,30
19,30-21,00
12,00-13,30
13,30-15,00
15,00-16,30
16,30-18,00
18,00-19,30
Gruppo di appartenenza
Lunedì
1e9
2 e 10
3 e 11
13 e 5
14 e 6
15 e 7
17 e 5
18 e 6
Martedì
5 e 13
6 e14
7 e 15
17 e 9
18 e 10
19 e 11
1e9
2 e 10
Mercoledì
9 e 17
10 e 18
11 e 19
1 e 13
2 e 14
3 e 15
5 e 13
6 e 14
Giovedì
13 e 1
14 e 2
15 e 3
5 e 17
6 e 18
7 e 19
9 e 17
10 e 18
Venerdì
17 e 5
18 e 6
19 e 7
9e1
10 e 2
11 e 3
13 e 1
14 e 2
Sabato
9 e 17
10 e 18
11 e19
1 e 13
2 e 14
3 e 15
5 e 13
6 e 14
Domenica
13 e 1
14 e 2
15 e 3
5 e 17
6 e 18
7 e 19
9 e 17
10 e 18
N.B. Attualmente per i gruppi 4, 8, 12, 16, 20 non sono previsti turni di distacco
B) Punto di Prelievo di Tipo B
Si tratta di Punti di Prelievo ai quali non è attribuito un Numero di Gruppo di Distacco pur
essendo interessati dal PESSE.
Individuazione dei Punti di Prelievo del Tipo B interessati dal PESSE
Nell’allegato alla presente viene fornito il codice di accesso (ovvero codice Eneltel) al
sito www.prontoenel.it.
Per i Punti di Prelievo del Tipo B il Gruppo di Distacco non è fornito e la ricerca deve
essere effettuata per Comune. Sul sito internet www.prontoenel.it sono sempre
disponibili sia la lista dei Comuni che le relative fasce orarie di eventuale distacco.
Definizione dei Turni di Rischio PESSE per i Punti di Prelievo di Tipo B
Sono previsti turni di distacco a rotazione della durata massima giornaliera di un’ora e
mezza ciascuno.
Nel periodo estivo (periodo di vigenza dell’ora legale) sono programmati dalle ore 9,00
alle 21,00 e nel periodo invernale (periodo di vigenza dell’ora solare) dalle ore 7,30
alle 19,30.
Applicazione del PESSE per i Punti di Prelievo di Tipo B
Non appena TERNA comunica a Enel Distribuzione lo stato di allerta, quest’ultima
emette un comunicato stampa che viene inviato a tutti i media e pubblicato sul sito
internet www.prontoenel.it dove è sempre disponibile la lista dei Comuni interessati
dal piano degli eventuali distacchi.
La stessa cosa avviene quando TERNA conferma o meno l’applicazione del piano.
Distinti saluti.

Documenti analoghi